Utilite, ARM per Ubuntu o Android

Compulab si prepara a offrire un nuovo sistema compatto basato su CPU ARM, economico e ideale - a dire dell'azienda - come hub multimediale domestico e non solo

Roma – L’azienda israeliana CompuLab metterà presto in commercio Utilite , nuova linea di sistemi ultracompatti basati su CPU ARM che ha nel prezzo a dir poco accessibile e nel form factor da hub multimediale (domestico e non solo) le sue principali attrattive. Per i sistemi operativi la scelta spetta all’utente, fra Android o Ubuntu Linux.

Utilite

Compulab non è nuova alla realizzazione di sistemi Linux dal prezzo abbordabile: la linea Utilite verrà resa disponibile a partire da agosto a un prezzo base di 99 dollari, e l’azienda sottolinea le caratteristiche di performance, risparmio energetico e ricca dotazione di interfacce di I/O del suo nuovo sistema.

Gli ultracompatti Utilite vengono offerti con CPU ARM Cortex-A9 in configurazione a singolo, doppio o quadruplo core, per un consumo energetico compreso fra 3 e 8 Watt. La memoria RAM (DDR3) massima è di 4 GB, lo storage (SSD) può arrivare a 512GB mentre lo slot microSD supporta schede di memoria fino a 128 Gigabyte di capienza.

La componente grafica dei sistemi Utilite supporta gli standard OpenGL ES 1.1 e 2.0, OpenVG 1.1 e OpenCL EP, ed è in grado di gestire lo streaming multiplo di flussi Full HD codificati in vari formati. Le uscite video comprendono porte HDMI 1.4 e DVI-D per una risoluzione massima di 1920×1200 pixel a 60Hz, mentre il supporto alla connettività è garantito per standard Bluetooth, Gigabit Ethernet (due porte) e WiFi.

Non mancano infine un buon numero di porte USB 2.0, uscite audio digitali (S/PDIF) e due porte seriali RS232. Per quanto riguarda i possibili scenari di utilizzo, Compulab sostiene che i sistemi Utilite hanno le qualità necessarie per funzionare da media player, stazione IPTV, sistemi di infotainment, thin client e anche – tenendo bene a mente la disparità di prestazioni esistente fra una CPU ARM e un qualsiasi processore x86 per PC – come sostituto di sistemi desktop a basso assorbimento energetico.

Alfonso Maruccia

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Simone Antonioli scrive:
    LE PAROLE FANNO MALE!
    sono assolutamente contrario a queste persone che vogliono censurare le parolaccie. A volte per un essere umano è necessario sfogarsi, e il problema principale sono queste persone che vanno in crisi di fronte ad un pò di (legittima) rabbia. Credo sia deumanizzante voler censurare e controllare le sfuriate a tutti i costi, anche quando ci vanno come in questo caso.Questa donna ha montato su un caso per essere stata insultata per la sua maldestria- sono questi individui il problema, non il linguaggio offensivoCiao a tutti
    • Simone Antonioli imbecille scrive:
      Re: LE PAROLE FANNO MALE!
      - Scritto da: Simone Antonioli
      sono assolutamente contrario a queste persone che
      vogliono censurare le parolaccie. A volte per un
      essere umano è necessario sfogarsi, e il problema
      principale sono queste persone che vanno in crisi
      di fronte ad un pò di (legittima) rabbia. Credo
      sia deumanizzante voler censurare e controllare
      le sfuriate a tutti i costi, anche quando ci
      vanno come in questo
      caso.

      Questa donna ha montato su un caso per essere
      stata insultata per la sua maldestria- sono
      questi individui il problema, non il linguaggio
      offensivo

      Ciao a tuttiTogliti dal XXXXX XXXXXXXX, spari solo XXXXXXXte, sei un cancro per la società.Ti piace?
    • Skywalker scrive:
      Re: LE PAROLE FANNO MALE!
      Ma no... è molto più semplice.Linus è un finlandese, la Sharp una americana.Se hai avuto la possibilità di conoscere un po' a fondo le due culture (facile con quella USA, un po' meno comune quella finlandese) non ti meravigliano né uno né l'altra.Te lo vedi un politico USA che organizza una Press Conference in una Sauna? :D
  • maxsix scrive:
    Mi paga Intel
    Mi insulta un esterno con cui collaboro.Perfetto.
  • Alvaro Vitali scrive:
    La mitica sfuriata di Linus sul C++
    Una delle più celebri sfuriate di Linus Torvalds fu quella contro un temerario utente che osò porre la domanda: <I
    "Why is the linux kernel not implemented in C++?" </I
    La risposta di Linus Torvalds fu: <I
    "*YOU* are full of bullshit.C++ is a horrible language. It's made more horrible by the fact that a lot ofsubstandard programmers use it, to the point where it's much much easier to generate total and utter crap with it. Quite frankly, even if the choice of C were to do *nothing* but keep the C++ programmers out, that in itself would be a huge reason to use C." </I
    In parole povere: <I
    "Se anche l'unico scopo del C fosse quello di tenere lontani (dal kernel Linux) i programmatori C++, già quello sarebbe un ottimo motivo per usarlo" </I
    Il thread è ancora disponibile su gmane.org:http://thread.gmane.org/gmane.comp.version-control.git/57643/focus=57918
    • iRoby scrive:
      Re: La mitica sfuriata di Linus sul C++
      E tanta gente pensa che abbia ragione...
      • Nome scrive:
        Re: La mitica sfuriata di Linus sul C++
        perché?
        • Funz scrive:
          Re: La mitica sfuriata di Linus sul C++
          - Scritto da: Nome
          perché?perché ha ragione
          • sgabbio senior scrive:
            Re: La mitica sfuriata di Linus sul C++
            - Scritto da: Funz
            perché ha ragioneE' bello vedere gente che critica e/o appella come schiavi gli utilizzatori di prodotti MS/Apple pronta a dare ragione a prescindere a qualunque stron**ta dica Torvalds (rotfl)
          • Rack scrive:
            Re: La mitica sfuriata di Linus sul C++
            Ma ti pagano per dire XXXXXXXte o la dignità la perdi gratuitamente?- Scritto da: sgabbio senior
            - Scritto da: Funz

            perché ha ragione
            E' bello vedere gente che critica e/o appella
            come schiavi gli utilizzatori di prodotti
            MS/Apple pronta a dare ragione a prescindere a
            qualunque stron**ta dica Torvalds
            (rotfl)
          • Funz scrive:
            Re: La mitica sfuriata di Linus sul C++
            - Scritto da: sgabbio senior
            - Scritto da: Funz

            perché ha ragione
            E' bello vedere gente che critica e/o appella
            come schiavi gli utilizzatori di prodotti
            MS/Apple pronta a dare ragione a prescindere a
            qualunque stron**ta dica Torvalds
            (rotfl)No, ha ragione e basta. In questo caso, almeno. E in tanti altri.Anche voi fanboy / astroturfer / servi ogni tanto avete ragione.Raramente, neh! :p
          • Linaro scrive:
            Re: La mitica sfuriata di Linus sul C++
            - Scritto da: Funz
            No, ha ragione e basta. Sì, diglielo che (love)Linus(love) ha sempre ragione dato che detiene la verità assoluta. Non dovete neanche provare a pensarla diversamente da LUI, sareste sempre in torto!(linux)Parola di Linaro(linux)
          • Fabio scrive:
            Re: La mitica sfuriata di Linus sul C++
            Mettiamola così allora: "NON ha torto"...
          • Funz scrive:
            Re: La mitica sfuriata di Linus sul C++
            - Scritto da: Linaro
            - Scritto da: Funz

            No, ha ragione e basta.
            Sì, diglielo che (love)Linus(love) ha sempre
            ragione dato che detiene la verità assoluta. Non
            dovete neanche provare a pensarla diversamente da
            LUI, sareste sempre in
            torto!
            (linux)Parola di Linaro(linux)è evidente che non sai leggere.
          • Linaro scrive:
            Re: La mitica sfuriata di Linus sul C++
            - Scritto da: Funz
            è evidente che non sai leggere."You are FULL OF BULLSHIT"(cit.(love))(linux)Parola di Linaro(linux)
          • Funz scrive:
            Re: La mitica sfuriata di Linus sul C++
            - Scritto da: Linaro
            - Scritto da: Funz

            è evidente che non sai leggere.
            "You are FULL OF BULLSHIT"(cit.(love))
            (linux)Parola di Linaro(linux)..ed ha assolutamente ragione! CVD
        • Linaro scrive:
          Re: La mitica sfuriata di Linus sul C++
          - Scritto da: Nome
          perché?Non deve esserci un perché, se lo dice (love)Linus(love) vuol dire che è vero e si deve sempre dargli ragione, è l'unica fonte di pensiero corretta e deve essere sostenuta ogni cosa che dice! :@(linux)Parola di Linaro(linux)
      • collione scrive:
        Re: La mitica sfuriata di Linus sul C++
        - Scritto da: iRoby
        E tanta gente pensa che abbia ragione...che c++ sia "utter crap" è innegabilenon ho mai visto un linguaggio così confusionario, che manca di una direzione unitaria e un chiaro scoponasce come superset del c e poi cerca di diventare l'uber language se fai un confronto con d ( che è il suo diretto concorrente nell'ambito della programmazione di sistema ), la differenza è abissale
        • rotfl scrive:
          Re: La mitica sfuriata di Linus sul C++
          - Scritto da: collione
          che c++ sia "utter crap" è innegabile

          non ho mai visto un linguaggio così
          confusionarioNon hai mai visto il PHP?
          che manca di una direzione
          unitaria e un chiaro
          scopoSpiegaci dove trovi fallacità nel C++
          • Rack scrive:
            Re: La mitica sfuriata di Linus sul C++
            - Scritto da: rotfl
            - Scritto da: collione

            che c++ sia "utter crap" è innegabile



            non ho mai visto un linguaggio così

            confusionario
            Non hai mai visto il PHP?


            che manca di una direzione

            unitaria e un chiaro

            scopo
            Spiegaci dove trovi fallacità nel C++non ha parlato di fallacità, prova un'altra domanda
          • rotfl scrive:
            Re: La mitica sfuriata di Linus sul C++
            - Scritto da: Rack
            non ha parlato di fallacità, prova un'altra
            domandaAllora spieghi perché lo ritiene un linguaggio senza senso...
          • collione scrive:
            Re: La mitica sfuriata di Linus sul C++
            - Scritto da: rotfl
            - Scritto da: collione

            che c++ sia "utter crap" è innegabile



            non ho mai visto un linguaggio così

            confusionario
            Non hai mai visto il PHP?
            php è un altro linguaggio che era partito con uno scopo chiaro e un'architettura pulita e poi è andato a farsi friggere

            che manca di una direzione

            unitaria e un chiaro

            scopo
            Spiegaci dove trovi fallacità nel C++giusto per dirne una, guarda la differenza che c'è tra la metaprogrammazione in d e i template in c++confrontali pure con i generics in java e c# e poi dimmi tu se il modo a la c++ è logico, funzionale e performante
          • rotfl scrive:
            Re: La mitica sfuriata di Linus sul C++
            - Scritto da: collione
            giusto per dirne una, guarda la differenza che
            c'è tra la metaprogrammazione in d e i template
            in
            c++Dici che il C++ è confusionario e poi tiri fuori il D (newbie)
            confrontali pure con i generics in java e c# e
            poi dimmi tu se il modo a la c++ è logico,
            funzionale e
            performanteParagone totalmente insensato, in ogni caso http://msdn.microsoft.com/library/c6cyy67b.aspxPer quanto riguarda Java, sai come è ben implementato il Generics?
          • collione scrive:
            Re: La mitica sfuriata di Linus sul C++
            - Scritto da: rotfl
            - Scritto da: collione

            giusto per dirne una, guarda la differenza
            che

            c'è tra la metaprogrammazione in d e i
            template

            in

            c++
            Dici che il C++ è confusionario e poi tiri fuori
            il D
            (newbie)perchè il D è stato creato da programmatori stanchi delle magagne del C++il D è come sarebbe dovuto essere il C++


            confrontali pure con i generics in java e c#
            e

            poi dimmi tu se il modo a la c++ è logico,

            funzionale e

            performante
            Paragone totalmente insensato, in ogni caso
            http://msdn.microsoft.com/library/c6cyy67b.aspxè sensato invece, visto che offrono entrambi la stessa featurecome spiega quel link, in c# la metaprogrammazione è fatta come Dio comanda, in c++ no
            Per quanto riguarda Java, sai come è ben
            implementato il
            Generics?come cast implicitila differenza di fondo è che i template appartengono alla fase di precompilazione, i generics a quella di compilazionei template vengono tradotti replicando il codice più e più volte ( ma in realtà alcuni criticano lo stesso fatto che debba esserci un precompilatore in c++!!! )
          • collione scrive:
            Re: La mitica sfuriata di Linus sul C++
            p.s. in D, la presenza di template constraints e di if statici, permette di risparmiarsi la presenza di un mucchio di codice duplicatoin sostanza, l'uso della reflection è la strada giusta per la metaprogrammazione, non la bovina traduzione/trasformazione di tipi generici in tipi specifici
          • rotfl scrive:
            Re: La mitica sfuriata di Linus sul C++
            - Scritto da: collione
            perchè il D è stato creato da programmatori
            stanchi delle magagne del
            C++Quali magagne del C++ risparmia?
            è sensato invece, visto che offrono entrambi la
            stessa
            featureAssolutamente no
            come spiega quel link, in c# la
            metaprogrammazione è fatta come Dio comanda, in
            c++
            no :|
            come cast impliciti

            la differenza di fondo è che i template
            appartengono alla fase di precompilazione, i
            generics a quella di
            compilazioneNon vedo per quale motivo questo fatto mi debba turbare...
            i template vengono tradotti replicando il codice
            più e più volteVero, ma a io preferisco i template del C++ rispetto ai Generics, in quanto i Generic dopotutto ti obbligano ad utilizzare tipi derivati da Object, tu mi dirai, grazie al razzo, tutti i tipi in .NET e Java derivano da Object. E' proprio per questo che a mio avviso è "più metaprogrammazione" quella che offerta dai template del C++. Se ti piacciono tanto i Generics puoi farti un frameworkino in C++ partendo da un Object dopodiché fai a suon di cast come fa Java...PS: Non esiste solo la metaprogrammazione :)
          • collione scrive:
            Re: La mitica sfuriata di Linus sul C++
            ma l'implementazione dei templates è macchinosa questo si traduce in problema per chi li usa e in problemi per chi deve creare i compilatori e ovviamente i templates sono solo uno dei problemi che affliggono c++solo con c++0x hanno aggiunto cose come gli auto_ptr, in modo da ridurre un pò l'emoraggia di memory leaks cronica nei programmi c++ mi dirai che è colpa del programmatore se ci sono memory leaks in un programma, ma l'uomo è solo uomo, mica è una macchina!!! in fondo lo scopo di un linguaggio di programmazione è aiutare il programmatore, non farsi aiutare da quest'ultimo
          • rotfl scrive:
            Re: La mitica sfuriata di Linus sul C++
            - Scritto da: collione
            ma l'implementazione dei templates è macchinosa

            questo si traduce in problema per chi li usa e in
            problemi per chi deve creare i compilatoriNo, la strada scelta dalla maggior parte degli "implementatori" è decisamente banale(il riscrivi la funzione/classe ogni volta per ogni istanza con tipo diverso)

            e ovviamente i templates sono solo uno dei
            problemi che affliggono
            c++Puoi dirmi quali problemi hai riscontrato?
            solo con c++0x hanno aggiunto cose come gli
            auto_ptr, in modo da ridurre un pò l'emoraggia di
            memory leaks cronica nei programmi c++


            mi dirai che è colpa del programmatore se ci sono
            memory leaks in un programma, ma l'uomo è solo
            uomo, mica è una macchina!!! in fondo lo scopo di
            un linguaggio di programmazione è aiutare il
            programmatore, non farsi aiutare da
            quest'ultimoPer chi non è in grado di stare dietro alla memoria ci sono i linguaggi interpretati
          • Izio01 in trasferta scrive:
            Re: La mitica sfuriata di Linus sul C++
            - Scritto da: rotfl
            Per chi non è in grado di stare dietro alla
            memoria ci sono i linguaggi
            interpretatiForse non hai tutti i torti, però sembra troppo uscita da una delle barzellette sui real programmers vs. quiche eaters ;)
  • michelangelog scrive:
    donne e kernel dei tuoi tunnel
    nota: questo è un commento satirico..maledizione ecco perché i driver intel hanno sempre un sacco di bug, ci fanno lavorare le donne.che già donne programmatrici lasciamo perdere.ma dico farle lavorare pure sul kernel....ovviamente è a presa di giro.se lo sviluppo ha sempre avuto un certo tono e se uno vuole partecipare mi sa che deve adeguarsi un pò a quel tono, non è un progetto commerciale (anche se ci contribuiscono realtà commerciali).ovviamente quando il peso dei contributi da parte di sviluppatori/sviluppatrici pagati/e da realtà commerciali inizierà a farsi sentire se ci sarà richiesta di un comportamento più formale Linus dovrà decidere come comportarsi.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 luglio 2013 17.45-----------------------------------------------------------
    • Izio01 in trasferta scrive:
      Re: donne e kernel dei tuoi tunnel
      - Scritto da: michelangelog
      nota: questo è un commento satirico
      ..
      maledizione ecco perché i driver intel hanno
      sempre un sacco di bug, ci fanno lavorare le
      donne.
      che già donne programmatrici lasciamo perdere.
      ma dico farle lavorare pure sul kernel.
      ...

      ovviamente è a presa di giro.
      se lo sviluppo ha sempre avuto un certo tono e se
      uno vuole partecipare mi sa che deve adeguarsi un
      pò a quel tono, non è un progetto commerciale
      (anche se ci contribuiscono realtà
      commerciali).
      Ma infatti non capisco quelli che su Slashdot dicono di essere dei geni della programmazione che non concedono la loro grande potenzialità all'open source a causa dei troppi maleducati. Qualcuno vi ha supplicato di partecipare? Avete la necessità di partecipare se no non avete i soldi per pagare l'affitto?Quello che faccio nel tempo libero sono fatti miei. A me non piace farmi insultare da tredicenni deficienti, quindi ad esempio sto alla larga dal 99% dei giochi online. NON entro in un server di Quake 46 Slaughterhouse per poi pretendere che tutti si adeguino a quello che IO considero comportamento accettabile. Piuttosto vado altrove, faccio altro e alla fine, se voglio, riesco anche a giocare online con gente più vicina alle mie esigenze. Così sono contento io e sono contenti i tredicenni.Questi presunti grandi guru che a loro dire potrebbero rivoluzionare il kernel Linux, possono sempre cercarsi un altro progetto a cui contribuire. O magari fare un fork, e vediamo se era tutta aria fritta o sono davvero così bravi.
      ovviamente quando il peso dei contributi da parte
      di sviluppatori/sviluppatrici pagati/e da realtà
      commerciali inizierà a farsi sentire se ci sarà
      richiesta di un comportamento più formale Linus
      dovrà decidere come
      comportarsi.
      --------------------------------------------------
      Modificato dall' autore il 17 luglio 2013 17.45
      --------------------------------------------------
      • michelangelog scrive:
        Re: donne e kernel dei tuoi tunnel
        bene pensa un pò ci saranno annunci tipo:"cercasi moderatori per mailing list del kernel (e magari pure per spulciare i commenti su git che non sia mai che ci sia qualche commento sopra le righe."
        • Izio01 in trasferta scrive:
          Re: donne e kernel dei tuoi tunnel
          - Scritto da: michelangelog
          bene pensa un pò ci saranno annunci tipo:
          "cercasi moderatori per mailing list del kernel
          (e magari pure per spulciare i commenti su git
          che non sia mai che ci sia qualche commento sopra
          le righe."Credo che se mi obbligassero a parteciparci, mi suiciderei dopo tre giorni :D
      • collione scrive:
        Re: donne e kernel dei tuoi tunnel
        fare un fork? ma se io per capirci qualcosa, ho dovuto leggere un librone da 1300 pagine :Dp.s. per chi fosse curioso, il titolo è Professional linux kernel architecture di Mauerer
  • ... scrive:
    Ma l'avete censurato ancora?
    Sì ma che XXXXX è qui? Ma il mio messaggio è scomparso!
  • zfdgsdfgzsd gxdfgsdfg sdfgsdfgsd gsd scrive:
    le parolacce non esistono
    il perbenismo ipocrita sull'uso di alcune parole credo sia legato al classismo tra borghesia/nobiltà e volgo ed ad una visione del sesso come un tabù:la stessa parola "volgarità" viene usata per indicare oscenità, ma la parola indica qualcosa che è propria del volgo, quindi si associa il volgo a qualcosa che urta la sensibilità; inoltre, come ho detto, alla base della percezione di alcune parole come oscene c'è anche una forte e diffusa repressione sessuale:se io dico "ca**o", non sto dicendo nulla di osceno, ma mi limito ad indicare l'organo sessuale maschile, la differenza è che se io dico pene, l'attributo sessuale della parola è meno marcato, mentre se dico "ca**o" si intende l'organo finalizzato all'atto sessuale il che urta la sensibilità di chi ha subito una forte repressione sessuale (principalmente a causa delle religioni semitiche).il punto è che non esistono "parolacce", non è possibile urtare la sensibilità con quelle che vengono indicate come "parolacce"; una parola può offendere o urtare la sensibilità perchè utilizzata nel contesto di una frase che offende o urta la sensibilità (ma è la frase e il suo significato che offende, non certo la singola parola); esempio:se io dico "tu sei uno st**nzo" è il significato della frase (mi stai dicendo che io sono una persona di poco valore) che offende, non la parola st**nzo in se (che si limita ad indicare qualcosa che ha poco valore o di semplice, utilizzando il paragone con le feci); quindi dire frasi come "fare questa operazione è una XXXXXXXta" non dovrebbero urtare la sensibilità di chicchessia, ma molti affermano il contrario perchè, a causa di complessi di inferiorità nei confronti delle classi più abbienti o per classismo nei confronti delle classi meno abbienti, si tende a considerare il modo di esprimersi del volgo come offensivo.
    • bertuccia scrive:
      Re: le parolacce non esistono
      riassunto: (XXXXX era bello quest'album!!)[yt]u5SuYsY5Xtg[/yt]
    • ... scrive:
      Re: le parolacce non esistono
      - Scritto da: zfdgsdfgzsd gxdfgsdfg sdfgsdfgsd gsd
      il perbenismo ipocrita sull'uso di alcune parole
      credo sia legato al classismo tra
      borghesia/nobiltà e volgo ed ad una visione del
      sesso come un
      tabù:
      la stessa parola "volgarità" viene usata per
      indicare oscenità, ma la parola indica qualcosa
      che è propria del volgo, quindi si associa il
      volgo a qualcosa che urta la sensibilità;
      inoltre, come ho detto, alla base della
      percezione di alcune parole come oscene c'è anche
      una forte e diffusa repressione
      sessuale:
      se io dico "ca**o", non sto dicendo nulla di
      osceno, ma mi limito ad indicare l'organo
      sessuale maschile, la differenza è che se io dico
      pene, l'attributo sessuale della parola è meno
      marcato, mentre se dico "ca**o" si intende
      l'organo finalizzato all'atto sessuale il che
      urta la sensibilità di chi ha subito una forte
      repressione sessuale (principalmente a causa
      delle religioni
      semitiche).
      il punto è che non esistono "parolacce", non è
      possibile urtare la sensibilità con quelle che
      vengono indicate come "parolacce"; una parola può
      offendere o urtare la sensibilità perchè
      utilizzata nel contesto di una frase che offende
      o urta la sensibilità (ma è la frase e il suo
      significato che offende, non certo la singola
      parola);
      esempio:

      se io dico "tu sei uno st**nzo" è il significato
      della frase (mi stai dicendo che io sono una
      persona di poco valore) che offende, non la
      parola st**nzo in se (che si limita ad indicare
      qualcosa che ha poco valore o di semplice,
      utilizzando il paragone con le feci); quindi dire
      frasi come "fare questa operazione è una
      XXXXXXXta" non dovrebbero urtare la sensibilità
      di chicchessia, ma molti affermano il contrario
      perchè, a causa di complessi di inferiorità nei
      confronti delle classi più abbienti o per
      classismo nei confronti delle classi meno
      abbienti, si tende a considerare il modo di
      esprimersi del volgo come
      offensivoE se è perbenismo ipocrita che XXXXX censuri a fare?
    • bertuccia scrive:
      Re: le parolacce non esistono
      riassunto: http://www.youtube.com/watch?v=u5SuYsY5Xtg(PERBACCO, era bello quest'album!!)
      • ... scrive:
        Re: le parolacce non esistono
        - Scritto da: bertuccia
        riassunto:
        http://www.youtube.com/watch?v=u5SuYsY5Xtg

        (PERBACCO, era bello quest'album!!)Ma questo messaggio te l'avevano cancellato? Perché sono sicuro di averlo visto prima... :|
        • bertuccia scrive:
          Re: le parolacce non esistono
          - Scritto da: ...

          Ma questo messaggio te l'avevano cancellato?
          Perché sono sicuro di averlo visto prima...
          :|sì era stato censurato, non so perchè..ironico eh? :D
          • ... scrive:
            Re: le parolacce non esistono
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: ...



            Ma questo messaggio te l'avevano cancellato?

            Perché sono sicuro di averlo visto prima...

            :|

            sì era stato censurato, non so perchè..

            ironico eh? :DIronico, forse, ma 'sta censura di PI fa piangere. :'(
  • ... scrive:
    PI TESTE DI XXXXX
    CHE XXXXX AVETE CANCELLATO IL MIO MESSAGGIO A FARE, XXXXXXXXX!?!
    • Gracchus Babeuf scrive:
      Re: PI TESTE DI XXXXX
      Dalla policy di PI:"evitare di usare il maiuscolo: non è mai leggere chi grida"
      • ... scrive:
        Re: PI TESTE DI XXXXX
        - Scritto da: Gracchus Babeuf
        Dalla policy di PI:

        "evitare di usare il maiuscolo: non è mai leggere
        chi
        grida"E che XXXXX significa "non è mai leggere chi grida"?
  • FreeBSD scrive:
    Sarah in cerca di notorietà?

    il tipo di professionalità invocato da Sharp è ipocrisia di facciata tipica dei politici corrotti, dei passivi aggressivi e dei bugiardiIl pinguinaro ha ragione senza ombra di dubbio. Non per dire, ma se non fosse stata una dipendente Intel avrei pensato che questa Sarah fosse un troll. Però ora la conoscono tutti se questo era il suo scopo.
    • aphex_twin scrive:
      Re: Sarah in cerca di notorietà?
      - Scritto da: FreeBSD
      Il pinguinaro ha ragione senza ombra di dubbio. E' evidente che siete peggio di quelli che definite macachi.CVD :D
      • Shiba scrive:
        Re: Sarah in cerca di notorietà?
        - Scritto da: aphex_twin
        - Scritto da: FreeBSD

        Il pinguinaro ha ragione senza ombra di
        dubbio.


        E' evidente che siete peggio di quelli che
        definite
        macachi.

        CVD :DMa tornare a fanboyeggiare in una notizia sui nuovi colori di iOS?
      • Sync scrive:
        Re: Sarah in cerca di notorietà?
        - Scritto da: aphex_twin
        E' evidente che siete peggio [è evidente ] - affermazione posta come certa anche se non provata -
        - Scritto da: FreeBSD
        di quelli che
        definite
        macachi.[che (voi ndr) definite ] - affermazione vera (i fan apple sono definiti macachi dai fan GNU) ma spacciata per non fondata prorpio dal voi sottinteso.

        CVD :Desatto!
        • Vega scrive:
          Re: Sarah in cerca di notorietà?
          "i fan apple sono definiti macachi dai fan GNU"Ma pensare che FreeBSD sia un fan di GNU mi sembra azzardato.
          • Phronesis scrive:
            Re: Sarah in cerca di notorietà?
            Sono anche Sync... scrivevo su due forum diversi (qui uso Phronesis )... e oggi non sono tanto vigile :)Diciamo che il "voi" inglobando i *BSD è più da associare a aphex_twin.Comunque non entravo nel merito. Jobs, Torvalds, Stallman a livello espositivo mediatico sono sempre stati poco "politici".(Pre)occuparsene è un problema molto relativo"impugnalo diversamente""Ma tutti ci meritiamo la fine dell'influenza maligna di Jobs sul computing"Diciamo che era un elaborazione mentale linguistica. (XXXXX mentale se preferisci non censuratemi ;) ) sul metodo espositivo usate.
          • iRoby scrive:
            Re: Sarah in cerca di notorietà?
            - Scritto da: Phronesis
            Comunque non entravo nel merito. Jobs, Torvalds,
            Stallman a livello espositivo mediatico sono
            sempre stati poco "politici".Odio la politica, è inutile in quasi tutti i settori della società...Semplicemente perché nei settori tecnici la politica è superflua e fa solo danni.Mi spiego meglio. Se si deve costruire qualcosa un gruppo di individui che necessita di quella cosa decide democraticamente votando, che quella cosa deve essere fatta o no. A quel punto basta non va demandato a nessun politico prendere ulteriori decisioni sull'opportunità o meno, ma solo ai tecnici e ingegneri che lo devono fare con la migliore tecnologia disponibile in quel momento.La politica in quel contesto è solo una perdita di tempo ed è dannosa. Perché deciderà se e quanto farsi restare in tasca di quel progetto, o sindacare malamente su argomenti che non lo competono perché sono prettamente tecnici.
          • Phronesis scrive:
            Re: Sarah in cerca di notorietà?
            - Scritto da: iRoby
            La politica in quel contesto è solo una perdita
            di tempo ed è dannosa. Perché deciderà se e
            quanto farsi restare in tasca di quel progetto, o
            sindacare malamente su argomenti che non lo
            competono perché sono prettamente
            tecnici.Concordo.Ripeto il mio pensiero, (pre)occuparsi del tono di interventi provenienti da persone che sono ben note per non essere "politically correct" è di interesse relativo... (che provengano da Linus, Steve o Richard) sa di gossip, anche se "urta" la sensilibilità di una signora dipendente di intel.Il mio era un "gioco" (come immagino quello di aphex_twin) su cui poi si è sviluppato un discorso più articolato e interessante.Pace. (e a questo punto mi scuso con aphex se si è "offeso" :D )
          • iRoby scrive:
            Re: Sarah in cerca di notorietà?
            Non preoccuparti di aphex_twin, lui usa violenza verbale ed arroganza con tutti...Riguardo al discorso dell'opportunità politica ti metto un intervento dell'ingegnere sociale Jacques Fresco.Specie dal minuto 8 dove parla di politica, e perché i politici sono persone di cui diffidare e totalmente inutili...Semplicemente illuminante...[yt]OnkCww2ZeVs[/yt]
          • ioRoberto scrive:
            Re: Sarah in cerca di notorietà?
            - Scritto da: iRoby
            Non preoccuparti di aphex_twin, lui usa violenza
            verbale ed arroganza con
            tutti...A volte fa più male leggere di gente che sostiene le scie chimiche piuttosto che questa presunta "violenza verbale ed arroganza con tutti"
          • iRoby scrive:
            Re: Sarah in cerca di notorietà?
            Ma io non sostengo le scie chimiche, dove hai letto questa idiozia?Io ho solo scritto che sto dalla parte della logica. Ossia né i sostenitori delle scie, né i detrattori hanno portato prove a favore o contro il fenomeno.Solo una ricerca seria e trasparente, e la conseguente conferma o smentita ufficiale da parte di un organo governativo potrà chiarire definitivamente la cosa.Ad oggi non c'è stata nessuna conferma o smentita ufficiale.Per cui hanno ragione e torto entrambi sia i sostenitori che i detrattori.Quindi tu dove hai visto il mio essere sostenitore delle scie chimiche?È semplice logica, quella che avrebbe dovuto insegnarti lo studio di Aristotele.Quindi se non sai chi è Aristotele e cosa sia la logica, ne devo dedurre che ti sei fermato alla licenza media.Per cui oggi sei qui solo a schierarti e criticare, tu hai scelto di non credere alle scie chimiche, e ti sei schierato dall'altra parte e giudichi chi non segue la tua "squadra" come appartenente all'avversario.Io applico la logica aristotelica, e posso dire che ad oggi non posso schierarmi né con te né con gli sciachimisti.
          • ioRoberto scrive:
            Re: Sarah in cerca di notorietà?
            - Scritto da: iRoby
            Ma io non sostengo le scie chimiche, dove hai
            letto questa
            idiozia?

            Io ho solo scritto che sto dalla parte della
            logica.

            Ossia né i sostenitori delle scie, né i
            detrattori hanno portato prove a favore o contro
            il
            fenomeno.E nessun governo mi ha mai portato la prova che i termosifoni non siano delle spie inserite nelle case.Comunque in risposta alla nuova medicina germanica http://assets.krebsliga.ch/downloads/01_02_hamer_e_neu.pdfanche qui dirai che non ci sono prove, vero?
          • iRoby scrive:
            Re: Sarah in cerca di notorietà?
            Guardati tutto il documentario, c'è anche il primario dell'ospedale di Fukishima e dell'ospedale di Tokio.Loro hanno adottato quel metodo per il cancro nei loro ospedali.Ma l'AMA (Associazione Medica Americana), dice che invece è solo ciarlataneria.[yt]qT2dzC-WlEs[/yt]Come vedi tu ancora non stai usando la logica e ti stai schierando. Hai scelto il tuo padrone, hai scelto la tua serie di credenze in cui sentirti a tuo agio, e stai giudicando fasulli tutti quelli che non sono nella tua "zona di sicurezza".
          • ioRoberto scrive:
            Re: Sarah in cerca di notorietà?
            - Scritto da: iRoby
            Come vedi tu ancora non stai usando la logica e
            ti stai schierando."His basic premise is that the sudden and unforeseen onset of emotional conflict leads to cancer. He asserts that cancers can be cured if the conflict is successfully resolved. Other forms of treatment are stated to be unnecessary."Lui sì che usa la logica...
          • iRoby scrive:
            Re: Sarah in cerca di notorietà?
            Non so se ti rendi conto che lo studio che hai postato dovrebbe allora negare tutti i meccanismi dietro all'effetto placebo.
      • collione scrive:
        Re: Sarah in cerca di notorietà?
        - Scritto da: aphex_twin
        - Scritto da: FreeBSD

        Il pinguinaro ha ragione senza ombra di
        dubbio.


        E' evidente che siete peggio di quelli che
        definite
        macachi.

        CVD :Dguarda, stavolta non hai fatto un'affermazione troppo sbagliatagli sviluppatori freebsd lavorano quasi tutti per apple, ed è noto che sviluppano freebsd su macos e lo testano sotto virtualboxa ciò aggiungici che, gli amanti della gpl, accusano i bsd-iani di essere dei mercenari al soldo delle corporation, o peggio, dei fessi che si ammazzano di lavoro per poi farselo rubare dalle suddette
        • iRoby scrive:
          Re: Sarah in cerca di notorietà?
          - Scritto da: collione
          a ciò aggiungici che, gli amanti della gpl,
          accusano i bsd-iani di essere dei mercenari al
          soldo delle corporation, o peggio, dei fessi che
          si ammazzano di lavoro per poi farselo rubare
          dalle suddetteBeh si, un fondo di verità c'è...Perché se ci fai caso quella licenza fu inventata all'università di Berclay, dove le multinazionali dell'IT fanno donazioni e investono in ricerca.I soldi investiti in qualche modo li rivogliono indietro, a la licenza BSD serve proprio questo, farsi finanziare come università e ridare indietro il lavoro degli studenti, ai finanziatori.Adottarla al di fuori di quel contesto è semplicemente stupido...
        • FreeBSD scrive:
          Re: Sarah in cerca di notorietà?
          Gli sviluppatori di FreeBSD lavorano per FreeBSD. Se poi Apple copia il codice da FreeBSD non è un problema in sé. La tanto sbandierata libertà dei linari è sempre stata una mezza verità. Se una multinazionale vuole copiare del codice, che lo faccia. Che problema c'è? Libertà significa libertà per tutti. O ci deve essere qualcuno che è meno libero degli altri? (e che allora questo sia tu!)Il problema sono semmai i macachi. Sono sempre loro la causa di tutto, te pareva neh?. I macachi che si comprano quei sistemi hardware/software sopravalutati della apple, quando su hardware più convenzionale e meno costoso (ma altrettanto valido se non semplicemente migliore) possono gratuitamente installarsi FreeBSD. Praticamente i macachi spiegano il significato di "oltre al danno, anche la beffa". Il danno è la zappa che questi furbastri si tirano sui piedi: perché pagano carissimo delle ciofeche, e beffati perché volendo lo trovano anche un kernel BSD alternativo (se solo ci arrivassero, ma i macachi noooo loro non ci arrivano proprio eh; senza fare il precisino a dire che il vero kernel FreeBSD alternativo è quello di Apple perché quello di FreeBSD è il kernel FreeBSD originale)Se poi Apple dopo aver copiato da FreeBSD ha bisogno di qualche software personalizzato è ovvio che paga gli sviluppatori di FreeBSD per farselo fare o modificare, chi altro dovrebbero pagare e assumere?! I winari o i linari che spesso manco sanno programmare decentemente sui loro sistemi!?Infondo Apple è tutto fumo, è solo marketing. Se i macachi uscissero dalla nebbia se ne accorgerebbero ma hanno anche il cervello annebbiato e se la predono....... con FreeBSD! Cioè con la versione pulita e senza limitazioni né restrizioni del loro stesso sistema.FreeBSD è semplicemente un sistema libero, libero e gratuito per tutti. I macachi sono utenti FreeBSD a pagamento messi in una gabbia, furbi loro (rotfl)La Apple non fa altro che sfruttare questa povera gente senza una volontà e senza conoscenze tecniche, per ingrassarsi il portafoglio. Cioè ogni sistema Apple venduto, compreso ogni iphone a 500 euro, dovrebbe risultare in una querela per circonvenzione di incapace (buona parola da usare come sinonimo di "macaco")Immaginati se dopo che Apple ha copiato da FreeBSD, nessuno comprasse l'OS di Apple. Ma tutti si fiondassero su FreeBSD. Diresti ancora che i programmatori FreeBSD lavorano gratuitamente per Apple? No, perchè apple cesserebbe di esistere (vendendo niente). Ma purtroppo c'è il fattore macaco a distruggere questa semplice logica... che comunque dimostra che i programmatori di FreeBSD non lavorano per Apple (o meglio: non solo per apple) ma per TUTTI. Anche tu puoi farti un tuo sistema, forka FreeBSD e chiamalo "Banana". Facile no? Magari una buona parte dei macachi verranno da te.
          • collione scrive:
            Re: Sarah in cerca di notorietà?
            - Scritto da: FreeBSD
            Gli sviluppatori di FreeBSD lavorano per FreeBSD.veramente moltissimi sono impiegati di Applee non si può non notare che alcuni dei fondatori originali hanno lasciato il progetto ( criticando la mancanza di una roadmap e comportamenti al limite dell'infantilismo )
            Se poi Apple copia il codice da FreeBSD non è un
            problema in sé. La tanto sbandierata libertà dei
            linari è sempre stata una mezza verità. Se una
            multinazionale vuole copiare del codice, che lo
            faccia. Che problema c'è? Libertà significa
            libertà per tutti. O ci deve essere qualcuno che
            è meno libero degli altri? (e che allora questo
            sia
            tu!)libertà o anarchia? pure noi occidentali ci consideriamo liberi, ma obbediamo alle leggiperchè mai la gpl non sarebbe libera? se vuoi usare codice gpl scritto da altri, è giusto che ne rispetti le regolenon puoi prendere roba altrui e pretendere di usarla stando alle tue personalissime regolein questo senso sia bsd sia gpl sono licenze open
            loro la causa di tutto, te pareva neh?. I macachi
            che si comprano quei sistemi hardware/software
            sopravalutati della apple, quando su hardware più
            convenzionale e meno costoso (ma altrettanto
            valido se non semplicemente migliore) possono
            gratuitamente installarsi FreeBSD. Praticamente ifatti loro, non discutono le scelte di chi spende 3000 euro per un pc che somiglia ad un portaombrellia me piuttosto preoccupa l'atteggiamento che la comunità bsd ha assunto negli annipassano più tempo a criticare linux e la gpl, che a programmare
            pagano carissimo delle ciofeche, e beffati perché
            volendo lo trovano anche un kernel BSD
            alternativo (se solo ci arrivassero, ma i macachise gli utenti fossero in grado di partecipare attivamente al mondo IT, pure linux avrebbe molto più mercato in ambito pcpurtroppo ignoranza e marketing sono le due forze che regolano tale mercato e il risultato è la mancanza di supporto hardware/software per i sistemi operativi non commerciali ( o meglio non strombazzati dal marketing )
            noooo loro non ci arrivano proprio eh; senza fare
            il precisino a dire che il vero kernel FreeBSD
            alternativo è quello di Apple perché quello di
            FreeBSD è il kernel FreeBSD
            originale)oddio, considerare xnu simile a freebsd è un'offesa a freebsdun Frankenstein composto incollando il peggior microkernel di sempre con pezzi di codice scopiazzati qua e là, non è di certo un ottimo kernel
            Se poi Apple dopo aver copiato da FreeBSD ha
            bisogno di qualche software personalizzato è
            ovvio che paga gli sviluppatori di FreeBSD per
            farselo fare o modificare, chi altro dovrebbero
            pagare e assumere?! I winari o i linari cheappunto, apple possiede gli sviluppatori del kernel freebsdquesti ultimi svolgono, come vero lavoro, produrre software per apple, non migliorare freebsdinfatti i risultati si vedono, ovvero copia-incolla da linux verso freebsd ( a volte cancellando pure le license notices dai sorgenti!! )
            spesso manco sanno programmare decentemente sui
            loro
            sistemi!?considerando che ormai gli sviluppatori freebsd fano solo copia-incolla, mi chiedo chi siano quelli che non sanno programmare
            FreeBSD è semplicemente un sistema libero, libero
            e gratuito per tutti. I macachi sono utenti
            FreeBSD a pagamento messi in una gabbia, furbi
            loro
            (rotfl)e appunto, quelli di apple sono furbi, ma la bsd è una licenza per niente furba!se devi ricorrere all'intelligenza dell'utente finale per colmare le lacune della licenza, vuol dire che c'è qualcosa di molto sbagliato a montefermo restando che ognuno sceglie la licenza che gli pare, rimane il fatto che la gpl è stata creata appositamente per evitare che le corporation possano scopiazzare impunemente, senza dare nulla in cambioad esempio sappiamo che l'os di ps4 è basato su freebsd e che amd ha scritto i driver per tale osscommettiamo che voi della comunità freebsd non vedrete una singola riga di codice di quei driver?
            tutti si fiondassero su FreeBSD. Diresti ancora
            che i programmatori FreeBSD lavorano
            gratuitamente per Apple? No, perchè appleno, io non ho detto che lavorano gratuitamente, tant'è che moltissimi sono impiegati applequesti tizi sono dei veri e propri cavalli di XXXXX!!!
            TUTTI. Anche tu puoi farti un tuo sistema, forka
            FreeBSD e chiamalo "Banana". Facile no? Magari
            una buona parte dei macachi verranno da
            te.posso fare lo stesso con linux, ma col vantaggio ( per la comunità ) che dovrò restituire alla comunità il lavoro derivato
          • l unico vero ed originale sgabbio scrive:
            Re: Sarah in cerca di notorietà?
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • l unico vero ed originale sgabbio scrive:
            Re: Sarah in cerca di notorietà?
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Rack scrive:
        Re: Sarah in cerca di notorietà?
        non dire così, nessun linaro ha mai dovuto essere ammaestrato ad impugnare un telefono- Scritto da: aphex_twin
        - Scritto da: FreeBSD

        Il pinguinaro ha ragione senza ombra di
        dubbio.


        E' evidente che siete peggio di quelli che
        definite
        macachi.

        CVD :D
  • FDG scrive:
    A questo punto...
    ...fossi nella Sharp lo chiamerei "Gran visir, figl de putt, pezzo di merd", così tanto per scaricare la tensione.
  • panda rossa scrive:
    Re: Linus?
    - Scritto da: maxsix
    Un cretino che ha preso un Nobel.Sei roso dall'invidia piu' del solito oggi.
    La sua tirannia è nota a tutti e il turpiloquio è
    il minore dei
    problemi.A differenza tua, che ti inginocchi ad apple per interesse, chi segue lui lo fa con ben altri ideali.
    Ricordiamo sempre che stiamo parlando di una
    persona che pretende risultati facendo pagare
    (forse) agli
    altri.Tipo chi fa assemblare in foxconn?
    Con arroganza.Arroganza e' pretendere di brevettare i rettangoli.
    Jobs, che non era uno stinco di santo e dentro in
    Apple era peggio di uno schiavista KKK aveva un
    grande pregio.

    Pagava, e tanto anche. Di tasca (aziendalmente
    parlando),
    sua.Questo e' un pregio solo per i gretti individui che misurano tutto coi soldi. <i
    Or puoi, figliuol, veder la corta buffa d'i ben che son commessi a la fortuna, per che l'umana gente si rabbuffa;ché tutto l'oro ch'è sotto la luna e che già fu, di quest'anime stanche non poterebbe farne posare una. </i
    (Inf. VII, 61-66)
  • maxsix scrive:
    Linus?
    Un cretino che ha preso un Nobel.La sua tirannia è nota a tutti e il turpiloquio è il minore dei problemi.Ricordiamo sempre che stiamo parlando di una persona che pretende risultati facendo pagare (forse) agli altri.Con arroganza.Jobs, che non era uno stinco di santo e dentro in Apple era peggio di uno schiavista KKK aveva un grande pregio. Pagava, e tanto anche. Di tasca (aziendalmente parlando), sua.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 luglio 2013 10.50-----------------------------------------------------------
    • PinguinoCattivo scrive:
      Re: Linus?
      - Scritto da: maxsix[...]
      Pagava, e tanto anche. Di tasca (aziendalmente
      parlando),
      sua.Falso.In base al pensiero di Jobs lavorare in Apple era "un onore". Quindi si potevano sopportare maltrattamenti, licenziamenti in tronco e stipendi da congo belga.
      • astro scrive:
        Re: Linus?
        - Scritto da: PinguinoCattivo
        - Scritto da: maxsix
        [...]

        Pagava, e tanto anche. Di tasca
        (aziendalmente

        parlando),

        sua.

        Falso.

        In base al pensiero di Jobs lavorare in Apple era
        "un onore". Quindi si potevano sopportare
        maltrattamenti, licenziamenti in tronco e
        stipendi da congo
        belga.Nooooooooo adesso arriva calderoli :(
    • trollololl scrive:
      Re: Linus?

      Un cretino che ha preso un Nobel.
      La sua tirannia è nota a tutti e il turpiloquio è
      il minore dei
      problemi.tu che lo conosci bene!
      Ricordiamo sempre che stiamo parlando di una
      persona che pretende risultati facendo pagare
      (forse) agli
      altri.a me non ha mai chiesto di scrivere codice :D
      Jobs, che non era uno stinco di santo e dentro in
      Apple era peggio di uno schiavista KKK aveva un
      grande pregio.
      Pagava, e tanto anche. Di tasca (aziendalmente
      parlando),
      sua.jobs era a capo di un'azienda che faceva utili, Linus è a capo di un progetto open che ha inventato lui e che non fa utili diretti
      • PinguinoCattivo scrive:
        Re: Linus?
        - Scritto da: trollololl

        Un cretino che ha preso un Nobel.

        La sua tirannia è nota a tutti e il
        turpiloquio
        è

        il minore dei

        problemi.

        tu che lo conosci bene!


        Ricordiamo sempre che stiamo parlando di una

        persona che pretende risultati facendo pagare

        (forse) agli

        altri.

        a me non ha mai chiesto di scrivere codice :D


        Jobs, che non era uno stinco di santo e
        dentro
        in

        Apple era peggio di uno schiavista KKK aveva
        un

        grande pregio.

        Pagava, e tanto anche. Di tasca
        (aziendalmente

        parlando),

        sua.

        jobs era a capo di un'azienda che faceva utili,
        Linus è a capo di un progetto open che ha
        inventato lui e che non fa utili
        diretti <i
        Awful user experience besides iPhone rip-offs, moreover delay in getting Ice Cream Sandwich, before profit, so Steve Jobs was a genius.Android geek, on iTunes makes it easy, to whom MacBook Air is just beautiful, for one thing genius, owing to best design.Profit on the contrary user experience sucks, so that battery life, since Android is fragmented who Flash sucks.Pleasure to use overall gorgeous until profit another point is that profit despite battery drain although so-called iPad killer during gorgeous. </i
        S. Jobs
    • bradipao scrive:
      Re: Linus?
      - Scritto da: maxsix
      Un cretino che ha preso un Nobel.Tralasciando le antipatie personali bisogna riconoscere che ha creato il sistema operativo più usato al mondo, usato dai più piccoli dispositivi mobili sino ai cluster di supercomputer, passando per gran parte dei datacenter e dell'infrastruttura di internet... e lo ha di fatto regalato all'umanità.
      Ricordiamo sempre che stiamo parlando di una
      persona che pretende risultati facendo pagare
      (forse) agli altri.In realtà non chiede niente a nessuno. Sono gli altri a chiedere a lui di prendere in considerazione i loro contributi. E relativamente spesso si lamenta apertamente della scarsa qualità dei contributi.Se tu vuoi che lui accetti un tuo contributo, devi sottostare alle sue regole. Perchè sei tu a chiedere, non lui.
      Con arroganza.Non è che se tu sei lo sviluppatore Linux di Intel (ma vale qualsiasi altra), automaticamente tutti ti devono rispetto e considerazione. Se anche hai la targhetta Intel ma sei inadeguato, inadeguato rimani ed è inutile risentirsi di essere pubblicamente definito inadeguato.
      • PinguinoCattivo scrive:
        Re: Linus?
        - Scritto da: bradipao
        - Scritto da: maxsix

        Un cretino che ha preso un Nobel.

        Tralasciando le antipatie personali bisogna
        riconoscere che ha creato il sistema operativo
        più usato al mondo, [...]Diciamo che ha creato il kernel :)Il resto dell'OS deve parecchio ad altri progetti Open ed anche a qualche azienda come la famosa "costola" di ibbiemme.
    • . . . scrive:
      Re: Linus?
      Qui l'unico cretino sei tu.
    • nome scrive:
      Re: Linus?
      Modificato dall' autore il 17 luglio 2013 10.50
      --------------------------------------------------Il paragone linus Jobs mi garba, St***i uguale. Entrambi non sono riusciti a diffondere il loro sistema operativo al di la di una cifra %, ma Jobs si è rifatto con ios avendo un sacco di soldi e un sucXXXXX fenomenale; Linus ha sparso il suo kernel in tutti i dispositivi possibili immaginabili facendo arricchire gli altri e senza ricavarne nulla.. Traete voi le vostre conclusioni...
  • Marco scrive:
    Torvalds ha ragione
    e Sarah Sharp dovrebbe imparare ad usare i filtri della sua posta, se certi termini la disturbano o se non vuole vedere ciò che scrive una determinata persona.Non credo che Linus le punti una pistola alla testa obbligandola a partecipare alla LKML, è libera di andarsene quando vuole
    • Merio Russi scrive:
      Re: Torvalds ha ragione
      esatto.. ci avrei giurato che solo una donna poteva arrivare e lamentarsi di certe XXXXXXX.. le solite parassite, che guardano di più all'apparenza invece che alla sostanza..."deve essere professionale", "la punteggiatura va rispettata" e blablabla..e guarda caso, le 4 gatte che contribuiscono all'open source sono tutte, o quasi, pagate...se gli altri fanno open-source gratis, è tutto ok, è cosa buona e giusta.. mentre loro, le parassite, se lo fanno deve essere solo per tornaconto... mica sceme le donne eh?? parassite!!!!
  • The Truth scrive:
    E chi si stupisce?
    Ignoranti e persone senza argomentazioni si comportano in quel modo, quindi, non c'è nulla di strano...
    • . . . scrive:
      Re: E chi si stupisce?
      - Scritto da: The Truth
      Ignoranti e persone senza argomentazioni si
      comportano in quel modo, quindi, non c'è nulla di
      strano...Capito tutto eh ?!!
  • PinguinoCattivo scrive:
    Gli utenti Linux
    sono dei signori ben educati.E chi non è di questo parere se ne vada pure affanc...
    • linux user scrive:
      Re: Gli utenti Linux
      - Scritto da: PinguinoCattivo
      sono dei signori ben educati.
      E chi non è di questo parere se ne vada pure
      affanc...Lei un pezzo di m***a. vada a quel paese. il suo kernerl se lo deve ficcare in c**o. Figlio di p****na, sua madre è una tr***!!
  • kaiserxol scrive:
    oppure
    O il film Pirati della Silicon Valley...Steve faceva volare molta roba per aria!
    • aphex_twin scrive:
      Re: oppure
      WOW, nel film !Ieri ho visto "il grande e potente oz" .... anch'io voglio una di quelle scimmette alate. :D
      • Rack scrive:
        Re: oppure
        io invece voglio un kaiju ammaestrato come quelli di pacific rim col quale distruggere la appleczzta per czzta è più meritevole la mia, almeno faccio un favore al mondo- Scritto da: aphex_twin
        WOW, nel film !

        Ieri ho visto "il grande e potente oz" ....
        anch'io voglio una di quelle scimmette alate.
        :D
  • bertuccia scrive:
    Linux the Troll :D
    inizia la sua risposta all'accusa di essere volgare con: Bullshit :Din ogni caso condivido in pieno il punto di vista espresso quihttp://marc.info/?l=linux-kernel&m=137392506516022&w=2
    • Simone B. scrive:
      Re: Linux the Troll :D
      Il mondo del lavoro che auspica Linus nella riflessione mi piacerebbe e probabilmente favorirebbe la produttività in quegli ambiti creativi e in quelle aziende nelle quali il velo di ipocrisia in ogni genere di comunicazione diventa una spessa coltre che fa perdere un sacco di tempo nonchè motivazione. Essere noi stessi è una cosa molto bella, mentre nel modo del lavoro ci siamo abituati a rinunciare *anche* a questo (così come ad altre cose, vedi la totale assenza di democrazia decisionale molto ben sintetizzata nella scena di quel film con Banfi "ci vorrebbe un lasciapassare").
      • Simone B. scrive:
        Re: Linux the Troll :D
        Dimenticavo una cosa che Linus evidenzia: essere noi stessi ma senza pretendere o presupporre di piacere agli altri.
        • SargonIII scrive:
          Re: Linux the Troll :D
          - Scritto da: Simone B.
          Dimenticavo una cosa che Linus evidenzia: essere
          noi stessi ma senza pretendere o presupporre di
          piacere agli
          altri.Però poi non ci si deve mica lamentare se gli anche gli altri 'sono se stessi'..magari questa sarah è una persona fine tutta casa e chiesa ed è sinceramente turbata dal turpiloquio...Chissà magari un giorno il buon linus incrocerà sulla sua strada un energumeno che lo manda in traumatologia per un mesetto: ma l'energumeno è stato solo se stesso...
          • iRoby scrive:
            Re: Linux the Troll :D
            Ma che c'entra si parla di atteggiamenti verbali con chi si collabora, non aggressività fisica...L'energumeno che manifesta se stesso alzando le mani è giusto stia in ospedale psichiatrico con camicia di forza...
          • Non mi va di loggare scrive:
            Re: Linux the Troll :D
            Mah, in molti stati la violenza verbale è punita al pari di quella fisica.
          • iRoby scrive:
            Re: Linux the Troll :D
            E allora in questo forum dovrebbero rinchiuderne tanti, dato che molti manifestano un'arroganza ed un'aggressività verbale da quartiere popolare partenopeo...
      • collione scrive:
        Re: Linux the Troll :D
        Fracchia la belva umana :D
  • . . . scrive:
    Ha ragione Torvalds
    Ha ragione da vendere.Basta con il politically correct.Basta con queste fighette e fighetti che pretendono di essere trattati in un certo modo e bla bla bla quando poi alla prima occasione sono le prime carogne in assoluto.Preferisco un bel botta e risposta, un bel faccia a faccia che tante manfrine che non risolvono nulla o peggio pugnalate alla schiena.
    • uno scrive:
      Re: Ha ragione Torvalds
      A te piacerebbe essere maltrattato?
      • . . . scrive:
        Re: Ha ragione Torvalds
        - Scritto da: uno
        A te piacerebbe essere maltrattato?No ed è già sucXXXXX.Ma poi dipende.Se non hai colpe è un conto. se fai il cretino, e ti assicuro che in giro ce ne sono parecchi, te le vai a cercare.Poi prima di parlare comincia ad arrivare a fare quello che ha fatto lui e a dover gestire un progetto di questa portata e poi ne riparliamo.
    • kaiserxol scrive:
      Re: Ha ragione Torvalds
      Si chiama EDUCAZIONE...se ti dò del testa di razzo ne sei felice? O vorresti darmi una sberla? Ecco chiarito il concetto!
      • . . . scrive:
        Re: Ha ragione Torvalds
        - Scritto da: kaiserxol
        Si chiama EDUCAZIONE...se ti dò del testa di
        razzo ne sei felice? O vorresti darmi una sberla?
        Ecco chiarito il
        concetto!Dipende. Non hai chiarito proprio nulla, fidati.
      • . . . scrive:
        Re: Ha ragione Torvalds
        - Scritto da: kaiserxol
        Si chiama EDUCAZIONE...se ti dò del testa di
        razzo ne sei felice? O vorresti darmi una sberla?
        Ecco chiarito il
        concetto!Ah poi un'altra cosa. Tu parli di educazione, io parlo di ipocrisia e falsità (zerbinaggio, lecchinaggio. moine, carrierismo, clientelismo, nepotismo, inciucci etc).Non confondere le due cose.
        • anverone99 scrive:
          Re: Ha ragione Torvalds
          - Scritto da: . . .
          Tu parli di educazione, io parlo di ipocrisia e
          falsità (zerbinaggio, lecchinaggio. moine,
          carrierismo, clientelismo, nepotismo, inciucci
          etc).
          Non confondere le due cose.Ma l'educazione e' obbligatoria; il resto opzionale
          • krane scrive:
            Re: Ha ragione Torvalds
            - Scritto da: anverone99
            - Scritto da: . . .

            Tu parli di educazione, io parlo di ipocrisia e

            falsità (zerbinaggio, lecchinaggio. moine,

            carrierismo, clientelismo, nepotismo, inciucci

            etc).

            Non confondere le due cose.
            Ma l'educazione e' obbligatoria; il resto
            opzionaleSu questo pianeta veramente constato spesso il contrario...
          • collione scrive:
            Re: Ha ragione Torvalds
            - Scritto da: anverone99
            Ma l'educazione e' obbligatoria; il resto
            opzionaledifficile definire il termine educazione con assoluta precisioneoggi si usano termini che, solo 20 anni fa, sarebbero stati considerati blasfemimai sentito parlare le ragazzine? usano allegramente termini come "XXXXX", "XXXXXXX", "XXXXXXX", ecc...in questo senso il ragionamento di Torvalds non è tanto assurdo, ovvero lui crede che sia meglio esprimere il proprio io liberamente, piuttosto che essere ipocritipoi è chiaro che, un io pacato e serio, è decisamente meglio di uno scurrile
          • collionazzo scrive:
            Re: Ha ragione Torvalds
            - Scritto da: collione
            mai sentito parlare le ragazzine? usano
            allegramente termini come "XXXXX", "XXXXXXX",
            "XXXXXXX",
            ecc...Che allora Linus parli con loro...
            in questo senso il ragionamento di Torvalds non è
            tanto assurdo, ovvero lui crede che sia meglio
            esprimere il proprio io liberamente, piuttosto
            che essere
            ipocritiPortare rispetto alle persone è ipocrisia? Hai uno strano concetto del termine ipocrisia...
          • collione scrive:
            Re: Ha ragione Torvalds
            - Scritto da: collionazzo
            - Scritto da: collione

            mai sentito parlare le ragazzine? usano

            allegramente termini come "XXXXX", "XXXXXXX",

            "XXXXXXX",

            ecc...
            Che allora Linus parli con loro...
            non è tanto difficile, magari alcune di quelle oggi sono informatici di professione :D

            in questo senso il ragionamento di Torvalds
            non
            è

            tanto assurdo, ovvero lui crede che sia
            meglio

            esprimere il proprio io liberamente,
            piuttosto

            che essere

            ipocriti
            Portare rispetto alle persone è ipocrisia? Hai
            uno strano concetto del termine
            ipocrisia...no, fingere rispetto è ipocrisiainutile che facciamo finta di non sapere/capire che il 90% delle interazioni umane sono false2 mesi fa mi capitò di sentire gente parlare malissimo di una collega ( assente in quel periodo )la stessa gente che, quando la collega è presente, muovono la coda e zampettano come cagnolini!!! questo è rispetto?
          • Trollone scrive:
            Re: Ha ragione Torvalds

            2 mesi fa mi capitò di sentire gente parlare
            malissimo di una collega ( assente in quel
            periodo
            )

            la stessa gente che, quando la collega è
            presente, muovono la coda e zampettano come
            cagnolini!!! questo è
            rispetto?Questo è essere codardi.
          • Izio01 in trasferta scrive:
            Re: Ha ragione Torvalds
            - Scritto da: collionazzo
            - Scritto da: collione

            mai sentito parlare le ragazzine? usano

            allegramente termini come "XXXXX", "XXXXXXX",

            "XXXXXXX",

            ecc...
            Che allora Linus parli con loro...
            Bè, qual è il problema? Fai un fork "Polite Linux" e mostra che Linus è una priXXXXXXX facendo meglio di lui e prendendo il controllo del progetto. Fortunatamente è un progetto sul quale hai delle libertà che sul lavoro ti puoi sognare, quini non vedo dove sia il problema.
      • Albedo 0,9 scrive:
        Re: Ha ragione Torvalds
        - Scritto da: kaiserxol
        Si chiama EDUCAZIONE...se ti dò del testa di
        razzo ne sei felice? O vorresti darmi una sberla?
        Ecco chiarito il
        concetto!Almeno la prossima volta ci pensi due volte prima di committare quella m...a ;)
    • astro scrive:
      Re: Ha ragione Torvalds
      - Scritto da: . . .
      Ha ragione da vendere.
      Basta con il politically correct.Prova a farcire di parolacce i tuoi interventi e guarda cosa ne pensa il t1000 ;)
      • . . . scrive:
        Re: Ha ragione Torvalds
        - Scritto da: astro
        - Scritto da: . . .

        Ha ragione da vendere.

        Basta con il politically correct.
        Prova a farcire di parolacce i tuoi interventi e
        guarda cosa ne pensa il t1000
        ;)EH eh ehCerto, ma sono due situazioni differenti.
    • MZorzy scrive:
      Re: Ha ragione Torvalds
      - Scritto da: . . .
      Ha ragione da vendere.quoto. non cè nulla di meglio che farsi capire come nella foto.
      • . . . scrive:
        Re: Ha ragione Torvalds
        - Scritto da: MZorzy
        - Scritto da: . . .

        Ha ragione da vendere.

        quoto. non cè nulla di meglio che farsi capire
        come nella
        foto.Se sei a casa tua, ne hai tutto il diritto.
        • Shiba scrive:
          Re: Ha ragione Torvalds
          - Scritto da: . . .
          - Scritto da: MZorzy

          - Scritto da: . . .


          Ha ragione da vendere.



          quoto. non cè nulla di meglio che farsi
          capire

          come nella

          foto.

          Se sei a casa tua, ne hai tutto il diritto.Più casa sua di così.
    • ... scrive:
      Re: Ha ragione Torvalds
      - Scritto da: . . .
      Ha ragione da vendere.
      Basta con il politically correct.
      Basta con queste fighette e fighetti che
      pretendono di essere trattati in un certo modo e
      bla bla bla quando poi alla prima occasione sono
      le prime carogne in
      assoluto.
      Preferisco un bel botta e risposta, un bel faccia
      a faccia che tante manfrine che non risolvono
      nulla o peggio pugnalate alla
      schiena.Dipende dalla sede. In un discorso non ufficiale, mi va anche bene che si possa usare un linguaggio "colorito". Ben altra cosa è una presentazione ufficiale o cose del genere... prendi il discorso di quel dirigente di Telecom italia (quello di Napole(t)one, tanto per intenderci)... scemenze che ha detto a parte, anche il fatto che infarcisse tutti i suoi discorsi di "XXXXXXX", "XXXXX", etc, lo faceva sembrare un povero idiota. Stessa cosa per esempio per un discorso in Parlamento... che un politico magari si lasci sfuggire un "XXXXX" durante un intervista mi va anche bene, ma se fa un discorso ufficiale e non si sa contenere dà l'impressione di essere un maleducato che non sa quando è il caso di comportarsi in modo serio.
    • aphex_twin scrive:
      Re: Ha ragione Torvalds
      "L'elogio del turpiloquio abbozzato da Torvalds non piacerà a quanti invocano un dibattito sul suo modo di agire, ma alla fine è lui che comanda e decide su quale sia l'approccio migliore alla gestione del popolare kernel open source."Pensavo parlasse di Jobs. :DSon curioso di vedere l'arrampicata di Panda Rossa ora che so che il suo capo supremo oltre a dare ordini alle pecore , li insulta per ogni "beeee".E chi non é d'accordo .... BULLSH1T ! @^
      • james maddeche scrive:
        Re: Ha ragione Torvalds
        Ti ricordo che Linus, poco più che ventenne, mando a pascolare un certo Tanenbaum, praticamente un monumento vivente dell'informatica.Chi si meraviglia dell'atteggiamento di Torvalds strizzando il musetto a cul di gallina, o non lo conosce o è ipocrita.- Scritto da: aphex_twin
        "L'elogio del turpiloquio abbozzato da Torvalds
        non piacerà a quanti invocano un dibattito sul
        suo modo di agire, ma alla fine è lui che comanda
        e decide su quale sia l'approccio migliore alla
        gestione del popolare kernel open
        source."

        Pensavo parlasse di Jobs. :D

        Son curioso di vedere l'arrampicata di Panda
        Rossa ora che so che il suo capo supremo oltre a
        dare ordini alle pecore , li insulta per ogni
        "beeee".

        E chi non é d'accordo .... BULLSH1T ! @^
  • Nome e cognome scrive:
    ...
    Chissá perché non sono stupito... ;)
  • thebecker scrive:
    franchezza
    "La risposta di Torvalds, neanche a dirlo, non è affatto accomodante: lo sviluppatore finlandese non ha alcuna intenzione di comportarsi in maniera "professionale", perché a suo dire il tipo di professionalità invocato da Sharp è ipocrisia di facciata tipica dei politici corrotti, dei passivi aggressivi e dei bugiardi.Essere "politicamente scorretto" fa parte del suo modo di essere, dice Torvalds, ed è a suo dire un modo positivo di sfogare la tensione senza accumularla anche se questo modo di comportarsi non piace a tutti. La "sensibilità culturale" del fondatore di Linux prevede il turpiloquio, oltre alla franchezza, e Torvalds chiede infine a Sharp di rispettare questa sensibilità."Comunque sono d'accordo con la sua dichiarazione. Sono peggio i politici e le persone impocrite che fanno tutto gli elegantini, parlano pultio ma sono finti. Preferisco una persona che sia se stessa. Non credo che Linus Torvalds lo fa per cattiveria.
    • . . . scrive:
      Re: franchezza
      - Scritto da: thebecker
      "La risposta di Torvalds, neanche a dirlo, non è
      affatto accomodante: lo sviluppatore finlandese
      non ha alcuna intenzione di comportarsi in
      maniera "professionale", perché a suo dire il
      tipo di professionalità invocato da Sharp è
      ipocrisia di facciata tipica dei politici
      corrotti, dei passivi aggressivi e dei
      bugiardi.Essere "politicamente scorretto" fa
      parte del suo modo di essere, dice Torvalds, ed è
      a suo dire un modo positivo di sfogare la
      tensione senza accumularla anche se questo modo
      di comportarsi non piace a tutti. La "sensibilità
      culturale" del fondatore di Linux prevede il
      turpiloquio, oltre alla franchezza, e Torvalds
      chiede infine a Sharp di rispettare questa
      sensibilità."

      Comunque sono d'accordo con la sua dichiarazione.
      Sono peggio i politici e le persone impocrite che
      fanno tutto gli elegantini, parlano pultio ma
      sono finti. Preferisco una persona che sia se
      stessa. Non credo che Linus Torvalds lo fa per
      cattiveria.Quoto !
    • vuoto scrive:
      Re: franchezza
      D'accordo con Linus, sì, ma solo parzialmente d'accordo.L'assenza di parolacce è anche tipica di chi riesce a controllare il proprio modo d'esprimersi, orientando la frustrazione in espressioni innocenti e magari divertenti. Sta tutto nel modo in cui si dice le cose.Non è una questione di sentire o meno parole a cui siamo fin troppo abituati, la questione è che vedere qualcuno perdere il controllo non è di per sé rilassante.Detto questo, se a qualcuno non sta bene la personalità di Torvalds, invece di squaquaraquare in giro può scaricarsi i sorgenti e forkare, offrendo una possibilità alla gente di scaricarsi sistemi operativi obscenity-free.
  • irolav scrive:
    Che palle 'ste primedonne...
    cdo...
    • iRoby scrive:
      Re: Che palle 'ste primedonne...
      È il perbenismo ipocrita anglosassone...Anche se Linus potrebbe mostrare un minimo di educazione in più... Sono in milioni a seguirlo..
  • bertuccia fuori sede scrive:
    è un bifolco
    Torvalds è un bifolco, villano. Invece Jobs era un signore dalle maniere fini ed eleganti."Stay foolish, stay hungry"Quanto mi manca... (apple) :(
    • ropel scrive:
      Re: è un bifolco
      - Scritto da: bertuccia fuori sede
      ... Invece Jobs era
      un signore dalle maniere fini ed
      eleganti.Eheheheh!!!! Bellissima battuta, ma la può capire solo chi ha letto la sua biografia, altrimenti potrebbe prenderla sul serio
      • iRoby scrive:
        Re: è un bifolco
        Ecco infatti...Ora capisci perché il cancro gli ha colpito il fegato...Secondo la psicosomatica olistica delle medicine alternative come la Nuova Germanica ogni organo che si ammala ha un suo significato. E agli iracondi viene colpito spesso il fegato...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 17 luglio 2013 10.05-----------------------------------------------------------
        • PinguinoCattivo scrive:
          Re: è un bifolco
          - Scritto da: iRoby
          Ecco infatti...

          Ora capisci perché il cancro gli ha colpito il
          fegato...
          Era il pancreas ...
          • astro scrive:
            Re: è un bifolco
            - Scritto da: PinguinoCattivo
            - Scritto da: iRoby

            Ecco infatti...



            Ora capisci perché il cancro gli ha colpito
            il

            fegato...



            Era il pancreas ...E va beh, per le "medicine" alternative uno vale l'altro :D
          • Izio01 in trasferta scrive:
            Re: è un bifolco
            - Scritto da: PinguinoCattivo
            - Scritto da: iRoby

            Ecco infatti...



            Ora capisci perché il cancro gli ha colpito
            il

            fegato...



            Era il pancreas ...Argh, ehm, non devo ridere...BUHAHAHAHHAHAH, ennesima figuraccia per le medicine alternative! :-D
          • Izio01 in trasferta scrive:
            Re: è un bifolco
            - Scritto da: Izio01 in trasferta
            - Scritto da: PinguinoCattivo

            - Scritto da: iRoby


            Ecco infatti...





            Ora capisci perché il cancro gli ha
            colpito

            il


            fegato...






            Era il pancreas ...

            Argh, ehm, non devo ridere...
            BUHAHAHAHHAHAH, ennesima figuraccia per le
            medicine alternative!
            :-DP.S. iRoby non ti offendere, non ti ritengo un XXXXXXXXXX e leggo i tuoi interventi da un bel po'.E' che, pur senza essere un feticista delle convenzioni, troppe volte mi capita la classica scena tipo: "Di che segno sei?" "Sagittario". "L'avevo intuito subito: i sagittario sono fatti così, e tendono a fare cosà, e tu evidentemente hai la caratteristica X che è quella che definisce il segno"."Scherzavo, in realtà sono bilancia". "Ah, sì, in effetti all'inizio ero dubbiosa perché i due segni hanno molto in comune. Ad esempio, tu della bilancia hai la caratteristica Y che..." E la storia di fegato e pancreas corrisponde a questo schema :)
          • AMEN scrive:
            Re: è un bifolco
            - Scritto da: iRoby
            Per la Germanica i conflitti psicologici dei
            problemi al pancreas sono di tipo territoriale ed
            ereditario
            (lasciti).
            http://www.nuovamedicinagermanica.it/content/view/
            Tanto per dimostrare quanto sia idiota http://medbunker.blogspot.it/2010/04/nuova-medicina-germanica-la-setta.html
          • collione scrive:
            Re: è un bifolco
            sul serio perdi tempo a rispondere a dei troll? :D- Scritto da: iRoby
            parenti e colleghi... Genera un trauma a livello
            dell'apparato digerente, e degli organi necessari
            alla
            digestione.non ci crederanno mai e ti bolleranno come un complottistama se solo avessero studiato un pò di medicina "mainstream" ( quindi niente di esoterico ), saprebbero che l'apparato intestinale possiede una rete nervosa ( neuroni!!! ), da cui derivano parecchie interessanti conclusioni...
          • iRoby scrive:
            Re: è un bifolco
            C'è tanto materiale incredibile oggi. Che mette luce sull'origine alimentare+sociale delle malattie...
          • Izio01 in trasferta scrive:
            Re: è un bifolco
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: iRoby


            riconosciuto da tutta la comunità

            scientifica.



            mmm la comunità scientifica ne sa poco, l'uomo
            della strada ( e il troll tipo di PI ) ne sanno
            zero
            ...ma almeno sanno che fegato e pancreas sono due cose diverse. Se per te mostrare un sano scetticismo vuol dire essere un troll, pur cercando di rispettare l'interlocutore (era il senso del mio secondo intervento) allora ben vengano i troll.
          • Totocellux scrive:
            Re: è un bifolco
            si, ma non ha mica confuso capra e cavoli! Non credi di starla facendo un po troppo lunga? Il pancreas ed il fegato sono comunque funzionalmente correlati ed accomunati dalle loro funzionalità: non per nulla esiste anche una sacca comune ai due organi, detta appunto epato-pancreatica. Che non mi si dica che io possa essere di parte a favore di iRoby: lui ha però indicato (correttamente) la luna e qualcuno sta ancora prepotentemente osservando solo il suo dito.
          • ioRoberto scrive:
            Re: è un bifolco
            Dopo le scie chimiche la nuova medicina germanica (troll3)http://assets.krebsliga.ch/downloads/01_02_hamer_e_neu.pdf
        • aphex_twin scrive:
          Re: è un bifolco
          Un po' di fiori di bach e passa tutto. :D
          • Gracchus Babeuf scrive:
            Re: è un bifolco
            - Scritto da: aphex_twin
            Un po' di fiori di bach e passa tutto. :DSenza dimenticare la dieta vegana. E il passaggio attraverso il tubo Tucker, già che siamo.
          • astro scrive:
            Re: è un bifolco
            - Scritto da: Gracchus Babeuf
            - Scritto da: aphex_twin

            Un po' di fiori di bach e passa tutto. :D

            Senza dimenticare la dieta vegana. E il passaggio
            attraverso il tubo Tucker, già che
            siamo.e non dimenticare una spruzzatina di bit omeopatici ;)
        • FAPFAP scrive:
          Re: è un bifolco
          - Scritto da: iRoby
          E agli
          iracondi viene colpito spesso il
          fegato...E per chi soffre di emorroidi? :$
        • Funz scrive:
          Re: è un bifolco
          - Scritto da: iRoby
          Ecco infatti...

          Ora capisci perché il cancro gli ha colpito il
          fegato...

          Secondo la psicosomatica olistica delle medicine
          alternative come la Nuova Germanica ogni organo
          che si ammala ha un suo significato. E agli
          iracondi viene colpito spesso il
          fegato...e vabbé, dopo le scie chimiche pure 'sta roba...
    • iRoby scrive:
      Re: è un bifolco
      Che? Ma tu lo sai come trattava i suoi sottoposti Jobs?
    • Ingnorante scrive:
      Re: è un bifolco
      Ne sei sicuro? A guardare il film "I pirati di Silicon Valley" non mi sembrava come dici tu.
    • bertuccia scrive:
      Re: è un bifolco
      - Scritto da: bertuccia fuori sede

      Torvalds è un bifolco, villano. Invece Jobs era
      un signore dalle maniere fini ed
      eleganti.sul comportamento e modi di fare credo avessero molto in comune! :Dper il resto, entrambi hanno avuto ottime intuizioni e hanno saputo guardare avanti più di altri

      Quanto mi manca... (apple) :(:,(
      • trollololl scrive:
        Re: è un bifolco




        Quanto mi manca... (apple) :(

        :,(mi sa che manca di più agli azionisti apple
      • Rack scrive:
        Re: è un bifolco
        applefan, non mischiamo m*rda e cioccolata per favore, jobs era un XXXXXXXX che l'unica cosa che gli interessava era il profitto e l'unica cosa che sapeva fare era vendere prodotti, linus è un'altro gradino dell'evoluzione rispetto a jobs- Scritto da: bertuccia
        - Scritto da: bertuccia fuori sede



        Torvalds è un bifolco, villano. Invece Jobs
        era

        un signore dalle maniere fini ed

        eleganti.

        sul comportamento e modi di fare credo avessero
        molto in comune!
        :D

        per il resto, entrambi hanno avuto ottime
        intuizioni e hanno saputo guardare avanti più di
        altri




        Quanto mi manca... (apple) :(

        :,(
        • bertuccia scrive:
          Re: è un bifolco
          - Scritto da: Rack

          applefan, non mischiamo m*rda e cioccolata per
          favore, jobs era un XXXXXXXX che l'unica cosa che
          gli interessava era il profitto e l'unica cosa
          che sapeva fare era vendere prodotti, linus è
          un'altro gradino dell'evoluzione rispetto a
          jobssei proprio un XXXXXXXX! :De poi impara a quotare, XXXXXXXX!
    • nome e cognome scrive:
      Re: è un bifolco

      "Stay foolish, stay hungry"

      Quanto mi manca... (apple) :(Non era sua quella frase, santo cielo ha rubato anche l'epitaffio.
    • Funz scrive:
      Re: è un bifolco
      - Scritto da: bertuccia fuori sede
      Torvalds è un bifolco, villano. Dalla lettera di Linus agli Sviluppatorihttp://marc.info/?l=linux-kernel&m=137392506516022&w=2 <i
      Because if you want me to "act professional", I can tell you that I'mnot interested. I'm sitting in my home office wearign a bathrobe. Thesame way I'm not going to start wearing ties, I'm *also* not going tobuy into the fake politeness, the lying, the office politics andbackstabbing, the passive aggressiveness, and the buzzwords. BecauseTHAT is what "acting professionally" results in: people resort to allkinds of really nasty things because they are forced to act out theirnormal urges in unnatural ways. </i
      Torvalds ha ragione al cento per cento. :DPerò lui se lo può permettere, noialtri comuni mortali purtroppo no.
      Invece Jobs era
      un signore dalle maniere fini ed
      eleganti.a me risulta che fosse di carattere difficile e non esitasse a maltrattare anche lui chi gli stava sotto. Altro che fine ed elegante, era un buzzurro in dolcevita e occhialetti tondi :pLa vostra mancanza di obiettività l'ha santificato...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 luglio 2013 09.28-----------------------------------------------------------
Chiudi i commenti