Una fioca luce per Aaron Swartz

Un primo blocco di documenti ufficiali è stato reso pubblico per fare chiarezza sulla vita e sull'operato dell'hacker. Ne emergono i sospetti delle autorità per il movimento open access

Roma – 104 pagine pesantemente censurate, ma capaci di offrire qualche tassello in più del contesto che avvolge l’attività e la morte del compianto hacker Aaron Swartz , suicidatosi a 26 anni mentre era in attesa di essere processato per essersi intrufolato nel network del MIT e aver condiviso con il mondo materiale accademico già in parte di pubblico dominio.

Ad ottenere i documenti, con una richiesta basata sullo statunitense Freedom Of Information Act , è stato Kevin Poulsen, giornalista di Wired che ha in passato collaborato con Swartz. Un procedimento tortuoso, che si è scontrato con la burocrazia e con le richieste del MIT e dell’archivio JSTOR, entrambi interessati a revisionare i fascicoli prima di consegnarli alla società civile: è per questo motivo che le restanti 14500 pagine, che contengono riferimenti alle due istituzioni, non verranno pubblicate prima di sei mesi.

Dal primo blocco di documenti emergono dettagli sulla perquisizione avvenuta nel febbraio 2011 a casa dell’hacker, un mese dopo il suo arresto. Si apprende inoltre come le autorità statunitensi guardassero con sospetto al Guerilla Open Access Manifesto testo collettivo del 2008 che riassume la filosofia e la finalità dell’operato che l’hacker ha svolto nel corso degli anni . ( G.B. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • eheheh scrive:
    ma per favore
    che razza di traduzione è?un telefono da mano conviene ai suoi utenti quando quella parte del telefono è sensibile".è vilipendio di leader e censurate pure i commenti
  • eheheh scrive:
    ma come parli kim?
    un telefono da mano conviene ai suoi utenti quando quella parte del telefono è sensibilemi sa che avete tradotto male
  • attonito scrive:
    vorrei ricordare che:
    "In corea del Nord Internet proprio nbon esiste" (cit.)Lo ha detto un professorone qui su Punto Informatico, mica pizza e fichi!
    • Leguleio senza avatar scrive:
      Re: vorrei ricordare che:
      Ed è vero.Sta a te dimostrare il contrario.
      • mal scrive:
        Re: vorrei ricordare che:
        E come fa a dimostrare il contrario?
        • Kim Yon Caz scrive:
          Re: vorrei ricordare che:
          - Scritto da: mal
          E come fa a dimostrare il contrario?specialmente i suoi cittadini non parlano coreano ma uno strano italianoun telefono da mano conviene ai suoi utenti quando quella parte del telefono è sensibile".
        • il solito bene informato scrive:
          Re: vorrei ricordare che:
          - Scritto da: mal
          E come fa a dimostrare il contrario?la gente che è andata lì per dimostrarlo non è sopravvissuta per raccontarlo
  • pollock scrive:
    hand phone
    Bisogna dire a quelli di Wikipedia che trattano anche loro l'inglese in modo approssimato:"A mobile phone (also known as a cellular phone, cell phone, and a hand phone) etc."Ahhh, il calco morfologico che danni fa a chi crede di conoscere una lingua straniera...
  • Skywalkersenior scrive:
    Grande libertà...
    Gli utilizzatori dovrebbero insospettirsi del fatto che l'unico sfondo possibile è quello del grosso orecchio di Kim-Ciccio-Un
  • mano scrive:
    La Corea del Nord ha un telefono da ano
    La Corea del Nord ha un telefono da ano
  • kim scrive:
    ...
    Ma cosa credete voi capitalisti, di avere il primato sulla tecnologia?Guardate e imparate! @^
    • cox scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: kim
      Ma cosa credete voi capitalisti, di avere il
      primato sulla
      tecnologia?
      Guardate e imparate! @^ Che dire.... forse hai ragione. Hai mai pensato di trasferiti nella bella e gioiosa corea del nord? Ti vedo pronto sai!Saresti apprezzato e stimato. E poi vuoi mettere la bellezza di non incontrare sti capitalisti!!!Forza e coraggio fai un biglietto di sola andata per Pyongyang ..... ti divertirai. Da morire!
    • cox scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: kim
      Ma cosa credete voi capitalisti, di avere il
      primato sulla
      tecnologia?
      Guardate e imparate! @^ Che dire.... forse hai ragione. Hai mai pensato di trasferiti nella bella e gioiosa corea del nord? Ti vedo pronto sai!Saresti apprezzato e stimato. E poi vuoi mettere la bellezza di non incontrare sti capitalisti!!!Forza e coraggio fai un biglietto di sola andata per Pyongyang ..... ti divertirai. Da morire!
    • cox scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: kim
      Ma cosa credete voi capitalisti, di avere il
      primato sulla
      tecnologia?
      Guardate e imparate! @^ Che dire.... forse hai ragione. Hai mai pensato di trasferiti nella bella e gioiosa corea del nord? Ti vedo pronto sai!Saresti apprezzato e stimato. E poi vuoi mettere la bellezza di non incontrare sti capitalisti!!!Forza e coraggio fai un biglietto di sola andata per Pyongyang ..... ti divertirai. Da morire!
    • cox scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: kim
      Ma cosa credete voi capitalisti, di avere il
      primato sulla
      tecnologia?
      Guardate e imparate! @^ Che dire.... forse hai ragione. Hai mai pensato di trasferiti nella bella e gioiosa corea del nord? Ti vedo pronto sai!Saresti apprezzato e stimato. E poi vuoi mettere la bellezza di non incontrare sti capitalisti!!!Forza e coraggio fai un biglietto di sola andata per Pyongyang ..... ti divertirai. Da morire!
  • ndr scrive:
    Android?
    Non sapevo che Android fosse un prodotto della grandiosa "Repubblica Democratica Popolare di Corea".Bravi!
    • Galaga scrive:
      Re: Android?
      - Scritto da: ndr
      Non sapevo che Android fosse un prodotto della
      grandiosa "Repubblica Democratica Popolare di
      Corea".
      Bravi!Android è open source. Puoi metterci le mani dentro e farlo diventare PRIMS.
  • Zukkino scrive:
    girano voci che
    la KdN starebbe anche progettando di collegare i computatori della repubblica popolare in maniera tale da formare una specie di rete. Già si favoleggia della possibilità di scambiare messaggi tra i vari computatori senza l'uso di penna e carta.
  • Nome e cognome scrive:
    avanti!
    " il "telefono da mano" che sarà il nuovo simbolo dell'"ingegno creativo e dell'entusiasmo patriottico" del popolo della Corea del Nord "Certo che la tecnologia comunista é proprio avanti... 8)
    • nauseato scrive:
      Re: avanti!
      - Scritto da: Nome e cognome
      " il "telefono da mano" che sarà il nuovo simbolo
      dell'"ingegno creativo e dell'entusiasmo
      patriottico" del popolo della Corea del Nord
      "


      Certo che la tecnologia comunista é proprio
      avanti...
      8)Patetici, ridicoli e presuntuosi... che altro dire?(e va già bane così, perchè con la rabbia cieca che covano contro l'Occidente (e purtroppo non sono i soli), se avessero anche le tecnologie ed i mezzi per realizzarle in larga scala...
  • prova123 scrive:
    Veramente comodo ...
    come la spugna da bagno dopo che ci si è fatti la doccia. Chi non ha mai sognato di continuare ad averla infilata alla mano ? :DMi ricorda tanto "l'automobilina nuova" che da bambini la tenevamo in mano sino a quando non ci si addormentava.Questa sì che è innovazione!!! :D
  • get the cats scrive:
    se lo vendono ad un prezzo onesto
    magari si potrebbbe considerarlo . lo mettono su ebay?oppure solo per consumo interno...sviluppato chip interni da loro?oppure assemblato con componenti cinesi ?
Chiudi i commenti