Un worm minaccia i PC Windows

Microsoft ha avvisato i propri utenti della rapida diffusione di un worm capace di sfruttare una seria falla di sicurezza, falla corretta da BigM poco più di un mese fa. Gli esperti la considerano la peggiore minaccia del 2008

Roma – Come gli esperti di sicurezza temevano, negli scorsi giorni ha cominciato a propagarsi su Internet un worm capace di sfruttare una grave e recente vulnerabilità di sicurezza di Windows. Corretta da Microsoft lo scorso 23 ottobre con la pubblicazione del bollettino straordinario MS08-67 , tale vulnerabilità è contenuta nel servizio Server di Windows 2000, XP, Vista e Server 2003/2008.

Ad avvisare gli utenti del pericolo malware è la stessa Microsoft, che in questo post del Threat Research & Response Blog ha spiegato di aver registrato un'”ondata di attacchi” ad opera di un worm battezzato Conficker.A , worm basato su un exploit noto fin dalla scorsa settimana.

Secondo la società F-Secure , che chiama il codicillo segnalato da BigM Downadup.A , il nuovo worm “utilizza le risorse locali del computer o quelle di rete per effettuare copie di se stesso, e può includere codice o altri malware capaci di danneggiare sia il sistema che la rete”.

Microsoft ha spiegato che Conficker.A si sta diffondendo soprattutto nelle aziende , e in particolare in quelle con sede negli Stati Uniti: la segnalazione di infezioni sarebbero tuttavia giunte anche da Germania, Spagna, Italia ed alcuni paesi dell’Asia e dell’America Latina. Pare che il worm eviti di infettare i computer ucraini , forse un indizio della nazionalità del suo autore.

“È anche interessante notare come il worm corregga il bug dell’API in memoria, così che la macchina non sia più vulnerabile”, ha scritto l’esperto di sicurezza di Microsoft, Ziv Mador, nel proprio post. “L’autore del malware non si preoccupa della sicurezza dei computer: più semplicemente, vuole assicurarsi che altri malware non prendano il controllo del sistema”.

Mador afferma che il proprio team ha scoperto anche un bot capace di sfruttare la vulnerabilità MS08-067: si tratta dell’ IRCbot.BH , che come suggerisce il nome può essere controllato attraverso un server IRC.

Inutile dire che il big di Redmond raccomanda a tutti coloro che non l’avessero ancora fatto di applicare quanto prima la patch contenuta del bollettino MS08-067.

Feliciano Intini In questo post del Security Blog di Feliciano Intini, chief security advisor di Microsoft Italia, sono riportati una serie di link che permettono di approfondire la conoscenza del nuovo worm e dei relativi rischi per la sicurezza.

In un post precedente , Intini si augurava che nessuno avrebbe mai creato un worm capace di sfruttare la recente falla, profetizzandone però l’arrivo e commentando come segue: “Probabilmente il worm uscirà comunque prima o poi perché è forte la tentazione da parte dei cosiddetti script kiddies (i cracker non professionisti) di approfittare di questa succosa vulnerabilità per fare un po’ di danno (così non si vedeva da quattro anni a questa parte), e molti vorrebbero approfittarne per fare pratica e realizzare la propria botnet (tramite questa vulnerabilità, infettare quanti più sistemi possibile con trojan/zombie in grado di essere comandati a distanza…)”.

Se fosse per i professionisti del crimine informatico, sostiene Intini, worm simili non esisterebbero, perché le loro azioni sono sempre tese a “produrre profitto a vario titolo, senza alcun desiderio di visibilità pubblica”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Luca V. scrive:
    Ne ho trovato un altro, mi piace di più
    Ho guardato in giro 5 minuti e ne ho trovata un'altra, con un servizio simile ma un pò più bello. Non so dirvi nulla di più, sul sito non ci sono informazioni.Lo conoscete?www.mykugi.com
  • supermario scrive:
    bello e utile
    utilizzandolo lo trovo molto semplice e utile, sembra la prima applicazione seria che utilizzi lo street view, bel lavoro e soprattutto utile, servono però più zone nella mappa!Qualcuno di voi ha idea se si possa utilizzare anche su mappe Microsoft ?
  • non abbia contenuto scrive:
    domanda: A COSA SERVE?
    A noi comuni mortali a cosa serve? C'è già google che fa tuttociò gratis... bho, mi pare un pò come l'invenzione della patata lessa.
  • lo zio pino scrive:
    Servizio per Pagine Gialle
    Ma la maggior parte della gente usa google map, le Pagine Gialle sono morte da un pezzo con i loro servizi obsoleti. E col Maiocchi che dice "abbiamo scoperto il web" dopo che la gente naviga addirittura in fibra ottica. Uno sveglio.
  • snem scrive:
    In più, rispetto a Street View di Google
    "In più, rispetto a Street View di Google, gli sviluppatori della bergamasca Geomondo lavorano alacremente a rendere l'esperienza quanto più immersiva e completa possibile "Google non "lavora alacremente a rendere l'esperienza quanto più immersiva e completa possibile " ?Non capisco cosa abbia in più questo progetto della Geomondo, se non il fatto che sia a pagamento e che la copertura si estenda a piccole località del nord Italia.Dal punto di vista tecnologico non mi sembra abbia introdotto alcuna novità.Va bene, è una piccola impresa, è italiana (è un grande handicap?), quindi deve fare notizia? Quindi deve essere pubblicizzato (volevo dire divulgato)?
  • Luca scrive:
    polemiche
    Secondo me un'azienda italiana che si cimenta in un progetto del genere è un'ottima cosa!Per quanto riguarda tutti i commenti negativi che ho letto sopra, io non mi sento di criticare così abbondantemente, perchè, va bene una critica costruttiva ma sparare polemiche non lo concepisco...Io la ritengo una buona cosa, comunque c'è la libertà di pensiero e parola...A mio modesto parere spero che si divulghi perchè è utile e che quei difetti che si sono riscontrati vengano corretti.Io sono italiano e mi piace credere nelle nostre risorse, non appoggiarci sempre all'estero, quindi avanti così!
  • maxxa scrive:
    "assolutamente reversibile" ?!?
    "La scelta di utilizzare immagini meno definite è dunque una scelta, assolutamente reversibile in futuro ...."Sarà l'opposto.... Google fa foto in alto risoluzione e quando vorrà potrà proporle in bassa risoluzione.Loro no! quando vorranno fare la loro scelta "reversibile" dovranno fare nuove foto....Ok... ottimo lavoro, bella applicazione, nulla da discutere, anzi e bello leggere di aziende dinamiche e capaci, MA.... MA non spacciateci per una scelta o un vantaggio un mancanza di mezzi o fondi!questo è prendere per il "ciapet" la gente!
  • zulu99 scrive:
    Quanto vi hanno pagato ??
    Caro punto informatico fate informazione e non siate vittima del dio denaro. Questo annucio pubblicitario camuffato da articolo ve lo potevate risparimiare. Parlate almeno di interfacce innovative di qualcosa che contrasta la solita vista stradale, in questo caso fatta anche malissimo. Consiglio ai vostri lettori se vogliono perdere un po di tempo sulle mappe di guardare questo servizio innovativo www.videomap.it
    • Armando scrive:
      Re: Quanto vi hanno pagato ??
      Concordo.Sto sito mi sembra il lavoretto di quattro gatti, segnalarlo come un'alternativa mi sembra quantomeno azzardato. Tra l'altro e' solo un'idea, non innovativa e neanche sviluppata..a
    • MaurySeven4 scrive:
      Re: Quanto vi hanno pagato ??
      non siate vittima del dio denaro ?! Leggiamo quotidianamente PI che ci offre un servizio gradito e gratuito.... anche se fosse vero che ha preso dei soldi che te ne frega ? tu sai che esiste anche una realtà italiana che fà stè cose e loro hanno racimolato 4 soldi....Se non condividi il ragionamento puoi cercare un'altro sito di informazione tecnologica e lasciar perdere PI.... sempre che ne trovi uno al di sopra dalle parti, che non prenda un euro da nessuno..E basta con stè lamentele....i commenti ormai sono solo polemiche !Ciao e buona giornata.ah.... comunque la notizia è interessante solo per il fatto che l'azienda, per una volta, è italiana ! il resto è, come dire... già visto!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 novembre 2008 09.31-----------------------------------------------------------
      • Pino scrive:
        Re: Quanto vi hanno pagato ??
        - Scritto da: MaurySeven4
        non siate vittima del dio denaro ?! Leggiamo
        quotidianamente PI che ci offre un servizio
        gradito e gratuito.... anche se fosse vero che ha
        preso dei soldi che te ne frega ? tu sai che
        esiste anche una realtà italiana che fà stè cose
        e loro hanno racimolato 4
        soldi....
        Se non condividi il ragionamento puoi cercare
        un'altro sito di informazione tecnologica e
        lasciar perdere PI.... sempre che ne trovi uno al
        di sopra dalle parti, che non prenda un euro da
        nessuno..

        E basta con stè lamentele....i commenti ormai
        sono solo polemiche
        !

        Ciao e buona giornata.

        ah.... comunque la notizia è interessante solo
        per il fatto che l'azienda, per una volta, è
        italiana ! il resto è, come dire... già
        visto!Beh, almeno si potrebbe dividere PI in 2 sezioni: redazionali pagati e non pagati. Stai tranquillo che il primo non lo leggerei mai!PS "un altro" va scritto senza apostrofo
        • MaurySeven4 scrive:
          Re: Quanto vi hanno pagato ??
          ricordo anche che sui giornali in edicola, li paghi (alcuni anche salati) e questi contengono una fraccata di pubblicità. Publbicità spesso e volentieri mescolata al contenuto stesso degli articoli...Non capisco quindi l'accanimento verso un sito che fà informazione gratuita. Per il resto non voglio aggiungere altro, ognuno è libero di leggere cosa vuole del resto.Buona giornata a tutti !
          • claetus scrive:
            Re: Quanto vi hanno pagato ??
            per quanto trovi anch'io l'articolo una marketta, non posso che quotare MaurySeven4, i giornali che *paghi* hanno molta più pubblicità e molte più markette di PI.inoltre qua sopra molti usano ABP, quindi saltano la dose di pubblicità vera
          • Darwinismo Informatic o scrive:
            Re: Quanto vi hanno pagato ??
            - Scritto da: claetus
            per quanto trovi anch'io l'articolo una marketta,
            non posso che quotare MaurySeven4, i giornali che
            *paghi* hanno molta più pubblicità e molte più
            markette di
            PI.A parte che esiste un codice deontologico che vieta ai giornalisti (quelli veri, a questo punto tocca dirlo) di fare pubblicità e vieta tassativamente di fare pu travestita da informazione (l'advertisement deve essere distinguibile, non si può generare confusione): secondo te tutto ciò è irrilevante, si può sopravvolare (paracit.)?
            inoltre qua sopra molti usano ABP, quindi saltano
            la dose di pubblicità
            veraPeccato che adblock plus non filtri anche i markettoni, allora sarebbe perfetto.
          • . . scrive:
            Re: Quanto vi hanno pagato ??
            glielo fai sapere tu alla stragrande maggioranza dei giornalisti italiani che esiste un codice deontologico? perchè a veder la tele si direbbe ne abbiano proprio bisognograzie
          • Luca V. scrive:
            Re: Quanto vi hanno pagato ??
            Chi è senza peccato scagli la prima pietra...Se non ci fosse l'informazione markettizzata.....
      • fescotti scrive:
        Re: Quanto vi hanno pagato ??
        Modificato dall' autore il 28 novembre 2008 09.31
        --------------------------------------------------Quoto tutto tranne basta con le polemiche. Spesso sono utili e divertenti anche loro.Spero di non aver fatto errori di ortografiasennò Pino chi lo sente
  • iride scrive:
    i diritti sono per i dritti
    con tutte ste telecamere, foto della nostra vita quotidiana, intrusioni che nessuno vi ha chiesto...avete REALMENTE rotto i coglioni!quanto mi piacerebbe riscuotere il diritto d'autore a Street View per avermi fotografato la finestra di casa: la tenda l'ha realizzata mia madre a mano, è dunque una sua opera d'ingegno sulla quale Google sta facendo soldi senza pagare a noi i diritti. Evidentemente il cittadino non ha diritto...ai diritti!
    • anonimo scrive:
      Re: i diritti sono per i dritti
      - Scritto da: iride
      con tutte ste telecamere, foto della nostra vita
      quotidiana, intrusioni che nessuno vi ha
      chiesto...
      avete REALMENTE rotto i coglioni!
      quanto mi piacerebbe riscuotere il diritto
      d'autore a Street View per avermi fotografato la
      finestra di casa: la tenda l'ha realizzata mia
      madre a mano, è dunque una sua opera d'ingegno
      sulla quale Google sta facendo soldi senza pagare
      a noi i diritti. Evidentemente il cittadino non
      ha diritto...ai
      diritti!La gente guarda google street view non per guardare le vie, ma appunto per vedere gratis le tende ricamate a mano.
    • barra78 scrive:
      Re: i diritti sono per i dritti
      Solo a me non interessa essere ripreso mentre sono alla finestra o mentre passeggio per il centro della mia città? Chissa che danno se ne riceve!
      • G,G scrive:
        Re: i diritti sono per i dritti
        il danno lo ricevi solo se sei affacciato dalla casa della tua tipa e suo marito vuol vedere casa sua su goooooooogle! :-)
    • Luca V. scrive:
      Re: i diritti sono per i dritti
      Sul fatto che google stia facendo soldi a palate ho i miei dubbi... almeno direttamente.Secondo me tra poco sto servizio chiude, con tutti quelli che lo vedono solo come strumento per fare XXXXXX a google e unendo il fatto che alla fin fine non serve a nulla.
  • pinco pallino scrive:
    Meno risoluzione e a pagamento
    Direi che dalle premesse non ha nulla di meglio di street view di google.
    • cubix scrive:
      Re: Meno risoluzione e a pagamento
      A me piace, è molto comodo navigare e peccato che ci siano poche città da visitare.Bella la possibilità dei punti d'interesse sulla mappa e nello street view.La risoluzione è si inferiore a Google, ma permette comunque una buona visione, vuoi perchè a me non interessa guardare nelle finestre dei miei vicini, vuoi perchè i troppi dettagli nelle immagini di Google sono un plus non sempre accolto favorevolmente dall'opinione pubblica ( compreso me stesso :-) ).A pagamento...beh, pare di capire che ci siano servizi nell'offerta che vanno oltre lo street view e se ogni anno la città viene rimappata ( visto il traffico, poveri mappatori ) credo che sia qualcosa non contemplato, credo , dalle mappe Google e che vada sottolineato.w l'itaglia :-)))
    • Luca V. scrive:
      Re: Meno risoluzione e a pagamento
      così pare
Chiudi i commenti