Windows 10 1909, la ISO non installa il nuovo Edge

L'aggiornamento KB5000850 per Windows 10 1909 non rimuove il vecchio Edge se nell'immagine ISO manca l'ultimo Servicing Stack Update.
L'aggiornamento KB5000850 per Windows 10 1909 non rimuove il vecchio Edge se nell'immagine ISO manca l'ultimo Servicing Stack Update.

Anche se il supporto per Windows 10 1909 è quasi agli sgoccioli, molti utenti utilizzano ancora questa versione del sistema operativo. L’anteprima dell’aggiornamento KB5000850 che rimuove il vecchio browser non installa il nuovo Edge, quando si crea un’immagine ISO personalizzata. Microsoft ha spiegato il motivo e fornito la soluzione.

Windows 10 1909: attenzione alle ISO custom

Invece di installare Windows 10 e scaricare successivamente gli aggiornamenti, gli amministratori di sistema utilizzano un metodo noto come slipstreaming per creare un’immagine ISO personalizzata che include tutti gli update. Se viene incluso l’aggiornamento KB5000850, rilasciato in anteprima il 25 marzo, sul computer non verrà installato Edge Legacy. Al suo posto dovrebbe essere installato il nuovo Edge basato su Chromium, ma ciò non avviene come previsto.

Microsoft spiega che il problema si verifica perché nell’immagine ISO custom manca l’ultima versione del Servicing Stack Update (SSU). Quindi le soluzioni sono due: scaricare il pacchetto e includerlo nell’immagine oppure scaricare manualmente Edge. Chi usa un browser alternativo potrebbe apprezzare questo bug involontario.

In attesa di Windows 10 21H1, qualcuno ha scoperto un’interessante novità che verrà introdotta con Windows 10 21H2. Microsoft ha finalmente deciso di separare la Taskbar (barra delle applicazioni) da Esplora file. Nell’ultima build ci sono infatti riferimenti a taskbar.dll. Ciò significa che la Taskbar sarà sempre accessibile se Esplora file (ovvero il processo explorer.exe) si blocca.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

26 03 2021
Link copiato negli appunti