USA, il governo estende l'uso dei droni

L'amministrazione americana annuncia un progetto pilota per mettere alla prova i voli "liberi" dei droni, un modo (tra le altre cose) per velocizzare lo sviluppo di piani commerciali come quelli delle consegne automatiche

Roma – Dalla Casa Bianca e dal Dipartimento dei Trasporti (DoT) arriva un nuovo memorandum per l’uso degli Unmanned Aircraft Systems (UAS), droni senza pilota che nelle intenzioni della nuova amministrazione statunitense dovrebbero poter scorrazzare ovunque – anche laddove al momento la Federal Aviation Administration (FAA) impone pesanti limitazioni di volo .

L’Integration Pilot Program del DoT implementa una direttiva già firmata da Donald Trump, e prevede che le aziende private si rivolgano alle autorità locali (incluse quelle statali e tribali) per ottenere il permesso scritto di usare i droni nei luoghi e negli ambiti dove la legge federale non lo permetterebbe.

In pratica il nuovo progetto potrebbe far volare gli UAS/UAV durante le ore notturne , oltre la linea di visione diretta dell’eventuale operatore umano e persino sugli assembramenti di persone . Il tutto, beninteso, per valutare la fattibilità e la sicurezza delle “complesse” operazioni di volo a bassa altitudine, i rischi per la privacy e il possibile bilanciamento tra gli “interessi nazionali e locali”.

L’obiettivo finale del progetto pilota è “accelerare l’approvazione delle operazioni che attualmente richiedono autorizzazioni speciali”, dicono dal DoT , in un nuovo ambito commerciale che secondo le stime governative potrebbe portare (in meno di dieci anni) a un giro di affari di 82 miliardi di dollari con la bellezza di 100.000 nuovi posti di lavoro secondo i dati AUVSI .

L’amministrazione USA sembra avere fretta di realizzare in concreto quelle che ora sono stime valide solo sulla carta, al punto da prevedere che, qualora un progetto di volo risultasse pienamente conforme agli obblighi di legge, si potrebbe passare direttamente all’ implementazione commerciale senza aspettare la modifica delle restrizioni di FAA.

Neanche a dirlo, tra i primi beneficiari del nuovo corso americano per i droni volanti ci sono quelle corporation interessate a conquistare i cieli con una flotta di UAS per le consegne dell’e-commerce: Amazon e UPS sono (tra gli altri) già pronti al decollo negli USA e non solo.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bubba scrive:
    ma quelli in fortinet sono rimbambiti?
    mi puzzava un po la replica un po seccata di fortinet che riportava P.I. ("mhh si beh abbiam gia patchato nel 2016 la 4.x. In ogni caso avevamo gia fatto uscire la 5.x senza l'algo ANSI incriminato" ..). guardo il blog, e in effetti e' cosi... anzi qualcosa "peggio" ("Im not sure why this obscure flaw made the news..").Poi guardo il PSIRT, guardo il cve e bugtraq... ci sono i RINGRAZIAMENTI a green per la segnalazione per fortinet4 ...MHHInfine il blog di Green.. e si legge- e' da 20 anni che si sa che l'algo risulta insicuro se l'attacker conosce la chiave K- conseguenzialmente ANSI dice di generare la chiave K seriamente e tenerla segreta- Fortinet ne ha ficcata una hardcoded fissa per anni- In fortinet5 ha cambiato algo non perche' si sia resa conto di cagate ma xche era ormai deprecato dal FIPSe infineAs a result of our disclosure, it has also been patched in FortiOS 4.3.19 (ERGO se ne deduce che il PSIRT del 2016 e' xche Green gli ha comunicato la falla 1 anno fa, e ne ha fatto disclosure adesso... anche a beneficio degli altri prodotti... oltre che dei fortinet ancora bacati in giro)Ergo il blogger di fortinet di cui sopra e' ingeneroso per non dire rimbambito! altro che "Im not sure why this obscure flaw made the news.."
    • panda rossa scrive:
      Re: ma quelli in fortinet sono rimbambiti?
      - Scritto da: bubba
      mi puzzava un po la replica un po seccata di
      fortinet che riportava P.I. ("mhh si beh abbiam
      gia patchato nel 2016 la 4.x. In ogni caso
      avevamo gia fatto uscire la 5.x senza l'algo ANSI
      incriminato" ..). guardo il blog, e in effetti e'
      cosi... anzi qualcosa "peggio" ("Im not sure why
      this obscure flaw made the
      news..").
      Poi guardo il PSIRT, guardo il cve e bugtraq...
      ci sono i RINGRAZIAMENTI a green per la
      segnalazione per fortinet4
      ...MHH

      Infine il blog di Green.. e si legge
      - e' da 20 anni che si sa che l'algo risulta
      insicuro se l'attacker conosce la chiave
      K
      - conseguenzialmente ANSI dice di generare la
      chiave K seriamente e tenerla
      segreta
      - Fortinet ne ha ficcata una hardcoded fissa per
      anni
      - In fortinet5 ha cambiato algo non perche' si
      sia resa conto di cagate ma xche era ormai
      deprecato dal
      FIPS
      e infine
      As a result of our disclosure, it has also been
      patched in FortiOS 4.3.19 (ERGO se ne deduce che
      il PSIRT del 2016 e' xche Green gli ha comunicato
      la falla 1 anno fa, e ne ha fatto disclosure
      adesso... anche a beneficio degli altri
      prodotti... oltre che dei fortinet ancora bacati
      in
      giro)

      Ergo il blogger di fortinet di cui sopra e'
      ingeneroso per non dire rimbambito! altro che
      "Im not sure why this obscure flaw made the
      news.."Ma chettifrega? Funziona no?La funzionalita' serve per far connettere TE alla VPN e questo avviene.Se poi per far connettere TE possono entrare anche cani&porci, mica e' colpa tua, no?
    • DEBOLIinet scrive:
      Re: ma quelli in fortinet sono rimbambiti?
      guarda che fortinet è quello che ha inserito backdoor nei suoi prodotti facendo finta di nulla, che ti aspettavi da loro?Cerca fortinet Superhero account hidden
      • bubba scrive:
        Re: ma quelli in fortinet sono rimbambiti?
        - Scritto da: DEBOLIinet
        guarda che fortinet è quello che ha inserito
        backdoor nei suoi prodotti facendo finta di
        nulla, che ti aspettavi da
        loro?
        Cerca fortinet Superhero account hiddenah sisi mi ricordo...... beh la backdoor e' stata spacciata come una sfortunata conseguenza del sistema di credenziali hardcoded di manutenzione di FortiManager :P :) e non e' certo una scusa originale (MA potrebbe essere vera..... la pigrizia e l'idiozia producono danni ingenti)Piu inquietante sembrava l'affaire di Juniper... al tempo sembro' che qualcunaltro gli avesse moddato il codice per ficcare delle backdoor... specie per via delle chiacchiere di snowden....... e' mai poi stato DIMOSTRATO qualcosa?
  • Mao99 scrive:
    Info
    Bah, incredibile che risale tutto al 1998 e nessuno ha fatto nulla fino a pochi anni fa... ora magari, senza il magari, aprono i nuovi senza problemi.
Chiudi i commenti