USA, mutilato il Patriot Act

Il caposaldo delle politiche anti-terrorismo di Bush, la normativa figlia della strategia della Casa Bianca viola la Costituzione nelle sue misure più draconiane. Ci sono voluti cinque anni per metterla sotto processo

Washington – Se non è ancora un affossamento definitivo dei “superpoteri” acquisiti dall’FBI dopo la ratifica del cosiddetto Patriot Act , disegno di legge voluto da Bush e approvato in gran fretta dal Congresso dopo i fatti dell’11 settembre, la sentenza di incostituzionalità stabilita da una corte distrettuale USA sancisce la necessità di una profonda revisione della discussa serie di norme fin qui a disposizione dalle forze dell’ordine statunitensi per rendere più agevoli le indagini anti-terrorismo.

Il Patriot Act permette all’FBI, tra le altre cose, di inviare le cosiddette National Security Letter , grazie alle quali può costringe provider, compagnie telefoniche, motori di ricerca, librerie, cybercafé ed altre entità di natura pubblica o privata a spifferare agli agenti tutti i dati riservati degli utenti di cui siano in possesso. Uno strumento potente e da tempo sotto accusa , che stabilisce inoltre una sorta di patto omertoso tra FBI e la società destinataria della missiva , obbligata per legge a non informare i diretti interessati dell’avvenuta consegna delle informazioni ai feds .

il presidente u.s.a. Il giudice distrettuale Victor Marrero ha stabilito che la non comunicabilità delle NSL agli utenti è incostituzionale, e infrange la libertà di parola difesa dal Primo Emendamento . Non bastasse, le lettere spedite dai federali scavalcano il compito proprio della Giustizia di stabilire l’obbligo di cooperare per gli ISP e le altre società, costituendo nei fatti un grave vulnus alla separazione dei poteri della confederazione americana.

Accuse gravissime, arrivate alla conclusione di una causa legale intentata dall’associazione American Civil Liberties Union per obbligare il Congresso a riformare, per l’ennesima volta, il Patriot Act: già nel 2004 la legge era stata riaggiustata per fornire ai destinatari delle Security Letter un diritto limitato di impugnare nelle aule giudiziarie la non comunicabilità delle richieste agli utenti.

La sentenza del giudice Marrero, disponibile per la consultazione in formato PDF sul sito dell’organizzazione USA pro-diritti civili, costringerà con ogni probabilità l’establishment politico di Washington ad un pesante rimaneggiamento della legge, ed è quindi facile prevedere un notevole ostracismo nei confronti della decisione da parte del Dipartimento di Giustizia , che non si darà vinto tanto facilmente nel concedere ai cittadini degli States diritti di cui sono stati a lungo privati per ragioni – si ripete nei palazzi del potere – di sicurezza nazionale.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Relax! scrive:
    Mamma mia, datevi una calmata!
    Scusate, ma e' proprio necessario "condire" quasi tutti i post con frasi del tipo "non capite nulla", "se non sapete le cose meglio stare zitti", "dici fesserie"..... Se anche fosse, spiegate il perche' in modo che si possa capire. Insomma, un forum serve anche per imparare/far sapere. Va bene che si parla di Apple e quindi si scatenano le solite guerre di religione "pro" e "contro"....
    • Yeppo scrive:
      Re: Mamma mia, datevi una calmata!
      - Scritto da: Relax!
      Scusate, ma e' proprio necessario "condire" quasi
      tutti i post con frasi del tipo "non capite
      nulla", "se non sapete le cose meglio stare
      zitti", "dici fesserie"..... Se anche fosse,
      spiegate il perche' in modo che si possa capire.
      Insomma, un forum serve anche per imparare/far
      sapere. Va bene che si parla di Apple e quindi si
      scatenano le solite guerre di religione "pro" e
      "contro"....hai ragione, infatti chi vuole capire quando interviene nella discussione non propina al lettore il solito minestrone di pregiudizi e luoghi comuni, menu preferito del troll moderno
  • Kling scrive:
    Il tempismo: milionesimo iPhone venduto
    commento è troppo complesso, poco italiano, e non dà gloria. Intanto la notizia scappa e, ad avere scritto sta roba poche ore prima della notizia vera, c'è da mangiarsi le mani per la figura.K
    • Lillo scrive:
      Re: Il tempismo: milionesimo iPhone venduto
      Beh ma cosa importa? La Apple è comunque stata sulla cresta dell'onda e sulla penna dei giornalisti nel bene e nel male.Quindi come spesso si dice: nel bene e nel male purché se ne parli. Ed ecco che anche Alba Parietti o Maria De Filippi e le loro trasmissioni di me%da fanno comunque notizia e sono conosciute.È sempre un ritorno di marketing e notorietà. E comunque positivo perché daltronde non parliamo di prodotti alimentari o farmaci che hanno causato morti o malattie, al limite il solo male che fanno è al portafogli dei boccaloni che li hanno acquistati.Un vantaggio non indifferente di questo tipo di notorietà...
      • Kling scrive:
        Re: Il tempismo: milionesimo iPhone venduto
        Bene o male purcheé se ne parli va bene in politica, o in tv. Nel mercato, sono decine le storie di prodotti esplosi perché se ne parlò male! Cosa possano entrare la Parietti e la De Filippi, è troppo complesso per me.E poi come "Cosa importa"? Importa eccome. Perché la notizia era ed è questa. Perché invece il "babbling" recente sul calo di prezzo di iPhone, su cui tutto questo articolo e la relativa discussione si sono incardinati, si è dimostrato per quello che era: aria fritta, frittissima. Quanto ai boccaloni, la pesca è argomento complesso, e i pesci bisogna saperli riconoscere, per non confondere il boccalone col salmone. Io i boccaloni li trovo spesso a nuotare nei centri commerciali accanto a telefoni assurdi di marche notissime, prezzati 500 e sopra, con interfacce obsolete e complicate, che parlano di "solidità delle plastiche", "schermo antiriflesso", "grande schermo da 3 centimetri", "Interfaccia mista pennino-tocco", e altre perle di saggezza liberamente scaricabili.Ricordi il lettore mp3 Rio? No? Ecco, appunto.
  • zeno tds scrive:
    Re: Che belli questi articoli
    lavori 3 anni e metti via soldi per comprarti una audi a6, l'auto dei tuoi sogni. sei felicissmo corri dappertutto e provi ovunque il piacere della guida. un giorno navighi e trovi un post dove dicono che l'audi truffa i suoi clienti, fa auto scadenti e in particolare l'A6 è una vettura per incompetenti e idioti che hanno voglia di buttare soldi e probabilmente non capiscono la differenza tra una panda e una lambo..credo che due righe gliele lasci...
    • Nome e Cognome scrive:
      Re: Che belli questi articoli
      I geni della redazione hanno cancellato il mio post, quindi la tua risposta purtroppo non è comprensibile da altri, ma vabbè questa è la censura...Comunque, se io fossi quello con l'Audi sinceramente me ne sbatterei di quello che leggo in un post su internet!Non è che siete un pò troppo permalosi?Toglimi una curiosità: se qualcuno insiste a parlare di mac, Apple...rischia di essere accoltellato?A parer mio non è un comportamento normale.Secondo te è normale che uno non sia libero di dire "cavolo 200$ di sconto dopo 2 mesi dall'uscita per me è una presa per il culo" che subito arrivano utenti Apple a frotte ad insultare ed inveire contro?
      • Robby scrive:
        Re: Che belli questi articoli

        Secondo te è normale che uno non sia libero di
        dire "cavolo 200$ di sconto dopo 2 mesi
        dall'uscita per me è una presa per il culo" che
        subito arrivano utenti Apple a frotte ad
        insultare ed inveire
        contro?Avresti preferito un aumento?
        • Lillo scrive:
          Re: Che belli questi articoli
          Beh dai gente lo sapete che questi "aggeggi" sono ampiamente sovrapprezzati...Un iPhone costa alla produzione meno di $30 a pezzo.Se la maggior parte dei prodotti dell'elettronica venissero venduti al loro vero valore ossia sotto ai $100 ci sarebbero parecchi problemi logistici, di inquinamento, di trasporto. Perché chiunque potrebbe permetterseli e ne vorrebbe uno.Ci sarebbero gli alti rischi legati ai grandi volumi e i bassi margini.Finirebbe l'esclusività e non sarebbero più oggetti del desiderio ma prodotti di largo consumo.Le aziende si arricchirebbero meno e dovrebbero lavorare di più.È per questo che si creano i trend utilizzando i marchi e il design.Che vi pare, i boccaloni modaioli sono una grande risorsa per il mercato e le aziende che sanno presentare bene un prodotto non necessariamente utile e/o innovativo.
        • Nome e Cognome scrive:
          Re: Che belli questi articoli
          A me non me ne frega nulla, tanto non lo comprerò (adesso però non iniziare ad insultarmi perchè non lo voglio...), quindi non preferisco nulla!Quello che dico è che chi lo ha comprato un mese fa ha pagato 200$ in più, è vero che anche gli altri oggetti (soprattutto in campo telefonia) subiscono cali spaventosi in poco tempo....ma non così poco tempo!Comunque ritengo che per te insultare uno che esprime una propria idea che mette in cattiva luce Apple è un atteggiamento corretto e normale, visto che non hai risposto alla mia domanda....
          • lellykelly scrive:
            Re: Che belli questi articoli
            il problema è che tutto viene preso come offesa personale, chissenefrega, spesso mi vien voglia di rispondere qua dentro con insulti, poi rifletto e non lo faccio, perchè è una boiata... apple di qua apple di la, solo parole al vento, se uno ha preso un iphone appena uscito e adesso è a 200$ in meno, sicuramente la prossima volta rifletterà prima.e poiche ci vuoi faredovremmo incazzarci per le cose che servono e che non abbiamo , non per le monate.capisco che qua si parla di computer e affini, ma è roba marginale all'esistenza.bisogna reintrodurre l'abitudine della camomilla alla sera...
    • mella scrive:
      Re: Che belli questi articoli
      I winari di turno ti avrebbero subito risposto che sei un pirla perche' invece dell'audi A6 ti saresti potuto prendere una KIA.Cosa la spieghi la differenza a certa gente..Goditi la tua Audi !
  • anonimo01 scrive:
    Re: Nessuna ragione per un mac.
    - Scritto da: zeno tds

    wow! grazie per la foto! sto cercando da tempo

    per un progetto, foto di

    scimmie...

    nessuna ne ha una con una scimmietta che scrive

    in una macchia da scrivere/tastiera? la cerco da

    un sacco e non la trovo

    :'(

    ECCONE 2!!!

    http://asahel.files.wordpress.com/2006/05/TypingMo
    http://aura.zaadz.com/photos/2/15069/large/Monkey-

    :Dgrazie! però queste le avevo già viste, a me servirebbe qualcosa più simile alla prima ma decente (quella jpg è talmente sgranata che mi vien da piangere)grazie comunque però, è un sollievo sapere che ci sono ancora persone gentili e disposte ad aiutare :)
  • Nome e Cognome scrive:
    Che belli questi articoli
    Son proprio belli questi articoli, appena escono vedi gente come caz, anonimo01, Cpt_Crunch e altri che si lanciano nel forum difendendo a qualsiasi costo la mela e insultando chiunque provi a dire qualcosa che possa solo lontanamente metterla in cattiva luce.Mi fate veramente ridere.Grazie di esistere e di essere MacInvasati!
  • picchiatello scrive:
    Tanto rumore per nulla o quasi...
    Apple e' una multinazionale e se fa qualcosa al pari delle altre lo fa per il proprio esclusivo tornaconto e quello degli azionisti, non ci vedo slanci generosi verso gli utenti.Tutto quanto riportato in questo blog e' stato fatto per marketing come gia'ì riportato da altri utenti.Ultimamente Apple non e' che abbia sfornato "tecnologia" di ultima generazione ha migliorato cose che gia' esistevano e magari venivano fatte meglio da altri; senza dubbio ha venduto a prezzi alti dei gadget molto belli esteticamente, ma ricordiamolo sempre prodotti in cina e quindi risibili sulla qualità degli assemblaggi e dei materiali, per di piu' non riesce a non andare altre l'anno per la garanzia "normale" dei proprio prodotti quando qualcun'altro e' gia' arrivato a tre.Dove sta tutta questa superiorità nel prodotto Apple ? , sicuramente avere avuto un "rivale" ( che poi visti le moli di produzione non lo sono) in Microsoft che ultimamente sbagliandole tutte ha rivalorizzato la casa di cupertino, dall'altra avere una comunità "a pagamento" che supporta con blog, articoli e convegni le uscite commerciali della casa madre gioca molto a favore di quest'ultima.Certo e' che un notebook base Apple costa come 3-4 notebook pc o linux, un ipod come 2-3 sottomarche cinesi, per iphone non posso fare comparazioni in quanto e' talmente di nicchia , talmente chiuso e talmente caro che sicuramente sarà un successo.
    • Music scrive:
      Re: Tanto rumore per nulla o quasi...

      Certo e' che un notebook base Apple costa come
      3-4 notebook pc o linuxMi dai un link?Prendiamo il macbook pro da 15", o il 17" (se vuoi).Trovami un computer con hardware comparabile e possibilmente con qualcosa di simile ad iLife.
      • picchiatello scrive:
        Re: Tanto rumore per nulla o quasi...
        - Scritto da: Music
        Prendiamo il macbook pro da 15", o il 17" (se
        vuoi).
        Trovami un computer con hardware comparabile e
        possibilmente con qualcosa di simile ad
        iLife.A 2600 euri qualcosina come l'ultima gamma Asus ( il costo del software viene ammotartizzato dal costa dell'assiatenza mac), anche se a mio avviso se ti occupi di grafica professionale o video professionale ancora non e' stato fatto un notebook adatto ne' in ambito pc ne' in ambito mac...anche perche' dubito con un 15'' di riuscire a vedere con nitidezza i particolari e i contorni.
        • Lillo scrive:
          Re: Tanto rumore per nulla o quasi...
          Ma come si fa a fare portatili per i grafici professionisti?Innanzitutto sul portatile non si possono montare le schede grafiche che usano i professionisti per ovvi motivi di ingombri e di consumi oltre che di alimentazione elettrica necessaria.Poi i professionisti del DTV usano il tubo catodico che si è specializzato apposta per loro, perché i colori del tubo catodico sono più vivi, brillanti e fedeli alla realtà rispetto a quelli degli LCD.Senza contare che il professionista della frafica non usa touchpad o spippoli tipo quello dei Thinkpad di IBM o di alcuni Toshiba, ma ha periferiche di input e puntamento ingombranti come certe tavolette grafiche...Secondo me scrivete solo per passare il tempo o far finta di saperne di informatica...
        • zeno tds scrive:
          Re: Tanto rumore per nulla o quasi...
          io ho un macbook pro 15", intel due duo 2.2ghz. 128MB ram, pagato 1900 nuovo, funziona una bomba. faccio boot da una partizione windows quando ho bisogno di usare autocad, per il resto uso tutta la suite di adobe da mac os. non si è mai piantato fin'ora. ah si una vlta usando windows.. per la grafica è ottimo. e non costa 2600... e non è grosso 4cm, e non ha un'infinità di porte che non userò mai, ne orribili bollini marchiati microsoft... ch vuoi di più
        • soulista scrive:
          Re: Tanto rumore per nulla o quasi...
          - Scritto da: picchiatello
          - Scritto da: Music


          Prendiamo il macbook pro da 15", o il 17" (se

          vuoi).

          Trovami un computer con hardware comparabile e

          possibilmente con qualcosa di simile ad

          iLife.

          A 2600 euri qualcosina come l'ultima gamma Asus (
          il costo del software viene ammotartizzato dal
          costa dell'assiatenza mac), anche se a mio avviso
          se ti occupi di grafica professionale o video
          professionale ancora non e' stato fatto un
          notebook adatto ne' in ambito pc ne' in ambito
          mac...anche perche' dubito con un 15'' di
          riuscire a vedere con nitidezza i particolari e i
          contorni.comunque il 15" ha la stessa risoluzione di molti altri 17"
    • Ted Gallagher scrive:
      Re: Tanto rumore per nulla o quasi...
      E sì......si vede proprio che sei uno di quelli che HA CAPITO...Analista di mercato, avvocato scienziato... ah no scusami:GENIO! questa è la parola che ti si addice..Ma per favore!!!
  • uccio2 scrive:
    Gran bell'articolo
    e più dell'articolo è geniale la vignetta che rappresenta Steve Jobs come un imbonitore (imbonitrice) televisivo.
  • vermidellam ela scrive:
    Nessuna ragione per un mac.
    non c'e' nessuna ragione per comprare un mac, la potenza hardware e il software è disponibile sotto winzozz, non c'e' nessuna differenza se non che sotto winz ci sono più programmi professionali, quindi più scelta.Vuoi un computer senza virus al 100%? ti fai fare un assemblato dal tuo rivenditore e ci metti una distro linux con aggiornamenti frequenti, raccomandando di metterci solo due icone per la segretaria o la ragioniera e simili.Perché devo andare a spendere 4 volte tanto, dico come minimo, per comprare un coso che mi lega mani e piedi con DRM hardware e software ad un'azienda e a chissà chi altro? a quel prezzo ci faccio tre assemblati potentissimi e senza mele già smangiucchiate da altri sui coperchi.apple ha la stessa strategia della chiesa, vende fumo ai decerebrati, sembrano tutti ciellini.ciao MACACHI.http://planicie-heroica.weblog.com.pt/arquivo/MACACO.jpg
    • La mia banda suona per te scrive:
      Re: Nessuna ragione per un mac.
      - Scritto da: vermidellam ela
      non c'e' nessuna ragione per comprare un mac, la
      potenza hardware e il software è disponibileFammi qualche esempio di portatile con il magsage o con la tastiera retroilluminata, con una batteria a durata di 3 ore buone, telecamera integrata, processore ai massimi livelli della Intel, stessa scheda video o superiore. Peso e dimensioni simili a quelli di un macbook pro.Vediamo il prezzo e vediamo quanto ci si guadagna col tuo rispetto ad un macbook pro da 15 o 17 pollici.
      sotto winzozz, non c'e' nessuna differenzaSicuro? Provato?
      Perché devo andare a spendere 4 volte tanto, dico
      come minimo,Nel senso che AL MINIMO, il tuo portatile costa molto meno di 500 euro?Me lo trovi? Lo prenderei subito.
      per comprare un coso che mi lega
      mani e piedi con DRM hardware e softwareQuesti te li sei sognati. Non c'è nulla che leghi niente.
      sembrano tutti
      ciellini.
      ciao MACACHI.Macachi? Ma come parli? Ancora alla scuola primaria? O all'asilo?
    • Fabio Scia scrive:
      Re: Nessuna ragione per un mac.
      se ti hanno chiesto 4 volte il prezzo di un PC per un Mac devi proprio avere la faccia da pollo, oltre che a scrivere idiozie e balle varie. PS: so che te rode, ma il supercomputer superaffare che ti hanno rifilato è obsoleto come te e al negozio stanno ancora a brinda' per il pacco che t'hanno rifilato :)
    • Lillo scrive:
      Re: Nessuna ragione per un mac.
      Mah fortunatamente in Apple sono finiti i tempi in cui riciclava le schede 68040 a 32 bit sui PowerPC a 64 bit creando colli ddi bottiglia pazzeschi perché il CPU doveva buttare due cicli di clock per accedere al bus.O dei controller SCSI a 8bit sui modelli entry level che la gente doveva per forza cambiare se voleva prestazioni anche solo accettabili.Ora è tutto integrato fatto in China o Taiwan come tutti gli altri prodotti del mercato.Però anche io continuo a non avere un motivo valido per prendere un Mac, dato che su Linux ho tutto ciò che mi serve e su Win ci sono molti più programmi. Quindi per closed e closed il Mac ha solo il vantaggio dell'assenza di tutto il malware che impesta Windows.Per chi gli piace il Mac è bene che ci sia un'alternativa anche per loro, anzi sarei stato proprio felice di vedere una rinascita di un BeOS con sue macchine o che può essere installato sui Mactel o su PC.Quello che deve essere cross platform devono essere le librerie, come GTK, QT e WxWindows o WxForms. In modo da poter compilare i programmi su tutte le piattaforme su cui esistono tali librerie.Non mi piace cosa è diventato il mondo dell'informatica e anche se a me il Mac non piace, sono contentissimo che esista e che sia diffuso e abbia successo.
      • Music scrive:
        Re: Nessuna ragione per un mac.

        Però anche io continuo a non avere un motivo
        valido per prendere un Mac, dato che su Linux ho
        tutto ciò che mi serve e su Win ci sono molti più
        programmi.C'è un detto che dice che non è la quantità quel che conta...Su Mac ci gira senza troppi patemi tutto quel che sta su Unix.
        • Lillo scrive:
          Re: Nessuna ragione per un mac.
          Si hanno fatto un livello di astrazione e il porting del gcc e delle libc di Linux per accedere all'enorme quantità di programmi per Linux, ma le prestazioni come server di servizi non sono quelle di un sistema Linux originale.MacOSX purtroppo ha un problema col multihreading e il suo uso con Apache e MySQL è deludente. Non a caso sono pochissimi gli utilizzatori di Mac come server tradizionali per web appliances.Ciò non toglie che chi lavora con il Mac possa trovare molto utile accedere a tutti i tool e programmi disponibili per Linux. E ciò è sempre un bene a prescindere, perché mostra la forza e la versatilità del software libero che non esclude nessun utente e nessuna piattaforma dalla sua fruizione.
    • zeno tds scrive:
      Re: Nessuna ragione per un mac.
      - Scritto da: vermidellam ela
      non c'e' nessuna ragione per comprare un mac, la
      potenza hardware e il software è disponibile
      sotto winzozz, non c'e' nessuna differenza se non
      che sotto winz ci sono più programmi
      professionali, quindi più
      scelta.
      Vuoi un computer senza virus al 100%? ti fai fare
      un assemblato dal tuo rivenditore e ci metti una
      distro linux con aggiornamenti frequenti,
      raccomandando di metterci solo due icone per la
      segretaria o la ragioniera e
      simili.
      Perché devo andare a spendere 4 volte tanto, dico
      come minimo, per comprare un coso che mi lega
      mani e piedi con DRM hardware e software ad
      un'azienda e a chissà chi altro? a quel prezzo ci
      faccio tre assemblati potentissimi e senza mele
      già smangiucchiate da altri sui
      coperchi.
      apple ha la stessa strategia della chiesa, vende
      fumo ai decerebrati, sembrano tutti
      ciellini.
      ciao MACACHI.
      http://planicie-heroica.weblog.com.pt/arquivo/MACAquesta mi ha tagliato!!! EEEEK RISPOSTA ERRATAl'hardware è uguale. ma almeno è bello, funziona meglio e c'è un OS che non si blocca ogni due minuti. e te lo danno il cd dell'OS. non devo comprarmi windows a parte che magari un giorno devo formattare e non ho il cd per reinstallare il sistema.la boiata che mancano programmi è uno delle più grandi ottusità di semprevuoi un sistema senza virus, linux?.. per poi usare solo cose opensource? dover smanettare con linee di comando? non poter usare videogiochi? perchè mai? con macos fai tutto e non ci sono i virus4 volte il prezzo di un cmputer normale? informati un attimo prima di dire ca**atee la apple è UNA DELLE UNICHE AZIENDE a non aver ancora applicato TC alle macchine.. su windows dopo che installi non puoi nemmeno eliminare il media center se non lo usi.. non puoi proprio!!detto questo penso sia ormai palese che sei un idiota
    • anonimo01 scrive:
      Re: Nessuna ragione per un mac.
      comunisti, anarchici, ignoranti.meno male che queste tecniche da 4 soldi iniziano ad essere meno efficaci di un tempo.
      ciao MACACHI.
      http://planicie-heroica.weblog.com.pt/arquivo/MACAwow! grazie per la foto! sto cercando da tempo per un progetto, foto di scimmie...nessuna ne ha una con una scimmietta che scrive in una macchia da scrivere/tastiera? la cerco da un sacco e non la trovo :'(
      • zeno tds scrive:
        Re: Nessuna ragione per un mac.

        wow! grazie per la foto! sto cercando da tempo
        per un progetto, foto di
        scimmie...
        nessuna ne ha una con una scimmietta che scrive
        in una macchia da scrivere/tastiera? la cerco da
        un sacco e non la trovo
        :'(ECCONE 2!!!http://asahel.files.wordpress.com/2006/05/TypingMonkeyLarge.jpghttp://aura.zaadz.com/photos/2/15069/large/Monkey-typing.jpg:D
    • qualcuno scrive:
      Re: Nessuna ragione per un mac.
      - Scritto da: vermidellam ela...
      Perché devo andare a spendere 4 volte tanto, dico
      come minimo...Dipende da cosa compri.Se il tuo standard è il PC da centro commerciale, allora hai ragione, e fai bene a comprare quello.Probabilmente la differenza con una workstation HP, che costa almeno quanto una workstation G5, non la vedresti mai.
    • lellykelly scrive:
      Re: Nessuna ragione per un mac.
      ben per te, altre millemila persone non la pensano così,non ci sarebbero mac al mediaword, all'unieuro e in molti altri posti così, poi non vengono venduti come i pc perchè la gente non sa, ma la richiesta c'è ugualmente.
    • freshandcle an scrive:
      Re: Nessuna ragione per un mac.

      a quel prezzo ci
      faccio tre assemblati potentissimi e senza mele
      già smangiucchiate da altri sui
      coperchi.Dimostrami prezzi alla mano che riesci a mettere insieme 4 PC allo stesso prezzo di un iMAC da 20".Ah... nel prezzo metti anche il costo delle ore che devi dedicare all'assemblaggio, installazione, configurazione eccetera.Un MAC lo tiri fuori dalla scatola e lo usi. Subito.
    • alexjenn scrive:
      Re: Nessuna ragione per un mac.
      Libero di pensarla come ti pare, ovvio, ma:"i Mac costano 4 volte un PC", "con Mac sei legato al hardware e al DRM" e "solo su Windows si trovano programmi professionali con molta più scelta" denota solo che "ignori".Purtroppo ignori che un qualsiasi PC, con le stesse caratteristiche e qualità di un qualsiasi Mac, costa molto di più, e basta vedere in giro su rete o nei negozi: se invece preferisci i cassoni che ti assembli con le offerte che capitano e poi devi pregare che la combinazione dei componenti non si diano fastidio tra loro e che i driver funzionino a meraviglia, contento tu; ma a conti fatti sei sicuro che risparmi? Fatti bene i conti.Ignori che col Mac non sei legato ad alcun DRM, anzi: se confronti Mac OS X con Linux e con Windows, cioè se ti informi, vedrai che i programmi open per Linux esistono anche per Mac OS X, così come esistono anche i programmi a pagamento, ovvio. Insomma, più scelta nel Mac. La Rete è un pozzo di informazione, e basta saper cercare per trovare quello che serve, e anche gratis e ben progettati per Mac OS X, ma questo tu non lo sai.Ignori che quelli che chiami "programmi professionali per Windows" solo sempre gli stessi: Office, AutoCAD, e qualcos'altro. DI questi, solo AutoCAD non esiste per Mac, è vero, ma che importa? Non è mica l'unico programma per CAD e nemmeno il migliore, bensì solo un riferimento. Per Mac esistono dei CAD che su Windows te li sogni, e su Linux non ci speri nemmeno. Office esiste anche per Mac, ma grazie al cielo c'è anche OpenOffice, così come iWork, così come files di Word si possono aprire nel Mac senza avere nessuno di questi...Ignori che un Mac mantiene di più il prezzo nel tempo, ignori che è più silenzioso di un PC, che consuma meno corrente, che i suoi programmi sono semplici da usare e potenti quando servono, che rispettano gli standard Web e i profili colore delle immagini su rete, che si legge molto meglio qualsiasi testo nei loro monitor, che non hanno virus, né dialers, né malware, né cavalli di troia, né registri di sistema, né disinstallazione di programmi (bensì basta cancellare), e, ignori, che sono anche belli da vedere.Chiamami macaco quanto ti pare, figurati, se ti fa felice questo almeno sii felice con questo perché davanti al tuo PC, mentre lavori, non credo proprio che tu lo sia.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 settembre 2007 00.05-----------------------------------------------------------
    • Ricky G scrive:
      Re: Nessuna ragione per un mac.
      bah...forse sarò anche io un macaco, ma...da quando 4 anni fa ho cominciato ad usare mac sento di avere una qualità di vita informatica più elevata. Non a livello di vile denaro, ma di relax, tranquillità, operatività. Niente più riavvii...niente più impallamenti...niente più dati persi...niente più ore e ore di ricerche su internet a cercare antivirus gratuiti o programmi craccati o aggiornamenti driver perchè se non hai l'ultima versione di direct X non ti funziona il gioco appena uscito. Il MAC ti arriva confezionato di tutto punto per fare musica, filmati, e tutto ciò di cui un utente medio ha bisogno. E niente più nottate tormentate dalla ventola dell'alimentatore e della cpu. Si, perchè per fare un computer supersilenzioso ci vogliono quasi gli stessi soldini di un MAC. volete risparmiare? C'è un fiorentissimo mercato dell'usato. Risparmiate qualche centinaio di euro e siete contenti...perchè un MAC con 3 o 4 anni di vita non è obsoleto e svolge appieno il suo lavoro.Buona vita a tutti
    • mella scrive:
      Re: Nessuna ragione per un mac.
      Nessuna ragione per un PC.
  • Giorno scrive:
    .99€ + .99€ < 3/4/5€
    Le suonerie da "abbonamenti televisive" sono cover o canzoni reali?Poi non ho capito spendete 3/4/5 per "Rispondi al cellulare! ...sei un vecchio MAIALE!" e non volete spenderne .99 in più (se l'avevate già) o .99+.99 per avere una canzone vera?Poi si può star qui a parlare delle suonerie/canzoni a tutto volume... manco io tengo le "ultime hit" come suoneria, ma a molti piacciono quindi il mercato c'è e fa bene Apple a sfruttarlo. Ma questo è un altro discorso. :D
    • La mia banda suona per te scrive:
      Re: .99€ + .99€ < 3/4/5€
      - Scritto da: Giorno
      Le suonerie da "abbonamenti televisive" sono
      cover o canzoni
      reali?Ci sono sia le canzoni complete, sia delle porzioni di canzone.Dipende.
      Poi non ho capito spendete 3/4/5 per "Rispondi
      al cellulare! ...sei un vecchio MAIALE!" e non
      volete spenderne .99 in più (se l'avevate già) o
      .99+.99 per avere una canzone
      vera?Quella è carina... ma da questo al comprarla...CE NE PASSA!
  • Banana Joe scrive:
    L'iphone non tira tantissimo? ovvio
    E' ancorato ad un contratto con una societa' telefonica. Apple ha provato a lucrare sul fattore novita' e le e' andata benino, non benissimo.Vorrei vedere quanto avrebbe venduto un iphone libero.
    • La mia banda suona per te scrive:
      Re: L'iphone non tira tantissimo? ovvio
      - Scritto da: Banana Joe
      E' ancorato ad un contratto con una societa'
      telefonica.Al solito si cerca di applicare le idee italiane a quelle di altri pianeti.Al di fuori dell'Italia, la maggior parte dei telefoni è data con il contratto telefonico e con un canone mensile da pagare.Ti sembrerà strano, ma questo è uno dei motivi per cui all'estero si paga di meno che in Italia.
      Apple ha provato a lucrare sul
      fattore novita'esattamente come tutte le imprese. Che male c'è?Ah, l'iPhone ha venduto quasi un milione di esemplari solo negli Usa. Per andar bene quanto avrebbe dovuto vendere in meno di 3 mesi in un solo Stato, che fra l'altro è quello con un mercato della telefonia tra i meno sviluppati al mondo?
      • kjj scrive:
        Re: L'iphone non tira tantissimo? ovvio
        - Scritto da: La mia banda suona per te
        - Scritto da: Banana Joe

        E' ancorato ad un contratto con una societa'

        telefonica.
        Al solito si cerca di applicare le idee italiane
        a quelle di altri
        pianeti.
        Al di fuori dell'Italia, la maggior parte dei
        telefoni è data con il contratto telefonico e con
        un canone mensile da
        pagare.Si' dai, raccontami dell'estero, sapientino. Stai parlando con uno che ha il cellulare targato T-mobile. Sbloccato a fine abbonamento, ovviamente.
        Ti sembrerà strano, ma questo è uno dei motivi
        per cui all'estero si paga di meno che in
        Italia.Ti sembrera' strano, ma lo stesso cellulare lo puoi trovare con contratti legati a vari gestori. E, pagando un prezzo paragonabile all' italia li compri senza blocco. Non cosi' coll'iphone.

        Apple ha provato a lucrare sul

        fattore novita'
        esattamente come tutte le imprese. Che male c'è?C'e' che al consumatore piace meno, non a caso tutto l'hype sullo sbloccaggio dello stesso.
        Ah, l'iPhone ha venduto quasi un milione di
        esemplari solo negli Usa. Per andar bene quanto
        avrebbe dovuto vendere in meno di 3 mesi in un
        solo Stato, che fra l'altro è quello con un
        mercato della telefonia tra i meno sviluppati al
        mondo?Le previsioni di vendita erano superiori, e non le ho fatte io.
        • caz scrive:
          Re: L'iphone non tira tantissimo? ovvio

          Le previsioni di vendita erano superiori, e non
          le ho fatte
          io.e quali sarebbero dato che pari l'unico qui ad avercene un'idea precisa?
  • Fabrizio Cinti scrive:
    Giornalisti in saldo
    Quando Apple era più povera, i giornalisti ne parlavano meno. Poi hanno iniziato a ricevere foraggio, e ormai si leggono settimanalmente polpettoni senza senso, capo e coda come questo. Vabbè, và, assordatevi con 85 db nelle orecchie e sentitevi pure felici.
    • caz scrive:
      Re: Giornalisti in saldo
      - Scritto da: Fabrizio Cinti
      Quando Apple era più povera, i giornalisti ne
      parlavano meno.
      devi essere stato su un altro pianeta negli ultimi 20 anni

      Poi hanno iniziato a ricevere foraggio, e ormai
      si leggono settimanalmente polpettoni senza
      senso, capo e coda come questo.
      hai delle prove o sono solo rosicanti speculazioni?

      Vabbè, và, assordatevi con 85 db nelle orecchie e
      sentitevi pure
      felici.vabbé ora hai scritto le tue tavanate e sentiti realizzato...
    • Sì Tav scrive:
      Re: Giornalisti in saldo
      - Scritto da: Fabrizio Cinti
      Quando Apple era più povera, i giornalisti ne
      parlavano meno.Della Apple si è sempre parlato e pure molto.Ma non in Italia. Negli Usa.Ora le notizie arrivano anche qui grazie ad Internet.
      Vabbè, và, assordatevi con 85 db nelle orecchiePensa che gli iPod hanno pure il limitatore del volume per non danneggiare le orecchie...
    • JJLetho scrive:
      Re: Giornalisti in saldo
      " si leggono settimanalmente polpettoni senza senso"l'articolo è effettivamente un polpettone senza senso.ma in fondo nn è mai tropo tardi per scoprire che esiste itunes
    • vaffanculo tav scrive:
      Re: Giornalisti in saldo

      In generale preferisco il closed source, perchè
      tanto non capisco un'acca di codice, quindi del
      software open non me ne farei un bel nulla.non solo di codice, non capisci un cazzo nemmeno di tutto il resto che ruota intorno a certi argomenti. meglio così, un cretino in meno, senza offesa.
      Secondo Microsoft ed Apple mi danno più sicurezza
      di una qualche comunità che si sviluppa in rete,
      ma questa è solo una sensazione e nulla di più.
      Ma anche qui, le continue discussioni fra fan
      sanno di stantio e sono un po' sterili
      (oserei...inutili?).si, qui hai ragione, sono discussioni inutili, microz e papple Danno più sicurezza. in prigione hai un pasto gratis tutti i giorni, se poi ti dipingono le sbarre di giallo sei pure convinto di soggiornare in un hotel di lusso.... ma scusa, questi sono discorsi inutili, tu cerchi sicurezza, non importa dove te la mettano, prenditela pure.
    • X redazione scrive:
      Re: Giornalisti in saldo
      - Scritto da: Sì Tav

      Questa invece e' uCome risposta a questo mex leggo un post di "vaffanculo tav" (molto elegante nell'esprimersi...)Il post dice:PIForumNotizie::ValidateRequestDettaglioCommentiFromDB(): Messaggio non trovato forse non si tratta di un FLID! MID: 2061357Può esserci qualche errore?Per la lettura uso safari 3
    • Lillo scrive:
      Re: Giornalisti in saldo
      Ehm veramente prima del ritorno di Jobs Apple aveva dei problemi importanti. Le sue azioni era giunte ai minimi storici e praticavano dei ricicli assurdi.Ho lavorato in un centro assistenza Apple ed ho avuto modo di mettere mano all'hardware e numerosi schemi logici ed elettrici.Per esempio quando arrivarono i Performa e la transizione da 68k a PowerPC, le doughter board PowerPC a 64bit erano montate sui southbridge 68k a 32bit. Morale della favola, il PowerPC necessitava di due cicli di clock per accedere al bus di schede e I/O con prestazioni vergognose.Poi su molti modelli entry level erano montati controller SCSI a 8bit avanzi di magazzino che la maggior parte degli utenti che facevano un uso più evoluto dovevano subito sostituire con ulteriore esborso.Quando tornò Jobs ci fu una totale ristrutturazione, chi si ricorda fu il periodo dei nuovi Mac colorati e del nuovo corso.Ironia della sorte Micro$oft ebbe un ruolo importante in questa ripresa. Se ci si ricorda fu il periodo dell'introduzione dei brevetti sul software e del pericolo antitrust per M$ in forte regime di monopolio, e voci molto insistenti vogliono che Jobs avendo trovato numerose violazioni di brevetti sulle interfacce grafiche e su software innovativi di Apple da parte di M$, sia riuscita a convinvere Gates e Ballmer ad investire in azioni Apple portando liquidità utili e a fare il porting su Mac sia di Internet Explorer che di MSOffice, invece che trascinarla in un'estenuante causa legale che sarebbe potuta durare anni e sarebbe stata estenuante sia per M$ che per la Apple già in difficoltà.Senza alcun dubbio a Jobs si devono le più grandi idee e innovazioni di sempre nel mondo dell'informatica, dai primi Mac alla NeXTStation le cui tecnologie sono riapparse in MacOSX dopo il suo ritorno in Apple. E quello della sua assenza fu un periodo di oscurantismo e sterilità che stava portando l'azienda nel baratro salvata solo dalla fedeltà dei suoi utenti più convinti e dal settore di nicchia che si era ritagliata nella computer grafica ed editoria.Beh si la storia è ingarbugliata e c'è poco di ufficiale, ma in un certo senso si può dire che la rinascita di Apple grazie a Jobs è stata finanziata da Micro$oft contro la sua volontà...Questa la versione che più mi piace della fantastica storia della Apple e di quel grande tecnologo di tutti i tempi che si chiama Steve Jobs.
      • Luca Schiavoni scrive:
        Re: Giornalisti in saldo
        - Scritto da: Lillo
        Ehm veramente prima del ritorno di Jobs Apple
        aveva dei problemi importanti. Le sue azioni era
        giunte ai minimi storici e praticavano dei
        ricicli
        assurdi.
        vero, ma non era povera e i giornali ne parlavano eccome, forse ancora di piu ;) quindi la teoria che "quando la apple era povera" non se la cagava nessuno e' .. antistorica :DPovera non lo e' mai stata, e al centro dell'attenzione dei media non e' mai mancata. E' Apple, ao. Mica Olivetti :DLucaS
        • Lillo scrive:
          Re: Giornalisti in saldo
          Beh in tutti i telefilm e film americani quando c'era da mostrare un computer o i porsonaggi erano ragazzi al computer, il computer era sempre un Apple, mica certi cassoni di x86...Ora forse si vedono anche i Dell.Comunque Apple non è che fosse povera come è SCO oggi, certamente però in un periodo è stata costretta a licenziare parecchia gente ed ha faticato non poco ad innovare e dimostrare credibilità nell'industria IT americana...
          • Luca Schiavoni scrive:
            Re: Giornalisti in saldo
            - Scritto da: Lillo
            Comunque Apple non è che fosse povera come è SCO
            oggi, certamente però in un periodo è stata
            costretta a licenziare parecchia gente ed ha
            faticato non poco ad innovare e dimostrare
            credibilità nell'industria IT
            americana...si ok comunque l'assunto iniziale e' abbastanza ridicolo e fa ridere :Dpraticamente il lettore dice che ora che apple e' ricca se ne parla di piu perche' foraggia giornalisti poco seri. Ma che e'.. Dinasty? Troppa Tv troppa tv...e poi scusa..quando apple era piu povera se ne parlava meno.MA DAI! la scoperta dell acqua calda :Dguarda caso anche in formula uno se uno vince.. tutti ne parlano di piu :D come mai parlano poco delle squadre di calcio di serie C, e parlano spesso di chi e' in vetta al campionato A ? :De' ovvio che si parla di piu se una azienda vince, produce, crea innovazione, fa uscire cose nuove a prezzi elevati e poi se li rimangia etc etc ;)Sicuramente della Apple di Amelio si parlava meno. Meglio. :DLucaS-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 settembre 2007 17.49-----------------------------------------------------------
          • Lillo scrive:
            Re: Giornalisti in saldo
            Ma io sono d'accordo con te, la Apple è sempre stato un gioiello di azienda, innovativa, creativa, carismatica se non altro per il carattere di Jobs e Wozniak.IBM è il mostruoso dinosauro, M$ è quella che è cresciuta alla sua ombra e Gate$ si ormai scoperto essere il piazzista falso altruista che tutti sospettavano.Anche nel periodo peggiore le uscite annuali di Apple, i suoi meeting coi nuovi prodotti erano seguite da milioni di persone e dalla stampa di settore.Per questo che è l'azienda forse più invidiata al mondo e viene sia osannata che schernita. Ha sempre avuto denaro per poter essere presente nei media di maggior rilievo, ha saputo mettere in secondo piano licenziamenti e periodi oscuri, e il ritorno di Jobs le ha dato nuova vita.Resta sempre un'azienda a scopo di lucro per me, io non la osanno, evito se posso i suoi prodotti che giudico troppo cari e per me inutili.Ma sono comunque contento che esista e che ci sia un polo alternativo a quello che va per la maggiore e che è stato creato nostro malgrado con l'inganno, i ricatti e le bustarelle.Parlo di M$, Winzozz e le regalie per l'adozione di Winzozz, i ricatti ai produttori OEM e tante altre pratiche che hanno poco di creativo e innovativo come quello che fa Apple, Sun e altre aziende con ancora un minimo di etica del commercio tecnologico.Quindi la diffusione dei Mac è una cosa dovuta, grazie alla qualità, all'immagine se vuoi, e ai consensi del pubblico nonostante i prezzi e l'aspetto elitario, non certo spinta con inganni e ricatti come hanno fatto col mondo delle finestre...
          • Luca Schiavoni scrive:
            Re: Giornalisti in saldo
            - Scritto da: Lilloleggo: < Ha
            sempre avuto denaro per poter essere presente nei
            media di maggior rilievopoi:
            Quindi la diffusione dei Mac è una cosa dovuta,
            grazie alla qualità, all'immagine se vuoi, e ai
            consensi del pubblico nonostante i prezzi e
            l'aspetto elitario, non certo spinta con inganni
            e ricatti come hanno fatto col mondo delle
            finestre...delle due l'una. O l immagine sui media se la comprano (ed io non lo penso) o se la guadagnano sul campo (ed io la penso cosi') inganni e ricatti li fanno tutti, stiamo o non stiamo sul forum di una notizia che parla di prodotti ribassati di 200 euro in 3 ore ? :Dinganni e ricatti (che sono parole grosse) fanno parte di tutte le strategie aziendaliProprio per questo il polo alternativo a Windows non e' un altra azienda senza scrupoli che sovrapprezza i suoi prodotti, che vende un modem a 55 euro e vende roba taiwanese come fosse oro. il polo alternativo e' l opensource e linux e proprio per questo trovo da sempre buffi gli evangelisti mac .che ci guadagnano? ci si trovano bene? so contento per loro. Se io trovo una trattoria ottima ok la consiglio a qualche amicoma non e' che da quel giorno mi metto a parlare male di tutte le trattorie del mondo, cercando di portare porci e cani a mangiare nella "mia" buona trattoria che si sa.. se arriva troppa gente si rovina. I prodotti apple del 2007 sono di qualita' (parlo di qualita' dei pezzi) infinitamente inferiore al passato, quando ogni computer era controllato, perfetto, e caro. Non lo dico io, lo dicono anche i mac user meno evangelisti. O chi ha preso qualche pacco. ;)ciau!LucaS
  • Marco scrive:
    Brevissima riflessione sul prezzo...
    [...]questa pesante rimodulazione del prezzo conferma come Apple abbia ancora una volta approfittato dei suoi fan sfruttando il loro cieco amore per qualunque cosa porti il marchio della mela morsicata.Dopo l'uscita dell'Iphone è stato infatti necessario aspettare solo qualche giorno per avere conferma che il prezzo era stato calcolato contando sull'irrazionalità dei potenziali acquirenti[...]http://permartina.blogspot.com/2007/09/steve-jobs-si-scusa-ma-baster.html
    • caz scrive:
      Re: Brevissima riflessione sul prezzo...
      - Scritto da: Marco
      [...]
      questa pesante rimodulazione del prezzo conferma
      come Apple abbia ancora una volta approfittato
      dei suoi fan sfruttando il loro cieco amore per
      qualunque cosa porti il marchio della mela
      morsicata.

      Dopo l'uscita dell'Iphone è stato infatti
      necessario aspettare solo qualche giorno per
      avere conferma che il prezzo era stato calcolato
      contando sull'irrazionalità dei potenziali
      acquirenti[...]

      http://permartina.blogspot.com/2007/09/steve-jobs-fonte autorevole non c'è che dire...l'unico neo è dare per scontato che tutti quelli in coda fossero SOLO ed ESCLUSIVAMENTE utenti generici apple...dimenticando che ci sono i fanatici del telefonino più alla moda che sono disposti a tutto pur di averlo indipendentemente che sia un Nokia, un SE, un iPhone, un cippalippa o qualsivoglia marca. mah...sempre che poi non si sia passati a chiedere ad ognuno se ers un utente apple di lunga data o no.
    • Sì Tav scrive:
      Re: Brevissima riflessione sul prezzo...

      questa pesante rimodulazione del prezzo conferma
      come Apple abbia ancora una volta approfittato
      dei suoi fanFan? Ha approfittato degli early adopters.Cosa che fanno tutte le imprese con un minimo di sale in zucca.Non c'è nulla di strano nel presentare un prodotto con un prezzo iniziale elevato. E' il prezzo della novità.Lo fa la Apple e lo fanno tutti. Non è questione di tifo.
  • goge scrive:
    DOMANDE SU SUONERIE E DIRITTI
    Da contratto Itunes se io scarico una canzone (con o senza drm )si può editare e usarla come suoneria sul cellulare oppure si viola qualche punto ?Con i cd originali l'utilizzo come suoneria è possibile ?Poi qualcuno sa quanto bisognerebbe pagare di diritti su un singolo brano e come si fa a sapere se un brano è stato depositato alla siae ? Ad esempio il free download del singolo di Madonnna o quello di Bruce Springsteen che valore ha ?
    • Sì Tav scrive:
      Re: DOMANDE SU SUONERIE E DIRITTI
      - Scritto da: goge
      Da contratto Itunes se io scarico una canzone
      (con o senza drm )si può editare e usarla come
      suoneria sul cellulare oppure si viola qualche
      punto
      ?Se la musica è comprata da iTunes, puoi farlo.Compri la canzone e paghi 99cent. Se vuoi metterla come suoneria paghi gli altri 99cent e in questi secondi 99cent il servizio che si compra è proprio quello di farsi le proprie suonerie per cellulare con iTunes stesso.
      Con i cd originali l'utilizzo come suoneria è
      possibile
      ?Non so, ma immagino lo sarà presto. Sulla legalità non giurerei affatto, perchè la suoneria si sente in pubblico, mentre il cd è venduto per essere sentito in privato.P.S.: il servizio è attivo negli Usa e solo per gli Usa.La siae c'entra come i cavoli a merenda. Quando il servizio sarà attivo in Italia se ne riparlerà.
      • JaM scrive:
        Re: DOMANDE SU SUONERIE E DIRITTI

        Sulla
        legalità non giurerei affatto, perchè la suoneria
        si sente in pubblico, mentre il cd è venduto per
        essere sentito in
        privato.Quindi se io ascolto la radio o un cd in macchina d'estate con i finestrini abbassati infrango non so quanti copyright per diffusione in pubblico di musica non autorizzata?argh... mi vedo gia' le volanti SIAE che inseguono gli automobilisti.... (rotfl)
        • Music scrive:
          Re: DOMANDE SU SUONERIE E DIRITTI
          - Scritto da: JaM

          Sulla

          legalità non giurerei affatto, perchè la
          suoneria

          si sente in pubblico, mentre il cd è venduto per

          essere sentito in

          privato.
          Quindi se io ascolto la radio o un cd in macchina
          d'estate con i finestrini abbassati infrango non
          so quanti copyright per diffusione in pubblico di
          musica non
          autorizzata?Io non saprei.Ma di sicuro non puoi fare ascoltare il tuo cd in pubblico. Questo sta scritto sui foglietti che stanno nella custodia del cd...Immagino che le radio già paghino per i diritti. O che l'ascoltare la radio in macchina equivalga all'ascolto in privato.
        • lellykelly scrive:
          Re: DOMANDE SU SUONERIE E DIRITTI
          l'autoradio viene venduta con le tasse, non sono sicuro, ma tempo fa mi dissero questo
          • JaM scrive:
            Re: DOMANDE SU SUONERIE E DIRITTI
            si... e paghi le tasse pure quando compri un cd, e pagano le tasse pure le radio per trasmettere le canzoni... se pero' vuoi riprodurre a tua volta un cd o far ascoltare una radio in pubblico devi pagare altre tasse (vai a chiedere a qualsiasi bar o negozio dove senti musica, addirittura la tassa e' moltiplicata per il numero di casse che sono presenti nel locale...)
          • lellykelly scrive:
            Re: DOMANDE SU SUONERIE E DIRITTI
            il bello è che ci fanno pagare pure la vaselina
  • Nicola scrive:
    scontarlo del 100%
    ebuttarlo nel cesso no?
  • Pie scrive:
    Lavorare no?
    Massimo ma perchè non te lo trovi un lavoro vero?Quando non si conosco per bene le cose o si sta zitti o ci si informa
  • N800 scrive:
    Ipod touch e Nokia N800
    Touch screen, connettivita' wifi e BT, ultraportabile, con browser e mediaplayer. E' l'ipod touch? No, e' il Nokia N800: il prodotto meno "capito" (dalla stessa Nokia, peraltro) degli ultimi tempi. Poi arriva la Apple, ci mette su un po di look e qualche giga in piu' di RAM e l'oggetto diventa "kool"... Chissa' cosa stanno pensando adesso in Finalndia!
    • MeX scrive:
      Re: Ipod touch e Nokia N800
      in Finlandia? o pensano che il mondo non li capisce anche se hanno fatto il cellulare più bello dell'universo e sono tutti stupidi, e tutti comprano l'iPhone solo perchè Steve e bravo a venderlo... oppure fanno questo: http://www.youtube.com/watch?v=aFKyAMQPbmIpoverini...
    • Fabio Scia scrive:
      Re: Ipod touch e Nokia N800
      "Poi arriva la Apple, ci mette su un po di look e qualche giga in piu' di RAM e l'oggetto diventa "kool"... ma ti sembra una cosina così semplice da fare???Tutti i denigratori della Apple su questi forum ritengono che sia una cazzata relaizzare un'interfaccia "carina", piu' facile da usare, dotata di un hardware affidabile e sicuramente più completo rispetto ad un notebook PC di fascia medio alta ( a proposito, vi siete mai chiesti come mai i portatili della mela sono i migliori "succhia wi-fi" in circolazione?)...
    • JaM scrive:
      Re: Ipod touch e Nokia N800
      E questo dove lo lasciamo?http://it.wikipedia.org/wiki/Openmoko
      • FinalCut scrive:
        Re: Ipod touch e Nokia N800
        - Scritto da: JaM
        E questo dove lo lasciamo?

        http://it.wikipedia.org/wiki/Openmokonel ce**o che si merita visto che usa WINDOWS... odio dovermi ripetere maquell'OpenCoso è tutto Hype mediatico pilotato da qualche azienda cinese:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2053669&m=2054693e meno male che i Linux-users sono immuni al "marketing"... sul serio Linux è un grande OS ma l'articolo la dice giusta "OS X delivers a set of advanced development frameworks very similar to those in the desktop version of Mac OS X. Developing OpenMoko applications is a lot like writing apps for BeOS; one can, but nobody will use them, and no market will ever develop around them."e ancoraThe free and open Anti-iPhone rhetoric surrounding the FIC phone is therefore marketing drivel to sell a Chinese Windows Mobile device as a hobbyist kit for phone hackers.(apple)(linux)
        • FinalCut scrive:
          Re: Ipod touch e Nokia N800

          quell'OpenCoso è tutto Hype mediatico pilotato da
          qualche azienda
          cinese:

          http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2053669&m=205
          avevo sbagliato il link:http://roughlydrafted.com/RD/TechQ307/Entries/2007/8/23_Apple_iPhone_vs_the_FIC_Neo1973_OpenMoko_Linux_Smartphone.html :$ :@
  • Epimenide scrive:
    Fatemi il piacere, una buona volta
    Utenti Mac e utenti iPhone NON sono la stessa cosa: di quelli che hanno l'iPhone che conosco io, meno della metà ha anche un Mac.iPhone, ad oggi, è effettivamente solo per chi vuole l'ultimo gadget, visto che non è, e non potrebbe esserlo, provata la sua affidabilità e qualità nel medio termine. La potenzialità c'è, ci si vedrà alla distanza (e, a mio parere, solo se e quando verrà fuori uno SDK ufficiale).Completamente diverso il discorso sui Mac: sono fatti bene, il sistema operativo è coerente e robusto, sono la macchina ideale per chi vuole lavorare senza preoccuparsi di dettagli astrusi o vulnerabilità varie e assortite. Costano di più? Se sei disposto a pagare il prezzo, non te ne penti, e chiunque abbia, come il sottoscritto, a che fare professionalmente con sia Mac che PC non ha dubbi sulla propria macchina personale.Quindi, smettetela per favore di fare il collegamento iPhone = Mac, non è così, dimostra solo tutta la vostra ignoranza.
    • lellykelly scrive:
      Re: Fatemi il piacere, una buona volta
      infatti, la maggiorparte dei bambini sugli autobus sicuramente non hanno il mac a casa. l'ipod non c'entra nulla con i mac.
  • paolo deart scrive:
    strategia di mkt
    un iphone e un ipod touch non si improvvisano e neanche le loro strategie di mkt. Tutto ciò che sta avvenendo è stato deciso a tavolino per cogliere il mercato di sorpresa con un colpo di teatro utile a mantenere alta l'attenzione del pubblico sui prodotti da qui a dicembre (e a ottobre esce il leopard)
    • Nicola Benvenuti scrive:
      Re: strategia di mkt
      esatto
    • codroipo scrive:
      Re: strategia di mkt
      - Scritto da: paolo deart
      un iphone e un ipod touch non si improvvisano e
      neanche le loro strategie di mkt. Tutto ciò che
      sta avvenendo è stato deciso a tavolino per
      cogliere il mercato di sorpresa con un colpo di
      teatro utile a mantenere alta l'attenzione del
      pubblico sui prodotti da qui a dicembre (e a
      ottobre esce il
      leopard)potevano colpire il mercato a sorpresa facendo pernacchie alla gente in fila per l'iphone e dicendo loro "siete dei fessi che pagate oro una pataccona che non vale la metà del suo prezzo!"Ma in effetti è proprio quello che ha fatto. Una strategian di mercato incredibile; d'altronde jobs l'ha capito da tempo che il macaco tipico ha una rara forma di masochismo del portafogli.
      • MeX scrive:
        Re: strategia di mkt
        quelli che erano in fila e anche quelli che hanno fatto la fila più corta entro i primi 14 giorni di vendita hanno ricevuto 200$ di rimborso e non "solo" 100$
        • XeM scrive:
          Re: strategia di mkt
          adesso non ho nè voglia nè tempo di cercare l'articolo, ma a me sembrava di aver letto/capito che apple restituisce 200$ tondi tondi a chi ha comprato l'iPhone nei 14 giorni antecedenti all'improvviso calo di prezzo.Cioè chi era a ridosso dell'improvviso sconto.Anche perchè, se ci pensi bene, quello sfigato che il giorno prima dello sconto ha pagato 599$ avrebbe più diritto di protestare di quell'altro sfigato che ha comprato il melafonino il primo giorno di vendita...O no?salutiXeM
          • MeX scrive:
            Re: strategia di mkt
            si hai ragione!http://www.melablog.it/post/4379/steve-jobs-scrive-agli-acquirenti-di-iphone/1#298324in effetti è anche più giusto... :)
          • Gabranth scrive:
            Re: strategia di mkt
            Il fatto è che la Apple ha attorno a se un mondo molto vicino all'azienda. Non può "fregare" così i propri utenti più affezionati.Ad ogni modo non capisco chi se la prenda... qualcuno ha forse sborsato qualcosa? :)
          • MeX scrive:
            Re: strategia di mkt
            no io infatti non me la prendo... non ho comprato l'iPhone... e non lo avrei mai comprato facendo la fila... non sono un early adopter... con qualsiasi marca... preferisco comprare cose ben rodate e testate... infatti comprerò il nuovo iMac a natale... dopo che leopard è uscito da un paio di mesi... ;)
          • caz scrive:
            Re: strategia di mkt
            - Scritto da: Gabranth
            Il fatto è che la Apple ha attorno a se un mondo
            molto vicino all'azienda. Non può "fregare" così
            i propri utenti più
            affezionati.
            Ad ogni modo non capisco chi se la prenda...
            qualcuno ha forse sborsato qualcosa?
            :)bah tutte le marche di qualsivoglia prodotto hanno gli affezionati e tutte fanno sconti su prodotti usciti da poco tempo..chi più e chi meno...per cui hai scoperto l'acqua calda
      • caz scrive:
        Re: strategia di mkt
        - Scritto da: codroipo
        - Scritto da: paolo deart

        un iphone e un ipod touch non si improvvisano e

        neanche le loro strategie di mkt. Tutto ciò che

        sta avvenendo è stato deciso a tavolino per

        cogliere il mercato di sorpresa con un colpo di

        teatro utile a mantenere alta l'attenzione del

        pubblico sui prodotti da qui a dicembre (e a

        ottobre esce il

        leopard)


        potevano colpire il mercato a sorpresa facendo
        pernacchie alla gente in fila per l'iphone e
        dicendo loro "siete dei fessi che pagate oro una
        pataccona che non vale la metà del suo
        prezzo!"

        Ma in effetti è proprio quello che ha fatto. Una
        strategian di mercato incredibile; d'altronde
        jobs l'ha capito da tempo che il macaco tipico ha
        una rara forma di masochismo del
        portafogli.ottimo argomento...non c'è che dire.tu fai parte della categoria di GENI che non ha ancora capito che chi si compra ipod e iphone NON È DETTO che usi computer e altri prodotti apple...ma LOL sei un sempliciotto da far paura
        • Sì Tav scrive:
          Re: strategia di mkt
          - Scritto da: caz
          - Scritto da: codroipo

          - Scritto da: paolo deart


          un iphone e un ipod touch non si improvvisano
          e


          neanche le loro strategie di mkt. Tutto ciò
          che


          sta avvenendo è stato deciso a tavolino per


          cogliere il mercato di sorpresa con un colpo
          di


          teatro utile a mantenere alta l'attenzione del


          pubblico sui prodotti da qui a dicembre (e a


          ottobre esce il


          leopard)





          potevano colpire il mercato a sorpresa facendo

          pernacchie alla gente in fila per l'iphone e

          dicendo loro "siete dei fessi che pagate oro una

          pataccona che non vale la metà del suo

          prezzo!"



          Ma in effetti è proprio quello che ha fatto. Una

          strategian di mercato incredibile; d'altronde

          jobs l'ha capito da tempo che il macaco tipico
          ha

          una rara forma di masochismo del

          portafogli.I prezzi della Apple non sono cari.Non capisco se tu sia un troll o se davvero credi in quel che scrivi.La Apple si pone nella fascia alta del mercato.I loro prodotto base è un macbook, ma non è un entry-level, almeno non nel senso che entry-level ha per altre società.Dove trovi un altro portatile leggero, con lo stesso processore, con un ottimo schermo, con il magsafe, cam integrata e di buona qualità e tutto il resto?Stesso discorso per i macbook pro o per imac e mac pro.L'unico computer effettivamente sovraprezzato è il mac mini (in relazione a quel che offre, non in relazione a quel che offrono dell, hp e gli altri).OS X funziona, è semplice da usare ed è solido. Ci girano i programmi microsoft quali office, ci si può virtualizzare xp legalmente, ha una collezione di sw open piuttosto vasta. Non ha nulla da invidiare a qualsiasi distribuzione Linux o Windows. Si paga. Ma non è un buon motivo per dire che non sia buono.Allora,se hw e sw sono ai massimi livelli, mi dici in cosa i prezzi sarebbero più elevati?
          • zomas scrive:
            Re: strategia di mkt
            - Scritto da: Sì Tav
            OS X funziona, è semplice da usare ed è solido.
            Ci girano i programmi microsoft quali office, ci
            si può virtualizzare xp legalmente, ha una
            collezione di sw open piuttosto vasta. Non ha
            nulla da invidiare a qualsiasi distribuzione
            Linux o Windows. Si paga. Ma non è un buon motivo
            per dire che non sia
            buono.E ci mancherebbe!!!Mai sentito parlare della comunità FreeBSD e del loro contributo alla nascita di OS X (clone di FreeBSD)??? ;)
          • Music scrive:
            Re: strategia di mkt

            Mai sentito parlare della comunità FreeBSD e del
            loro contributo alla nascita di OS X (clone di
            FreeBSD)???Io l'ho solo sentita nominare. Fanno qualcosa di utile?Da usare su un mac voglio dire.
      • lellykelly scrive:
        Re: strategia di mkt
        me lo sarei aspettato verso natale, non adesso
    • Diego scrive:
      Re: strategia di mkt
      Sono d'accordo con te.Secondo me prezzo alto e riduzione corposa a sorpresa sono frutto di una strategia ben precisa, mirata a spiazzare i concorrenti nella preparazione della stagione natalizia, la più importante dell'anno (considerando, anche, che comprenderà il mercato europeo, o perlomeno quelli di Inghilterra, Francia e Germania, per i quali la disponibilità dell'iPhone verrà annunciata a Parigi).Non è un caso se, già prima della commercializzazione di iPhone, i dirigenti di Microsoft berciavano a proposito del suo alto costo (come se non esistessero in commercio cellulari anche più costosi), mentre la recente forte riduzione di prezzo ha riposizionato a sorpresa il cellulare.Ora i concorrenti han di che temere (ancor di più) e minor spazio di manovra.
  • Nicola Benvenuti scrive:
    Ringtones? Un prezzo onesto
    Massimonon credo sia giustissimo sparare cosi a zero sulle suonerie. Voglio dire..è un servizio come ce ne sono altri e apple lo offre ad un prezzo basso rispetto ai 2 3 euro nostrani. Se poi mi prendi a paragone il prezzo di una canzone con drm dicendo che la suoneria costa come la canzone...beh insomma..non è secondo me correttissimo nel senso che se la suoneria costa come la canzone è perchè la canzone costa poco. Chi altri ti dà una canzone a 99 cent o 1.29 drm free. Se acquisti un cd spendi dai 20 ai 30 euro. Se lo acquisti su iTunes 9,99 se non anche la metà in caso di offerte (nei negozi fisici con le offerte si arriva massimo massimo a 15 euro). Quindi criticare apple per le suonerie mi sembra una cosa sbagliata, e anzi un pretesto per attaccarla. Anche se poi ho compreso che fai un discorso generale, ma siccome in questi giorni molti prendono a pretesto la cosa delle suonerie, ci tenevo a chiarire questa cosa.;)
    • Nicola Benvenuti scrive:
      Re: Ringtones? Un prezzo onesto
      ah..e per inciso..pensi sul serio che SJ non avesse già deciso a Gennaio (se non prima) di togliere i 200 euro a settembre e poi, un giorno dopo, dare i 100 dollari da far spendere (magari per un nuovo fiammante Nano aggiungendo 49 dollari)?Per me era tutto già deciso. E sai una cosa? Ha fatto benone.D'altronde ha fatto cassa intanto che non c'erano i nuovi iPod e la gente si tratteneva ad acquistarne uno, poi in settembre ora con l'iPod touch potrà ottenre maggiori socnti dai fornitori dato che ordinaerà il triplo di schermi glossy e tutte le componenti che iPhone e iTouch hanno in comune, e sono tante.Ergo i margini di guadagno secondo me resteranno in pratica gli stessi anche con il taglio di 200 dollari (già previsto da mesi e mesi) anche contando il fatto che ora più di ieri la gente comprerà iPhone (almeno negli usa dove sono abituati a pagare 50 60 dollari di abbonamento, qua non so si vedrà);)
      • Sì Tav scrive:
        Re: Ringtones? Un prezzo onesto
        - Scritto da: Nicola Benvenuti
        ah..e per inciso..

        pensi sul serio che SJ non avesse già deciso a
        Gennaio (se non prima) di togliere i 200 euro a
        settembreIo penso non l'avesse deciso affatto.In generale la Apple è MOLTO restia nell'abbassare i prezzi.Di solito quel che fanno è migliorare le prestazioni a parità di prezzo.Vero è che per Apple la telefonia è un mercato completamente nuovo. E sui telefoni i prezzi calano immediatamente e di parecchio.Sull'articolo leggo che il prezzo è calato del 30%. In realtà è molto meno. Apple guadagna ogni mese dal canone che arriva alla AT&T, quindi lo sconto andrebbe calcolato non sui 600 euro, ma su quanto la Apple fattura su telefono+canone.
        • lellykelly scrive:
          Re: Ringtones? Un prezzo onesto
          secondo me è successo qualcosa perchè è una cosa molto strana, come dicevi te, migliori prodotti allo stesso prezzo. nel mac mini era adirittura aumentato.
        • Cpt_Crunch scrive:
          Re: Ringtones? Un prezzo onesto
          - Scritto da: Sì Tav
          In generale la Apple è MOLTO restia
          nell'abbassare i
          prezzi.
          Di solito quel che fanno è migliorare le
          prestazioni a parità di
          prezzo.No no no, non ci siamo, quando non si sanno le cose è meglio stare zitti così si evitano le figuracce.Apple "di solito" abbassa i prezzi, a volte anche di molto, ad ogni cambio di modello, unitamente all'aumento di prestazioni.L'unica eccezione è stato il Mac mini, ma tutti gli altri prodotti Apple, sia HW ch SW a ogni nuova release COSTANO MENO!Guarda per esempio i nuovi iMac, ora c'è l'iMac 20" al prezzo che prima era del 17" e l'iPod è passato dal primo modello che costava 1.100.000 Lire all'ultimo che costa 249,00 uro
        • alexjenn scrive:
          Re: Ringtones? Un prezzo onesto
          Apple restia ad abbassare i prezzi, e al massimo migliora ma vende allo stesso prezzo...Scusa, ma da dove esci tu? Seguo i prodotti di Apple dal 2001, da quando uscì il primo iPod, e ho sempre notato che i prodotti nuovi vengono migliorati e costano sempre meno che prima (o uguale se il prodotto ha subìto un grosso aggiornamento).Ma si può sapere perché scrivere sempre fesserie?Si parli di Apple, o di Microsoft, o di chiunque altro, almeno scrivete le cose come sono, non come vorreste che fossero.
        • caz scrive:
          Re: Ringtones? Un prezzo onesto
          - Scritto da: Sì Tav
          - Scritto da: Nicola Benvenuti

          ah..e per inciso..



          pensi sul serio che SJ non avesse già deciso a

          Gennaio (se non prima) di togliere i 200 euro a

          settembre
          Io penso non l'avesse deciso affatto.e su che basi?
          In generale la Apple è MOLTO restia
          nell'abbassare i
          prezzi.ma va la...sono anni che i prezzi scendono sia sui mp3 player che sui computer ad ogni nuovo modello.e quando il prezzo rimaneva lo stesso (parlo dei computer) la dotazione hw era migliorata (nel senso che oltre agli usuali aggiornamenti cpu ecc ti aggiungevano qualche nuova componente che mancava sul vecchio modello...per cui de facto comparando il nuovo modello a quello vecchio...ti costava meno
          Di solito quel che fanno è migliorare le
          prestazioni a parità di
          prezzo.non è vero...ripercorriti gli ultimi 5-7 anni e vedrai che ti sbagli
          Vero è che per Apple la telefonia è un mercato
          completamente nuovo. E sui telefoni i prezzi
          calano immediatamente e di
          parecchio.
          Sull'articolo leggo che il prezzo è calato del
          30%. In realtà è molto meno. Apple guadagna ogni
          mese dal canone che arriva alla AT&T, quindi lo
          sconto andrebbe calcolato non sui 600 euro, ma su
          quanto la Apple fattura su
          telefono+canone.ma il canone non lo fattura AT&T ?
    • codroipo scrive:
      Re: Ringtones? Un prezzo onesto
      - Scritto da: Nicola Benvenuti
      Massimo

      non credo sia giustissimo sparare cosi a zero
      sulle suonerie. Voglio dire..è un servizio come
      ce ne sono altri e apple lo offre ad un prezzo
      basso rispetto ai 2 3 euro nostrani. Se poi mi
      prendi a paragone il prezzo di una canzone con
      drm dicendo che la suoneria costa come la
      canzone...beh insomma..non è secondo me
      correttissimo nel senso che se la suoneria costa
      come la canzone è perchè la canzone costa poco.
      Chi altri ti dà una canzone a 99 cent o 1.29 drm
      free.

      Se acquisti un cd spendi dai 20 ai 30 euro. Se lo
      acquisti su iTunes 9,99 se non anche la metà in
      caso di offerte (nei negozi fisici con le offerte
      si arriva massimo massimo a 15 euro).

      Quindi criticare apple per le suonerie mi sembra
      una cosa sbagliata, e anzi un pretesto per
      attaccarla. Anche se poi ho compreso che fai un
      discorso generale, ma siccome in questi giorni
      molti prendono a pretesto la cosa delle suonerie,
      ci tenevo a chiarire questa
      cosa.
      ;)Se tu hai un brano, devi ricomprarlo come suoneria.
      • caz scrive:
        Re: Ringtones? Un prezzo onesto
        - Scritto da: codroipo
        - Scritto da: Nicola Benvenuti

        Massimo



        non credo sia giustissimo sparare cosi a zero

        sulle suonerie. Voglio dire..è un servizio come

        ce ne sono altri e apple lo offre ad un prezzo

        basso rispetto ai 2 3 euro nostrani. Se poi mi

        prendi a paragone il prezzo di una canzone con

        drm dicendo che la suoneria costa come la

        canzone...beh insomma..non è secondo me

        correttissimo nel senso che se la suoneria costa

        come la canzone è perchè la canzone costa poco.

        Chi altri ti dà una canzone a 99 cent o 1.29 drm

        free.



        Se acquisti un cd spendi dai 20 ai 30 euro. Se
        lo

        acquisti su iTunes 9,99 se non anche la metà in

        caso di offerte (nei negozi fisici con le
        offerte

        si arriva massimo massimo a 15 euro).



        Quindi criticare apple per le suonerie mi sembra

        una cosa sbagliata, e anzi un pretesto per

        attaccarla. Anche se poi ho compreso che fai un

        discorso generale, ma siccome in questi giorni

        molti prendono a pretesto la cosa delle
        suonerie,

        ci tenevo a chiarire questa

        cosa.

        ;)

        Se tu hai un brano, devi ricomprarlo come
        suoneria.mah non l'ho capita...di solito se ho un brano in mp3 lo trasferisco sul cellulare e lo imposto come suoneria senza dover pagare 4 euro per nulla
        • The Advange scrive:
          Re: Ringtones? Un prezzo onesto

          mah non l'ho capita...di solito se ho un brano in
          mp3 lo trasferisco sul cellulare e lo imposto
          come suoneria senza dover pagare 4 euro per
          nullaTe lo spiego: quello che dici succede con un telefono normale, non con l'IPhone. Con questo coso non puoi caricarci nemmeno gli mp3 che hai comprato con iTunes: te li devi ricomprare! Comodo no? Perché criticare la Apple?Sono tutti brutti e cattivi: se la prendono con Job con dei pretesti futili.
          • lellykelly scrive:
            Re: Ringtones? Un prezzo onesto
            che bello non capire le cose e sparare cazzate... la musica te la copi, le suonerie no, le devi comprare. le suonerie sono fatte apposta per essere suonate in pubblico. la sostanza non cambia, ma la licenza si.
    • il gelato che uccide scrive:
      Re: Ringtones? Un prezzo onesto
      Forse non tutti sanno che ...Il mondo delle Major è così perverso che l'acquisto di un brano non garantisce la possibilità di usarlo come suoneria, in quanto è considerata diffusione in pubblico.Alcuni telefoni permettono di ascoltare il brano ma richiedono un particolare tipo di licenza (inclusa nel DRM) per poter trasformare quel brano in suoneria.Ciò è legato principalmente alla volontà dei gestori di telefonia che speculano sulla vendita delle suonerie e quindi è probabile che la richiesta di pagare la "suoneria" distintamente dal concetto di "brano da ascoltare" sia logico ... per quanto infame.
    • goge scrive:
      Re: Ringtones? Un prezzo onesto
      - Scritto da: Nicola Benvenuti
      Massimo

      non credo sia giustissimo sparare cosi a zero
      sulle suonerie. Voglio dire..è un servizio come
      ce ne sono altri e apple lo offre ad un prezzo
      basso rispetto ai 2 3 euro nostrani. Esatto rispetto alle nbostre pubblicità ingannevoli dove ti offrono a 2 euro una suoneria cover ma ti fanno ascoltare in tv quella originale è un bel passo in avanti !
      Se acquisti un cd spendi dai 20 ai 30 euro. Se lo
      acquisti su iTunes 9,99 se non anche la metà in
      caso di offerte (nei negozi fisici con le offerte
      si arriva massimo massimo a 15 euro).
      Spesso coprando cd online o con offerte lancio dei vari megastore non si va mai oltre i 15e, anzi spesso con i cd a 10e di artisti emergenti si spende la stessa cifra di apple ma hai in più un cd senza restrizioni (no drm), copertina e libretto (cover e booklet).Quindi nonostante l'evidente differenza nei costi di produzione i prezzi non hanno subito quel calo che dovrebbe esserci.
  • vccvcx scrive:
    e basta co sta pubblicità!
    che la gente inizia a svegliarsi e a non comprare più la roba della apple? altrimenti non capisco perché tutta questa pubblicità
    • Robimac scrive:
      Re: e basta co sta pubblicità!
      - Scritto da: vccvcx
      che la gente inizia a svegliarsi e a non comprare
      più la roba della apple?Che la gente cominci a svegliarsi e a passare a Mac OS X?
    • Franco scrive:
      Re: e basta co sta pubblicità!
      le suonerie in italia sono solo su abbonamento. Se trovi qualcosa da scaricare SINGOLA (impossibile) ti becchi un bel salasso da 2 o 3 euro. Qui con 0,99 sei a posto, la componi e la regoli tu da un brano che vuoi TU!!!! Libero di scegliere altre marche comunque!
      • Nicola Benvenuti scrive:
        Re: e basta co sta pubblicità!
        Infatti qua in più puoi sceglierti te che pezzo della canzone prendere..e scusate se è poco. Per 99cent è tanto..tantissimo..;)
      • FbN scrive:
        Re: e basta co sta pubblicità!
        Trasformare un normale mp3 in una suoneria per il proprio cellulare è un'operazione semplicissima che si effettua con un programma gratuito sul proprio pc (non apple) e in 5 minuti.Chi paga per le suonerie è pazzo
        • Cpt_Crunch scrive:
          Re: e basta co sta pubblicità!
          - Scritto da: FbN
          Trasformare un normale mp3 in una suoneria per il
          proprio cellulare è un'operazione semplicissima
          che si effettua con un programma gratuito sul
          proprio pc (non apple) e in 5
          minuti.Trasformare un normale mp3 in una suoneria per il proprio cellulare è un'operazione semplicissimache si effettua con un'applicazione gratuita sulproprio Mac (non pc) e in 4minuti.Perché devo conyinuare a leggere stupidaggini quando il mio cellulare ha tutte suonerie scelte da me e fatte con il Mac, visto che in casa mia i pc non entrano da anni?E pensare che per ironia della sorte forse usiamo la stessa applicazione
          Chi paga per le suonerie è pazzoQuesto te lo straquoto
          • Matteo scrive:
            Re: e basta co sta pubblicità!
            Ma... voi e la mela... quando l'esteriorità conta + della sostanza. Che la gente cominci a svegliarsi e a passare all'Open Source?L'apparenza inganna amici, il pc è qualcosa di più di un semplice parallelepipedo b
          • Nimo Ano scrive:
            Re: e basta co sta pubblicità!

            Che la gente cominci a svegliarsi e a passare
            all'Open
            Source?
            L'apparenza inganna amici, il pc è qualcosa di
            più di un semplice parallelepipedoMa infatti associano sempre il pc a windows. Si può pensare differente senza passare per forza a Mac Os.
          • caz scrive:
            Re: e basta co sta pubblicità!
            - Scritto da: Nimo Ano

            Che la gente cominci a svegliarsi e a passare

            all'Open

            Source?

            L'apparenza inganna amici, il pc è qualcosa di

            più di un semplice parallelepipedo

            Ma infatti associano sempre il pc a windows. Si
            può pensare differente senza passare per
            forza a Mac
            Os.forse perchè è il mercato che ha definito tale abbinamento?mah
          • Marco scrive:
            Re: e basta co sta pubblicità!
            - Scritto da: Nimo Ano

            Che la gente cominci a svegliarsi e a passare

            all'Open

            Source?

            L'apparenza inganna amici, il pc è qualcosa di

            più di un semplice parallelepipedo

            Ma infatti associano sempre il pc a windows. Si
            può pensare differente senza passare per
            forza a Mac
            Os.Sarebbe divertente sapere quanti di voi AntiApple sono winzozzdipendenti.Io ho massimo rispetto per chi usa l'opensource ma a quelli che usano windows e criticano la Apple toglierei il diritto di parola. Questa è la mia democratica opinione.
          • anonimo01 scrive:
            Re: e basta co sta pubblicità!
            - Scritto da: Marco
            - Scritto da: Nimo Ano


            Che la gente cominci a svegliarsi e a passare


            all'Open


            Source?


            L'apparenza inganna amici, il pc è qualcosa di


            più di un semplice parallelepipedo



            Ma infatti associano sempre il pc a windows. Si

            può pensare differente senza passare per

            forza a Mac

            Os.

            Sarebbe divertente sapere quanti di voi AntiApple
            sono
            winzozzdipendenti.
            Io ho massimo rispetto per chi usa l'opensource
            ma a quelli che usano windows e criticano la
            Apple toglierei il diritto di parola. Questa è la
            mia democratica
            opinione.quoto.(linux)(apple) ( (amiga) )
          • Cpt_Crunch scrive:
            Re: e basta co sta pubblicità!
            - Scritto da: Matteo
            Ma... voi e la mela... quando l'esteriorità conta
            + della sostanza.

            Che la gente cominci a svegliarsi e a passare
            all'Open
            Source?Che la gente cominci a svegliarsi e a passare a un sistema che permette di fare tutto senza dover leggere le pagine gialle in forma di "libretto di istruzioni".Io NON sono un informatico, non me ne frega niente di cosa ci sia sotto il cofano, e pretendo un sistema che funzioni senza troppi patemi, che si possa usare come se fosse una lavatrice. E basta.Tra l'altro l'applicazione che uso per le suonerie è proprio open source, Audacity...
            L'apparenza inganna amici, il pc è qualcosa di
            più di un semplice parallelepipedo
            bSi, ma la comunità open source dovrebbe riuscire finalmente a mettere alla porta tutta la marea di geek e nerd che ostacolano la diffusione di sistemi alternativi solo per sentirsi fighi e "esperti". Basta con i camici bianchi, sfanculate tutti quelli che li indossano, altrimenti Linux resterà sempre un sistema per pochi smanettoni. A parte i pochi fissati con la linea di comando, la gente vuole USARE il computer e la GUI è la porta di accesso ad esso, se è fatta da un nerd non potrà mai essere ergonomica, quindi resterà inutile. E così Linux.
          • lellykelly scrive:
            Re: e basta co sta pubblicità!
            esatto, poi quando non funziona più nulla, nessuno è in grado di aiutarti... in questi casi oltre ad essere pilota devi essere pure meccanico. molti preferiscono pagarselo il meccanico.
          • freshandcle an scrive:
            Re: e basta co sta pubblicità!
            - Scritto da: Matteo
            Ma... voi e la mela... quando l'esteriorità conta
            + della sostanza.

            Che la gente cominci a svegliarsi e a passare
            all'Open
            Source?
            L'apparenza inganna amici, il pc è qualcosa di
            più di un semplice parallelepipedo
            bProva un MAC e divertiti.
          • The Advange scrive:
            Re: e basta co sta pubblicità!

            Trasformare un normale mp3 in una suoneria per il
            proprio cellulare è un'operazione semplicissima
            che si effettua con un'applicazione gratuita sul
            proprio Mac (non pc) e in 4
            minuti.


            Perché devo conyinuare a leggere stupidaggini
            quando il mio cellulare ha tutte suonerie scelte
            da me e fatte con il Mac, visto che in casa mia i
            pc non entrano da
            anni?Perché non usi un cellulare Apple: l'IPhone impedisce di usare come suonerie mp3 che hai già pagato 0.99! basta cacciarne altri 0.99 e sei apposto.Hai pagato un auto con i sedili ribaltabili per 20mila euro? Sì, ma per ribaltarli devi pagarne altri 20mila.
        • soulista scrive:
          Re: e basta co sta pubblicità!
          - Scritto da: FbN
          Chi paga per le suonerie è pazzoavevo in mente un'altra parola...
        • Sì Tav scrive:
          Re: e basta co sta pubblicità!

          Chi paga per le suonerie è pazzoVero. Ma i pazzi esistono.I prezzi della Apple almeno sono più bassi.
    • Caronte scrive:
      Re: e basta co sta pubblicità!
      - Scritto da: vccvcx
      che la gente inizia a svegliarsi e a non comprare
      più la roba della apple? altrimenti non capisco
      perché tutta questa
      pubblicitàSei un evidente imbecille.
  • Cow scrive:
    0,99
    99 centesimi di dollaro ti sembra caro? Fai un giro su google e guarda cosa fanno pagare in Italia, 3 - 4 - 5 per "abbonamenti" settimanali che spesso diventa quasi impossibile annullare. Su Itunes ti scarichi la suoneria che ti piace ed è finita.Chi ha comprato l'Iphone subito ha scelto di comprarlo in quel determinato momento ed ha ritenuto che il prezzo fosse giusto, adesso Apple decide di abbassare il prezzo e per venire incontro hai clienti che hanno già acquistato il prodotto gli regala 100$ in materiali, mi sai nominare una qualunque azienda che "rimborsa" i suoi clienti quando abbassa il prezzo?
    • codroipo scrive:
      Re: 0,99
      - Scritto da: Cow
      99 centesimi di dollaro ti sembra caro? Fai un
      giro su google e guarda cosa fanno pagare in
      Italia, 3 - 4 - 5 € per "abbonamenti" settimanali
      che spesso diventa quasi impossibile annullare.
      Su Itunes ti scarichi la suoneria che ti piace ed
      è
      finita.

      Chi ha comprato l'Iphone subito ha scelto di
      comprarlo in quel determinato momento ed ha
      ritenuto che il prezzo fosse giusto, adesso Apple
      decide di abbassare il prezzo e per venire
      incontro hai clienti che hanno già acquistato il
      prodotto gli regala 100$ in materiali, mi sai
      nominare una qualunque azienda che "rimborsa" i
      suoi clienti quando abbassa il
      prezzo?Nessuno abbassa i prezzi così repentinamente. Chi ci prova viene linciato (metaforicamente).E anche apple quando l'ha fatto se l'è vista brutta, le sue azioni sono calate del 10% in una botta. Però per fortuna di apple ci sono gli scemi macachi come te, che sono felici di scucire soldi ed essere presi per il culo.
    • The Advange scrive:
      Re: 0,99
      - Scritto da: Cow
      99 centesimi di dollaro ti sembra caro? Fai un
      giro su google e guarda cosa fanno pagare in
      Italia, 3 - 4 - 5 per "abbonamenti" settimanali
      che spesso diventa quasi impossibile annullare.
      Su Itunes ti scarichi la suoneria che ti piace ed
      è
      finita.Peccato che non conosci tutta la notizia: la Apple si fa pagare 0.99$ per usare come suoneria una canzone che avevi già pagato 0.99$. Cioè io compro una canzone e non posso usarla come suoneria del mio cellulare? e per farlo devo pagare un costo uguale a quello di acquisto?Beh, se sei contento tu continua pure così...
      • Music scrive:
        Re: 0,99

        Peccato che non conosci tutta la notizia: la
        Apple si fa pagare 0.99$ per usare come suoneria
        una canzone che avevi già pagato 0.99$. Cioè io
        compro una canzone e non posso usarla come
        suoneria del mio cellulare? e per farlo devo
        pagare un costo uguale a quello di
        acquisto?
        Beh, se sei contento tu continua pure così...Non c'entra la Apple.Quando prendi un cd o una canzone, hai il diritto di sentirla a casa tua, non di metterla come suoneria e potenzialmente farla sentire in mezzo alla strada.La apple fa pagare meno di 2 euro per avere la canzone da ascoltare in casa, su qualsiasi iPod e per averla come suoneria. In più puoi modificare le suonerie come ti pare con iTunes.Le suonerie vendute in Italia non costano meno. se ne vanno 2-3 euro MINIMO!!! Ti becchi l'abbonamento (a volte duro pure da eliminare), le musiche non sono modificabili e sicuramente hai pure il costo di download della musica.Io non capisco la testa di chi si scarica le suonerie, ma ipotizzando che uno lo faccia, i prezzi della Apple sono più bassi.
        • zeno tds scrive:
          Re: 0,99
          è già uscito uno shareware che permette di creare suonerie per iphone dalla libreria itunes già esistente.. e cmq 99cent sono niente per i babbi che si abbonano a jamba e le altre boiate che ti mandano 6 suonerie midi cover, suonate male a 4euro l'una...
          • lellykelly scrive:
            Re: 0,99
            ma lessi su tevac che rinominando il file in m4a poi funziona... bo-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 settembre 2007 16.47-----------------------------------------------------------
        • gleeman scrive:
          Re: 0,99
          Perchè pagare 99 centesimi una suoneria che ti puoi tagliare a costo zero con Audacity o programma similare ?Mi sembra strano poi che una suoneria su un cellulare sia considerata esecuzione pubblica di un brano, per la quale sia necessario pagare ulteriori diritti...
          • zeno tds scrive:
            Re: 0,99
            non hai idea di quando ingorde siano le major..noi abbiamo di peggio addirittura che è la siae, che è pure un organo organizzato dallo stato (cosa legalmente fuori da ogni grzia divina) che è riuscita a multare una classe di una scuola perchè cantavano canzoni popolari in pubblico senza aver pagato i diritti...
          • gleeman scrive:
            Re: 0,99
            sull'ingordigia della siae non si discute, rimane il fatto che, come già precisato in un altro thread, dire che una suoneria sia una esecuzione pubblica di un brano è come dire che se abbassassi il finestrino mentre ascolto musica in auto commetterei reato.La mia teoria è che i 99cents se li prenda tutti la Apple, e non credo che finiscano in ulteriori diritti di riproduzione. Stanno semplicemente sfruttando quel segmento di utenti che non hanno le competenze (capirai, fare un fade in e un fade out) o semplicemente la voglia di sbattersi ad editare un file audio. Finchè c'è mercato per servizi inutili come questo...
          • Cpt_Crunch scrive:
            Re: 0,99
            - Scritto da: gleeman
            sull'ingordigia della siae non si discute, rimane
            il fatto che, come già precisato in un altro
            thread, dire che una suoneria sia una esecuzione
            pubblica di un brano è come dire che se
            abbassassi il finestrino mentre ascolto musica in
            auto commetterei
            reato.Esattamente!Basterebbe che tu incontrassi un vigile troppo solerte oppure che passasse in quel momento un ispettore SIAE più str0nzo del solito e ti becchi la multa per esecuzione di musica in pubblico.Non c'è bisogno di fare illazioni, usa google e vedi quante ne trovi di perle della SIAE...
            La mia teoria è che i 99cents se li prenda tutti
            la Apple, e non credo che finiscano in ulteriori
            diritti di riproduzione.
            Eh no cocco, non puoi teorizzare su un fatto certo, i soldi che si becca Apple si aggirano intorno ai 10 centesimi per brano, 10 centesimi per suoneria.Sono dati, non nuvole che in cielo possono sembrarti cani, no farfalle, no locomotive...

            Stanno semplicemente sfruttando quel segmento di
            utenti che non hanno le competenze (capirai, fare
            un fade in e un fade out) o semplicemente la
            voglia di sbattersi ad editare un file audio.
            Finchè c'è mercato per servizi inutili come
            questo...Certo, ma io farei pagare le suonerie 10 o anche 20 euro l'una, se uno è scemo è scemo... e chi paga per le suonerie È scemo.
  • zeno tds scrive:
    la rivincita della mela
    nessuna altra azienda avrebbe mai fornito un buono da 100$ per venire incontro allo scontento dei clienti più recenti, troppo facile definirla una mossa puramente speculativa per clienti poco svegli.. le delusioni che apple può aver dato sono pochissime negli ultimi anni e se ci sono state sono state per alcune scelte nei prodotti, non certo per le strategie di marketing.apple è avanti a tutti e pare che un enorme invidia generale demonizzi ogni scelta che un'altra azienda non sarebbe stata in grado di fare. prodotti al'avanguardia, shop di contenuti mulimediali a prezzi bassissimi. cosa può volere di più un cliente.si invidia sempre chi fa le cose meglio degli altri.i computer mac sono stati una minoranza per decenni. ora in america un pc su tre è marchiato apple, e dubito sia solamente perchè è un prodotto cool che fa figo perchè è di moda.francesco, utente mac da 16 anni
    • Michele scrive:
      Re: la rivincita della mela

      francesco, utente mac da 16 annisapete quale è il problema di voi macachi?che non siete capaci di tenere la bocca chiusa.e poi vi chiedete perché state sulle scatole a tutti.esiste una bella parola che vi definisce: smug.
      • Baci&abbrac ci scrive:
        Re: la rivincita della mela
        Vedo che tu, invece, sei capace di tenere la bocca chiusa.Idiota.
      • caz scrive:
        Re: la rivincita della mela
        - Scritto da: Michele

        francesco, utente mac da 16 anni

        sapete quale è il problema di voi macachi?
        che non siete capaci di tenere la bocca chiusa.
        e poi vi chiedete perché state sulle scatole a
        tutti.

        esiste una bella parola che vi definisce: smug.nel tuo caso ne abbiamo un altra...rosicone!giusto per non essere scortese eh
        • Michele scrive:
          Re: la rivincita della mela
          marò secondo te se se avessi voluto prendermi un macbook non lo avrei fatto? ma veramente non siete capaci ti tenere la bocca chiusa.*plonk*
          • caz scrive:
            Re: la rivincita della mela
            - Scritto da: Michele
            marò secondo te se se avessi voluto prendermi un
            macbook non lo avrei fatto?

            ma veramente non siete capaci ti tenere la bocca
            chiusa.
            *plonk*meglio aprirla a vanvera come fai tu...ma plonkati sta m...sfigato!
      • soulista scrive:
        Re: la rivincita della mela
        - Scritto da: Michele

        francesco, utente mac da 16 anni

        sapete quale è il problema di voi macachi?
        che non siete capaci di tenere la bocca chiusa.
        e poi vi chiedete perché state sulle scatole a
        tutti.

        esiste una bella parola che vi definisce: smug.giusto... lasciamo i forum a chi ha problemi con i prodotti che acquista!Ma hai visto it.comp.macintosh? Se non fosse per pettegolezzi o per qualche "switcher" che chiede "un buon antivirus per mac" o "come si fa la deframmentazione" o "perchè non c'é explorer", sarebbe un deserto.
        • Michele scrive:
          Re: la rivincita della mela
          intanto quando ho chiesto come settare una route statica per una vpn nessuno è stato in grado di rispondermi....
          • caz scrive:
            Re: la rivincita della mela
            - Scritto da: Michele
            intanto quando ho chiesto come settare una route
            statica per una vpn nessuno è stato in grado di
            rispondermi....perché sei OT...i genio
          • Michele scrive:
            Re: la rivincita della mela
            - Scritto da: caz
            perché sei OT...i genioallora genio, mi dici tu come si setta una route statica con osx?
          • Uby scrive:
            Re: la rivincita della mela
            - Scritto da: Michele
            - Scritto da: caz


            perché sei OT...i genio

            allora genio, mi dici tu come si setta una route
            statica con
            osx?Non sono un sistemista, ma credo che basti usare route da terminale.http://www.osxfaq.com/tips/kluskens/index.wsQuesto potrebbe essere d'aiuto forse.Saluti :)
          • caz scrive:
            Re: la rivincita della mela
            - Scritto da: Michele
            - Scritto da: caz


            perché sei OT...i genio

            allora genio, mi dici tu come si setta una route
            statica con
            osx? rimani OT genio...e credo che tu sappia usare google vero?
    • codroipo scrive:
      Re: la rivincita della mela
      - Scritto da: zeno tds
      nessuna altra azienda avrebbe mai fornito un
      buono da 100$ per venire incontro allo scontento
      dei clienti più recenti, Nessuna azienda avrebbe potuto fare una cazzata simile come abbassare il prezzo del 30% in una botta sola, e sopravvivere.L'unica è apple grazie ai suoi adepti religiosi, tuttavia la cosa che mi fa godere è che anche lei non è immune dalle cazzate, e un buon 10% di valore azionistico l'ha perso, in una botta sola. (chissà se poi l'ha recuperato... scommetto che non ha recuperato proprio tutto!)
      • MeX scrive:
        Re: la rivincita della mela
        l'articolo non specifica che chi ha comprato iPhone nelle prime due settimane ha ricevuto 200$ e non "solo" 100$Riguardo i prezzi che dire della 3 che ora offre l'N95 a 200 in meno del prezzo originale... un caso?
        • Anonimo scrive:
          Re: la rivincita della mela
          Viste le loro tariffe telefoniche e gli abbonamenti ci guadagnano lo stesso.
          • MeX scrive:
            Re: la rivincita della mela
            beh sai com'è... mica producono l'iPhone per fare beneficenza :)
          • Anonimo scrive:
            Re: la rivincita della mela
            Parlavo di 3.
          • anonimo01 scrive:
            Re: la rivincita della mela
            - Scritto da: Anonimo
            Parlavo di 3.perchè? cambia qualcosa?uno si e l'altro no?...autocommentante...
          • Anonimo scrive:
            Re: la rivincita della mela
            Volevo chiarire che anche se venduti sottocosto la 3 con i cellulari ci guadagna.
          • Lillo scrive:
            Re: la rivincita della mela
            Sono venduti sotto costo di mercato ma non di produzione. Il costo vivo alla produzione saranno $20 a pezzo ormai ($10 per i modelli meno sofisticati).
          • Gene scrive:
            Re: la rivincita della mela
            Io ho il nokia n95 dato da 3 in comodato.E' appunto un comodato.Quindi per 30 mesi il cellulare non è mio, lo posso usare solo con la SIM che mi ha dato 3, sono inoltre costretto a fare almeno 20 euro di ricarica mensile.Solo allo scadere dei 30 mesi il cellulare resterà di mia proprietà.Penso che alla 3 convenga fare 200 euro di sconto su un telefono se poi è CERTA di avere per 30 mesi una ricarica di almeno 20 euro.Quindi questo è un ragionamento di business molto aggressivo e che funziona.Non puoi paragonare la Apple che vende il terminale alla 3 che invece ti vende i servizi.Spero di essere stato chiaro.SalutiGenesio
          • Anonimo scrive:
            Re: la rivincita della mela
            $20 al pezzo i modelli sofisticati?E l'Iphone quanto costa, $11+ $4 il touchscreen con sensibilità multipla?Suvvia non scherziamo, a quel prezzo un cellulare di fascia alta non lo possono produrre.
          • Lillo scrive:
            Re: la rivincita della mela
            No guarda che ci sono stato in Cina in fabbriche di cellulari.Orami un telefonino senza fotocamera sta sui $7 a pezzo.Quelli con fotocamera 1,2Mp, memoria transflash, Mp3/Mp4, video, foto, rubrica, sistema di inserimento Zi, triband, e touchscreen costa alla produzione tra $18-$25.Quelli che fanno salire i prezzi sono le royalty sulle tecnologie brevettate. Per esempio l'inserimento Zi va bene per il cinese semplificato ed alcune altre lingue, se vuoi il T9 devi pagare $10mila di royalty. Lo stesso per la compressione mpeg ecc.Penso un iPhone con i numeri garantiti da Apple non gli abbia superato i $30 a voler stare larghi larghi...Quando un cinese ti mette questi nuovi telefoni a doppia SIM online contemporaneamente che vanno tanto su eBay ed arriveranno prossimo anno qui, a $40 di base d'asta ci stanno già straguadagnando. Raramente superano i 70 euro nelle aste. Un prezzo bassissimo se tieni conto che hanno lettore audio video, camera 2MP, transflash da 256M in omaggio, doppia sim con radio dual band gemellata per avere 2 operatori contemporaneamente online, touchscreen e un sacco di altre cose utili...Per questo che vogliono attingere e spingere Linux e tecnologie aperte, per disimpegnarsi da qualsiasi royalty che fa lievitare i costi.
          • Anonimo scrive:
            Re: la rivincita della mela
            Per i telefoni Rubati alla produzione i prezzi non sono certo una indicazione precisa.Forse lo sono per le copie ma se le confronti con l'originale troverai poco oltre alla cassetta di plastica di realmente uguale.Piuttosto dovresti riferirti ai prezzi che si ritrovano sul serio i produttori. Di certo sono bassi, ma telefonini di fascia alta a 20 Euro non puoi produrli. Quelli economici si.
          • Lillo scrive:
            Re: la rivincita della mela
            È solo questione di numeri. Se garantisci mezzo milione di pezzi l'anno, anche uno di fascia alta te lo fanno a meno di $30.E la qualità incide dal 10 al 20% del prezzo pattuito. Cioè hanno i 3 livelli bassa $23, media $25 alta $27.Il resto sono royalty sulle funzionalità che hanno brevetti.Ma ci sei mai stato in Cina?Io sono statto alla Eleca ed Umeox, qua sconosciute perché non hanno la certificazione CE ma che in Cina forniscono telefoni alle compagnie nazionali e vendono in tutto il sud est Australia compresa.Hai visto come sono scaduti i telefoni Nokia da qualche anno? Ora sono plastichine delicate che cadono due volte e sono frantumati.
          • Anonimo scrive:
            Re: la rivincita della mela
            Sulle plastiche nokia così fragili si può ridire e si può ridere, perchè la cover costa pochissimo sul serio, a parte questo, non è che tutto sia economico solo perchè in cina lo rubano o copiano e le differenze di prezzo tra i vari modelli sono veramente esagerati in basso, dovrebbero essere molto di più a causa di quello che veramente c'è e non c'è dentro i telefonini delle varie fasce. E non sempre si tratta di cose da poco.Sulla produzione si può ridire ancora. Non sempre basta aumentare la produzione, visto che le linee produttive non sono gratis, e i prezzi dei componenti non sempre scendono subito. Spesso alle case conviene cambiare modello di telefonino che tenere i componenti di un ex modello di fascia alta su un prezzo di 50$ al consumatore.
      • caz scrive:
        Re: la rivincita della mela
        - Scritto da: codroipo
        - Scritto da: zeno tds

        nessuna altra azienda avrebbe mai fornito un

        buono da 100$ per venire incontro allo scontento

        dei clienti più recenti,

        Nessuna azienda avrebbe potuto fare una cazzata
        simile come abbassare il prezzo del 30% in una
        botta sola, e
        sopravvivere.

        L'unica è apple grazie ai suoi adepti religiosi,
        tuttavia la cosa che mi fa godere è che anche lei
        non è immune dalle cazzate, e un buon 10% di
        valore azionistico l'ha perso, in una botta sola.
        (chissà se poi l'ha recuperato... scommetto che
        non ha recuperato proprio
        tutto!)ma in che mondo vivi.....ma esci dal tuo piccolo mondo di pregiudizi e apri gli occhi che di "fregature" di questo tipi ne si vedono ogni giorno.per non parlare di tutte le pubblicità TV che a prezzi da pazzia pure di vendono l'inutile suoneria del cellulare
      • geppy scrive:
        Re: la rivincita della mela
        Continua a usare Windows vai.. nessuno ti ha invitato a comprare un mac quindi noi adepti religiosi non abbiamo niente da spartire con chi di certe cose proprio non se ne intende
    • Blah scrive:
      Re: la rivincita della mela

      nessuna altra azienda avrebbe mai fornito un buono da 100$Nooo certo, nessuno l'avrebbe fatto, nessuno.Mi fermo alla prima frase del tuo commento, preferisco non leggere oltre.
      • Cpt_Crunch scrive:
        Re: la rivincita della mela
        - Scritto da: Blah

        nessuna altra azienda avrebbe mai fornito un
        buono da
        100$

        Nooo certo, nessuno l'avrebbe fatto, nessuno.
        Bene, allora adesso per favore tira fuori il nome di almeno una azienda che abbia rimborsato i suoi clienti a seguito di un taglio dei prezzi.Taglio dei prezzi che passa in sordina quando non è Apple a praticarlo, e infatti pochi pensano a quanto costava il Nokia n95 solo pochi mesi fa e ora te lo tirano appresso.Nessuno, tranne chi era interessato all'oggetto, si ricorda che la maggior parte dei tv LCD da 37/42" costavano a maggio tra i 1600 e i 2300 Euro, e ora si trovano a meno di 1000 Euro.Dai, il nome di tutti questi che hanno rstituito i soldi, dai, non farci perdere tempo...
        Mi fermo alla prima frase del tuo commento,
        preferisco non leggere
        oltre.Potevi fermarti prima, avresti evitato un'altra figura di pupù.
        • Anonimo scrive:
          Re: la rivincita della mela
          Microsoft ha rimborsato i suoi clienti con giochi gratis quando portò la prima Xbox da 470 a 299 Euro nel lancio europeo.Ovviamente è solo un esempio.
          • prot scrive:
            Re: la rivincita della mela
            - Scritto da: Anonimo
            Microsoft ha rimborsato i suoi clienti con giochi
            gratis quando portò la prima Xbox da 470 a 299
            Euro nel lancio
            europeo.
            Ovviamente è solo un esempio.ovviamente e forse uno dei pochi...non ricordo che tu fossi in prima fila a far polemica spicciola per questa bastardata di MS verso i suoi primi clienti di Xbox....forse eri incolonnato a riportare al negozio la Xbox
          • Anonimo scrive:
            Re: la rivincita della mela
            Certo che no. E comunque non mi sembra proprio che la prima Xbox abbia avuto problemi di persone che la restituiscono. Anche perchè bastava registrare la garanzia al servizio clienti e arrivava tutto a casa.
          • caz scrive:
            Re: la rivincita della mela
            - Scritto da: Anonimo
            Certo che no.
            E comunque non mi sembra proprio che la prima
            Xbox abbia avuto problemi di persone che la
            restituiscono.

            Anche perchè bastava registrare la garanzia al
            servizio clienti e arrivava tutto a
            casa.se ben ricordo aveva altri problemi di surriscaldamento...al che facevi prima a chiamare i problemi piuttosto che chiamare il servizio clienti
          • Anonimo scrive:
            Re: la rivincita della mela
            Guarda che sto parlando della prima Xbox, non della seconda.
    • Lemon scrive:
      Re: la rivincita della mela
      - Scritto da: zeno tds
      nessuna altra azienda avrebbe mai fornito un
      buono da 100$ per venire incontro allo scontento
      dei clienti più recenti, troppo facile definirla
      una mossa puramente speculativa per clienti poco
      svegli.. Sinceramente dal profondo del cuore: ma VAFF...LO, certo che ha fatto bene, hanno sbagliato il prezzo di vendita e devono riadattarlo, ti rendi conto che se le previsioni di vendita erano confermate col piffero che ti calavano del 30% il prezzo???Diciamo pure che è l'unica azienda che dopo due mesi si rende conto del prezzo sbagliato....
    • Davide scrive:
      Re: la rivincita della mela

      i computer mac sono stati una minoranza per decenni. ora
      in america un pc su tre è marchiato apple,scusa... ma devi dirmi da dove l'hai presa questa.....quindi tu vorresti dire che ora MacOS X improvvisamente ha il 33% del mercato OS negli USA.... mmmmm non è che nei nuovi mac c'è nascosto un nebulizzatore di non so quale sostanza stupefacente per far rincoglionire l'utente e non farlgi capire che ha pagato un 30-40 % in più un PC-INTEL solo per il design ???
      • pippo lacoca scrive:
        Re: la rivincita della mela
        -e per il SO-e perche' funziona meglio di un PC con windows-e perche' e' + piacevole ed agevole da utilizzare-e perche' perde meno valore nel tempoe, in ultima analisi, perche' no?
    • Lex scrive:
      Re: la rivincita della mela
      - Scritto da: zeno tds
      nessuna altra azienda avrebbe mai fornito un
      buono da 100$ per venire incontro allo scontento
      dei clienti più recenti, troppo facile definirla
      una mossa puramente speculativa per clienti poco
      svegli.. le delusioni che apple può aver dato
      sono pochissime negli ultimi anni e se ci sono
      state sono state per alcune scelte nei prodotti,
      non certo per le strategie di
      marketing.
      apple è avanti a tutti e pare che un enorme
      invidia generale demonizzi ogni scelta che
      un'altra azienda non sarebbe stata in grado di
      fare.

      prodotti al'avanguardia, shop di contenuti
      mulimediali a prezzi bassissimi. come l'iPhone? ROTFL
      si invidia sempre chi fa le cose meglio degli
      altri.
      i computer mac sono stati una minoranza per
      decenni. ora in america un pc su tre è marchiato
      apple, e dubito sia solamente perchè è ununo su tre??? Ma dai!!!
      prodotto cool che fa figo perchè è di
      moda.

      francesco, utente mac da 16 annierrata corrigefrancesco, utente MACACO da 16 anni
      • Billy scrive:
        Re: la rivincita della mela
        IO NON HO ANCORA CAPITO IL PERCHè GLI UTENTI NON-MAC POSSANO RIMPROVERARE O CRITICARE (O QUALSIASI ALTRO VERBO DI SIMILE SIGNIFACATO) COLORO CHE USANO MAC. ONESTAMENTE NON ME LA SENTO DI IPOTIZZARE CHE CI SIA SOLO L'INVIDIA SOTTO QUESTO COMPORTAMENTO, MA NON MI RIESCO A FARE ALTRE IDEE PURTROPPO. ASPETTO CHE QUALCUNO MI DIA DELLE SPIEGAZIONI.THANKS
        • Lex scrive:
          Re: la rivincita della mela
          - Scritto da: Billy
          IO NON HO ANCORA CAPITO IL PERCHè GLI UTENTI
          NON-MAC POSSANO RIMPROVERARE O CRITICARE (O
          QUALSIASI ALTRO VERBO DI SIMILE SIGNIFACATO)
          COLORO CHE USANO MAC. ONESTAMENTE NON ME LA SENTO
          DI IPOTIZZARE CHE CI SIA SOLO L'INVIDIA SOTTO
          QUESTO COMPORTAMENTO, MA NON MI RIESCO A FARE
          ALTRE IDEE PURTROPPO.

          ASPETTO CHE QUALCUNO MI DIA DELLE SPIEGAZIONI.
          THANKSCon questo post hai dimostrato di essere solo il tipico utente mac fanatico cioè un macaco.Hai scritto tutto in maiuscolo (che equivale a gridare) solo perchè ho criticato un utente evidentemente macaco che ha scritto un post di soli elogi alla Apple riempito di stupidaggini che solo un fanatico può scrivere.

          "apple è avanti a tutti e pare che un enorme

          invidia generale" e "prodotti al'avanguardia"

          "si invidia sempre chi fa le cose meglio degli

          altri."come l'iPhone? ROTFL. E io dovrei essere invidioso di persone che hanno speso 600 dollari + 2 anni di contratto per un cellulare che ha mille mancanze (quindi è fatto peggio degli altri, altre che all'avanguardia) e di cui il principale punto di forza è la "figoseria" ? ROTFL

          "ora in america un pc su tre è marchiato apple"io in America ci sono stato parecchie volte e anche se i mac sono sono più diffusi di qua sono ben lontani dal 33% del mercato perciò quell'affermazione era un'esagerazione tipica di un fanatico.Senza contare che io non ho criticato un utente mac bensì un utente mac-fanatico che è diverso. Non ho niente contro chi usa mac o altri, anzi, ma i fanatici sono proprio insopportabili oltre che ridicoli.Non c'è niente da fare: quando qualcuno obietta le vostre affermazioni a dir poco discutibili allora scattate come molle dicendo che gli altri sono invidiosi! E di cosa? Non sapete argomentare (infatti non hai spiegato perchè non eri d'accordo con le mie critiche), sapete solo arrabbiarvi se qualcuno non vi dà ragione o non idolatra la Apple e i suoi prodotti che secondo voi sono tutti eccezionali anche se certi difetti sono evidenti per chi vuol vedere e non ha le fette di salame sugli occhi (e mi riferisco più che altro all'iPhone).Il vostro è puro fanatismo.
    • ryoga scrive:
      Re: la rivincita della mela
      - Scritto da: zeno tds
      nessuna altra azienda avrebbe mai fornito un
      buono da 100$ per venire incontro allo scontento
      dei clienti più recenti,un BUONO da 100$, non un assegno da 100$.In pratica, se non voglio comprar null'altro, di quel BUONO, posso solo fare 1 cosa ( se la carta lo permette ovvio ).
      troppo facile definirla
      una mossa puramente speculativa per clienti poco
      svegli..DI PIU'!
      le delusioni che apple può aver dato
      sono pochissime negli ultimi anni e se ci sono
      state sono state per alcune scelte nei prodotti,
      non certo per le strategie di
      marketing.Marketing?Da quando in qua la APPLE si occupa di Marketing?Invia alle agenzie una notizia da pubblicare e stop.Altro che pubblicità o altre amenità del genere.I Mac user sono li in attesa di nuove uscite di casa Apple per correre a mettersi in fila.
      apple è avanti a tutti e pare che un enorme
      invidia generale demonizzi ogni scelta che
      un'altra azienda non sarebbe stata in grado di
      fare.Avanti è una parola grossa.Riesce a copiare prototipi esistenti e ad immetterli prima di altri nel mercato...questo fuori ogni dubbio!

      prodotti al'avanguardia, shop di contenuti
      mulimediali a prezzi bassissimi. cosa può volere
      di più un
      cliente.Gli altri shop li hanno fatti chiudere :( ( allofmp3.com )
      i computer mac sono stati una minoranza per
      decenni. ora in america un pc su tre è marchiato
      apple, e dubito sia solamente perchè è un
      prodotto cool che fa figo perchè è di
      moda.Io penso appunto il contrario.
      francesco, utente mac da 16 annimaurizio, utente pc da 20 anni ( windows + linux )
      • Billy scrive:
        Re: la rivincita della mela
        Ma tu pensi veramente che la apple non faccia Marketing?mah...mi pare un o' strano, anzi penso che abbia "coniato" un nuovo modo di fare Marketing (vedi tutte le novità APPLE da due anni a questa parte) innovativo e magari, proprio per questo, non accettato da molti.Prende solo brevetti e li mette sul mercato prima? mah...da un utente Windows (almeno in parte) non pensavo di sentire una cosa simile (vd. Vista).
      • anonimo01 scrive:
        Re: la rivincita della mela

        Io penso appunto il contrario.
        Provalo e sappiami dire.tutto il resto è dar fiato alle trombe per sentito dire.

        maurizio, utente pc da 20 anni ( windows + linux )Gabriele, Utente Amiga per un po', passato a dos, windows (all version), BeOS, Qnx, linux vari (PS2 incluso), che dopo aver provato un Mac una settimana ha ritrovato in parte la familiarità di un sistema solido come non se ne vedeva da Amiga, e pertanto a Natale se ne piglia uno.(amiga)(linux)(apple)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 settembre 2007 15.15-----------------------------------------------------------
Chiudi i commenti