Writely diventa parte di Google

BigG conferma sottovoce ma la comunità di Writely è in fermento: c'è chi applaude, chi immagina futuri grandiosi sviluppi, chi parla delle strategie di Google. Ma c'è anche chi teme per la privacy


Roma – Un sistema web dinamico per la condivisione online di documenti è entrato nelle scorse ore nella scuderia di Google : il maggiore dei motori di ricerca ha infatti confermato di essersi assicurato Writely , servizio in rapida ascesa che ha conquistato da tempo l’interesse della blogosfera.

Ad annunciare l’acquisizione sono stati gli stessi curatori del sito sul blog dedicato , in cui spiegano come l’arrivo di Google sia destinato a tradursi in una potente accelerazione del progetto. Per Google le implicazioni sono notevoli, in quanto Writely avvicina ulteriormente bigG al progetto in fieri per dare vita online ad un ambiente di produzione alternativo alle tradizionali applicazioni “da ufficio”.

Sebbene non siano noti i termini finanziari dell’acquisizione di Upstartle, la società che ha realizzato Writely, l’acquisizione può avere ripercussioni positive sul titolo Google in una Borsa sempre golosa di novità ma soprattutto sulla comunità di utenti che utilizza il sistema di produzione, condivisione e archiviazione dei documenti online.

Per ora Writely ha annunciato che ci sarà un periodo di transizione verso gli standard Google durante il quale non sarà possibile attivare nuovi utenti. Per la stessa ragione sono ora limitati nel numero i “collaboratori” che ciascun titolare di account può nominare per l’accesso ed eventuale modifica dei propri documenti. Una mailing list dedicata è stata attivata per chi vuole essere avvertito via email della “riattivazione” delle iscrizioni. Tutte notizie confermate dal blog di Google su cui hanno iniziato a postare i membri del neonato Google Writely Team .

Writely ha conquistato fin dal suo primo apparire un discreto numero di utenti, grazie ad una interfaccia che ricorda da vicino quella di word processor molto diffusi e per il supporto che viene dato a tutti i formati più noti.

Unico possibile problema per il nuovo acquisto di Google è sul fronte della privacy . Ne accennano gli stessi curatori sul blog, spiegando che chi avesse avuto dubbi nel conservare propri documenti sui server di una start-up ora potrà fidarsi di un colosso come Google. Ma va detto che proprio Google ormai da tempo è al centro delle preoccupazioni di molti per il numero sempre crescente di dati personali e informazioni che va gestendo, una questione che BigG affronta giorno per giorno con operazioni tese a rassicurare l’utenza.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Voglio emigrare in Cina!
    Più leggo queste notizie e più mi convinco che tra yna ventina d'anni ci saranno molti europei ai semafori di Pechino.. ovviamente a lavare parabrezza! :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Voglio emigrare in Cina!
      - Scritto da: Anonimo
      Più leggo queste notizie e più mi convinco che
      tra yna ventina d'anni ci saranno molti europei
      ai semafori di Pechino.. ovviamente a lavare
      parabrezza! :D
      Qui è pieno di gente che si lamenta dell'Italia e vorrebbe andare in qualche paradiso. Chissà perchè restate sempre qui a lamentarvi e non andate :p
    • Hiei3600 scrive:
      Re: Voglio emigrare in Cina!
      Me ne vado pure io in Cina...con 10.000 chilometri di prolunga da portare in italia :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Shangai
    - Scritto da: Anonimo
    prima che qualcuno tiri fuori le magie del
    comunismo ricordo che shangai e hong kong erano
    protettorati britannici fino a pochi anni
    fa....no giusto per precisare visto che ci sarà
    qualcuno che sicuramente vorrà elogiare il regime
    comunista proponendo di esportarlo in italia!!Hong Kong sì. Shangai no. Shangai è il protettorato del regime comunista cinese che lo usa da anni per distruggere il mito di Hong Kong. Ad Hong Kong hanno tolto la libertà che avevano ed hanno spostato gli investimenti stranieri su Shangai per dimostrare che il regime comunista è più bravo e più buono dell' Occidente e che Hong Kong non era il grande paradiso capitalista e di libertà che i cinesi credevano, a ragione, che fosse. E' tutta una strategia del regime comunista di abbindolare l'occidente e la popolazione interna schiavizzata, che ora si illude di vivere più libera e più ricca, cosa non vera.
  • otacu scrive:
    Re: Shangai
    - Scritto da: Anonimo
    prima che qualcuno tiri fuori le magie del
    comunismo ricordo che shangai e hong kong erano
    protettorati britannici fino a pochi anni
    fa....no giusto per precisare visto che ci sarà
    qualcuno che sicuramente vorrà elogiare il regime
    comunista proponendo di esportarlo in italia!!Scusa .... Shangai protettorato britannico te lo sei proprio sognato.....Facciamo a chi spara la vaccata più grossa?
  • Anonimo scrive:
    Re: Shangai
    - Scritto da: Anonimo
    prima che qualcuno tiri fuori le magie del
    comunismo ricordo che shangai e hong kong erano
    protettorati britannici fino a pochi anni
    fa....no giusto per precisare visto che ci sarà
    qualcuno che sicuramente vorrà elogiare il regime
    comunista proponendo di esportarlo in italia!!Ecco un altro guerriero del nano a caccia di fantasmi.Siete esistenzialmente dei trolls.
    • Anonimo scrive:
      Re: Shangai
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      prima che qualcuno tiri fuori le magie del

      comunismo ricordo che shangai e hong kong erano

      protettorati britannici fino a pochi anni

      fa....no giusto per precisare visto che ci sarà

      qualcuno che sicuramente vorrà elogiare il
      regime

      comunista proponendo di esportarlo in italia!!


      Ecco un altro guerriero del nano a caccia di
      fantasmi.
      Siete esistenzialmente dei trolls.Sembra che tu sia uno dei tanti di sinistra ossessionati da Berlusconi che se la prende se qualcuno dice la verità su regimi dittatoriali comunisti che purtroppo ancora esistono nel mondo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Shangai
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        prima che qualcuno tiri fuori le magie del


        comunismo ricordo che shangai e hong kong


        erano protettorati britannici fino a pochi anni


        fa....no giusto per precisare visto che ci


        sarà qualcuno che sicuramente vorrà elogiare il


        regime comunista proponendo di esportarlo in


        italia!!

        Ecco un altro guerriero del nano a caccia di

        fantasmi.

        Siete esistenzialmente dei trolls.
        Sembra che tu sia uno dei tanti di sinistra
        ossessionati da Berlusconi che se la prende se
        qualcuno dice la verità su regimi dittatoriali
        comunisti che purtroppo ancora esistono nel
        mondo.Domanda da uno molto giovane : ma il regime cinese cos'ha di comunista ???
        • Anonimo scrive:
          Re: Shangai
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: Anonimo



          prima che qualcuno tiri fuori le magie del



          comunismo ricordo che shangai e hong kong



          erano protettorati britannici fino a pochi
          anni



          fa....no giusto per precisare visto che ci



          sarà qualcuno che sicuramente vorrà
          elogiare il



          regime comunista proponendo di esportarlo
          in



          italia!!



          Ecco un altro guerriero del nano a caccia di


          fantasmi.


          Siete esistenzialmente dei trolls.


          Sembra che tu sia uno dei tanti di sinistra

          ossessionati da Berlusconi che se la prende se

          qualcuno dice la verità su regimi dittatoriali

          comunisti che purtroppo ancora esistono nel

          mondo.

          Domanda da uno molto giovane : ma il regime
          cinese cos'ha di comunista ???Popolo che fa la fame perchè i capi del regime "che lavorano per il popolo" possano fare grande la nazione... Pena di morte in moltissimi casi, incluse speculazioni finanziarie... Vai a vivere in Cina e vedi con i tuoi occhi...
        • Anonimo scrive:
          Re: Shangai


          ossessionati da Berlusconi che se la prende se

          qualcuno dice la verità su regimi dittatoriali

          comunisti che purtroppo ancora esistono nel

          mondo.

          Domanda da uno molto giovane : ma il regime
          cinese cos'ha di comunista ???Molto poco. Ed infatti tutti gli stati comunisti alla fine diventano delle dittature. Se ce n'era bisogno, è un'ulteriore prova del fatto che l'ideologia comunista non può funzionare.
          • Anonimo scrive:
            Re: Shangai
            - Scritto da: Anonimo


            ossessionati da Berlusconi che se la prende


            se qualcuno dice la verità su regimi


            dittatoriali comunisti che purtroppo ancora


            esistono nel mondo.

            Domanda da uno molto giovane : ma il regime

            cinese cos'ha di comunista ???
            Molto poco. Ed infatti tutti gli stati comunisti
            alla fine diventano delle dittature. Se ce n'era
            bisogno, è un'ulteriore prova del fatto che
            l'ideologia comunista non può funzionare.Perche' le altre ideologie ???
          • Anonimo scrive:
            Re: Shangai
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo



            ossessionati da Berlusconi che se la prende



            se qualcuno dice la verità su regimi



            dittatoriali comunisti che purtroppo ancora



            esistono nel mondo.



            Domanda da uno molto giovane : ma il regime


            cinese cos'ha di comunista ???


            Molto poco. Ed infatti tutti gli stati comunisti

            alla fine diventano delle dittature. Se ce n'era

            bisogno, è un'ulteriore prova del fatto che

            l'ideologia comunista non può funzionare.

            Perche' le altre ideologie ???Nell'ideologia della democrazia capitalista ci vivi e sei libero. Non è l'anarchia come vorrebbero molti '68ini di sinistra, per fortuna, e non è certo una dittatura.
          • dacho scrive:
            Re: Shangai

            Nell'ideologia della democrazia capitalista ci
            vivi e sei libero. Non è l'anarchia come
            vorrebbero molti '68ini di sinistra, per fortuna,
            e non è certo una dittatura.Se avessi guardato ieri sera "W l'Italia" su Rai3 probabilmente almeno avresti formulato diversamente questa frase. O forse avresti avuto molti dubbi nello scriverla seriamente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Shangai
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo




            ossessionati da Berlusconi che




            se la prende se qualcuno dice la




            verità su regimi dittatoriali




            comunisti che purtroppo ancora




            esistono nel mondo.



            Domanda da uno molto giovane : ma



            il regime cinese cos'ha di comunista



            ???


            Molto poco. Ed infatti tutti gli stati


            comunisti alla fine diventano delle


            dittature. Se ce n'era bisogno, è


            un'ulteriore prova del fatto che


            l'ideologia comunista non può funzionare.

            Perche' le altre ideologie ???
            Nell'ideologia della democrazia capitalista ci
            vivi e sei libero. Non è l'anarchia come
            vorrebbero molti '68ini di sinistra, per fortuna,
            e non è certo una dittatura.Mha, forse SE ci vivi sei libero, ma vorrei sapere cosa ne pensano il sud america, cuba, iran e afganistan di come sono stati trattati dalla democrazia capitalista piu' grande del mondo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Shangai


            Thread[OT] Re: Shangai

            scritto il 13/03/06 alle 14:45 (+ Forum book)

            Nell'ideologia della democrazia capitalista ci

            vivi e sei libero. Non è l'anarchia come

            vorrebbero molti '68ini di sinistra, per fortuna,

            e non è certo una dittatura.

            Se avessi guardato ieri sera "W l'Italia" su Rai3
            probabilmente almeno avresti formulato diversamente
            questa frase. O forse avresti avuto molti dubbi nello
            scriverla seriamenteE certo che i servizi su Rai 3 sono fonti di verità e per nulal politicizzati per indottrinare nel credo su quanto è bello il comunismo, vero ?
        • teddybear scrive:
          Re: Shangai
          - Scritto da: Anonimo
          Domanda da uno molto giovane : ma il regime
          cinese cos'ha di comunista ???Il nome.Boh.. ma sai, il nome non basta. Non per niente Pinochet guidava un partito che si chiamava "democrazia cristiana".
  • Anonimo scrive:
    Re: Shangai
    Guarda che la Cina è "comunista" solo a parole...Quello è uno stato totalitario che ha capito come servirsi dei sul miliardo e passa di abitanti come "potenziali consumatori" per attirare investimenti stranieri (che sono quasi sempre in join venture con imprese locali) in tutti i settori, colmare i sui ritardi tecnologici e fregare i paesi occidentali imponendo i suoi standard...Il tutto a beneficio del regime...
    • Anonimo scrive:
      [OT] Re: Shangai
      Allora tutti gli stati comunisti della storia sono stati o sono tutt'ora "comunisti solo a parole". Ti ricordo che anche la vecchia Russia "aveva trovato il modo di servirsi delle sue persone...".Pensa ai bei gulag, simili ai grandissimi campeggi del popolo meglio NON conosciuti come LAOGAI, pieni di gente che muore sgobbando.Pensa, ad esempio, alle ferrovie fatte dal baffone e come le ha fatte il baffone, poi guarda la Cina. Mi pare che siamo sullo stesso livello, spostati di qualche anno avanti, ovviamente non puoi porre gli stessi identici esempi.Se per te il comunismo è morto anni fa, libero di crederlo...Ah, dimenticavo, il comunismo è un regime totalitario, tanto per la cronaca...
      • dacho scrive:
        Re: [OT] Re: Shangai

        Ah, dimenticavo, il comunismo è un regime
        totalitario, tanto per la cronaca...Solo una correzione: il Comunismo non è una forma di governo, ma una "teoria filosofica". Stalin (Stalinismo) non c'entrava nulla con Trozsky (e difatti si sa come è finito), né prima con Lenin (Leninismo) od ancora con il precursore, Marx (Marxismo). Mao (Maoismo, Rivoluzione Culturale) è ancora un'altra cosa; Castro (Castrismo), poi..Aldilà del discorso politicizzato, sostenere che il Comunismo _sia_ "un regime totalitario" è più o meno come paragonare il Positivismo (scientifico) con l'Eugenetica hitleriana.. I vari (lo ammetto) regimi totalitari nati _nel nome_ del comunsimo sono DERIVE della teoria filosofica, causate dal personale (non per niente hanno tutti nomi di persone..) ed egoistico approccio ad essa...giusto per la precisione.Sarebbe come se avessi detto che il capitalismo vuol dire, chessò, la tratta dei negri. C'è si molta gente che in nome del capitalismo ha schiavizzato - ossia reso schiavo, non semplicemente sfruttato - (in forme più o meno pesanti) gli altri, ma non per questo ci si può dimenticare di filosofi come Adam Smith.
    • Anonimo scrive:
      Re: Shangai
      - Scritto da: Anonimo
      Guarda che la Cina è "comunista" solo a
      parole...Quello è uno stato totalitario che ha
      capito come servirsi dei sul miliardo e passa di
      abitanti come "potenziali consumatori" per
      attirare investimenti stranieri (che sono quasi
      sempre in join venture con imprese locali) in
      tutti i settori, colmare i sui ritardi
      tecnologici e fregare i paesi occidentali
      imponendo i suoi standard...Il tutto a beneficio
      del regime...1 miliardo e rotti di consumatori di cui almeno il 90% sono schiavi a tutti gli effetti.Sarebbe bene ricordarlo ogni tanto.
  • Alessandrox scrive:
    Ma non avevano detto che.....
    E con le interferenze sulle basse frequenze come la mettiamo? Non avevano detto che questa tecnologia era proibitiva sulle medie e lunghe distanze a causa delle interferenze sull frequenze dei CB e di altre di pubblica utilita'? I casi sono:o non e' veroo non sono cosi' fortio sono schermabili/attenuabilio i cinesi non hanno altri usi in quelle frequnzeo i cinesi non se ne sono ancora accortio non glie ne frega una beata mazzaLa palla a chi ne sa' qualcosa di piu'...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma non avevano detto che.....
      - Scritto da: Alessandrox
      E con le interferenze sulle basse frequenze come
      la mettiamo? Non avevano detto che questa
      tecnologia era proibitiva sulle medie e lunghe
      distanze a causa delle interferenze sull
      frequenze dei CB e di altre di pubblica
      utilita'? I casi sono:
      o non e' vero
      o non sono cosi' forti
      o sono schermabili/attenuabili
      o i cinesi non hanno altri usi in quelle frequnze
      o i cinesi non se ne sono ancora accorti
      o non glie ne frega una beata mazza

      La palla a chi ne sa' qualcosa di piu'...Ma ogni tanto vi chiedete perchè di un Paese di cui si parla tanto quando si vuole approfondire davvero si trova poco o nulla?persino i servizi giornalistici sono scarsi e comunque non approfonditi. Forse perche se lo si facesse verrebbe fuori il rovescio della medaglia?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma non avevano detto che.....
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Alessandrox

        E con le interferenze sulle basse frequenze
        come

        la mettiamo? Non avevano detto che questa

        tecnologia era proibitiva sulle medie e lunghe

        distanze a causa delle interferenze sull

        frequenze dei CB e di altre di pubblica

        utilita'? I casi sono:

        o non e' vero

        o non sono cosi' forti

        o sono schermabili/attenuabili

        o i cinesi non hanno altri usi in quelle
        frequnze

        o i cinesi non se ne sono ancora accorti

        o non glie ne frega una beata mazza



        La palla a chi ne sa' qualcosa di piu'...
        Ma ogni tanto vi chiedete perchè di un Paese di
        cui si parla tanto quando si vuole approfondire
        davvero si trova poco o nulla?Una colpa va al giornalismo nostrano che fa le notizie sui corrispondenti esteri di testate straniere, dato che per il giornalista italiano il top e' farsi mandare a New York e fare il corrispondente.Una colpa e' la barriera della lingua, per cui e' piu' facile avere - e capire e verificare - notizie inglesi che cinesi.Una colpa sta nella burocrazia cinese che non agevola i servizi giornalistici.Per esempio nessuno sembra sapere in Italia che la Cina sin dal 1989 fa esperimenti di bombardamento radioattivo sui sementi, come faceva l'italia con il grano negli anni 60. Ha anche mandato nello spazio semi di piante per ottenere alterazioni genetiche (come fanno anche USa e Russia), li ha selezionati e sta producendo frutta e verdura gigante od ad alta produttivita'. Se ne parli in giro gli italiani non ti credono "Semi nello spazio? Limoni grandi come angurie? Ma hai letto troppo Topolino!".Eppure...http://www.spacedaily.com/news/china-00zb.htmlhttp://english.sina.com/1/2005/1015/49723.htmlL'informazione, documentata con foto e servizi sui canali di'informazione angolosassoni, non e' mai giunta, eppure era solo in inglese. Figurati le notizie solo in cinese.
        persino i servizi giornalistici sono scarsi e
        comunque non approfonditi. Forse perche se lo si
        facesse verrebbe fuori il rovescio della
        medaglia?Cioe'? La Cina ha cosi' tanti aspetti che puoi mostrare invero quello che vuoi. Non ha due facce come una medaglia, in verita' e' sacco pieno di dadi a 12 facce.
        • claudio75 scrive:
          Re: Ma non avevano detto che.....
          La banda larga su rete elettrica, che sarebbe la soluzione più logica per i comuni non raggiunti da ADSL, in Italia non si avrà mai!!! Perchè?Semplicemente perchè tutte le compagnie telefoniche fallirebbero!!!A quel punto il telefono fisso cosa lo tieni a fare????Pensateci!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma non avevano detto che.....
      - Scritto da: Alessandrox
      E con le interferenze sulle basse frequenze come
      la mettiamo? Non avevano detto che questa
      tecnologia era proibitiva sulle medie e lunghe
      distanze a causa delle interferenze sull
      frequenze dei CB e di altre di pubblica
      utilita'? I casi sono:
      o non e' vero
      o non sono cosi' forti
      o sono schermabili/attenuabili
      o i cinesi non hanno altri usi in quelle frequnze
      o i cinesi non se ne sono ancora accorti
      o non glie ne frega una beata mazza

      La palla a chi ne sa' qualcosa di piu'...Le interferenze sulle gamme HF (ovvero da 3 a 30 MHz) irradiate dai dispositivi utilizzati per le BPL, o Power Line che dir si voglia, sono documentate e interessano tutti i serivizi fissi e mobili che utilizzano quella porzione di frequenze per collegamenti analogici e digitali a medie e lunghe distanze (generalmente oltre i 1000 km).Probabilmente in Cina avranno studiato una serie di accorgimenti che impediscano alle linee ad alta tensione di diventare delle perfette antenne filari.
      • Alessandrox scrive:
        Re: Ma non avevano detto che.....
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Alessandrox

        La palla a chi ne sa' qualcosa di piu'...
        Le interferenze sulle gamme HF (ovvero da 3 a 30
        MHz) irradiate dai dispositivi utilizzati per le
        BPL, o Power Line che dir si voglia, sono
        documentate e interessano tutti i serivizi fissi
        e mobili che utilizzano quella porzione di
        frequenze per collegamenti analogici e digitali a
        medie e lunghe distanze (generalmente oltre i
        1000 km).Infatti e' quello che so anche io....
        Probabilmente in Cina avranno studiato una serie
        di accorgimenti che impediscano alle linee ad
        alta tensione di diventare delle perfette antenne
        filari.E questo mi pare un' aspetto interessante da approfondire... anche se mi pare strano che le aziende occidentali che hanno investito in questa tecnologia non ci abbiano pensato.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma non avevano detto che.....
          Non è per caso che in cina semplicemente hanno acquisito/acquistato il know how occidentale per le power line che in occidente non puo essere utilizzato.Se nei paesi occidentali si diffondesse una tecnologia "alternativa" che rendesse obsoleta le reti di proprieta degli incumbent secondo me sarebbe ALTAMENTE ostacolata dalle lobby di queste societa proprio per evitare che il valore delle azioni della società stessa (legata al volore delle reti di loro proprietà) cadano in picchiata cadano in picchiata .Se fosse vero cio, sarebbe da notare come in Cina che non è sicuramente un paese democratico abbia la possibilta di applicare i principi economici/liberali piu delle società occidentali solo per il fatto che non essendo una democrazia la politica e piu forte e decisionale rispetto alle lobby di quanto non lo siano le società "democratiche" occidentali e quindi sia per loro piu facile applicare dei principi economici vantaggiosi (applicare tecnologie innovative rispetto a quelle obsolete). Non è che grazie alla Cina noi applicheremo effettivamente la democrazia non perche ci piacciono i principi di cui ci riempiamo la bocca che poi nei fatti non applichiamo e invece per concorrenza li dovremmo applicare perche li applicano gli altri?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma non avevano detto che.....
            - Scritto da: Anonimo
            Non è che grazie alla Cina noi applicheremo
            effettivamente la democrazia non perche ci
            piacciono i principi di cui ci riempiamo la bocca
            che poi nei fatti non applichiamo e invece per
            concorrenza li dovremmo applicare perche li
            applicano gli altri?Ma magari!Le tigri asiatiche stanno prendendo il meglio dei due mondi possibili. Un po' di comunismo, insieme ad un pizzico di liberismo, condito da un libero mercato guardato però con occhio vigile, sta insegnando al mondo come si evolve tecnologicamente, come si cresce economicamente, e come si evitano i danni degli estremi opposti.Abbiamo solo da imparare noi occidentali.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma non avevano detto che.....

            Ma magari!

            Le tigri asiatiche stanno prendendo il meglio dei
            due mondi possibili. Un po' di comunismo, insieme
            ad un pizzico di liberismo, condito da un libero
            mercato guardato però con occhio vigile, sta
            insegnando al mondo come si evolve
            tecnologicamente, come si cresce economicamente,
            e come si evitano i danni degli estremi opposti.

            Abbiamo solo da imparare noi occidentali.Perchè non vai a guardare con i tuoi occhi e quando torni (se torni) ci racconti :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma non avevano detto che.....
            - Scritto da: Anonimo

            Ma magari!



            Le tigri asiatiche stanno prendendo il meglio
            dei

            due mondi possibili. Un po' di comunismo,
            insieme

            ad un pizzico di liberismo, condito da un libero

            mercato guardato però con occhio vigile, sta

            insegnando al mondo come si evolve

            tecnologicamente, come si cresce economicamente,

            e come si evitano i danni degli estremi opposti.



            Abbiamo solo da imparare noi occidentali.

            Perchè non vai a guardare con i tuoi occhi e
            quando torni (se torni) ci racconti :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma non avevano detto che.....
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Non è che grazie alla Cina noi applicheremo

            effettivamente la democrazia non perche ci

            piacciono i principi di cui ci riempiamo la
            bocca

            che poi nei fatti non applichiamo e invece per

            concorrenza li dovremmo applicare perche li

            applicano gli altri?


            Ma magari!

            Le tigri asiatiche stanno prendendo il meglio dei
            due mondi possibili. Un po' di comunismo, insieme
            ad un pizzico di liberismo, condito da un libero
            mercato guardato però con occhio vigile, sta
            insegnando al mondo come si evolve
            tecnologicamente, come si cresce economicamente,
            e come si evitano i danni degli estremi opposti.

            Abbiamo solo da imparare noi occidentali."le tigri asiatiche" sono la mafia cinese... Evoluzione tecnologia che cosa, la Cina ? La Cina è un regime comunista, l'evoluzione è finalizzata non a far progredire la popolazione come in una democrazia capitalista, ma nel garantire alle caste dei capi del regime un'arma per schiacciare l'occidente ed instaurare un regime comunista mondiale.Ed i '68ini di sinistra qui li aiutano, ma aiutano di più gli islamici che hanno tecnologia zero e petrolio tanto per ricattare l'occidente.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma non avevano detto che.....
        - Scritto da: Anonimo
        Le interferenze sulle gamme HF (ovvero da 3 a 30
        MHz) irradiate dai dispositivi utilizzati per le
        BPL, o Power Line che dir si voglia, sono
        documentate e interessano tutti i serivizi fissi
        e mobili che utilizzano quella porzione di
        frequenze per collegamenti analogici e digitali a
        medie e lunghe distanze (generalmente oltre i
        1000 km).

        Probabilmente in Cina avranno studiato una serie
        di accorgimenti che impediscano alle linee ad
        alta tensione di diventare delle perfette antenne
        filari.Oppure piu semplicemente usano le BPL su*corte* distanze (es: invece di ricablare un condominiousano la rete elettrica gia esistente per fornirepure telefonia ed accesso ad internet).Idem per piccoli villaggi (usi una connessione wirelesssingola e "distribuisci" alle abitazioni sino ad una certadistanza usando la rete elettrica).Questo permetterebbe di risparmiare sui cablaggi e sul numero di ricevitori/trasmettitori wimaxda installare e su circa 1 miliardo di persone il risparmio anche solo nel costo delle materie primesarebbe enorme.
    • Hiei3600 scrive:
      Re: Ma non avevano detto che.....
      Mi sa che in Cina non è arrivata Telecom Italia...altrimenti avrebbero"Alice",ADSL a 20 Mbps per 20 case in tutta la cina....il resto vanno a 20 Kbps...
  • Anonimo scrive:
    Re: Shangai
    - Scritto da: Anonimo
    prima che qualcuno tiri fuori le magie del
    comunismo ricordo che shangai e hong kong erano
    protettorati britannici fino a pochi anni
    fa....no giusto per precisare visto che ci sarà
    qualcuno che sicuramente vorrà elogiare il regime
    comunista proponendo di esportarlo in italia!!E piantalaOggi il "comunismo" cinese è elogiato da gente tipo Ciampi (parole sue, ha detto che la Cina è una risorsa), Montezemolo, mica dalla sinistra radicale, visto che in Cina sono violati i diritti più basilari dei lavoratori.Ci vuole coraggio a chiamare comunismo della Cina...Che il comunismo abbia fatto milionate di morti non si discute, ma le condizioni di vita dei cinesi (e di riflesso, anche le nostre) hanno ultimamente ben poco a che fare con il comunismo e molto con le multinazionali... oppure anche le megacorporation sono comuniste?Su, apriamo gli occhi ogni tanto...
    • Anonimo scrive:
      Re: Shangai
      - Scritto da: Anonimo
      - Scritto da: Anonimo

      prima che qualcuno tiri fuori le magie del

      comunismo ricordo che shangai e hong kong erano

      protettorati britannici fino a pochi anni

      fa....no giusto per precisare visto che ci sarà

      qualcuno che sicuramente vorrà elogiare il
      regime

      comunista proponendo di esportarlo in italia!!

      E piantala

      Oggi il "comunismo" cinese è elogiato da gente
      tipo Ciampi (parole sue, ha detto che la Cina è
      una risorsa), Montezemolo, mica dalla sinistra
      radicale, visto che in Cina sono violati i
      diritti più basilari dei lavoratori.Ed allora che proverebbe ? Hanno parlato i portatori della verità ? I capi mandria ? Tsk !
      Ci vuole coraggio a chiamare comunismo della
      Cina...Eh, come no ! Infatti in Cina c'è la democrazia,eh ? Ma per favore ! E' un regime dittatoriale comunista dei più feroci, l'economia la usano contro il proprio popolo per tenerselo buono e schiavizzato e contro l' occidente che bramano di soggiogare schiacciandoci con il nostro stesso capitalismo. Quando ci avranno schiacciati poi vedrai che grande "non comunismo" ti daranno.. ehhh!
      Che il comunismo abbia fatto milionate di morti
      non si discute, ma le condizioni di vita dei
      cinesi (e di riflesso, anche le nostre) hanno
      ultimamente ben poco a che fare con il comunismo
      e molto con le multinazionali... oppure anche le
      megacorporation sono comuniste?

      Su, apriamo gli occhi ogni tanto...Aprili tu, non sai di cosa parli se pensi che le condizioni di vita della gente in Cina siano dovuti alle multinazionali. Il governo comunista cinese lì controlla tutto e tutti, se credi il contrario credi alle favole.
  • Anonimo scrive:
    Shangai
    prima che qualcuno tiri fuori le magie del comunismo ricordo che shangai e hong kong erano protettorati britannici fino a pochi anni fa....no giusto per precisare visto che ci sarà qualcuno che sicuramente vorrà elogiare il regime comunista proponendo di esportarlo in italia!!
Chiudi i commenti