Windows 10, panico nel kernel del Pinguino

Gli esperti di sicurezza lanciano l'allarme sui componenti di Linux integrati nell'ultimo update di Windows 10: hanno accesso diretto all'hardware e non fanno che aumentare la superficie di rischio alla mercé di hacker e malware

Roma – Con l’ultimo “aggiornamento di funzionalità” di Windows 10 è arrivato anche un nuovo sottosistema Linux derivato dalla shell Bash di Ubuntu, e stando a quanto sostiene Alex Ionescu si tratta di una funzionalità che non fa che peggiorare la sicurezza informatica sia in ambito Windows che per il codice malevolo dedicato a Linux.

Ionescu, Chief Architect di CrowdStrike, si riferisce al “Windows Subsystem for Linux” (WSL) che Microsoft ha integrato in Windows 10 con l’Update dell’Anniversario, un sottosistema che include componenti derivati dalla shell Bash di Ubuntu e che in sostanza permette di eseguire codice binario nativo degli ambienti FOSS direttamente su Windows.

WSL è progettato per ricreare le chiamate al kernel di Linux traducendole in chiamate alle funzionalità proprie del kernel di Windows, ma secondo Ionescu si tratta di una tecnologia potenzialmente molto pericolosa che aumenta in maniera sensibile la superficie di attacco per hacker e cyber-criminali.

Microsoft ha infatti deciso di non “imbrigliare” WSL e i binari di Bash/Ubuntu in una virtual machine, fornendo pieno accesso all’hardware e garantendo al codice un esecuzione nel ring “0” a livello di kernel. Un malware progettato per sfruttare questo accesso privilegiato potrebbe fare parecchi danni, preconizza Ionescu, configurandosi come una sorta di “Chimera” Windows/Linux dalle intenzioni non certo amichevoli.

A peggiorare le cose c’è il fatto che le applicazioni per Linux di Windows 10 hanno accesso agli stessi file su disco accessibili al software per Windows, quindi le possibilità di far danni non solo al sistema ma anche ai dati degli utenti risultano ulteriormente ampliate.

La shell Bash di Windows 10 rappresenta quindi un pericolo da tenere sotto stretta osservazione? Forse, e Ionescu sostiene di aver già individuato una serie di bug della cui esistenza ha informato Microsoft prima dell’uscita dell’Anniversary Update. A mitigare – e non poco – le cose c’è il fatto che l’installazione della succitata shell è opzionale, e al momento deve avvenire sempre a posteriori dietro una precisa e volontaria azione dell’utente.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • profeta scrive:
    Varie
    "Hanno modificato il reXXXXX da 30 secondi a 10 secondi" :-)Ma vi rendete conto di una casa che quasi vi OBBLIGA a fare l'upgrade?Tanto gli utenti di Windows sono abituati a reinstallare tutto ogni volta che non si risolve un problema, no?Io consiglio vivamente l'upgrade. Da Windows N a Linux.
  • socialobserv scrive:
    Se ha bisogno di così tanti update...
    ... significa Windows10 è un grande bug oltre che uno spyware da proibire negli "obiettivi sensibili".
    • Pierob scrive:
      Re: Se ha bisogno di così tanti update...
      - Scritto da: socialobserv
      ... significa Windows10 è un grande bug oltre che
      uno spyware da proibire negli "obiettivi
      sensibili".Ottima definizione
  • Il fuddaro scrive:
    No capito

    la corporation ha deciso di ridurre da 30 a 10 il numero dei giorni concessi per cambiare idea e reinstallare il vecchio Windows.non ho capito. Se 'qualcuno' vuole ritornare alla vecchia build dopo magari aver visto che non gli aggrada o non funzia come dovrebbe può tornare alla build precedente è rimane invariata nel 'tempo' con quella build?
    • Max scrive:
      Re: No capito
      - Scritto da: Il fuddaro
      non ho capito. Se 'qualcuno' vuole ritornare alla
      vecchia build dopo magari aver visto che non gli
      aggrada o non funzia come dovrebbe può tornare
      alla build precedente è rimane invariata nel
      'tempo' con quella
      build?Hai 10 giorni per usare il sistema di "rollback" tramite il salvataggio del sistema precedente che fa durante l'upgrade.Dopo 10 giorni o usi un backup tuo oppure reinstalli da zero la build precedente.
      • Il fuddaro scrive:
        Re: No capito
        - Scritto da: Max
        - Scritto da: Il fuddaro

        non ho capito. Se 'qualcuno' vuole ritornare
        alla

        vecchia build dopo magari aver visto che non
        gli

        aggrada o non funzia come dovrebbe può
        tornare

        alla build precedente è rimane invariata nel

        'tempo' con quella

        build?

        Hai 10 giorni per usare il sistema di "rollback"
        tramite il salvataggio del sistema precedente che
        fa durante
        l'upgrade.
        Dopo 10 giorni o usi un backup tuo oppure
        reinstalli da zero la build
        precedente.Mha adesso non è che voglio fare polemiche per forza, ma non si poteva dare scelta all'utente se installarla oppure no. No dico prima devi installarla magari poi toglila, chi ci capisce è bravo.Ho letto su blog ms di gente che ansiosa di averla ha forzato l'aggiornamento e adesso piange in russo. E rompe su tutti i forum su come tornare indietro.
        • iotin scrive:
          Re: No capito
          - Scritto da: Il fuddaro
          - Scritto da: Max

          - Scritto da: Il fuddaro


          non ho capito. Se 'qualcuno' vuole
          ritornare

          alla


          vecchia build dopo magari aver visto che
          non

          gli


          aggrada o non funzia come dovrebbe può

          tornare


          alla build precedente è rimane invariata
          nel


          'tempo' con quella


          build?



          Hai 10 giorni per usare il sistema di "rollback"

          tramite il salvataggio del sistema precedente
          che

          fa durante

          l'upgrade.

          Dopo 10 giorni o usi un backup tuo oppure

          reinstalli da zero la build

          precedente.

          Mha adesso non è che voglio fare polemiche per
          forza, ma non si poteva dare scelta all'utente se
          installarla oppure no. No dico prima devi
          installarla magari poi toglila, chi ci capisce è
          bravo.

          Ho letto su blog ms di gente che ansiosa di
          averla ha forzato l'aggiornamento e adesso piange
          in russo. E rompe su tutti i forum su come
          tornare
          indietro.Nessuno si chiede se quei computer sono stati assemblati in maniera decente con dei componenti decenti; no, vero?Come essere convinti che un un Mac costa troppo di più rispetto ad un PC per Windows con le stesse caratteristiche.Certo, a partire dalle più evidenti: rumorosità e sensibilità a captare i disturbi elettromagnetici dei cellulari.
          • Il fuddaro scrive:
            Re: No capito
            - Scritto da: iotin
            - Scritto da: Il fuddaro

            - Scritto da: Max


            - Scritto da: Il fuddaro



            non ho capito. Se 'qualcuno' vuole

            ritornare


            alla



            vecchia build dopo magari aver
            visto
            che

            non


            gli



            aggrada o non funzia come dovrebbe
            può


            tornare



            alla build precedente è rimane
            invariata

            nel



            'tempo' con quella



            build?





            Hai 10 giorni per usare il sistema di
            "rollback"


            tramite il salvataggio del sistema
            precedente

            che


            fa durante


            l'upgrade.


            Dopo 10 giorni o usi un backup tuo
            oppure


            reinstalli da zero la build


            precedente.



            Mha adesso non è che voglio fare polemiche
            per

            forza, ma non si poteva dare scelta
            all'utente
            se

            installarla oppure no. No dico prima devi

            installarla magari poi toglila, chi ci
            capisce
            è

            bravo.



            Ho letto su blog ms di gente che ansiosa di

            averla ha forzato l'aggiornamento e adesso
            piange

            in russo. E rompe su tutti i forum su come

            tornare

            indietro.

            Nessuno si chiede se quei computer sono stati
            assemblati in maniera decente con dei componenti
            decenti; no,
            vero?
            Come essere convinti che un un Mac costa troppo
            di più rispetto ad un PC per Windows con le
            stesse
            caratteristiche.
            Certo, a partire dalle più evidenti: rumorosità e
            sensibilità a captare i disturbi elettromagnetici
            dei
            cellulari.Scusami è pure vero che sono in fase avanzata della demenza senile, ma che cassio centra con il discorso da me fatto precedentemente? Mah!!??
          • passavo... scrive:
            Re: No capito
            Non lo sa neanche lui. Aspettiamo i chiarimenti dopo che torna sobrio.
          • iotin scrive:
            Re: No capito
            - Scritto da: passavo...
            Non lo sa neanche lui. Aspettiamo i chiarimenti
            dopo che torna
            sobrio.Posso tornare anche sobrio, ma finché la cultura deve entrare in voi (invano) a tradimento...
          • profeta scrive:
            Re: No capito
            No, nessuno se lo chiede perché non c'entra nulla.
        • Max scrive:
          Re: No capito
          - Scritto da: Il fuddaro
          Mha adesso non è che voglio fare polemiche per
          forza, ma non si poteva dare scelta all'utente se
          installarla oppure no. No dico prima devi
          installarla magari poi toglila, chi ci capisce è
          bravo.Allora, con le versioni Home sei obbligato ad installare le nuove Build, mentre con le Pro puoi ritardare l'installazione, oppure (in ambito aziendale usando il WSUS) non farla proprio. Le Enterprise possono accedere anche alla LTSB che prevede un delay di installazione fino a 10 anni.Le home sono così, devi sempre avere l'ultima release. E' una scelta anche discutibile, concordo, ma è una cosa stra nota di quelle versioni.

          Ho letto su blog ms di gente che ansiosa di
          averla ha forzato l'aggiornamento e adesso piange
          in russo. E rompe su tutti i forum su come
          tornare
          indietro.Eh vabbè, fenomeni anche loro: cioè se installi una versione e non ti sei adeguatamente "coperto" in caso di problemi, perdonami, ma un po' te la cerchi...
          • Il fuddaro scrive:
            Re: No capito
            - Scritto da: Max
            - Scritto da: Il fuddaro


            Mha adesso non è che voglio fare polemiche
            per

            forza, ma non si poteva dare scelta
            all'utente
            se

            installarla oppure no. No dico prima devi

            installarla magari poi toglila, chi ci
            capisce
            è

            bravo.

            Allora, con le versioni Home sei obbligato ad
            installare le nuove Build, mentre con le Pro puoi
            ritardare l'installazione, oppure (in ambito
            aziendale usando il WSUS) non farla proprio. Le
            Enterprise possono accedere anche alla LTSB che
            prevede un delay di installazione fino a 10
            anni.

            Le home sono così, devi sempre avere l'ultima
            release. E' una scelta anche discutibile,
            concordo, ma è una cosa stra nota di quelle
            versioni.




            Ho letto su blog ms di gente che ansiosa di

            averla ha forzato l'aggiornamento e adesso
            piange

            in russo. E rompe su tutti i forum su come

            tornare

            indietro.

            Eh vabbè, fenomeni anche loro: cioè se installi
            una versione e non ti sei adeguatamente "coperto"
            in caso di problemi, perdonami, ma un po' te la
            cerchi...Beh, grazie tra le tante info,che fra l'altro sapevo, mi hai dato ANCHE quella che mi interessava.@iotin, puoi anche essere sobrio, ma se parli come si dice: a vanvera è chiaro che nessuno mai ti capirà. :(
        • ... scrive:
          Re: No capito
          - Scritto da: Il fuddaro
          - Scritto da: Max

          - Scritto da: Il fuddaro


          non ho capito. Se 'qualcuno' vuole
          ritornare

          alla


          vecchia build dopo magari aver visto che
          non

          gli


          aggrada o non funzia come dovrebbe può

          tornare


          alla build precedente è rimane invariata
          nel


          'tempo' con quella


          build?



          Hai 10 giorni per usare il sistema di "rollback"

          tramite il salvataggio del sistema precedente
          che

          fa durante

          l'upgrade.

          Dopo 10 giorni o usi un backup tuo oppure

          reinstalli da zero la build

          precedente.

          Mha adesso non è che voglio fare polemiche per
          forza, ma non si poteva dare scelta all'utente se
          installarla oppure no. No dico prima devi
          installarla magari poi toglila, chi ci capisce è
          bravo."dare la scelta all'utente" e' un concetto obsoleto, del secolo scorso.il bestiame umano va bastonato finche non scelgie la strada che il padrone ha scelto, punto e basta. e se alzi la twesta, bastonate piu' forti. abbassa lo sguarto e serra il passo, carogna!.Per sempre tuo: nadella.
          Ho letto su blog ms di gente che ansiosa di
          averla ha forzato l'aggiornamento e adesso piange
          in russo. E rompe su tutti i forum su come
          tornare indietro."indietro non si torna" (cit.)
          • Il Fuddaro scrive:
            Re: No capito
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: Il fuddaro

            - Scritto da: Max


            - Scritto da: Il fuddaro



            non ho capito. Se 'qualcuno' vuole

            ritornare


            alla



            vecchia build dopo magari aver visto che

            non


            gli



            aggrada o non funzia come dovrebbe può


            tornare



            alla build precedente è rimane invariata

            nel



            'tempo' con quella



            build?





            Hai 10 giorni per usare il sistema di
            "rollback"


            tramite il salvataggio del sistema precedente

            che


            fa durante


            l'upgrade.


            Dopo 10 giorni o usi un backup tuo oppure


            reinstalli da zero la build


            precedente.



            Mha adesso non è che voglio fare polemiche per

            forza, ma non si poteva dare scelta all'utente
            se

            installarla oppure no. No dico prima devi

            installarla magari poi toglila, chi ci capisce è

            bravo.

            "dare la scelta all'utente" e' un concetto
            obsoleto, del secolo
            scorso.
            il bestiame umano va bastonato finche non scelgie
            la strada che il padrone ha scelto, punto e
            basta. e se alzi la twesta, bastonate piu' forti.
            abbassa lo sguarto e serra il passo,
            carogna!.
            Per sempre tuo: nadella.


            Ho letto su blog ms di gente che ansiosa di

            averla ha forzato l'aggiornamento e adesso
            piange

            in russo. E rompe su tutti i forum su come

            tornare indietro.

            "indietro non si torna" (cit.)No nonè questione di non si torna indietro, ma il fatto che non riescono ad attendere nemmeno che l'aggiornamento esca su win update, proprio è la cultura 'moderna' che l' ultima release per FORZA, salvo poi sXXXXXXXre tutto.Se per caso qualcuno vuole gli indirizzi dei blog dove sono in tanti ad aver fatto cos' ,fatelo sapere e li linko. Così evitiamo il sono balle.
  • Ebbene Ja scrive:
    I beta tester winari
    "Sì, mettimelo dentro la backdoor... Ah!... Sì, così! Riempimi l'hard disk! ... Di più, di più! ... Oddio! Sì! Mi fai impazzire i driver! AAAAH! Sì, usami! Aggiornami tutto, tutto, quando vuoi tu!"Che vuoi che gliene freghi a questi di qualche problemuccio. Mica si lamentano come quelli là, che non si sanno adattare e non vedono la meraviglia del SO perfetto."Amore, il blu dei tuoi BSOD è così romantico" (win)
  • scumm78 scrive:
    io ho dovuto re-installare tutto...
    BSOD senza nessuna informazione sul driver o applicativo che lo generava... Nemmeno leggendo il memory dump sono stato in grado di capire che componente causava il problema.Il pc funzionava solo in modalita' provvisoria con rete (o prompt di dos) ma non in modalita' provvisoria normale...
  • ... scrive:
    PENSACI!
    [IMG]http://www.corriere.it/Media/Foto/2008/03/07/lega_pellerossa.jpg[/IMG]
  • LA LEGA scrive:
    fora dai ball!
    CLANDESTINI FORA DAI BALL! VOTATE LEGA! [img]http://billmurray.it/leganord/BURQADEFSV.jpg[/img]
  • ... scrive:
    cambia il XXXXX, non il XXXX
    che e' sempre il vostro ahahahahhahahahahahaah
  • Zoccolo Duro scrive:
    Windows 10
    Windows 10[img]http://i1.kym-cdn.com/entries/icons/original/000/003/853/MIDDLE_FINGER_CHILD.jpg[/img]
  • Barista scrive:
    w10
    Tutti questi aggiornamenti sono R I D I C O L I anche per le utenze casalinghe e rendono inaffidabile la piattaforma in molti settori lavorativi
    • Trollone scrive:
      Re: w10
      - Scritto da: Barista
      Tutti questi aggiornamenti sono R I D I C O L I
      anche per le utenze casalinghe e rendono
      inaffidabile la piattaforma in molti settori
      lavorativiMa se stannno replicando la strategia di update ogni 6 mesi tipica di Ubuntu?
      • Barista scrive:
        Re: w10
        - Scritto da: Trollone
        - Scritto da: Barista

        Tutti questi aggiornamenti sono R I D I C O
        L
        I

        anche per le utenze casalinghe e rendono

        inaffidabile la piattaforma in molti settori

        lavorativi

        Ma se stannno replicando la strategia di update
        ogni 6 mesi tipica di
        Ubuntu?Quale strategia? ti puoi tenere la LTS per quattro anni senza cambiare una virgola perche' non sei O B B L I G A T O
        • Trollone scrive:
          Re: w10
          - Scritto da: Barista
          - Scritto da: Trollone

          - Scritto da: Barista


          Tutti questi aggiornamenti sono R I D I C O

          L

          I


          anche per le utenze casalinghe e rendono


          inaffidabile la piattaforma in molti
          settori


          lavorativi



          Ma se stannno replicando la strategia di update

          ogni 6 mesi tipica di

          Ubuntu?


          Quale strategia? ti puoi tenere la LTS per
          quattro anni senza cambiare una virgola perche'
          non sei O B B L I G A T
          OMa stiamo parlando del settore Home o Enterprise?Guarda ho appena finito di sistemare i XXXXXX del "sistemista" dopo un upgrade da Trusty a Xenial... pechè è facile scrivere sudo apt-get dist-upgrade ma le cose che cambiano dopo un paio d'anni sono molte... e bisogna spazzolarsi i file conf per rimettere a posto le cose.
          • vecchiaccio scrive:
            Re: w10
            Sarà ma io non ho avuto mai un problema da LTS a LTS.Invece da windows a windows sì (sulla mia macchina è instalalto ex novo, alla faccia di 7).
          • Trollone scrive:
            Re: w10
            - Scritto da: vecchiaccio
            Sarà ma io non ho avuto mai un problema da LTS a
            LTS.
            Invece da windows a windows sì (sulla mia
            macchina è instalalto ex novo, alla faccia di
            7).Questo significa che ogni caso è un mondo a sè.Ho aggiornato in azienda ancora prima della th2 56 tra pc e portatili.E 7 non sono andati al primo colpo per i seguenti motivi...Driver della scheda video da aggiornare prima dell'upgardeScandisk + sfc /scannow o prima DISM /Online /Cleanup-image /Restorehealth per sistemare il sistema (sai quando ti dicono: siccome non si spegne subito tengo premuto 5 secondi...)Partizione di boot bloccata da secureboot cancellata e ricreata (se ritrovo la guida te la giro)HD con settori danneggiati In un caso, un portatile abbastanza vecchiotto non ha trovato un driver della scheda di rete, ha funzionato installando il driver per vista!In ogni caso comunque il rollback automatico al sistema operativo precedente ha sempre funzionato.E comunque prima di ogni upgrade: cleanmgr da amminsitratore e pulizia totale dei temporanei.
          • Etype scrive:
            Re: w10
            - Scritto da: Trollone
            Scandisk + sfc /scannow o prima DISM /Online
            /Cleanup-image /Restorehealth per sistemare il
            sistema (sai quando ti dicono: siccome non si
            spegne subito tengo premuto 5
            secondi...)un po' di tempo fa feci lo scandisk su un HDD esterno con Win 8, trovato e risolti i problemi dovuti ad un cavo USB difettoso.Dopo un paio di giorni collegai lo stesso HDD USB a Win7 e voilà, una bella schermata che c'era un problema e che occorreva fare un scandisk per rimettere a posto le cose.Cioè lo scandisk di Win 8 su un HDD non è valido se poi lo collego a Win 7 ? O_O
            In un caso, un portatile abbastanza vecchiotto
            non ha trovato un driver della scheda di rete, ha
            funzionato installando il driver per
            vista!E' quello che è sucXXXXX a me con un vecchio portatile con scheda wireless. Win 7 + driver di Vista tutto ok,mai nessun problema, Win 8 e successivi con gli stessi driver teoricamente andava tutto a posto (non c'erano errori di sorta), peccato che non rilevava mai le reti circostanti.
            E comunque prima di ogni upgrade: cleanmgr da
            amminsitratore e pulizia totale dei
            temporanei.Io tendo a fare sempre un'installazione pulita, tanto se mi devo affidare alla fortuna tanto vale che spreco il tempo una volta sola e non 2.
          • Max scrive:
            Re: w10
            - Scritto da: Etype
            Cioè lo scandisk di Win 8 su un HDD non è valido
            se poi lo collego a Win 7 ?
            O_ONon è che in Computer Management
            Devices
            Disks quel disco sul pc con Win8 è impostato con "Better performances" e non "Quick removal"?
          • Etype scrive:
            Re: w10
            - Scritto da: Max
            quel disco sul pc con Win8 è impostato con
            "Better performances" e non "Quick
            removal"?No al contrario, in entrambi è su "Rimozione rapida (impostazione predefinita)".Il problema mi è sucXXXXX con 7,ho risolto con 8 ma ora ogni volta che lo collego a 7 mi da quel messaggio e non lo rileva subito, ci mette uno o due minuti. Con 8 e 10 però tutto liscio e scandisk non rileva nulla, 7 invece si accorge che qualcun altro ci ha messo mano.A volte mi capita anche con le microSD dello smartphone collegato a 7, ogni tot vuol fare un controllo, con 8 e 10 invece non mi è mai sucXXXXX.In passato mi era sucXXXXX con le microSD, se gli facevo fare il controllo a 7 poi non dava più problemi neanche agli altri windows, è come se volesse un'approvazione esclusiva.
          • Max scrive:
            Re: w10
            Boh..Potrebbe essere a causa delle differenze tra Windows 8 e Windows 7 nella verifica della consistenza del file system:https://blogs.technet.microsoft.com/jeff_stokes/2013/01/11/windows-8-tip-of-the-dayntfs-changes-in-windows-8/http://superuser.com/questions/495923/are-there-any-changes-or-additions-to-ntfs-in-windows-8Se riesco farò un test. ;)
          • Etype scrive:
            Re: w10
            - Scritto da: Max
            Boh..
            Potrebbe essere a causa delle differenze tra
            Windows 8 e Windows 7 nella verifica della
            consistenza del file
            system:
            https://blogs.technet.microsoft.com/jeff_stokes/20
            http://superuser.com/questions/495923/are-there-an

            Se riesco farò un test. ;)E' quello che avevo pensato io, però poi mi son detto che non potevano esserci differenze così sostanziali tali da mettere in inganno uno dei 2,infondo entrambi fanno il check completo dei file, neanche la versione più blanda saltando qualche controllo. Evidentemente 8 e successivi nel controllo scrivono informazioni che 7 non riconosce per questo chiede di fare il controllo. Anche perché con entrambi non ho nessun problema a scrivere e leggere nel disco, dai valori S.M.A.R.T. dell'HDD rientra tutto ampiamente nella norma, nessun settore danneggiato.
          • PinguinoCattivo scrive:
            Re: w10
            - Scritto da: Etype
            - Scritto da: Max

            Boh..

            Potrebbe essere a causa delle differenze tra

            Windows 8 e Windows 7 nella verifica della

            consistenza del file

            system:


            https://blogs.technet.microsoft.com/jeff_stokes/20


            http://superuser.com/questions/495923/are-there-an



            Se riesco farò un test. ;)

            E' quello che avevo pensato io, però poi mi son
            detto che non potevano esserci differenze così
            sostanziali tali da mettere in inganno uno dei
            2,infondo entrambi fanno il check completo dei
            file, neanche la versione più blanda saltando
            qualche controllo. Evidentemente 8 e successivi
            nel controllo scrivono informazioni che 7 non
            riconosce per questo chiede di fare il controllo.
            Anche perché con entrambi non ho nessun problema
            a scrivere e leggere nel disco, dai valori
            S.M.A.R.T. dell'HDD rientra tutto ampiamente
            nella norma, nessun settore
            danneggiato.Se i sistemi sono in multiboot sullo stesso PC fai attenzione a spegnere Windows 8/10 tenendo premuto SHIFT. Altrimenti va in sospensione e non rimuove i lock dal file system, che quindi a 7 si presenterà come "non correttamente smontato", e via di checkdisk.
          • Fulmy(nato) scrive:
            Re: w10
            - Scritto da: Etype
            Il problema mi è sucXXXXX con 7,ho risolto con 8
            ma ora ogni volta che lo collego a 7 mi da quel
            messaggio e non lo rileva subito, ci mette uno o
            due minuti. Con 8 e 10 però tutto liscio e
            scandisk non rileva nulla, 7 invece si accorge
            che qualcun altro ci ha messo
            mano.Spesso Win 7 fa lo stesso con i miei dischi quando li passo da Linux a Win.Ma stiamo parlando del sistema operativo che se colleghi la stessa chiavetta USB ad una porta diversa, reinstalla i driver.
          • iotin scrive:
            Re: w10
            - Scritto da: Fulmy(nato)
            - Scritto da: Etype


            Il problema mi è sucXXXXX con 7,ho risolto
            con
            8

            ma ora ogni volta che lo collego a 7 mi da
            quel

            messaggio e non lo rileva subito, ci mette
            uno
            o

            due minuti. Con 8 e 10 però tutto liscio e

            scandisk non rileva nulla, 7 invece si
            accorge

            che qualcun altro ci ha messo

            mano.

            Spesso Win 7 fa lo stesso con i miei dischi
            quando li passo da Linux a
            Win.

            Ma stiamo parlando del sistema operativo che se
            colleghi la stessa chiavetta USB ad una porta
            diversa, reinstalla i
            driver.E anche questo non ci dice niente?
          • prugnetta scrive:
            Re: w10
            Sì, ci dice che Windows è un sistema che fa acqua da tutte le parti.
          • iotin scrive:
            Re: w10
            - Scritto da: prugnetta
            Sì, ci dice che Windows è un sistema che fa acqua
            da tutte le
            parti.Non so se sia meglio avere un SO che non fa acqua (Linux), ma i programmi sì.
          • Barista scrive:
            Re: w10
            l'unico settore che per esperienza esiste e' quello di non rompere le scatole ed e' universale e funziona ovunque ed in ogni categoria, se tu le rompi in continuazione poi sono gli altri che le rompono a te, una cosa deve essere fatta bene in fretta e costare poco
          • Etype scrive:
            Re: w10
            Ho i miei seri dubbi...
          • seven scrive:
            Re: w10
            - Scritto da: Barista
            l'unico settore che per esperienza esiste e'
            quello di non rompere le scatole ed e' universale
            e funziona ovunque ed in ogni categoria,è universale ma per esperienza le scatole si rompono in modo diverso ed imprevedibile l'uno dall'altro
          • xte scrive:
            Re: w10
            Hem, nel 2016 gli update si fanno con una qualche soluzione automaticaad es. SaltStack, Org-mode se proprio gestisci "a mano" ecc e si fannoun po' di prove prima.A parte questo su nessun os in produzione si passa da una release adun'altra, solo fresh-install, su qualunque os...
        • Zucca Vuota scrive:
          Re: w10
          - Scritto da: Barista
          Quale strategia? ti puoi tenere la LTS per
          quattro anni senza cambiare una virgola perche'
          non sei O B B L I G A T
          OWindows 10 Enterprise LTSB
          • Sg@bbio scrive:
            Re: w10
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: Barista


            Quale strategia? ti puoi tenere la LTS per

            quattro anni senza cambiare una virgola
            perche'

            non sei O B B L I G A T

            O

            Windows 10 Enterprise LTSBSolo la versione più costosa di windows 10...certo..certo..
          • rockroll scrive:
            Re: w10
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: Barista


            Quale strategia? ti puoi tenere la LTS per

            quattro anni senza cambiare una virgola
            perche'

            non sei O B B L I G A T

            O

            Windows 10 Enterprise LTSBCe la procuri tu che sguazzi in ambito M$?
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: w10
            - Scritto da: rockroll
            Ce la procuri tu che sguazzi in ambito M$?Tu paga che io te ne vendo quanti ne vuoi.
          • Sg@bbio scrive:
            Re: w10
            Non ci arrivi, eh?
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: w10
            No. Aggiungo questo perché il corpo del messaggio è troppo corto.
      • Il fuddaro scrive:
        Re: w10
        - Scritto da: Trollone
        - Scritto da: Barista

        Tutti questi aggiornamenti sono R I D I C O
        L
        I

        anche per le utenze casalinghe e rendono

        inaffidabile la piattaforma in molti settori

        lavorativi

        Ma se stannno replicando la strategia di update
        ogni 6 mesi tipica di
        Ubuntu?Appunto a redmond scordano che la loro fortuna, sono proprio quegli utenti ABITUDINARI chiamati utonti. Cambiargli le loro abitudini un tot per potrebbe essere pericoloso per il loro tornaconto.
        • Barista scrive:
          Re: w10


          Appunto a redmond scordano che la loro fortuna,
          sono proprio quegli utenti ABITUDINARI chiamati
          utonti. Cambiargli le loro abitudini un tot per
          potrebbe essere pericoloso per il loro
          tornaconto.una volta che hai imparato ad andare in bici non e' che devi reimparare se cambi marca, lo stesso per le automobili e un sacco di altre cose si tratta in generale degli standard che l'industria informatica ha sempre cercato di rigettare per il propio tornaconto
    • valeria scrive:
      Re: w10
      - Scritto da: Barista
      Tutti questi aggiornamenti sono R I D I C O L I
      anche per le utenze casalinghe e rendono
      inaffidabile la piattaforma in molti settori
      lavorativiLanciare WSUS è troppo complicato per il tuo reparto IT autsorsaso, vero?
    • valeria scrive:
      Re: w10
      - Scritto da: Barista
      Tutti questi aggiornamenti sono R I D I C O L I
      anche per le utenze casalinghe e rendono
      inaffidabile la piattaforma in molti settori
      lavorativiLanciare WSUS è troppo complicato per il tuo reparto IT autsorsato, vero?
    • Il fuddaro scrive:
      Re: w10
      - Scritto da: Barista
      Tutti questi aggiornamenti sono R I D I C O L I
      anche per le utenze casalinghe e rendono
      inaffidabile la piattaforma in molti settori
      lavorativiNon credo che per l'utente casalingo cambi molto. Aggiornato senza problemi di sorta(nel circolo per anziani dove bazzico)i due laptop che stanno dentro il circolo. Devo dire però che sono due asus nuovissimi comperati dal sottoscritto tra l'altro essendo l'unico diciamo.... smanettone in età demenziale.Ma se parliamo di benefici credo che sono prossimo allo zero. Vedo solo fuffa UI, e 'inciulata' di cortana alla te-lo-tieni-per-forza-vuoi-o-non-vuoi.Adesso qualcuno mi farà notare che in campo enterprising, le novità ci sono eccome. Bene non so se ci sono in tale campo(quello professionale), ma per quello che vedo in campo 'casalingo', le uniche cose che vedo sono IMPOSIZIONI della ms, su cose che l'asciavano UNA scappatoia precedentemente all'utente.E debbo dire che in futuro sarà peggio. Verranno introdotte funzionalità 'obbliga-utente' come cortana e come è stato le password wifi-condivise con l'intendo di vedere se le pecore-masse-gente, le accetta alla buona, altrimenti arriverà la nuova build che correggerà le costrizioni non accettate più, e le nuove che verranno introdotte con la stessa build, e le novità strombazzate hai quattro venti, che cambieranno il modo di usare i pc agli utenti. Che tradotto per i comuni mortali saranno nuove sciccherie grafiche, per allocchi amanti delle pailette.
  • xx tt scrive:
    basterebbe
    ...semplicmente un meccanismo di rimborso automatico delle ore perse. Ecco che il rollback funzionerebbe a meraviglia.
    • Max scrive:
      Re: basterebbe
      - Scritto da: xx tt
      ...semplicmente un meccanismo di rimborso
      automatico delle ore perse.

      Ecco che il rollback funzionerebbe a meraviglia.EULA, questa sconosciuta che nessuno legge, e che tutti cliccano sempre "accetto" a prescindere...https://www.microsoft.com/en-us/Useterms/Retail/Windows/10/UseTerms_Retail_Windows_10_italian.htmCito testualmente: "Ad eccezione di qualsiasi riparazione, sostituzione o rimborso che Microsoft potrà fornire, il licenziatario non potrà far valere ai sensi della presente garanzia limitata, di qualsiasi parte del presente contratto o di qualsiasi fondamento giuridico, alcun danno o altro rimedio, inclusi i danni diretti, consequenziali, speciali, indiretti o incidentali oppure relativi alla perdita di profitti."Ergo, hai accettato l'EULA? Se lo hai installato si.Hai avuto problemi? Non puoi chiedere danni, hai accettato le condizioni dell'EULA.Mica sono fessi... Tutte le EULA normalmente tutelano il produttore di software da danni arrecati per malfunzionamenti dello stesso.
      • vecchiaccio scrive:
        Re: basterebbe
        Tu sai anche che in casi di gravi danni la EULA va a finire davanti ad un giudice vero (ti aiuto: guarda le cause che SAP ha in piedi, per fare un nome)?E che qui non è un malfunzionamento ma trattasi spesso di installazioni forzate? DOve e quando h sottoscritto l'EULA di windows 10?
        • Max scrive:
          Re: basterebbe
          - Scritto da: vecchiaccio
          Tu sai anche che in casi di gravi danni la EULA
          va a finire davanti ad un giudice vero (ti aiuto:
          guarda le cause che SAP ha in piedi, per fare un
          nome)?
          Si ok, ma parliamo di danni di milioni di euro/dollari...è difficile che tu abbia danni di tal livello con un client.
          E che qui non è un malfunzionamento ma trattasi
          spesso di installazioni forzate? DOve e quando h
          sottoscritto l'EULA di windows
          10?Le famose "installazioni forzate", come vengono chiamate qui, non è che in modo silente si sono installate come una fix, non è che l'utente senza accorgersi di niente ha spento il pc che aveva Seven, e se l'è trovato con 10 al boot successivo...Semplicemente se l'è trovato in Windows Update ed ha confermato l'aggiornamento. C'è sempre una conferma da dare, ed un EULA da accettare prima di procedere anche con l'upgrade. Anche via Windows Update, perché in WU parte solo il download del package, poi viene eseguito il normale setup, lo stesso identico che parte se usi il Media Creation Tool o una ISO.E li, il setup, ti chiede di accettare l'EULA per proseguire.
          • vecchiaccio scrive:
            Re: basterebbe
            - Scritto da: Max
            - Scritto da: vecchiaccio

            Tu sai anche che in casi di gravi danni la
            EULA

            va a finire davanti ad un giudice vero (ti
            aiuto:

            guarda le cause che SAP ha in piedi, per
            fare
            un

            nome)?



            Si ok, ma parliamo di danni di milioni di
            euro/dollari...
            è difficile che tu abbia danni di tal livello con
            un
            client.Un client che "pilota" o, nella maggior parte dei casi, riceve dati da PLC / robots in una catena 24x7 sono milioni di di danni.



            E che qui non è un malfunzionamento ma
            trattasi

            spesso di installazioni forzate? DOve e
            quando
            h

            sottoscritto l'EULA di windows

            10?

            Le famose "installazioni forzate", come vengono
            chiamate qui, non è che in modo silente si sono
            installate come una fix, non è che l'utente senza
            accorgersi di niente ha spento il pc che aveva
            Seven, e se l'è trovato con 10 al boot
            successivo...A quanto pare è così invece.NB: uso windows 10 anche io quando mi serve.

            Semplicemente se l'è trovato in Windows Update ed
            ha confermato l'aggiornamento.

            C'è sempre una conferma da dare, ed un EULA da
            accettare prima di procedere anche con l'upgrade.Nessuno ha confermato nulla.Nessuno ha fatto avanti avanti avanti fine.

            Anche via Windows Update, perché in WU parte solo
            il download del package, poi viene eseguito il
            normale setup, lo stesso identico che parte se
            usi il Media Creation Tool o una
            ISO.
            E li, il setup, ti chiede di accettare l'EULA per
            proseguire.Questo è lo standard. Io ti dico (e basta cercare su internet) che in alcuni casi ciò non è avvenuto.Comunque nessuno di noi può prendere la macchina del tempo e tornare a quell'ora in quel posto per verificare.La cosa che però mi convince è che alcune di quei pc non hanno nè monitor nè tastiera. Quindi come hanno confermato l'EULA rimane per me un mistero.Pensavo ad una installazione distribuita in locale, ma nemmeno questo.
          • Trollone scrive:
            Re: basterebbe
            https://blogs.technet.microsoft.com/windowsitpro/2016/08/02/whats-new-for-it-pros-in-the-windows-10-anniversary-update/Come già detto su WSUS sarà disponibile dal 16 agosto...
          • Max scrive:
            Re: basterebbe
            Non ha specificato la 1607, ma ha detto Windows 10, ergo poteva essere una build precedente, che sono disponibili da mo' in WSUS.Oppure essere capitato quando le build precedenti sono state inserite in WSUS.
          • Trollone scrive:
            Re: basterebbe
            Oh può essere......comunque la sta raccontando nascondendo almeno il 90% della verità ;)
          • Max scrive:
            Re: basterebbe
            Ma sicuro, sicuramente qualcuno ha fatto qualcosa.E probabilmente sono i sistemisti, se la cosa non emerge... ;)
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: basterebbe
            - Scritto da: vecchiaccio
            Un client che "pilota" o, nella maggior parte dei
            casi, riceve dati da PLC / robots in una catena
            24x7 sono milioni di di
            danni.Non credo neanche io che le cose si installino da sole e basta. Avranno inserito una qualche policy locale o di gruppo con una qualche forma di approvazione automatica. Nel caso di WU si possono anche creare utilizzando il registry. Proprio in uno scenario simile (dove il fornitore dichiarava che non aveva certificato le applicazioni per W10) abbiamo creato una policy che bloccava gli aggiornamenti a W10. E, guarda caso, nulla si è aggiornato a W10.Detto questo, passando a 10, per gli scenari che descrivi esiste una licenza apposita. Rimanendo a 7 o 8 non dovrebbero esserci problemi (al netto delle sciocchezze fatte dagli installatori/sistemisti/utenti).
          • Sg@bbio scrive:
            Re: basterebbe
            metti la scritta "messaggio promozionale" nei tuoi post.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: basterebbe
            - Scritto da: Sg@bbio
            metti la scritta "messaggio promozionale" nei
            tuoi
            post.Dubito che qui ci sia molta gente in grado di pagare!
          • aphex_twin scrive:
            Re: basterebbe
            - Scritto da: vecchiaccio
            Un client che "pilota" o, nella maggior parte dei
            casi, riceve dati da PLC / robots in una catena
            24x7 sono milioni di di
            danni.Un client che "pilota" o riceve dati da PLC/robot in una catena 24x7 che produce .... <b
            <u
            NON LO COLLEGHI AD INTERNET </u
            </b
            .
          • seven scrive:
            Re: basterebbe
            - Scritto da: Max
            Le famose "installazioni forzate", come vengono
            chiamate qui, non è che in modo silente si sono
            installate come una fix, non è che l'utente senza
            accorgersi di niente ha spento il pc che aveva
            Seven, e se l'è trovato con 10 al boot
            successivo...In uno dei vari processi di spinta verso win10 che si sono evoluti nel tempo, bastava scegliere "Installa più tardi" per avere win10 installato invece molto presto, nel giro di qualche giorno.
          • Max scrive:
            Re: basterebbe
            - Scritto da: seven

            In uno dei vari processi di spinta verso win10
            che si sono evoluti nel tempo, bastava scegliere
            "Installa più tardi" per avere win10 installato
            invece molto presto, nel giro di qualche
            giorno.Si ok, ma la EULA usciva. C'erano comunque le conferme da dare prima di aggiornare.Ora dai, al di la di tutte le frgnacciate che si scrivono, o che dice la gente, non c'è modo che in ambito casalingo una upgrade si installi in modo silente. Non c'è proprio modo, perché ti richiede degli input.In ambito aziendale può capitare se si usa WSUS ed il "sistemista" ha impostato l'approvazione automatica anche per gli upgrade di 10. Allora si che al client non viene chiesto niente (ha già autorizzato il sistemista su WSUS), e tutto è "silente".
          • seven scrive:
            Re: basterebbe
            - Scritto da: Max
            Si ok, ma la EULA usciva. C'erano comunque le
            conferme da dare prima di
            aggiornare.

            Ora dai, al di la di tutte le frgnacciate che si
            scrivono, o che dice la gente, non c'è modo che
            in ambito casalingo una upgrade si installi in
            modo silente. Non c'è proprio modo, perché ti
            richiede degli
            input.Di XXXXXXcce c'è n'è così tante che... sai com'è...
          • Etype scrive:
            Re: basterebbe
            - Scritto da: Max
            Si ok, ma la EULA usciva. C'erano comunque le
            conferme da dare prima di
            aggiornare.A proposito di EULA, discorso diverso ,ma a me son capitati desktop DELL scartati dalla confezione e al primo avvio non è comparso un bel nulla.
      • iotin scrive:
        Re: basterebbe
        - Scritto da: Max
        - Scritto da: xx tt

        ...semplicmente un meccanismo di rimborso

        automatico delle ore perse.



        Ecco che il rollback funzionerebbe a
        meraviglia.

        EULA, questa sconosciuta che nessuno legge, e che
        tutti cliccano sempre "accetto" a
        prescindere...

        https://www.microsoft.com/en-us/Useterms/Retail/Wi

        Cito testualmente: "Ad eccezione di qualsiasi
        riparazione, sostituzione o rimborso che
        Microsoft potrà fornire, il licenziatario non
        potrà far valere ai sensi della presente garanzia
        limitata, di qualsiasi parte del presente
        contratto o di qualsiasi fondamento giuridico,
        alcun danno o altro rimedio, inclusi i danni
        diretti, consequenziali, speciali, indiretti o
        incidentali oppure relativi alla perdita di
        profitti."

        Ergo, hai accettato l'EULA? Se lo hai installato
        si.
        Hai avuto problemi? Non puoi chiedere danni, hai
        accettato le condizioni
        dell'EULA.

        Mica sono fessi... Tutte le EULA normalmente
        tutelano il produttore di software da danni
        arrecati per malfunzionamenti dello
        stesso.Per fortuna ci sono i tecnici bravi in nero, che tutto scavalcano.
      • Etype scrive:
        Re: basterebbe
        Fico, praticamente ti sta dicendo che comunque vada non gli potrai mai fare causa, che non sono responsabili di nulla,però i soldi per la licenza se li son presi eh.
        • Max scrive:
          Re: basterebbe
          E' normale in qualunque software. Qualunque!Leggiti le EULA, vedrai che in tutte, più o meno c'è una frase tipo "THE SOFTWARE IS PROVIDED "AS IS"E anche: "IN NO EVENT SHALL THE AUTHORS OR COPYRIGHTHOLDERS BE LIABLE FOR ANY CLAIM, DAMAGES OR OTHER LIABILITY,WHETHER IN AN ACTION OF CONTRACT, TORT OR OTHERWISE, ARISINGFROM, OUT OF OR IN CONNECTION WITH THE SOFTWARE OR THE USE OROTHER DEALINGS IN THE SOFTWARE."Eccone un esempio: https://it.wikipedia.org/wiki/Licenza_MITE non è una EULA di MS... ;)
          • Etype scrive:
            Re: basterebbe
            - Scritto da: Max
            Leggiti le EULA, vedrai che in tutte, più o meno
            c'è una frase tipo "THE SOFTWARE IS PROVIDED "AS
            IS"Per questo non le leggo mai, tanto so già che se ne laverebbero le mani e non si prenderanno la colpa di alcunché.Molte carina poi quella lunga sfilza di limitazioni su cose che non puoi fare...
          • Max scrive:
            Re: basterebbe
            - Scritto da: Etype
            Per questo non le leggo mai, tanto so già che se
            ne laverebbero le mani e non si prenderanno la
            colpa di
            alcunché.
            Molte carina poi quella lunga sfilza di
            limitazioni su cose che non puoi
            fare...Ma infatti. Dai, è già bello che non ti danno a te la colpa di qualcosa che fa il software! :D
          • Il fuddaro scrive:
            Re: basterebbe
            - Scritto da: Max
            E' normale in qualunque software. Qualunque!

            Leggiti le EULA, vedrai che in tutte, più o meno
            c'è una frase tipo "THE SOFTWARE IS PROVIDED "AS
            IS"

            E anche:
            "IN NO EVENT SHALL THE AUTHORS OR COPYRIGHT
            HOLDERS BE LIABLE FOR ANY CLAIM, DAMAGES OR OTHER
            LIABILITY,
            WHETHER IN AN ACTION OF CONTRACT, TORT OR
            OTHERWISE,
            ARISING
            FROM, OUT OF OR IN CONNECTION WITH THE SOFTWARE
            OR THE USE
            OR
            OTHER DEALINGS IN THE SOFTWARE."


            Eccone un esempio:
            https://it.wikipedia.org/wiki/Licenza_MIT

            E non è una EULA di MS... ;)Appunto non paghi un razzo! Al contrario di microsoft.Ma abbiamo appurato dai lacché winari che la microsoft non mente mai o), al contrario degli altri vero?Ma che angioletti o) o) o) che sono.
          • Max scrive:
            Re: basterebbe
            - Scritto da: Il fuddaro
            Appunto non paghi un razzo! Al contrario di
            microsoft.
            Ma che c'entra se paghi o non paghi con eventuali risarcimenti o malfunzionamenti che può avere un software? Ma che discorso è? Che legame ci sarebbe tra le due cose, pagare una licenza d'uso ed un risarcimento? E comunque, MS o non MS, trovami una (UNA) EULA dove ti dicono che pagheranno i danni causati dal malfunzionamento, indipendentemente che si riferisca ad un software a pagamento, o ad uno gratuito.
      • xx tt scrive:
        Re: basterebbe
        Ma non sto parlando della EULA. Sto parlando della legge ordinaria (che vale al di sopra della EULA).Basterebbe una leggina per la responsabilità delle software house per i SO installati (o roll-backati) senza il consenso informato dell'utente.Quindi: -SO piratato? O comprato ma con consenso firmato? 'azzi tuoi, come adesso-SO comprato e installato senza consenso firmato? il Padella rispondeIl rollback sarebbe un modo per limitare le richieste di danni, quindi sarebbe testatissimo
  • xx tt scrive:
    Redstone - Service pack
    Questi cosiddetti "Redstone" sono alla fine i service pack rinominati.Se il Padella la finisse di prendere per il c*lo tutti continuando a sostenere che la spyEdition non ha service pack, farebbe cosa molto gradita.
    • peppino scrive:
      Re: Redstone - Service pack
      Non è detto che sia necessariamente così.Se Microsoft ha davvero deciso di percorrere la strategia WaaS allora questi non sono Service Pack, perché non ci sarà nessun Windows 11.I Service Pack sono stati sostituiti dagli aggiornamenti cumulativi che adesso hanno cadenza mensile ed accompagneranno ogni versione di Windows 10 per tutta la durata del ciclo di vita del ramo (CB, CBB o LTSB).November Update e Anniversary Update non sono Service Pack, ma delle vere release di Windows. E, sempre se questa strategia sarà confermata, sarà solo su queste che Microsoft concentrerà lo sviluppo, portando upgrade graduali anziché nuove major release che stravolgono tutto il sistema.
      • xx tt scrive:
        Re: Redstone - Service pack

        Se Microsoft ha davvero deciso di percorrere la
        strategia WaaS allora questi non sono Service
        Pack, perché non ci sarà nessun Windows
        11.Potrebbero esserci service pack anche senza win11.
        I Service Pack sono stati sostituiti dagli
        aggiornamenti cumulativi che adesso hanno cadenza
        mensile ed accompagneranno ogni versione di
        Windows 10 per tutta la durata del ciclo di vita
        del ramo (CB, CBB o
        LTSB).Appunto: hanno rinominato una cosa che c'era già e che c'è tutt'ora, sostenendo che i SP non ci sono più.E' come dire che non ci sono più i finanziamenti ai partiti, perché adesso si chiamano rimborsi.
        November Update e Anniversary Update non sono
        Service Pack, ma delle vere release di Windows.Qui è da decidere come riconoscere una nuova versione di winzozz. Di solito si riconosce da 3 cose:-la grafica è aggiornata-si ritorna ad una versione alpha, con relativa vagonata di bug-la versione di prima viene descritta come una schifezza mentre la nuova è venduta come il topLa spyEdition è un nuovo winzozz. Gli update non mi pare lo siano, nei fatti. Poi è chiaro che se ascoltiamo i venditori, tutto è possibile
        E, sempre se questa strategia sarà confermata,
        sarà solo su queste che Microsoft concentrerà lo
        sviluppo, portando upgrade graduali anziché nuove
        major release che stravolgono tutto il
        sistema.Ergo non sarà più possibile avere una versione realmente stabile tipo win7, aggiornata negli anni perché a se stante. Ci sarà un continuum dove si passerà da una release alpha ad una beta per poi riavere una alpha.Che dire: grande festa nelle aziende che cercano la stabilità sopra ogni cosa...
        • Max scrive:
          Re: Redstone - Service pack
          - Scritto da: xx tt
          Che dire: grande festa nelle aziende che cercano
          la stabilità sopra ogni
          cosa...Ma ancora? Ma la volete capire o no che le aziende NON sono obbligate ad installare ogni Build appena esce?Ma è veramente così difficile da capire?
          • xx tt scrive:
            Re: Redstone - Service pack

            Ma ancora? Ma la volete capire o no che le
            aziende NON sono obbligate ad installare ogni
            Build appena
            esce?Non installare = tenersi i bug vecchiInstallare = risolvere i vecchi bug e prenderne di nuovi, dovuti alle nuove features che si devono adottare per forza, perché la soluzione ai bug vecchi sono accompagnate alle features nuoveCon win7 si potevano risolvere i bug vecchi SENZA abbracciare nuove features (foriere di nuovi bug).
  • Etype scrive:
    Win 10 AU
    Direi che la cosa era ampiamente prevedibile, su internet ci sono sati molti utenti che hanno avuto problemi.Purtroppo in un sistema che cambia continuamente non poteva andare diversamente.Simpatico poi il periodo di 10 giorni per fare tornare indietro, sempre più scelta in Windows eh...
    • Max scrive:
      Re: Win 10 AU
      - Scritto da: Etype
      Simpatico poi il periodo di 10 giorni per fare
      tornare indietro, sempre più scelta in Windows
      eh...Sono pochi 10 giorni? realisticamente, quanti ritornano alla versione precedente dopo 10 giorni? Dai, se qualcosa non va, o se non ti piace, te ne accorgi dopo uno/due giorni, massimo una settimana, non di più. E tornare indietro di troppi giorni causa (o può causare) comunque problemi di dati persi, per non parlare dei problemi in un contesto di dominio AD.Inoltre, Win10 è stato "gratuito" per un anno, e quindi di tempo per testarne l'impatto ce n'è stato eccome, nel quale sono uscite due build. E ricordo che la build 1607, che riduce il Grace period, è stata rilasciata fuori dal periodo di free upgrade. Adesso, se aggiorni significa che lo stai facendo tra una build precedente ed una nuova, non tra 7/8.1 e 10, e quindi se torni indietro lo fai entro 1 o 2 giorni, perchè non devi ritestare nuovamente tutto daccapo, come per il passaggio da Win7/8.1 a 10.Eddai su...
      • Etype scrive:
        Re: Win 10 AU
        - Scritto da: Max
        Sono pochi 10 giorni? realisticamente, quanti
        ritornano alla versione precedente dopo 10
        giorni?Ma se installi l'aggiornamento, vai in vacanza e ritorni e ti accorgi solo dopo che c'è qualcosa che non va ?
        Dai, se qualcosa non va, o se non ti piace, te ne
        accorgi dopo uno/due giorni, massimo una
        settimana, non di più.Ma chi l'ha detto ? Posso anche non avere tempo per testate tutto quanto, non mi sembra così difficile come cosa.
        E tornare indietro di troppi giorni causa (o può
        causare) comunque problemi di dati persi, per non
        parlare dei problemi in un contesto di dominio
        AD.Se è nel privato non perdi nulla, in un contesto AD fai dei test su macchine verticali, mica sarai così pazzo da farlo con chi ci lavora.
        Inoltre, Win10 è stato "gratuito" per un anno, e
        quindi di tempo per testarne l'impatto ce n'è
        stato eccome, nel quale sono uscite due build.Il fatto che ci sia da un anno non vuol dire nulla, data la sua natura al cambiamento posso avere problemi con la 1607 ma non con la 1511.Di fatto così obblighi anche chi scrive software a testarla ad ogni nuova release, una bella seccatura.
        Adesso, se aggiorni significa che lo stai facendo
        tra una build precedente ed una nuova, non tra
        7/8.1 e 10, e quindi se torni indietro lo fai
        entro 1 o 2 giorni, perchè non devi ritestare
        nuovamente tutto daccapo, come per il passaggio
        da Win7/8.1 a
        10.Guarda che questo non te lo garantisce nessuno.
        • Max scrive:
          Re: Win 10 AU
          - Scritto da: Etype
          Ma se installi l'aggiornamento, vai in vacanza e
          ritorni e ti accorgi solo dopo che c'è qualcosa
          che non va
          ?Guarda, la immaginavo sta risposta...Parare mio? Se lo fai, se aggiorni il giorno prima di andare via, sei un demente, punto. E ti meriti i XXXXXX.
          Ma chi l'ha detto ? Posso anche non avere tempo
          per testate tutto quanto, non mi sembra così
          difficile come
          cosa.Su un client? E che c'hai? Un miliardo di programmi, di cui il 90% manco li usi o li hai usati se va bene 3 volte? e magari sono vetuste versioni che manco usavi più? E quindi che fai? Rollback perché non va un programma che manco uso? Dai su.. ;)Realisticamente, quanti giorni ci metti a testare i programmi che usi?Ripeto, si parla di client, NON di server..
          Se è nel privato non perdi nulla, Se tutto funziona bene, e se i documenti li hai nella cartella documenti... Altrimenti chissà!
          in un contesto
          AD fai dei test su macchine verticali, mica sarai
          così pazzo da farlo con chi ci
          lavora.Ovvio, ma i test finali li fanno gli utenti, un sistemista può solo fare test di massima sul sistema e le applicazioni, il verdetto finale, il bollino verde, te lo danno sempre gli utenti. Qualcuno a campione pertanto poi lo dovrai usare come "cavia". E come lo riporti indietro il suo client in AD se necessario? Con un rollback dopo vari giorni? Auguri... ;)
          Il fatto che ci sia da un anno non vuol dire
          nulla, data la sua natura al cambiamento posso
          avere problemi con la 1607 ma non con la
          1511.
          Di fatto così obblighi anche chi scrive software
          a testarla ad ogni nuova release, una bella
          seccatura.Semplicemente allora non installi le nuove build prima dei test, o prima che i vendor dei software che usi te la certifichino.Si parlava di test "nel buio", non di azioni programmate. Nelle azioni di update programmate manco li usi i 10 o 30 GG di grace, perché sei ragionevolmente tranquillo che tutto funzioni, dato che hai fatto prima una serie di test "a crescere", partendo dal punto sistemistico fino ad arrivare a quello applicativo.
          Guarda che questo non te lo garantisce nessuno.Ovvio, ma gli impatti dovrebbero (uso il condizionale, è d'obbligo) essere inferiori che nel passare da versioni diverse come è sempre stato in passato. Ma banalmente, i driver: molto molto molto probabilmente (non sarai mai certo al 100% e non lo sono nemmeno io) è più difficile avere i problemi che si avevano in passato, aggiornando da una versione precedente ad una successiva.
          • seven scrive:
            Re: Win 10 AU
            - Scritto da: Max
            Guarda, la immaginavo sta risposta...
            Parare mio? Se lo fai, se aggiorni il giorno
            prima di andare via, sei un demente, punto. E ti
            meriti i
            XXXXXX.E se lo fa il sistema in automatico?
            Su un client? E che c'hai? Un miliardo di
            programmi, di cui il 90% manco li usi o li hai
            usati se va bene 3 volte?Bravo.
            Realisticamente, quanti giorni ci metti a testare
            i programmi che
            usi?
            Ripeto, si parla di client, NON di server..Devi metterti nell'ottica che io privato cittadino con il mio portatile privato, non faccio i test.Ciò che testo, è ciò che casualmente faccio con il portatile, che potrei tenere spento per 15 giorni.Non spendo il mio tempo a fare i test.
          • Etype scrive:
            Re: Win 10 AU
            - Scritto da: Max
            Guarda, la immaginavo sta risposta...
            Parare mio? Se lo fai, se aggiorni il giorno
            prima di andare via, sei un demente, punto. E ti
            meriti i
            XXXXXX.Cioè devo seguire i comodi di Ms per aggiornare?
            Su un client? E che c'hai? Un miliardo di
            programmi, di cui il 90% manco li usi o li hai
            usati se va bene 3 volte?Bastano anche quei 3-4 che hai installato.
            e magari sono vetuste versioni che manco usavi
            più? E quindi che fai? Rollback perché non va un
            programma che manco uso?Non sono il tipo, ciò che non uso lo tolgo.Ma comunque stai giustificando il fatto che se con la prossima versione ho un problema mi devo comprare la nuova versione ?Anche questa efficienza secondo Ms ?
            Dai su.. ;)
            Realisticamente, quanti giorni ci metti a testare
            i programmi che
            usi?
            Ripeto, si parla di client, NON di server..Io non sono mica tutti, alcuni hanno intere suite di programmi (vedi Adobe) anche vecchiotta installata, io se possibile non installo nulla che non sia strettamente necessario.
            Se tutto funziona bene, e se i documenti li hai
            nella cartella documenti... Altrimenti
            chissà!Non uso mai le cartelle di sistema per salvare i mie documenti, al limite gli cambio percorso ma i documenti finiscono nell'altra partizione ;)
            Ovvio, ma i test finali li fanno gli utenti, un
            sistemista può solo fare test di massima sul
            sistema e le applicazioni, il verdetto finale, il
            bollino verde, te lo danno sempre gli utenti.Usi gli stessi programmi e fai + o - le stesse operazioni degli utenti, ovviamente questo non ti potrà mai dare la certezza assoluta. Con alcuni software potrai avere problemi anche a distanza di mesi con operazioni particolari che farai solo in quel momento.
            E come lo riporti indietro il suo
            client in AD se necessario? Con un rollback dopo
            vari giorni? Auguri...
            ;)Ma guarda che se hai fatto un immagine disco e torni indietro il server non si accorge di nulla.
            Semplicemente allora non installi le nuove build
            prima dei test, o prima che i vendor dei software
            che usi te la
            certifichino.Quanti cavoli...
            Ovvio, ma gli impatti dovrebbero (uso il
            condizionale, è d'obbligo) essere inferiori che
            nel passare da versioni diverse come è sempre
            stato in passato. Ma banalmente, i driver: molto
            molto molto probabilmente (non sarai mai certo al
            100% e non lo sono nemmeno io) è più difficile
            avere i problemi che si avevano in passato,
            aggiornando da una versione precedente ad una
            successiva.Io non ci metterei la mano sul fuoco su questa cosa :D
          • Max scrive:
            Re: Win 10 AU
            - Scritto da: Etype

            Cioè devo seguire i comodi di Ms per aggiornare?No, magari aspetti dopo le ferie? Ma come è logico che sia: cioè spiegami che senso ha aggiornare prima di andare in ferie se poi non usi il pc fino a quando tornerai...
            Bastano anche quei 3-4 che hai installato.E non riesci a testarli in 10 giorni? O_o
            Ma comunque stai giustificando il fatto che se
            con la prossima versione ho un problema mi devo
            comprare la nuova versione
            ?Non ho capito la frase...
            Io non sono mica tutti, alcuni hanno intere suite
            di programmi (vedi Adobe) anche vecchiotta
            installata, io se possibile non installo nulla
            che non sia strettamente
            necessario.Ma appunto, secondo te se uno ha la suite Adobe, e la usa per lavorare:1) aggiorna a cuor leggero sapendo che è vecchiotta?2) non è secondo te la prima cosa che proverà il primo giorno, immediatamente dopo l'update?3) Non bastano 10 giorni per testare i programmi?
            Non uso mai le cartelle di sistema per salvare i
            mie documenti, al limite gli cambio percorso ma i
            documenti finiscono nell'altra partizione
            ;)Eh ci sono fenomeni che i documenti li salvano anche in cartelle di sistema... ;)

            Usi gli stessi programmi e fai + o - le stesse
            operazioni degli utenti, Ma se sai come funziona, e peggio ancora se lo hai sviluppato tu, non lo metterai mai in crisi come un utente, che clicca "ad XXXXXXXm" sulla applicazione. Tu se sai come funziona sarai sempre (bene o male) portato a seguire "le regole" del programma; l'utente no.Per non dire che se fai solo tu il test, senza mai coinvolgere gli utenti, se poi qualcosa va male, la colpa sarà solo ed esclusivamente tua.
            ovviamente questo non ti
            potrà mai dare la certezza assoluta. Con alcuni
            software potrai avere problemi anche a distanza
            di mesi con operazioni particolari che farai solo
            in quel
            momento.Chiaramente, non potrai MAI testare interamente un software e scoprire tutte le potenziali magagne. Quello a prescindere.
            Ma guarda che se hai fatto un immagine disco e
            torni indietro il server non si accorge di
            nulla.Si ciao, se è cambiata la password dell'account computer in AD col piffero che quel computer entra ancora in dominio, e ti fa loggare al dominio, se ripristini il sistema intero.Mai visto il messaggio "The trust relationship between this workstation and the primary domain failed"? Avviene (anche) in caso di restore intero di un PC, perché la password dell'account computer in AD e quella locale sul PC non combaciano più.

            Quanti cavoli...Ma non sono cavoli, ma normali precauzioni. Ma secondo te, le aziende installeranno ogni build che esce appena esce?
            Io non ci metterei la mano sul fuoco su questa
            cosa
            :DMa nemmeno io! e infatti ho usato il condizionale. ;)
          • Etype scrive:
            Re: Win 10 AU
            - Scritto da: Max
            No, magari aspetti dopo le ferie?
            Ma come è logico che sia: cioè spiegami che senso
            ha aggiornare prima di andare in ferie se poi non
            usi il pc fino a quando
            tornerai...Quindi se io oggi ho un giorno libero e domani parto per le vacanze ,mi devo sbattere tutto al ritorno ?
            E non riesci a testarli in 10 giorni? O_oPotrebbe non essere la priorità della mia vita in quel lasso di tempo,non ti pare ?
            Non ho capito la frase...Se ho un software che mi andava bene con la versione precedente di Windows e ora non mi va più perché ho aggiornato significa che mi devo andare a comprare la nuova versione del programma ?
            Ma appunto, secondo te se uno ha la suite Adobe,
            e la usa per
            lavorare:
            1) aggiorna a cuor leggero sapendo che è
            vecchiotta?In teoria non dovrebbero esserci problemi, ovviamente da privato.
            2) non è secondo te la prima cosa che proverà il
            primo giorno, immediatamente dopo
            l'update?Beh dipende potrei avere problemi in alcune circostanze specifiche che in questo momento magari non ho.
            3) Non bastano 10 giorni per testare i programmi?Leggi sopra...
            Eh ci sono fenomeni che i documenti li salvano
            anche in cartelle di sistema...
            ;)Ho visto installazioni dove nella cartella Download e documenti c'erano almeno 20 cloni dello stesso file ma con nome leggermente diverso.
            Per non dire che se fai solo tu il test, senza
            mai coinvolgere gli utenti, se poi qualcosa va
            male, la colpa sarà solo ed esclusivamente
            tua.Perché se usi l'utente come cavia e gli si blocca il computer mentre stava lavorando daranno la colpa al fantasma formaggino ?
            Si ciao, se è cambiata la password dell'account
            computer in AD col piffero che quel computer
            entra ancora in dominio, e ti fa loggare al
            dominio, se ripristini il sistema
            intero.Se lo sai basta che prima di accenderlo scolleghi il connettore di rete ed entri nel tuo account come niente :)
            Mai visto il messaggio "The trust relationship
            between this workstation and the primary domain
            failed"?Si,avviene anche se la batteria del CMOS è scarica e quindi ti ritrovi con data e ora sbagliata, leggi sopra :)
            Avviene (anche) in caso di restore intero di un
            PC, perché la password dell'account computer in
            AD e quella locale sul PC non combaciano
            più.Certo,ma basta scollegarlo prima di accenderlo ed entri comunque.
            Ma non sono cavoli, ma normali precauzioni.
            Ma secondo te, le aziende installeranno ogni
            build che esce appena
            esce?Ci sono aziende e aziende :D
          • Max scrive:
            Re: Win 10 AU
            - Scritto da: Etype
            Quindi se io oggi ho un giorno libero e domani
            parto per le vacanze ,mi devo sbattere tutto al
            ritorno
            ?No vabbè lo puoi fare, ma parere mio è assurdo fare una attività del genere se poi non hai una finestra per testare i risultati, indipendentemente dal grace period.Facciamo un esempio: in azienda, se devi aggiornare un sistema che fai? Lo aggiorni il giorno prima di andare in vacanza e lo testi al rientro?Oppure più facilmente lo farai in un giorno che ti dia poi la possibilità di fare dei test nelle giornate successive?
            Potrebbe non essere la priorità della mia vita in
            quel lasso di tempo,non ti pare
            ?Assolutamente si. Ma allora lo è aggiornare l'OS alla release più recente invece? E sapendo che poi non potrai testarlo subito?
            Se ho un software che mi andava bene con la
            versione precedente di Windows e ora non mi va
            più perché ho aggiornato significa che mi devo
            andare a comprare la nuova versione del programma
            ?No beh dai, assolutamente no. Ovvio che, anche per evitare questo, certe attività vanno fatte solo quando si ha una finestra di tempo per farle completamente. Altrimenti si è solo degli "smanettoni". ;)La differenza tra uno smanettone ed uno coscienzioso è che lo smanettone improvvisa, mentre il coscienzioso fa un iter preciso e completo.Poi chiaro, in ambito home i coscienziosi sono pochi, e concordo che i rischi aumentano.
            Beh dipende potrei avere problemi in alcune
            circostanze specifiche che in questo momento
            magari non
            ho.Vero. Eh ma li, in quel caso, bastano i 30 giorni che c'erano prima? sicuramente è più facile che si presentino problemi non usciti subito, ma in ogni caso non sono una garanzia che tu scopra tutto entro quel tempo.

            Ho visto installazioni dove nella cartella
            Download e documenti c'erano almeno 20 cloni
            dello stesso file ma con nome leggermente
            diverso. :D
            Perché se usi l'utente come cavia e gli si blocca
            il computer mentre stava lavorando daranno la
            colpa al fantasma formaggino
            ?Dipende. Distinguiamo gli scenari, ovviamente dando per scontato che un sistemista abbia fatto i test "sistemistici" prima:1) Utente di test, si blocca il sistema: era previsto, l'utente è stato adibito a test anche per quello. Certo, se si blocca il sistema è anche colpa di chi non lo ha testato bene a livello sistemistico.2) Utente di test, l'applicativo funziona male: il test serviva proprio per vedere se l'applicativo funzionava bene. 3) Utente di test, tutto ok: l'utente (ovviamente più di uno, per le eventuali varie aree) certificano che l'applicativo va bene, non ci sono problemi di funzionamento. Ok al passaggio in produzione.4) Produzione: dopo l'aggiornamento emergono problemi di funzionamento dell'applicativo. Se al punto 3 ti han dato l'ok, di chi è la colpa? Tua o degli utenti che han fatto male i test? ;)Va che è normalissimo nelle aziende che, anche quando si sviluppa un nuovo applicativo, il development fa i test preliminari, poi gli utenti (un gruppo di essi) fa i test "sul campo", il cosiddetto "collaudo". Poi solo dopo l'OK degli uffici va in produzione. Quindi sono gli uffici che certificano l'applicativo, non il development.

            Se lo sai basta che prima di accenderlo scolleghi
            il connettore di rete ed entri nel tuo account
            come niente
            :)Ma comunque dovrai disiscrivere il computer dal dominio e reiscriverlo, oppure resettare l'account computer in AD e reiscrivere nuovamente il computer al dominio. Non ci sono santi.Con annessi problemi, come per esempio la cartella utente nella "users" che cambierà, e quindi il "povero cristo" si troverà link mancanti, desktop vuoto, documenti locali mancanti ecc.
            Si,avviene anche se la batteria del CMOS è
            scarica e quindi ti ritrovi con data e ora
            sbagliata, leggi sopra
            :)Esatto. ;)
            Certo,ma basta scollegarlo prima di accenderlo ed
            entri
            comunque.Nel pc, non nel dominio. Vedi sopra; per tornare nel dominio dovrai fare il reset dell'account computer in AD. Non ci sono santi.
            Ci sono aziende e aziende :DE grazie al razzo.. ;)
          • Etype scrive:
            Re: Win 10 AU
            - Scritto da: Max
            La differenza tra uno smanettone ed uno
            coscienzioso è che lo smanettone improvvisa,
            mentre il coscienzioso fa un iter preciso e
            completo.
            Poi chiaro, in ambito home i coscienziosi sono
            pochi, e concordo che i rischi
            aumentano.Ma guarda che lo smanettone mica fa a cavoli
            Vero. Eh ma li, in quel caso, bastano i 30 giorni
            che c'erano prima? sicuramente è più facile che
            si presentino problemi non usciti subito, ma in
            ogni caso non sono una garanzia che tu scopra
            tutto entro quel
            tempo.Beh statisticamente ci sono più possibilità che escano fuori, ma anche li non c'è niente di sicuro.
            Dipende. Distinguiamo gli scenari, ovviamente
            dando per scontato che un sistemista abbia fatto
            i test "sistemistici"
            prima:Daranno al colpa a te, in particolare se con il crash del programma perdono anche il lavoro fatto fino a quel momento con tanto di bestemmie dell'utente e con l'impuntamento che non farà mai più da cavia.
            Ma comunque dovrai disiscrivere il computer dal
            dominio e reiscriverlo, oppure resettare
            l'account computer in AD e reiscrivere nuovamente
            il computer al dominio. Non ci sono
            santi.
            Con annessi problemi, come per esempio la
            cartella utente nella "users" che cambierà, e
            quindi il "povero cristo" si troverà link
            mancanti, desktop vuoto, documenti locali
            mancanti
            ecc.Certo ma puoi sempre accedere al tuo account e prendere quello che ti serve.
            Nel pc, non nel dominio. Vedi sopra; per tornare
            nel dominio dovrai fare il reset dell'account
            computer in AD. Non ci sono
            santi.Già,che brutto il dominio :(
            E grazie al razzo.. ;)Dipende dal tipo e dal propellente :)
          • Max scrive:
            Re: Win 10 AU
            - Scritto da: Etype

            Ma guarda che lo smanettone mica fa a cavoliLo smanettone fa per definizione a cavoli, perché non sa come funzionano le cose e arriva al risultato (forse) solo per tentativi, senza un approccio metodico.

            Daranno al colpa a te, in particolare se con il
            crash del programma perdono anche il lavoro fatto
            fino a quel momento con tanto di bestemmie
            dell'utente e con l'impuntamento che non farà mai
            più da
            cavia.Se le policy aziendali regolamentano l'iter la cavia la faranno ancora eccome. Fidati, molte aziende oggi funzionano così, i collaudi e l'ok per il rilascio in produzione, soprattutto sugli applicativi, lo fanno gli uffici interessati, non l'IT.
            Già,che brutto il dominio :(Non concordo, il dominio è una struttura eccezionale, che ti evita di dover gestire tu una miriade di cose. E questa è ovviamente una sicurezza, il fatto che se la password di un account computer non corrisponde al quella di AD non ti faccia entrare, altrimenti sarebbe facile bucare il dominio, ti basterebbe sapere il nome dei pc e cambiare il nome al tuo per "falsificare" l'identità.
            Dipende dal tipo e dal propellente :);)
          • Etype scrive:
            Re: Win 10 AU
            - Scritto da: Max
            Lo smanettone fa per definizione a cavoli, perché
            non sa come funzionano le cose e arriva al
            risultato (forse) solo per tentativi, senza un
            approccio
            metodico.Nel linguaggio informatico, chi si appassiona e si diverte a sperimentare, creare e modificare i contenuti del proprio computer o dei software installati in esso.
            Se le policy aziendali regolamentano l'iter la
            cavia la faranno ancora eccome. Fidati, molte
            aziende oggi funzionano così, i collaudi e l'ok
            per il rilascio in produzione, soprattutto sugli
            applicativi, lo fanno gli uffici interessati, non
            l'IT.Di soltio la cavia lo fa come "favore", ma se perde all'improvviso il lavoro col cavolo che sarà dispsoto a farlo una seconda volta.
            Non concordo, il dominio è una struttura
            eccezionale, che ti evita di dover gestire tu una
            miriade di cose. E questa è ovviamente una
            sicurezza, il fatto che se la password di un
            account computer non corrisponde al quella di AD
            non ti faccia entrare, altrimenti sarebbe facile
            bucare il dominio, ti basterebbe sapere il nome
            dei pc e cambiare il nome al tuo per
            "falsificare"
            l'identità.Era una battuta... comunque guarda che per entrare nel tuo account e ravanare su possibili file all'interno basta una live Linux, non lascia tracce e posso copiarmi tuttii file che voglio,dominio o meno :D
          • Max scrive:
            Re: Win 10 AU
            - Scritto da: Etype
            Nel linguaggio informatico, chi si appassiona e
            si diverte a sperimentare, creare e modificare i
            contenuti del proprio computer o dei software
            installati in
            esso.Nel linguaggio "professionale", colui che fa XXXXXX.. ;)
            Di soltio la cavia lo fa come "favore", ma se
            perde all'improvviso il lavoro col cavolo che
            sarà dispsoto a farlo una seconda
            volta.Se è obbligato dal regolamento interno lo farà, "favore" o non "favore" come lo vede lui, è una delle sue mansioni.La prossima volta sicuramente farà test migliori, e prenderà più seriamente l'incarico.
            Era una battuta... comunque guarda che per
            entrare nel tuo account e ravanare su possibili
            file all'interno basta una live Linux, non lascia
            tracce e posso copiarmi tuttii file che
            voglio,dominio o meno
            :DI file locali intendi... Che per definizione in un contesto di dominio non ci dovrebbero essere sul pc, dovrebbero risiedere solo in rete. E ci ravani solo se non sono crittografati.Ma i file di rete, quelli su server, direi proprio di no, che non ci ravani. ;)A menochè qualche "sistemista" tra i tanti che si vedono in giro ha lasciato/messo l'autorizzazione ad "Everyone"... ;)
          • Max scrive:
            Re: Win 10 AU
            - Scritto da: Etype

            Ma guarda che lo smanettone mica fa a cavoliLo smanettone fa per definizione a cavoli, perché non sa come funzionano le cose e arriva al risultato (forse) solo per tentativi, senza un approccio metodico.

            Daranno al colpa a te, in particolare se con il
            crash del programma perdono anche il lavoro fatto
            fino a quel momento con tanto di bestemmie
            dell'utente e con l'impuntamento che non farà mai
            più da
            cavia.Se le policy aziendali regolamentano l'iter la cavia la faranno ancora eccome. Fidati, molte aziende oggi funzionano così, i collaudi e l'ok per il rilascio in produzione, soprattutto sugli applicativi, lo fanno gli uffici interessati, non l'IT.
            Già,che brutto il dominio :(Non concordo, il dominio è una struttura eccezionale, che ti evita di dover gestire tu una miriade di cose. E questa è ovviamente una sicurezza, il fatto che se la password di un account computer non corrisponde al quella di AD non ti faccia entrare, altrimenti sarebbe facile bucare il dominio, ti basterebbe sapere il nome dei pc e cambiare il nome al tuo per "falsificare" l'identità.
            Dipende dal tipo e dal propellente :);)
          • aphex_twin scrive:
            Re: Win 10 AU
            - Scritto da: Etype
            - Scritto da: Max


            Guarda, la immaginavo sta risposta...

            Parare mio? Se lo fai, se aggiorni il giorno

            prima di andare via, sei un demente, punto.
            E
            ti

            meriti i

            XXXXXX.

            Cioè devo seguire i comodi di Ms per aggiornare?No , basterebbe un briciolo di buon senso.
          • aphex_twin scrive:
            Re: Win 10 AU
            - Scritto da: Etype
            Ma guarda che se hai fatto un immagine disco e
            torni indietro il server non si accorge di
            nulla.No no , non si accorge proprio di nulla .. https://www.petri.com/wp-content/uploads/secure-channel-error-1.pngMa quante ne sai ???? (rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Max scrive:
        Re: Win 10 AU
        - Scritto da: vecchiaccio
        Ehm... io ho clienti (nei quali premetto non è la
        mia azienda a seguire il lato sistemistico) che
        si sono trovati windows 10 dalla sera al
        mattino.
        Così, magicamente.... Senza che nessuno abbia fatto niente... Senza che nessuno abbia premuto "Get Windows 10" in Windows Update, e senza che nessuno abbia poi confermato il setup. Te lo chiedo perché la procedura è questa:http://answers.microsoft.com/en-us/insider/wiki/insider_wintp-insider_install/how-to-upgrade-to-windows-10-from-within-windows/21b5cd8a-d96d-4cda-a9aa-7d936a9a0b88E come vedi richiede input manuali...
        • vecchiaccio scrive:
          Re: Win 10 AU
          A quanto pare così magicamente.E nè tu nè io nè Microsoft possiamo provare il contrario.
          • Max scrive:
            Re: Win 10 AU
            - Scritto da: vecchiaccio
            A quanto pare così magicamente.

            E nè tu nè io nè Microsoft possiamo provare il
            contrario.Certo, c'è un proXXXXX preciso, ma "magicamente" in taluni casi fa cose diverse, o addirittura completamente diverse. Stranamente capita che dei programmi che chiedono un input cessino di chiederlo. E senza che nessuno abbia fatto niente! Praticamente una A.I.Dai, ma seriamente ci credi a sta panzana?E' come di solito accade, gli utenti non fanno niente ma appaiono cose strane, spariscono record nei database, o dati sbagliati ecc.Salvo che poi vai a vedere i logs, o con programmi di audit, e magicamente... "ah siiiii, mi ero dimenticato..."O come il mio ex capo, che non trovava una email, e secondo lui non gli era mai arrivata, cosa impossibile perché era arrivata ad altri utenti interni che erano in c.c.Io: "l'avrai cancellata per sbaglio"Lui: "impossibile" (notare, impossibile, non "non credo").Io: "controllo".Analisi backup e log del server di posta... E... Secondo te? Non era mai arrivata ? o l'aveva cancellata per sbaglio? ;)
          • seven scrive:
            Re: Win 10 AU
            - Scritto da: Max
            Certo, c'è un proXXXXX preciso, ma "magicamente"
            in taluni casi fa cose diverse, o addirittura
            completamente diverse. Stranamente capita che dei
            programmi che chiedono un input cessino di
            chiederlo. E senza che nessuno abbia fatto
            niente! Praticamente una
            A.I.Peccato che il proXXXXX è cambiato nel corso del tempo.Più volte.
          • vecchiaccio scrive:
            Re: Win 10 AU
            Come scrivevo in un altro post: alcune di queste macchine sono senza tastiera e senza monitor.Ora: come hanno confermato la cosa?
          • Max scrive:
            Re: Win 10 AU
            - Scritto da: vecchiaccio
            Come scrivevo in un altro post: alcune di queste
            macchine sono senza tastiera e senza
            monitor.

            Ora: come hanno confermato la cosa?Te l'ho scritto di là: i sistemisti mediante WSUS? O System Center Configuration Manager?
          • Etype scrive:
            Re: Win 10 AU
            - Scritto da: Max
            Dai, ma seriamente ci credi a sta panzana?
            E' come di solito accade, gli utenti non fanno
            niente ma appaiono cose strane, spariscono record
            nei database, o dati sbagliati
            ecc.
            Salvo che poi vai a vedere i logs, o con
            programmi di audit, e magicamente... "ah siiiii,
            mi ero
            dimenticato..."A volte sono gli utenti a volte si intoppano da soli.Io avevo un paio di 2003 server con la replica, tutto funzionante per bene per un paio di mesi, poi ad un tratto semplicemente smise di funzionare.... nessuno ci aveva messo le mani. Questa cosa accadde un altro paio di volte con tempi variabili.
            O come il mio ex capo, che non trovava una email,
            e secondo lui non gli era mai arrivata, cosa
            impossibile perché era arrivata ad altri utenti
            interni che erano in
            c.c.Quella può anche andare nel cestino per un controllo troppo zelante della funzione antispam.
          • Max scrive:
            Re: Win 10 AU
            - Scritto da: Etype
            Quella può anche andare nel cestino per un
            controllo troppo zelante della funzione
            antispam.No, antispam client e server disabilitato, e servizio gestito da appliance antispam Cisco. Quindi, o non arrivano proprio, o arrivano tutte... ;)Fidati, l'aveva cancellata lui per sbaglio: nei backup era nella Inbox... Quindi.
          • Etype scrive:
            Re: Win 10 AU
            - Scritto da: Max
            Fidati, l'aveva cancellata lui per sbaglio: nei
            backup era nella Inbox...
            Quindi.Più rivestono posizioni rilevanti più fanno XXXXXX, ma non sentirai mai "forse ho cancellato XX" ,ti diranno io non l'ho ricevuto,in questo modo allontanano le proprie colpe che fanno ricadere sugli altri.
          • Max scrive:
            Re: Win 10 AU
            - Scritto da: Etype
            Più rivestono posizioni rilevanti più fanno
            XXXXXX, ma non sentirai mai "forse ho cancellato
            XX" ,ti diranno io non l'ho ricevuto,in questo
            modo allontanano le proprie colpe che fanno
            ricadere sugli
            altri.Ma infatti. Guarda, a me la cosa che più mi fece XXXXXXXre fu la sua riposta, "impossibile", alla mia frase "l'avrai cancellata per sbaglio".Attenzione: impossibile, non "non credo", oppure "mi pare strano" o (sia mai!) "può essere". Impossibile indica che non può aver fatto una cosa del genere, che lui non sbaglia mai. Sbagliano i software, i sistemi. Ma lui no!Ego piccolo insomma... ;)
          • Maxsix scrive:
            Re: Win 10 AU
            - Scritto da: vecchiaccio
            A quanto pare così magicamente.

            E nè tu nè io nè Microsoft possiamo provare il
            contrario.Ma io posso provare che stai cacciando una montagna di prezzolate palle.
          • aphex_twin scrive:
            Re: Win 10 AU
            Certo certo .... :-o
      • vecchiaccio scrive:
        Re: Win 10 AU
        Oh sì invece.Nessun sistemista ha installato Windows 10.nessuno ha firmato un EULA con su scritto "vale per tutti i sistemi che andremo ad installare".Chi ha accettato l'EULA di Windows 10?
        • iotin scrive:
          Re: Win 10 AU
          - Scritto da: vecchiaccio
          Oh sì invece.
          Nessun sistemista ha installato Windows 10.Ma che razza di macchine e sistemisti avete?A me va tutto bene.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Win 10 AU
            - Scritto da: iotin
            Ma che razza di macchine e sistemisti avete?
            A me va tutto bene.Finalmente un altro fortunato. Pensavo di essere l'unico qua.
          • Maxsix scrive:
            Re: Win 10 AU
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: iotin


            Ma che razza di macchine e sistemisti avete?

            A me va tutto bene.

            Finalmente un altro fortunato. Pensavo di essere
            l'unico
            qua.Tre.
          • peppino scrive:
            Re: Win 10 AU
            Avrei voluto scrivere quattro, ma purtroppo non sarebbe vero, considerando che non ho potuto fare l'aggiornamento ad Anniversary.Windows Update non ha trovato nulla (e ok, Microsoft aveva parlato di rollout a scaglioni), ma il problema era che né tramite ISO, né tramite MediaCreationTool e né tramite Assistente aggiornamento mi è stato possibile fare l'upgrade.La ISO mi usciva con l'errore:" <i
            Il computer è stato avviato utilizzando il supporto di installazione di Windows. Rimuovere il supporto di installazione e riavviare il computer, in modo che Windows venga avviato normalmente. Inserire quindi il supporto di installazione e riavviare l'aggiornamento. Non selezionare Personalizzata (utenti esperti) per eseguire un aggiornamento. L'opzione Personalizzata (utenti esperti) installa una nuova copia di Windows ed elimina i programmi e le impostazioni dell'utente. </i
            "L'assistente aggiornamento arrivava al 70% e poi usciva con errore 0x80070490, ed il MediaCreationTool non partiva nemmeno.Alla fine mi è toccato reinstallare. :(
    • iRoby scrive:
      Re: Win 10 AU
      Sarei molto molto curioso di vederli questi meccanismi di rewind.A me è sempre piaciuto quel detto che recita: "se giri al contrario la manovella del tritacarne non ottieni la bistecca da cui eri partito prima di fare il macinato".
      • opensurs scrive:
        Re: Win 10 AU
        - Scritto da: iRoby
        Sarei molto molto curioso di vederli questi
        meccanismi di
        rewind.

        A me è sempre piaciuto quel detto che recita: "se
        giri al contrario la manovella del tritacarne non
        ottieni la bistecca da cui eri partito prima di
        fare il
        macinato".è comunque una feature inutile basta clonare prima dell'upgrade
        • iRoby scrive:
          Re: Win 10 AU
          Miii come sei perspicace!
          • seven scrive:
            Re: Win 10 AU
            - Scritto da: iRoby
            Miii come sei perspicace!Sei refrattario agli insegnamenti, è una brutta feature.
          • iRoby scrive:
            Re: Win 10 AU
            Insegnamenti di chi? Della massa di beoti che bazzicano internet?Quelli che citano sempre pubmed, medbunker, attivissimo, butac, e siti che gli servono per capire la realtà, perché a loro mancano capacità logico-deduttive?Quelli come Maxsix cafoni maleducati intrisi di mercatismo, arraffo arraffo finché c'è pacchia se magna e mi compro la Jaguar e schifo tutti?Io uso l'intuito, buone capacità logico-deduttive, e tanta cultura che mi faccio ovunque ce ne sia di buona.Vivendo così ad oggi mi ritrovo con casa di proprietà senza debiti, e sto per comprare altri immobili, un lavoro di sviluppatore Java part-time perché il resto del tempo libero voglio dedicarlo ad altri hobby ed a mio figlio piccolo.La vita mi sorride, alla faccia di moralizzatori e dementi vari che ripetono che così va il mondo, si deve lavorare per vivere e non puoi farci nulla.Io invece lo sto facendo, voglio arrivare a vivere di rendita, anche piccola, per non dover offrire il mio tempo allo sfruttatore di turno, ma dedicarlo alla mia vita, perché ho solo questa da vivere, e non voglio che mi venga rubata da una società malata dove pochi psicopatici sfruttano il lavoro di miliardi di persone per le loro manie psicotiche di potere e accumulo di denaro.
          • seven scrive:
            Re: Win 10 AU
            - Scritto da: iRoby
            Insegnamenti di chi? Della massa di beoti che
            bazzicano
            internet?cvd
          • ma dai scrive:
            Re: Win 10 AU
            - Scritto da: iRoby
            Insegnamenti di chi? Della massa di beoti che
            bazzicano
            internet?

            Quelli che citano sempre pubmed, medbunker,
            attivissimo, butac, e siti che gli servono per
            capire la realtà, perché a loro mancano capacità
            logico-deduttive?

            Quelli come Maxsix cafoni maleducati intrisi di
            mercatismo, arraffo arraffo finché c'è pacchia se
            magna e mi compro la Jaguar e schifo
            tutti?

            Io uso l'intuito, buone capacità
            logico-deduttive, e tanta cultura che mi faccio
            ovunque ce ne sia di
            buona.

            Vivendo così ad oggi mi ritrovo con casa di
            proprietà senza debiti, e sto per comprare altri
            immobili, un lavoro di sviluppatore Java
            part-time perché il resto del tempo libero voglio
            dedicarlo ad altri hobby ed a mio figlio
            piccolo.

            La vita mi sorride, alla faccia di moralizzatori
            e dementi vari che ripetono che così va il mondo,
            si deve lavorare per vivere e non puoi farci
            nulla.

            Io invece lo sto facendo, voglio arrivare a
            vivere di rendita, anche piccola, per non dover
            offrire il mio tempo allo sfruttatore di turno,
            ma dedicarlo alla mia vita, perché ho solo questa
            da vivere, e non voglio che mi venga rubata da
            una società malata dove pochi psicopatici
            sfruttano il lavoro di miliardi di persone per le
            loro manie psicotiche di potere e accumulo di
            denaro.che palleogni 3 per 2 con questa storiati sei fatto un txt da incollare ogni tot ?lo ripeti talmente tanto che puzzi di insoddisfazione da un km
        • xx tt scrive:
          Re: Win 10 AU

          è comunque una feature inutile basta clonare
          prima
          dell'upgradeGlielo dici tu ai winari della specie "utontom cliccatoris"?
          • opensurs scrive:
            Re: Win 10 AU
            - Scritto da: xx tt

            è comunque una feature inutile basta clonare

            prima

            dell'upgrade

            Glielo dici tu ai winari della specie "utontom
            cliccatoris"?no anche se è inutile nascondere che win10 a molti è stato ficcato in gola con la forza, click o non click
    • iotin scrive:
      Re: Win 10 AU
      - Scritto da: Etype
      Direi che la cosa era ampiamente prevedibile, su
      internet ci sono sati molti utenti che hanno
      avuto
      problemi.

      Purtroppo in un sistema che cambia continuamente
      non poteva andare
      diversamente.Tanti cambi pressappoco quanto Imbutu.Solo che MS ci ha messo vent'anni, Cannonical 12, uno ogni 6 mesi (fonte Wiki).Le falle di Imbutu non fanno evento perché gli utenti non fanno testo.
      • Barista scrive:
        Re: Win 10 AU

        Tanti cambi pressappoco quanto Imbutu.
        Solo che MS ci ha messo vent'anni, Cannonical 12,
        uno ogni 6 mesi (fonte
        Wiki).
        Le falle di Imbutu non fanno evento perché gli
        utenti non fanno
        testo.non credo propio nessuno ti O B B L I G A
      • Etype scrive:
        Re: Win 10 AU
        - Scritto da: iotin
        Tanti cambi pressappoco quanto Imbutu.
        Solo che MS ci ha messo vent'anni, Cannonical 12,
        uno ogni 6 mesi (fonte
        Wiki).Mi citi Wiki per dire che Ubuntu fa una release ogni 6 mesi ? O_OComunque ci sono le versioni long term
        Le falle di Imbutu non fanno evento perché gli
        utenti non fanno
        testo.O semplicemente perchè di solito le correzioni arrivano più rapidamente dalla scoperta degli stessi...
        • iotin scrive:
          Re: Win 10 AU
          - Scritto da: Etype
          - Scritto da: iotin


          Tanti cambi pressappoco quanto Imbutu.

          Solo che MS ci ha messo vent'anni,
          Cannonical
          12,

          uno ogni 6 mesi (fonte

          Wiki).

          Mi citi Wiki per dire che Ubuntu fa una release
          ogni 6 mesi ?
          O_OCerto, l'enciclopedia libera.
          Comunque ci sono le versioni long termCerto, in 12 anni arrivati alla versione 16. Alla faccia delle long.

          Le falle di Imbutu non fanno evento perché
          gli

          utenti non fanno

          testo.

          O semplicemente perchè di solito le correzioni
          arrivano più rapidamente dalla scoperta degli
          stessi...Bella forza... ce ne fossero !!! (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • passavo... scrive:
            Re: Win 10 AU
            - Scritto da: iotin
            Certo, in 12 anni arrivati alla versione 16. Alla
            faccia delle
            long.Non vorrei fartelo notare ma quel 16.04 sta per Aprile 2016, non è un numero di versione nel senso tradizionale del termine. Ubuntu non è partita dalla 1.0, ma dalla 4.10.E le release LTS hanno una cadenza biennale: 6.06, 8.04, 10.04, 12.04, 14.04 e 16.04. Non è poi così diverso da Windows dove hai avuto Vista nel 2006, 7 nel 2009, 8 nel 2011, 8.1 nel 2013 e 10 nel 2015.Tra l'altro si chiamano LTS per il supporto, non per il ciclo di sviluppo.
  • Giuseppe2016 scrive:
    Esatto non funzionano affatto
    Ci sono le favole e la realtà, la prima migrazione mi è costata ore di lavoro, problemi con i driver, rollback di tutto.Ore buttate grazie M$.
    • iRoby scrive:
      Re: Esatto non funzionano affatto
      Alla mia ragazza ha smesso di funzionare la stampante di etichette del negozio ed è rimasta bloccata. Dato che la usa quotidianamente.
      • vecchiaccio scrive:
        Re: Esatto non funzionano affatto
        Posso riportare decine di casi anche peggiori.Vedi le varie stampanti "Zebra" sparite nel nulla.
      • Izio01 scrive:
        Re: Esatto non funzionano affatto
        - Scritto da: iRoby
        Alla mia ragazza ha smesso di funzionare la
        stampante di etichette del negozio ed è rimasta
        bloccata. Dato che la usa quotidianamente.Passando a Windows 10 (quindi non c'entra l'ultimo update) ha smesso di funzionarmi la stampante di rete in ufficio. Ho provato di tutto e alla fine, con una sequenza del tipo mi alzo col piede sinistro e poi faccio mezzo giro verso destra, ha ripreso a funzionare (per ora).Al mio dirimpettaio, la stessa sequenza (cancella stampante, aggiungi manualmente, seleziona driver, scegli update anche se ti consiglia di non farlo, eccetera) non ha risolto nulla.Va detto che parecchie altre persone non hanno avuto problemi.
    • opensurs scrive:
      Re: Esatto non funzionano affatto
      - Scritto da: Giuseppe2016
      Ci sono le favole e la realtà, la prima
      migrazione mi è costata ore di lavoro, problemi
      con i driver, rollback di
      tutto.
      Ore buttate grazie M$.ci vorrebbero i driver opensurs anche su windows
    • valeria scrive:
      Re: Esatto non funzionano affatto
      - Scritto da: Giuseppe2016
      Ci sono le favole e la realtà, la prima
      migrazione mi è costata ore di lavoro, problemi
      con i driver, rollback di
      tutto.
      Ore buttate grazie M$.questo succede perchè il tuo reparto IT è fatto da incompetenti
Chiudi i commenti