Windows 11: come migliorare menu Start e taskbar

Windows 11: come migliorare menu Start e taskbar

Alcuni aspetti di Windows 11 sono stati poco graditi dagli utenti: come porvi rimedio in attesa (e nella speranza) che lo faccia Microsoft.
Alcuni aspetti di Windows 11 sono stati poco graditi dagli utenti: come porvi rimedio in attesa (e nella speranza) che lo faccia Microsoft.

Già segnalato su queste pagine in agosto, al debutto della versione beta, Start11 è il software che fa al caso di chi proprio non sopporta la scomparsa del menu Start tradizionale dopo l'aggiornamento a Windows 11. Nei giorni scorsi lo sviluppatore ha reso disponibile la Release Candidate 1.

Start11 porta il vecchio menu Start su Windows 11

Stardock ha perfezionato l'utility sulla base dei feedback raccolti e mantenendo fede al principio che da sempre contraddistingue la propria offerta: abilitare il massimo livello possibile di personalizzazione.

Tra le opzioni incluse, la libertà di scegliere tra diversi stili (Windows 7, Modern, Windows 10 e Windows 11), quella di poter cambiare la posizione della barra delle applicazioni sullo schermo e di intervenire su cosa mostrare nel menu contestuale dopo un click con il tasto destro sulla componente.

Gli interessati possono trovare ulteriori informazioni e il link per l'acquisto di Start11, disponibile al prezzo di 5,99 euro, sulle pagine del sito ufficiale.

Meglio PowerToys Run?

Se l'intenzione è invece quella di ridurre tutto al minimo indispensabile, semplificando l'avvio delle applicazioni, forse è il caso di dare uno sguardo a PowerToys Run, in download gratuito da GitHub. Non sostituisce né modifica quanto incluso di default nel sistema operativo, ma consente, attraverso una combinazione di tasti (quella di default è Alt+Space), di attivare istantaneamente una barra di ricerca attraverso la quale digitare e trovare subito la risorsa desiderata. Il progetto è curato dalla stessa Microsoft.

PowerToys Run

Con ElevenClock saprai sempre che ora è

Un'altra scelta discutibile da parte del gruppo di Redmond è quella ha portato a eliminare la visualizzazione della data e dell'ora su tutti i monitor se il PC si trova a gestire una configurazione multi-screen. ElevenClock vi pone rimedio: è in download gratuito su GitHub.

ElevenClock su Windows 11

Forse ci penserà Microsoft

Non è da escludere che Microsoft possa optare per un dietrofront almeno parziale, dopo aver considerato i feedback negativi che stanno giungendo dagli utenti. Questa la dichiarazione affidata il mese scorso da un portavoce della società alla redazione del sito The Verge.

Così come per ogni altra esperienza legata a Windows 11, rimaniamo costantemente all'ascolto e disposti a imparare qualcosa, accogliendo i pareri dei clienti che contribuiscono a dar forma alla piattaforma. Windows 11 continuerà a evolvere nel tempo; apprendendo dall'esperienza degli utenti c'è sempre modo di migliorare, dunque lo faremo.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti