Un backup firmato Microsoft

Il big di Redmond sta sviluppando la sua prima soluzione aziendale per il backup e il ripristino dei dati, prodotto per realtà di piccole e medie dimensioni che oggi utilizzano i supporti a nastro
Il big di Redmond sta sviluppando la sua prima soluzione aziendale per il backup e il ripristino dei dati, prodotto per realtà di piccole e medie dimensioni che oggi utilizzano i supporti a nastro


Redmond (USA) – Microsoft si appresta a fare il proprio ingresso sul mercato delle soluzioni per il backup e il ripristino dei dati con il lancio, il prossimo anno, di Data Protection Server (DPS), un prodotto dedicato alle piccole e medie aziende.

Il big di Redmond promuoverà DPS come un sostituto a basso costo delle soluzioni di backup su supporto a nastro. Il software, che supporterà unicamente i file-system di Windows, includerà funzioni base di backup disco-a-disco e rispristino dei dati: queste funzioni saranno utilizzabili anche dai singoli utenti per mettere al sicuro, su di un server, i dati archiviati sul proprio client.

Microsoft, che conta di rilasciare versioni di DSP per Exchange, SQL Server e Sharepoint, afferma che lo scopo di DSP è quello di semplificare i processi di backup e ripristino dei dati e renderli un’operazione alla portata di tutti, dunque svincolata dagli amministratori di rete o di sistema. Il colosso sostiene che con DSP è possibile ripristinare un file server “nel giro di pochi minuti invece delle ore richieste dai sistemi a nastro”, questo anche grazie alla possibilità di attivare una funzione di backup continuo incrementale che mantiene i dati di ogni client sincronizzati con quelli che si trovano sul server.

Il beta testing di DSP inizierà il primo trimestre del 2005 e si dovrebbe concludere nel trimestre successivo.

“Il nostro obiettivo è quello di fare di Windows la migliore piattaforma per lo storage, e crediamo che questo prodotto ci farà compiere un notevole passo in avanti in questa direzione”, ha affermato Price.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

21 09 2004
Link copiato negli appunti