Windows: Microsoft annuncia l'addio a PHP

Microsoft conferma l'abbandono del supporto ufficiale a PHP in Windows, ma per gli sviluppatori che impiegano il linguaggio non tutto è perso.
Microsoft conferma l'abbandono del supporto ufficiale a PHP in Windows, ma per gli sviluppatori che impiegano il linguaggio non tutto è perso.

Arriva dalla penna di Dale Hirt, Project Manager di Microsoft impegnato sul fronte PHP, l’annuncio che il gruppo di Redmond non garantirà il supporto ufficiale al linguaggio in Windows a partire dalla versione 8 attesa entro l’autunno.

PHP: stop al supporto ufficiale di Microsoft con la 8.0

PHP 7.2 non è più supportato da Microsoft fin dal novembre scorso, mentre PHP 7.4 godrà almeno per altri dodici mesi di bugfix e per un altro anno di aggiornamenti destinati alla sicurezza. L’ultima release è la 7.4.8 distribuita nei giorni scorsi. Lo sviluppo della versione 8.0 intanto prosegue spedito con il rilascio pianificato entro l’anno. Queste le parole di Hirt.

Siamo impegnati nel mantenere lo sviluppo di PHP su Windows per le versioni 7.2, 7.3 e 7.4 finché saranno supportate in via ufficiale. Non lo garantiremo però per PHP for Windows nelle versioni 8.0 e successive.

L’uscita di scena da parte di Microsoft non si tradurrà ad ogni modo automaticamente nel mancato supporto a PHP 8 da parte di Windows. Nella community di sviluppatori in molti sostengono che il gruppo di Redmond abbia scelto di utilizzare Windows Subsystem for Linux 2. Secondo alcuni la scelta ha senso nell’ottica di sviluppo dell’infrastruttura Azure per il cloud.

Fonte: PHP
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti