Windows 11 2022 Update: come forzare il download

Windows 11 2022 Update: come forzare il download

Se il tuo PC non è ancora pronto per ricevere Windows 11 2022 Update, c'è comunque il modo per forzare l'installazione dell'aggiornamento.
Se il tuo PC non è ancora pronto per ricevere Windows 11 2022 Update, c'è comunque il modo per forzare l'installazione dell'aggiornamento.
Guarda 25 foto Guarda 25 foto

Nella serata di ieri, ha preso il via la distribuzione di Windows 11 2022 Update. Identificato per lungo tempo come 22H2 durante la fase di test, si tratta del primo grande aggiornamento per il sistema operativo, reso disponibile a poco meno di un anno dall’esordio della versione originale. Vediamo come è possibile effettuarne il download e l’installazione.

Il download di Windows 11 2022 Update

La prima cosa da sapere è che Microsoft ha optato per un rollout graduale. Non tutti possono accedere fin da subito al pacchetto. Un approccio, quello scelto dal gruppo di Redmond, conseguenza della volontà di garantire che tutto vada per il meglio, senza intoppi o problemi. Così facendo, la software house si riserva la possibilità di intervenire su eventuali bug o criticità non appena emerse e segnalate, evitando che impattino su un numero elevato di utenti. Riportiamo di seguito un video condiviso sul canale YouTube ufficiale che illustra come eseguire la procedura.

Di fatto, è sufficiente aprire l’utility Windows Update di Windows 11. Se il proprio PC soddisfa tutti i requisiti, si avviano così download e installazione. Si raccomanda di garantire che il dispositivo sia continuamente alimentato durante il processo. Al termine è chiesto un riavvio, che sarà comunque possibile posticipare. In caso contrario, il suggerimento è di attendere e riprovare più avanti. L’iter è identico per gli utenti ancora fermi a Windows 10.

2022 Update: come forzare l’aggiornamento

In verità, esiste un modo per forzare l’aggiornamento. È quello che passa dall’impiego del file ISO messi a disposizione direttamente da Microsoft: il peso è pari a 5,1 GB. Ecco il link, generato nel momento in cui viene pubblicato questo articolo e con supporto incluso per la lingua italiana. Rimarrà valido per 24 ore. In alternativa, è possibile crearne un altro attraverso la sezione dedicata del sito ufficiale.

Se l’immagine è scaricata da altre fonti, è possibile verificarne l’integrità seguendo questi passaggi.

  1. Avviare l’utility Windows PowerShell;
  2. calcolare il valore hash per il file attraverso il comando “cmdlet Get-FileHash”, ad esempio Get-FileHash C:\Users\utente1\Downloads\Win11_22H2_Italian_x64.iso;
  3. il risultato di “SHA256” deve corrispondere a F552EC600729FF7468B338E62A12F782E663D58486D46CDE2CECCB58600C77F5.

Una volta terminato il download non bisogna far altro che montare l’immagine e dare il via alla procedura con un doppio click sul file setup.exe contenuto. Ovviamente, introdurre il 2022 Update su PC non ancora ufficialmente supportati è da considerarsi un’operazione da eseguire solo a proprio rischio e pericolo.

È inoltre possibile procedere a un’installazione pulita creando un’unità (USB da almeno 8 GB oppure DVD) attraverso il Media Creation Tool offerto da Microsoft. L’opzione è consigliata a chi sperimenta rallentamenti o altri problemi durante l’utilizzo.

Le licenze ufficiali per il sistema operativo sono disponibili su Amazon per le versioni Home e Pro.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 21 set 2022
Link copiato negli appunti