USA, autogogna online per i sex offenders

Chi è stato condannato per reati sessuali dovrà consegnare i propri indirizzi di posta elettronica, gli account di instant messaging e qualsiasi altro identificativo web. Così da poter essere messo al bando con un clic

Roma – Il Congresso ha votato in questi giorni una nuova normativa nel tentativo di impedire a chi è stato condannato per reati sessuali di ricadere nello stesso errore interagendo in rete. La legge è bipartisan ed è stata approvata anche grazie all’impegno personale del candidato repubblicano alla presidenza alle prossime elezioni politiche, John McCain (nella foto). Come spesso accade per questo genere di normative, però, è una legge pressoché inutile , probabilmente dannosa in quanto restrittiva del diritto di parola e di espressione.

il candidato repubblicano In buona sostanza, il Congresso chiede a tutti coloro che hanno subito condanne di quel genere di informare il National Sex Offender Registry delle proprie identità elettroniche , in particolare di passare all’organizzazione che gestisce database di nominativi il proprio indirizzo di posta elettronica, gli account utilizzati per l’instant messaging, eventuali siti e blog gestiti e più in generale tutte le informazioni che consentano un rapido e facile tracciamento delle attività online del soggetto.

L’idea dietro questo provvedimento, cioè, è che questa sorta di auto-denuncia per integrare la gogna nazionale dei pregiudicati con i propri dati Internet , servirà a tenere lontano da ambiti di social networking e siti per minori persone che potrebbero, secondo il giudizio comune, approfittare degli strumenti online per perpetrare ulteriori reati.

Il database con tutti i nuovi dati, infatti, verrà messo a disposizione dei grandi fornitori di servizi social come MySpace, Facebook e via dicendo, integrando così la ricerca che questi ultimi già svolgono per individuare e mettere al bando i pregiudicati. Queste grandi società del networking sociale non avranno quindi più scuse, questa è l’idea, e la rete sarà più protetta di prima .

Inevitabile chiedersi se sarà davvero così. Le prime domande che emergono riguardano la facilità con cui è possibile creare identità multiple in rete, adottando account diversi per servizi diversi, differenziando le modalità di accesso a questo o quel network, nascondendo l’IP di connessione e via dicendo. Questo significa che qualunque persona condannata per reati sessuali, o qualsiasi altro reato, non dovrebbe avere difficoltà ad aggirare il ban imposto dal Congresso.

A questo si aggiunge poi, naturalmente, la delicata questione della libertà di espressione e la tutela degli altri diritti della persona. Di recente alcune sentenze hanno ribadito il diritto ad esprimersi anonimamente in rete anche per coloro che sono stati condannati per reati sessuali.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • dakkar scrive:
    quanto blabla inutile
    GIMP è un software che riesce a gestire egregiamente le esigenze del 99.99% degli utenti domestici (magari in maniera scomoda, ma egregiamente). è stato sviluppato per quello e quello fa PUNTO GIMP è del tutto inadeguato per gestire le necessità di una platea professionale, ed infatti nessuno in quel campo lo prende in cosiderazione (tranne rarissimi casi e per esigenze monche). PUNTO è un limite questo? certo che no pure una ferrari è inadeguata se devo trasportare traversineGIMP è un ottimo programma domestico con cui divertirsi a fare un di grafica, ritoccare foto (a livello amatoriale dove anche se la corrispondenza del colore della maglietta nelle foto delle vacanze non è perfetta non me frega una beneamata pippa), ecc...un professionista che si incaponisse ad usare GIMP sarebbe un imbecille al pari di uno che si compra PHOTOSHOP per ritocarre le foto del figlioletto (poi se uno ama buttare via i propri soldi sono anche un po' cazzi suoi)
    • Guido. scrive:
      Re: quanto blabla inutile
      Leggendo quello che hai si capisce subito che non sei del mestiere.Io faccio il fotografo da 20 anni, il programma di riferimento rimane Photoshop, ma Gimp nel nostro lavoro è conosciutissimo,è la migliore alternativa che abbiamo, mi capita spesso di usarlo, ed ho notato che sta migliorando di versione in versione, ancora non posso preferirlo a Photoshop, ma visti miglioramenti promette davvero bene.
      • ... scrive:
        Re: quanto blabla inutile
        Quello che dice dakkar non è del tutto sbagliato. Però è vero che ci sono ambiti lavorativi in cui Gimp funziona e si può usare.Se stampi in RGB la stampante riconverte i colori in CMYK, non essendoci sempre corrispondenza ottieni una variazione dei colori. Ciò che vedi su schermo non corrisponde a ciò che viene stampato. Questo per quanto riguarda la stampa ad inchiostro.Se stampi con una laser allora cambia tutto, si stampa in RGB e puoi usare Gimp senza alterazioni di colori.
      • pippo75 scrive:
        Re: quanto blabla inutile

        Io faccio il fotografo da 20 anni, il programma
        di riferimento rimane Photoshop, ma Gimp nelma le altre soluzioni proprio non esistono?
        versione in versione, ancora non posso preferirlo
        a Photoshop, ma visti miglioramenti promette
        davvero bene.l'ho visto qualche tempo fa, confermo i miglioramenti, spero diventi più veloce.Ho fatto dei test e devo dire che photoshop elements a confronto è ancora più veloce ( non che sia una cosa fondamentale ).
        • Guido. scrive:
          Re: quanto blabla inutile
          Come alternativa a Photoshop la migliore è Gimp, utilizzo anche altri software opensource tra cui, Art of Illusion, Blender, Hugin, Krita, Pixen.Gimp lo uso dalla prima versione, la nuova versione 2.6, la sto già usando.Fermo restando che per il mio lavoro Photoshop è indispensabile, ma benedico l'esistenza di questi software open come Gimp e gli altri che ti ho citato prima, sono una vera è propria miniera d'oro.
          • Marco Marcoaldi scrive:
            Re: quanto blabla inutile
            Dovete munirvi di pala e piccone ed andare in miniera tutti quanti !
          • pippo75 scrive:
            Re: quanto blabla inutile
            - Scritto da: Marco Marcoaldi
            Dovete munirvi di pala e piccone ed andare in
            miniera tutti quanti
            !ok tutti nel klondike :)
          • John scrive:
            Re: quanto blabla inutile
            - Scritto da: pippo75
            - Scritto da: Marco Marcoaldi

            Dovete munirvi di pala e piccone ed andare in

            miniera tutti quanti

            !

            ok tutti nel klondike :)Cos'è, un nuovo programma di KDE?
          • azas scrive:
            Re: quanto blabla inutile
            Che generosita', offri anche di farti rubare il posto.No no grazie, lo fai bene, il tuo lavoro. Peccato ti lasci poco tempo per pensare.
          • pippo75 scrive:
            Re: quanto blabla inutile
            - Scritto da: Guido.
            Come alternativa a Photoshop la migliore è Gimp,pensavo anche a photopaintpaint shop prophotoimpact
            Fermo restando che per il mio lavoro Photoshop è
            indispensabile, ma benedico l'esistenza di questi
            software open come Gimp e gli altri che ti ho
            citato prima, sono una vera è propria miniera
            d'oro.confermo, magari non è il mio preferito, ma come qualità non si discute.
    • fbn scrive:
      Re: quanto blabla inutile
      Mi sembra proprio una cavolta, gimp è molto usato anche in ambiti professionali di altissimo livello. Ad esempio la versione per film ( cinepaint )è utilizzata da produzioni hollywoodiane importantissime ad esempio il signore degli anelli ed harry potter
      • ... scrive:
        Re: quanto blabla inutile
        Si ma Cinepaint non è Gimp, è molto più avanzato.
      • FinalCut scrive:
        Re: quanto blabla inutile
        - Scritto da: fbn
        Mi sembra proprio una cavolta, gimp è molto usato
        anche in ambiti professionali di altissimo
        livello. Ad esempio la versione per film (
        cinepaint )è utilizzata da produzioni
        hollywoodiane importantissime ad esempio il
        signore degli anelli ed harry
        potterLascia perdere...L'uso che si fa di Cinepaint è limitatissimo, suggerirei di leggere quanto viene anche palesato sul sito stesso...Ci troviamo a livelli di professionalità che l'utente medio non riesce nemmeno a capire, figuriamoci usarli e trovarci un vantaggio...(linux)(apple)
  • Gaetano scrive:
    Che articolo di m.....
    "Come ha detto un utente di un forum..." però che fonte attendibile che viene citata.Ma cosa sta diventando PI, una rivista di gossip informatico? O forse lo è sempre stata?
  • aaaa scrive:
    per gli utenti MAC
    consiglio assolutamente PIXELMATOR, http://www.pixelmator.com/costa 59 dollari, quindi mooolto meno di Photoshop, ed e' un bellissimo software, straordinariamente integrato con OSX, veloce, e con quasi tutte le caratteristiche di PS
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: per gli utenti MAC
      - Scritto da: aaaa
      consiglio assolutamente PIXELMATOR,

      http://www.pixelmator.com/

      costa 59 dollari, quindi mooolto meno di
      Photoshop, ed e' un bellissimo software,
      straordinariamente integrato con OSX, veloce, e
      con quasi tutte le caratteristiche di
      PSgrazie per la segnalazione.. veramente interessante, e l integrazione con automator risolve un sacco di rogne in effetti .. bel programmone ;)LucaS
  • Nome e cognome scrive:
    killer application?
    Faccio notare che una "killer application" non è esattamente quello che l'autore intende nell'ultimo paragrafo :)
    • CSPC scrive:
      Re: killer application?
      - Scritto da: Nome e cognome
      Faccio notare che una "killer application" non è
      esattamente quello che l'autore intende
      nell'ultimo paragrafo
      :)quoto__Centro Sociale Pretoriani Combattenti
    • gcf scrive:
      Re: killer application?
      - Scritto da: Nome e cognome
      Faccio notare che una "killer application" non è
      esattamente quello che l'autore intende
      nell'ultimo paragrafo
      :)quoto in pieno :D
  • zidagar scrive:
    Ottimo software!
    Parto subito in quarta...quante persone sanno utilizzare bene tutte le funzioni di Photoshop? Quante sono i disegnatori/grafici/stilisti/superesperti che si possono ritenere tali? Beh, non penso moltissimi, o comunque non tutti quelli che si credono tali.Non voglio fare un torno a nessuno, ma lo dico da ex utilizzatore di Photoshop. Usavo photoshop perchè mi trovavo bene, ma ho sempre pensato che fosse troppo per me e che le sue enormi funzionalità non vevinvano da me sfruttate al massimo.Il passaggio a The Gimp è stato discretamente lento, mi sono dovuto abituare a questa interfaccia parecchio differente da quella del colosso di Adobe. Eppure, ora che so usarlo abbastanza bene, vedo che ha funzionalità spaventose che non uso, proprio perchè non sono un vero grafico. Quindi, come la maggior parte delle persone sulla terra, The Gimp basta e avanza! E poi, sta diventando sempre di più un software avanzato...Oltretutto, una volta abituato alle sue macro e all'interfaccia, beh, certe cose le faccio molto più velocemente con Gimp che con Photoshop.Non disprezzo Photoshop, ma amo The Gimp!Spezzo però una lancia a favore di Photoshop su Windows. È più facile gestire Photoshop che Gimp sotto Windows a causa del pessimo window manager di microsoft che gestisce in modo semplicistico le finestre. Il fatto di avere finestre separate fa un pò snervare sotto Windows ma su window manager avanzati, come la maggior parte di quelli su GNU/Linux e affini, non ci si accorge quasi di avere finestre staccate.Oltretutto l'interfaccia di Gimp è superconfigurabile e devo dire che una volta impostata a proprio piacimento, occupa veramente poco spazio, anche meno di Photoshop. Provare per credere! Lo uso anche sul mio portatile che ha un 15" ;)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 ottobre 2008 16.28-----------------------------------------------------------
  • Dovellas scrive:
    Paint.Net è orrendo usate Gimp.
    Lasciate perdere Pain.net che è orrendoprovate Gimphttp://www.gimp.org/e qui trovate un infinità di play-in gratishttp://registry.gimp.org/list_content-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 ottobre 2008 16.24-----------------------------------------------------------
    • anonimo scrive:
      Re: Paint.Net è orrendo usate Gimp.
      - Scritto da: Dovellas
      Lasciate perdere Pain.net che è orrendo
      provate The Gimp
      http://www.gimp.org/
      Nel logo c'è scritto Gimp e basta. Se fosse The Gimp credo che farebbero il logo comprendendo "The"
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Paint.Net è orrendo usate Gimp.
      Orrendo non è, ma è minimale in confronto a Gimp.
      • di passaggio scrive:
        Re: Paint.Net è orrendo usate Gimp.
        qndi molto più adatto alla maggior parte (nn tutti) degli utenti "domestici"
        • gnulinux86 scrive:
          Re: Paint.Net è orrendo usate Gimp.
          Un software con meno funzioni perchè sarebbe adatto all'utente medio??
          • di passaggio scrive:
            Re: Paint.Net è orrendo usate Gimp.
            l'ho spiegato altrove...ne riporto alcune... il fatto che cn paint.net hai un'interfaccia semplice e intuitiva ad esempio.senza cntare ke cmq qndo a voi linari conviene dite cmq "ah, ke te ne fai di tutte quelle funzione e roba ke nn usi? hai un qlcosa di più PESANTE, ecc ecc"...ma qsta motivazione nn la porto. serviva solo a evidenziare il fatto ke bisogna sempre cadere in piedi.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Paint.Net è orrendo usate Gimp.
            L'articolo parla di Gimp, se tu proponi Paint.net come alternativa ad esso, devi prima confrontarli e se noi li confrontiamo, Paint.net è meno funzionale rispetto Gimp.Avere un software o un sistema che abbia un grosso numero di funzionalità è un vantaggio, anche l'utente medio di cui parli potrebbe aver voglia di fare altro.
          • di passaggio scrive:
            Re: Paint.Net è orrendo usate Gimp.
            senti io parlo di fischi e tu di fiaschi... io stavo facendo un discorso ben diverso.Sei solo, tanto per cambiare, di parte e fazioso.Il semplice fatto che quel programma termini per .NET che è un qlcosa di riconducibile al babau MS ti fa passare notti insonni.fine della sterile discussione.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Paint.Net è orrendo usate Gimp.
            Non delirare ti ho semplicemente detto che Gimp è più funzionale rispetto Paint.net e sembra che questo ti turbi molto.
          • di passaggio scrive:
            Re: Paint.Net è orrendo usate Gimp.
            ehehe... tipica risposta di chi ormai si arrampica sugli specchi...cioè fai proprio propaganda...se si fosse parlato di fusilli vs rigatoni te ne saresti venuto fuori cn chissà quale prodotto open.nn mi turba che gimp abbia più funzioni, semplicemente preferisco usare altro, x quel ke devo fare io, dove nn devo incavolarmi con l'interfaccia grafica.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Paint.Net è orrendo usate Gimp.
            Potevi dirlo prima che era tua preferenza, avrei evitato a risponderti, usa quello che reputi migliore in base alle tue esigenze, ma non pensare che tutti la pensino alla tua maniera.
          • di passaggio scrive:
            Re: Paint.Net è orrendo usate Gimp.
            potevi leggere prima e capire tu!e cmq nn è la "mia" visione e necessità... è quella di una moltitudine di utenti..poi appunto, spesso il fatto che nn si conosce porta ad accontentarsi di quello che si sente dire (e in tal senso il gran lavoro dei linari è proprio quello di diffondere più possibile il verbo che tira acqua al proprio mulino... non è una critica, reputo la cosa normalissima)
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Paint.Net è orrendo usate Gimp.
            é proprio la tua visione frutto delle tue necessità ed abitudini, e non puoi pensare che tutti abbiano il tuo stesso pensiero.Ti ripeto che Gimp è un software multipiattaforma e non stiamo discutendo del fattore open o closed, ma sulla qualità.
          • di passaggio scrive:
            Re: Paint.Net è orrendo usate Gimp.

            é proprio la tua visione frutto delle tue necessità ed
            abitudini, e non puoi pensare che tutti abbiano il tuo
            stesso pensiero.ma mi critichi di una cosa nella quale al contempo cadi anche tu...
            Ti ripeto che Gimp è un software multipiattaforma e non
            stiamo discutendo del fattore open o closed, ma sulla
            qualitàcosa c'entra che è multipiattaforma con la qualità? direi nulla...
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Paint.Net è orrendo usate Gimp.
            Sei tu quello che dice che l'utente medio dovrebbe preferisce Paint.net perchè Gimp ha troppe funzione, che non utilizzerebbe mai, io sto cercando di farti, che oltre che non avere la certezza di ciò che affermi, non puoi pretendere, che tutti abbiano le tue stesse preferenze.Ti ho ricordato che Gimp è multipiattaforma, perchè hai cominciato a tirare in ballo Linux, facendo discorsi sull'OpenSource e ti ho precisato che non stiamo discutendo sull open e closed, ma sulla qualità.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 ottobre 2008 17.17-----------------------------------------------------------
          • di passaggio scrive:
            Re: Paint.Net è orrendo usate Gimp.
            - Scritto da: gnulinux86
            Sei tu quello che dice che l'utente medio
            dovrebbe preferisce Paint.net perchè Gimp ha
            troppe funzione, che non utilizzerebbe mai, io
            sto cercando di farti, che oltre che non avere la
            certezza di ciò che affermi, non puoi pretendere,
            che tutti abbiano le tue stesse
            preferenze.in risposta al fatto che tu dicevi che che dovrebbe preferire gimp... io mi partivo da un semplice consiglio di paint.net...
            Ti ho ricordato che Gimp è multipiattaforma,
            perchè hai cominciato a tirare in ballo Linux,
            facendo discorsi sull'OpenSource e ti ho
            precisato che non stiamo discutendo sull open e
            closed, ma sulla
            qualità.io linux? io discorsi sull'open? guarda che sei tu quello che li fa..cmq stiamo sembrando dei bambini...è mio... no, è mio... no, ti dico che è mio..sterile discussione. meglio chiudere.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Paint.Net è orrendo usate Gimp.
            Io non ho detto che si debba preferire Gimp, ho detto solamente che è più funzionale rispetto Paint.net, e richiami a Linux e all OpenSource li hai fatti tu non io.Hai ragione meglio chiudere.
  • dovella scrive:
    E orrendo, passate a Paint.net
    Lasciate perdere the gimp che è orrendo,provate Paint.nethttp://www.getpaint.net/e qui trovate un infinità di plug in gratishttp://paintdotnet.forumer.com/viewforum.php?f=16&sid=118286d368649a53c757a86bccbceba7
    • krane scrive:
      Re: E orrendo, passate a Paint.net
      - Scritto da: dovella
      Lasciate perdere the gimp che è orrendo,
      provate Paint.net
      http://www.getpaint.net/
      e qui trovate un infinità di plug in gratis
      http://paintdotnet.forumer.com/viewforum.php?f=16&Appena mi fanno una versione per linux o sun lo provo...
      • Olmo scrive:
        Re: E orrendo, passate a Paint.net

        Appena mi fanno una versione per linux o sun lo
        provo...avanti allora ;)http://code.google.com/p/paint-mono/
        • krane scrive:
          Re: E orrendo, passate a Paint.net
          - Scritto da: Olmo

          Appena mi fanno una versione per linux o sun lo

          provo...
          avanti allora ;)
          http://code.google.com/p/paint-mono/Scherzi ? Non e' un port ufficiale ! Non mi fiderei mai !(rotfl)
          • tuba scrive:
            Re: E orrendo, passate a Paint.net
            i sorgenti sono lì, se non ti fidi guardali pure o paga qualcuno per farlo al tuo posto
      • di passaggio scrive:
        Re: E orrendo, passate a Paint.net
        spiacente x te che nn lo puoi provare :-De cmq su linux nn è possibile eseguire applicazione per windows? Lo senti dire spesso... io nn ho idea, sento pronunciare sempre "wine" e un'altra cosa ke nn ricordo...
        • asasa scrive:
          Re: E orrendo, passate a Paint.net
          - Scritto da: di passaggio
          Lo senti dire spesso... io nn ho idea, sento
          pronunciare sempre "wine" e un'altra cosa ke nn
          ricordo...sì può, ma il 90% non funzionano e il 90% delle rimanenti funzionano male. In pratica l'unico software per windows che funziona bene con wine è Picasa, ma è stato scritto apposta!
          • di passaggio scrive:
            Re: E orrendo, passate a Paint.net
            capito... peccato, spero che un giorno i programmi che scrivo in .net per windows possano girare anche su linux... nn si sa mai... :-D
          • Olmo scrive:
            Re: E orrendo, passate a Paint.net
            Lo fanno giàC'è Mono per questohttp://www.mono-project.com/Main_Page
          • di passaggio scrive:
            Re: E orrendo, passate a Paint.net
            boh io ne ho sentito parlare, ma asasaa mi dice che funziona male...
          • Olmo scrive:
            Re: E orrendo, passate a Paint.net
            - Scritto da: di passaggio
            boh io ne ho sentito parlare, ma asasaa mi dice
            che funziona
            male...malissimo, guarda qui:http://www.youtube.com/watch?v=95e927Wk7k0
          • Olmo scrive:
            Re: E orrendo, passate a Paint.net

            sì può, ma il 90% non funzionano e il 90% delle
            rimanenti funzionano male.Non mi risulta, personalmente.Funzionano eccome.Per Paint.net, poi, è un discorso a parte, perché essendo scritto in .NET lo puoi eseguire con monohttp://www.mono-project.com/Main_Page
          • cRoW2k scrive:
            Re: E orrendo, passate a Paint.net
            ma che cazzo dirai anche te... l'hai provato le ultime versioni di Wine? Fanno girare praticamente TUTTO. Smettiamo di scrivere per sentito dire per favore...
        • pabloski scrive:
          Re: E orrendo, passate a Paint.net
          cmq a parte che Gimp è decisamente superiore a Paint.net che è poco più di un giocattolo....ad ogni modo Wine funziona con parecchi software, c'è una lista sul sito ufficiale, tra quelli che funzionano al 100% ci sono Office e Photoshop CS, quindi chi vuole Photoshop non ha bisogno di Windows o Macper quanto riguarda l'altro di cui è Mono ed è un'implementazione di .NET....attualmente implementa al 90% le caratteristiche di .NET, solo i Windows.Forms della versione 3 non sono supportaticomunque sia la stragrande maggioranza del software .NET gira su Mono
    • Shiba scrive:
      Re: E orrendo, passate a Paint.net
      - Scritto da: dovella
      Lasciate perdere the gimp che è orrendo,
      provate Paint.net
      http://www.getpaint.net/

      e qui trovate un infinità di plug in gratis
      http://paintdotnet.forumer.com/viewforum.php?f=16&L'ennesima cagata con le librerie difettose MS...
      • Olmo scrive:
        Re: E orrendo, passate a Paint.net

        L'ennesima cagata con le librerie difettose MS...Personalmente (e lo dico da utente Linux decennale), trovo framework .NET eccellente.Quali sono i difetti che hai individuato tu? mi interessa
      • di passaggio scrive:
        Re: E orrendo, passate a Paint.net
        ahhhaahahhaahahhaaha
        • Olmo scrive:
          Re: E orrendo, passate a Paint.net
          - Scritto da: di passaggio
          ahhhaahahhaahahhaahaInteressantissimo intervento.Grazie del contributo.
          • di passaggio scrive:
            Re: E orrendo, passate a Paint.net
            ridevo per la fesseria detta dal tizio...citaz:
      • vavava scrive:
        Re: E orrendo, passate a Paint.net
        - Scritto da: Shiba
        - Scritto da: dovella

        Lasciate perdere the gimp che è orrendo,

        provate Paint.net

        http://www.getpaint.net/



        e qui trovate un infinità di plug in gratis


        http://paintdotnet.forumer.com/viewforum.php?f=16&

        L'ennesima cagata con le librerie difettose MS...Verissimo, NET funziona bene (ma anche li pecca di brutto) solo su Vista, basta non far girare troppi programmi in .NET, mentre XP e 2000 oltre ad essere lentissimo un solo programma spesso si blocca, in altri Win è inusabile e MONO non è NET ma decisamente migliore.Ciao
        • Olmo scrive:
          Re: E orrendo, passate a Paint.net

          Verissimo, NET funziona bene (ma anche li pecca
          di brutto) solo su Vista, basta non far girare
          troppi programmi in .NET, mentre XP e 2000 oltre
          ad essere lentissimo un solo programma spesso si
          blocca, in altri Win è inusabile e MONO non è
          NET ma decisamente
          migliore.
          Le prestazioni di .NET non sono poi male. I benchmark lo danno al livello di Java6 (che è moooooooolto più veloce delle vecchie versioni di Java)http://shootout.alioth.debian.org/gp4/benchmark.php?test=all&lang=csharp&lang2=javaclientIl blocco di programmi che tu denunci io non l'ho mai registrato e temo possa dipendere dalla tua macchina: il garbage collector di .NET è molto buono, soprattutto nella 3.5 e non leggo da alcuna parte segnalazioni di problemi per concorrenza.Se hai link, sono graditi.
          • Parolaro scrive:
            Re: E orrendo, passate a Paint.net
            - Scritto da: Olmo
            Le prestazioni di .NET non sono poi male. I
            benchmark lo danno al livello di Java6 (che è
            moooooooolto più veloce delle vecchie versioni di
            Java)

            http://shootout.alioth.debian.org/gp4/benchmark.ph
            hai linkato i test di mono. Da notare che mono ha prestazioni inferiori alla framework .net microsoft nel 90% dei benchmark, specialmente per quel che riguarda la gestione della memoria. Se trovo i benchmark che avevo letto qualche mese fa li posto. Ovviamente le performance erano superiori anche a java nella maggior parte dei test. Ad ogni modo, le prestazioni tra queste tre VM sono assolutamente paragonabili, e ormai java o c# hanno performance non distanti da quelle di linguaggi più performanti e compilati come c++.Unico problema, imho, la gestione del processo di garbage collection quando sta finendo la memoria, che in java rende particolarmente penalizzanti alcuni applicativi desktop, anche in relazione alle impostazioni di default sulle dimensioni dello heap.
          • Olmo scrive:
            Re: E orrendo, passate a Paint.net

            hai linkato i test di mono. Da notare che mono haSì, non ero riuscito a trovare quelli di .NET, ma mi sembrava significativo quello di Mono, dal momento che in generale Mono è più lento di .NETGrazie per la precisazione :)
      • pabloski scrive:
        Re: E orrendo, passate a Paint.net
        oddio che Paint.net non sono Photoshop o GIMP è chiaro, è un'interessante sostituto di Paint peròper quanto riguarda .NET non è vero che non va bene, è l'unica cosa azzeccata che MS ha fatto in tutta la sua carriera ( oltre ad aver comprato il DOS :D )ok che .NET non è proprio originale ma è una derivazione di ANDF, però si sa come funziona, il modello accademico inventa e le aziende fanno soldi a palatecomunque tecnicamente .NET è molto valido, tant'è che c'è gente che ci scrive sistemi operativihttp://www.gocosmos.org/index.en.aspxhttp://www.sharpos.org/
    • gnulinux86 scrive:
      Re: E orrendo, passate a Paint.net
      Da stamattina che si discute, sui punti che Gimp deve migliorare per raggiungere Photoshop, e tu consigli un programma come Paint.net??Gimp deve migliorare ancora per poter competere al 100% con Photoshop, ed a ogni nuova versione si avvicina sempre di più . Paint.net non è all'altezza di Gimp figuriamoci di Photoshop.
      • davide73 scrive:
        Re: E orrendo, passate a Paint.net
        Paint.net non all'altezza di Photoshop?? Ma dai, l'utente medio di Photoshop utilizzerà due o tre funzioni veramente bene, il resto sono inutili... Quindi anche Paint.net va benissimo!!Per chi non avesse compreso il sarcasmo, ho semplicemente parafrasato quanto spesso viene detto a vantaggio di Open Office reputando l'utente medio un imbranato...- Scritto da: gnulinux86
        Da stamattina che si discute, sui punti che Gimp
        deve migliorare per raggiungere Photoshop, e tu
        consigli un programma come
        Paint.net??

        Gimp deve migliorare ancora per poter competere
        al 100% con Photoshop, ed a ogni nuova versione
        si avvicina sempre di più . Paint.net non è
        all'altezza di Gimp figuriamoci di
        Photoshop.
        • pabloski scrive:
          Re: E orrendo, passate a Paint.net
          dunque GIMP è pronto per l'utente medio
        • gnulinux86 scrive:
          Re: E orrendo, passate a Paint.net
          Paint.Net non ne all'altezza di Gimp e ne di Photoshop.Gimp va bene anche per l'utente medio, basta saper leggere.L'esempio che fai di OpenOffice secondo me è sbagliato, OpenOffice va bene per tutti gli utenti e non ha nulla di da invidiare ad Ms Office.
          • di passaggio scrive:
            Re: E orrendo, passate a Paint.net
            mmmm, punti di vista..che possa andare bene ok, sono d'accordo...ke nn abbia nulla da invidiare no, nn sono d'accordo.
          • davide73 scrive:
            Re: E orrendo, passate a Paint.net
            Certo certo... siamo abituati ai ragionamenti stileDue pesi... due misure...- Scritto da: gnulinux86
            Paint.Net non ne all'altezza di Gimp e ne di
            Photoshop.

            Gimp va bene anche per l'utente medio, basta
            saper
            leggere.

            L'esempio che fai di OpenOffice secondo me è
            sbagliato, OpenOffice va bene per tutti gli
            utenti e non ha nulla di da invidiare ad Ms
            Office.
      • di passaggio scrive:
        Re: E orrendo, passate a Paint.net
        e fa bene...il 95% di persone che girano qui nn sn grafici professionisti... se han bisogno di un programma che serve per le cose che i comuni mortali utilizzano un programma come paint.net va benissimo.
        • gnulinux86 scrive:
          Re: E orrendo, passate a Paint.net
          Gimp va bene sia per uso domestico che professionale, perchè l'utente medio p dovrebbe privarsi di molte funzioni che trova su Gimp, usando Paint.Net, parli dell'utente medio come se fosse un idiota, con dei deficit mentali, che merita software con funzioni limitate.
          • di passaggio scrive:
            Re: E orrendo, passate a Paint.net
            ti sbagli di grosso... da come parli tu sembra che paint.net consenta solo di guardarle le immagini. puoi ridimensionare, tagliare, applicare filtri, effetti particolari, regolare colori, contrasto, canali, ecc ecc...qsto già soddisfa l'80% degli utenti "domestici", fidati.E siccome a livello di usabilità è PALESEMENTE E NETTAMENTE più semplice e intuitivo...beh, se 2+2=4....
          • gnulinux86 scrive:
            Re: E orrendo, passate a Paint.net
            Ti ripeto l'utente medio non è un idiota, per usare Gimp basta saper leggere.Paint.net, è un buon programma, ma non all'altezza di Gimp.
          • di passaggio scrive:
            Re: E orrendo, passate a Paint.net
            - Scritto da: gnulinux86
            Ti ripeto l'utente medio non è un idiota, ti preciso: non l'ho mai detto.
            per usare Gimp basta saper leggere.ah anche per intendersi di fisica quantistica basta leggere. però ad esempio alle volte è bello saper fare senza leggere.
            Paint.net, è un buon programma, ma non
            all'altezza di
            Gimp.questo l'ho precisato sin dal mio primo post. Ho detto: "se vi servono solo il 10% di funzione che ha Gimp e che ha anche Paint.NET, usate qst'ultimo e vi troverete meglio, specie se nn avete paranoie di libertà e discorsi persi simili".ciao ;-)
          • gnulinux86 scrive:
            Re: E orrendo, passate a Paint.net
            Se un utente si installa Gimp e poi usa il 10% delle funzionalità, saranno fatti suoi ed è libero di farlo, usiamo il tuo ragionamento associato al computer, quante persone lo usano solamente per navigare sul web, chattare e leggere la posta?? questa gente cosa dovrebbe fare usare un sistema operativo con funzioni limitate?
          • di passaggio scrive:
            Re: E orrendo, passate a Paint.net
            quando ti conviene, proprio tu il discorso lo fai al contrario...ho detto ke ci sono altri motivi, in primis la diversa usabilità dei 2 programmi.Io mi ero partito da GIMP, dopo di che, avendo conosciuto paint.net nn ho avuto dubbi.E considera anche che in genere il programma ke conosci prima ha la meglio.Preciso che nn sn un grafico e mi posso accontentare di paint.net... e come me tanti altri.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: E orrendo, passate a Paint.net
            Non arrampicati sugli specchi, Gimp è un software OpenSource gratuito multipiattaforma, che può essere usato sia in ambito domestico e professionale, Paint.net è limitato in confronto a Gimp, tu non puoi dire che l'utente comune in caso utilizzasse Gimp ne sfrutterebbe solo il 10% delle funzioni a disposizioni,anche se qualcuno potrebbe fare così, non puoi parlare per bocca di tutti e non puoi decidere per gli altri. Ti ripeto avere un programma molto funzionale rispetto ad un altro è un grosso vantaggio, anche per l'utente comune, che potrebbe sentire la necessità di utilizzare altre funzioni presenti nel software usato. Stesso discorso vale per il computer, il tuo amato utente comune che di solito lo usa solo per navigare nel web chattare e leggere la posta, potrebbe avere la necessità di fare altro, visto le funzionalità dei sistemi operativi odierni.
          • di passaggio scrive:
            Re: E orrendo, passate a Paint.net
            - Scritto da: gnulinux86
            Non arrampicati sugli specchi, ah sarei io ad arrampicarmi sugli specchi? sei alla frutta sec me, fatti vedere....
            Gimp è un software
            OpenSource gratuito multipiattaforma, che può
            essere usato sia in ambito domestico e
            professionale, e quindi? cosa c'entra con quello che ho detto io?
            Paint.net è limitato in confronto
            a Gimp, mi pare di averlo ribadito sin dall'inizio...
            tu non puoi dire che l'utente comune in
            caso utilizzasse Gimp ne sfrutterebbe solo il 10%
            delle funzioni a disposizioni,anche se qualcuno
            potrebbe fare così, non puoi parlare per bocca di
            tutti e non puoi decidere per gli altri. perchè tu sì? nn mi riferisco a qsto articolo ma, ahimè, alla quasi totalità, dove i tuoi interventi spesso esprimono concetti falsi che si arrogano il valore di essere leggi.
            Ti ripeto avere un programma molto funzionaleappunto! "con molte funzionalità" NON E' sinonimo di "funzionale"!
            rispetto ad un altro è un grosso vantaggio, anche
            per l'utente comune, che potrebbe sentire la
            necessità di utilizzare altre funzioni presenti
            nel software usato. ooooh! siiii! "sento la necessità di fare quella cosa"...stai solo straparlando...
            Stesso discorso vale per il
            computer, il tuo amato utente comune che di
            solito lo usa solo per navigare nel web chattare
            e leggere la posta, potrebbe avere la necessità
            di fare altro, visto le funzionalità dei
            sistemi operativi
            odierni.non si tratta di utente medio... o si è grafici o nn lo si è... un programmatore nn è un grafico e nemmeno un utente medio. Però può utilizzare tranquillamente paint.net, che ripeto, ho suggerito, PER CHI LO VOLESSE E FOSSE INTERESSATO, come buono strumento per la grafica per chi avesse voglia di qualcosa di semplice e pratico da usare (visto? nn ho nemmeno detto "in alternativa a...")ce ne stanno di gente a cui nn piace gimp. a te piace? benissimo usa gimp! nn lo dicevo mica come invito a passare da gimp a paint.net, ma per chi era alla ricerca di qualcosa...NOTA:noto che ormai voi paladini dell'open e della libertà siete molto restrivi. Nn tollerate tutto il resto.Alla faccia della libertà! complimenti!incoerenza 8, ipocrisia 9, grado di comprensione di quanto scritto da una persona in un commento 3
          • gnulinux86 scrive:
            Re: E orrendo, passate a Paint.net
            Oltre che offendere e usare termini per definirmi, sai dire altro?A parte il solito ritornello che l'utente medio deve usare Paint.Net perchè Gimp ha troppe funzioni che non userebbe mai!?
          • di passaggio scrive:
            Re: E orrendo, passate a Paint.net
            anche... ma anche per l'interfaccia grafica più graziosa e soprattutto semplice e intuitiva...inoltre ti preciso che sn 2 programma leggermente diversi tra l'altro, con scopi un po' diversi...e poi è free, come gimp, ma nn è ke per forza tutti debbano usare gimp!
          • gnulinux86 scrive:
            Re: E orrendo, passate a Paint.net
            Le tue opinioni personali nel giudizio di un software, sono accettabili perchè rispecchiano il tuo punto di vista ma non condivisibili, perchè non ragioniamo tutti alla stessa maniera.Se a te piace Paint.net, usalo, ma non puoi pretendere che tutti abbiano le tue preferenze.
          • di passaggio scrive:
            Re: E orrendo, passate a Paint.net
            ripeto per la 4a volta che nn ho imposto nulla... continui semplicemente a farmi dire cose che nn ho mai detto.e ripeto: mi accusi di una colpa di cui tu stesso subito dopo ti macchi.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: E orrendo, passate a Paint.net
            Al contrario tuo, ho solamente messo in evidenza che Gimp è più funzionale di Paint.net, tu sei quello che dice che Paint.net dovrebbe essere preferito a Gimp, per via delle tue considerazioni personali.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 ottobre 2008 15.18-----------------------------------------------------------
          • di passaggio scrive:
            Re: E orrendo, passate a Paint.net
            nn sn considerazione personali.
          • di passaggio scrive:
            Re: E orrendo, passate a Paint.net
            del resto mi pare che stai facendo lo stesso discorso anche cn altri...
          • davide73 scrive:
            Re: E orrendo, passate a Paint.net
            Non è un idiota?? Strano, quando i cantinari si riferiscono agli utenti Windows li considerano degli idioti... ora no??Due pesi... due misure...- Scritto da: gnulinux86
            Gimp va bene sia per uso domestico che
            professionale, perchè l'utente medio p dovrebbe
            privarsi di molte funzioni che trova su Gimp,
            usando Paint.Net, parli dell'utente medio come se
            fosse un idiota, con dei deficit mentali, che
            merita software con funzioni
            limitate.
      • Parolaro scrive:
        Re: E orrendo, passate a Paint.net
        - Scritto da: gnulinux86
        Da stamattina che si discute, sui punti che Gimp
        deve migliorare per raggiungere Photoshop, e tu
        consigli un programma come
        Paint.net??

        Gimp deve migliorare ancora per poter competere
        al 100% con Photoshop, ed a ogni nuova versione
        si avvicina sempre di più . Paint.net non è
        all'altezza di Gimp figuriamoci di
        Photoshop.Io sono dell'avviso opposto: se sei professionista non ha senso usare gimp (usi photoshop), se sei dilettante nemmeno, usi paint.net o krita, che sono ottimi software con numerose funzioni, hanno i livelli e sono facili da usare.
        • pabloski scrive:
          Re: E orrendo, passate a Paint.net
          ma se sei un utente linux probabilmente ti converrà usare GIMP e avrai un software non complesso quanto Photoshop ma con più funzionalità rispetto a Paint.net
          • Parolaro scrive:
            Re: E orrendo, passate a Paint.net
            - Scritto da: pabloski
            ma se sei un utente linux probabilmente ti
            converrà usare GIMP e avrai un software non
            complesso quanto Photoshop Non più complesso cosa vuol dire? L'interfaccia è più complessa da usare, cioè meno intuitiva, e tanto conta.
            ma con più
            funzionalità rispetto a
            Paint.netPer fare cosa? Per un principiante o utente intermedio(il target che ho indicato come utente di paint.net) non vedo cosa puoi fare in più con gimp.Comunque sotto linux io preferisco krita, tanto per fare un esempio. Ha il supporto al cmyk, che gimp non ha, e dei filtri pittorici che altri programmi si sognano. Il tutto con un'interfaccia usabile.
          • pabloski scrive:
            Re: E orrendo, passate a Paint.net
            e infatti GIMP non ha come target i principianti, però è un work in progress che tende verso Photoshopciò nonostante è incontrovertibile che ha una miriade di funzionalità in più rispetto a Paint.netper chi fa grafica web certo è utilizzabile al posto di Photoshop
    • Simon the Sorcerer scrive:
      Re: E orrendo, passate a Paint.net
      - Scritto da: dovella
      Lasciate perdere the gimp che è orrendo,
      provate Paint.net
      http://www.getpaint.net/Certo, per il motivo che è orrendo che i manuali di fotografia professionale nonché i manuali di fotocamere digitali reflex della canon lo consigliano come programma in alternativa a photoshop; e paint.net è così versatile, potente ed utilizzato, che tutti i manuali di fotoritocco digitale lo snobbano ampiamente.
      e qui trovate un infinità di plug in gratis
      http://paintdotnet.forumer.com/viewforum.php?f=16&guardati http://registry.gimp.org/list_content e comprendi che paint.net non è l'unico ad implementare un architettura a plugins
    • citrullo scrive:
      Re: E orrendo, passate a Paint.net
      Piccolo problema, Paint.net non si installa senza il framework 2.0 o superiori e appena mi tocca riformattare col cavolo che metto il .NET 2.0+.Quando lo misi mi accorsi subito del calo di prestazioni del pc, AMD 64 X2 4200+ 2Gb ram etc.Quindi tutti i programmi .NET sono inutili per me visto che necessitano del .NET ed io me ne guarderò bene dall'installarlo in futuro.My 2 cents.
  • pippo75 scrive:
    fosse MDI
    mi sa che l'avrei già adottato.Al momento per quello che mi serve uso PhotoShop Elements.
  • Fabrizio scrive:
    Gimp non ha l'interfaccia di Photoshop
    Premetto che parlo da profano uso gimp solo per ridimensionare le immagini e nemmeno spesso quindi non entrerò nell'ambito tecnico.Questa discussione verte prettamente sull'interfaccia, si dice che Gimp (o The Gimp) dovrebbe avere la stessa interfaccia di Photoshop. Perchè? Che differenza c'è fra una finestra a tutto schermo con dentro tante piccole finestre e una finestra principale e altre non principali sullo sfondo? Nella nuova versione tra l'altro sulla barra delle applicazioni appare un solo Gimp che richiama anche tutte le altre finestre (vedi http://pollycoke.net/wp-content/uploads/2008/10/gimp-246.jpg).Forse photoshop con 2/3 immagini aperte razionalizza meglio lo spazio ma chi mi impedisce di prendere le finestre e disporle come mi pare? Senza contare che con linux abbiamo nativamente a disposizione fino a 16 schermi virtuali e ci sono dei programmi con Windows che aggiungono questa features, vi serve più spazio? compratevi 32 monitor lcd a 32 pollici l'unoSenza contare poi che se questa versione usciva con l'interfaccia come Photoshop un paio gridavano al miracolo e tutti gli altri alla copia (e al sacrilegio)
    • braincrash.it scrive:
      Re: Gimp non ha l'interfaccia di Photoshop
      - Scritto da: Fabrizio
      Questa discussione verte prettamente
      sull'interfaccia, si dice che Gimp (o The Gimp)
      dovrebbe avere la stessa interfaccia di
      Photoshop. Perchè?Non è necessario che diventi come photoshop, basterebbe che diventi più pratica e intuitiva...
      Senza contare poi che se questa versione usciva
      con l'interfaccia come Photoshop un paio
      gridavano al miracolo e tutti gli altri alla
      copia (e al sacrilegio)Che gridino pure, io sono del parere che se una cosa fatta in un modo funziona bene o si presenta bene, vale la pena di "copiarla" o perlomeno prendere spunto, magari anche miglorandola. Il problema secondo me è ostinarsi a voler mantenere una certa linea quando è appurato da tempo che non funziona.Gimp con un'interfaccia come si deve, potrebbe fare davvero il boom...ma forse non gliene frega nulla. Come al solito... non capisco queste mentalità.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 ottobre 2008 14.11-----------------------------------------------------------
    • Mauro scrive:
      Re: Gimp non ha l'interfaccia di Photoshop

      Che differenza c'è fra una
      finestra a tutto schermo con dentro tante piccole
      finestre e una finestra principale e altre non
      principali sullo sfondo? Ti faccio un esempio semplicissimo e molto comune.Prendi una macchina fotografica digitale, una da 100-150 euro (ormai quasi tutti ce l'hanno) e poi chiediti, quanti Mpx ha? Meno di 6 Mpx non credo proprio.ma a quanto corrispondono 6Mpx? e riusciresti a vederli tutti sul tuo monitor da 19 di casa?Assolutamente no.Quindi se vuoi vedere qualche cosa di decente metterai a tutto schermo la tua foto, ma se usi un programma come gimp ti verrà spontaneo un "OPS... mi sono sparite le palette degli strumenti e le altre nello sfondo dell'immagine principale". La soluzione a questo sarà non ingrandire a tutto schermo l'immagine, quindi ti resterà una pazio su cui lavorare sulle tue foto di circa 1000x800 pixel, perché il resto sarà occupato dall'interfacia multifinestra di gimp.Se consideri che 1000x800 non fanno nemmeno 1 Mpx ti chiedo, che te ne fai di una foto da 6Mpx se non devi stamparla?
      Nella nuova versione tra
      l'altro sulla barra delle applicazioni appare un
      solo Gimp che richiama anche tutte le altre
      finestre (vedi
      http://pollycoke.net/wp-content/uploads/2008/10/giVero solo su linux probabilmente, su windows continuano a comparire tutte, l'ho provato questa mattina.
      • Mauro scrive:
        Re: Gimp non ha l'interfaccia di Photoshop
        - Scritto da: Mauro
        [...]
        Ti faccio un esempio semplicissimo e molto comune.

        [...]
        ma a quanto corrispondono 6Mpx? e riusciresti a
        vederli tutti sul tuo monitor da 19 di
        casa?
        Assolutamente no.
        Quindi se vuoi vedere qualche cosa di decente
        metterai a tutto schermo la tua foto, ma se usi
        un programma come gimp ti verrà spontaneo un
        "OPS... mi sono sparite le palette degli
        strumenti e le altre nello sfondo dell'immagine
        principale". La soluzione a questo sarà non
        ingrandire a tutto schermo l'immagine, quindi ti
        resterà una pazio su cui lavorare sulle tue foto
        di circa 1000x800 pixel, perché il resto sarà
        occupato dall'interfacia multifinestra di
        gimp.Premessa. La mia esperienza Photoshop è ferma alla CS1. Da quando sono passato a Linux uso Gimp.Ma con Photoshop che ha un'interfaccia mdi non è la stessa cosa?Se non imposti le toolbar flottanti, lo spazio occupato delle toolbar degli struenti, dei livelli, delle cronologie non è comunque a disposizione della tua immagine.E le finestre di GIMP posso essere configurate per comportarsi come le toolbar flootanti di Photoshop.E poi sia su Photoshop che su GIMP basta andare di "scorciatoie da tastiera" per aumetare le propria produttività.Ecco, il mio vero problema non è l'interfaccia ma le shortcut. Ho dovuto re-impararle ed ora credo che farei difficoltà ad usare Photoshop.
        • Mauro D. scrive:
          Re: Gimp non ha l'interfaccia di Photoshop

          Ma con Photoshop che ha un'interfaccia mdi non è
          la stessa
          cosa?Da quanto mi risulta le interfacce MDI sono una novità della 2.6, solo sotto linux tra l'altro, comunque anche con photoshop CS1 le interfacce non erano più MDI, ma sono sempre aganciate ai lati dell'unica finestra principale.
          Se non imposti le toolbar flottanti, lo spazio
          occupato delle toolbar degli struenti, dei
          livelli, delle cronologie non è comunque a
          disposizione della tua
          immagine.Prendi come esempio la barra che contiene le impostazioni degli strumenti, su photoshop occupa lo stesso spazio he occuparebbe una singola riga di icone, mentre su gimp occupa almeno 5 cm di larghezza e 6 o 7 minimo di altezza (indico le dimensioni in cm, giusto per dare un'idea dello spazio effettivo che si spreca)
          E le finestre di GIMP posso essere configurate
          per comportarsi come le toolbar flootanti di
          Photoshop.Questo mi è proprio nuova, se sai come si fa me lo spiegheresti? sarebbe una bella novità per me, e soprattutto utile :-)
          E poi sia su Photoshop che su GIMP basta andare
          di "scorciatoie da tastiera" per aumetare le
          propria
          produttività.

          Ecco, il mio vero problema non è l'interfaccia ma
          le shortcut. Ho dovuto re-impararle ed ora credo
          che farei difficoltà ad usare
          Photoshop.Questa è una questione di abitudine e su questo non si discute ;-)
    • asasa scrive:
      Re: Gimp non ha l'interfaccia di Photoshop
      - Scritto da: Fabrizio
      Senza contare poi che se questa versione usciva
      con l'interfaccia come Photoshop un paio
      gridavano al miracolo e tutti gli altri alla
      copia (e al
      sacrilegio)Probabilmente l'opposto. Un paio gridavano al sacrilegio, molto spesso e molto forte, mentre tutti gli altri tiravano un sospiro di soglievo ripensando ai mesi di soprusi subiti dall'interfaccia di gimp.Io gimp lo usavo parecchio, mi ci sono voluti anni per abituarmici e ancora mi incazzo quando devo aprire più di tre file e le finestre si sparpagliano per tutto lo schermo, riempiono la barra e si coprono le une con le altre.
    • ... scrive:
      Re: Gimp non ha l'interfaccia di Photoshop
      A dire la verità c'è un progetto che rende l'interfaccia di Gimp simile a quella di Photoshop, si chiama Gimpshop. Io però preferisco la sua interfaccia classica.
      • Mauro scrive:
        Re: Gimp non ha l'interfaccia di Photoshop

        A dire la verità c'è un progetto che rende
        l'interfaccia di Gimp simile a quella di
        Photoshop, si chiama Gimpshop. Io però preferisco
        la sua interfaccia
        classica.E smettetela di dire che Gimpshop rende l'interfaccia simile a photoshop, non è vero.- gli strumenti restano gli stessi- Le finestre sparse ovunque non spariscono- le finestre aggiuntive non vengono integrate nelle palette come avviene on photoshopIn che cosa Gimpshop rende gimp simile a photoshop?Ma perché nessuno mi risponde mai?Io non l'ho mai usato, ma sono andato su google a cercarmi qualche screenshot e non ho trovato nessuna differenza apprezzabile rispetto al tradizionale gimp
        • gino pilotino scrive:
          Re: Gimp non ha l'interfaccia di Photoshop
          se nessuno ti risponde mai hai due possibilità: - ti accontenti così - una buona volta te lo scarichi, te lo provi e poi magari raccanti a tutti -a ragion veduta- in cosa è uguale e in cosa no
  • Alberto scrive:
    Bah...
    Onestamente rimango esterrefatto nel leggere questo articolo su Punto Informatico. Di solito gli articoli che trovo qua sono accurati. In questo, invece, si parla di un software complesso come The GIMP in modo qualunquistico e per sentito dire, citando fonti "accurate" come un utente di un forum di fotografia! A questo punto, desidero parlare della mia esperienza diretta: da anni, appassionato di fotografia, ho deciso di usare The GIMP ed Ufraw e non sono ancora riuscito a trovare qualcosa che mi facesse dire "ah, se avessi avuto Photoshop!"... E chi guarda e commenta le mie foto (non solo gente "poco esperta", giusto per essere chiari), in vari ambiti, sembra essere della stessa opinione... C'è solo una cosa, onestamente, che invidio a Photoshop: la possibilità di gestire immagini con più di 8 bit per canale... Ma ci stiamo arrivando, come si dice nell'articolo.Con questo non sto dicendo che i 2 programmi sono del tutto paragonabili (sia per quanto riguarda l'ambito fotografico che in quello della grafica), ci mancherebbe, sto solo dicendo che non è affatto un software da disprezzare già nella release 2.4 (non parlo della 2.6 perché non ho ancora avuto la possibilità di testarla). Per chi si lamenta della mancanza di funzionalità, basta fare un giro su GIMP registry dove ci sono un'infinità di script da scaricare per estendere le funzionalità del programma.Ad ogni modo, per me quello che contano sono i risultati e, se fate un giro sull'apposito gruppo Flickr (http://www.flickr.com/groups/gimpusers ), troverete fior di esempi di foto trattate con The GIMP e decisamente ben riuscite.
    • ... scrive:
      Re: Bah...
      Se non puoi attendere Cinepaint gestisce 16 bit. A gimp manca anche la possibilità di gestire il PMS (Pantone), al CMYK stanno arrivando adesso, finalmente. Se devi stampare non puoi mandare in RGB, quando la stampante riconverte in quadricromia cambia i colori e son dolori.UFraw lo uso pure io ma vorrei qualcosa di meglio :
      • Alberto scrive:
        Re: Bah...
        Si, conosco Cinepaint, ma preferisco the GIMP e per ora mi arrangio (tipicamente le modifiche che richiedono i 16 bit sono quelle sulle curve di luminosità che posso fare in UFraw prima di passare l'immagine in The GIMP).The GIMP dal 2.4 permette l'utilizzo dei profili colore. Forse non una soluzione completa per il PMS, ma più che sufficiente per gli usi comuni.Il formato CMYK è una cosa che manca sicuramente, ma le normali stampe fotografiche, anche presso laboratori professionali, vengono fatte in RGB.
  • di passaggio scrive:
    chi ha bisogno...
    di fare operazioni semplici come ridimensionare, ritagliare, applicare qualche filtro, ecc (insomma, diciamo le operazione che servono all'80% degli utenti domestici o a sviluppatori a cui serve sistemarsi l'iconcina o l'immagine da inserire nei propri programmi), consiglio vivamente:http://www.paint.net/evitate di sbattere la testa sulla complessa interfaccia grafica di GIMP e avete un programmino free che funziona abbast bene. PS: sto solo citando una possibile alternativa... ora voglio vedere...
    • mes.id scrive:
      Re: chi ha bisogno...
      pECCATO CHE NON SIA LULTIPIATTAFORMA, peccato che si appoggi sul framework net di microsoft, peccato che includa anche esso una eula umiliante al pari di quelle close source.La gente usa gimp per la liberta'. gimp permette di esprimersi in totale disinvoltura, senza ricorrere a pomposi e inutili programmi le cui licenze servono solo a gonfiare i forzieri delle multinazionali invece che a porteggere l'utente finale.La gente ha capito che solo l'open source puo' salvarci da questa situazione, eisstono milioni di altre alternative a gimp, una di tutte e' kritia, sofware leggero e multipiattaforma che non fare rimpiangere a nessuno il costoso e pataccato pohotoskioppo.Paint.net e' da evitare come la peste.
      • di passaggio scrive:
        Re: chi ha bisogno...
        - Scritto da: mes.id
        pECCATO CHE NON SIA LULTIPIATTAFORMA, e allora?

        peccato che
        si appoggi sul framework net di microsoft,e allora? figo!
        peccato che includa anche esso una eula umiliante
        al pari di quelle close
        source.e allora? umiliante?

        La gente usa gimp per la liberta'. gimp permette
        di esprimersi in totale disinvoltura, senza
        ricorrere a pomposi e inutili programmi le cui
        licenze servono solo a gonfiare i forzieri delle
        multinazionali invece che a porteggere l'utente
        finale.ho detto che è gratis..libertà? oddio ma cn chi sto parlando?

        La gente ha capito che solo l'open source puo'
        salvarci da questa situazione, eisstono milioni
        di altre alternative a gimp, una di tutte e'
        kritia, sofware leggero e multipiattaforma che
        non fare rimpiangere a nessuno il costoso e
        pataccato
        pohotoskioppo.
        vabè...
        Paint.net e' da evitare come la peste.sìsì, come dici tu..cmq sei proprio il classico ke nn ho citato fermandomi a dire prima "e ora voglio vedere..."
      • braincrash.it scrive:
        Re: chi ha bisogno...
        - Scritto da: mes.id
        La gente usa gimp per la liberta'. gimp permette
        di esprimersi in totale disinvoltura, senza
        ricorrere a pomposi e inutili programmi le cui
        licenze servono solo a gonfiare i forzieri delle
        multinazionali invece che a porteggere l'utente
        finale.Ma fammi il favore va... il 99.9% di chi usa gimp è perchè è GRATIS. Vorrei proprio vedere quanti lo userebbero se fosse a pagamento ma comunque open source.
        • tuba scrive:
          Re: chi ha bisogno...
          stesso motivo per cui tutti usano photoshop in casa: perchè alla fine dei conti è gratis(crackandolo)se fossero obbligati a pagare col cavolo che userebbero tutti ps
    • pabloski scrive:
      Re: chi ha bisogno...
      però diamo a Cesare quel che è di CesareGIMP ha molte più funzionalità di Paint.net, non a caso GIMP punta a Photoshop
      • di passaggio scrive:
        Re: chi ha bisogno...
        nn dobbiamo dare un bel niente a nessuno..Ho ben specificato che parlavo cn chi ha bisogno di quelle poche funzioni che bastano e avanzano x chi non è un grafico di professione...
        • pabloski scrive:
          Re: chi ha bisogno...
          si ma qui il punto è che si dice GIMP non è all'altezza di Photoshop, quindi suppongo che la discussione verta su grafica professionale e funzionalità avanzateè chiaro che Paint.net in tutto questo discorso non può proprio entrarci, visto che è un software entry level
          • di passaggio scrive:
            Re: chi ha bisogno...
            mi pare di averlo ampiamente precisato...magari mi si può dire di essere leggermente OT, ma forse, visto il 90% di lettore, magari è l'articolo a essere OT*OT* = Out of Targeteheheh :-)skerzi a parte voglio dire ke nn credo di aver fatto nulla di male introducendo nel discorso una valida e comoda alternativa per la "massa"
          • diboo scrive:
            Re: chi ha bisogno...
            secondo me l'errore risiede nell'uso del termine "massa".La massa è un qualcosa di indistinto ed etereogeneo non classificabile e comprende sia quello che applica due/tre filtri ad una foto scaricata dal web sia il fotografo amatoriale.Di software valido ce n'è molto anche spendendo pochi soldi (e che diamine è mai possibile che tutti vogliano guadagnare e nessuno spendere ?) ad esempio:paint shop prophotoshop elementsLa massa non sa la differenza tra RGB e CMYK La massa ritocca SOLO le foto delle vacanzeLa massa magari nemmeno le stampa le fotoLa massa è quella che col digitale e PS si sente il nuovo Ansel Adams o Cartier BressonLa massa è quella che installa la suite corel per disegnare tre icone l'anno
    • panda rossa scrive:
      Re: chi ha bisogno...
      - Scritto da: di passaggio
      http://www.paint.net/

      evitate di sbattere la testa sulla complessa
      interfaccia grafica di GIMP e avete un
      programmino free che funziona abbast bene.


      PS: sto solo citando una possibile alternativa...
      ora voglio
      vedere...Non e' ne' open ne' multipiattaforma.Riprova, sarai piu' fortunato.
      • LordFaust scrive:
        Re: chi ha bisogno...
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: di passaggio


        http://www.paint.net/



        evitate di sbattere la testa sulla complessa

        interfaccia grafica di GIMP e avete un

        programmino free che funziona abbast bene.





        PS: sto solo citando una possibile
        alternativa...

        ora voglio

        vedere...

        Non e' ne' open ne' multipiattaforma.
        Riprova, sarai piu' fortunato.Che idiozia.Chissenefrega se e' Open o meno, questo gli impedisce di fare quello per cui e' stato creato ? no e allora del fatto che sia Open o meno poco importa, non sono tutti programmatori e visionari come StallmanNon e' multipiattaforma e allora ? uno sceglie la piattaforma e guarda se c'e' la versione pèer lui. C'e' per Windows, io uso Windows fatta, anche qui dove e' il porblema ? mi porrei il problema se lo volessi per Linux e non c'e' ma perche' devo fasciarmi la testa prima di essermela rotta ?Certo che a vivere con il paraocchi strada se ne fa poca . . .
        • panda rossa scrive:
          Re: chi ha bisogno...
          - Scritto da: LordFaust

          Non e' ne' open ne' multipiattaforma.

          Riprova, sarai piu' fortunato.

          Che idiozia.Sara' una idiozia per i superficiali come te che passano il pomeriggio a guardare la Defilippi.
          Chissenefrega se e' Open o meno, Io me ne frego, e per fortuna non sono il solo!
          questo gli
          impedisce di fare quello per cui e' stato creato
          ? no Pero' gli impedisce di essere libero!
          e allora del fatto che sia Open o meno poco
          importa, A te forse non importa.Ci arrivi a vederti la punta del naso o sei cosi' miope?
          non sono tutti programmatori e visionari
          come
          StallmanE infatti sono quasi tutti piegati a novanta gradi.

          Non e' multipiattaforma e allora ? uno sceglie la
          piattaforma e guarda se c'e' la versione pèer
          lui. C'e' per Windows, io uso Windows fatta,
          anche qui dove e' il porblema ? Il problema provo a spiegartelo, ma sara' tempo perso.Tuttavia la buona volonta' ce la metto lo stesso.E' un programma per windows, tu lo usi, tu gli affidi parte del tuo tempo, del tuo denaro, dei tuoi interessi, poi un bel giorno windows decide che quel programma non gli piace piu', o che vorra' essere pagato per fartelo usare. Se usi windows non hai alcun controllo.Un programma multipiattaforma lo fai girare su qualunque piattaforma, anche windows, ma il giorno che windows non vorrai usarlo piu' potrai ancora usare il tuo programma (e i documenti che ha generato).
          mi porrei il
          problema se lo volessi per Linux e non c'e' ma
          perche' devo fasciarmi la testa prima di
          essermela rotta
          ?Perche' e' grazie a gente come te che ragiona egoisticamente "sta bene a me=sta bene a tutti" che il mondo va a rotoli.
          Certo che a vivere con il paraocchi strada se ne
          fa poca . .Vivere senza cervello di strada se ne fa ancora meno.
          • Olmo scrive:
            Re: chi ha bisogno...
            Non capisco, cosa c'è di sbagliato nella licenza MIT?Non è open?
          • di passaggio scrive:
            Re: chi ha bisogno...
            hai detto solo una marea di idiozie..e mi limito agli aspetti tecnici...le ideologie religiose nn le cito nemmeno.
          • braincrash.it scrive:
            Re: chi ha bisogno...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: LordFaust

            questo gli

            impedisce di fare quello per cui e' stato creato

            ? no

            Pero' gli impedisce di essere libero!
            Scusa, puoi elaborare meglio? Libero da che e/o da cosa?
          • pippo75 scrive:
            Re: chi ha bisogno...


            Non e' multipiattaforma e allora ? uno sceglie
            la

            piattaforma e guarda se c'e' la versione pèer

            lui. C'e' per Windows, io uso Windows fatta,

            anche qui dove e' il porblema ?

            Il problema provo a spiegartelo, ma sara' tempo
            perso.
            Tuttavia la buona volonta' ce la metto lo stesso.

            E' un programma per windows, tu lo usi, tu gli
            affidi parte del tuo tempo, del tuo denaro, dei
            tuoi interessi, poi un bel giorno windows decide
            che quel programma non gli piace piu', o che
            vorra' essere pagato per fartelo usare. Se usi
            windows non hai alcun controllo.e quindi tu scegli un utensile in base alle esigenze o in base al fatto che in un futuro questo potrebbe essere antipatico a qualcuno?
            Un programma multipiattaforma lo fai girare su
            qualunque piattaforma, anche windows, ma il
            giorno che windows non vorrai usarlo piu' potrai
            ancora usare il tuo programma (e i documenti che
            ha generato).quindi metti in primo piano il fatto che potresti non voler più utilizzare windows pitusto che le capacità del programma stesso?Preferirei scegliere lo strumento in base alle mie richieste, non in base principalmente al fatto che fra 10 anni potrei cambiare macchina.....
        • asasa scrive:
          Re: chi ha bisogno...
          - Scritto da: LordFaust
          Che idiozia.
          Chissenefrega se e' Open o meno, questo gli
          impedisce di fare quello per cui e' stato
          creato?A me frega, c'è solo un sistema operativo con cui posso fare il mio lavoro. Doverne acquistare, installare ed avviare un'altro solo per usare un programma pulcioso di fotoritocco un paio di volte alla settimana mi sembra francamente eccessivo.
      • Olmo scrive:
        Re: chi ha bisogno...

        Non e' ne' open ne' multipiattaforma.Paint.net usa la licenza MIThttp://www.getpaint.net/doc/latest/en/License.htmlPaint.net gira anche su Mono, è multipiattaforma.
      • di passaggio scrive:
        Re: chi ha bisogno...
        e allora? qual è il problema?Open non serve...multipiattaforma nn è un problema mio..chi ha windows segua il consiglio se vuole, chi nn lo ha si faccia un giro (magari cn un'auto migliore di una panda)
    • Mr.God scrive:
      Re: chi ha bisogno...
      - Scritto da: di passaggio
      di fare operazioni semplici come ridimensionare,
      ritagliare, applicare qualche filtro, ecc
      (insomma, diciamo le operazione che servono
      all'80% degli utenti domestici o a sviluppatori a
      cui serve sistemarsi l'iconcina o l'immagine da
      inserire nei propri programmi), consiglio
      vivamente:Col paint e col kodak embedded di windows si fa tutto tranquillamente e velocemente.
      • di passaggio scrive:
        Re: chi ha bisogno...
        diciamo che paint.net è un tantino superiore al paint di windows... qndi nn parliamo tanto per parlare...
    • di passaggio scrive:
      Re: chi ha bisogno...
      cmq col mio commento ho dimostrato di che pasta sono fatti in genere gli informatici e che tipo di persone sono...(io me ne tiro fuori ovviamente!)un consiglio disinteressato dato a chi ne può essere interessato (il nn esserlo è una cosa naturale, accettabile, legittima e che sta bene a tutti) riceve solo guerre di religione e commenti che lasciano il tempo che trovano (non tutti voglio precisare).
      • bubu scrive:
        Re: chi ha bisogno...
        guerra di religione? tu consigli un triciclo a chi si puo' permettere la macchina, per ragioni ampiamente dibattute. Io posso aggiungere che il resynthesizer plugin di gimp, stranamente opzionale (visto su linux), e' fantastico.
        • di passaggio scrive:
          Re: chi ha bisogno...
          rileggi il mio primo intervento..però 10 volte per favore, prima di parlare..leggere nel senso di leggere e capire, nn guardare le lettere...
  • Funz scrive:
    Ma la cosa più importante... il CMYK
    Pare sia imminente il tanto atteso supporto a CMYK per i professionisti, speriamo bene.(per la disperazione dei detrattori che avrebbero un argomento in meno :p )
    • bah... scrive:
      Re: Ma la cosa più importante... il CMYK
      Hehe penso che la maggior parte dei detrattori lo citi senza sapere di cosa si tratta. Solo FUD, poca sostanza.
    • Mauro scrive:
      Re: Ma la cosa più importante... il CMYK

      Pare sia imminente il tanto atteso supporto a
      CMYK per i professionisti, speriamo
      bene.Ma perché non smettete di parlare di questo CMYK?Il CMYK serve eslusivamente ai tipografi e in percentuale quante persone che usano programmi di fotoritocco o simili sono tipografi? 1%?Ma andiamo, aprite gli occhi, il vero problema di gimp è un interfaccia che spreca spazio in modo imperdonabile per un programma di grafica, dove si dovrebbe dedicare più spazio possibile alla grafica delle proprie opere e non a quella dell'applicazione, senza contare gli strumenti a dir poco ridicoli, come gli strumenti di selezione, gimp ne ha ben 6, mentre photoshop ne ha solo 1 e guarda un po' ci si può è molto più flessibile, senza contare il fatto che se su gimp si ha bisogno di ruotare, scalare o distorcere (magari per adattare un livello ad una finestra in prospettiva) saranno necessari almeno 3 rendering da parte del programma (se chi esegue l'operazione è una macchina è non fa nessun tipo di errore), il che significa che a parità di tecnologia il risultato di gimp è 3 volte più scarso di photoshop.
      • gonzo scrive:
        Re: Ma la cosa più importante... il CMYK
        - Scritto da: Mauro
        Ma andiamo, aprite gli occhi, il vero problema di
        gimp è un interfaccia che spreca spazio non l'ho mai provato, ma gimpshopnon dovrebbe risolvere questo problema?
        senza contare il fatto che se su gimp
        si ha bisogno di ruotare, scalare o distorcere
        (magari per adattare un livello ad una finestra
        in prospettiva)ecco questa cosa merita davvero di essere sistemata...non è possibile che per scalare un'immagine si debba per forza procedere a occhio senza un minimo di anteprima...
        • Mauro scrive:
          Re: Ma la cosa più importante... il CMYK


          Ma andiamo, aprite gli occhi, il vero problema
          di

          gimp è un interfaccia che spreca spazio

          non l'ho mai provato, ma gimpshop
          non dovrebbe risolvere questo problema?Molti dicono di usare gimpshop per risolvere il problema dell'interfaccia, percò mi sa che non l'hanno mai provato, almeno tu lo dici chiarametne, molti invece ne parlano senza aver mai visto uno screenshop.Pensare che gasta andare su google e digitare gimpshop.Comunque purtroppo non basta, anzi personalmente non ho ancora capito qual'è questa differenza abissale tra i 2 programmi, sicurametne nessuno dei 2 si avvicina all'interfaccia di photoshop purtroppo.
          • Categorico scrive:
            Re: Ma la cosa più importante... il CMYK
            Sì, ma quante persone usano DAVVERO Photoshop? In ogni caso, se Gimp cerca di scimmiottarlo, sarà sempre inesorabilmente indietro, se migliora il suo personale stile e lo rende più ergonomico può forse meglio mettersi in luce per le cose in cui è differente: a chi non è abituato a Photoshop non importerà che l'interfaccia sia uguale, ma solo che sia ben fatta, chi usa Photoshop non si troverà comunque male se incontra un'interfaccia diversa ma ben fatta. Io sono un utente molto basico di programmi grafici, ma ho notato che Gimp è un po' incoerente: mentre alcune operazioni non sono difficili, altre di uso abbastanza comune sono molto più astruse da effettuare che in semplici programmi freeware che uso su Windows, mentre una corretta ergonomia detterebbe che le operazioni più comuni siano anche le più immediate e semplici da eseguire.
          • Mauro scrive:
            Re: Ma la cosa più importante... il CMYK
            - Scritto da: Categorico
            Sì, ma quante persone usano DAVVERO Photoshop?Non conosco nessun utente windows che non abbia photoshop e ne conosco a decine.Una volta ho parlato con un commerciale di adobe a cui ho chiesto "come mai non abbassate il prezzo di photoshop, non eliminereste buona parte della pirateria così?"La sua risposta più che chiara è stata "non ci interessa diminuire la pirateria, ma guadagnare. Se tutti usano photoshop perché lo trovano ovunque quando dovranno decidere quale prodotto comprare per fini commerciali la loro scelta sarà praticametne scontata e quindi noi guadagnamo".Insomma, è la stessa politica di microsoft. Dicono tanto della pirateria ma non hanno alcuna intenzione di combatterla seriamente, semplicemenre perché non gli conviene.Adobe ha il miglior strumento di grafica oggi sul mercato, ma se tutti non lo conoscessero sarebbe solo un prodotto come tanti che dovrebbe pagarsi una marea di publicità per emergere di poco rispetto alla concorrenza, così invece stacca nettamente gli avversari e risparmia anche valanghe di denaro in pubblicità.
            In ogni caso, se Gimp cerca di scimmiottarlo, sarà
            sempre inesorabilmente indietro,Ti ricordi openoffice 1.x? Nella versione 2.x hanno copiato la grafica di office 95 e hanno fatto un notevole passo in avanti.Copiare delle buone idee non significa restare indietro, ma semplicemente riconoscere i propri errori e il buon lavoro degli altri.Openoffice l'ha capito, quando lo capiranno quelli di gimp?
          • Sgabbio scrive:
            Re: Ma la cosa più importante... il CMYK
            non mi sembra che oo abbia copiato office 95, per l'interfaccia :D Non mi sembrava cosi grigio :D
          • Mauro scrive:
            Re: Ma la cosa più importante... il CMYK

            non mi sembra che oo abbia copiato office 95, per
            l'interfaccia :D Non mi sembrava cosi grigio
            :DCome sei pignolo ;-)Dici così solo perché sei abituato a office 2003, che come interfaccia ha cambiato solo la tinta di sfondo mettendo un bel azzurro (il bello ovviamente è soggettivo ;-) )
      • ... scrive:
        Re: Ma la cosa più importante... il CMYK
        A me non sembra proprio che sia l'1% ad occuparsi di CMYK. O meglio se per te l'1% è la totalità degli utenti che usa Photoshop ok, quelli che crackano sono tanti.Ma se ti riferisci ai possessori della licenza, quindi i paganti, quelli cioè che possono pretendere e quelli che contano per Adobe, allora le cose cambiano radicalmente. Chi fa grafica web può lavorare senza problemi in RGB, e quindi volendo può anche fare a meno di Photoshop e usare Gimp, che sotto questo profilo è un valido strumento. Ma se si tratta di stampa non può.Studi fotografici, artisti, editori o agenzie di grafica pubblicitaria devono, necessariamente, tener conto della quadricromia. Dove si lavora a questo bisogna badare.Inoltre, manca il supporto a Pantone, e questo è veramente male, dipende dal fatto che per usarlo bisogna pagare una licenza che in Photoshop è già inclusa. Gimp propone delle palette di colori che copiano quelle del sistema Pantone, ma è un rischio perché è ai limiti dell'azione legale. Sarebbe bello un supporto ufficiale al PMS, se ti serve paghi la licenza e lo usi.Probabilmente Gimp arriverà anche a questo, lo spero perché a me piace.
      • LaNberto scrive:
        Re: Ma la cosa più importante... il CMYK
        - Scritto da: Mauro

        Pare sia imminente il tanto atteso supporto a

        CMYK per i professionisti, speriamo

        bene.

        Ma perché non smettete di parlare di questo CMYK?
        Il CMYK serve eslusivamente ai tipografi e in
        percentuale quante persone che usano programmi di
        fotoritocco o simili sono tipografi?
        1%?non solo i tipografi, tutti quelli che preparano lavori che devono andare in stampa. Per la stampa solo i gonzi inesperti lavorano in RGB e poi esportano in CMYK.
      • numa scrive:
        Re: Ma la cosa più importante... il CMYK
        - Scritto da: Mauro
        Ma andiamo, aprite gli occhi, il vero problema di
        gimp è un interfaccia che spreca spazio in modo
        imperdonabile per un programma di grafica......in quello cesso di manager delle finestre di Windows. Particolare non trascurabile che hai invece trascurato.
    • Korin Duval scrive:
      Re: Ma la cosa più importante... il CMYK
      - Scritto da: Funz
      Pare sia imminente il tanto atteso supporto a
      CMYK per i professionisti, speriamo
      bene.A me hanno segnalato questo:http://registry.gimp.org/node/471NON l'ho provato, però, quindi non so dire molto.(E sì, il CMYK serve per i professionisti, piaccia o no.Per l'uso "casalingo" GIMP è comunque ottimo.)
      • braincrash.it scrive:
        Re: Ma la cosa più importante... il CMYK
        - Scritto da: Korin Duval
        Per l'uso "casalingo" GIMP è comunque ottimo.Io ho provato a installarlo a un mio amico per non fargli spendere soldi in un software grafico...Dopo essere rimasto sconcertato e non aver capito da che parte cominciare, mi ha detto: si si fa nulla (e gliel'ho tolto).Io cerco anche di promuovere l'open source (anche se a volte sembra il contrario) ma l'open source si da la zappa sui piedi da solo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 ottobre 2008 13.56-----------------------------------------------------------
        • chocolat marmot scrive:
          Re: Ma la cosa più importante... il CMYK
          - Scritto da: braincrash.it
          - Scritto da: Korin Duval

          Per l'uso "casalingo" GIMP è comunque ottimo.

          Io ho provato a installarlo a un mio amico per
          non fargli spendere soldi in un software
          grafico...
          Dopo essere rimasto sconcertato e non aver capito
          da che parte cominciare, mi ha detto: si si fa
          nulla (e gliel'ho
          tolto).Ciaoio non sono un grafico, ma ultimamente mi e' capiato di dover lavorare su delle immagini, l'accquisto di una licenza di photoshop era assolutamente da escludere, GIMP mi e' sembrata un ottima alternativa e da profano mi ci sono trovato bene. Ci sono altre alternative?Io credo che GIMP si rivolga proprio a chi ha bisogno di fare del fotoritocco ma non puo permettersi una costosa licenza (e ovviamente non stiamo parlando di professionisti). Sarei curioso di sapere se esistono altre valide alternative senza dover usare software cracckato, io ai tempi non ne avevo trovate e oggi sul forum non pi pare di aver visto nessun utile suggerimento.
    • pippo75 scrive:
      Re: Ma la cosa più importante... il CMYK
      - Scritto da: Funz
      Pare sia imminente il tanto atteso supporto a
      CMYK per i professionisti, speriamo
      bene.
      (per la disperazione dei detrattori che avrebbero
      un argomento in meno :p
      )tolte le tipografie a chi serve?cosa farebbe di più rispetto l'RGB, considerando che si parla di un programma per fotografie?
      • LaNberto scrive:
        Re: Ma la cosa più importante... il CMYK
        - Scritto da: pippo75
        - Scritto da: Funz

        Pare sia imminente il tanto atteso supporto a

        CMYK per i professionisti, speriamo

        bene.

        (per la disperazione dei detrattori che
        avrebbero

        un argomento in meno :p

        )

        tolte le tipografie a chi serve?

        cosa farebbe di più rispetto l'RGB, considerando
        che si parla di un programma per
        fotografie?e se le fotografie le devi mandare in stampa come fai? speri che i colori rimangano uguali? baci la foto di Padre Pio? e il tipografo quando si vede arrivare la robaccia RGB stacca un rulo inchiostrante dal'offset e te lo dà nella schiena?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 ottobre 2008 16.23-----------------------------------------------------------
        • pippo75 scrive:
          Re: Ma la cosa più importante... il CMYK


          tolte le tipografie a chi serve?



          cosa farebbe di più rispetto l'RGB, considerando

          che si parla di un programma per

          fotografie?

          e se le fotografie le devi mandare in stampa come
          fai? speri che i colori rimangano uguali? baci la
          foto di Padre Pio? e il tipografo quando si vede
          arrivare la robaccia RGB stacca un rulo
          inchiostrante dal'offset e te lo dà nella
          schiena?come premesso ( nel mio messaggio ) non si parlava di tipografie, ma tutti i servizi di stampa on line, come fanno?Su IAFD, secondo te come si comportano? forse sono tutti dei frollocconi?Potresti avere ragione, mi spieghi perchè RGB può dare problemi di bilanciamento di colore, CMYK no.
          • LaNberto scrive:
            Re: Ma la cosa più importante... il CMYK
            - Scritto da: pippo75
            come premesso ( nel mio messaggio ) non si
            parlava di tipografie, ma tutti i servizi di
            stampa on line, come
            fanno?
            quelli seri ti chiedono di preparare i files in quadricromia, altrimenti non garantiscono i colori. Se poi stampi solo foto come dal fotografo questo non ha importanza.
            Su IAFD, secondo te come si comportano? forse
            sono tutti dei
            frollocconi?
            IAFD?Internet Adult Film database?
            Potresti avere ragione, mi spieghi perchè RGB può
            dare problemi di bilanciamento di colore, CMYK
            no.perché lo spazio colore CMYK ha meno colori dell'RGB, per cui moltissimi colori RGB non hanno un corrispettivo in quadricromia, pertanto molti colori nella transizione virano.Non è un problema di bilanciamento colore, è che prprio i colori non ci sono.Poi c'è la differenza sostanziale di supporto e sintesi del colore (luce addittiva per lRGB, inchiostri sottrattivi nel CMYK), ma qui entrerei in un campo che non ho tempo di affrontare ora.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 ottobre 2008 20.42-----------------------------------------------------------
          • pippo75 scrive:
            Re: Ma la cosa più importante... il CMYK

            IAFD?
            Internet Adult Film database?it.arti.fotografia.digitale.Se confondi le cose, non so cosa dirti.
            Non è un problema di bilanciamento colore, è che
            prprio i colori non ci
            sono.in che senso non ci sono?sicuro che non sia più una questione di abitudine? ( chiedo, non essendo un tipografo )qualche anno fa, parlare con molti fotografi di digitale era quasi assurdo, oggi si stanno ricredendo.Non ci sono colori, non c'è profondità di campo, non posso fare questo, non ci sono le ottiche, ......
          • LaNberto scrive:
            Re: Ma la cosa più importante... il CMYK
            - Scritto da: pippo75

            IAFD?

            Internet Adult Film database?

            it.arti.fotografia.digitale.

            Se confondi le cose, non so cosa dirti.




            Non è un problema di bilanciamento colore, è che

            prprio i colori non ci

            sono.

            in che senso non ci sono?riscrivo pari pari quello che ho scritto sopra, leggiloperché lo spazio colore CMYK ha meno colori dell'RGB, per cui moltissimi colori RGB non hanno un corrispettivo in quadricromia, pertanto molti colori nella transizione virano.Non è un problema di bilanciamento colore, è che prprio i colori non ci sono.Poi c'è la differenza sostanziale di supporto e sintesi del colore (luce addittiva per lRGB, inchiostri sottrattivi nel CMYK), ma qui entrerei in un campo che non ho tempo di affrontare ora.
          • FinalCut scrive:
            Re: Ma la cosa più importante... il CMYK
            - Scritto da: pippo75
            Potresti avere ragione, mi spieghi perchè RGB può
            dare problemi di bilanciamento di colore, CMYK
            no.guarda il campo è vasto e complicato da capire, ma ti faccio un esempio facile facile tanto per darti un'idea.se mandi in stampa un "grigio in RGB" un qualunque programma di conversione (Photoshop compreso) trasformerà il grigio (che è un nero al 50%) in un colore come questo.C=50%M=50%Y=50%K=0%Come vedi il K che è proprio il nero rimane a zero mentre il grigio viene dato dalla somma degli altri tre colori, questo significa che il tuo grigio in stampa potrebbe uscire "grigio celestino", "grigio rosato", "grigio topo morto", ecc...la maniera milgiore di procedere sarebbe mandare in stampa un colore:C=0%M=0%Y=0%K=50%ma se non hai il supporto CMYK non puoi farlo.Secondo problema quello che ti accennava LanBerto è proprio la "mancanza" dei colori da un profilo all'altro:http://www.apple.com/pro/color/tools/compare.htmlcome puoi vedere da questo grafico in 3D sono molte le zone non sovrapposte dai due spazi colore:[img]http://images.apple.com/pro/solutions/color/images/image_comparecolor.jpg[/img]Detto "rozzamente" questo succede perché RGB è un profilo che prende come riferimento la luce che ha sfumature cromatiche teoricamente infinite mentre il CMYK prende solo in esame gli inchiostri su carta che hanno limitate capacità cromatiche.Detto questo se non sei un "Pro" e vuoi spedire le foto della vacanza in RGB per farle stampare lo puoi fare tranquillamente in RGB.Ciao(linux)(apple)
          • pippo75 scrive:
            Re: Ma la cosa più importante... il CMYK

            guarda il campo è vasto e complicato da capire,
            ma ti faccio un esempio facile facile tanto per
            darti un'idea.ci credo, solo che non ho mai capito perchè si devono usare tante scale di colori.Contino a non capire tutti questi problemi con le tipografie.
            se mandi in stampa un "grigio in RGB"
            qualunque programma di conversione (Photoshop
            compreso) trasformerà il grigio (che è un nero al
            50%) in un colore come
            questo.ho aperto questa pagine http://web.forret.com/tools/color.asp?R=127&G=127&B=127e il grigio RGB 127,127,127 lo converte usando solo il parametro Nero impostandolo 0.502.Il fatto che photoshop converte male non indica che tutti lo devono fare in questo modo.

            Detto questo se non sei un "Pro" e vuoi spedire
            le foto della vacanza in RGB per farle stampare
            lo puoi fare tranquillamente in
            RGB.è questo che non capisco, quello che stampa da fotografie ( e parlo anche di fotografi pignoli, che si fanno le fantasie sulla fedeltà dei colori e dei contrasti ) riesce a farlo senza problemi, il tipografo la stessa stampa non riesce a farla.Sarò de coccio, ma non riesco a capirlo.
          • LaNberto scrive:
            Re: Ma la cosa più importante... il CMYK
            - Scritto da: pippo75
            Sarò de coccio, ma non riesco a capirlo.se ti interessa studia un po'. Non sono tematiche da liquidare in 5 minuti su un forum generalista
          • FinalCut scrive:
            Re: Ma la cosa più importante... il CMYK
            - Scritto da: pippo75
            ci credo, solo che non ho mai capito perchè si
            devono usare tante scale di
            colori.
            Contino a non capire tutti questi problemi con le
            tipografie.il problema è il dover stampare in quadricromia offset.
            ho aperto questa pagine

            http://web.forret.com/tools/color.asp?R=127&G=127&

            e il grigio RGB 127,127,127 lo converte usando
            solo il parametro Nero impostandolo
            0.502.

            Il fatto che photoshop converte male non indica
            che tutti lo devono fare in questo
            modo.vabbè io ho semplificato, metti che il grigio è solo una base sopra ci sfumano altri colori le cose si complicano molto e Photoshop (come tutti gli altri) sbagliano a convertire

            Detto questo se non sei un "Pro" e vuoi spedire

            le foto della vacanza in RGB per farle stampare

            lo puoi fare tranquillamente in

            RGB.

            è questo che non capisco, quello che stampa da
            fotografie ( e parlo anche di fotografi pignoli,
            che si fanno le fantasie sulla fedeltà dei colori
            e dei contrasti ) riesce a farlo senza problemi,
            il tipografo la stessa stampa non riesce a
            farla.
            Sarò de coccio, ma non riesco a capirlo.Perché stampa fotografica molto spesso = stampa digitale, chimica, sublimazione, ecc...Stampa tipografica = offset quadricromia = problemiSempre semplificando molto il tutto.... mettici poi che i fotografi (cough, cough) "professionisti" quelli che fanno i matrimoni sono tutto tranne che professionisti.... mettici che nemmeno i tipografi chiamerei "professionisti" ma al più "zozzoni".... vabbé ma qui divaghiamo... :D(linux)(apple)
    • hexa scrive:
      Re: Ma la cosa più importante... il CMYK
      - Scritto da: Funz
      Pare sia imminente il tanto atteso supporto a
      CMYK per i professionistinon credo che un professionista usi sto coso di GIMP. GIMP va bene per i bambini
  • .g.g scrive:
    Gimp come Windows Vista.
    Il paragone Gimp vs Photoshop è comse se paragonassimo Windows Vista a Os XS Leopard.Vista può andar bene proprio come Gimp per uso domestico, ma se si cerca qualcosa di più professionale, dobbiamo puntare su Os X Leoaprd. Un Mac con Os X Leoapard costa di più di un pc con Vista, proprio come costa di più Photoshp, l'interfaccia grafica e le features di Vista non sono all'altezza di Os X Leoaprd, come l'interfaccia grafica e le features di Gimp non sono all'altezza di Photoshop.E Windows Vista copia Os X, come Gimp copia Photoshop.
    • Homo Informatic us scrive:
      Re: Gimp come Windows Vista.
      - Scritto da: .g.g
      Il paragone Gimp vs Photoshop è comse se
      paragonassimo Windows Vista a Os XS
      Leopard.
      Vista può andar bene proprio come Gimp per uso
      domestico, ma se si cerca qualcosa di più
      professionale, dobbiamo puntare su Os X Leoaprd.
      Un Mac con Os X Leoapard costa di più di un pc
      con Vista, proprio come costa di più Photoshp,
      l'interfaccia grafica e le features di Vista non
      sono all'altezza di Os X Leoaprd, come
      l'interfaccia grafica e le features di Gimp non
      sono all'altezza di
      Photoshop.
      E Windows Vista copia Os X, come Gimp copia
      Photoshop.Paragone che non regge.Innanzitutto perchè Vista è nato prima di Leopard e non può avere copiato da quello.Windows 1.0 ha copiato spudoratamente da LISA, ma la storia è finita lì.Da quel momento in poi la copia è stata reciproca (confronta il what's new di Tiger con le caratteristiche di XP, uscito prima, se non ci credi).Poi ci sono migliaia di cose che puoi fare con Photoshop che non puoi fare con Gimp.Ma non c'è nulla che tu possa fare con Leopard che non si possa fare anche con Windows.In compenso ci sono parecchie cose che si possono fare ocn Windows che con OS/X sono impossibili.
      • .g.g scrive:
        Re: Gimp come Windows Vista.
        Il paragone ci sta tutto, se ti avresti letto con più attenzione, ho detto che Vista copia Os X, non specificato quale, è ovvio che fosse riferito a Tiger, da sempre Microsoft prende spunto dal sistema Mac del tempo per fare un nuovo sistema, per vedere la copia di Leopard dobbiamo aspettare Windows7.Ti sbagli caro mio, ci sono cose che chi usa Vista non può fare come su Os X ad esempio navigare in tutta tranquillità senza software per la sicurezza e senza preoccuparsi dei virus, con Vista, anche se navighi con un antivirus un antispyware, firewall attivo, modalità protetta hai sempre il rischio che il sistema possa essere infettato.
        • Homo Informatic us scrive:
          Re: Gimp come Windows Vista.
          - Scritto da: .g.g
          Il paragone ci sta tutto, se ti avresti letto con
          più attenzione, ho detto che Vista copia Os X,
          non specificato quale, è ovvio che fosse riferito
          a Tiger, da sempre Microsoft prende spunto dal
          sistema Mac del tempo per fare un nuovo sistema,
          per vedere la copia di Leopard dobbiamo aspettare
          Windows7.

          Ti sbagli caro mio, ci sono cose che chi usa
          Vista non può fare come su Os X ad esempio
          navigare in tutta tranquillità senza software per
          la sicurezza e senza preoccuparsi dei virus, con
          Vista, anche se navighi con un antivirus un
          antispyware, firewall attivo, modalità protetta
          hai sempre il rischio che il sistema possa essere
          infettato.
        • Homo Informatic us scrive:
          Re: Gimp come Windows Vista.
          Hai ragione tu.Il Mac è bellissimo, potentissimo, sicurissimo, fa tutto e meglio e non ha mai copianto niente da nessuno.Gli idioti che usano Windows sotto sotto invidiano la tua intelligenza superiore che ti porta a riconoscere queste semplici Verità.Da qualche parte in questo forum, però, c'è qualcuno che ha capito quello che ho scritto.E cha ha capito anche quello che hai scritto tu.- Scritto da: .g.g
          Il paragone ci sta tutto, se ti avresti letto con
          più attenzione, ho detto che Vista copia Os X,
          non specificato quale, è ovvio che fosse riferito
          a Tiger, da sempre Microsoft prende spunto dal
          sistema Mac del tempo per fare un nuovo sistema,
          per vedere la copia di Leopard dobbiamo aspettare
          Windows7.

          Ti sbagli caro mio, ci sono cose che chi usa
          Vista non può fare come su Os X ad esempio
          navigare in tutta tranquillità senza software per
          la sicurezza e senza preoccuparsi dei virus, con
          Vista, anche se navighi con un antivirus un
          antispyware, firewall attivo, modalità protetta
          hai sempre il rischio che il sistema possa essere
          infettato.
          • krane scrive:
            Re: Gimp come Windows Vista.
            - Scritto da: Homo Informatic us
            Hai ragione tu.
            Il Mac è bellissimo, potentissimo, sicurissimo,
            fa tutto e meglio e non ha mai copianto niente da
            nessuno.
            Gli idioti che usano Windows sotto sotto
            invidiano la tua intelligenza superiore che ti
            porta a riconoscere queste semplici
            Verità.
            Da qualche parte in questo forum, però, c'è
            qualcuno che ha capito quello che ho
            scritto.Bhe, si qualcun altro che si fa di benzene... (rotfl)
          • .g.g scrive:
            Re: Gimp come Windows Vista.
            il Mac è bellissimo?? Dipende dai gusti, anche se è da ammettere, che è l'estetico e molto curata.Potentissimo dipende dall'hardware, oppure per potenza intendi un altra cosa?Sicurissimo, è un termine che non puoi usare, perchè non esiste sistema sicuro al 100%, ma ciò non toglie il fatto che sia più sicuro di Windows. Fa tutto meglio? bhe se lo paragoni con Vista certo.Scusa perchè uno che usa Windows dovrebbero essere un idiota?Intelligenza superiore??? Ma di cosa parli??
        • pippo75 scrive:
          Re: Gimp come Windows Vista.
          - Scritto da: .g.g
          Il paragone ci sta tutto, se ti avresti letto con
          più attenzione, ho detto che Vista copia Os X,
          non specificato quale, è ovvio che fosse riferito
          a Tiger,ora capisco perchè parlando di vista si parla di fiasco :).
          • .g.g scrive:
            Re: Gimp come Windows Vista.
            Le copie non vengono bene come le originali, in questo caso potremmo parlare di una brutta copia.
        • pinco pallino scrive:
          Re: Gimp come Windows Vista.
          impara l'italiano....se ti avresti letto....ma che caXXo insegnano a scuola al giorno d'oggi?
        • braincrash.it scrive:
          Re: Gimp come Windows Vista.
          - Scritto da: .g.g
          Ti sbagli caro mio, ci sono cose che chi usa
          Vista non può fare come su Os X ad esempio
          navigare in tutta tranquillità senza software per
          la sicurezza e senza preoccuparsi dei virus, con
          Vista, anche se navighi con un antivirus un
          antispyware, firewall attivo, modalità protetta
          hai sempre il rischio che il sistema possa essere
          infettato.Certo che le puoi fare... basta che NON vai su siti porno, installi programmi crackati, scarichi dal P2P e non ti registri con la tua mail in 2000 siti di ogni genere e tipo. Vedrai che le probabilità di essere infettati da virus scendono drasticamente.O forse tu hai bisogno di fare tutte queste cose?C'è anche da considerare che chi fa virus o roba simile non gliene frega molto di un OS che non arriva al 10% del marketshare? Mi piacerebbe davvero che le cose si ribaltassero, l'OS di apple col 90% e Windows con l'8-9% (lasciamo un piccolo spazio anche per linux va :)) e vediamo poi tutto il software spazzatura (virus malware e compagnia bella) che magicamente compare....Incredibile che ci sia ancora gente che si aggrappa a sta cosa per dire semplicemente il mio OS favorito è meglio!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 ottobre 2008 14.31-----------------------------------------------------------
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Gimp come Windows Vista.
            Non dare cattivi consigli, Windows non deve essere usato senza software per la sicurezza.Io reputo incredibile che ci sai gente come te, che cerchi di coprire la minor sicurezza di Windows rispetto altri sistemi con la scusa della diffusione.
          • braincrash.it scrive:
            Re: Gimp come Windows Vista.
            - Scritto da: gnulinux86
            Non dare cattivi consigli, Windows non deve
            essere usato senza software per la
            sicurezza.Non era un consiglio ma una constatazione.
            Io reputo incredibile che ci sai gente come te,
            che cerchi di coprire la minor sicurezza di
            Windows rispetto altri sistemi con la scusa della
            diffusione.Eh già perchè scaricare un file infetto, dare ok sull'installazione di un activeX "maligno" o aprire l'attachment della mail che dice che te lo fa diventare lungo, sono tutte operazioni che fa in automatico windows.E' da questo che deduci che un OS sia poco sicuro?Sei uno dei tanti che dice che windows non è sicuro per "sentito dire" o sai di cosa stai parlando?
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Gimp come Windows Vista.
            Una costatazione che la stessa Microsoft non vede, esempio Windows Vista preinstallato su quasi tutti i computer sul mercato, viene commercializzato, con UAC attivato, Antispyware Windows Defender, Windows firewall attivo, Norton antivirus, mi domando per cosa li metta a fare dato che tu hai costatato che non servono. Quelli di Microsoft devono essere davvero folli per te dato che hann creato un proprio antivirus di nome One care.Cosa credi che il software malevolo sia presente solo sui siti porno? I virus per penetrare in un sistema sfruttano delle eventuali falle, su Linux ammesso che il virus riesco a penetrare, l'architettura di sistema lo renderebbe nullo incapace di muoversi, ed una volta risolta la falla che il virus sfruttava il problema non sussiste. Su Windows i virus non incontrano un architettura di sistema che li blocchi, UAC da solo non basta, a parte che alcuni virus sfruttano proprio le falle del UAC per penetrare nel sistema, Vista è retrocompatibile con almeno l'80% dei virus di Xp. Ed è un mistero dato che le falle vengono risolte i virus anche di parecchi anni fa , rimangano pericolosi, nel caso in cui non ci fossero installati software per la sicurezza.
          • braincrash.it scrive:
            Re: Gimp come Windows Vista.
            Comunque guarda che di virus che sfruttano "falle" ne esistono veramente ma veramente pochi. A questo punto bisognerebbe chiarire cosa si intende per falle e sicurezza. In windows sono state inserite "comodità", anche per rendere il sistema a prova di "scimmia", un esempio è l'autoplay, ma che possono essere allo stesso tempo sfruttate da malintenzionati. Passa uno, inserisce un cd o una chiavetta usb e infetta il sistema.Sai perchè su linux i virus non attaccano? Perchè la mentalità di chi lavora su linux è: scaricati il sorgente e compilatelo. Chi si compilerebbe mai un vius? :)Scherzi a parte, è vero l'architettura di linux da poca vita ai virus, aiutato dal fatto che ogni distribuzione non mantiene uno standard. Se crei un virus, magari infetti solo le suse e non le debian per fare un'esempio.Di contro, questo è anche la stessa cosa che blocca la diffusione di linux.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Gimp come Windows Vista.
            I virus per penetrare in un sistema devono necesariamente sfruttare le falle( a parte quelli che installno gli stessi utonti/utenti).Ti ripeto su Windows i virus non incontrano resistenza, su Linux è l'archittetura di sistema ad impadire al virus di muoversi.
          • braincrash.it scrive:
            Re: Gimp come Windows Vista.
            - Scritto da: gnulinux86
            I virus per penetrare in un sistema devono
            necesariamente sfruttare le falle( a parte quelli
            che installno gli stessi
            utonti/utenti).

            Ti ripeto su Windows i virus non incontrano
            resistenza, su Linux è l'archittetura di sistema
            ad impadire al virus di
            muoversi.Ti consiglio questa lettura:http://pinerolo.linux.it/slip/Virus_per_Linux,_utopia_o_solo_questione_di_tempoFaccio notare chi il dominio è linux.it... quindi non puoi neanche dire che è di parte :)Aggiungo anche questo molto ben scritto:http://www.ismprofessional.net/pascucci/documenti/linux-virus/ar01s03.html-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 ottobre 2008 00.10-----------------------------------------------------------
    • Xav scrive:
      Re: Gimp come Windows Vista.
      - Scritto da: .g.g
      Il paragone Gimp vs Photoshop è comse se
      paragonassimo Windows Vista a Os XS
      Leopard.
      Vista può andar bene proprio come Gimp per uso
      domestico, ma se si cerca qualcosa di più
      professionale, dobbiamo puntare su Os X Leoaprd.
      Un Mac con Os X Leoapard costa di più di un pc
      con Vista, proprio come costa di più Photoshp,
      l'interfaccia grafica e le features di Vista non
      sono all'altezza di Os X Leoaprd, come
      l'interfaccia grafica e le features di Gimp non
      sono all'altezza di
      Photoshop.
      E Windows Vista copia Os X, come Gimp copia
      Photoshop.citazione "chi parla per metafore dovrebbe farmi uno shampoo allo scroto".il tuo paragone non solo non c'entra niente ma sposta la discussione su un argomento (vista vs osx) totalmente off topic.
  • bah... scrive:
    ma ce la fate?
    O siete tutti rincos, o avete una malsana tendenza ad annullare i neuroni. Si parla di un software libero (e pure gratuito..) che sta crescendo e migliorando e voi che fate, venite a rompere con il solito trito e ritrito photoshop, linari, sono un professionista ecc? (tra l'altro l'80% di voi, photoshop, lo utilizza crackato..)Vergogna, questo è essere beceri, non appassionati di informatica.
    • Scola scrive:
      Re: ma ce la fate?
      Quoto in toto!
    • julinux scrive:
      Re: ma ce la fate?
      quoto anche io e trovo che lavorando con 2 monitor il problema interfaccia grafica non si pone.
    • Massimo scrive:
      Re: ma ce la fate?
      concordoanche se non ritengo gimp un rivale o antagoniosta di nessunoper me è solo un buon programma che merita di essere installato nel proprio pc, tra l'altro lo avete mai usato su chiave USB, hai difatto un ottimo programma grafico sempre a disposizionee basta con questi paragoni è meglio e peggio, certo che PS è meglio, con quello che costa ci mancherebbe altro...uno utilizza gli strumenti in proporzione allo sforzo che si deve fare, ma qua stiamo usando un cannone per sparare alle mosche, ho l'impressione che per i molto basterebbe Picasa che alla faccia delle sua semplicità lo considero un altro ottimo programma
    • emanuele scrive:
      Re: ma ce la fate?
      Avevo usato anni fa una versione demo di photoshop... si carino ma per quello che serve a me sinceramente troppo pesante e complicato. Alla fine preferisco Gimp leggero fa quello che mi serve e lo trovo decisamente più semplice. Ovviamente lo uso per le mie fotografie non sono un professionista. Spendere un sacco di soldi per un programma professionale e usarlo per 1% mi sembra assurdo. Meglio Gimp che nonostante i suoi limiti è sempre gratuito e in continua crescita ;). ciao ciao
  • Hate Gimp scrive:
    gimp cosa....
    Ma levatelo dai coglioni quel pezzo di software scritto col culo...
  • Federico scrive:
    Perchè sarebbe inferiore a Photoshop?
    Photoshop è avanzatissimo, complicatissimo, maestoso, ecc ecc, ma questo che significa? I suoi software architets ne andranno orgogliosi, ma non hanno capito niente di quali sono gli effettivi bisogni dei loro utenti e non gli interessa capirlo, perchè manca una concorrenza seria. Ma se un software di fotoritocco ne tenesse conto seriamente (The Gimp non lo fa più di tanto, mi dispiace dirlo) potrebbe superare Photoshop di molte spanne in pochissimi anni.Cosa dovrebbero fare gli sviluppatori di Photoshop e invece non fanno? Bè, quasi tutto. Qualche esempio:- Le funzionalità sono tantissime. Utilissime, ma occupano molta molta memoria. Su un computer vecchio, un Photoshop recente non si può installare. La sola presenza del CD Rom nella stessa stanza lo manda in palla. Anche tra i grafici professionisti, quasi tutti usano meno della metà di queste funzioni. Solo il più grande degli imbecilli può lavorare a un programma del genere senza mai essersi detto: "e se facessimo una bella architettura a plugin?"... infatti se lo sono detto, per forza, sanno che è necessario. Ma gli costa tempo e denaro, quindi non lo fanno: tanto non c'è concorrenza.- Ci sono tantissimi tasti rapidi. E meno male: se non ci fossero, ci vorrebbe il doppio del tempo per fare qualsiasi cosa. Peccato che questi tasti cambino di versione in versione e anche a seconda della lingua. Un'idea così cretina non è mai venuta nemmeno a Bill Gates. Anzi, perfino lui ha capito che l'utente deve poter PERSONALIZZARE i tasti rapidi, altrimenti rischiano di servire a poco.- In moltissimi casi, capita di dover fare molte volte la stessa sequenza di azioni su immagini diverse (immagini da inserire in una galleria, bottoni, ecc). A volte una automatizzazione completa non è pensabile, in quanto queste azioni possono variare (es: se la foto è orizzontale o verticale, se è troppo scura, ecc). Nel tempo in cui gli sviluppatori realizzano un milione di filtri (cioè un tempo trascurabile, visto che c'è un MILIARDO di filtri) potrebbero invece realizzare un piccolo linguaggio di programmazione interno. Vi sembra un'idea bizzarra? Mettiamola così: se nessuno può e potrà mai sognarsi di fare concorrenza ad Autocad è perchè c'è Autolisp. Quindi non è nè bizzarra nè nuova.Ne avrei molte altre da buttare lì, ma mi sta venendo voglia di cancellare Photoshop per la rabbia... e non posso permettermelo, quindi mi fermo. Ovviamente se mai dovessi incontrare uno dei suddetti vermi che decidono la roadmap di Photoshop, gli farò ridimensionare 1800 foto. Non con Photoshop, in linguaggio macchina.
    • 0verture scrive:
      Re: Perchè sarebbe inferiore a Photoshop?
      I plugin su photoshop esistono dalla 5° versione sicuro.Plugin sia per gli effetti che per il supporto di nuovi formati.
    • Parolaro scrive:
      Re: Perchè sarebbe inferiore a Photoshop?
      - Scritto da: Federico

      - Le funzionalità sono tantissime. Utilissime, ma
      occupano molta molta memoria. Su un computer
      vecchio, un Photoshop recente non si può
      installare. Photoshop è un programma per professionisti della grafica. La licenza di una CS4 costa 3200 euro, se non ricordo male. Senza considerare che i monitor di un grafico professionista non sono quelli da 100 euro. Senza considerare che spesso si comprano stampanti per grandi formati, e anche queste non sono quelle da 100 euro dei supermercati. Senza considerare che l'elaborazione di immagini è un task che consuma tonnellate di memoria per definizione. E tu vorresti fare le pulci su un computer vecchio. Forse stai usando photoshop per hobby e non per lavoro.
      Solo il più grande
      degli imbecilli può lavorare a un programma del
      genere senza mai essersi detto: "e se facessimo
      una bella architettura a plugin?"Esistono per lo meno dalla 4, cioè dal paleolitico di photshop.
      - Ci sono tantissimi tasti rapidi. E meno male:
      se non ci fossero, ci vorrebbe il doppio del
      tempo per fare qualsiasi cosa. Peccato che questi
      tasti cambino di versione in versione e anche a
      seconda della lingua. Ma anche no. Non ho idea a quale combinazione particolarissima ti riferisci, ma selezione, deselezione, inversione di palette, eccetera sono invariati da secoli, in italiano come in inglese.
      - In moltissimi casi, capita di dover fare molte
      volte la stessa sequenza di azioni su immagini
      diverse (immagini da inserire in una galleria,
      bottoni, ecc). A volte una automatizzazione
      completa non è pensabile, in quanto queste azioni
      possono variare (es: se la foto è orizzontale o
      verticale, se è troppo scura, ecc). Nel tempo in
      cui gli sviluppatori realizzano un milione di
      filtri (cioè un tempo trascurabile, visto che c'è
      un MILIARDO di filtri) potrebbero invece
      realizzare un piccolo linguaggio di
      programmazione interno. Ce l'ha. Comincio a pensare che tu photoshop lo hai visto solo nelle brochure o per sentito dire. Oppure che non lo sai usare.
      • neus scrive:
        Re: Perchè sarebbe inferiore a Photoshop?
        - Scritto da: Parolaro
        - Scritto da: Federico



        - Le funzionalità sono tantissime. Utilissime,
        ma

        occupano molta molta memoria. Su un computer

        vecchio, un Photoshop recente non si può

        installare.

        Photoshop è un programma per professionisti della
        grafica. La licenza di una CS4 costa 3200 euro,esagerato :@Adobe Photoshop CS4 Extended 1.498,80 dall'Adobee Store
        se non ricordo male. Senza considerare che i
        monitor di un grafico professionista non sono
        quelli da 100 euro. Senza considerare che spesso
        si comprano stampanti per grandi formati, e anche
        queste non sono quelle da 100 euro dei
        supermercati. Senza considerare che
        l'elaborazione di immagini è un task che consuma
        tonnellate di memoria per definizione. E tu
        vorresti fare le pulci su un computer vecchio.
        Forse stai usando photoshop per hobby e non per
        lavoro.


        Solo il più grande

        degli imbecilli può lavorare a un programma del

        genere senza mai essersi detto: "e se facessimo

        una bella architettura a plugin?"

        Esistono per lo meno dalla 4, cioè dal
        paleolitico di photshop.



        - Ci sono tantissimi tasti rapidi. E meno male:

        se non ci fossero, ci vorrebbe il doppio del

        tempo per fare qualsiasi cosa. Peccato che
        questi

        tasti cambino di versione in versione e anche a

        seconda della lingua.

        Ma anche no. Non ho idea a quale combinazione
        particolarissima ti riferisci, ma selezione,
        deselezione, inversione di palette, eccetera sono
        invariati da secoli, in italiano come in inglese.



        - In moltissimi casi, capita di dover fare molte

        volte la stessa sequenza di azioni su immagini

        diverse (immagini da inserire in una galleria,

        bottoni, ecc). A volte una automatizzazione

        completa non è pensabile, in quanto queste
        azioni

        possono variare (es: se la foto è orizzontale o

        verticale, se è troppo scura, ecc). Nel tempo in

        cui gli sviluppatori realizzano un milione di

        filtri (cioè un tempo trascurabile, visto che
        c'è

        un MILIARDO di filtri) potrebbero invece

        realizzare un piccolo linguaggio di

        programmazione interno.

        Ce l'ha. Comincio a pensare che tu photoshop lo
        hai visto solo nelle brochure o per sentito dire.
        Oppure che non lo sai
        usare.
        • Yeah scrive:
          Re: Perchè sarebbe inferiore a Photoshop?




          Photoshop è un programma per professionisti
          della

          grafica. La licenza di una CS4 costa 3200 euro,

          esagerato :@

          Adobe Photoshop CS4 Extended 1.498,80
          dall'Adobee
          Store
          [SNIP]

          Ce l'ha. Comincio a pensare che tu photoshop lo

          hai visto solo nelle brochure o per sentito
          dire.

          Oppure che non lo sai

          usare.Come il prezzo non e' vero?(rotfl)
        • Parolaro scrive:
          Re: Perchè sarebbe inferiore a Photoshop?
          - Scritto da: neus
          - Scritto da: Parolaro

          - Scritto da: Federico





          - Le funzionalità sono tantissime. Utilissime,

          ma


          occupano molta molta memoria. Su un computer


          vecchio, un Photoshop recente non si può


          installare.



          Photoshop è un programma per professionisti
          della

          grafica. La licenza di una CS4 costa 3200 euro,

          esagerato :@

          Adobe Photoshop CS4 Extended 1.498,80
          dall'Adobee
          Store


          Si, ho indicato l'intera suite, no upgrade. Comunque non si sposta di una virgola il concetto.
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: Perchè sarebbe inferiore a Photoshop?
      - Scritto da: Federico
      Photoshop è avanzatissimo, complicatissimo,si, ma abbastanza intuitivo e con una enorme quantita' di materiali informativi on line e nonbasta documentarsi, e scoprire che non e' cosi complicato, e fa un sacco di cose belle. anche le azioni. :D
      - Le funzionalità sono tantissime. Utilissime, ma
      occupano molta molta memoria. Su un computer
      vecchio, un Photoshop recente non si può
      installare. Su un computer vecchio non avrebbe senso anche aprire file di 300MB, o di gestire file su piu applicazioni come fa la CS4su un computer vecchio pensi di gestire contemporaneamente 3 o 4 applicazioni Adobe, vecchie o nuove che siano?
      Solo il più grande
      degli imbecilli può lavorare a un programma del
      genere senza mai essersi detto: "e se facessimo
      una bella architettura a plugin?"... infatti se
      lo sono detto, per forza, sanno che è necessario.
      Ma gli costa tempo e denaro, quindi non lo fanno:
      tanto non c'è
      concorrenza.non so che dirti qui, perche' i plugin ci sono da anni. Viene da pensare che non hai mai usato Photoshop, ma dici il contrario.
      - Ci sono tantissimi tasti rapidi. E meno male:
      se non ci fossero, ci vorrebbe il doppio del
      tempo per fare qualsiasi cosa. Peccato che questi
      tasti cambino di versione in versione e anche a
      seconda della lingua. Un'idea così cretina non è
      mai venuta nemmeno a Bill Gates. Anzi, perfino
      lui ha capito che l'utente deve poter
      PERSONALIZZARE i tasti rapidi, altrimenti
      rischiano di servire a
      poco.di versione in versione ok, fastidioso ma necessario magari perche' le funzioni aumentano e cambiano. Ma non capisco il problema della lingua ! Usi photoshop in italiano, no? O ti capita di usare la versione francese e turca? ;)
      - In moltissimi casi, capita di dover fare molte
      volte la stessa sequenza di azioni su immagini
      diverse (immagini da inserire in una galleria,
      bottoni, ecc). A volte una automatizzazione
      completa non è pensabile, in quanto queste azioni
      possono variare (es: se la foto è orizzontale o
      verticale, se è troppo scura, ecc). Nel tempo in
      cui gli sviluppatori realizzano un milione di
      filtri (cioè un tempo trascurabile, visto che c'è
      un MILIARDO di filtri) potrebbero invece
      realizzare un piccolo linguaggio di
      programmazione interno. Vi sembra un'idea
      bizzarra? no, difatti da eoni su Photoshop si possono registrare Macro anche complesse. Si chiamano Azioni, c'e' un menu, lunghi tutorial, e mille cose possibili oltre la tua immaginazionehttp://www.grafica3dblog.it/azioni-photoshop.htm
      Ne avrei molte altre da buttare lì, ma mi sta
      venendo voglia di cancellare Photoshop per la
      rabbia...prima ti consiglierei di usarlo meglio, e studiartelo un potanta rabbia magari ti passa, divertendoti con Photoshop al 10 per cento, invece che al 5. < e non posso permettermelo, quindi mi
      fermo. Ovviamente se mai dovessi incontrare uno
      dei suddetti vermi che decidono la roadmap di
      Photoshop, gli farò ridimensionare 1800 foto. Non
      con Photoshop, in linguaggio
      macchina.e te le faranno in pochi minuti con le Azioni, da anni su Photoshop, in italiano, coi plugin. ma non e' che usi Gimp e t'hanno detto che e' Photoshop? :Doddio, se era una trollata - la tua - ho risposto. mea culpaciao!LucaS
      • nattu_panno_dam scrive:
        Re: Perchè sarebbe inferiore a Photoshop?
        - Scritto da: Luca Schiavoni


        ma non e' che usi Gimp e t'hanno detto che e'
        Photoshop?
        :DSiete talmente abituati a craccarlo che i 2k di euro non sono mai un problema, tanto da confonderlo con un software open.

        oddio, se era una trollata - la tua - ho
        risposto. mea
        culpaDa che pulpito... :s

        ciao!
        LucaS
    • Nathaniel Hornblower scrive:
      Re: Perchè sarebbe inferiore a Photoshop?
      - Scritto da: Federico
      La sola presenza del CD Rom nella
      stessa stanza lo manda in palla. Il solito razzista! (rotfl)
    • francesco bonaccorso scrive:
      Re: Perchè sarebbe inferiore a Photoshop?
      solo per precisare che i tasti di scelta rapida, in photoshop, sono personalizzabili.
    • Francesco scrive:
      Re: Perchè sarebbe inferiore a Photoshop?
      Presupponendo che la tua non sia una trollata, ti dico l'unica cosa che mi costringe ad usare Photoshop di tanto in tanto: il supporto a CMYK. Me ne basterebbe uno non avanzato, ma almeno decente, cosa che Gimp purtroppo ancora non ha (non mi sembra nemmeno dalla v2.6). Per il resto Gimp a tutta forrza!F
      • Dr. House scrive:
        Re: Perchè sarebbe inferiore a Photoshop?
        - Scritto da: Francesco
        Presupponendo che la tua non sia una trollata, ti
        dico l'unica cosa che mi costringe ad usare
        Photoshop di tanto in tanto: il supporto a CMYK.
        Me ne basterebbe uno non avanzato, ma almeno
        decente, cosa che Gimp purtroppo ancora non ha
        (non mi sembra nemmeno dalla v2.6). Per il resto
        Gimp a tutta
        forrza!

        FVeramente lo ha proprio da questa versione
        • ... scrive:
          Re: Perchè sarebbe inferiore a Photoshop?
          Vero, finalmente, anche se è anche in fase di sviluppo.
        • Francesco scrive:
          Re: Perchè sarebbe inferiore a Photoshop?
          - Scritto da: Dr. House
          - Scritto da: Francesco

          Presupponendo che la tua non sia una trollata,
          ti

          dico l'unica cosa che mi costringe ad usare

          Photoshop di tanto in tanto: il supporto a CMYK.

          Me ne basterebbe uno non avanzato, ma almeno

          decente, cosa che Gimp purtroppo ancora non ha

          (non mi sembra nemmeno dalla v2.6). Per il resto

          Gimp a tutta

          forrza!



          F

          Veramente lo ha proprio da questa versioneDavvero? Queste sì che son notizie! Scusate se vedo solo ora le vostre risposte, ma in questi giorni sono disconnesso.. Mi date un link per dare un´occhiata? Grazie, ciaoF
    • Homo Photograph us scrive:
      Re: Perchè sarebbe inferiore a Photoshop?
      - Scritto da: Federico[SNIP!]
      - Le funzionalità sono tantissime. Utilissime, ma
      occupano molta molta memoria. Su un computer
      vecchio, un Photoshop recente non si può
      installare. La sola presenza del CD Rom nella
      stessa stanza lo manda in palla. Anche tra i
      grafici professionisti, quasi tutti usano meno
      della metà di queste funzioni. Solo il più grande
      degli imbecilli può lavorare a un programma del
      genere senza mai essersi detto: "e se facessimo
      una bella architettura a plugin?"... infatti se
      lo sono detto, per forza, sanno che è necessario.
      Ma gli costa tempo e denaro, quindi non lo fanno:
      tanto non c'è
      concorrenza.I plugin ci sono.I filtri e molte funzioni si possono disabilitare (e cancellare) una a una.Ma hai ragione: bisognerebbe venderle separatamente. In questo modo ognuno potrebbe comprare solo quello che usa, anziché spendere un sacco per funzioni che stanno lì a far numero...E comuqnue, su un PC del 1999 si dovrebbe usare software del 1999.Ho visto dei 486 lavorare ancora oggi come delle schegge. Molto più veloci dei G4 con le ultime versioni dei vari software...Per un software del 2008 ti serve hardware del 2008.
      - Ci sono tantissimi tasti rapidi. E meno male:
      se non ci fossero, ci vorrebbe il doppio del
      tempo per fare qualsiasi cosa. Peccato che questi
      tasti cambino di versione in versione e anche a
      seconda della lingua. Un'idea così cretina non è
      mai venuta nemmeno a Bill Gates. Anzi, perfino
      lui ha capito che l'utente deve poter
      PERSONALIZZARE i tasti rapidi, altrimenti
      rischiano di servire a
      poco.I tasti rapidi sono personalizzabili al 100%.
      - In moltissimi casi, capita di dover fare molte
      volte la stessa sequenza di azioni su immagini
      diverse (immagini da inserire in una galleria,
      bottoni, ecc). A volte una automatizzazione
      completa non è pensabile, in quanto queste azioni
      possono variare (es: se la foto è orizzontale o
      verticale, se è troppo scura, ecc). Nel tempo in
      cui gli sviluppatori realizzano un milione di
      filtri (cioè un tempo trascurabile, visto che c'è
      un MILIARDO di filtri) potrebbero invece
      realizzare un piccolo linguaggio di
      programmazione interno. Vi sembra un'idea
      bizzarra? Mettiamola così: se nessuno può e potrà
      mai sognarsi di fare concorrenza ad Autocad è
      perchè c'è Autolisp. Quindi non è nè bizzarra nè
      nuova.Non serve un linguaggio di programmazione interno (c'era nella versione 7 e nella CS). Photoshop è programmabile in Javascript.E le azioni, piccole semplici macro, possono essere facilemnte adattate alle rotazioni dell'immagine, possonoe ssere interrotte per prendere l'input dell'utente e possono avere la loro piccola GUI....
      Ne avrei molte altre da buttare lì, ma mi sta
      venendo voglia di cancellare Photoshop per la
      rabbia... e non posso permettermelo, quindi mi
      fermo.Secondo me faresti meglio a leggere il manuale anzichè scrivere di problemi dovuti per lo più a mancanza di informazione.Ma se fai un giro in libreria trovi anche centinaia di libri che ti spiegano tutte queste cose.
      Ovviamente se mai dovessi incontrare uno
      dei suddetti vermi che decidono la roadmap di
      Photoshop, gli farò ridimensionare 1800 foto. Non
      con Photoshop, in linguaggio
      macchina.Molti di loro hanno un proprio blog in cui li puoi contattare. Basta leggere lo splash screen iniziale e cercare i nomi con Google...;-)
      • bibop scrive:
        Re: Perchè sarebbe inferiore a Photoshop?
        i powermac g4 sono pc del 1999, almeno la prima serie... fino all'ultima del 2004... come facevano ad andare come schegge pc del 1999 rispetto ai g4 quando all'epoca proprio i g4 erano le schegge... bho questa me la devi spiegare...e certo pc vecchio os del epoca software dell'epoca... schegge... ma tra un freehand del 98 e uno del 2002 cosa preferiresti lo stesso per illustrator o addirittura per photoshop... la verione 1 era una scheggia.. anzi emulata su vmac e' ancora una scheggia insuperabile... peccato faccia praticamente meno di preview.appche photoshop sia un pachiderma e' assodato... che sia sempre meno integrato con osx un dato di fatto... che gimp possa essere usato come sostituto allo stato attuale una barzelletta...
    • Olmo scrive:
      Re: Perchè sarebbe inferiore a Photoshop?

      "e se facessimo
      una bella architettura a plugin?"C'è. Gli strumenti di default sono considerati basilari da tutti i grafici professionisti. Il problema dell'uso su pc vecchi è un non problema: il grafico professionista lavora con immagini di centinaia di Mb e *deve* avere hardware all'altezza.
      - Ci sono tantissimi tasti rapidi. E meno male:Gli shortcut di Photoshop *sono* personalizzabiliDa millenni.
      realizzare un piccolo linguaggio di
      programmazione interno. Vi sembra un'idea
      bizzarra?Ci sono le macro.E Photoshop non è e non punta ad essere Imagemagik.Un linguaggio di scripting di PS sarebbe bellissimo, ma credo resterebbe inutilizzato
      Photoshop, gli farò ridimensionare 1800 foto. Non
      con Photoshop, in linguaggio
      macchina.Cazzo ci vuole a ridimensionare 1800 foto con Photoshop?http://www.pagecurve.com/tutorial.php?id=5_0_1_0Io darei un'occhiatina alle macro prima di dare del verme agli sviluppatori di Adobe.
    • . . scrive:
      Re: Perchè sarebbe inferiore a Photoshop?
      in pratica o sei un troll o sei un babbo...
    • Marco Marcoaldi scrive:
      Re: Perchè sarebbe inferiore a Photoshop?
      Perchè Photoshop costa i Sò !!!!GIMP è gratis ergo non vale NULLA !
    • Padre Ralph scrive:
      Re: Perchè sarebbe inferiore a Photoshop?
      - Scritto da: Federico
      Photoshop è avanzatissimoe quindi hai già risposto.
      , complicatissimo, no. è complesso, per rispondere alla complessità di tutti i lavori che è possibile fare FACILMENTE con lui.invece gimp ti fa fare fatica anche per le stesse cose.
      maestoso,
      ecc ecc, ma questo che significa? nulla, ma è un tuo problema di comunicazione.maestoso ... ma de che?
      I
      suoi software architets ne andranno orgogliosi,e ne han ben donde
      ma non hanno capito niente di quali sono gli
      effettivi bisogni dei loro utenti non rido, ma percepisco la comicità (certo involontaria) di questa affermazione, oltre alla sua assoluta mancanza di fondamento, se non nella tua scialba fantasia.
      e non gli
      interessa capirlo, perchè manca una concorrenza
      seria. heylà, fatto un corso da Grillo? :)ad ogni modo quando ci dimostrerai che non gli interessa, staremo a sentire.[cut inutilità]
      Cosa dovrebbero fare gli sviluppatori di
      Photoshop e invece non fanno? Bè, quasi tutto.
      Qualche
      esempio:
      - Le funzionalità sono tantissime. Utilissime, ma
      occupano molta molta memoria. la quantità di funzioni non occupa memoria .forse occupa spazio su disco .spero che la differenza ti sia chiara, dato che probabilmente hai un computer di fronte a te e si suppone che lo usi per lavorarci.Le funzioni occuperanno memoria nel momento in cui verranno utilizzate e, strano ma vero, neppure gimp e i suoi eccellenti programmatori riescono a fare diversamente, a parte sognando di trasferire lo spazio occupato in una dimensione parallela e lasciare il risultato in questa.
      Su un computer
      vecchio, un Photoshop recente non si può
      installare. neanche windows xp.ma forse no, forse entrambi spariamo cazzate. "non si può" non è vero. Ma non hai efficienza, hai schifo.E dato che questo discorso è ozioso direi: se OGGI compri photoshop CS3, hai un computer dell'altr'anno massimo.Quindi di che stiamo parlando?Tutti hanno almeno 1 GB di ram, tutti almeno 1 GHZ, tutti almeno 80-120 GB di hard disk (quasi tutti SATA/SATA2) senza soffermarci a cache e velocità delle memorie.Di che stiamo parlando allora?Se hai un pc del 97, usa software del 97-2000, funziona, io faccio così. Che problema c'è? Photoshop 5.5 funziona benissimo. Se hai un pc vecchio, avrai software vecchio.Altrimenti usa il nuovo, che vale.
      La sola presenza del CD Rom nella
      stessa stanza lo manda in palla. credo sia un errore di valutazione: data la fondatezza delle tue affermazioni forse non ti sei accorto che è la tua presenza nella stessa stanza.
      Anche tra i
      grafici professionisti, quasi tutti usano meno
      della metà di queste funzioni.questo è un modo fuorviante e illogico di fare il conto.Se io sono un professionista e tu sei un professionista, io uso una metà e tu l'altra: a me che mi frega se la MIA metà a te non serve?Ora mi verrai a dire che tu TOGLI LE FUNZIONI da gimp se non le usi.
      Solo il più grande
      degli imbecilli può lavorare a un programma del
      genere senza mai essersi detto: "e se facessimo
      una bella architettura a plugin?"...dev'esserti forse sfuggita l'ultima ventina di anni, in questo.[cut balle infondate]
      - Ci sono tantissimi tasti rapidi. E meno male:
      se non ci fossero, ci vorrebbe il doppio del
      tempo per fare qualsiasi cosa. Peccato che questi
      tasti cambino di versione in versione passo dalla 3 alla CS3 senza problemi e odio imparare la roba a memoria ... quindi faccio questa azzardata deduzione: spari cazzate.
      e anche a
      seconda della lingua. mi importa assai se in un'altra lingua usano altri hotkey. io uso QUESTA.
      Un'idea così cretina non è
      mai venuta nemmeno a Bill Gates. si, quella che hai affermato tu. E' un curioso crogiuolo di stronzate quello che hai generato, la creatività non ti manca, ma la competenza e il ragionamento forse si.[cut cose che non sai ma ne parli lo stesso][cut cose che non sai fare, che non hai manco guardato, che ignori completamente e pensi di inventarle dopo SECOLI che esistono]
      Mettiamola così: se nessuno può e potrà
      mai sognarsi di fare concorrenza ad Autocad è
      perchè c'è Autolisp. Quindi non è nè bizzarra nè
      nuova.tutte cazzate: Autocad è stato il più piratato programma del pianeta e ha fatto partire uno standard, come Office.Ora però, prima di dire che Oo.Write EGUAGLIA (e non parlo certo dell'interfaccia, perchè in quel caso è spettacolare) Office97, ce ne passa.e dico 97.Certo, e conosci il tuo programma.Se non sai niente, invece, openoffice è fichissimo e fa tutto.Certo, fa tutto quello che sa fare uno che sa fare poco e non ha esigenze complesse. In effetti ognuno usa quel che sa usare, se si può permettere tutto.Se ti puoi permettere Photoshop (e non dico che sia un merito questo, anzi, mi spiace) ovvero se ti regalano questo e quello, indovina cosa scegli? Anzi, cosa sceglie tutta la platea?
      Ne avrei molte altre da buttare lì, ah non ne dubito, a spararle così sei davvero un fenomeno
      ma mi sta
      venendo voglia di cancellare Photoshop per la
      rabbia... guarda, per quanto lo usi (e quindi per quanto lo hai pagato, suppongo) puoi tranquillamente cancellarlo e usare gimp.Scommetto che non ti rispondono nemmeno nei newsgroup perché non sai niente.
      e non posso permettermelo, quindi mi
      fermo. perché? Hai perso il crack da qualche parte? di la verità, tu photoshop non l'hai comprato, per questo non hai mai provato le azioni, actionscript e non hai mai aperto applicando una volta sola nella tua vita. E non serve avere un Mac per farlo, io non ho un mac.
      Ovviamente se mai dovessi incontrare uno
      dei suddetti vermi che decidono la roadmap di
      Photoshop, gli farò ridimensionare 1800 foto. Non
      con Photoshop, in linguaggio
      macchina.La tua ignoranza è pari solamente alla tua incapacità.
  • MacDesign scrive:
    Grande recensione di GIMP
    Davvero ottima ed esauriente. Complimenti per aver liquidato un programma potente e complesso come gimp in poche battute col solito confronto trito e ritrito con il fratello maggiore.
    • zzz scrive:
      Re: Grande recensione di GIMP
      Si è anche dimenticato di dire che rimangono invariate grandi features del passato, tra cui lo strumento per creare cerchi e la gomma per cancellare.
      • Linux user scrive:
        Re: Grande recensione di GIMP
        si, esattamente la stessa gomma che su Photoshop costa 1500.Ma quando si smetterà da proporre sempre questo stupido paragone con Adobe?
        • Mauro scrive:
          Re: Grande recensione di GIMP

          si, esattamente la stessa gomma che su Photoshop
          costa
          1500.

          Ma quando si smetterà da proporre sempre questo
          stupido paragone con
          Adobe?Quando quelli di gimp faranno un programma usabile anche da bambini, almeno nelle sue funzioni base.Ho guarda che combinazione, photoshop è proprio così nelle sue funzioni basilari. ;-)Pensa ad esempio ai plugin, su photoshop hai l'anteprima degli effetti, qunidi quando vuoi applicare un effetto ti scorri una galleria e decidi ciò che ti piace di più, operazione che farebbe anche un bambino di 5 anni che non ha mai visto photoshop...Invece su gimp? devi fare un click su ogni sengolo plugin per capire cosa fa o avere un'anteprima (se sei fortunato) del plugin che hai selezionato, qunidi impieghi almeno 1 ora per avere un'idea ti tutti i plugin (che nella penultima verisione erano una novantina)e quando finisci il giro dici: "cavolo, ho deciso quale plugin usare, ma qual'era? questo o quest'altro? non mi ricordo più, ne ho sfogliati così tanti"
          • panda rossa scrive:
            Re: Grande recensione di GIMP
            - Scritto da: Mauro

            Quando quelli di gimp faranno un programma
            usabile anche da bambini, almeno nelle sue
            funzioni
            base.Si chiama tuxpaint, e' open e multi piattaforma.
          • Mauro scrive:
            Re: Grande recensione di GIMP

            Si chiama tuxpaint, e' open e multi piattaforma.Grazie per la trollata :-)Io ovviamente mi riferivo ad un programma serio, ma perché rispondo pure ai trol? booooo
          • panda rossa scrive:
            Re: Grande recensione di GIMP
            - Scritto da: Mauro

            Si chiama tuxpaint, e' open e multi piattaforma.

            Grazie per la trollata :-)
            Io ovviamente mi riferivo ad un programma serio,
            ma perché rispondo pure ai trol?
            boooooPoi sono io quello che fa la trollata.Rileggi quello che hai scritto:
            Quando quelli di gimp faranno un programma usabile
            anche da bambini, almeno nelle sue funzioni base.Non hai scritto "programma serio" hai scritto "programma usabile anche dai bambini".Se i bambini sanno usare photoshop allora io sono un troll.Se poi tu non sai usare tuxpaint, allora non mi stupisco piu' di niente
          • Mauro D. scrive:
            Re: Grande recensione di GIMP


            Quando quelli di gimp faranno un programma
            usabile


            anche da bambini, almeno nelle sue funzioni
            base.

            Non hai scritto "programma serio" hai scritto
            "programma usabile anche dai
            bambini".
            Se i bambini sanno usare photoshop allora io sono
            un troll.E confermo quello che ho scritto, se leggevi meglio il post precedente ti saresti accorto che ho detto che le funzioni base di photoshop (vedi la selezione dei filtri) sono utilizzabili anche da un bambino di 5 anni, cosa che non si può dire di gimp. Non ho mai spostato il dicorso da gimp e photoshop però.E' come se paragonassi 2 auto, criticandone una perché è difficile da guidare e tu mi proponi un triciclo perché è più semplice da guidare. Spero di aver reso l'idea
    • z f k scrive:
      Re: Grande recensione di GIMP
      - Scritto da: MacDesign
      Davvero ottima ed esauriente. Complimenti per
      aver liquidato un programma potente e complesso
      come gimp in poche battute col solito confronto
      trito e ritrito con il fratello
      maggiore.Personalmente mi aspetto una serie di articoli - oppure il solito articolone di due o tre pagine - che illustri le novita' e/o le particolarita'.Ne sapessi qualcosa, mi metterei io a farlo, per poi proporlo alla redazione; si sa mai che me lo pubblicassero.Potresti provarci tu? Basta anche qualcosa breve, sintetico ma chiaro.CYA
    • skey scrive:
      Re: Grande recensione di GIMP
      - Scritto da: MacDesign
      Davvero ottima ed esauriente. Complimenti per
      aver liquidato un programma potente e complesso
      come gimp in poche battute col solito confronto
      trito e ritrito con il fratello
      maggiore.fratello maggiore?qua non siamo nella stessa famiglia, non siamo nella stessa razza, non siamo nello stesso continente.nell'emisfero photoshop si parla dell'esistenza dell'emisfero gimp e viceversa.ed ognuno dice "che?"quando si parla dell'altro.
    • Max-B scrive:
      Re: Grande recensione di GIMP
      Ti quoto in pieno!!Anche su Tevac è stato liquidato in 4 righe. Hanno anche aggiunto: "Magari non è così intuitivo come il software Adobe, ma gode comunque di una nutrita schiera di estimatori". L'impressione è che questi autori non abbiano mai utilizzato Gimp.Gimp è una forza. Io lo uso per fare del fotomontaggio molto spinto.http://www.flickr.com/photos/massimobarbieri/Ciao,Max- Scritto da: MacDesign
      Davvero ottima ed esauriente. Complimenti per
      aver liquidato un programma potente e complesso
      come gimp in poche battute col solito confronto
      trito e ritrito con il fratello
      maggiore.
  • 0verture scrive:
    Oh ma quando lo capiranno...
    ...che l'interfaccia nei programmi di grafica è sacra quasi quanto la quadricromia ? (a prop. la nuova libreria è per quello ?)Ma possibile che siano davvero convinti che tutti tengano il 30" 16:9 o in alternativa un bordello di schermi ?Photoshop tiene banco anche per quello: uno schermo classico da 17" riesce a far stare il grosso ed a rendere operativi tutti.
    • braincrash.it scrive:
      Re: Oh ma quando lo capiranno...
      - Scritto da: 0verture
      ...che l'interfaccia nei programmi di grafica è
      sacra quasi quanto la quadricromia ? (a prop. la
      nuova libreria è per quello
      ?)

      Ma possibile che siano davvero convinti che tutti
      tengano il 30" 16:9 o in alternativa un bordello
      di schermi
      ?

      Photoshop tiene banco anche per quello: uno
      schermo classico da 17" riesce a far stare il
      grosso ed a rendere operativi
      tutti.Non posso far altro che quotare.E' il pensiero che ho ogni volta che lo installo per vedere se hanno sistemato questo problema...
      • BLah scrive:
        Re: Oh ma quando lo capiranno...

        Non posso far altro che quotare.
        E' il pensiero che ho ogni volta che lo installo
        per vedere se hanno sistemato questo
        problema...Quoto anche io, che faccio la stessa cosa, e ogni volta non capisco come possa avere successo un programma con questa interfaccia...Ma sarà un fatto di religione che li costringe a tenerla così particolare?
        • Stiv Giobs scrive:
          Re: Oh ma quando lo capiranno...
          Il mondo open source non sa fare interfacce utente. E quando ha fatto qualcosa di decente ha copiato i prodotti mainstream.Quello delle GUI in generale è il terreno dove il fenomeno open source ha portato meno risultati.
          • Yeah scrive:
            Re: Oh ma quando lo capiranno...
            che sciocchezza.Ecco come rovinare un thread interessante
          • Mauro scrive:
            Re: Oh ma quando lo capiranno...

            che sciocchezza.

            Ecco come rovinare un thread interessanteTi sbagli, se guardi, l'unico esempio che contraddice quanto detto da Yeah è KDE4, dove hanno messo dei grafici per curare l'interfaccia, openoffice nelle sue versioni 2.x è diventato utilizzabile proprio quando ha copiato la tua interfaccia dal mitico Office 95, la versione 1.x era obrobriosa, infatti anche se ad alcuni piaceva a vecchia interfaccia è stata abbandonata.Fortunatamente come hanno insegnato canonical e kde4, adesso questo fenomeno ha iniziato a non essere più così assoluto, ciò non toglie che sia comunque una consuetudine.basti vedere l'ultima versione di gimp... ho provato a ruotare una selezione che avevo appena fatto su windows e la scheda che mi permette di impostare i parametri di rotazione non è apparsa nella paletta dello strumento che utilizzavo, ma in una finestra separata (che occupava ulteriore spazio inutilmente) e che tra l'altro mi è finita sullo sfondo, infatti mi sono accorto della presenza di questa finestra solo perché non avevo la finestra principale a tutto schermo.
          • Stiv Giobs scrive:
            Re: Oh ma quando lo capiranno...
            Non è una sciocchezza. Al contrario è una cosa assodata e ben nota anche nel mondo dell'open source. Fino ad oggi non è stato in grado di proporre GUI, non dico innovative, ma almeno decenti, che non fossero copiate dai prodotti mainstream.
        • gonzo scrive:
          Re: Oh ma quando lo capiranno...
          - Scritto da: BLah

          Non posso far altro che quotare.

          E' il pensiero che ho ogni volta che lo installo

          per vedere se hanno sistemato questo

          problema...

          Quoto anche io, che faccio la stessa cosa, e ogni
          volta non capisco come possa avere successo un
          programma con questa
          interfaccia...

          Ma sarà un fatto di religione che li costringe a
          tenerla così
          particolare?ma perchè non mettete gimpshop?
          • Mauro scrive:
            Re: Oh ma quando lo capiranno...

            ma perchè non mettete gimpshop?Questa è un'altra domanda a cui nessuno mi ha mai risposto, mi spieghi cos'ha di simile gimpshop con photoshop?- La quantità di strumenti inutili e sdoppiati su gimp sono gli stessi (vedi i 6 strumenti di modifica delle selezioni di gimp che in photoshop diventa solo 1, che fa più cose e in modo più professionale visto che non costringe l'utente a renderizzare l'immagine ogni 2 secondi)- L'interfaccia occupa una quantità dello schermo enorme rispetto all'immagine che si vuole elaborare.- Non si hanno le anteprime dei plugin, rendendo di fatto i plugin inutilizzabili per i non addetti al lavoro, in compenso si hanno le anteprime nella storia delle azioni, cosa inutile visto che se ho appena fatto una riga o un copia e incolla si già che prima la mia riga o l'immagine che ho incollato non c'era.Potrei andare ancora avanti, ma mi fermo a queste 3 cose
          • 0verture scrive:
            Re: Oh ma quando lo capiranno...
            1° Ha meno funzioni di gimp che già non brilla. 2° Assomiglia veramente molto poco a photoshop. A quel punto tanto vale tenere il gimp originale e pasticciarsi da soli l'interfaccia
        • Senbee scrive:
          Re: Oh ma quando lo capiranno...
          No, è che Gimp si riferisce a chi lavora su Mac, non su Windows, perché in genere i grafici lavorano con Mac. E su Mac l'interfaccia di Photoshop è sempre stata come quella di Gimp.Non dirmi che non lo sapevi...
          • di passaggio scrive:
            Re: Oh ma quando lo capiranno...
            noto che vai ripetendo la cosa di VITALE IMPORTANZA che sai a destra e a manca... sei ancora più immaturo di un bimbominkia mi sa...anche se uno nn dovesse saperlo che c'è di male? nn tutti hanno avuto a che fare cn un mac... nn tutti vogliono avere a che fare cn un mac... alcuni nn vogliono avere a che fare con windows... altri ancora nn vogliono avere a che fare con linux...semplice e lineare.... non complicato come altre cose.
          • Senbee scrive:
            Re: Oh ma quando lo capiranno...
            No invece, scusami eh: se uno dice che "Gimp fa schifo perché ha un'interfaccia improponibile" allora non può anche non dire che "Photoshop originale (quello usato dai grafici di tutto il mondo) ha un'interfaccia improponibile", vistoc he è la stessa.Se non lo dice è o perché è in malafede (e vuole colpire Gimp per punto preso), o perché è ignorante.Ho fatto questo appunto, e ho avanzato l'ipotesi che le critiche a Gimp venissero solo dai soliti winari assuefatti alle iconine di merda dell'unico sistema che conoscono, e non da gente che ha provato seriamente i programmi nelle diverse versioni e che fa una critica circostanziata.E, dalle risposte, direi che è un'ipotesi più che plausibile. ^_^
          • di passaggio scrive:
            Re: Oh ma quando lo capiranno...

            No invece, scusami eh: se uno dice che "Gimp fa
            schifo perché ha un'interfaccia improponibile"
            allora non può anche non dire che "Photoshop
            originale (quello usato dai grafici di tutto il
            mondo) ha un'interfaccia improponibile", vistoc
            he è la
            stessa.magari è ciò ke è mac ke ha un'interfaccia improponibile magari... chi lo sa?

            Se non lo dice è o perché è in malafede (e vuole
            colpire Gimp per punto preso), o perché è
            ignorante.anche il volerlo a tutti i costi difendere può essere malafede...
            Ho fatto questo appunto, e ho avanzato l'ipotesi
            che le critiche a Gimp venissero solo dai soliti
            winari assuefatti alle iconine di merda
            dell'unico sistema che conoscono, e non da gente
            che ha provato seriamente i programmi nelle
            diverse versioni e che fa una critica
            circostanziata.magari ne conoscono 1 xkè è l'unico valido.io cmq reputo gimp un programma buono (del resto, a quel prezzo)... però nn il meglio (e nn c'è nulla di male in qsto)... io però lo trovo inusabile.
            E, dalle risposte, direi che è un'ipotesi più che
            plausibile.
            ^_^che divertimento!
          • Senbee scrive:
            Re: Oh ma quando lo capiranno...


            magari è ciò ke è mac ke ha un'interfaccia
            improponibile magari... chi lo
            sa?
            Ecco, allora abbiate il coraggio di dirlo: l'interfaccia che tutti i grafici professionisti del mondo usano in tutti gli studi grafici del mondo per voi che usate Windows è "improponibile".Chiedetevi a questo punto però se la vostra è una critica oggettiva o se è solo il solito problema di assuefazione da funghetto windows-allucinogeno.
          • di passaggio scrive:
            Re: Oh ma quando lo capiranno...
            vedo che hai semplicem abboccato alla provocazione e nn considerato il resto.bravo!
    • tuba scrive:
      Re: Oh ma quando lo capiranno...
      io mi chiedo cosa non direbbero tutti quelli che denigrano l'interfaccia di gimp quando vedono questo screen di photoshophttp://screenshots.softonic.com/s2de/62000/62288/3_photoshop_mac_de_01.jpgtoh guarda è la stessa interfaccia usata da gimp, su un comunissimo schermo da 1280x1024 o 1280x800
      • LaNberto scrive:
        Re: Oh ma quando lo capiranno...
        direbbe che un'interfaccia va più che altro usata e quella di photoshop è quasi perfetta
      • pippo75 scrive:
        Re: Oh ma quando lo capiranno...
        - Scritto da: tuba
        io mi chiedo cosa non direbbero tutti quelli che
        denigrano l'interfaccia di gimp quando vedono
        questo screen di
        photoshop
        http://screenshots.softonic.com/s2de/62000/62288/3
        toh guarda è la stessa interfaccia usata da gimp,
        su un comunissimo schermo da 1280x1024 o
        1280x800per me photoshop vuol dire solo questo.http://frankscorner.org/images/pselements2big.jpgma oltre a gimp vs photoshop, a quandogimp vs PSPgimp vs photoimpactgimp vs photopaintgimp vs draculagimp vs gimp
        • 0verture scrive:
          Re: Oh ma quando lo capiranno...
          gimp vs godzillagimp vs Mothragimp vs Rodangimp vs Angilasgimp vs King Caesargimp vs Jet Jaguargimp vs Varangimp vs Gorosaurusgimp vs Kumongagimp vs Zone Fightergimp vs Baragongimp vs Mandagimp vs Miniragimp vs Godzilla Juniorgimp vs Moguera...fino ad arrivare a gimp vs power rangergimp vs pikachugimp vs doraemongimp vs ultraman
      • 0verture scrive:
        Re: Oh ma quando lo capiranno...
        Ma dove... la stessa roba una mazza
    • pabloski scrive:
      Re: Oh ma quando lo capiranno...
      però realisticamente, quale professionista di grafica serio lavora su un 17"?
      • Pirata scrive:
        Re: Oh ma quando lo capiranno...
        Nessuno.. ma lui sicuramente è uno che usa Photoshoppp a gratis, con una bella copia pirata.
      • 0verture scrive:
        Re: Oh ma quando lo capiranno...
        Un professionista che lavora su uno schermo gigante, se non l'ha rubato, ha anche i soldi per un programma che sia veramente all'altezza e che non pretenda di spacciare per missione di fede i limiti che non ha ancora superato
    • Olmo scrive:
      Re: Oh ma quando lo capiranno...
      Quoto.In realtà dovrebbero aver risolto con l'opzione "Utility window hint", ma a quanto pare su Windows non funziona (mentre funziona sui WM usati comunemente da Gnome).
    • Shu scrive:
      Re: Oh ma quando lo capiranno...
      - Scritto da: 0verture
      ...che l'interfaccia nei programmi di grafica è
      sacra quasi quanto la quadricromia ? (a prop. la
      nuova libreria è per quello
      ?)La nuova libreria faciliterà il passaggio alla quadricromia, perché permette di gestire il colore in modo più efficiente.
      Ma possibile che siano davvero convinti che tutti
      tengano il 30" 16:9 o in alternativa un bordello
      di schermi
      ?Prova a premere F11 e Tab mentre lavori su un'immagine. :)Bye.
      • LordFaust scrive:
        Re: Oh ma quando lo capiranno...
        - Scritto da: Shu

        Prova a premere F11 e Tab mentre lavori su
        un'immagine.
        :)

        Bye.si si veramente comodo, ogno volta che lavoro sull'immagine tutte le palette finiscono dietro la finestra dell'immagine in fullscreen e vai di TAB NUOVAMENTE !!!Parliamoci chiaro the gimp ha un'interfaccia utente ad elevata improbabilita', infatti e' altamente improbabile trovare quello che ci si aspetta nel posto giusto
        • Senbee scrive:
          Re: Oh ma quando lo capiranno...
          Quindi stai parlando anche di Photoshop per Mac? (quello vero)Non è che siete i soliti winari assuefatti e non avete assolutamente idea del fatto che l'interfaccia di Gimp è identica a quella di Photoshop per Mac che viene usata da anni come standard per la grafica professionale?(ovviamente non su schermi per bimbiminkia)
    • Shiba scrive:
      Re: Oh ma quando lo capiranno...
      - Scritto da: 0verture
      ...che l'interfaccia nei programmi di grafica è
      sacra quasi quanto la quadricromia ? (a prop. la
      nuova libreria è per quello
      ?)

      Ma possibile che siano davvero convinti che tutti
      tengano il 30" 16:9 o in alternativa un bordello
      di schermi
      ?

      Photoshop tiene banco anche per quello: uno
      schermo classico da 17" riesce a far stare il
      grosso ed a rendere operativi
      tutti.A me stava bene anche sul 15" a 1024x768. Comunque occhio, il fatto che il tuo cervello non gestisca bene più finestre può essere sintomo di autismo.
      • 0verture scrive:
        Re: Oh ma quando lo capiranno...
        Ehm passi la tua vita ad elaborare gif ?Se devo far partire un programma di fotoritocco, lo faccio per una foto che in media non scende sotto 3000x3000 a 600dpi, possibilmente da usarsi con un zoom non inferiore a 75%...L'autismo tienilo per te...
        • Shiba scrive:
          Re: Oh ma quando lo capiranno...
          - Scritto da: 0verture
          Ehm passi la tua vita ad elaborare gif ?
          Se devo far partire un programma di fotoritocco,
          lo faccio per una foto che in media non scende
          sotto 3000x3000 a 600dpi, possibilmente da usarsi
          con un zoom non inferiore a
          75%...

          L'autismo tienilo per te...2000x1500 circa (quelle fa la mia macchina) e le finestre di gimp non sono mai state un problema per me. Perciò non credo che il problema sia il programma.
    • gerlos scrive:
      Re: Oh ma quando lo capiranno...
      Boh, io ho un 17 pollici, uso gnu/linux ed ho impostato icone e testo piccoli, e non trovo scomodo usare Gimp. Poi a rendere la gestione delle finestre ancora più maneggevole, ci sono i desktop virtuali e il plugin Scale di Compiz. Onestamente, non so come potrei lavorare in Windows, senza una gestione delle finestre avanzata...
      • 0verture scrive:
        Re: Oh ma quando lo capiranno...
        Insomma passi le tue giornate a girare un cubo per trovare gli strumenti che servono... sagace...Ancor più sagaci sono gli autori di gimp che non hanno introdotto da subito, dal primo avvio, una funzione per riadattare l'interfaccia sul monitor di quelle persone che non lavorano con 50" del salotto...
        • bibop scrive:
          Re: Oh ma quando lo capiranno...
          scale nn e' il cubo.... e' l'expose' di macosx... una delle cose piu' comede e produttive che siano mai state aggiunte ad un desktop manager... cosa che su winvista e' stata "mimata" con il cabaret delle finestre che gira su se stesso... una delle cose piu' inutili che potesse essere integrata in un desktop manager... e si quello che manca a vista e' una gestione moderna e semplice delle finestre... ma al contempo le palette su mac nn sono sovrapponibili dalle finestre dei documenti aperti... con gimp perdi le palette che e' una meravigliascale di compizhttp://it.youtube.com/watch?v=-LsrocISlyQexpose' di osxhttp://it.youtube.com/watch?v=y88rxypLw7Qexpose' + spaceshttp://it.youtube.com/watch?v=xcOZc3rv8-Q
          • 0verture scrive:
            Re: Oh ma quando lo capiranno...
            Tutto quello che vuoi ma cosa ti sfugge del fatto che il vero artista tiene strumenti e tavolozza a portata di mano ?Qualsiasi cosa che non può essere immediatamente raggiunta (e l'uso di spaces e cubi vari indica proprio questo) corrisponde a cose che il pittore, deve raggiungere andando in giro per la stanza.Semplicemente scomodo per definizione.I veri programmi di fotoritocco sono come quelli di mixaggio: hanno tutto SUBITO a tiro.Photoshop ha dimostrato che un 15" a 1024x768 è il minimo a salire per essere produttivi mentre con gimp un 17" a 1280x1024 è ancora scomodo per cui è evidente che urge una riprogettazione dell'interfaccia se si intende rimanere nel paradigma "mouse + pulsantini"
          • bibop scrive:
            Re: Oh ma quando lo capiranno...
            quello che ti sfugge c'e che nn si parla di cubi o desktop virtuali e visto che ti e' stato fatto notare che nulla era riferito a cubi e desktop virtuali sarebbe gradevole passassi oltre... expose' e scale sono un sistema di estensione dell'area di lavoro (efficiente e produttivo) che nn complica l'uso del window manager... sono completamente in disaccordo sul fatto che tutto debba essere sempre visibile - usare concetti come il "vero artista" poi e' abbastanza inutile visto che photoshop e' anche uno strumento per tecnici... e qua si parla di ergonomia e il VEO ARTISTA e il VERO PROFESSIONISTA nn usano certo monitor 15 pollici... io nel 2003 usavo monitor da 20 e passa pollici quando lo standard era 800*600 e oggi il professionista nn usa certo monitor 1024*768 ...anzi ti diro' di piu' .. nn so su windows, e onestamente nn mi interessa - visto che non ho un alta considerazione del desktop windows, ma gimp e' come photoshop cs2 su macusa palette separate per ogni tipologia di strumento/lavoro/servizio... il proglema per gimp e' che a differenza del mac le palette non sono sempre in primo piano e nn sono magnetiche e i documento di lavoro nascondono le palette... e' un po come dire... freehand 10 vs freehand mx ... per quanto uno possa farci l'abitudine alla strisia di palette laterale l'inspector e le palette flottanti di fh10 erano molto piu' comode (parere pèersonale)... rimane il fatto che gimp nn dovrebbe permettere alle palette di andare sotto le finestre dei documenti.... quello e' l'unico grosso problema che ha la sua gui... e che se photoshop nn fosse cosi' facilmente crakkabile tanti che ne parlano male lo userebbero senza fiatare....
    • Senbee scrive:
      Re: Oh ma quando lo capiranno...
      C'è Gimpshop, open source, che aggiunge a Gimp l'interfaccia Windows a cui sei abituato. E questo da molto tempo.
      • Senbee scrive:
        Re: Oh ma quando lo capiranno...
        È antipatico per un bambino, non per una persona seria.Avere il super software che fa tutto, è prima di tutto impossibile (mancherà sempre qualcosa che ha invece un altro programma) e in secondo luogo controproducente, perché è molto meglio spezzettare il processo e farlo bene in ogni sua parte.Non a caso il concetto di "pipe" è fondamentale nei sistemi seri come Unix, Mac e Linux, mentre Windows, che è più un sistema nato sul marketing che non sulla funzionalità effettiva, tende più a vendere iper-pacchetti della serie "faccio tutto io!".E così magari si compra nero e lo si usa persino per fare l'encoding DVD, con risultati osceni, e solo perché si ignora che ci sono programmi specifici che fanno l'encoding molto meglio.Photoshop, che è un programma molto ben fatto, è per questo motivo strutturato a plugin, in modo che se manca qualcosa, c'è sempre un terzo che lo scrive. Lo stesso fa Gimp: hai bisogno di un'interfaccia diversa, benissimo usi un plugin che ti modifica l'interfaccia (in questo caso un pacchetto da installare comodamente con un clic).Come al solito il problema nasce dalla cattiva abitudine, dall'assuefazione a modi sbagliati di usare il computer, provocata da un sistema operativo la cui mentalità è suggerita non già da reali esigenze tecniche e operative, ma dal tentativo sfrenato di "piazzare il prodotto a tutti i costi". Infatti la mentalità dell'"armoniosa convivenza di più piccoli programmi specializzati in ogni fase del processo" è tipica di TUTTI gli altri sistemi operativi, anche commerciali, come Unix e Macintosh, e di ogni altro informatico e/o professionista serio.Come al solito il problema non è che Linux è più bello, ma è che Windows fa schifo, rispetto a TUTTI gli altri sistemi, che invece hanno differenze fra loro notevoli ma non qualitative.Lo dimostra anche l'atteggiamento di ostilità nei confronti dell'"interfaccia di Gimp", che i critici winari non sanno esser in realtà l'interfaccia originale di Photoshop, nella sua versione più usata dai grafici di tutto il mondo, ossia quella per macintosh.Per dirla in breve: il solito coro di bimbiminkia. :D
        • di passaggio scrive:
          Re: Oh ma quando lo capiranno...
          - Scritto da: Senbee
          È antipatico per un bambino, non per una persona
          seria.ma che stai dicendo?
          Avere il super software che fa tutto, è prima di
          tutto impossibile (mancherà sempre qualcosa che
          ha invece un altro programma) e in secondo luogo
          controproducente, perché è molto meglio
          spezzettare il processo e farlo bene in ogni sua
          parte.
          Non a caso il concetto di "pipe" è fondamentale
          nei sistemi seri come Unix, Mac e Linux, mentre
          Windows, che è più un sistema nato sul marketing
          che non sulla funzionalità effettiva, tende più a
          vendere iper-pacchetti della serie "faccio tutto
          io!".cosa c'entra col discorso? si coglie l'occasione per evangelizzare?
          E così magari si compra nero e lo si usa persino
          per fare l'encoding DVD, con risultati osceni, e
          solo perché si ignora che ci sono programmi
          specifici che fanno l'encoding molto
          meglio.
          Photoshop, che è un programma molto ben fatto, è
          per questo motivo strutturato a plugin, in modo
          che se manca qualcosa, c'è sempre un terzo che lo
          scrive. Lo stesso fa Gimp: hai bisogno di
          un'interfaccia diversa, benissimo usi un plugin
          che ti modifica l'interfaccia (in questo caso un
          pacchetto da installare comodamente con un
          clic).constatazione dell'ovvio.
          Come al solito il problema nasce dalla cattiva
          abitudine, dall'assuefazione a modi sbagliati di
          usare il computer, provocata da un sistema
          operativo la cui mentalità è suggerita non già da
          reali esigenze tecniche e operative, ma dal
          tentativo sfrenato di "piazzare il prodotto a
          tutti i costi". esterefatto
          Infatti la mentalità
          dell'"armoniosa convivenza di più piccoli
          programmi specializzati in ogni fase del
          processo" è tipica di TUTTI gli altri sistemi
          operativi, anche commerciali, come Unix e
          Macintosh, e di ogni altro informatico e/o
          professionista
          serio.per favore.
          Come al solito il problema non è che Linux è più
          bello, ma è che Windows fa schifo, rispetto a
          TUTTI gli altri sistemi, che invece hanno
          differenze fra loro notevoli ma non
          qualitative.schifissimo direi
          Lo dimostra anche l'atteggiamento di ostilità nei
          confronti dell'"interfaccia di Gimp", che i
          critici winari non sanno esser in realtà
          l'interfaccia originale di Photoshop, nella sua
          versione più usata dai grafici di tutto il mondo,
          ossia quella per
          macintosh.si divertissero i grafici! anche alcuni linari cmq mi pare che si siano lamentati un po' dell'interfaccia.
          Per dirla in breve: il solito coro di
          bimbiminkia.
          :Dper dirla in breve: il solito discorso religioso e fazioso che nn perde occasione di gettare fango su altro (che nn era chiamato in causa nell'articolo)...ecco come perdete subito di credibilità.ps: nn ti sforzare a rispondere, magari nemmeno leggerò... si parlava di programmi di grafica, nn di S.O....
          • Senbee scrive:
            Re: Oh ma quando lo capiranno...
            Quoti pezzi e offendi senza circostanziare. Troppo facile.Se scrivi una risposta circostanziata avrò il piacere di dibattere con te, altrimenti ci fai solo la figura del castoro.Ho risposto coerentemente a una domanda sul S.O. e sulla mentalità del programmone che fa tutto contro i programmi in pipe. Tutto qui. Ricevere un'excusatio non petita (accusatio manifesta) piena di offese e senza nemmeno un argomento, fa pensare che l'ultima riga del mio precedente post sia la verità invece di una semplice battuta.
          • di passaggio scrive:
            Re: Oh ma quando lo capiranno...
            addirittura hai studiato tutto il pomeriggio per rispondermi? almeno ti è servito a imparare qlcosa... qntomeno inizi ad imparare qlcosa...nn mi pare di aver offeso cmq... no guarda, dibattere con uno come te, cn certe idee e cn certi modi può solo essere un dispiacere... e nn credo affatto di fare la figura del castoro... tu la fai da tempo di quello ke fa rima con orione... fai te...che hai risposto coerentemente è solo un tuo pensiero... nulla di più.sì, nell'ultima riga ti sei perfettamente auto-presentato.
          • Senbee scrive:
            Re: Oh ma quando lo capiranno...
            - Scritto da: di passaggio
            addirittura hai studiato tutto il pomeriggio per
            rispondermi????Non l'ho capita, scusa. È ovvio che ho risposto appena l'ho letta, no? Era una battuta?Ma tu sei sempre quello della discussione della settimana scorsa?Ce l'hai personalmente con me? Cos'è successo? Cosa ti ho fatto?Una persona ha chiesto se è normale che una persona stia dietro a tutti i programmini e plugin che escono per Gimp. Ho risposto che la struttura a piccoli programmi in pipe è molto più professionale che quella del programmone unico. E che è usata nei in generale nei sistemi operativi che usano i professionisti per la grafica e per altri campi. Da ciò ho desunto che il problema fosse più di mentalità winara che di debolezza di Gimp, visto peraltro che le critiche venivano da persone che non sapevano che l'interfaccia di Gimp è la stessa di Photoshop vero, quello per Macintosh.Poi arrivi tu e dici che dico stronzate, senza argomentare. Non raccolgo le provocazioni, e continuo con il mio discorso, sperando che qualcuno che chi ci legge continui a focalizzarsi sui termini della questione e non sul litigio personale su cui stai tentando di buttarla.
          • di passaggio scrive:
            Re: Oh ma quando lo capiranno...
            e spera spera...tu invece sei lo stesso dell'altra volta che deve argomentare..e argomenta argomenta :-)bene però!
    • asdgggg scrive:
      Re: Oh ma quando lo capiranno...
      - Scritto da: 0verture
      ...che l'interfaccia nei programmi di grafica è
      sacra quasi quanto la quadricromia ? [...]
      Photoshop tiene banco anche per quello: uno
      schermo classico da 17" riesce a far stare il
      grosso ed a rendere operativi
      tutti.amen
  • anonimo scrive:
    Ma perché The Gimp?
    Solo nelle traduzioni in italiano lo chiamano The Gimp.Non è che prima si chiamava The Gimp e poi hanno deciso di chiamarlo solo Gimp e in Italia invece abbiamo lasciato il The?
    • Nathaniel Hornblower scrive:
      Re: Ma perché The Gimp?
      - Scritto da: anonimo
      Solo nelle traduzioni in italiano lo chiamano The
      Gimp.
      Non è che prima si chiamava The Gimp e poi hanno
      deciso di chiamarlo solo Gimp e in Italia invece
      abbiamo lasciato il
      The?Perché è una buona bevanda, ricca di antiossidanti.
    • pabloski scrive:
      Re: Ma perché The Gimp?
      - Scritto da: anonimo
      Solo nelle traduzioni in italiano lo chiamano The
      Gimp.
      Non è che prima si chiamava The Gimp e poi hanno
      deciso di chiamarlo solo Gimp e in Italia invece
      abbiamo lasciato il
      The?il programma si chiama GIMPsolo che gli inglesi quando parlano di un oggetto specifico mettono il Theè come gli emiliani quando dicono "la Maria"
      • anonimo scrive:
        Re: Ma perché The Gimp?
        - Scritto da: pabloski
        - Scritto da: anonimo

        Solo nelle traduzioni in italiano lo chiamano
        The

        Gimp.

        Non è che prima si chiamava The Gimp e poi hanno

        deciso di chiamarlo solo Gimp e in Italia invece

        abbiamo lasciato il

        The?

        il programma si chiama GIMP

        solo che gli inglesi quando parlano di un oggetto
        specifico mettono il
        The

        è come gli emiliani quando dicono "la Maria"Dicono the gimp quando ne parlano, ma quello che dico io è che il programma non si chiama The Gimp. Guarda anche il recente articolo di slashdot. Inizia con The Gimp developers bla bla, però nel titolo scrive Gimp 2.6 Released e non The Gimp 2.6. Io ho notato quasi esclusivamente su siti scritti in italiano lo chiamano così. Anche sul sito ufficiale in inglese è Gimp e non The Gimp:http://www.gimp.org/GIMP - The GNU Image Manipulation Program
      • revol scrive:
        Re: Ma perché The Gimp?
        - Scritto da: pabloski
        - Scritto da: anonimo

        Solo nelle traduzioni in italiano lo chiamano
        The

        Gimp.

        Non è che prima si chiamava The Gimp e poi hanno

        deciso di chiamarlo solo Gimp e in Italia invece

        abbiamo lasciato il

        The?

        il programma si chiama GIMP

        solo che gli inglesi quando parlano di un oggetto
        specifico mettono il
        The

        è come gli emiliani quando dicono "la Maria"Veramente a dire "il Mario" o "la Maria" son + i milanesi e lombardi in genere :)
    • braincrash.it scrive:
      Re: Ma perché The Gimp?
      Forse l'autore dell'articolo sperava in una flammata come quella di ieri per Firefox e panda rosso... ma non ha avuto lo stesso successo :)
  • The M scrive:
    Il link, questo sconosciuto
    No dico, un articolo dove si parla di Gimp e nemmeno UN link che rimandi al sito ufficiale? (mentre sono presenti quelli della Adobe, di GEGL, dei vecchi articoli di PI e di un tizio che ha detto una cosa su un forum).Spero sia una svista.
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: Il link, questo sconosciuto
      - Scritto da: The M
      No dico, un articolo dove si parla di Gimp e
      nemmeno UN link che rimandi al sito ufficiale?
      (mentre sono presenti quelli della Adobe, di
      GEGL, dei vecchi articoli di PI e di un tizio che
      ha detto una cosa su un
      forum).

      Spero sia una svista.Fix'd ! ;)e gia che ci sonohttp://punto-informatico.it/s_1121722/Download/News/gimp.aspxvecchissima recensione di Gimp per PI Download, e' proprio il momento di aggiornarla.. viste le tante novita' (e peccato che le versioni OS X siano sempre indietro... per non parlare di X 11) LucaS
      • Marco scrive:
        Re: Il link, questo sconosciuto
        http://gimp-app.sourceforge.net/
      • iRoby scrive:
        Re: Il link, questo sconosciuto
        Ciao Schiavoni.Senti, tu che sei così bravo con la grafica perché non fai qualcosa per ritoccare l'avatar di Vincenzo Gentile. 'mmazza quanto è brutto!!! Non l'avatar, parlo di Vincenzo... (rotfl)
    • 2 link di distanza scrive:
      Re: Il link, questo sconosciuto
      - Scritto da: The M
      No dico, un articolo dove si parla di Gimp e
      nemmeno UN link che rimandi al sito ufficiale?
      (mentre sono presenti quelli della Adobe, di
      GEGL, dei vecchi articoli di PI e di un tizio che
      ha detto una cosa su un
      forum).

      Spero sia una svista.c'è un link alla recensione, a me pare OK, sulla recensione il link c'è
  • Steve Ballmer scrive:
    Acronimi ricorsivi
    GIMP Imita Maldestramente Photoshop(win)
    • gates scrive:
      Re: Acronimi ricorsivi
      e lei Signor Ballmer, imita o è un folle:http://it.youtube.com/watch?v=wvsboPUjrGc
    • Xilitolo scrive:
      Re: Acronimi ricorsivi
      - Scritto da: Steve Ballmer
      GIMP Imita Maldestramente Photoshop

      (win);-)
    • gonzo scrive:
      Re: Acronimi ricorsivi
      - Scritto da: Steve Ballmer
      GIMP Imita Maldestramente Photoshop

      (win)Allora esiste ancora!!!!Grande Steve, torna più spesso!!È una vita che non ti si vede![img]http://punto-informatico.it/images/emo/love.gif[/img] [img]http://punto-informatico.it/images/emo/lovewin.gif[/img]
    • BlueMond scrive:
      Re: Acronimi ricorsivi
      Io non sono a favore né di Windows né di Linux, ma mi piace la presa per i fondelli degli odiosi acronimi ricorsivi.Questa è una cosa che mi è sempre stata antipatica.
      • longinous scrive:
        Re: Acronimi ricorsivi
        - Scritto da: BlueMond
        Io non sono a favore né di Windows né di Linux,
        ma mi piace la presa per i fondelli degli odiosi
        acronimi
        ricorsivi.
        Questa è una cosa che mi è sempre stata
        antipatica.Ma se GIMP vuol dire Gnu Image Manipulation Program dov'è la ricorsività?
        • BlueMond scrive:
          Re: Acronimi ricorsivi
          Non in GIMP, in generale.Anzi, la ricorsività sta in "GNU", che è dentro GIMP :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 ottobre 2008 12.19-----------------------------------------------------------
          • longinous scrive:
            Re: Acronimi ricorsivi
            - Scritto da: BlueMond
            Non in GIMP, in generale.
            Anzi, la ricorsività sta in "GNU", che è dentro
            GIMP
            :DLOL, bè, pensa che a me invece fanno sorridere, ma come si dice: de gustibus ;)
          • BlueMond scrive:
            Re: Acronimi ricorsivi
            Esattamente, forse sono troppo logico io.Ma per esempio "GNU" allora poteva essere "PNU", "SNU".... che so... "UNU"... Mah...Vabé...
          • effeuno scrive:
            Re: Acronimi ricorsivi
            Già, ma i veri informatici, oltre ad essere molto logici sono anche molto inclini ad i giochi di parole, per cui l'unica parola adatta era GNU perché così come logo ci si poteva mettere una immagine stilizzata di un qualcosa, valido poi per buona parte delle persone nel resto del mondo!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 ottobre 2008 14.54-----------------------------------------------------------
    • Shiba scrive:
      Re: Acronimi ricorsivi
      - Scritto da: Steve Ballmer
      GIMP Imita Maldestramente Photoshop

      (win)Ma se non ci assomiglia neanche per come piscia.
  • Marco Marcoaldi scrive:
    Bello ma .....
    ancora non compete con Photoshop di Adobe in ambito professionale !!!!Non me ne vogliano i linari .... ma diamo a Cesare quel che è di Cesare !
    • zoiba scrive:
      Re: Bello ma .....
      in ambito professionale ho usato photoshop per 12 anni ed ora l'ho sostituito con gimp senza grossi problemi, per certi versi è meglio per altri no, questione di gusti e abitudini.
      • Parolaro scrive:
        Re: Bello ma .....
        - Scritto da: zoiba
        in ambito professionale ho usato photoshop per 12
        anni ed ora l'ho sostituito con gimp senza grossi
        problemi, per certi versi è meglio per altri no,
        questione di gusti e
        abitudini.BUUUUUUUUM
        • zoiba scrive:
          Re: Bello ma .....
          - Scritto da: Parolaro
          BUUUUUUUUMche?
          • ... scrive:
            Re: Bello ma .....
            Ma ti occupi di grafica web? Perché quando devi stampare come fai a gestire la corrispondenza dei colori? O non t'importa?
          • gerlos scrive:
            Re: Bello ma .....
            Guarda che adesso anche Gimp supporta la gestione dei colori!!!
          • Parolaro scrive:
            Re: Bello ma .....
            - Scritto da: gerlos
            Guarda che adesso anche Gimp supporta la gestione
            dei
            colori!!!Non hai idea di cosa sia a livello professionale se lo dici. Su photoshop puoi usare pantone, su photoshop usi quadricromia, su photshop la gestione dei profili dei colori per i vari dispositivi è anni luce avanti a quella offerta da gimp. Se ti arriva da fare una campagna pubblicitaria per la marca X, con logo color pantone Y, me lo spieghi come fai con GIMP?
      • Olmo scrive:
        Re: Bello ma .....
        Con la premessa che *non* sono sono un grafico e men che mai un grafico professionista: sono uno sviluppatore che non ha intenzione (ne' interesse) ad acquistare Photoshop perché per il poco che ha da fare basta ed avanzerebbe anche paint :)(quindi, se sparo corbellerie, non uccidermi :)Mi sembra di aver notato delle deficienze di Gimp, rispetto al concorrente:- non esistono gli effect layer (li ho trovati su DeviantArt come plugin, ma funzionicchiano)- non c'è ombra dei comodissimi Adjustment Layer di Photoshop, che permettono di applicare in modo non distruttivo tutte le funzioni di aggiustamenti di colori e livelli- Mi sembra che il Filter/Extract di Photoshop sia imbattibile e non esista niente di simile su Gimp http://showandtell-graphics.com/hair_selection.html- Come siamo messi con la quadricromia?D'altro canto, AFAIK- il riconoscimento dei formato dell'immagine da salvare a partire dall'estensione è così semplice e comodo che mi stupisco PS ancora non lo adotti- gimp è favolosamente multitasking: mentre applico un filtro, posso lavorare su un'altra immagine. Con PS no
        • longinous scrive:
          Re: Bello ma .....
          - Scritto da: Olmo
          - non esistono gli effect layer (li ho trovati su
          DeviantArt come plugin, ma
          funzionicchiano)Abbastanza vero, per fortuna non mi serovno, altrimenti ne sentirei pesantemente la mancanza
          - non c'è ombra dei comodissimi Adjustment Layer
          di Photoshop, che permettono di applicare in modo
          non distruttivo tutte le funzioni di
          aggiustamenti di colori e
          livelliVero, e di questo un po' sento la mancanza, ma spero in una sua futura/prossima implementazione
          - Mi sembra che il Filter/Extract di Photoshop
          sia imbattibile e non esista niente di simile su
          Gimp
          http://showandtell-graphics.com/hair_selection.htmNon lo conosco, prendo per buono :D
          - Come siamo messi con la quadricromia?Ottenibile tramite plugin, anch se non ho ancora capito quale sia la sua utilità (ma c'è anche da dire che io lavoro quasi esclusivamente su immagini per il web, e non per le tipografie, quindi...)
          D'altro canto, AFAIK

          - il riconoscimento dei formato dell'immagine da
          salvare a partire dall'estensione è così semplice
          e comodo che mi stupisco PS ancora non lo
          adottiQuesta mi è nuova... non lo adotta?Pensavo fosse una cosa basilare!
          - gimp è favolosamente multitasking: mentre
          applico un filtro, posso lavorare su un'altra
          immagine. Con PS
          nobeh, due punti in più ;)
          • ... scrive:
            Re: Bello ma .....
            Le stampanti capiscono solo quadricromia, se mandi in stampa una foto in RGB questa viene prima riconvertita in CMYK, il che altera il risultato, a schermo magari vedi dei colori brillanti, ma sulla stampa sono più scuri. Se stampi direttamente in CMYK quello che stampi corrisponde a ciò che vedi su schermo. Ovviamente per fare questo devi calibrare lo schermo.
          • longinous scrive:
            Re: Bello ma .....
            ecco, ora ho capito perché non me n'è mai importato nulla ;)Ovviamente, facendo grafica per il web, capirai che mi frega se chi si stampa le foto che ritocco qua e là o le composizioni fotografiche dei nostri prodotti non le vede precise precise all'originale a schermo, per di più per la maggiore sono jpeg, quindi... ;)Però ti dirò che una volta ho creato una grafica per una scatola di un prodotto col GIMP.Non ti dico la pena di lavorare su immagini di 10.000xnonricordoquantemigliaia di pixel con solo 1 GB di RAM e un Intel Celeron D 3,33 GHz, ma in tre/quattro giorni avevo la mia bella scatola in RGB e ti dirò che l'effetto, una volta stampato, era abbastanza simile.c'avrò avuto culo :p
          • Olmo scrive:
            Re: Bello ma .....
            - Scritto da: ...
            Le stampanti capiscono solo quadricromiavero.http://photo.net/digital-darkroom-forum/00AJ0F
      • MegaLOL scrive:
        Re: Bello ma .....
        - Scritto da: zoiba
        in ambito professionale ho usato photoshop per 12
        anni ed ora l'ho sostituito con gimp senza grossi
        problemiCioè da quando ti hanno licenziato e ti sei dovuto accontentare di un lavoro in un'impresa di pulizie? :D795093
    • buuu scrive:
      Re: Bello ma .....
      E tu cosa saresti?Un professionista?Un winaro?Un Linaro?O tutt'e 3 le cose?O semplicemente uno che non aveva un caxxo da dire?
      • psychomantum scrive:
        Re: Bello ma .....
        ma questi commenti inutili?gimp non si è mai posto come"sostituto di photoshop", anzi, è semplicemente un'alternativa, magari in ambito professionale c'è chi non può permettersi photoshop e ricorre a gimp + inkscape ad esempio, non ha questa presunzione gimp, poi IMHO, io ci faccio le stesse cose che faccio con photoshop e non spendo una lira.
      • zoiba scrive:
        Re: Bello ma .....
        mah, quello che ha niente da dire sembri tu, io ho solo riportato la mia esperienza lavorativa
        • anonimo scrive:
          Re: Bello ma .....
          - Scritto da: zoiba
          mah, quello che ha niente da dire sembri tu, io
          ho solo riportato la mia esperienza
          lavorativaPerò non aveva risposto a te, ma a quello sopra che ogni volta viene qui e apre dei thread sfoderando solo una serie di banalità o sciocchezze.
          • Marco Marcoaldi scrive:
            Re: Bello ma .....
            Sciocchezze ? Ho detto che Photoshop è migliore di Gimp che equivale a dire che una Ferrari è migliore di una 500 !!!!Casomai avrò detto un'ovvietà non una sciocchezza !!!Ma siccome molto spesso i linari ne risentono (brutta moda quella di dover per forza pavoneggiare un software anche quando è un cesso) allora poi si scaldano e dicono che affermo boiate !!!!!
          • LaForzaDelD RAGA scrive:
            Re: Bello ma .....
            - Scritto da: Marco Marcoaldi
            Sciocchezze ? Ho detto che Photoshop è migliore
            di Gimp che equivale a dire che una Ferrari è
            migliore di una 500
            !!!!

            Casomai avrò detto un'ovvietà non una sciocchezza
            !!!

            Ma siccome molto spesso i linari ne risentono
            (brutta moda quella di dover per forza
            pavoneggiare un software anche quando è un cesso)
            allora poi si scaldano e dicono che affermo
            boiate
            !!!!!Ma non rompere i maroni. Non ti ha detto nessuno che chi si loda si sbroda? Imparalo allora. PRETORIANO della malora!
          • marcov scrive:
            Re: Bello ma .....
            - Scritto da: Marco Marcoaldi
            Sciocchezze ? Ho detto che Photoshop è migliore
            di Gimp che equivale a dire che una Ferrari è
            migliore di una 500
            !!!!

            Casomai avrò detto un'ovvietà non una sciocchezza
            !!!Certo anche a me piacerebbe avere una FerrariDovrei avere però-i soldi per comprarla-i soldi per mantenerla (bollo, benzina, manutenzione, assicurazione)-un posto dove metterla quando sono al lavoro-un posto dove farla correre -labilità di saperla condurre-unaltra auto per le esigenze di tutti i giorniQuesto per dire che un prodotto ad alte prestazioni non è necessariamente il prodotto migliore per tutti. Per tanti Gimp va più che bene.
          • pippo75 scrive:
            Re: Bello ma .....
            - Scritto da: Marco Marcoaldi
            Sciocchezze ? Ho detto che Photoshop è migliore
            di Gimp che equivale a dire che una Ferrari è
            migliore di una 500dipende da molti fattori, in alcuni casi la Ferrari è molto peggio della Fiat500.In città, preferirei la 500.Passeggiare in strade non troppo asfaltate, la 500 vince.
            Casomai avrò detto un'ovvietà non una sciocchezzache è vera in molti casi, ma non in tutti.
            Ma siccome molto spesso i linari ne risentonoe siccome Gimp è anche per windows, dovresti parlare anche di winari.
      • Marco Marcoaldi scrive:
        Re: Bello ma .....
        Lavoro come sistemista Linux, ho una 30ina di server sparsi per il mondo, tutte CentOS, Redhat e debian, sviluppo software nel 90 % dei casi software gestionale su piattaforma Win con dbms SQL (spesso Mysql).Realizzo siti Web e portali.Tu chi sei invece ? Presentati
        • LoZioinCarr iola scrive:
          Re: Bello ma .....
          - Scritto da: Marco Marcoaldi
          Lavoro come sistemista Linux, ho una 30ina di
          server sparsi per il mondo, tutte CentOS, Redhat
          e debian, sviluppo software nel 90 % dei casi
          software gestionale su piattaforma Win con dbms
          SQL (spesso
          Mysql).

          Realizzo siti Web e portali.

          Tu chi sei invece ? Presentatiti basti sapere che non sono uno sparapalle come te che va in giro a vantarsi per farsi bello.
        • MAuriCE scrive:
          Re: Bello ma .....
          ...stesso mio lavoro... Mi sarebbe piaciuto spendere i miei soldi in altro modo, ma sono stato "costretto" ad acquistare la licenza adobe, perchè non c'è una valida alternativa a Dreamweaver + Photoshop... e ne ho provate tante !!
          • qaz scrive:
            Re: Bello ma .....
            - Scritto da: MAuriCE
            ...stesso mio lavoro...

            Mi sarebbe piaciuto spendere i miei soldi in
            altro modo, ma sono stato "costretto" ad
            acquistare la licenza adobe, perchè non c'è una
            valida alternativa a Dreamweaver + Photoshop... e
            ne ho provate tante
            !!una curiosità, ma il dreamweaver come lo usi?
          • mdc scrive:
            Re: Bello ma .....
            - Scritto da: MAuriCE
            ...stesso mio lavoro...

            Mi sarebbe piaciuto spendere i miei soldi in
            altro modo, ma sono stato "costretto" ad
            acquistare la licenza adobe, perchè non c'è una
            valida alternativa a Dreamweaver + Photoshop... e
            ne ho provate tante
            !!Per carità ... per fare pagine html usi Dreamweaver ?? ma lasciamo perdere va la ... ancora con l'idea che le pagine web siano gestibili con software wysiwyg ? IL CODICE BISOGNA SCRIVERLO E CAPIRCI !!!!
          • Olmo scrive:
            Re: Bello ma .....

            IL CODICE BISOGNA SCRIVERLO E CAPIRCI !!!!Personalmente trovo Dreamweaver inutilizzabile, per vari motivi, di cui ti posso provare ad elencare quelli che mi vengono in mente a braccio:- produce del codice pessimo, non indentato- il concetto di template di DW è paliolitico: definisci un template con le aree editabili, applichi il template alla pagina e il codice del template è fisicamente applicato alla pagina, creando delle ridondanze indecenti; nell'operazione di applicazione del template, eventuale codice aggiuntivo non immesso nelle aree editabili è distrutto (è il caso di un session start che deve stare in cima). Per DW il concetto di applicazione di un template a runtime è sconosciuto (quindi, scorciamoci Smarty et simila).- DW diventa perfettamente inutile qualora si sviluppi su un framework (tipo CakePHP) perché si aspetta che la pagina contenga tuto quello di cui ha bisogno per essere mandata in rendering; è chiaro che le applicazioni più evolute, oggi, non possano fare a meno di utilizzare un approccio MVC, concetto che a DW è sconosciuto. Nella pratica, apri una view (che manca del suo layout, dei suoi controller e dei suoi modelli) e DW si limita a mostrare una tristissima per la quale l'editing WYSIWYG è totalmente inapplicabile- La gestione dei CSS di DW è primitiva: niente a che vedere con Style Master. Perfino l'estensione Web Developer di Firefox è nettamente superiore a DW.- Il codice PHP e ASP generato da DW è ridicolo, non applica alcun concetto di divisione del codice, col risultato che la tipica pagina di DW contiene CSS, HTML, PHP, JS e SQL insieme. La separabilità è applicabile manualmente (facendo nascere il forte dubbio che convenisse nettamente scrivere direttamente con un più efficace Notepad++)- L'editor di codice di DW è preistorico. Niente ma niente a che vedere con editor che abbiano il code completion integrato e gli altri strumenti considerati basilari in qualsiasi editor degno di questo nome- la gestione di database e datasource di DW può andare bene per il sito delle fotografie della zia. Non c'è alcun aiuto (ci sono anzi forti vincoli) per l'uso di un ORM (come ActiveRecord o NHibernate); la tendenza di DW è sempre quella di includere nella pagina il codice o al limite linkarlo esternamente. I framework sono totalmente inapplicabili.- Il refactoring di DW è basato sul trova/sostituisci. Se disgraziatamente il nome di un datasource compare in altre parti del codice in riferimento a tutt'altro oggetto, DW ci applica tranquillamente il refactoring (che, vergogna, è veramente ne' più ne' meno di un find-replace: non ne viene fatto mistero, il dialog che si apre è proprio quello).Potrei andare avanti all'infinito.Ma, ripeto, se sei uno sviluppatore che non ha idea di cosa sia jQuery, che non usa Cake o Symphony, che non ha mai applicato Smarty, che ancora genera i siti multilingua replicando l'albero del sito e non ha mai sentito parlare di l10n e i18n, che trova l'uso di un ORM una inutile complicazione, che non si scandalizza quando nella pagina trova SQL, PHP e JS mescolati tra loro, allora DW è l'ideale.
          • LaNberto scrive:
            Re: Bello ma .....
            Senza tante smargiassate. Dreamweaver rimane utile nel caso di siti medio grandi STATICI. IO lo uso sempre meno perché lavorando su CMS o costruendo template per applicazioni non ne ho quasi più bisogno, ma nel primo caso è molto comodo, specie per chi comincia a lavorare con l'HTML. Ci sono altri editor interessanti per più esperti (es Coda per mac) ma nei casi citati se te lo ritrovi nella Suite Adobe perché non usarlo?
          • Olmo scrive:
            Re: Bello ma .....

            Senza tante smargiassate. Dreamweaver rimane
            utile nel caso di siti medio grandi STATICI. IO
            lo uso sempre meno perché lavorando su CMS o
            costruendo template per applicazioni non ne ho
            quasi più bisogno, ma nel primo caso è molto
            comodo, specie per chi comincia a lavorare con
            l'HTML.Non volevo fare lo smargiasso.Volevo sottolineare che siamo in epoca web2.0 e un software che permette di fare siti statici e si rivela inadeguato per tutto il resto, a mio parere, è preistorico.
          • ... scrive:
            Re: Bello ma .....
            Vada per Photoshop, ma per l'html, il php o qualunque altro linguaggio hai bisogno soltanto di un buon editor, tipo jEdit che è multipiattaforma ed è incredibilmente flessibile. O in alternativa Aptana:http://www.jedit.org/http://www.aptana.com/
          • Olmo scrive:
            Re: Bello ma .....

            http://www.jedit.org/
            http://www.aptana.com/Io sviluppo in PHP su framework Symphony e CakePHP.Cosa mi consigli, tra jEdit, Aptana o altro che hai avuto modo di valutare?grazie mille
          • ... scrive:
            Re: Bello ma .....
            Dipende da te, io li ho trovati perché cercavo strumenti multipiattaforma.jEdit rispetto ad Aptana è molto più spartano, fai tutto a mano, ciò che a me piace è la possibilità di dividere l'area di lavoro mostrando diversi sorgenti. Poi Jdiff, un plugin, molto comodo permette di comparare i file, tipo due css che gestiscono due skin differenti. Inoltre, ha un sistema di search&replace che permette di scandagliare ricorsivamente tutti i file di una directory e quindi relative subdirectory. Si basa su plugin e permette di registrare macro in beanshell. Insomma è veramente flessibile.Aptana invece è meraviglioso ma forse un po' pesante, ti assiste in ogni azione con il debugging e il completamento automatico, ti consiglio di dare uno sguardo ad aptana.tv Mostrano le diverse funzioni.Se vuoi dedicarti ad AJAX da uno sguardo ad Aptana.
          • Olmo scrive:
            Re: Bello ma .....
            Grazie.Consigli preziosissimi.Nel frattempo, ho scaricato entrambi.
        • buu scrive:
          Re: Bello ma .....
          - Scritto da: Marco Marcoaldi
          Lavoro come sistemista Linux, ho una 30ina di
          server sparsi per il mondo, tutte CentOS, Redhat
          e debian, sviluppo software nel 90 % dei casi
          software gestionale su piattaforma Win con dbms
          SQL (spesso
          Mysql).

          Realizzo siti Web e portali.

          Tu chi sei invece ? PresentatiAhhh, siamo a un colloquio di lavoro, si ostenta il curriculum.Un sistemista Linux che parla di linari. Ma che bello.Ohhhh, un webmaster.Quindi di grafica professionale non ne capisci una mazza. E parli.No, mi correggo.Non sei né un professionista, né un winaro, né linaro.Sei un caxxaro.E questi thread da caxxaro faresti meglio a non aprirli, visto che:uno: non sai di cosa parli.due: sono totalmente inutili.Ma siccome è il sottoscritto a fare commenti inutili, per portare qualcosa di realmente "concreto" alla discussione, io ti consiglio di dire quello che hai scritto qui a questi signori. Che grafici, disegnatori, animatori professionisti lo sono di sicuro: e non per finta. E poi ci dici che cosa ti hanno risposto a proposito di Gimp.Su, fatti un giretto:http://www.bigbuckbunny.org/http://www.bigbuckbunny.org/index.php/download/
        • Xilitolo scrive:
          Re: Bello ma .....
          Quindi nel tuo lavoro la grafica c'entra poco...
        • Fotonegozio CS4 scrive:
          Re: Bello ma .....
          - Scritto da: Marco Marcoaldi
          Lavoro come sistemista Linux, ho una 30ina di
          server sparsi per il mondo, tutte CentOS, Redhat
          e debian, sviluppo software nel 90 % dei casi
          software gestionale su piattaforma Win con dbms
          SQL (spesso
          Mysql).

          Realizzo siti Web e portali.

          Tu chi sei invece ? PresentatiE con photoshop che c'entri? Sei solo un opinionista. Peggio di Mughini. Più pena che disprezzo.
        • aZZ scrive:
          Re: Bello ma .....
          - Scritto da: Marco Marcoaldi
          Lavoro come sistemista Linux, ho una 30ina di
          server sparsi per il mondo, tutte CentOS, Redhat
          e debian, sviluppo software nel 90 % dei casi
          software gestionale su piattaforma Win con dbms
          SQL (spesso
          Mysql).

          Realizzo siti Web e portali.

          Tu chi sei invece ? PresentatiOMG.Non sono il tipo che ti ha criticato in malo modo, masono un sistemista gnu/linux, ho una 60ina di server :- NL- DE- BEGentoo, Slackware, OpenSuSE, Debian, FreeBSD.Sviluppatore python.Wviluppatore web (plone/django)Backup AdministratorGiusto sai, per essere al tuo pari prima di dirti:smettila di dire schiocchezze o ovvieta', a tua scelta ma inquini.Fatti meno bello vah.
        • buu scrive:
          Re: Bello ma .....
          - Scritto da: Marco Marcoaldi
          Lavoro come sistemista Linux, ho una 30ina di
          server sparsi per il mondo, tutte CentOS, Redhat
          e debian, sviluppo software nel 90 % dei casi
          software gestionale su piattaforma Win con dbms
          SQL (spesso
          Mysql).

          Realizzo siti Web e portali.

          Tu chi sei invece ? PresentatiAhhh. Che fai, sei in cerca di lavoro? Guarda che la sezione per inviare i curriculum a Punto Informatico è un'altra. O cerchi un collaboratore? Ma anche in questo caso, non è la sede adatta.Uh, poi un professionista che parla di linari. Quanti anni hai scusa?I professionisti della grafica, quelli veri eh, mica i quaraquà, non ritengono che Gimp sia un programma monco o talmente inferiore ad altri prodotti di riferimento da non poter essere utilizzato per fare della grafica una "professione".Quindi la tua frase "non è a livello di photoshop" non significa niente, se non specifichi a quali "professioni" ti riferisci. Il webmaster? Adesso con Gimp non puoi fare grafica per il web?Cosi' come il riferimento alla ferrari: ma a chi minchi@ serve una Ferrari? A tutti? O solo ad alcuni? Per fare che poi: andare al lavoro o "altro"?Questi signori ad esempio, preferiscono "girare" in 500:http://www.bigbuckbunny.org/http://www.bigbuckbunny.org/index.php/download/Ah, dimenticavo: non sono dei professionisti eh, sicuramente sono dei linari, dei cantinari; o tutt'e 2 le cose assieme: dei caxxari.
          • LaNberto scrive:
            Re: Bello ma .....
            - Scritto da: buu
            I professionisti della grafica, quelli veri eh,
            mica i quaraquà, non ritengono che Gimp sia un
            programma monco o talmente inferiore ad altri
            prodotti di riferimento da non poter essere
            utilizzato per fare della grafica una
            "professione".da professionista della grafica ritengo che GIMP sia un programma monco perché scomodo e mancante della gestione dei Pantone e soprattutto della quadricromia. Questo preclude del tutto il suo utilizzo in prestampa.
          • name scrive:
            Re: Bello ma .....
            - Scritto da: LaNberto
            da professionista della grafica ritengo che GIMP
            sia un programma monco perché scomodo e mancante
            della gestione dei Pantone e soprattutto della
            quadricromia. Questo preclude del tutto il suo
            utilizzo in
            prestampa.Scusa la domanda da perfetto profano. Io non sono un grafico professionista. Uso Gimp come la maggior parte delle persone, cioè per fare quelle cose che per voi che con la grafica ci campate sono "sciocchezze".Ma stò benedetto Pantone, è cosi' indispensabile e insostituibile? E per tutti o soltanto alcuni lavori/utilizzi?Perché se è questa una della ragioni per cui si dibatte della solita trita e ritrita questione, The Gimp non potrà mai diventare un programma per professionisti. Sulla scala Pantone - penso, sempre da totale profano, che si chiami cosi' - pesa una bella proprietà intellettuale. Il che ne rende impossibile l'utilizzo gratuito. Se non sbaglio è proprio questa la ragione per cui non è mai stata e non sarà mai supportata in Gimp.
          • LaNberto scrive:
            Re: Bello ma .....
            - Scritto da: name
            Ma stò benedetto Pantone, è cosi' indispensabile
            e insostituibile? E per tutti o soltanto alcuni
            lavori/utilizzi?
            Il sistema pantone è uno dei pilastri della grafica. Fornisce una serie di colori (di quadricromia) indicizzati che danno la sicurezza della perfetta rispondenza e fedeltà dei colori usati.Esistono diverse serie di colori in base alla superficie da usare per la stampa (es. patinato opaco, patinato lucido e così via).I colori Pantone permetto anche di risparmiare quando si stampano cose con meno di 4 colori, perché si possono indicare gli inchiostri usati senza possibilità di errore.Sono comodi anche per definire i colori base degli standard grafici: per esempio un tale logo può usare il Blu 541M, e nessuno sbaglierà mai il colore.In ragione di questo gli ambiti d'uso vanno oltre la stampa pura e semplice.Esisto anche altre scale colorimetriche tipo i TOYO ma sono meno usate, almeno da noi.
            Perché se è questa una della ragioni per cui si
            dibatte della solita trita e ritrita questione,
            The Gimp non potrà mai diventare un programma per
            professionisti. Sulla scala Pantone - penso,
            sempre da totale profano, che si chiami cosi' -
            pesa una bella proprietà intellettuale. Il che ne
            rende impossibile l'utilizzo gratuito. Se non
            sbaglio è proprio questa la ragione per cui non è
            mai stata e non sarà mai supportata in
            Gimp.Eh sì, hai colto il problema.
          • nomame scrive:
            Re: Bello ma .....
            Quindi sostanzialmente il problema è la stampa di qualità "professionale"?
          • LaNberto scrive:
            Re: Bello ma .....
            Non solo la stampa propriamente detta, ma qualsiasi elaborazione grafica professionale che parta da basi di colore certe
          • name scrive:
            Re: Bello ma .....
            - Scritto da: LaNberto
            Non solo la stampa propriamente detta, ma
            qualsiasi elaborazione grafica professionale che
            parta da basi di colore
            certe[ot]Ops, prima mi deve essere scappata la tastiera, sorry.[/ot]Capisco.A questo punto però mi chiedo a chi imputare eventuali "responsabilità" (si fa per dire). Da un lato, l'impossibilità di usare Gimp con basi di colore certe, sembra dovuto all'annoso problema dei brevetti su certi standard piuttosto che a limiti del programma in se'. Dall'altro, vedendo cosa son riusciti a fare i tizi che ha "linkato" l'amico sopra con Gimp, Blender e altro software open e free, mi farebbe concludere che quando si parla di professionalità o meno di un programma, ci si riferisca a certi "usi" o settori del "professionale". E che pertanto il discorso non valga in generale.Non so, tu che ne pensi?
          • LaNberto scrive:
            Re: Bello ma .....
            - Scritto da: name
            - Scritto da: LaNberto

            Non solo la stampa propriamente detta, ma

            qualsiasi elaborazione grafica professionale che

            parta da basi di colore

            certe
            A questo punto però mi chiedo a chi imputare
            eventuali "responsabilità" (si fa per dire). Da
            un lato, l'impossibilità di usare Gimp con basi
            di colore certe, sembra dovuto all'annoso
            problema dei brevetti su certi standard piuttosto
            che a limiti del programma in se'. Dipende. Per esempio uno delle cose che ha sempre fatto la differenza in photoshop è la perfetta generazione del nero nelle separazioni dei colori che altri programmi non hanno mai avuto, e questa è una funzione (a questo livello) esclusiva di Adobe, non dipendente da permessi ma programmata eccezionalmente bene.Dall'altro,
            vedendo cosa son riusciti a fare i tizi che ha
            "linkato" l'amico sopra con Gimp, Blender e altro
            software open e free, mi farebbe concludere che
            quando si parla di professionalità o meno di un
            programma, ci si riferisca a certi "usi" o
            settori del "professionale". E che pertanto il
            discorso non valga in
            generale.

            Non so, tu che ne pensi?Penso che se una persona ricava denaro dal proprio lavoro (e quindi per sopravvivere sul mercato si pone su un livello alto e competitivo) è un professionista In questo, qualche volta, lo strumento non è importante (vedi l'ambito web), in altri invece lo strumento fa la differenza: non si vanga col rastrello per vivere.Il discorso fin qui prescinde dalla formazione e dalla cultura professionale che vanno acquisite per poter fare degnamente un lavoro. Per rimanere nello stesso campo di similitudine: avere la zappa non fa di te un contadino, casomai un bracciante.
          • name scrive:
            Re: Bello ma .....
            - Scritto da: LaNberto
            Dipende. Per esempio uno delle cose che ha sempre
            fatto la differenza in photoshop è la perfetta
            generazione del nero nelle separazioni dei colori
            che altri programmi non hanno mai avuto, e questa
            è una funzione (a questo livello) esclusiva di
            Adobe, non dipendente da permessi ma programmata
            eccezionalmente
            bene.Bene. Ma questa è una caratteristica che fa la differenza tra Photoshop e tutti gli altri programmi similari, quindi il discorso non va riferito a un solo software: Gimp in questo caso.

            Penso che se una persona ricava denaro dal
            proprio lavoro (e quindi per sopravvivere sul
            mercato si pone su un livello alto e competitivo)
            è un professionista

            In questo, qualche volta, lo strumento non è
            importante (vedi l'ambito web), in altri invece
            lo strumento fa la differenza: non si vanga col
            rastrello per
            vivere.Appunto. Quindi quando si dice che Gimp non è un programma professionale o non è adatto a fare delle grafica una professione, si dice qualcosa d'inesatto. Perché per alcune professioni lo è. E da oggi probabilmente lo sarà ancora di più, grazie al supporto al 32bit introdotto con la nuova versione.Cioè io non sono d'accordo con chi dice in assoluto: è un programma adatto per fare solo le minkiate che uno solitamente fa a casa con un PC. Gli esempi, oltre a quelli citati, ci sono, come pure nel campo cinematografico. E probabilmente da oggi non ci sarà nemmeno bisogno di usare i fork.
          • LaNberto scrive:
            Re: Bello ma .....
            - Scritto da: name
            - Scritto da: LaNberto


            Bene. Ma questa è una caratteristica che fa la
            differenza tra Photoshop e tutti gli altri
            programmi similari, quindi il discorso non va
            riferito a un solo software: Gimp in questo
            caso.
            Sì, ma io ho portato un esempio per spiegare che le mancanze di GIMP non sono tutte imputabili a problemi di royalties



            Penso che se una persona ricava denaro dal

            proprio lavoro (e quindi per sopravvivere sul

            mercato si pone su un livello alto e
            competitivo)

            è un professionista



            In questo, qualche volta, lo strumento non è

            importante (vedi l'ambito web), in altri invece

            lo strumento fa la differenza: non si vanga col

            rastrello per

            vivere.

            Appunto. Quindi quando si dice che Gimp non è un
            programma professionale o non è adatto a fare
            delle grafica una professione, si dice qualcosa
            d'inesatto. Perché per alcune professioni lo è. E
            da oggi probabilmente lo sarà ancora di più,
            grazie al supporto al 32bit introdotto con la
            nuova
            versione.Nel mio esempio, che credo sia abbastanza significativo, ovvero quello di uno studio che opera a tutto tondo (web, stampa, multimedia) GIMP non è utile. Ti ritrovi comunque Photoshop perché Adobe ha i migliori strumenti in diversi campi (illustrazione, fotoritocco, impaginazione) e quelli comunque li acquisti. Allora avendo già uno strumento largamente migliore chi te lo fa fare di usare un altro software meno usabile e meno potente?

            Cioè io non sono d'accordo con chi dice in
            assoluto: è un programma adatto per fare solo le
            minkiate che uno solitamente fa a casa con un PC.Nemmeno io, ma nella maggioranza degli ambiti professionali di un grafico non ti serve. Se poi uno non esce dal suo weborticello va bene, ma in seri ambiti professionali queste sono figure marginali di singoli sviluppatori che si cimentano di grafica, non grafici propriamente detti.
          • name scrive:
            Re: Bello ma .....
            - Scritto da: LaNberto
            Sì, ma io ho portato un esempio per spiegare che
            le mancanze di GIMP non sono tutte imputabili a
            problemi di
            royaltiesEri stato chiarissimo. Ma io obbiettavo che la gestione del nero ti faceva preferire Photoshop a tutti i programmi alternativi, e non solo a Gimp.
            Nel mio esempio, che credo sia abbastanza
            significativo, ovvero quello di uno studio che
            opera a tutto tondo (web, stampa, multimedia)
            GIMP non è utile. Ti ritrovi comunque Photoshop
            perché Adobe ha i migliori strumenti in diversi
            campi (illustrazione, fotoritocco, impaginazione)
            e quelli comunque li acquisti.Su questo non ho dubbi. Ma io intendevo sottolineare che al di la' di chi lavora con grafica che deve andare in stampa, esistono altre "professioni" che non sono marginali. In questi ambiti, Pantone e quadricromia non sono evidentemente fondamentali, e per quegli usi che necessitano della profondità di colore a 32 bit si utilizzano i fork (=IL fork), e con questa nuova versione non ce ne dovrebbe essere più bisogno.
            Nemmeno io, ma nella maggioranza degli ambiti
            professionali di un grafico non ti serve. Se poi
            uno non esce dal suo weborticello va bene, ma in
            seri ambiti professionali queste sono figure
            marginali di singoli sviluppatori che si
            cimentano di grafica, non grafici propriamente
            detti.Anche qui siamo d'accordo, anche se ritengo che seri ambiti professionali siano pure il cinema e l'animazione.Ma il punto è che spesso si sente dire che Gimp non può essere un'alternativa a Photoshop perché non è professionale. Quasi a voler dire, con questa affermazione, che o hai Photoshop o devi averlo per ottenere dei risultati di qualità. E questo, in assoluto, non è vero.
          • LaNberto scrive:
            Re: Bello ma .....
            - Scritto da: name
            Ma il punto è che spesso si sente dire che Gimp
            non può essere un'alternativa a Photoshop perché
            non è professionale. Quasi a voler dire, con
            questa affermazione, che o hai Photoshop o devi
            averlo per ottenere dei risultati di qualità. E
            questo, in assoluto, non è
            vero.certo, ma poiché è una caratteristica richiesta e "professionalizzante" sarà bene che tu ce l'abbia e lo sappia usare bene
          • name scrive:
            Re: Bello ma .....
            - Scritto da: LaNberto
            ma poiché è una caratteristica richiesta e
            "professionalizzante" sarà bene che tu ce l'abbia
            e lo sappia usare
            beneA bhè, certamente. Che un grafico professionista debba saper utilizzare Photoshop è indubbio, ci mancherebbe :-)
        • MegaLOL scrive:
          Re: Bello ma .....
          Si, e io sono Darth Vader.
    • pabloski scrive:
      Re: Bello ma .....
      è vero, però tieni presente che per l'80% degli usi professionali è adattooggi il nodo principale è la grafica web e quella con GIMP la fai senza problemi
      • bubba scrive:
        Re: Bello ma .....
        - Scritto da: pabloski
        per l'80% degli
        usi professionali è
        adatto

        la grafica web e quella
        con GIMP la fai senza
        problemiMa uno con un curriculum cosi' "corposo" questo non lo sa.W l'Ita G lia, dei professionisti e dei professionali.
      • Homo Photograph us scrive:
        Re: Bello ma .....
        - Scritto da: pabloski
        è vero, però tieni presente che per l'80% degli
        usi professionali è
        adatto

        oggi il nodo principale è la grafica web e quella
        con GIMP la fai senza
        problemiDa fotografo:Senza la possibilità di gestire immagini a 16 bit per canale e le regolazioni non distruttive (adjustment layers, smart filters, smart objects), è parecchio carente, anche per un uso hobbistico.E resta al palo anche come alterntaiva gratuita rispetto a Lightzone (che era gratis per linux nella sua prima versione, ancora ottima) e paint.net (che è gratis, ma non credo open source).E comunque, per chi spende 5-6000 euro per un obiettivo, gli 800 euro di photoshop cs3 (non extended) non sono poi così pesanti...
        • julinux scrive:
          Re: Bello ma .....
          quoto.per un ambito privato o piccola impresa è un ottimo programma visto che è open source come open office e in ambito professionale il costo di un prog. come photoshop non è certo un problema.io non credo che gli sviluppatori di GIMP siano interessati a "battere" photoshop ma piuttosto a creare una valida alternativa e poi un pò di pazienza siamo alla versione 2.6.
          • yuma scrive:
            Re: Bello ma .....
            - Scritto da: julinux
            quoto.
            per un ambito privato o piccola impresa è un
            ottimo programma visto che è open source come
            open office e in ambito professionale il costo di
            un prog. come photoshop non è certo un
            problema.Quoto
            io non credo che gli sviluppatori di GIMP siano
            interessati a "battere" photoshop ma piuttosto a
            creare una valida alternativa e poi un pò di
            pazienza siamo alla versione
            2.6.Ri-Quoto.Gimp non è un "sostituto", ma una "alternativa"; e come tale può essere adatto ad alcuni usi e non altri. Come tutto il software d'altronde: sistemi operativi compresi.
        • pabloski scrive:
          Re: Bello ma .....
          ma infatti questa versione implementa i 32 bit per canale
      • LaNberto scrive:
        Re: Bello ma .....
        - Scritto da: pabloski
        è vero, però tieni presente che per l'80% degli
        usi professionali è
        adatto
        no, non lo è. La grafica professionale va ben oltre il web
        oggi il nodo principale è la grafica web e quella
        con GIMP la fai senza
        problemiquesta premessa è sbagliata. Il grosso dei soldi gira ancora sulla stampa
    • pippo75 scrive:
      Re: Bello ma .....
      - Scritto da: Marco Marcoaldi
      ancora non compete con Photoshop di Adobe in
      ambito professionale
      !!!!

      Non me ne vogliano i linari .... ma diamo a
      Cesare quel che è di Cesare
      !vero, ma perchè diamine devono competere uno contro l'altro, ci sono settori diversi in cui possono convivere benissimo entrambi.Tizio ( utente casalingo ) che vuole un programmam completo, originale e non vuole pagare passa 1000 euro, può benissimo usare Gimp.Se poi vuole l'interfaccia MDI, esistono altri programmi commerciali e non.Ma le mezze misure sono finite con le mezze stagioni?
    • Di ME scrive:
      Re: Bello ma .....
      Solito fanboy... ma tu lo sai che GIMP fa quasi tutto, forse anche troppo, di quello di cui ha bisogno il 90% delle persone? O e' piu' bello vedere utonti usare photoshop CRAKKATO per aumentare luminosita' e contrasto di una foto e basta?Con gimp si fanno tante belle cose, io l'ho sempre usato per i miei lavori e mi e' sempre bastato, ho un blog e un sito, ritocco le foto delle mie vacanze e mi basta anche per editare grafica da usare per siti internet. C'e' gente idiota che crakka photoshop per ritagliare via il pavimento attorno alla foto dell'oggetto da mettere su ebay e penso che siano RIDICOLI e STUPIDI !
Chiudi i commenti