Windows 8.1 consegnato agli sviluppatori

Redmond compie l'ennesimo passo indietro rendendo disponibile la RTM di Windows 8.1 agli abbonati MSDN e Technet. Per fine mese conta anche di far debuttare la seconda versione del Surface

Roma – In questo periodo Microsoft cambia idea di frequente, e l’ultima “inversione a U” dell’azienda statunitense riguarda la distribuzione della versione RTM (Release To Manufacturers) di Windows 8.1 agli sviluppatori tramite il network MSDN e il morituro programma TechNet .

Microsoft ha completato i lavori sulla nuova versione dell’OS a piastrelle – una sorta di Service Pack allargato distribuito come prodotto completo o come upgrade gratuito a Windows 8 – lo scorso agosto, e l’idea iniziale prevedeva che i sottoscrittori di un (costoso) abbonamento MSDN o TechNet avrebbero dovuto aspettare ottobre come il resto degli utenti per accedere ai file di installazione.

La decisione di Redmond non è stata ovviamente accolta con giubilo da parte degli abbonati ai suddetti servizi, e a quanto pare il feedback si è rivelato essere negativo al punto da convincere Microsoft a cambiare per ancora una volta idea rendendo immediatamente disponibili nei canali MSDN/TechNet le RTM di Windows 8.1, Windows 8.1 Pro e Windows Server 2012 R2.

Microsoft spiega che il cambio di programma è stato deciso dopo aver appreso dei “grossi problemi” che la indisponiblità delle versioni RTM avrebbe provocato a partner e sviluppatori, e assieme alle build di Windows i suddetti sviluppatori potranno ora mettere le mani anche sulle nuove versioni di Windows Driver Kit (WDK), Assessment and Deployment Kit (ADK) per Windows 8.1, la Release Candidate di Visual Studio 2013 (la RTM, in questo caso, dovrebbe arrivare in contemporanea alla versione per i consumatori di Windows 8.1).

Archiviata la nuova giravolta su RTM e sviluppatori, Microsoft pensa al futuro dispensando inviti alla stampa per un evento in programma a New York il prossimo 23 settembre. Tema: la presentazione dei Surface di prossima generazione , che nella variante RT – che non si chiamerà più “RT” ma semplicemente “Surface 2” – sarà dotata di un chip SoC Tegra 4, uno schermo Full HD da 10,6″, USB 3.0, autonomia di 8 ore e pacchetto “Office Home & Student 2013 RT”.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti