Wii, un kit per i giochi fai-da-te

Nintendo sta per lanciare un kit di sviluppo a basso costo che consentirà a programmatori con tanto estro e pochi soldi in tasca di creare giochi per Wii e venderli attraverso il canale Wii Shop

Tokyo – Cavalcando l’onda del successo della propria console da gioco controcorrente e immettendoci un pizzico di Web 2.0, Nintendo ha annunciato un kit di sviluppo che permetterà agli utenti più creativi di scrivere i propri giochi e venderli attraverso Wii Shop Channel. Il software porterà il nome di WiiWare, ma in Europa sarà ribattezzato WiiSoftware.

Nintendo ha detto che WiiWare avrà un prezzo accessibile , e potrà quindi essere acquistato anche da sviluppatori indipendenti e piccole software house. WiiWare permetterà agli sviluppatori dotati di tante idee ma di modesti budget di realizzare i propri progetti e renderli disponibili al grande pubblico bypassando i canali di vendita e distribuzione tradizionali.

Prima di essere messi in vendita, tutti i giochi sviluppati con il kit passeranno attraverso un processo di verifica di codice e contenuti: lo scopo di Nintendo è quello di garantire un livello di qualità standard anche per i giochi provenienti dal canale non ufficiale, accertando nello stesso tempo l’idoneità dei contenuti (quelli per soli adulti non saranno ammessi).

Nintendo ha detto che i titoli creati con WiiWare saranno più economici di quelli sviluppati dai grandi publisher, e con il tempo contribuiranno ad accrescere la varietà di titoli a disposizione della piccola console giapponese.

WiiWare rivaleggerà con la piattaforma di sviluppo XNA di Microsoft , dalla quale si dovrebbe però distinguere per un prezzo di accesso più contenuto e per un ambiente di sviluppo maggiormente adatto ai programmatori in erba.

Nintendo prevede che i primi giochi WiiWare arriveranno all’inizio del prossimo anno.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Mirko Di blasi scrive:
    xbox
    io spero che windows server 2008 sia una cosa utile per i giovani anche per cercare lavoro e di assicurare un futuro migliore a tutti ,e spero anchè che nelle nuove funzionalità del nuovo windows nn ci siano delle cose volgari come il porno e cose simili . Auguri a tutti i giovani che cercano e vogliono fare grandi cose. CIAO
  • porcacchia scrive:
    il mio IIS
    www.apache.org :D(geek) :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 luglio 2007 18.35-----------------------------------------------------------
  • Caleb scrive:
    ma chi è quell'incosciente ...
    di sistemista che installa un sistema operativo in versione beta su un sito professionale (a maggior ragione se è su internet alla mercé del pubblico, e specialmente trattandosi di un s.o. di Microsoft ;-) ) ?
    • jerryCalà scrive:
      Re: ma chi è quell'incosciente ...
      volevo soltanto informarti che:- Windows Server 2008 è basato su Windows Vista- Windows Vista è basato su Windows Server 2003e tutti sanno quanto sia sicuro e stabile Windows Server 2003
      • tyler870 scrive:
        Re: ma chi è quell'incosciente ...
        Rimane comunque il fatto che è una versione beta.Fatta bene quanto vorrai però è beta.
        • Anonimo scrive:
          Re: ma chi è quell'incosciente ...
          Sono d'accordo che una beta in produzione sia un azzardo, però se fate un rapido controllo su microsoft.com noterete che anche loro usano già IIS 7.
          • tex scrive:
            Re: ma chi è quell'incosciente ...
            - Scritto da: Anonimo
            Sono d'accordo che una beta in produzione sia un
            azzardo, però se fate un rapido controllo su
            microsoft.com noterete che anche loro usano già
            IIS
            7.E questo mostra quanto fanno le cose male.
      • Di ME scrive:
        Re: ma chi è quell'incosciente ...
        a si stabilissimo e sicurissimo!
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: ma chi è quell'incosciente ...
      Tutto il loro software è sempre in beta, infatti è difficile capire cosa intendano loro per beta. Usare Finestre su server di produzione è _sempre_ un rischio.
    • Bestio scrive:
      Re: ma chi è quell'incosciente ...
      Se ci sono sistemisti che installano un so fatto da ragazzini brufolosi che ha una lista di security patch lunga un kilometro tutti i santi giorni, una beta microsoft non dovrebbe sorprendere nessuno.
      • Anonimo Ligure scrive:
        Re: ma chi è quell'incosciente ...
        sei ridicolo
      • Eccipiente scrive:
        Re: ma chi è quell'incosciente ...
        - Scritto da: Bestia
        Se ci sono sistemisti che installano un so fatto
        da ragazzini brufolosi che ha una lista di
        security patch lunga un kilometro tutti i santi
        giorni, una beta microsoft non dovrebbe
        sorprendere
        nessuno.SiSi... quel so fatto da ragazzini brufolosi sono quasi 3 anni che fa da server (file, webdav, posta e altro) e ancora non si e' fermato...Il VERO problema sono quei so fatti da zziende serie che pretendono di essere migliori dei cosiddetti "so da cantinari".IO intanto me la godoSaluti
  • tex scrive:
    Tra questi anche quello di Microsoft
    "i siti su cui gira la beta del sistema operativo aumentano rapidamente e veleggiano verso quota 3mila. Tra questi anche quello di Microsoft"Ah ecco perché era giù il sito...
  • Aumfarbeite n scrive:
    LINUX AL TABBET AGAIN!
    silurato e affondato...
    • Fabrizio scrive:
      Re: LINUX AL TABBET AGAIN!
      sei un chiaroveggente manco è uscito e sai già che silurerà linux wowmi dai i prossimi numeri del superenalotto?
  • Teldon scrive:
    Devono pur mangiare...
    anche i dipendenti microsoft, se non producono nulla di nuovo si ritrovano a vivere sotto un ponte!Prima di affidare un sito web ad una nuova versione di winXXoz ci penserei due volte!Avete presente la FAMOSA RETRO-COMPATIBILITA' Microsoft?Avete mai migrato una piattaforma ASP da winNT a win2000e poi da win2000 a win2003 ripercorrendo montagne di codice per correggerlo e modificarlo per sopperire alla rimozione o modifica di oggetti presenti nella versione vecchia e tolti?Senza contare che cambia pure da un hosting provider all'altro!Che schifo!Non sono un "linaro", ma un sito web non puo' che stare su apache se volete un briciolo di affidabilita' nel tempo.
    • mark scrive:
      Re: Devono pur mangiare...
      Veramente: non sai di cosa parli. Fai le cose come si deve e problemi ne avrai pochissimi. Informati, chiedi a chi ne sa di più, non c'è nulla di cui vergognarsi, si tratta solo di imparare. Le tecnologie MS sono meno semplici di quanto sembra e questo ingenmera situazioni come quelle che hao descritto. Ma se fai le cose bene, ed è tutto documentato, e vedrai che le cose funzionano.
    • innominato scrive:
      Re: Devono pur mangiare...
      - Scritto da: Teldon
      Avete presente la FAMOSA RETRO-COMPATIBILITA'
      Microsoft?
      Avete mai migrato una piattaforma ASP da winNT a
      win2000...[]
      Test your scripts. IIS7 has an IIS6 Metabase Compatibility layer to ensure your ADSI scripts just work. Still, test all your scripts anyway.
      Compatibility has been a non-issue for MSCom, apps just work on IIS7 and only one of 350 applications requiring a code change. Old scripts have also worked once the IIS6 Metabase Compatibility layer is installed.E ovviamente le applicazioni che consigliano apache 1.1 o php 4 per problemi di compatibilità non esistono.Non si può fare un discorso così generale, 10 anni fa il mercato dei webserver era completamente diverso, di certo la prima preoccupazione della microsoft non era la retrocompatibilità, ora lo è (insieme ad altre), e mi pare che abbiano preso la strada giusta prima permettendo alle 2 versioni di asp.net di convivere su una stessa macchina (ovviando a praticamente tutti i problemi di compatibilità) e ora inserendo questo layer di compatibilità in IIS7.
      • MeDevil scrive:
        Re: Devono pur mangiare...
        - Scritto da: innominato[CUT]
        Non si può fare un discorso così generale, 10
        anni fa il mercato dei webserver era
        completamente diverso, di certo la prima
        preoccupazione della microsoft non era la
        retrocompatibilità, ora lo è (insieme ad altre),
        e mi pare che abbiano preso la strada giusta
        prima permettendo alle 2 versioni di asp.net di
        convivere su una stessa macchina (ovviando a
        praticamente tutti i problemi di compatibilità) e
        ora inserendo questo layer di compatibilità in
        IIS7.Guarda su questo devo darti torto... Dio solo sa quanti problemi ho riscontrato in questo ultimo anno lavorando in asp.net... ti dico solo che in ufficio ho visual studio 6, 2002, 2003 e 2005 sulla stessa macchina per gestire diversi progetti in asp.net (adesso però stiamo migrando tutto ad asp.net 2.0).Un esempio a caso: imposta una applicazione web col framework 2.0, un'altra con l'1.1 e falle lavorare con lo stesso pool di applicazioni.Oppure semplicemente prova ad usare una applicazione compilata in .net 1.1 con asp.net 2.0 (settato su iis)...su applicazioni che vanno oltre il classico "hello world" diventa impossibile... Saluti, MeDevil
    • hoc scrive:
      Re: Devono pur mangiare...
      - Scritto da: Teldon
      anche i dipendenti microsoft, se non producono
      nulla di nuovo si ritrovano a vivere sotto un
      ponte!

      Prima di affidare un sito web ad una nuova
      versione di winXXoz ci penserei due
      volte!

      Avete presente la FAMOSA RETRO-COMPATIBILITA'
      Microsoft?
      Avete mai migrato una piattaforma ASP da winNT a
      win2000
      e poi da win2000 a win2003 ripercorrendo montagne
      di codice per correggerlo e modificarlo per
      sopperire alla rimozione o modifica di oggetti
      presenti nella versione vecchia e
      tolti?

      Senza contare che cambia pure da un hosting
      provider
      all'altro!
      Che schifo!

      Non sono un "linaro", ma un sito web non puo' che
      stare su apache se volete un briciolo di
      affidabilita' nel
      tempo.tu non sei un linaro e tanto meno un winaro, altrimenti sapresti che non devi modificare nulla se migri da IIS5 a IIS7, passando per IIS6... a limite bisogna settare qualche permesso da console.... ma tu sicuramente non avrai mai visto una console IIS in vita tua
      • Andrea scrive:
        Re: Devono pur mangiare...
        Quoto. Purtroppo hai un po' flammato, perche' io sono l'ultimo a volere un sito in asp e un hosting iis...ma ti e' mai capitato di avere un sito (che andasse oltre le 10 paginetee) in php4 e l'host ha deciso di passare senzsa chiedere a nessuno a php5 ? Non e' particolarmente bello se prima non ci fai un testing adeguato. E' un problema comune, e se *DAVVERO* la retrocompatibilita' di IIS e' a quei livelli si stanno muovendo bene (da IIS5 a IIS6 di problemi ce n'erano, e pure parecchi)
Chiudi i commenti