USA, partono le indagini su iPod

L'ente statunitense che vigila sul commercio ha avviato le indagini su Apple, come richiesto da Creative, che accusa Apple di violazione di brevetto. Ma sarà un'occasione per la Mela di far sentire le proprie ragioni

Washington (USA) – La Commissione Internazionale sul Commercio degli Stati Uniti ha avviato le indagini per accertare il ruolo di Apple , accusata dai concorrenti di Creative d’avere violato una tecnologia brevettata nella progettazione dei celebri lettori multimediali iPod: secondo i legali di Creative, Apple utilizzerebbe la stessa interfaccia usata dai riproduttori MP3 Zen e NOMAD.

Le indagini sono state avviate per fare fronte alla richiesta di Creative, che facendo ricorso in base alla normativa vigente, vorrebbe la messa al bando dei lettori iPod dal mercato statunitense: in base ad una legge risalente al 1930, infatti, un’azienda non può vendere un prodotto che viola brevetti di proprietà altrui. La Commissione che condurrà le indagini, si legge in una nota ufficiale, emetterà un giudizio su Apple entro e non oltre 15 mesi.

Se la Commissione giudicherà illecito il comportamento di Apple, l’azienda di Steve Jobs rischia di perdere un mercato importantissimo per il lettore iPod, già nel mirino di numerose associazioni di consumatori, insoddisfatti della qualità del prodotto. Ma per Apple, che a sua volta ha sporto due denunce contro Creative, la ribalta della Commissione sarà anche l’occasione per mettere a tacere una volta per tutte le accuse del competitor sul proprio prodotto di punta.

In realtà, il colosso di Cupertino proprio sul fronte dell’iPod ha altre gatte da pelare: proprio in queste ore, Apple è al centro di una campagna d’informazione che rischia d’annebbiare l’immagine dell’azienda.

Secondo quanto diffuso dal tabloid britannico Daily Mail , Apple sarebbe implicata in una grave violazione dei diritti umani . La Mela, infatti, si avvarrebbe di manodopera sfruttata e sottopagata per la produzione di iPod presso alcuni stabilimenti cinesi. I lavoratori delle fabbriche, secondo il giornale, sono trattati al limite della dignità umana e non hanno né garanzie di sicurezza né un trattamento economico adeguato.

Apple ha immediatamente risposto a queste accuse con un comunicato ufficiale, nel quale ha ribadito il proprio impegno per il “rispetto delle condizioni di lavoro dei nostri operai nelle fabbriche cinesi”. Quelle del Daily Mail, secondo i portavoce di Apple, sarebbero soltanto illazioni : “La nostra azienda si impegna per rispettare la sicurezza ed il benessere dei nostri lavoratori”, hanno replicato.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Se dipendesse da me...
    ..potrebbero elevare a cent'anni il diritto sul copyright. E poi pulircisi il ...Il materiale prodotto ultimamente equivale ad aria fritta (se parliamo di musica e televisione), e ormai sono anni che non compro più niente.è cmq sbagliato come principio, e quindi, a coloro che ancora riescono a trarre una qualche emozione da ciò che gli "artisti" odierni (ma operai sarebbe più appropriato) fanno, consiglierei di non comprargli niente.Le conseguenze di certe azioni possono essere pesanti.
  • Anonimo scrive:
    Art. 507 Boicottaggio
    Trascrivo da un commento letto su Manteblog.Qualcuno può confermare? :o::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::Volevo far notare che in Italia è in vigore questo residuato del fascismo, nel codice penaleArt. 507 BoicottaggioChiunque, per uno degli scopi indicati negli articoli 502, 503, 504 e 505, mediante propaganda o valendosi della forza e autorita' di partiti, leghe o associazioni, induce una o piu' persone a non stipulare patti di lavoro o a non somministrare materie o strumenti necessari al lavoro, ovvero a non acquistare gli altrui prodotti agricoli o industriali, e' punito con la reclusione fino a tre anni.Notare che l' articolo 505 citato riguarda "Serrata o sciopero a scopo di solidarieta' o di protesta"Quindi in Italia, a differenza che nel 99% dei paesi civili, il boicottaggio di merci a scopo di solidarietà o protesta è reato penale.E QUALCUNO SI ILLUDE DI VIVERE IN UN PAESE CIVILE?
    • Anonimo scrive:
      Re: Art. 507 Boicottaggio
      dal dopoguerra in poi le campagne di boicottaggio sono state moltissime.io non ho mai sentito di nessun procedimento mosso contro promotori di un boicottaggio.quindi, questo articolo 507 non mi intimorisce minimamente fino a che non vedro' un riferimento preciso ad un procedimento penale mosso realmente contro i promotori di una campagna di boicottaggio.
    • pierob scrive:
      Re: Art. 507 Boicottaggio
      - Scritto da:
      Trascrivo da un commento letto su Manteblog.

      Qualcuno può confermare? :o
      ::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::
      Volevo far notare che in Italia è in vigore
      questo residuato del fascismo, nel codice
      penale
      Art. 507 Boicottaggio
      Chiunque, per uno degli scopi indicati negli
      articoli 502, 503, 504 e 505, mediante propaganda[...] è reato
      penale.

      E QUALCUNO SI ILLUDE DI VIVERE IN UN PAESE CIVILE?
      ____________________________Art. 507 - BoicottaggioChiunque, per uno degli scopi indicati negli articoli 502, 503, 504 e 505, mediante propaganda o valendosi della forza e autorità di partiti, leghe o associazioni, induce una o più persone a non stipulare patti di lavoro o a non somministrare materie o strumenti necessari al lavoro, ovvero a non acquistare gli altrui prodotti agricoli o industriali, è punito con la reclusione fino a tre anni.Se concorrono fatti di violenza o minaccia, si applica la reclusione da due a sei anni.[NOTA: parziale illegittimità costituzionale]Ved. ad esempio: http://www.usl4.toscana.it/dp/isll/lex/cp_l2.htm#L2t8c1 oppure una breve ricerca con google od altro.Sulla scarsa civiltà non ci sono dubbi gli esempi si sprecano. Ultima la minaccia di Bossi.Ma credo che per noi utenti/cittadini non ci sia altra possibilità che quella del boicottaggio per almeno 6, 9 mesi. Tanto da incidere sulle rendicontazioni trimestrali della Multinazionali.Ciao Piero-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 giugno 2006 21.41-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    La cultura è un diritto inalienabile
    Ciao, vorrei dire la mia anche io. La musica, il cinema, così come ogni altra forma d'arte sono un diritto inalienabile dell'essere umano, e dovrebbero essere rese accessibili a chiunque, ovunque.La tesi di chi sostiene che se uno non ha i soldi per permettersele AMEN, è una tesi puramente egoista. Dal cinema, dalla musica, così come da un libro o da una scultura, una persona ha tutto da imparare. Si cresce grazie all'arte, e tutti hanno il diritto di crescere. Impedire che il sapere venga liberamente distribuito va contro quello che è uno dei diritti fondamentali della persona: il diritto alla cultura. Che poi l'ultimo film dei Vanzina non sia considerato da tutti cultura è un altro discorso. Ma è il principio che conta. E per principio ogni forma d'arte deve essere liberamente accessabile ad un prezzo equo. Ma questo vale anche per ogni altro prodotto dell'ingengo umano, quale ad.es. il software, che non è giusto sia imposto (vedi M$) e/o fatto pagare prezzi assurdi.Protestare contro il nuovo DRM che avanza e contro ogni altra forma di blindatura delle tecnologie digitali (mi riferisco alla piattaforma TCPA in particolare) è un dovere di ognuno di noi. Parlarne nei forum va bene, ma è nel mondo reale che bisogna darsi da fare. Ad.es distribuendo volantini davanti ai centri commerciali, o per cassette postali.Il prodotto dell'ingegno umano non deve essere rubato (cracking per fini commerciali ad.es.) ma nemmeno reso accessibile SOLO ad una cerchia ristretta di persone. Non solo. Deve essere reso accessibile e liberamente fruibile dall'utente.Da un libero scrittore di successo (o quasi).
  • ulisside scrive:
    Organizziamoci
    Qualcuno di voi ha mai sentito in tv, radio, o chissà dove idee che contrastino questo indirizzo politico?io sinceramente no.Per questo credo che, oltre a lamentarci qui sul forum dovremmo organizzarci, raggiungere una massa critica che ci permetta di far parlare anche delle idee di chi non è d'accordo.la mia mail è:ulisside-chiocciolina-iol_itmarco
    • Anonimo scrive:
      Re: Organizziamoci
      Ma che ti vuoi organizzare linuxaro sovversivo. I DRM garantiscono i sacrosanti diritti delle major: se non ti sta bene non comprare niente prodotto da loro e resta in cantina a smanettare con il tuo linux ed il tuo uccello mentre vedi i film porno!
      • Anonimo scrive:
        Re: Organizziamoci
        - Scritto da:
        Ma che ti vuoi organizzare linuxaro sovversivo. I
        DRM garantiscono i sacrosanti diritti delle
        major: se non ti sta bene non comprare niente
        prodotto da loro e resta in cantina a smanettare
        con il tuo linux ed il tuo uccello mentre vedi i
        film
        porno!Trollone che non sei altro 8)
      • hdd scrive:
        Troll, evitare
        Individuato Troll !
      • Anonimo scrive:
        (j0e-ized) Re: Organizziamoci
        - Scritto da:
        I DRM garantiscono i sacrosanti diritti delle
        major:L'unico diritto delle major è quello di esistere.Vessare i consumatori è da capitalisti.
        se non ti sta bene non comprare niente
        prodotto da loroNon mi sta bene e se necessario mi riapproprio con ogni mezzo dei diritti ingiustamente negati.
        e resta in cantina a smanettare
        con il tuo linux ed il tuo uccello mentre vedi i
        film
        porno!Rozzo e bigotto.j0e
    • hdd scrive:
      Alcune risorse per iniziare a organizz.
      - Scritto da: ulisside
      Qualcuno di voi ha mai sentito in tv, radio, o
      chissà dove idee che contrastino questo indirizzo
      politico?
      io sinceramente no.
      Per questo credo che, oltre a lamentarci qui sul
      forum dovremmo organizzarci, raggiungere una
      massa critica che ci permetta di far parlare
      anche delle idee di chi non è
      d'accordo.giusto!segnalo alcuni siti web (o mailing list a cui iscriversi e rivolgere la proposta), sono solo i primi che ho trovato. speriamo che qualche iscritto legga questo forum e rilanci la proposta.se qualcuno conosce altri gruppi interessati a far sentire la propria voce, faccia girare l'idea e aggiunga un link.http://lists.copywhat.org/mailman/listinfo/copywhathttp://copydown.inventati.org (sito e mailing list)http://www.no1984.org (sito/wiki e mailing list)http://gnuvox.info (blog)http://www.fsf.org/campaigns-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 giugno 2006 17.23-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    Morte prematura di una tecnologia
    Obbligo di DRM e divieto di riproduzione sono paletti praticamente assenti sulla piattaforma analogica, per quanto concerne la sfera personale.La sola logica conseguenza e' che in tutti i mercati, compreso quello italiano, in cui gli utenti che lavorano registrano le proprie trasmissioni preferite per guardarle quando hanno tempo, e magari rivederle a distanza di anni, tali paletti semplicemente impediranno l'uso del nuovo mezzo. E favoriranno la creazione di nuovi sbocchi per i soliti cracker, quelli che col satellite hanno sicuramente fatto grossi affari.La creazione di PVR "blindati", capaci di rompersi domani perdendo tutti i propri contenuti, non e' una soluzione. Basta guardare uno scaffale pieno di nastri VHS per capire perche'.Indietro cosi', che si va bene...
  • Anonimo scrive:
    Comandamento Quinto...
    chi ha i soldi in tasca ha vinto.Come correttamente comincia ad emergere nei post, l'unico modo di contrastare le prevaricazioni dell'industria è quello legale a disposizione di tutti: NON COMPRARE QUELLO CHE LIMITA I DIRITTI DEI CONSUMATORI E COMUNQUE NON ACQUISTARE OLTRE UNA CERTA SOGLIA DI COSTO es. 1 cd 10 euro.Il denaro è un bene fungibile (ci compri tutto). Se dopo 6 mesi un audiovisivo è ancora sul gobbo dell'industriale di turno perchè viene boicottato, dubito che il farmacista o il fornitore dello jacht accetti cd in pagamento.E allora o capisce che il potere è dei consumatori(uniti) o crepa.La rete x unirci esiste, cominciamo a mettere in pratica il principio.saluti.Robertop.s. mentre uso la mia adsl 4m con cui scarico solo contenuti freeware mi sto godendo Led Zeppelin 2 su cd che ho pagato il prezzo massimo che mi sono imposto di 10 euro.
  • gianpietrone scrive:
    R:DRM e Copyright, WIPO ci riprova
    Adesso stiamo dando troppa importanza a quattro "STROZETTI" asseviti dal Potere. Quale Potere può più dell'intelligenza???Cialtroni vestiti da signori, con importanze che non gli competono, fanno vedere che ci sono.Nooo il Diritto d'autore non esite!! O per tutti (anche per me che sto scrivendo) o per nessuno. SIAE - RIAA ed altri non si accorgono che stanno per scomparire e che mai potranno sconfiggere il vero spirito della Rete.Ogni tanto terrorizzano qualche ragazzo; e poi che CA.ZO hanno concluso?? Si hanno bevuto il loro stesso sangua - hanno dimostrato di non avere forza alcuna, se non quella forza spesso data da una uniforme.
  • Anonimo scrive:
    Ma in fondo chissenefrega !
    Io direi che invece che combattere contro le majors (che tanto prima o poi la spunteranno), sarebbe più opportuno formare i giovani (come sta facendo SIAE ed AFI insieme ad EMCA) all'utilizzo di licenze più sostenibili (vedi Creative Commons).Marco Ravich
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma in fondo chissenefrega !
      si può fare questo e quello e meno dell'altro
    • pierob scrive:
      Re: Ma in fondo chissenefrega !
      - Scritto da:
      Io direi che invece che combattere contro le
      majors (che tanto prima o poi la spunteranno),
      sarebbe più opportuno formare i giovani (come sta
      facendo SIAE ed AFI insieme ad EMCA) all'utilizzo
      di licenze più sostenibili (vedi Creative
      Commons).

      Marco RavichSe si rimane con le mani in mano senz'altro.Educare i giovani senz'altro. Ma darsi da fare perchè le future generazioni non si trovino a vivere in un mondo privo di libertà spero che ti trovi d'accordo. Ciao Piero
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma in fondo chissenefrega !
      Ah dimenticavo, la campagna si chiama "Rispettiamo la Creatività" (anche se forse intendevano "rispettiamo il copyright"):http://www.afi.mi.it/rnews.asp?id=116Io ci sono stato come osservatore e fondamentalmente è un'operazione pubblicitaria (peraltro credo finanziata con soldi pubblici) per plasmare le giovani menti dei bambini (è rivolta agli studenti delle elementari e medie) al fine di convincerli, nel caso in cui creassero delle opere, a registrarsi e registrarle alla SIAE.Naturalmente omettono di dire che la tutela c'è comunque anche senza la registrazione SIAE... (vedi http://www.costozero.org/wai/copyzero.html)Marco Ravich
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma in fondo chissenefrega !
        Secondo me i danni non li stanno facendo ora ma li hanno fatti quando ci intortavano a scuola, (e in famiglia) da bambini. Ora la maggiorparte di noi è una razza di automi. Chi ha i soldi insegna ai bambini e crea il mondo futuro a propria immagine e somiglianza
        • logiq scrive:
          Re: Ma in fondo chissenefrega !

          Chi ha i soldi insegna
          ai bambini e crea il mondo futuro a propria
          immagine e
          somiglianzati assicuro che maestri e professori non hanno i soldi ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma in fondo chissenefrega !
            - Scritto da: logiq

            Chi ha i soldi insegna

            ai bambini e crea il mondo futuro a propria

            immagine e

            somiglianza

            ti assicuro che maestri e professori non hanno i
            soldi
            ;)Ma soprattutto non hanno competenze. Se si parla di informatica poi ... vedo BUIO
  • Anonimo scrive:
    diritto di cronaca/citazione?
    non esiste più?:(:-O
  • pierob scrive:
    BOICOTTAGGIO, BOICOTTAGGIO
    La strada è semplice ed unica: BOICOTTAGGIO di ogni tipo e forma di comunicazione prodotta. Mi ripeto, hanno bilanci trimestrali, se per due volte hanno bilanci NON positivi hanno seri problemi sia il Management che la multinazionale stessa. Gli investitori vanno altrove. Un boicottaggio serio per 6, 9 mesi li ridurrebbe a più miti consigli oppure andrebbero incontro a problemi finanziari di non poco conto.UTILIZZIAMO LA RETE PER IL BOICOTTAGGIO.Altrimenti smettiamola di frignare.Il boicottaggio per incidere deve essere di massa. Lazione individuale mette a posto soltanto la propria coscienza.Saluti Piero
    • Anonimo scrive:
      Re: BOICOTTAGGIO, BOICOTTAGGIO
      - Scritto da: pierob
      La strada è semplice ed unica: BOICOTTAGGIO di
      ogni tipo e forma di comunicazione prodotta.


      Mi ripeto, hanno bilanci trimestrali, se per due
      volte hanno bilanci NON positivi hanno seri
      problemi sia il Management che la multinazionale
      stessa. Gli investitori vanno altrove. Un
      boicottaggio serio per 6, 9 mesi li ridurrebbe a
      più miti consigli oppure andrebbero incontro a
      problemi finanziari di non poco
      conto.

      UTILIZZIAMO LA RETE PER IL BOICOTTAGGIO.

      Altrimenti smettiamola di frignare.
      Il boicottaggio per incidere deve essere di
      massa. Lazione individuale mette a posto
      soltanto la propria
      coscienza.

      Saluti PieroAssolutamente corretto.saluti Roberto
  • Anonimo scrive:
    Ulteriori Informazioni
    Per chi volesse maggiori informazioni sul meeting di Barcelona vada qui:http://www.wipo.int/meetings/en/details.jsp?meeting_id=9943
  • Anonimo scrive:
    IMPRECISIONE DA CORREGGERE
    "un programma satirico di successo come Blob, in onda su Raitre, diventerebbe tecnicamente illegale. "Questo e' assolutamente falso, ed e' un esempio che non c'entra nulla col problema, giustissimo e gravissimo, rilevato da EFF.La Rai paga in maniera forfaittaria i diritti di quello che manda (sia la musica sia il video), e cmq su Blob vengono mandati in onda solo degli spezzoni molto brevi. Il problema non riguarda chi gia' ha degli accordi e paga i diritti normalmente, come tutti i grandi broadcaster, ma il problema sorge per i privati, per il diritto di cronaca e la ridefinizione delle caratteristiche dell' informazioni di dominio pubblico.
    • Anonimo scrive:
      Re: IMPRECISIONE DA CORREGGERE
      - Scritto da:
      cmq su Blob vengono mandati in onda solo degli
      spezzoni molto brevi.questo cmq non c'entra niente... non conta quanto siano lunghi gli spezzoni... anche se sono di 2 secondi i diritti bisogna pagarli
    • Anonimo scrive:
      ma per piacere

      La Rai paga in maniera forfaittaria i diritti di
      quello che manda (sia la musica sia il video), e
      cmq su Blob vengono mandati in onda solo degli
      spezzoni molto brevi. Questo non ha alcuna rilevanzavai sul sito del Wipo e rabbrividisci
      Il problema non riguarda
      chi gia' ha degli accordi e paga i diritti
      normalmente, come tutti i grandi broadcaster, Non hai capito molto, fidati. Si pagheranno ulteriori diritti.
  • Anonimo scrive:
    Boicottare il Copyright
    La causa di ogni male è il Copyright. La gente deve imparare a rifiutarlo ed iniziare a proporre materiale puramente sotto altre forme di diritto d'autore, vietando l'uso del Copyright. E' l'unico metodo.
  • Crazy scrive:
    Boicottiamo i DRM e Facciamoli Fallire
    CIAO A TUTTIma ci rendiamo conto di che cosa ci sta venendo incontro?Qui, terzi si tengono i diritti di un autore per 50 anni... ma stiamo scerzando?Il massimo accettabile sarebbe al limite fino alla morte dell'Autore dell'opera in questione, resta il fatto, che la gente, deve avere il diritto alla copia privata.Non solo, con questi sistemi DRM che si stanno evolvendo, arriveremo presto a non essere piu` capaci di registrarci un Film in TV, o meglio, poterlo registrare e riguardare una sola volta.Ma scusate, quando guardo un Film in TV me lo riempiono di pubblicita`, il Film e` gia` stato ripagato dagli Sponsor che mi sono sorbito, basta, lasciamelo tenere stradiavolo.Nulla da fare, l'unica cosa che dobbiamo fare e` non finanziare i DRM, come?Semplice: non comperiamo nulla che contenga protezioni di tipo DRM, insomma, attualmente quasi tutti i prodotti multimediali.Ebbene, facciamone a meno, fino a che non rirpenderanno ad essere venduti liberi e garantendoci i diritti che ora, un po' alla volta, ci stanno togliendo.DISTINTI SALUTI
    • Anonimo scrive:
      Re: Boicottiamo i DRM e Facciamoli Falli
      Ma è possibile che in ogni singolo articolo che tratta drm, trusted computed e similari ci sono i tuoi interventi? Potrai anche aver ragione, ma continuare a ripetere lo stesso disco all'infinito finisce con l'indebolire le tesi che sostieni. Esci un po': nella vita non c'è solo il drm! :)
      • Cobra Reale scrive:
        Re: Boicottiamo i DRM e Facciamoli Falli
        Non penso che Crazy dica sempre e solo le stesse cose, e comunque anche se avessi ragione poco importa: ingiustizie del genere vanno denuciate a più non posso, ripetutamente, anche all'infinito se necessario.
        • citrullo scrive:
          Re: Boicottiamo i DRM e Facciamoli Falli
          - Scritto da: Cobra Reale
          Non penso che Crazy dica sempre e solo le stesse
          cose, e comunque anche se avessi ragione poco
          importa: ingiustizie del genere vanno denuciate a
          più non posso, ripetutamente, anche all'infinito
          se
          necessario.Quoto.Un esempio semplice da fare alla gente riguarda il fatto che col VHS fai avanti veloce quando c'è la pubblicità o il messaggio sul Copyright mentre sui Dvd Player non puoi farlo sul messaggio del Copyright. Non so se ci sono altri contenuti by passabili ma l'idea e' che l'utente comincia ad avere meno controllo su ciò che compra con i SUOI soldi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Boicottiamo i DRM e Facciamoli Falli
            - Scritto da: citrullo

            - Scritto da: Cobra Reale

            Non penso che Crazy dica sempre e solo le stesse

            cose, e comunque anche se avessi ragione poco

            importa: ingiustizie del genere vanno denuciate
            a

            più non posso, ripetutamente, anche all'infinito

            se

            necessario.

            Quoto.
            Un esempio semplice da fare alla gente riguarda
            il fatto che col VHS fai avanti veloce quando c'è
            la pubblicità o il messaggio sul Copyright mentre
            sui Dvd Player non puoi farlo sul messaggio del
            Copyright. Non so se ci sono altri contenuti by
            passabili ma l'idea e' che l'utente comincia ad
            avere meno controllo su ciò che compra con i SUOI

            soldi.quoto anche io:CIAO A TUTTIma ci rendiamo conto di che cosa ci sta venendo incontro?Qui, terzi si tengono i diritti di un autore per 50 anni... ma stiamo scerzando?Il massimo accettabile sarebbe al limite fino alla morte dell'Autore dell'opera in questione, resta il fatto, che la gente, deve avere il diritto alla copia privata.Non solo, con questi sistemi DRM che si stanno evolvendo, arriveremo presto a non essere piu` capaci di registrarci un Film in TV, o meglio, poterlo registrare e riguardare una sola volta.Ma scusate, quando guardo un Film in TV me lo riempiono di pubblicita`, il Film e` gia` stato ripagato dagli Sponsor che mi sono sorbito, basta, lasciamelo tenere stradiavolo.Nulla da fare, l'unica cosa che dobbiamo fare e` non finanziare i DRM, come?Semplice: non comperiamo nulla che contenga protezioni di tipo DRM, insomma, attualmente quasi tutti i prodotti multimediali.Ebbene, facciamone a meno, fino a che non rirpenderanno ad essere venduti liberi e garantendoci i diritti che ora, un po' alla volta, ci stanno togliendo.DISTINTI SALUTI
          • Anonimo scrive:
            Re: Boicottiamo i DRM e Facciamoli Falli
            - Scritto da:

            - Scritto da: citrullo



            - Scritto da: Cobra Reale


            Non penso che Crazy dica sempre e solo le
            stesse


            cose, e comunque anche se avessi ragione poco


            importa: ingiustizie del genere vanno
            denuciate

            a


            più non posso, ripetutamente, anche
            all'infinito


            se


            necessario.



            Quoto.

            Un esempio semplice da fare alla gente riguarda

            il fatto che col VHS fai avanti veloce quando
            c'è

            la pubblicità o il messaggio sul Copyright
            mentre

            sui Dvd Player non puoi farlo sul messaggio del

            Copyright. Non so se ci sono altri contenuti by

            passabili ma l'idea e' che l'utente comincia ad

            avere meno controllo su ciò che compra con i
            SUOI



            soldi.


            quoto anche io:
            CIAO A TUTTI
            ma ci rendiamo conto di che cosa ci sta venendo
            incontro?
            Qui, terzi si tengono i diritti di un autore per
            50 anni... ma stiamo
            scerzando?
            Il massimo accettabile sarebbe al limite fino
            alla morte dell'Autore dell'opera in questione,
            resta il fatto, che la gente, deve avere il
            diritto alla copia
            privata.
            Non solo, con questi sistemi DRM che si stanno
            evolvendo, arriveremo presto a non essere piu`
            capaci di registrarci un Film in TV, o meglio,
            poterlo registrare e riguardare una sola
            volta.
            Ma scusate, quando guardo un Film in TV me lo
            riempiono di pubblicita`, il Film e` gia` stato
            ripagato dagli Sponsor che mi sono sorbito,
            basta, lasciamelo tenere
            stradiavolo.
            Nulla da fare, l'unica cosa che dobbiamo fare e`
            non finanziare i DRM,
            come?
            Semplice: non comperiamo nulla che contenga
            protezioni di tipo DRM, insomma, attualmente
            quasi tutti i prodotti
            multimediali.
            Ebbene, facciamone a meno, fino a che non
            rirpenderanno ad essere venduti liberi e
            garantendoci i diritti che ora, un po' alla
            volta, ci stanno
            togliendo.
            DISTINTI SALUTIio pure:CIAO A TUTTIma ci rendiamo conto di che cosa ci sta venendo incontro?Qui, terzi si tengono i diritti di un autore per 50 anni... ma stiamo scerzando?Il massimo accettabile sarebbe al limite fino alla morte dell'Autore dell'opera in questione, resta il fatto, che la gente, deve avere il diritto alla copia privata.Non solo, con questi sistemi DRM che si stanno evolvendo, arriveremo presto a non essere piu` capaci di registrarci un Film in TV, o meglio, poterlo registrare e riguardare una sola volta.Ma scusate, quando guardo un Film in TV me lo riempiono di pubblicita`, il Film e` gia` stato ripagato dagli Sponsor che mi sono sorbito, basta, lasciamelo tenere stradiavolo.Nulla da fare, l'unica cosa che dobbiamo fare e` non finanziare i DRM, come?Semplice: non comperiamo nulla che contenga protezioni di tipo DRM, insomma, attualmente quasi tutti i prodotti multimediali.Ebbene, facciamone a meno, fino a che non rirpenderanno ad essere venduti liberi e garantendoci i diritti che ora, un po' alla volta, ci stanno togliendo.DISTINTI SALUTI
          • Anonimo scrive:
            Re: Boicottiamo i DRM e Facciamoli Falli
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: citrullo





            - Scritto da: Cobra Reale



            Non penso che Crazy dica sempre e solo le

            stesse



            cose, e comunque anche se avessi ragione
            poco



            importa: ingiustizie del genere vanno

            denuciate


            a



            più non posso, ripetutamente, anche

            all'infinito



            se



            necessario.





            Quoto.


            Un esempio semplice da fare alla gente
            riguarda


            il fatto che col VHS fai avanti veloce quando

            c'è


            la pubblicità o il messaggio sul Copyright

            mentre


            sui Dvd Player non puoi farlo sul messaggio
            del


            Copyright. Non so se ci sono altri contenuti
            by


            passabili ma l'idea e' che l'utente comincia
            ad


            avere meno controllo su ciò che compra con i

            SUOI





            soldi.





            quoto anche io:

            CIAO A TUTTI

            ma ci rendiamo conto di che cosa ci sta venendo

            incontro?

            Qui, terzi si tengono i diritti di un autore per

            50 anni... ma stiamo

            scerzando?

            Il massimo accettabile sarebbe al limite fino

            alla morte dell'Autore dell'opera in questione,

            resta il fatto, che la gente, deve avere il

            diritto alla copia

            privata.

            Non solo, con questi sistemi DRM che si stanno

            evolvendo, arriveremo presto a non essere piu`

            capaci di registrarci un Film in TV, o meglio,

            poterlo registrare e riguardare una sola

            volta.

            Ma scusate, quando guardo un Film in TV me lo

            riempiono di pubblicita`, il Film e` gia` stato

            ripagato dagli Sponsor che mi sono sorbito,

            basta, lasciamelo tenere

            stradiavolo.

            Nulla da fare, l'unica cosa che dobbiamo fare e`

            non finanziare i DRM,

            come?

            Semplice: non comperiamo nulla che contenga

            protezioni di tipo DRM, insomma, attualmente

            quasi tutti i prodotti

            multimediali.

            Ebbene, facciamone a meno, fino a che non

            rirpenderanno ad essere venduti liberi e

            garantendoci i diritti che ora, un po' alla

            volta, ci stanno

            togliendo.

            DISTINTI SALUTI


            io pure:
            CIAO A TUTTI
            ma ci rendiamo conto di che cosa ci sta venendo
            incontro?
            Qui, terzi si tengono i diritti di un autore per
            50 anni... ma stiamo
            scerzando?
            Il massimo accettabile sarebbe al limite fino
            alla morte dell'Autore dell'opera in questione,
            resta il fatto, che la gente, deve avere il
            diritto alla copia
            privata.
            Non solo, con questi sistemi DRM che si stanno
            evolvendo, arriveremo presto a non essere piu`
            capaci di registrarci un Film in TV, o meglio,
            poterlo registrare e riguardare una sola
            volta.
            Ma scusate, quando guardo un Film in TV me lo
            riempiono di pubblicita`, il Film e` gia` stato
            ripagato dagli Sponsor che mi sono sorbito,
            basta, lasciamelo tenere
            stradiavolo.
            Nulla da fare, l'unica cosa che dobbiamo fare e`
            non finanziare i DRM,
            come?
            Semplice: non comperiamo nulla che contenga
            protezioni di tipo DRM, insomma, attualmente
            quasi tutti i prodotti
            multimediali.
            Ebbene, facciamone a meno, fino a che non
            rirpenderanno ad essere venduti liberi e
            garantendoci i diritti che ora, un po' alla
            volta, ci stanno
            togliendo.
            DISTINTI SALUTIottima ideaCIAO A TUTTIma ci rendiamo conto di che cosa ci sta venendo incontro?Qui, terzi si tengono i diritti di un autore per 50 anni... ma stiamo scerzando?Il massimo accettabile sarebbe al limite fino alla morte dell'Autore dell'opera in questione, resta il fatto, che la gente, deve avere il diritto alla copia privata.Non solo, con questi sistemi DRM che si stanno evolvendo, arriveremo presto a non essere piu` capaci di registrarci un Film in TV, o meglio, poterlo registrare e riguardare una sola volta.Ma scusate, quando guardo un Film in TV me lo riempiono di pubblicita`, il Film e` gia` stato ripagato dagli Sponsor che mi sono sorbito, basta, lasciamelo tenere stradiavolo.Nulla da fare, l'unica cosa che dobbiamo fare e` non finanziare i DRM, come?Semplice: non comperiamo nulla che contenga protezioni di tipo DRM, insomma, attualmente quasi tutti i prodotti multimediali.Ebbene, facciamone a meno, fino a che non rirpenderanno ad essere venduti liberi e garantendoci i diritti che ora, un po' alla volta, ci stanno togliendo.DISTINTI SALUTI
          • Anonimo scrive:
            Re: Boicottiamo i DRM e Facciamoli Falli
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da: citrullo







            - Scritto da: Cobra Reale




            Non penso che Crazy dica sempre e solo le


            stesse




            cose, e comunque anche se avessi ragione

            poco




            importa: ingiustizie del genere vanno


            denuciate



            a




            più non posso, ripetutamente, anche


            all'infinito




            se




            necessario.







            Quoto.



            Un esempio semplice da fare alla gente

            riguarda



            il fatto che col VHS fai avanti veloce
            quando


            c'è



            la pubblicità o il messaggio sul Copyright


            mentre



            sui Dvd Player non puoi farlo sul messaggio

            del



            Copyright. Non so se ci sono altri
            contenuti

            by



            passabili ma l'idea e' che l'utente comincia

            ad



            avere meno controllo su ciò che compra con i


            SUOI







            soldi.








            quoto anche io:


            CIAO A TUTTI


            ma ci rendiamo conto di che cosa ci sta
            venendo


            incontro?


            Qui, terzi si tengono i diritti di un autore
            per


            50 anni... ma stiamo


            scerzando?


            Il massimo accettabile sarebbe al limite fino


            alla morte dell'Autore dell'opera in
            questione,


            resta il fatto, che la gente, deve avere il


            diritto alla copia


            privata.


            Non solo, con questi sistemi DRM che si stanno


            evolvendo, arriveremo presto a non essere piu`


            capaci di registrarci un Film in TV, o meglio,


            poterlo registrare e riguardare una sola


            volta.


            Ma scusate, quando guardo un Film in TV me lo


            riempiono di pubblicita`, il Film e` gia`
            stato


            ripagato dagli Sponsor che mi sono sorbito,


            basta, lasciamelo tenere


            stradiavolo.


            Nulla da fare, l'unica cosa che dobbiamo fare
            e`


            non finanziare i DRM,


            come?


            Semplice: non comperiamo nulla che contenga


            protezioni di tipo DRM, insomma, attualmente


            quasi tutti i prodotti


            multimediali.


            Ebbene, facciamone a meno, fino a che non


            rirpenderanno ad essere venduti liberi e


            garantendoci i diritti che ora, un po' alla


            volta, ci stanno


            togliendo.


            DISTINTI SALUTI





            io pure:

            CIAO A TUTTI

            ma ci rendiamo conto di che cosa ci sta venendo

            incontro?

            Qui, terzi si tengono i diritti di un autore per

            50 anni... ma stiamo

            scerzando?

            Il massimo accettabile sarebbe al limite fino

            alla morte dell'Autore dell'opera in questione,

            resta il fatto, che la gente, deve avere il

            diritto alla copia

            privata.

            Non solo, con questi sistemi DRM che si stanno

            evolvendo, arriveremo presto a non essere piu`

            capaci di registrarci un Film in TV, o meglio,

            poterlo registrare e riguardare una sola

            volta.

            Ma scusate, quando guardo un Film in TV me lo

            riempiono di pubblicita`, il Film e` gia` stato

            ripagato dagli Sponsor che mi sono sorbito,

            basta, lasciamelo tenere

            stradiavolo.

            Nulla da fare, l'unica cosa che dobbiamo fare e`

            non finanziare i DRM,

            come?

            Semplice: non comperiamo nulla che contenga

            protezioni di tipo DRM, insomma, attualmente

            quasi tutti i prodotti

            multimediali.

            Ebbene, facciamone a meno, fino a che non

            rirpenderanno ad essere venduti liberi e

            garantendoci i diritti che ora, un po' alla

            volta, ci stanno

            togliendo.

            DISTINTI SALUTI


            ottima idea
            CIAO A TUTTI
            ma ci rendiamo conto di che cosa ci sta venendo
            incontro?
            Qui, terzi si tengono i diritti di un autore per
            50 anni... ma stiamo
            scerzando?
            Il massimo accettabile sarebbe al limite fino
            alla morte dell'Autore dell'opera in questione,
            resta il fatto, che la gente, deve avere il
            diritto alla copia
            privata.
            Non solo, con questi sistemi DRM che si stanno
            evolvendo, arriveremo presto a non essere piu`
            capaci di registrarci un Film in TV, o meglio,
            poterlo registrare e riguardare una sola
            volta.
            Ma scusate, quando guardo un Film in TV me lo
            riempiono di pubblicita`, il Film e` gia` stato
            ripagato dagli Sponsor che mi sono sorbito,
            basta, lasciamelo tenere
            stradiavolo.
            Nulla da fare, l'unica cosa che dobbiamo fare e`
            non finanziare i DRM,
            come?
            Semplice: non comperiamo nulla che contenga
            protezioni di tipo DRM, insomma, attualmente
            quasi tutti i prodotti
            multimediali.
            Ebbene, facciamone a meno, fino a che non
            rirpenderanno ad essere venduti liberi e
            garantendoci i diritti che ora, un po' alla
            volta, ci stanno
            togliendo.
            DISTINTI SALUTIfantastica idea!CIAO A TUTTIma ci rendiamo conto di che cosa ci sta venendo incontro?Qui, terzi si tengono i diritti di un autore per 50 anni... ma stiamo scerzando?Il massimo accettabile sarebbe al limite fino alla morte dell'Autore dell'opera in questione, resta il fatto, che la gente, deve avere il diritto alla copia privata.Non solo, con questi sistemi DRM che si stanno evolvendo, arriveremo presto a non essere piu` capaci di registrarci un Film in TV, o meglio, poterlo registrare e riguardare una sola volta.Ma scusate, quando guardo un Film in TV me lo riempiono di pubblicita`, il Film e` gia` stato ripagato dagli Sponsor che mi sono sorbito, basta, lasciamelo tenere stradiavolo.Nulla da fare, l'unica cosa che dobbiamo fare e` non finanziare i DRM, come?Semplice: non comperiamo nulla che contenga protezioni di tipo DRM, insomma, attualmente quasi tutti i prodotti multimediali.Ebbene, facciamone a meno, fino a che non rirpenderanno ad essere venduti liberi e garantendoci i diritti che ora, un po' alla volta, ci stanno togliendo.DISTINTI SALUTI
          • Sgabbio scrive:
            Re: Boicottiamo i DRM e Facciamoli Falli
            Perchè i moderatori di questo forum non fanno mai niente contro questi troll?
          • Anonimo scrive:
            Re: Boicottiamo i DRM e Facciamoli Falli
            - Scritto da: Sgabbio
            Perchè i moderatori di questo forum non fanno mai
            niente contro questi
            troll?ecco il solito forcaiolo che incita alla censura delle idee
          • Anonimo scrive:
            Re: Boicottiamo i DRM e Facciamoli Falli
            - Scritto da:

            - Scritto da: Sgabbio

            Perchè i moderatori di questo forum non fanno
            mai

            niente contro questi

            troll?

            (troll)(troll1)(troll2)ecco il solito forcaiolo che incita alla censura
            delle
            idee (troll2)(troll3)(troll4)
          • Anonimo scrive:
            Re: Boicottiamo i DRM e Facciamoli Falli
            YO;Boicottiamo chi ci boicotta...
        • Anonimo scrive:
          Re: Boicottiamo i DRM e Facciamoli Falli
          - Scritto da: Cobra Reale
          Non penso che Crazy dica sempre e solo le stesse
          cose, e comunque anche se avessi ragione poco
          importa: ingiustizie del genere vanno denuciate a
          più non posso, ripetutamente, anche all'infinito
          se
          necessario.inizio io:CIAO A TUTTIma ci rendiamo conto di che cosa ci sta venendo incontro?Qui, terzi si tengono i diritti di un autore per 50 anni... ma stiamo scerzando?Il massimo accettabile sarebbe al limite fino alla morte dell'Autore dell'opera in questione, resta il fatto, che la gente, deve avere il diritto alla copia privata.Non solo, con questi sistemi DRM che si stanno evolvendo, arriveremo presto a non essere piu` capaci di registrarci un Film in TV, o meglio, poterlo registrare e riguardare una sola volta.Ma scusate, quando guardo un Film in TV me lo riempiono di pubblicita`, il Film e` gia` stato ripagato dagli Sponsor che mi sono sorbito, basta, lasciamelo tenere stradiavolo.Nulla da fare, l'unica cosa che dobbiamo fare e` non finanziare i DRM, come?Semplice: non comperiamo nulla che contenga protezioni di tipo DRM, insomma, attualmente quasi tutti i prodotti multimediali.Ebbene, facciamone a meno, fino a che non rirpenderanno ad essere venduti liberi e garantendoci i diritti che ora, un po' alla volta, ci stanno togliendo.DISTINTI SALUTI
      • Anonimo scrive:
        Re: Boicottiamo i DRM e Facciamoli Falli
        - Scritto da:
        Ma è possibile che in ogni singolo articolo che
        tratta drm, trusted computed e similari ci sono i
        tuoi interventi? Potrai anche aver ragione, ma
        continuare a ripetere lo stesso disco
        all'infinito finisce con l'indebolire le tesi che
        sostieni. Esci un po': nella vita non c'è solo il
        drm!
        :)Vero, però: " repetitant juvant (che non centra nulla con la juventus... :) )
        • Cobra Reale scrive:
          Re: Boicottiamo i DRM e Facciamoli Falli
          Se non erro, è repetita juvant (le cose ripetute giovano / è bene ripetere)
          • Anonimo scrive:
            Re: Boicottiamo i DRM e Facciamoli Falli
            - Scritto da: Cobra Reale
            Se non erro, è repetita juvant (le cose
            ripetute giovano / è bene
            ripetere)Si si...anch'io ripitulà jubulant
    • Anonimo scrive:
      Re: Boicottiamo i DRM e Facciamoli Fallire
      - Scritto da: Crazya parte qui sui forum, tu fai qualcosa perchè nel mondo "reale" si sappia?
    • Garson Poole scrive:
      Re: Boicottiamo i DRM e Facciamoli Falli
      - Scritto da: Crazy
      CIAO A TUTTI
      ma ci rendiamo conto di che cosa ci sta venendo
      incontro?
      Qui, terzi si tengono i diritti di un autore per
      50 anni... ma stiamo
      scerzando?
      Il massimo accettabile sarebbe al limite fino
      alla morte dell'Autore dell'opera in questione,
      resta il fatto, che la gente, deve avere il
      diritto alla copia
      privata.
      Non solo, con questi sistemi DRM che si stanno
      evolvendo, arriveremo presto a non essere piu`
      capaci di registrarci un Film in TV, o meglio,
      poterlo registrare e riguardare una sola
      volta.
      Ma scusate, quando guardo un Film in TV me lo
      riempiono di pubblicita`, il Film e` gia` stato
      ripagato dagli Sponsor che mi sono sorbito,
      basta, lasciamelo tenere
      stradiavolo.
      Nulla da fare, l'unica cosa che dobbiamo fare e`
      non finanziare i DRM,
      come?
      Semplice: non comperiamo nulla che contenga
      protezioni di tipo DRM, insomma, attualmente
      quasi tutti i prodotti
      multimediali.
      Ebbene, facciamone a meno, fino a che non
      rirpenderanno ad essere venduti liberi e
      garantendoci i diritti che ora, un po' alla
      volta, ci stanno
      togliendo.
      DISTINTI SALUTIQuoto.Boicottaggio è la miglior arma a disposizione
    • Anonimo scrive:
      Re: Boicottiamo i DRM e Facciamoli Falli
      - Scritto da: Crazy
      CIAO A TUTTI
      ma ci rendiamo conto di che cosa ci sta venendo
      incontro?
      Qui, terzi si tengono i diritti di un autore per
      50 anni... ma stiamo
      scerzando?
      Il massimo accettabile sarebbe al limite fino
      alla morte dell'Autore dell'opera in questione,
      resta il fatto, che la gente, deve avere il
      diritto alla copia
      privata.
      Non solo, con questi sistemi DRM che si stanno
      evolvendo, arriveremo presto a non essere piu`
      capaci di registrarci un Film in TV, o meglio,
      poterlo registrare e riguardare una sola
      volta.
      Ma scusate, quando guardo un Film in TV me lo
      riempiono di pubblicita`, il Film e` gia` stato
      ripagato dagli Sponsor che mi sono sorbito,
      basta, lasciamelo tenere
      stradiavolo.
      Nulla da fare, l'unica cosa che dobbiamo fare e`
      non finanziare i DRM,
      come?
      Semplice: non comperiamo nulla che contenga
      protezioni di tipo DRM, insomma, attualmente
      quasi tutti i prodotti
      multimediali.
      Ebbene, facciamone a meno, fino a che non
      rirpenderanno ad essere venduti liberi e
      garantendoci i diritti che ora, un po' alla
      volta, ci stanno
      togliendo.
      DISTINTI SALUTIciao crazy,grazie per il perenne contributo che apporti nella lotta contro il Tc. Anche se non condivido molte tue idee, ti stimo molto, il tuo impegno è davvero ammirevole.Personalmente io sto boicottando il Tc (ma non solo, coroporations, cinema, compagnie telefoniche, majors, ditte che nn rispettano i diritti dei lavoratori, che usano animali per i test o come parte del prodotto etc etc etc)so però che quello che faccio io ha un impatto minimo, praticamente nullo. non per questo smetterò di farlo, è un mio prinicipio.Una cosa positiva sarebbe se fossero le aziendone a boicottare il TC: sono esse che mandano avanti la fetta + grande del mercato, quando comprano uno stock di PC o pezzi di pc.Per fortuna ho avuto notizia, che spero vivamente non sia un caso isolato: un itolare di una ditta di manutenzione dei server delle banche (tra parentesi DEVE farci funzionare linux (linariwinari astenersi grazie,...ho detto ASTENERSI GRAZIE) si è fatto un megaparco hardware comprando hw corrente e usato in modo di stare tranquillo per alcuni anni. Lui è sicuro che il Tc sarà un fallimento e quindi si ha investito in macchine che dovrebbero garantirgli di restare TC free per un po' di tempo.Io non sono così ottimista. Purtroppo penso che il Tc sarà al più presto implementato sui server degli ISP e quindi saranno in grado di non farti connettere a internet se il tuo pc non è TC.Spero di sbagliarmi.cmq complimenti a questo nuovo governo che ha potenzialmente gente "preparata" (ok.. l'ho sparata grossa) e non sta facendo un cavolo di niente per la rete.Capisco sì, che il problema della banda larga sia un vero problema e anche urgente, ma se lo paragoniamo al TC e al DRM non è nulla.Una rete è castrata a 56K, ma lo è ancora di + con il TC.Sorvoliamo poi sul discorso privacy, se no si va OT.anonimo1984 (ironia della sorte.. 1984 :)PS: io mi sto stampando t-shirt con una stampante e fogli "per stoffe" (batsa il ferro da stiro, con scritto su NO TC, www.no1984.org et similia.Magari qualke pecorone(80%) per le strade pensando sia una marca alla moda(30%) va sul sito e si illuimna la mente(0,0001%).tutto fa brodo.
  • Anonimo scrive:
    Non acquistare NULLA!
    Vogliono blindare e strablindare tutto e tutti?L'unica soluzione: NON SPENDERE UN CENTESIMO sulla spazzattura infestata dal DRM, sui CD e sui DVD.Devono morire di fame e capire che anche noi consumatori abbiamo dei diritti da rispettare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non acquistare NULLA!
      Concordo.Il boicottaggio é l'unica soluzione.Ma bisogna fare una campagna di informazione seria e fare capire questo alle masse di pecoroni, e non sará facile...
    • Garson Poole scrive:
      Re: Non acquistare NULLA!
      - Scritto da:
      Vogliono blindare e strablindare tutto e tutti?
      L'unica soluzione: NON SPENDERE UN
      CENTESIMO sulla spazzattura infestata dal
      DRM, sui CD e sui
      DVD.
      Devono morire di fame e capire che anche noi
      consumatori abbiamo dei diritti da
      rispettare.Sarebbe l'ideale...in un mondo ideale.Ma con la gente zombizzata da pubblicità e ideologie, ossessionata dall'avere l'oggetto status!:'( :@
    • Anonimo scrive:
      Re: Non acquistare NULLA!
      Ma vai a farti una canna al centro sociale di zona...
  • Anonimo scrive:
    Quelle del WIPO ò sanno
    Che devono annà---------------APIJARSELOANDERCUxO!!
  • Anonimo scrive:
    Guarda come ti rendo illegale....
    Guarda come ti rendo illegale la tv vista in rete , etc ,etc!Spero vivamente che il sistema collassi ! @^
    • Anonimo scrive:
      Re: Guarda come ti rendo illegale....
      - Scritto da:
      Guarda come ti rendo illegale la tv vista in rete
      , etc
      ,etc!
      Spero vivamente che il sistema collassi ! @^SPERA, SPERA.
Chiudi i commenti