WhatsApp: in arrivo il supporto nativo per Apple Silicon

WhatsApp: in arrivo il supporto nativo per Apple Silicon

Gli sviluppatori di WhatsApp lavorano a una versione dell'applicazione per macOS specifica per Apple Silicon, c'è già la beta per TestFlight.
Gli sviluppatori di WhatsApp lavorano a una versione dell'applicazione per macOS specifica per Apple Silicon, c'è già la beta per TestFlight.

Dopo aver implementato la possibilità di aggiungere reazioni ai messaggi con qualsiasi emoji, gli sviluppatori di WhatsApp hanno cominciato a lavorare a una versione nativa per Apple Silicon della celebre applicazione di messaggistica, quindi pensata specificamente per computer con chip M1 e M2, come nel caso degli ultimissimi MacBook Air e MacBook Pro da 13 pollici.

WhatsApp: versione nativa per Apple Silicon in test

Attualmente è già disponibile una beta per TestFlight, lo strumento che consente di testare un’app prima dell’effettiva distribuzione su App Store e Mac Store, sviluppata con Catalyst di Apple ed è stata già rilasciata ad alcuni utenti.

L’interfaccia utente si discosta in modo importate dall’app attualmente fruibile e sostanzialmente va a riprendere quella di WhatsApp Web, adattandosi meglio al sistema operativo della “mela morsicata”.

Come visibile pure nello screenshot annesso di seguito, è presente una barra laterale che si può eventualmente nascondere mediante un pulsante dedicato e tramite la quale è possibile filtrare chat e chiamate, accedere alle impostazioni ecc. Nella parte centrale della schermata trova invece posto la lista delle conversazioni, mentre a destra sono mostrate le chat. Alcune funzioni non sono ancora attive, ma considerando lo stato in cui si trova l’applicazione è normale e lo diventeranno in un secondo momento.

WhatsApp Apple Silicon

Al momento non è ancora chiaro quando verrà resa disponibile per tutti la nuova applicazione in questione, ma i test vanno avanti da tre settimane a questa parte, motivo per cui lo sviluppo sta procedendo a ritmo spedito e presumibilmente non dovrebbe volerci ancora molto prima del rilascio su larga scala.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: MacRumors
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 13 lug 2022
Link copiato negli appunti