Windows 10: Microsoft semplifica gli aggiornamenti

Microsoft ha annunciato che l'aggiornamento cumulativo per Windows 10 rilasciato il 9 febbraio include anche l'ultima versione del Servicing Stack.
Microsoft ha annunciato che l'aggiornamento cumulativo per Windows 10 rilasciato il 9 febbraio include anche l'ultima versione del Servicing Stack.

Microsoft ha rilasciato ieri il tradizionale aggiornamento cumulativo per Windows 10. Oltre alle patch di sicurezza, il pacchetto ha introdotto un’importante novità. Per la prima volta è stato integrato il Servicing Stack Update, quindi non è più necessaria la sua installazione separata.

Aggiornamenti Windows 10: procedura semplificata

Quante volte è apparso un messaggio di errore dopo aver verificato la disponibilità degli aggiornamenti? In alcuni casi il motivo è dovuto alla presenza sul computer di un Servicing Stack troppo vecchio. Questo è il componente del sistema operativo che permette l’installazione degli update.

In occasione di ogni Patch Tuesday, Microsoft specifica nella pagina di supporto che il Servicing Stack deve essere aggiornato prima di scaricare l’ultimo aggiornamento cumulativo. La ricerca della versione corretta non è tuttavia semplice e richiede tempo (soprattutto da parte degli amministratori IT).

Windows 10: il Patch Tuesday di febbraio

Microsoft ha quindi deciso (finalmente, ndr) di creare un pacchetto unico che include l’ultima versione del Servicing Stack e le patch di sicurezza. Ciò è valido solo per la distribuzione tramite Windows Update. Se il download avviene dal Microsoft Update Catalog è ancora necessario scaricare manualmente il Servicing Stack aggiornato. L’azienda di Redmond promette di unire i due pacchetti in futuro.

Fonte: Microsoft
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

11 02 2021
Link copiato negli appunti