Whatsapp, spunta la spunta blu

Le notifiche di lettura stanno iniziando a classificare i messaggi scambiati a mezzo dell'app: abbattute la privacy e le scuse di chi non vuol rispondere
Le notifiche di lettura stanno iniziando a classificare i messaggi scambiati a mezzo dell'app: abbattute la privacy e le scuse di chi non vuol rispondere

Whatsapp ha introdotto una funzione destinata a rappresentare il sogno proibito degli stalker e l’ incubo dei pretendenti respinti, di coloro che vogliono evitare di rispondere ad un messaggio e di chi ha poca voglia di inventare scuse originali per non farlo: l’avviso di avvenuta lettura.

Il servizio di messaggistica acquisito da Facebook, infatti, sta iniziando a mostrare accanto alla singola spunta, che indica l’avvenuta ricezione del proprio messaggio da parte dei server del servizio, e accanto a quella spunta doppia che segnala che il messaggio è stato recapitato sul dispositivo del destinatario, la spunta azzurra.

Doppia spunta azzurra

Indica che il messaggio è stato aperto, e dunque letto, e anche per i messaggi destinati ai gruppi si potrà verificare se la lettura sia stata effettuata da tutti i partecipanti. Un utente, a completezza dell’informazione fornita dal servizio di messaggistica, può tenere premuto sul pulsante “informazioni messaggio” per conoscere i dettagli precisi di ricezione e lettura.

Lamentele (e ironie ) stanno accompagnando l’annuncio, che uniforma Whatsapp a servizi come Facebook Messenger (che notifica la lettura con un semplice messaggio in grigio chiaro in calce alla propria comunicazione), iMessage e Line. La privacy però non sembra misurarsi solo in doppie spunte e notifiche di lettura: nessun servizio di messaggistica mobile sembra saper garantire pienamente la sicurezza dei propri utenti.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti