Datrium è la nuova acquisizione di VMware

Annunciata l'ennesima acquisizione di VMware: questa volta tocca a Datrium, realtà specializzata in soluzioni cloud per backup e disaster recovery.
Annunciata l'ennesima acquisizione di VMware: questa volta tocca a Datrium, realtà specializzata in soluzioni cloud per backup e disaster recovery.

Ancora un’acquisizione annunciata per VMware, ancora una volta in territorio cloud: questa volta tocca a Datrium, società californiana fondata nel 2012 da veterani nel settore con alle spalle esperienze maturate proprio in VMware e in altre realtà come Data Domain. I termini economici dell’accordo non sono stati resi noti.

VMware e l’acquisizione di Datrium per il cloud

Negli ultimi mesi VMware ha allungato le mani anche su Lastline, Octarine, Carbon Black e Pivotal. Così Datrium descrive la natura della propria offerta sulle pagine del sito ufficiale, destinata a backup e disaster recovery  su cloud AWS, citando in modo diretto il ripristino dei dati in seguito a un attacco ransomware con strumenti come Automatrix.

Aiutiamo le organizzazioni a ottenere un ripristino di emergenza a prova di errore su richiesta nel cloud, recuperando in modo rapido in seguito ad attacchi ransomware e semplificando in modo radicale la protezione dei dati così come la continuità del business. I nostri clienti hanno scelto i prodotti Datrium e il supporto fornito perché consente loro di concentrarsi su iniziative strategiche per il loro business.

Datrium è stata fino a oggi un competitor diretto per Dell EMC. La mossa potrebbe avere un qualche legame con le indiscrezioni circolate in merito alla possibile separazione di VMware da sussidiaria del gruppo statunitense che al momento la controlla con l’81% delle quote.

Fonte: Datrium
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti