YouTube? I contenuti protetti interessano poco

Un'analisi rivela che sono i contenuti generati dagli utenti a riscuotere il maggior successo su YouTube. Furenti le major, che sembrano però confondere strategie a breve termine e rischi di lungo periodo

Roma – Sono i contenuti generati dagli utenti a conquistarsi la maggior parte del traffico su YouTube. Questo è quanto emerge da uno studio di Vidmeter, una sorta di Auditel che monitora le piattaforme di sharing online: sono meno di uno su dieci i video postati su YouTube senza il permesso degli aventi diritto. E i video pirata, checché ne dicano le major, attraggono soltanto il sei per cento del pubblico .

Dati che confermano il risultato di una recente indagine HitWise . Il gruppo Viacom, uno dei più accaniti diramatori di takedown notice , totalizza il 40 per cento dei video rimossi e risulta il produttore dei contenuti più apprezzati dal pubblico, guadagnandosi il 2,37 per cento delle visite degli utenti YouTube. Si tratta in particolare di video musicali, seguiti da spezzoni di celebri show televisivi, quali South Park. Meno apprezzati i video di lunga durata.

Lo studio mette in luce come le piattaforme di sharing non costituiscano una reale minaccia per l’industria tradizionale dei contenuti sul fronte della pirateria. Non sorprende, quindi, che le major non abbiano apprezzato il rapporto, accusato di non tener conto del pesante affondo che le piattaforme di sharing causerebbero al loro business.

Le media company, riporta Reuters , sostengono che Vidmeter avrebbe sottostimato l’entità dell’incessante replicarsi di copie delle copie e non si baserebbe su un campione casuale, trascurando la long tail e coprendo solo i 6725 clip più visti. Viacom si schiera in prima linea, in vista della denuncia e delle richieste di risarcimento miliardario intentate nei confronti di Google, alle quali non sembra intenzionata a rinunciare.

L’industria dell’intrattenimento, però, sembra non osservare il fenomeno con lungimiranza: i dati emersi dallo studio Vidmeter rivelano che i contenuti generati dagli utenti potrebbero soppiantare i contenuti tradizionali . E se non è possibile sostenere con certezza che, a breve termine, la NetTV possa minacciare la tv tradizionale , emerge da questo studio come la NetTV potrebbe finire per ruotare attorno a contenuti generati dagli utenti, piuttosto che fondarsi sul successo di partnership come quella tra BBC e YouTube .

Se la sopravvivenza dei contenuti tradizionali potrebbe essere a rischio in un futuro lontano, è stato annunciato , per la gioia dell’industria dei contenuti meno lungimirante, l’avvento di ACID (Automatic Copyright Infringement Detection). ACID potrebbe risolvere la questione che alle media company preme di più: la pirateria dei loro prodotti.

Sviluppato da una divisione di Autonomy, ACID “guarderà i video come fosse un essere umano”, promette Mike Lynch, CEO della società. Analogamente al recente “motore” Ikena Copyright , ACID analizza i file dei produttori di contenuti, li classifica, e batte le piattaforme alla ricerca di pattern corrispondenti, individuabili in base a diversi parametri, sia a livello video, sia a livello audio. A nulla servirà apporre ai file titoli diversi, o alterare i colori dell’immagine, sostiene il produttore, ACID scoverà tutte le copie non autorizzate .

ACID potrebbe essere utilizzato dalle piattaforme di sharing come filtro o potrebbe agire come un sistema di watermarking, punto di partenza per la negoziazione di accordi tra piattaforme e produttori di contenuti. Ora sta ai siti e alle piattaforme di sharing decidere di implementare ACID, annuncia Lynch.

Considerati però i risultati emersi dallo studio di Vidmeter, considerato il presunto scarso interesse nutrito dagli utenti nei confronti dei contenuti tradizionali depositati sulle piattaforme di sharing, l’implementazione di ACID potrebbe rivelarsi di impatto poco significativo, almeno sul lungo termine. Il rispetto dei diritti di proprietà intellettuale potrebbe non coincidere con il trionfo dell’industria dell’intrattenimento .

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Scusate ma c'è ancora gente...
    ...che usa linux nel 2007 ? :|io l'ho usato tempo fa a l'uni per dei lab e mi è sembrato di tornare indietro di 15-20 annise siete interessati all'hacking provate questo:http://www.openbsd.org/oppure questo:http://www.minix3.org/
    • mythsmith scrive:
      Re: Scusate ma c'è ancora gente...
      Lamentati con la tua uni perché non tiene aggiornato linux.Di certo non è colpa di linux se la copia su quei computer risale a 25-30 anni fa.
      • Anonimo scrive:
        Re: Scusate ma c'è ancora gente...
        - Scritto da: mythsmith
        Lamentati con la tua uni perché non tiene
        aggiornato
        linux.
        Di certo non è colpa di linux se la copia su quei
        computer risale a 25-30 anni
        fa.consiglia minix 3 capisci...
    • Anonimo scrive:
      Re: Scusate ma c'è ancora gente...
      - Scritto da:
      ...che usa linux nel 2007 ? :|

      io l'ho usato tempo fa a l'uni per dei lab e mi è
      sembrato di tornare indietro di 15-20
      anniMa che vuoi che ne sappia uno che non sa nemmeno come viene usata sua sorella.E vieni a parlare di Linux? Ma vatti a nascondere.
    • Anonimo scrive:
      Re: Scusate ma c'è ancora gente...
      Naaaaa, certo, minix e OpenBSD sono mille volte meglio di linux, ma NetBSD batte tutti a mani basse.
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Scusate ma c'è ancora gente...
      - Scritto da:
      ...che usa linux nel 2007 ? :|Già, e stanno crescendo costantemente. Io, piuttosto, mi chiedo come mai nel 2007 ancora tanta gente non si sia resa conto dell'immane fregatura che sta dietro a Windows e correlati.
      io l'ho usato tempo fa a l'uni per dei lab e mi è
      sembrato di tornare indietro di 15-20
      anniAvrai usato un linux molto vecchio. Nella mia università linux è argomento d'esame.
      se siete interessati all'hacking provate questo:
      http://www.openbsd.org/

      oppure questo:
      http://www.minix3.org/Beh, su questo ti do ragione, sono interessantissimi!TAD
      • Anonimo scrive:
        Re: Scusate ma c'è ancora gente...
        - Scritto da: TADsince1995

        - Scritto da:

        ...che usa linux nel 2007 ? :|

        Già, e stanno crescendo costantemente. Io,
        piuttosto, mi chiedo come mai nel 2007 ancora
        tanta gente non si sia resa conto dell'immane
        fregatura che sta dietro a Windows e
        correlati.quale fregatura..? se ti piace win lo paghi e lo usi altrimenti ti tuffi nel gratisio invece uso ben altro ogni giorno


        io l'ho usato tempo fa a l'uni per dei lab e mi
        è

        sembrato di tornare indietro di 15-20

        anni

        Avrai usato un linux molto vecchio. Nella mia
        università linux è argomento
        d'esame.se non erro una fedora (5 o 6 non ricordo), facile installazione ma coerenza zero tondo, questo non va beneè facile fare una distro e riempirla di terabytes di software, puoi farne anche una snella, ma la chiave del successo non la troverete mai


        se siete interessati all'hacking provate questo:

        http://www.openbsd.org/



        oppure questo:

        http://www.minix3.org/

        Beh, su questo ti do ragione, sono
        interessantissimi!

        TADnon sono interessantissimi, sono software degni del nostro tempo: ordine, coerenza e precisione.Linux è solo una accozzaglia di pacchetti con migliaia di tifosi anti-ms che strillano come struzzi senza meta e senza fine.Senza l'appoggio di grosse società hardware, linux evaporerebbe all'istante, dal momento che linux non è niente. E' solo un kernel, il resto è accozzaglia messa lì per abbagliare ragazzini eccitati.
        • Anonimo scrive:
          Re: Scusate ma c'è ancora gente...
          - Scritto da:

          - Scritto da: TADsince1995



          - Scritto da:


          ...che usa linux nel 2007 ? :|



          Già, e stanno crescendo costantemente. Io,

          piuttosto, mi chiedo come mai nel 2007 ancora

          tanta gente non si sia resa conto dell'immane

          fregatura che sta dietro a Windows e

          correlati.

          quale fregatura..? se ti piace win lo paghi e lo
          usi altrimenti ti tuffi nel
          gratis

          io invece uso ben altro ogni giorno





          io l'ho usato tempo fa a l'uni per dei lab e
          mi

          è


          sembrato di tornare indietro di 15-20


          anni



          Avrai usato un linux molto vecchio. Nella mia

          università linux è argomento

          d'esame.

          se non erro una fedora (5 o 6 non ricordo),
          facile installazione ma coerenza zero tondo,
          questo non va
          bene

          è facile fare una distro e riempirla di terabytes
          di software, puoi farne anche una snella, ma la
          chiave del successo non la troverete
          mai





          se siete interessati all'hacking provate
          questo:


          http://www.openbsd.org/





          oppure questo:


          http://www.minix3.org/



          Beh, su questo ti do ragione, sono

          interessantissimi!



          TAD

          non sono interessantissimi, sono software degni
          del nostro tempo: ordine, coerenza e
          precisione.

          Linux è solo una accozzaglia di pacchetti con
          migliaia di tifosi anti-ms che strillano come
          struzzi senza meta e senza
          fine.

          Senza l'appoggio di grosse società hardware,
          linux evaporerebbe all'istante, dal momento che
          linux non è niente. E' solo un kernel, il resto è
          accozzaglia messa lì per abbagliare ragazzini
          eccitati.Ottima Argomentazione.Mi hai convinto.(anonimo)
  • The_GEZ scrive:
    Si può fare di Più !
    Ciao a Tutti !Bellissima la pensata di Intel ... ovvero, devo avviare un progetto di PC a bassissimo costo QUINDI le prime due cose che ci metto dentro sono :1) Windows2) TPMTutte cose IRRINUNCIABILI quando l' obbiettivo è il contenimento dei costi, anche se a questo punto mi vedo costretto a muovere qualche critica ad Intel, insomma il progetto è ambizioso quindi mi sarei aspettato qualche altra scelta coraggiosa volta alla realizzazione di qualcosa che possa veramente aiutare lo sviluppo dei paesi più poveri, ad esempio :1) Una funzione "one touch" per per accedere velocemente ad iTunes, ove scaricare MP3 a pagamento, ops! Legalmente.2) Una connessione HiSpeed un un cellulare firmato D&G ove poter scaricare gli sfondi con i protagonisti del Grande Fratello, anche questi ... legalmente !3) Una palla al plasma integrata nel case con colori ed effetti personalizzabili.4) Scritturare ALMENO UN PAIO di stilisti tra i più trendy del momento per il disegno del case.5) Affidare la promozione del tutto a Paris Hilton.Queste sono solo alcune idee, ma con il coraggio, il modo si può MIGLIORARE !
    • Anonimo scrive:
      Re: Si può fare di Più !
      - Scritto da: The_GEZ
      Ciao a Tutti !

      Bellissima la pensata di Intel ... ovvero, devo
      avviare un progetto di PC a bassissimo costo
      QUINDI le prime due cose che ci metto dentro sono
      :

      1) Windows
      2) TPM

      Tutte cose IRRINUNCIABILI quando l' obbiettivo è
      il contenimento dei costi, anche se a questo
      punto mi vedo costretto a muovere qualche critica
      ad Intel, insomma il progetto è ambizioso quindi
      mi sarei aspettato qualche altra scelta
      coraggiosa volta alla realizzazione di qualcosa
      che possa veramente aiutare lo sviluppo dei paesi
      più poveri, ad esempio
      :

      1) Una funzione "one touch" per per accedere
      velocemente ad iTunes, ove scaricare MP3 a
      pagamento, ops!
      Legalmente.
      2) Una connessione HiSpeed un un cellulare
      firmato D&G ove poter scaricare gli sfondi con i
      protagonisti del Grande Fratello, anche questi
      ... legalmente
      !
      3) Una palla al plasma integrata nel case con
      colori ed effetti
      personalizzabili.
      4) Scritturare ALMENO UN PAIO di stilisti tra i
      più trendy del momento per il disegno del
      case.
      5) Affidare la promozione del tutto a Paris
      Hilton.

      Queste sono solo alcune idee, ma con il coraggio,
      il modo si può MIGLIORARE
      !
      perchè non cominci tu...? Vediamo cosa sai fare ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Si può fare di Più !
        - Scritto da:

        - Scritto da: The_GEZ

        Ciao a Tutti !



        Bellissima la pensata di Intel ... ovvero, devo

        avviare un progetto di PC a bassissimo costo

        QUINDI le prime due cose che ci metto dentro
        sono

        :



        1) Windows

        2) TPM



        Tutte cose IRRINUNCIABILI quando l' obbiettivo è

        il contenimento dei costi, anche se a questo

        punto mi vedo costretto a muovere qualche
        critica

        ad Intel, insomma il progetto è ambizioso quindi

        mi sarei aspettato qualche altra scelta

        coraggiosa volta alla realizzazione di qualcosa

        che possa veramente aiutare lo sviluppo dei
        paesi

        più poveri, ad esempio

        :



        1) Una funzione "one touch" per per accedere

        velocemente ad iTunes, ove scaricare MP3 a

        pagamento, ops!

        Legalmente.

        2) Una connessione HiSpeed un un cellulare

        firmato D&G ove poter scaricare gli sfondi con i

        protagonisti del Grande Fratello, anche questi

        ... legalmente

        !

        3) Una palla al plasma integrata nel case con

        colori ed effetti

        personalizzabili.

        4) Scritturare ALMENO UN PAIO di stilisti tra i

        più trendy del momento per il disegno del

        case.

        5) Affidare la promozione del tutto a Paris

        Hilton.



        Queste sono solo alcune idee, ma con il
        coraggio,

        il modo si può MIGLIORARE

        !



        perchè non cominci tu...? Vediamo cosa sai fare ;)Bhe ha gia dato diversi suggerimenti a Intel perfettamente in linea con la politica di progettazione di questo pc.
        • Anonimo scrive:
          Re: Si può fare di Più !

          Bhe ha gia dato diversi suggerimenti a Intel
          perfettamente in linea con la politica di
          progettazione di questo
          pc.Non credo.Winzozz è indispensabile per "educare" le masse del terzo mondo al monopolio M$, seriamente minacciato dal libero pensiero di Linux, mentre il TPM è indispensabile per "educarli" ed "abituarli" alle tecnologie canaglia nemiche dell'utente ed amiche dell'industria. Per questi motivi, l'aumento di costo dovuto all'inserimento di quei due orrori :| è ben giustificato in un pc destinato ai paesi in via di sviluppo. Al contrario le 5 cose che ha proposto sarebbero superflue (porterebbero solo ad un ingiusto aumento di prezzo :'() e... "moralmente inaccettabili"... @^ @^ @^
          • The_GEZ scrive:
            Re: Si può fare di Più !
            Ciao Aonimo !
            pc destinato ai paesi in via di sviluppo. Al
            contrario le 5 cose che ha proposto sarebbero
            superflue (porterebbero solo ad un ingiusto
            aumento di prezzo :'() e... "moralmente
            inaccettabili"... @^ @^
            @^Sono completamente d'accordo a metà con te.Nel senso che ciò che dici è vero, ma bisogna anche insegnare il COSA e non solo il COME.Metti che poi uno, lascito a se stesso, faccia un gesto folle, tipo ... chessò ... PENSARE !SAREBBE UNA TRAGEDIA !!!!!!! :| :@ :|
  • Anonimo scrive:
    Linux è tutto bacato
    http://www.01net.it/01NET/HP/0,1254,0_ART_77820,00.htmlLinux è da tenere lontano come la peste e Intel lo ha capito ancor prima della Apple
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux è tutto bacato
      - Scritto da:
      http://www.01net.it/01NET/HP/0,1254,0_ART_77820,00

      Linux è da tenere lontano come la peste e Intel
      lo ha capito ancor prima della
      Apple...vabbè, pensala un po' come vuoi... Linux funziona e anche bene, se il pinguino sull'ipod ha un problemino risolvibile con un qualsiasi antivirus e ti allarmi così tanto, vuol dire che non usi winzozz quotidianamente! :P
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux è tutto bacato
      - Scritto da:
      http://www.01net.it/01NET/HP/0,1254,0_ART_77820,00

      Linux è da tenere lontano come la peste e Intel
      lo ha capito ancor prima della
      ApplePeccato che Intel abbia scelto qualcosa di peggio...
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux è tutto bacato
      - Scritto da:
      http://www.01net.it/01NET/HP/0,1254,0_ART_77820,00

      Linux è da tenere lontano come la peste e Intel
      lo ha capito ancor prima della
      AppleMa guarda quanto si agitano questi winari per un file eseguibile... Si vede che son sensibili agli ani... (anonimo)
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux è tutto bacato
      http://www.google.it/search?client=firefox-a&rls=org.mozilla%3Ait%3Aofficial&channel=s&hl=it&q=linux+akamai+microsoft&meta=&btnG=Cerca+con+Google
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux è tutto bacato
      E tua sorella ha tutti i buchi tappati di patch di pelle umana a forma di salamino.
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux è tutto bacato
        - Scritto da:
        E tua sorella ha tutti i buchi tappati di patch
        di pelle umana a forma di
        salamino.Buon per lei! :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux è tutto bacato
      Ma queste versioni di linux non sono ancora proprio proprio stabili...Sono tutti progetti ancora in via di sviluppo!!!Non è ancora il momento di mettersi a fare test di questo tipo...
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Linux è tutto bacato
      - Scritto da:
      http://www.01net.it/01NET/HP/0,1254,0_ART_77820,00

      Linux è da tenere lontano come la peste e Intel
      lo ha capito ancor prima della
      AppleOk. Quanti ce ne sono virus che infettano solo Windows? ;)TAD
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux è tutto bacato
        - Scritto da: TADsince1995

        - Scritto da:


        http://www.01net.it/01NET/HP/0,1254,0_ART_77820,00



        Linux è da tenere lontano come la peste e Intel

        lo ha capito ancor prima della

        Apple

        Ok. Quanti ce ne sono virus che infettano solo
        Windows?
        ;)

        TADquante persone usano windows e quante linux..? ;)meditare
        • mythsmith scrive:
          Re: Linux è tutto bacato
          appunto per questo è bene usare linux finché è ancora sicuro... poi quando si metteranno a scriver virus anche per linux, allora nasceranno gli antivirus, e sarà esattamente come usare windows - ma avrò ancora un sistema libero, gratuito e sotto il mio totale e insindacabile controllo.i più fessi (o più in malafede) son quelli che dicono che linux è sicuro solo perché lo usano in pochi... e poi non si affrettano minimamente ad adottarlo. vuol dire che non credono in quel che hanno detto, o non ne conoscono neanche il significato: lo ripetono a macchinetta, come se fosse qualcosa di negativo!
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux è tutto bacato
          - Scritto da:

          - Scritto da: TADsince1995



          - Scritto da:





          http://www.01net.it/01NET/HP/0,1254,0_ART_77820,00





          Linux è da tenere lontano come la peste e
          Intel


          lo ha capito ancor prima della


          Apple



          Ok. Quanti ce ne sono virus che infettano solo

          Windows?

          ;)



          TAD

          quante persone usano windows e quante linux..? ;)

          meditareQuante persone hanno una Ferrari e quante una FIAT? Meditate...
  • Anonimo scrive:
    Linux è roba da fanatici antioccidentali
    ... quei fanatici coi vestiti firmati che:- sputano sul piatto dove mangiano- odiano il mercato e l'occidente- vogliono il matrimonio e gli assegni familiari per gay e lesbiche- votano PdCI- defacciano siti e si sentono hacker- scrivono una procedura batch e si sentono programamtori- sono nostalgici del passato- sono più tirchi di un lord- rimpiangono l'armata rossa- frequentano ancora il liceo- non hanno mai visto una topaChe Dio possa estinguerli quanto prima (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux è roba da fanatici antiocciden
      - Scritto da:
      ... quei fanatici coi vestiti firmati che:

      - sputano sul piatto dove mangiano

      - odiano il mercato e l'occidente

      - vogliono il matrimonio e gli assegni familiari
      per gay e
      lesbiche

      - votano PdCI

      - defacciano siti e si sentono hacker

      - scrivono una procedura batch e si sentono
      programamtori

      - sono nostalgici del passato

      - sono più tirchi di un lord

      - rimpiangono l'armata rossa

      - frequentano ancora il liceo

      - non hanno mai visto una topa

      Che Dio possa estinguerli quanto prima (rotfl)...e adesso che hai sparato la tua bella caxxata quotidiana, puoi toglierti dai piedi e in fretta dopo aver detto qualcosa di sensato??? GRAZIE a nome di tutti!
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux è roba da fanatici antiocciden

        ...e adesso che hai sparato la tua bella caxxata
        quotidiana, puoi toglierti dai piedi e in fretta
        dopo aver detto qualcosa di sensato ??? GRAZIE a
        nome di
        tutti!Potevi dirgli semplicemente:
        ...e adesso che hai sparato la tua bella caxxata
        quotidiana, puoi toglierti dai piedi e in fretta?Per un tipo del genere dire qualcosa di sensato non è più facile che prendere la luna con le mani.
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux è roba da fanatici antiocciden
      - Scritto da:
      ... quei fanatici coi vestiti firmati che:
      No
      - sputano sul piatto dove mangiano
      No
      - odiano il mercato e l'occidente
      No
      - vogliono il matrimonio e gli assegni familiari
      per gay e
      lesbiche
      Nulla in contrario, vivo e lascio vivere.
      - votano PdCI
      Ma neanche per sogno, i veterocomunisti vivono nel passato.
      - defacciano siti e si sentono hacker
      No
      - scrivono una procedura batch e si sentono
      programamtori
      No
      - sono nostalgici del passato
      Del passato si tiene quello che funziona, perché no?
      - sono più tirchi di un lord
      Risparmiatori, è diverso. Quando resterai col Qlo per terra, vai a bussare da un'altra parte.
      - rimpiangono l'armata rossa
      Forse: non infierirei mai sui vinti e ammiro la loro gloria passata, sono stati dei nemici degni.
      - frequentano ancora il liceo
      No
      - non hanno mai visto una topa
      Non moltissima, ma più di Bill Gates. E diverse incredibilmente porche :D
      Che Dio possa estinguerli quanto prima (rotfl)Tiè! :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux è roba da fanatici antiocciden
      Linux è roba da fanatici antioccidentali, chi scarica Mozilla scarica comunismo, chi scarica Firefox scarica terrorismo... Se tutti voi sparaballe fondaste una città tutta vostra, penso proprio che Dio la distruggerebbe come Sodoma e Gomorra.(rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux è roba da fanatici antiocciden
        Ma sei scemo o lo fai apposta?
        Linux è roba da fanatici antioccidentali, chi
        scarica Mozilla scarica comunismo, chi scarica
        Firefox scarica terrorismo... Perchè?Se tutti voi
        sparaballe fondaste una città tutta vostra, penso
        proprio che Dio la distruggerebbe come Sodoma e
        Gomorra.
        (rotfl)A parte che sono ateo, ma che cazzo c'entra la religione con l'informatica?
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux è roba da fanatici antiocciden
          - Scritto da:

          Ma sei scemo o lo fai apposta?Ero ironico ma non l'hai capito :p

          Linux è roba da fanatici antioccidentali, chi

          scarica Mozilla scarica comunismo, chi scarica

          Firefox scarica terrorismo...
          Perchè?Te lo ripeto: sono stato ironico, dato che sono balle anche per me:http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1886769A proposito, quella società del cazzo ha chiuso i battenti e ne sono contento. Vai su http://trianglepowers.com 8)
          Se tutti voi

          sparaballe fondaste una città tutta vostra,
          penso

          proprio che Dio la distruggerebbe come Sodoma e

          Gomorra.

          (rotfl)
          A parte che sono ateo, ma che cazzo c'entra la
          religione con
          l'informatica?Chiedilo a quel trollazzone che ha iniziato il thread. Per me i veri sparaballe sono lui ed i suoi simili.
          • Anonimo scrive:
            Re: Linux è roba da fanatici antiocciden
            - Scritto da:


            - Scritto da:



            Ma sei scemo o lo fai apposta?

            Ero ironico ma non l'hai capito :p


            Linux è roba da fanatici antioccidentali, chi


            scarica Mozilla scarica comunismo, chi scarica


            Firefox scarica terrorismo...

            Perchè?

            Te lo ripeto: sono stato ironico, dato che sono
            balle anche per
            me:
            http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1886769
            A proposito, quella società del cazzo ha chiuso i
            battenti e ne sono contento. Vai su
            http://trianglepowers.com
            8)non mi stupiscevoi della vecchia guardia sovietica gioite ogni qualvolta qualcosa in occidente va stortola morte altrui è per voi sempre fonte di gioia :@

            Se tutti voi


            sparaballe fondaste una città tutta vostra,

            penso


            proprio che Dio la distruggerebbe come Sodoma
            e


            Gomorra.


            (rotfl)

            A parte che sono ateo, ma che cazzo c'entra la

            religione con

            l'informatica?

            Chiedilo a quel trollazzone che ha iniziato il
            thread. Per me i veri sparaballe sono lui ed i
            suoi
            simili.non so chi ha iniziato il thread ma aggiungerei che siete anche particolarmente antipatici
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux è roba da fanatici antiocciden
          - Scritto da:
          Se tutti voi

          sparaballe fondaste una città tutta vostra,
          penso

          proprio che Dio la distruggerebbe come Sodoma e

          Gomorra.

          (rotfl)
          A parte che sono ateo, ma che cazzo c'entra la
          religione con
          l'informatica?Meglio così!Quando arriverà il cataclisma penserai ad una strana e sfortunata serie di eventi fisici e metereologici casuali...
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux è roba da fanatici antiocciden
      Linux non una questione politica, ma tecnologica. E comunque non è di sicuro x RIMBAMBITI come te.
  • Kirisuto scrive:
    Se per $500...
    ... si può avere un notebook entry-level con schermo da 15" e CPU a 1,8-2 GHz, togliendo il costo del SO e optando per una CPU un po' più lenta, ma di poco, per 400$ potremmo comunque avere MOLTO di più di quanto offre intel, senza contare che nei prezzi di $500 e $400 è compreso anche il guadagno del rivenditore al dettaglio.Se forse Negroponte è stato troppo ottimista sui $100, e almeno i primi tempi la sua creatura ne dovrà costare ca 140, non c'è comunque paragone, questa nuova idea del cavolo di intel è un autentico PACCO.E' proprio una cosa inevitabile, intel e MS sono diventate dei tali pachidermi ingordi di soldi, che "prodotto economico" è un concetto che ormai è loro irrimediabilmente alieno, ma neanche per cattiveria, per loro è proprio economicamente insostenibile.
    • AdessoBasta scrive:
      Re: Se per $500...
      - Scritto da: Kirisuto
      ma neanche per cattiveria, per loro è
      proprio economicamente insostenibile.Ah, beh! E io che pensavo che era per cattiveria! :@Invece è solo per avidità?! @^
      • Kirisuto scrive:
        Re: Se per $500...
        - Scritto da: AdessoBasta

        - Scritto da: Kirisuto


        ma neanche per cattiveria, per loro è

        proprio economicamente insostenibile.

        Ah, beh! E io che pensavo che era per cattiveria!

        :@
        Invece è solo per avidità?! @^
        Parte avidità, parte perché le due megaditte hanno un modello di sviluppo che le obbliga a crescere e incassare a dismisura, se si fermano collassano.
  • Anonimo scrive:
    Niente intel sul mio pc.
    Ormai e' dal pentium 3 che sui miei pc non si vede intel, attualmente sembra avanti rispetto ad amd, questione di tempi alternati, fra poco tornerà amd e l'altalena dei costi e delle prestazioni ricomincia. Ma non rimpiango intel, e quando leggo questi articoli mi compiaccio della mia scelta!no ogm no drm!(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Niente intel sul mio pc.
      - Scritto da:
      Ormai e' dal pentium 3 che sui miei pc non si
      vede intel, attualmente sembra avanti rispetto ad
      amd, questione di tempi alternati, fra poco
      tornerà amd e l'altalena dei costi e delle
      prestazioni ricomincia. Ma non rimpiango intel, e
      quando leggo questi articoli mi compiaccio della
      mia
      scelta!
      no ogm no drm!

      (linux)credo che ti dovrai abituare invece:http://it.theinquirer.net/2007/04/amd_ha_bisogno_di_liquidi_per.html
      • Anonimo scrive:
        Re: Niente intel sul mio pc.

        credo che ti dovrai abituare invece:penso che tu creda un po' troppo.(linux)
        • Anonimo scrive:
          Re: Niente intel sul mio pc.
          - Scritto da:


          credo che ti dovrai abituare invece:

          penso che tu creda un po' troppo.
          (linux)Ah si? Mah guarda il fanatismo non e' dalle mie parti.Anzi sono contento del mio AMD e lo difendo perche' mi offre quello che mi serve.
      • Anonimo scrive:
        Intel vince in un mercato *TRUCCATO*
        AMD è stata mezza rovinata da microsoft che non ha rilasciato Windows a 64bit definitivo nonostante fosse già pronto da almeno 6 mesi per fare un favore a intel.. inoltre ci sono tutte le pratiche anti-mercato messe in atto da intel come fare sconti a chi vende solo intel ecc.. ecc.. (che sono o dovrebbero essere al limite della legalità)
    • Anonimo scrive:
      Re: Niente intel sul mio pc.
      - Scritto da:
      Ormai e' dal pentium 3 che sui miei pc non si
      vede intel, attualmente sembra avanti rispetto ad
      amd, questione di tempi alternati, fra poco
      tornerà amd e l'altalena dei costi e delle
      prestazioni ricomincia. Ma non rimpiango intel, e
      quando leggo questi articoli mi compiaccio della
      mia
      scelta!
      no ogm no drm!

      (linux)siete proprio fanatici fino al midollo (rotfl)
    • fenrir scrive:
      Re: Niente intel sul mio pc.
      - Scritto da:
      Ormai e' dal pentium 3 che sui miei pc non si
      vede intel, attualmente sembra avanti rispetto ad
      amd, questione di tempi alternati, fra poco
      tornerà amd e l'altalena dei costi e delle
      prestazioni ricomincia. Ma non rimpiango intel, e
      quando leggo questi articoli mi compiaccio della
      mia
      scelta!
      no ogm no drm!

      (linux)Di intel ho avuto soltanto il chipset 430TX, una schifezza.AMD non mi ha mai deluso, nella fascia media e medio bassa, a prezzi uguali o inferiori alla fascia bassa intel mi ha sempre offerto di più, sia col k6-166 che col Duron 650 fino all'attuale AthlonXP 2200+, che a suo tempo ho pagato non solo meno delle lente stufe P4, ma addirittura meno dei Celeron.Appena un X2-64 a 65nm con rating
      = 5000+ scenderà sotto i 100 farò il prossimo upgrade.
    • Anonimo scrive:
      Re: Niente intel sul mio pc.
      Io invece con il cazzo che ricomprerò AMD : dopo la scottatura presa con la vicenda del socket 939 subito ucciso ... al prossimo giro tocca a Intel !
  • Anonimo scrive:
    Come fosse uno scandalo...
    Siamo arrivati al punto che se qualcuno esclude linux viene subito bollato come dissidente e punito dalla comunità.Ogni azienda è libera di adottare il software che vuole.Oltretutto questo linux non è sto gran che... alla fine è un sistema ancorato ai vecchi unix monolitici anni 70. Quindi particolarmente obsoleto e instabile su configurazione hardware complesse e dinamiche.Un handicap di cui non si libererà mai.E' ora punitemi, Dei delle comunità (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Come fosse uno scandalo...
      - Scritto da:
      Siamo arrivati al punto che se qualcuno esclude
      linux viene subito bollato come dissidente e
      punito dalla
      comunità.

      Ogni azienda è libera di adottare il software che
      vuole.

      Oltretutto questo linux non è sto gran che...
      alla fine è un sistema ancorato ai vecchi unix
      monolitici anni 70. Quindi particolarmente
      obsoleto e instabile su configurazione hardware
      complesse e
      dinamiche.
      Un handicap di cui non si libererà mai.

      E' ora punitemi, Dei delle comunità (rotfl)Non so se il tuo post era ironico o serio,in ogni caso:http://it.theinquirer.net/2007/04/cliente_di_oracle_linux_al_cen.htmlforse quello che hai scritto non e' proprio una cosa campata in aria.
      • Anonimo scrive:
        Re: Come fosse uno scandalo...
        http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_%28Internet%29#Un_esperimento:_la_.22congiura_della_faccina.22
        • 5ze247940 scrive:
          Re: Come fosse uno scandalo...
          Confidanto nell'ironia del post...Ma quindi chi va a spiegare a http://www.top500.org/statsche stanno sbagliando tutto non installando windows sui vari supercomputer?A queste archidetture obsolete... :p
        • Anonimo scrive:
          Re: Come fosse uno scandalo...
          - Scritto da:
          http://it.wikipedia.org/wiki/Troll_%28Internet%29#Bravo,hai appena confermato quanto linkato da me.Neanche la furbizia vi appartiene
  • Anonimo scrive:
    [OT] Vedete cosa succede dopo?
    Sono sempre io,il tormento dei linari e l'anti-GPL per eccellenza.Si discute da settimane su quello che la GPL non condivide con il resto della comunita' opensource,nonostante venga spacciata per licenza liberale.Leggete qui:http://it.theinquirer.net/2007/04/sviluppatori_di_open_source_so.htmlNon mi permetto di appoggiare un'azione del genere ma sinceramente li capisco e mi indigno del fatto che debbano avvenire cose del genere fra comunita' che rilasciano i sorgenti solo a causa di una licenza intrattabile.Nessuno chiede che la GPL diventi "cambiabile" con altro ma semplicemente che assicuri il sacrosanto diritto di condividere codice fra coloro che rilasciano il sorgente.E' un diritto fondamentale e di rispetto la RECIPROCITA'.
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Vedete cosa succede dopo?
      - Scritto da:
      Sono sempre io,il tormento dei linari e
      l'anti-GPL per eccellenza.Si discute da settimane
      su quello che la GPL non condivide con il resto
      della comunita' opensource,nonostante venga
      spacciata per licenza liberale.Leggete
      qui:

      http://it.theinquirer.net/2007/04/sviluppatori_di_

      Non mi permetto di appoggiare un'azione del
      genere ma sinceramente li capisco e mi indigno
      del fatto che debbano avvenire cose del genere
      fra comunita' che rilasciano i sorgenti solo a
      causa di una licenza intrattabile.Nessuno chiede
      che la GPL diventi "cambiabile" con altro ma
      semplicemente che assicuri il sacrosanto diritto
      di condividere codice fra coloro che rilasciano
      il sorgente.E' un diritto fondamentale e di
      rispetto la
      RECIPROCITA'.No, se non ti piace non usarla, se non vuoi essere virato stacci lontano, chiunque viene beccato a fare un uso improprio di una licenza ben venga che sia denunciato.
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Vedete cosa succede dopo?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Sono sempre io,il tormento dei linari e

        l'anti-GPL per eccellenza.Si discute da
        settimane

        su quello che la GPL non condivide con il resto

        della comunita' opensource,nonostante venga

        spacciata per licenza liberale.Leggete

        qui:




        http://it.theinquirer.net/2007/04/sviluppatori_di_



        Non mi permetto di appoggiare un'azione del

        genere ma sinceramente li capisco e mi indigno

        del fatto che debbano avvenire cose del genere

        fra comunita' che rilasciano i sorgenti solo a

        causa di una licenza intrattabile.Nessuno chiede

        che la GPL diventi "cambiabile" con altro ma

        semplicemente che assicuri il sacrosanto diritto

        di condividere codice fra coloro che rilasciano

        il sorgente.E' un diritto fondamentale e di

        rispetto la

        RECIPROCITA'.

        No, se non ti piace non usarla, se non vuoi
        essere virato stacci lontano, chiunque viene
        beccato a fare un uso improprio di una licenza
        ben venga che sia
        denunciato.Bene bravo hai capito tutto.Dieci e lode.
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Vedete cosa succede dopo?
          - Scritto da:


          Sono sempre io,il tormento dei linari e


          l'anti-GPL per eccellenza.Si discute da

          settimane


          su quello che la GPL non condivide con il
          resto


          della comunita' opensource,nonostante venga


          spacciata per licenza liberale.Leggete


          qui:








          http://it.theinquirer.net/2007/04/sviluppatori_di_





          Non mi permetto di appoggiare un'azione del


          genere ma sinceramente li capisco e mi indigno


          del fatto che debbano avvenire cose del genere


          fra comunita' che rilasciano i sorgenti solo a


          causa di una licenza intrattabile.Nessuno
          chiede


          che la GPL diventi "cambiabile" con altro ma


          semplicemente che assicuri il sacrosanto
          diritto


          di condividere codice fra coloro che
          rilasciano


          il sorgente.E' un diritto fondamentale e di


          rispetto la


          RECIPROCITA'.



          No, se non ti piace non usarla, se non vuoi

          essere virato stacci lontano, chiunque viene

          beccato a fare un uso improprio di una licenza

          ben venga che sia

          denunciato.

          Bene bravo hai capito tutto.Dieci e lode.Grazie, grazie, ma in effetti a capire piu' di chi ha iniziato il tread ci vuole molto poco.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Vedete cosa succede dopo?
            - Scritto da:
            - Scritto da:




            Sono sempre io,il tormento dei linari e



            l'anti-GPL per eccellenza.Si discute da


            settimane



            su quello che la GPL non condivide con il

            resto



            della comunita' opensource,nonostante venga



            spacciata per licenza liberale.Leggete



            qui:













            http://it.theinquirer.net/2007/04/sviluppatori_di_







            Non mi permetto di appoggiare un'azione del



            genere ma sinceramente li capisco e mi
            indigno



            del fatto che debbano avvenire cose del
            genere



            fra comunita' che rilasciano i sorgenti
            solo
            a



            causa di una licenza intrattabile.Nessuno

            chiede



            che la GPL diventi "cambiabile" con altro ma



            semplicemente che assicuri il sacrosanto

            diritto



            di condividere codice fra coloro che

            rilasciano



            il sorgente.E' un diritto fondamentale e di



            rispetto la



            RECIPROCITA'.





            No, se non ti piace non usarla, se non vuoi


            essere virato stacci lontano, chiunque viene


            beccato a fare un uso improprio di una licenza


            ben venga che sia


            denunciato.



            Bene bravo hai capito tutto.Dieci e lode.

            Grazie, grazie, ma in effetti a capire piu' di
            chi ha iniziato il tread ci vuole molto
            poco.Perche' invece di dare aria alla bocca non cominci a fare un dibattito serio e a rispondere a questo genere di domande che coinvolgono il presente ed il futuro di tutta la comunita' open?
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Vedete cosa succede dopo?
            - Scritto da:




            Sono sempre io,il tormento dei




            linari e l'anti-GPL per eccellenza.




            Si discute da settimane su quello




            che la GPL non condivide con il




            resto della comunita' opensource,




            nonostante venga spacciata per




            licenza liberale.Leggete qui:
            http://it.theinquirer.net/2007/04/sviluppatori_di_




            Non mi permetto di appoggiare




            un'azione del genere ma sinceramente




            li capisco e mi indigno del fatto




            che debbano avvenire cose del genere




            fra comunita' che rilasciano i




            sorgenti solo a causa di una licenza




            intrattabile. Nessuno chiede che la




            GPL diventi "cambiabile" con altro ma




            semplicemente che assicuri il




            sacrosanto diritto di condividere




            codice fra coloro che rilasciano il




            sorgente.E' un diritto fondamentale




            e di rispetto la RECIPROCITA'.



            No, se non ti piace non usarla, se non



            vuoi essere virato stacci lontano,



            chiunque viene beccato a fare un uso



            improprio di una licenza ben venga che



            sia denunciato.


            Bene bravo hai capito tutto. Dieci e lode.

            Grazie, grazie, ma in effetti a capire piu'

            di chi ha iniziato il tread ci vuole molto

            poco.
            Perche' invece di dare aria alla bocca non
            cominci a fare un dibattito serio e a
            rispondere a questo genere di domande che
            coinvolgono il presente ed il futuro di tutta
            la comunita' open?Gia' fatto: ed hai abbondantemente dimostrato a me e a molti altri di non essere assolutamente in grado di capire i piu' elementari concetti della logica contrattuale; piuttosto che dare da mangiare ai troll preferisco dare aria alla bocca e al cu...
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Vedete cosa succede dopo?
            - Scritto da:
            - Scritto da:






            Sono sempre io,il tormento dei





            linari e l'anti-GPL per eccellenza.





            Si discute da settimane su quello





            che la GPL non condivide con il





            resto della comunita' opensource,





            nonostante venga spacciata per





            licenza liberale.Leggete qui:


            http://it.theinquirer.net/2007/04/sviluppatori_di_






            Non mi permetto di appoggiare





            un'azione del genere ma sinceramente





            li capisco e mi indigno del fatto





            che debbano avvenire cose del genere





            fra comunita' che rilasciano i





            sorgenti solo a causa di una licenza





            intrattabile. Nessuno chiede che la





            GPL diventi "cambiabile" con altro ma





            semplicemente che assicuri il





            sacrosanto diritto di condividere





            codice fra coloro che rilasciano il





            sorgente.E' un diritto fondamentale





            e di rispetto la RECIPROCITA'.





            No, se non ti piace non usarla, se non




            vuoi essere virato stacci lontano,




            chiunque viene beccato a fare un uso




            improprio di una licenza ben venga che




            sia denunciato.




            Bene bravo hai capito tutto. Dieci e lode.



            Grazie, grazie, ma in effetti a capire piu'


            di chi ha iniziato il tread ci vuole molto


            poco.


            Perche' invece di dare aria alla bocca non

            cominci a fare un dibattito serio e a

            rispondere a questo genere di domande che

            coinvolgono il presente ed il futuro di tutta

            la comunita' open?

            Gia' fatto: ed hai abbondantemente dimostrato a
            me e a molti altri di non essere assolutamente in
            grado di capire i piu' elementari concetti della
            logica contrattuale; piuttosto che dare da
            mangiare ai troll preferisco dare aria alla bocca
            e al
            cu...Ah beh se rispondi cosi' si capisce tutto allora.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Vedete cosa succede dopo?
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            - Scritto da:








            Sono sempre io,il tormento dei






            linari e l'anti-GPL per eccellenza.






            Si discute da settimane su quello






            che la GPL non condivide con il






            resto della comunita' opensource,






            nonostante venga spacciata per






            licenza liberale.Leggete qui:





            http://it.theinquirer.net/2007/04/sviluppatori_di_








            Non mi permetto di appoggiare






            un'azione del genere ma sinceramente






            li capisco e mi indigno del fatto






            che debbano avvenire cose del genere






            fra comunita' che rilasciano i






            sorgenti solo a causa di una licenza






            intrattabile. Nessuno chiede che la






            GPL diventi "cambiabile" con altro ma






            semplicemente che assicuri il






            sacrosanto diritto di condividere






            codice fra coloro che rilasciano il






            sorgente.E' un diritto fondamentale






            e di rispetto la RECIPROCITA'.







            No, se non ti piace non usarla, se non





            vuoi essere virato stacci lontano,





            chiunque viene beccato a fare un uso





            improprio di una licenza ben venga che





            sia denunciato.






            Bene bravo hai capito tutto. Dieci e lode.





            Grazie, grazie, ma in effetti a capire piu'



            di chi ha iniziato il tread ci vuole molto



            poco.




            Perche' invece di dare aria alla bocca non


            cominci a fare un dibattito serio e a


            rispondere a questo genere di domande che


            coinvolgono il presente ed il futuro di tutta


            la comunita' open?



            Gia' fatto: ed hai abbondantemente dimostrato a

            me e a molti altri di non essere assolutamente
            in

            grado di capire i piu' elementari concetti della

            logica contrattuale; piuttosto che dare da

            mangiare ai troll preferisco dare aria alla
            bocca

            e al

            cu...
            Ah beh se rispondi cosi' si capisce tutto allora.(rotfl) Si capisce che ha gia' parlato con te un'altra volta. (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Vedete cosa succede dopo?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            - Scritto da:










            Sono sempre io,il tormento dei







            linari e l'anti-GPL per eccellenza.







            Si discute da settimane su quello







            che la GPL non condivide con il







            resto della comunita' opensource,







            nonostante venga spacciata per







            licenza liberale.Leggete qui:









            http://it.theinquirer.net/2007/04/sviluppatori_di_










            Non mi permetto di appoggiare







            un'azione del genere ma sinceramente







            li capisco e mi indigno del fatto







            che debbano avvenire cose del genere







            fra comunita' che rilasciano i







            sorgenti solo a causa di una
            licenza








            intrattabile. Nessuno chiede che la







            GPL diventi "cambiabile" con altro
            ma







            semplicemente che assicuri il







            sacrosanto diritto di condividere







            codice fra coloro che rilasciano il







            sorgente.E' un diritto fondamentale







            e di rispetto la RECIPROCITA'.









            No, se non ti piace non usarla, se
            non







            vuoi essere virato stacci lontano,






            chiunque viene beccato a fare un uso






            improprio di una licenza ben venga
            che







            sia denunciato.








            Bene bravo hai capito tutto. Dieci e
            lode.







            Grazie, grazie, ma in effetti a capire
            piu'




            di chi ha iniziato il tread ci vuole molto




            poco.






            Perche' invece di dare aria alla bocca non



            cominci a fare un dibattito serio e a



            rispondere a questo genere di domande che



            coinvolgono il presente ed il futuro di
            tutta




            la comunita' open?





            Gia' fatto: ed hai abbondantemente dimostrato
            a


            me e a molti altri di non essere assolutamente

            in


            grado di capire i piu' elementari concetti
            della


            logica contrattuale; piuttosto che dare da


            mangiare ai troll preferisco dare aria alla

            bocca


            e al


            cu...

            Ah beh se rispondi cosi' si capisce tutto
            allora.


            (rotfl) Si capisce che ha gia' parlato con te
            un'altra volta.
            (rotfl)guarda che ho incentivato una discussione seria,non le magre risate di sbarbini che soddisfano il loro ego con le briciole.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Vedete cosa succede dopo?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            - Scritto da:












            Sono sempre io,il tormento dei








            linari e l'anti-GPL per
            eccellenza.








            Si discute da settimane su quello








            che la GPL non condivide con il








            resto della comunita' opensource,








            nonostante venga spacciata per








            licenza liberale.Leggete qui:














            http://it.theinquirer.net/2007/04/sviluppatori_di_












            Non mi permetto di appoggiare








            un'azione del genere ma
            sinceramente








            li capisco e mi indigno del fatto








            che debbano avvenire cose del
            genere








            fra comunita' che rilasciano i








            sorgenti solo a causa di una

            licenza










            intrattabile. Nessuno chiede che
            la








            GPL diventi "cambiabile" con altro

            ma








            semplicemente che assicuri il








            sacrosanto diritto di condividere








            codice fra coloro che rilasciano
            il








            sorgente.E' un diritto
            fondamentale








            e di rispetto la RECIPROCITA'.











            No, se non ti piace non usarla, se

            non









            vuoi essere virato stacci lontano,







            chiunque viene beccato a fare un
            uso








            improprio di una licenza ben venga

            che









            sia denunciato.










            Bene bravo hai capito tutto. Dieci e

            lode.









            Grazie, grazie, ma in effetti a capire

            piu'





            di chi ha iniziato il tread ci vuole
            molto





            poco.








            Perche' invece di dare aria alla bocca non




            cominci a fare un dibattito serio e a




            rispondere a questo genere di domande che




            coinvolgono il presente ed il futuro di

            tutta






            la comunita' open?







            Gia' fatto: ed hai abbondantemente
            dimostrato

            a



            me e a molti altri di non essere
            assolutamente


            in



            grado di capire i piu' elementari concetti

            della



            logica contrattuale; piuttosto che dare da



            mangiare ai troll preferisco dare aria alla


            bocca



            e al



            cu...


            Ah beh se rispondi cosi' si capisce tutto

            allora.





            (rotfl) Si capisce che ha gia' parlato con te

            un'altra volta.

            (rotfl)

            guarda che ho incentivato una discussione
            seria,non le magre risate di sbarbini che
            soddisfano il loro ego con le
            briciole.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Vedete cosa succede dopo?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:




            - Scritto da:














            Sono sempre io,il tormento dei









            linari e l'anti-GPL per

            eccellenza.









            Si discute da settimane su
            quello









            che la GPL non condivide con il









            resto della comunita'
            opensource,










            nonostante venga spacciata per









            licenza liberale.Leggete qui:




















            http://it.theinquirer.net/2007/04/sviluppatori_di_














            Non mi permetto di appoggiare









            un'azione del genere ma

            sinceramente









            li capisco e mi indigno del
            fatto









            che debbano avvenire cose del

            genere









            fra comunita' che rilasciano i









            sorgenti solo a causa di una


            licenza












            intrattabile. Nessuno chiede che

            la









            GPL diventi "cambiabile" con
            altro


            ma









            semplicemente che assicuri il









            sacrosanto diritto di
            condividere









            codice fra coloro che rilasciano

            il









            sorgente.E' un diritto

            fondamentale









            e di rispetto la RECIPROCITA'.













            No, se non ti piace non usarla, se


            non











            vuoi essere virato stacci
            lontano,









            chiunque viene beccato a fare un

            uso










            improprio di una licenza ben venga


            che











            sia denunciato.












            Bene bravo hai capito tutto. Dieci e


            lode.











            Grazie, grazie, ma in effetti a capire


            piu'






            di chi ha iniziato il tread ci vuole

            molto






            poco.










            Perche' invece di dare aria alla bocca
            non





            cominci a fare un dibattito serio e a





            rispondere a questo genere di domande
            che






            coinvolgono il presente ed il futuro di


            tutta








            la comunita' open?









            Gia' fatto: ed hai abbondantemente

            dimostrato


            a




            me e a molti altri di non essere

            assolutamente



            in




            grado di capire i piu' elementari concetti


            della




            logica contrattuale; piuttosto che dare da




            mangiare ai troll preferisco dare aria
            alla



            bocca




            e al




            cu...



            Ah beh se rispondi cosi' si capisce tutto


            allora.








            (rotfl) Si capisce che ha gia' parlato con te


            un'altra volta.


            (rotfl)



            guarda che ho incentivato una discussione

            seria,non le magre risate di sbarbini che

            soddisfano il loro ego con le

            briciole.


            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)belli i disegnini vero? Dopo il rettangolino che facciamo il quadratino?
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Vedete cosa succede dopo?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:









            - Scritto da:





            - Scritto da:
















            Sono sempre io,il tormento
            dei











            linari e l'anti-GPL per


            eccellenza.










            Si discute da settimane su

            quello










            che la GPL non condivide con
            il










            resto della comunita'

            opensource,












            nonostante venga spacciata
            per











            licenza liberale.Leggete qui:



























            http://it.theinquirer.net/2007/04/sviluppatori_di_
















            Non mi permetto di appoggiare










            un'azione del genere ma


            sinceramente










            li capisco e mi indigno del

            fatto










            che debbano avvenire cose del


            genere










            fra comunita' che rilasciano i










            sorgenti solo a causa di una



            licenza














            intrattabile. Nessuno chiede
            che


            la










            GPL diventi "cambiabile" con

            altro



            ma










            semplicemente che assicuri il










            sacrosanto diritto di

            condividere










            codice fra coloro che
            rilasciano


            il










            sorgente.E' un diritto


            fondamentale










            e di rispetto la RECIPROCITA'.















            No, se non ti piace non usarla,
            se



            non













            vuoi essere virato stacci

            lontano,











            chiunque viene beccato a fare un


            uso












            improprio di una licenza ben
            venga



            che













            sia denunciato.














            Bene bravo hai capito tutto.
            Dieci
            e



            lode.













            Grazie, grazie, ma in effetti a
            capire



            piu'







            di chi ha iniziato il tread ci vuole


            molto







            poco.












            Perche' invece di dare aria alla bocca

            non






            cominci a fare un dibattito serio e a






            rispondere a questo genere di domande

            che








            coinvolgono il presente ed il futuro
            di



            tutta










            la comunita' open?











            Gia' fatto: ed hai abbondantemente


            dimostrato



            a





            me e a molti altri di non essere


            assolutamente




            in





            grado di capire i piu' elementari
            concetti



            della





            logica contrattuale; piuttosto che dare
            da





            mangiare ai troll preferisco dare aria

            alla




            bocca





            e al





            cu...




            Ah beh se rispondi cosi' si capisce tutto



            allora.











            (rotfl) Si capisce che ha gia' parlato con
            te



            un'altra volta.



            (rotfl)





            guarda che ho incentivato una discussione


            seria,non le magre risate di sbarbini che


            soddisfano il loro ego con le


            briciole.





            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)

            belli i disegnini vero? Dopo il rettangolino che
            facciamo il
            quadratino?(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Vedete cosa succede dopo?
      - Scritto da:
      Sono sempre io,il tormento dei linari e
      l'anti-GPL per eccellenza.Piu' che altro il pirl@ che non si rende conto che non e' possibile che tutti i contratti siano compatibili: le clausole sono li' per quello. (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Vedete cosa succede dopo?
      - Scritto da:
      Nessuno chiede
      che la GPL diventi "cambiabile" con altro ma
      semplicemente che assicuri il sacrosanto diritto
      di condividere codice fra coloro che rilasciano
      il sorgente.E' un diritto fondamentale e di
      rispetto la RECIPROCITA'.Come al solito non capisci granché ...Nessuno vieta di utilizzare del codice altrui, ma la licenza va rispettata, stiamo scherzando?E' come se io mi impossessassi di codice tuo e lo distribuissi con una licenza di mio gradimento ...Prendano pure il codice, ma mantengano i riferimenti di copyright e la licenza con la quale esso è diffuso ...
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Vedete cosa succede dopo?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Nessuno chiede

        che la GPL diventi "cambiabile" con altro ma

        semplicemente che assicuri il sacrosanto diritto

        di condividere codice fra coloro che rilasciano

        il sorgente.E' un diritto fondamentale e di

        rispetto la RECIPROCITA'.

        Come al solito non capisci granché ...
        Nessuno vieta di utilizzare del codice altrui, ma
        la licenza va rispettata, stiamo
        scherzando?
        E' come se io mi impossessassi di codice tuo e lo
        distribuissi con una licenza di mio gradimento
        ...
        Prendano pure il codice, ma mantengano i
        riferimenti di copyright e la licenza con la
        quale esso è diffuso
        ...certo infatti ho scritto che NON approvo ma li capisco.Voi non siete una corporation ma una comunita' open come le altre.E' ovvio attendersi un trattamento alla pari visto che non vi fate problemi quantomeno morali (in questo non vi batte nessuno) quando prendete codice da altri,sapendo di non poterlo restituire nella licenza originaria.Hai ragione comunque le licenze vanno rispettate,cosa che per esigenze di crescita la FSF ha dimenticato almeno fino ad oggi.Quindi mi raccomando,denunciate,denunciate,denunciate.
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Vedete cosa succede dopo?
          - Scritto da:


          Nessuno chiede


          che la GPL diventi "cambiabile" con altro


          ma semplicemente che assicuri il


          sacrosanto diritto di condividere codice


          fra coloro che rilasciano il sorgente. E'


          un diritto fondamentale e di rispetto la


          RECIPROCITA'.

          Come al solito non capisci granché ...

          Nessuno vieta di utilizzare del codice

          altrui, ma la licenza va rispettata, stiamo

          scherzando?

          E' come se io mi impossessassi di codice

          tuo e lo distribuissi con una licenza di

          mio gradimento ...

          Prendano pure il codice, ma mantengano i

          riferimenti di copyright e la licenza con

          la quale esso è diffuso ...
          certo infatti ho scritto che NON approvo ma li
          capisco. Voi non siete una corporation ma
          una comunita' open come le altre.Sbagliato: nessuna comunita' e' come le altre, altrimenti non sarebbero 2 comunita' diverse.
          E' ovvio attendersi un trattamento alla pariNon esiste il concetto di "alla pari" ma che mi sta a significare ??? Parliamo di pastasciutta o di contratti ???Qui si tratta semplicemente di rispettare i termini della licenza e' un problema squisitamente legale.
          visto che non vi fate problemi quantomeno
          morali (in questo non vi batte nessuno)
          quando prendete codice da altri, sapendo di
          non poterlo restituire nella licenza
          originaria.Infatti l'unico problema che ci poniamo e' di rispettare la licenza, e' quello che chiede la legge e quello che chiedono le persone che mettono il loro codice sotto una certa licenza.
          Hai ragione comunque le licenze vanno
          rispettate, cosa che per esigenze di
          crescita la FSF ha dimenticato almeno
          fino ad oggi. Falsissimo, non e' mica la prima denuncia che scatta.
          Quindi mi raccomando, denunciate, denunciate,
          denunciate.Volentieri, volentieri, volentieri.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Vedete cosa succede dopo?
            - Scritto da:
            - Scritto da:




            Nessuno chiede



            che la GPL diventi "cambiabile" con altro



            ma semplicemente che assicuri il



            sacrosanto diritto di condividere codice



            fra coloro che rilasciano il sorgente. E'



            un diritto fondamentale e di rispetto la



            RECIPROCITA'.



            Come al solito non capisci granché ...


            Nessuno vieta di utilizzare del codice


            altrui, ma la licenza va rispettata, stiamo


            scherzando?


            E' come se io mi impossessassi di codice


            tuo e lo distribuissi con una licenza di


            mio gradimento ...


            Prendano pure il codice, ma mantengano i


            riferimenti di copyright e la licenza con


            la quale esso è diffuso ...


            certo infatti ho scritto che NON approvo ma li

            capisco. Voi non siete una corporation ma

            una comunita' open come le altre.

            Sbagliato: nessuna comunita' e' come le altre,
            altrimenti non sarebbero 2 comunita'
            diverse.senti quelli se cominciamo a fare le differenze fra quelli che il codice sorgente lo rilasciano possiamo dire addio a tutto quello che abbiamo costruito in anni,quindi evita certi sterili sofismi.


            E' ovvio attendersi un trattamento alla pari

            Non esiste il concetto di "alla pari" ma che mi
            sta a significare ??? Parliamo di pastasciutta o
            di contratti
            ???
            Qui si tratta semplicemente di rispettare i
            termini della licenza e' un problema
            squisitamente
            legale.Ah si? bene,come fa' la FSF?


            visto che non vi fate problemi quantomeno

            morali (in questo non vi batte nessuno)

            quando prendete codice da altri, sapendo di

            non poterlo restituire nella licenza

            originaria.

            Infatti l'unico problema che ci poniamo e' di
            rispettare la licenza, e' quello che chiede la
            legge e quello che chiedono le persone che
            mettono il loro codice sotto una certa
            licenza.Ma daiiiiii,stai vendendo te stesso pur di darti ragione,vergogna!


            Hai ragione comunque le licenze vanno

            rispettate, cosa che per esigenze di

            crescita la FSF ha dimenticato almeno

            fino ad oggi.

            Falsissimo, non e' mica la prima denuncia che
            scatta.vero non e' la prima denuncia,ma il denunciato e' ampiamente al di sotto di quello che dovrebbe essere.Non lo affermo solo io,ma si sa e' cosi'.Ovviamente e' una questione di priorita' e quella di ieri non era quella di far valere i termini della GPL in sede legale.


            Quindi mi raccomando, denunciate, denunciate,

            denunciate.

            Volentieri, volentieri, volentieri.ottimo,finalmente siamo d'accordo su una cosa e mi fa' piacere.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Vedete cosa succede dopo?
            - Scritto da:




            Nessuno chiede




            che la GPL diventi "cambiabile" con




            altro ma semplicemente che assicuri




            il sacrosanto diritto di condividere




            codice fra coloro che rilasciano il




            sorgente. E' un diritto fondamentale




            e di rispetto la RECIPROCITA'.



            Come al solito non capisci granché ...



            Nessuno vieta di utilizzare del codice



            altrui, ma la licenza va rispettata,



            stiamo scherzando?



            E' come se io mi impossessassi di codice



            tuo e lo distribuissi con una licenza di



            mio gradimento ...



            Prendano pure il codice, ma mantengano i



            riferimenti di copyright e la licenza



            con la quale esso è diffuso ...


            certo infatti ho scritto che NON approvo


            ma li capisco. Voi non siete una


            corporation ma una comunita' open come le


            altre.

            Sbagliato: nessuna comunita' e' come le

            altre, altrimenti non sarebbero 2 comunita'

            diverse.
            senti quelli se cominciamo a fare le
            differenze fra quelli che il codice sorgente
            lo rilasciano possiamo dire addio a tutto
            quello che abbiamo costruito in anni,quindi
            evita certi sterili sofismi.Ma si in fondo e' sempre software, allora facciamo cosi' : tutto quello che e' software si puo' copiare qualsiasi licenza esso abbia, tanto e' sempre software.Cosi' e' sufficentemente semplificata la situazione per te ?


            E' ovvio attendersi un trattamento alla


            pari



            Non esiste il concetto di "alla pari" ma che mi

            sta a significare ??? Parliamo di pastasciutta o

            di contratti

            ???

            Qui si tratta semplicemente di rispettare i

            termini della licenza e' un problema

            squisitamente legale.
            Ah si? bene,come fa' la FSF?Ci sono state occasioni in cui la FSF non ha rispettato delle licenze ? Link ?


            visto che non vi fate problemi quantomeno


            morali (in questo non vi batte nessuno)


            quando prendete codice da altri, sapendo di


            non poterlo restituire nella licenza


            originaria.



            Infatti l'unico problema che ci poniamo e' di

            rispettare la licenza, e' quello che chiede la

            legge e quello che chiedono le persone che

            mettono il loro codice sotto una certa

            licenza.

            Ma daiiiiii,stai vendendo te stesso pur di darti
            ragione,vergogna!Ma daiiiiii,stai vendendo te stesso pur di dartiragione,vergogna!


            Hai ragione comunque le licenze vanno


            rispettate, cosa che per esigenze di


            crescita la FSF ha dimenticato almeno


            fino ad oggi.



            Falsissimo, non e' mica la prima denuncia che

            scatta.

            vero non e' la prima denuncia,ma il denunciato e'
            ampiamente al di sotto di quello che dovrebbe
            essere.Non lo affermo solo io,ma si sa e'
            cosi'.Ovviamente e' una questione di priorita' e
            quella di ieri non era quella di far valere i
            termini della GPL in sede
            legale.





            Quindi mi raccomando, denunciate, denunciate,


            denunciate.



            Volentieri, volentieri, volentieri.

            ottimo,finalmente siamo d'accordo su una cosa e
            mi fa'
            piacere.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Vedete cosa succede dopo?
            - Scritto da:
            - Scritto da:






            Nessuno chiede





            che la GPL diventi "cambiabile" con





            altro ma semplicemente che assicuri





            il sacrosanto diritto di condividere





            codice fra coloro che rilasciano il





            sorgente. E' un diritto fondamentale





            e di rispetto la RECIPROCITA'.





            Come al solito non capisci granché ...




            Nessuno vieta di utilizzare del codice




            altrui, ma la licenza va rispettata,




            stiamo scherzando?




            E' come se io mi impossessassi di codice




            tuo e lo distribuissi con una licenza di




            mio gradimento ...




            Prendano pure il codice, ma mantengano i




            riferimenti di copyright e la licenza




            con la quale esso è diffuso ...




            certo infatti ho scritto che NON approvo



            ma li capisco. Voi non siete una



            corporation ma una comunita' open come le



            altre.



            Sbagliato: nessuna comunita' e' come le


            altre, altrimenti non sarebbero 2 comunita'


            diverse.


            senti quelli se cominciamo a fare le

            differenze fra quelli che il codice sorgente

            lo rilasciano possiamo dire addio a tutto

            quello che abbiamo costruito in anni,quindi

            evita certi sterili sofismi.

            Ma si in fondo e' sempre software, allora
            facciamo cosi' : tutto quello che e' software si
            puo' copiare qualsiasi licenza esso abbia, tanto
            e' sempre
            software.

            Cosi' e' sufficentemente semplificata la
            situazione per te
            ?Ma smettila che sei ridicolo.




            E' ovvio attendersi un trattamento alla



            pari





            Non esiste il concetto di "alla pari" ma che
            mi


            sta a significare ??? Parliamo di
            pastasciutta
            o


            di contratti


            ???


            Qui si tratta semplicemente di rispettare i


            termini della licenza e' un problema


            squisitamente legale.


            Ah si? bene,come fa' la FSF?

            Ci sono state occasioni in cui la FSF non ha
            rispettato delle licenze ? Link
            ?Oddio guarda un po' non ne ho conservate.Piuttosto vatti a spulciare i numeri di una nota rivista su linux (la piu' famosa intendo) e vedrai che trovi piu' di un riferimento.Ovviamente comincia dal primo numero perche' se la memoria non mi inganna e' un vizietto di vecchia data.




            visto che non vi fate problemi quantomeno



            morali (in questo non vi batte nessuno)



            quando prendete codice da altri, sapendo di



            non poterlo restituire nella licenza



            originaria.





            Infatti l'unico problema che ci poniamo e' di


            rispettare la licenza, e' quello che chiede la


            legge e quello che chiedono le persone che


            mettono il loro codice sotto una certa


            licenza.



            Ma daiiiiii,stai vendendo te stesso pur di darti

            ragione,vergogna!

            Ma daiiiiii,stai vendendo te stesso pur di darti
            ragione,vergogna!Assolutamente no.Sollevo dei problemi concreti che puntualmente si verificano.Io non ho la pretesa di decidere quello che devono fare gli altri con il mio codice,ma renderlo disponibile a tutti coloro che fanno altrettanto.Questo e' lo spirito open non il vostro che e' solo arroganza.




            Hai ragione comunque le licenze vanno



            rispettate, cosa che per esigenze di



            crescita la FSF ha dimenticato almeno



            fino ad oggi.





            Falsissimo, non e' mica la prima denuncia che


            scatta.



            vero non e' la prima denuncia,ma il denunciato
            e'

            ampiamente al di sotto di quello che dovrebbe

            essere.Non lo affermo solo io,ma si sa e'

            cosi'.Ovviamente e' una questione di priorita' e

            quella di ieri non era quella di far valere i

            termini della GPL in sede

            legale.








            Quindi mi raccomando, denunciate,
            denunciate,




            denunciate.





            Volentieri, volentieri, volentieri.



            ottimo,finalmente siamo d'accordo su una cosa e

            mi fa'

            piacere.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Vedete cosa succede dopo?
            - Scritto da:




            Voi non siete una corporation ma una




            comunita' open come le altre.



            Sbagliato: nessuna comunita' e' come



            le altre, altrimenti non sarebbero 2



            comunita' diverse.


            senti quelli se cominciamo a fare le


            differenze fra quelli che il codice


            sorgente lo rilasciano possiamo dire


            addio a tutto quello che abbiamo


            costruito in anni, quindi evita certi


            sterili sofismi.

            Ma si in fondo e' sempre software, allora

            facciamo cosi' : tutto quello che e'

            software si puo' copiare qualsiasi licenza

            esso abbia, tanto e' sempre software.

            Cosi' e' sufficentemente semplificata la

            situazione per te ?
            Ma smettila che sei ridicolo.Chissa' perche ogni risposta che ti si da' suona ridicola ? Forse e' il fatto stesso di risponderti che rende ridicola la gente: allora sei tu che decide che cosa e' dello stesso genere e che cosa non lo e' ?Sei tu che decidi che solo perche' si fa software e si distribiuscono i sorgenti si deve essere tutti uguali ?Pensa un po' quello che vuoi ma non frega niente a nessuno, tantomeno a legge e stato che si muovono in base a leggi, regolamenti, contratti e licenze.




            E' ovvio attendersi un trattamento




            alla pari



            Non esiste il concetto di "alla pari"



            ma che mi sta a significare ???



            Parliamo di pastasciutta o di contratti



            ???



            Qui si tratta semplicemente di



            rispettare i termini della licenza e'



            un problema squisitamente legale.


            Ah si? bene,come fa' la FSF?

            Ci sono state occasioni in cui la FSF non ha

            rispettato delle licenze ? Link ?
            Oddio guarda un po' non ne ho conservate.Spiace... Allora sono libero di pensare che non puoi dimostrare nulla del genere.
            Piuttosto vatti a spulciare i numeri di una
            nota rivista su linux (la piu' famosa intendo)
            e vedrai che trovi piu' di un riferimento.
            Ovviamente comincia dal primo numero perche'
            se la memoria non mi inganna e' un vizietto
            di vecchia data.Ok, me li spedisci ?Io non l'ho mai comprata.




            visto che non vi fate problemi




            quantomeno morali (in questo non vi




            batte nessuno) quando prendete codice




            da altri, sapendo di non poterlo




            restituire nella licenza originaria.



            Infatti l'unico problema che ci



            poniamo e' di rispettare la licenza,



            e' quello che chiede la legge e quello



            che chiedono le persone che mettono il



            loro codice sotto una certa licenza.
            Sollevo dei problemi concreti che
            puntualmente si verificano.Non stai sollevando nessun problema concreto: la situazione e' legalmente chiarissima; stai tentando di convincere la gente a farsi dei problemi morali inesistenti, che sono solo nella tua fantasia.
            Io non ho la pretesa di decidere quello che
            devono fare gli altri con il mio codice, ma
            renderlo disponibile a tutti coloro che fanno
            altrettanto.Ok, se vuoi fare cosi' allora scrivilo sulla licenza altrimenti la gente fara' del tuo codice tutto quello che la licenza non impedisce.(Quindi sconsiglierei fortemente BSD e cose del genere: tu vuoi una licenza virale).
            Questo e' lo spirito open non il vostro che
            e' solo arroganza.Lo spirito open ? Battute troppo facili(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Vedete cosa succede dopo?
            - Scritto da:
            - Scritto da:







            Voi non siete una corporation ma una





            comunita' open come le altre.





            Sbagliato: nessuna comunita' e' come




            le altre, altrimenti non sarebbero 2




            comunita' diverse.




            senti quelli se cominciamo a fare le



            differenze fra quelli che il codice



            sorgente lo rilasciano possiamo dire



            addio a tutto quello che abbiamo



            costruito in anni, quindi evita certi



            sterili sofismi.



            Ma si in fondo e' sempre software, allora


            facciamo cosi' : tutto quello che e'


            software si puo' copiare qualsiasi licenza


            esso abbia, tanto e' sempre software.


            Cosi' e' sufficentemente semplificata la


            situazione per te ?

            Ma smettila che sei ridicolo.

            Chissa' perche ogni risposta che ti si da' suona
            ridicola ? Forse e' il fatto stesso di
            risponderti che rende ridicola la gente: allora
            sei tu che decide che cosa e' dello stesso genere
            e che cosa non lo e'
            ?
            Sei tu che decidi che solo perche' si fa software
            e si distribiuscono i sorgenti si deve essere
            tutti uguali
            ?insomma ma quando uno parla di condivisione perche' si devono fare tutte queste tragedie? Perche' altri che hanno dato del loro non possono fruire altrettanto del vostro?Guarda che non ci vuole mica chissa' cosa per capire questo ed accettare questo.A voi non piace l'approccio commerciale,a maggior ragione dovreste favorire l'interoperatibilita' fra che rilascia il sorgente.
            Pensa un po' quello che vuoi ma non frega niente
            a nessuno, tantomeno a legge e stato che si
            muovono in base a leggi, regolamenti, contratti e
            licenze.vedrai come vi cambiera' l'aria fra qualche annetto.Quando questo vostro particolare modo di intendere le cose sara' abbastanza conosciuto e quando le vostre continue giustificazioni verranno viste come tali,beh allora si ridera' parecchio.Non esiste una sola virgola di liberta' nel vostro pensiero e fareste bene a meditarci sopra.






            E' ovvio attendersi un trattamento





            alla pari





            Non esiste il concetto di "alla pari"




            ma che mi sta a significare ???




            Parliamo di pastasciutta o di contratti




            ???




            Qui si tratta semplicemente di




            rispettare i termini della licenza e'




            un problema squisitamente legale.



            Ah si? bene,come fa' la FSF?



            Ci sono state occasioni in cui la FSF non ha


            rispettato delle licenze ? Link ?


            Oddio guarda un po' non ne ho conservate.

            Spiace... Allora sono libero di pensare che non
            puoi dimostrare nulla del
            genere.Certo ovvio.Ti dico la letteratura sull'opensource attende.Basta avere un poco di tempo.Purtroppo i link non li ho tenuti e ti posso assicurare che mi dispiace parecchio.


            Piuttosto vatti a spulciare i numeri di una

            nota rivista su linux (la piu' famosa intendo)

            e vedrai che trovi piu' di un riferimento.

            Ovviamente comincia dal primo numero perche'

            se la memoria non mi inganna e' un vizietto

            di vecchia data.

            Ok, me li spedisci ?
            Io non l'ho mai comprata.Linux & C.Se sei nell'opensource veramente da anni la conosci e la compri altrimenti racconti un sacco di balle,come e' facile capire dalle non risposte che dai.






            visto che non vi fate problemi





            quantomeno morali (in questo non vi





            batte nessuno) quando prendete codice





            da altri, sapendo di non poterlo





            restituire nella licenza originaria.





            Infatti l'unico problema che ci




            poniamo e' di rispettare la licenza,




            e' quello che chiede la legge e quello




            che chiedono le persone che mettono il




            loro codice sotto una certa licenza.


            Sollevo dei problemi concreti che

            puntualmente si verificano.

            Non stai sollevando nessun problema concreto: la
            situazione e' legalmente chiarissima; stai
            tentando di convincere la gente a farsi dei
            problemi morali inesistenti, che sono solo nella
            tua
            fantasia.Certo come no,intanto rispondi al problema e non girarla.


            Io non ho la pretesa di decidere quello che

            devono fare gli altri con il mio codice, ma

            renderlo disponibile a tutti coloro che fanno

            altrettanto.

            Ok, se vuoi fare cosi' allora scrivilo sulla
            licenza altrimenti la gente fara' del tuo codice
            tutto quello che la licenza non
            impedisce.
            (Quindi sconsiglierei fortemente BSD e cose del
            genere: tu vuoi una licenza
            virale).Pensa te siete talmente arroganti che decidete voi a chi dare e come il vostro codice.Come mai non fate altrettanto quando si tratta di prenderlo da altri?


            Questo e' lo spirito open non il vostro che

            e' solo arroganza.

            Lo spirito open ? Battute troppo facili(rotfl)
            Ecco bravo ridi che e' meglio.
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Vedete cosa succede dopo?
      Ecco qui postata la notizia e si apre il dibattito.Mi rivolgo a tutti coloro prevenuti al mio approccio un poco ruvido.Forse a sentire altri pareri vi rende un pochino piu' saggi.http://www.osnews.com/comment.php?news_id=17644
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Vedete cosa succede dopo?
      Guarda, non è un problema di reciprocità, è che condividere e regalare sono due concetti diversi. Chi scrive codice e vuole solo condividerlo si trova di fronte a due strade:- lasciare anche solo uno spiraglio perché possa essere incluso in un software commerciale, e se il software è fatto è solo questione di tempo e ci finirà. Col risultato non voluto che voleva condividere e si trova a regalare.- non lasciare nessuno spiraglio.Sulla prima strada le licenze abbondano: dalla assolutamente felici di regalare senza pretendere nulla in cambio come BSD modificata, alla ci si deve lavorare un po' su ma ce la posso fare a farmi un applicativo finale sostanzialmente proprietario come la CDDL alla mi ci devo mettere di impegno ma ce la posso fare comunque come la LGPL.Sulla seconda c'è la GPL.A chi sceglie la prima strada, maggiorenni e coscienti, sta bene che ci possa essere un lock-in dell'applicativo finale purché il loro codice possa essere usato da più gente.Per i secondi, evitare il lock-in è prioritario sul condividere il codice. Infatti lo chiamano "Free software", non "Shared Source".Se appartieni alla prima categoria, ovviamente ti spiace che una intera fetta di codice che puoi leggere, come quello GPL, tu non lo possa usare e ti tocchi riscrivere i pezzi, anche se magari nell'applicazione sotto GPL c'è parte del codice che avevi scritto tu sotto BSD.Se appartieni alla seconda, ti spiacerebbe che il tuo applicativo venisse vincolato da un vendor ad una sua versione sfruttando la tua innata voglia di condividere codice che ti ha fatto rilassare i paletti creando il buco legale attraverso cui il vendor è passato.Tu ti duoli di una tua scelta, chi usa la GPL non vuole dolersi di una scelta che ti farebbe contento.Basta considerare la LGPL che, avendo lasciato uno spiraglio, ha permesso di creare applicativi proprietari semplicemente mettendo tutte le innovazioni e tutte le migliorie nelle altre librerie invece di migliorare il codice LGPL. Stessa cosa, ancor più facilmente, può essere fatta ad esempio con la CDDL.Non è che non si voglia dare indietro il codice usato a chi lo ha regalato il mondo, tipo freeBSD, ma è che per fare un piacere ai freeBSD si è costretti a fare un regalo ai Vendor. E visto che la GPL è nata proprio per evitare qualunque residua possibilità di "proprietarizzazione" dell'applicativo finale, lasciare una breccia per "cavalli di Troia" è esattamente quello che chi adotta la GPL non vuole.In breve, a chi adotta la GPL, l'effetto "virale" piace, anzi è proprio quello che cerca.
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Vedete cosa succede dopo?
        - Scritto da:
        Guarda, non è un problema di reciprocità, è che
        condividere e regalare sono due concetti diversi.
        Chi scrive codice e vuole solo condividerlo si
        trova di fronte a due
        strade:
        - lasciare anche solo uno spiraglio perché possa
        essere incluso in un software commerciale, e se
        il software è fatto è solo questione di tempo e
        ci finirà. Col risultato non voluto che voleva
        condividere e si trova a
        regalare.
        - non lasciare nessuno spiraglio.

        Sulla prima strada le licenze abbondano: dalla
        assolutamente felici di regalare senza pretendere
        nulla in cambio come BSD modificata, alla ci si
        deve lavorare un po' su ma ce la posso fare a
        farmi un applicativo finale sostanzialmente
        proprietario come la CDDL alla mi ci devo mettere
        di impegno ma ce la posso fare comunque come la
        LGPL.

        Sulla seconda c'è la GPL.

        A chi sceglie la prima strada, maggiorenni e
        coscienti, sta bene che ci possa essere un
        lock-in dell'applicativo finale purché il loro
        codice possa essere usato da più
        gente.

        Per i secondi, evitare il lock-in è prioritario
        sul condividere il codice. Infatti lo chiamano
        "Free software", non "Shared
        Source".

        Se appartieni alla prima categoria, ovviamente ti
        spiace che una intera fetta di codice che puoi
        leggere, come quello GPL, tu non lo possa usare e
        ti tocchi riscrivere i pezzi, anche se magari
        nell'applicazione sotto GPL c'è parte del codice
        che avevi scritto tu sotto
        BSD.

        Se appartieni alla seconda, ti spiacerebbe che il
        tuo applicativo venisse vincolato da un vendor ad
        una sua versione sfruttando la tua innata voglia
        di condividere codice che ti ha fatto rilassare i
        paletti creando il buco legale attraverso cui il
        vendor è
        passato.

        Tu ti duoli di una tua scelta, chi usa la GPL non
        vuole dolersi di una scelta che ti farebbe
        contento.

        Basta considerare la LGPL che, avendo lasciato
        uno spiraglio, ha permesso di creare applicativi
        proprietari semplicemente mettendo tutte le
        innovazioni e tutte le migliorie nelle altre
        librerie invece di migliorare il codice LGPL.
        Stessa cosa, ancor più facilmente, può essere
        fatta ad esempio con la
        CDDL.

        Non è che non si voglia dare indietro il codice
        usato a chi lo ha regalato il mondo, tipo
        freeBSD, ma è che per fare un piacere ai freeBSD
        si è costretti a fare un regalo ai Vendor. E
        visto che la GPL è nata proprio per evitare
        qualunque residua possibilità di
        "proprietarizzazione" dell'applicativo finale,
        lasciare una breccia per "cavalli di Troia" è
        esattamente quello che chi adotta la GPL non
        vuole.

        In breve, a chi adotta la GPL, l'effetto "virale"
        piace, anzi è proprio quello che
        cerca.Mah pero' dimentichi che veniamo tutti e siamo tutti dalla stessa parte.Il punto che veramente non approvo e' che per un (potenziale) regalo di codice,io non decido di non condividere cdice tutto mio (oppure preso e modificato) privando di ritornare chi il codice mi permette di prenderlo.Insomma l'eventuale regalo non rompe assolutamente la catena del rilascio di codice e della condivisione.Dov'e' il problema?? Stiamo dimostrando che codare in opensource e' meglio per tantissimi aspetti.Ha senso mantenere questi paletti?
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Vedete cosa succede dopo?
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Guarda, non è un problema di reciprocità, è che

          condividere e regalare sono due concetti
          diversi.

          Chi scrive codice e vuole solo condividerlo si

          trova di fronte a due

          strade:

          - lasciare anche solo uno spiraglio perché possa

          essere incluso in un software commerciale, e se

          il software è fatto è solo questione di tempo e

          ci finirà. Col risultato non voluto che voleva

          condividere e si trova a

          regalare.

          - non lasciare nessuno spiraglio.



          Sulla prima strada le licenze abbondano: dalla

          assolutamente felici di regalare senza
          pretendere

          nulla in cambio come BSD modificata, alla ci si

          deve lavorare un po' su ma ce la posso fare a

          farmi un applicativo finale sostanzialmente

          proprietario come la CDDL alla mi ci devo
          mettere

          di impegno ma ce la posso fare comunque come la

          LGPL.



          Sulla seconda c'è la GPL.



          A chi sceglie la prima strada, maggiorenni e

          coscienti, sta bene che ci possa essere un

          lock-in dell'applicativo finale purché il loro

          codice possa essere usato da più

          gente.



          Per i secondi, evitare il lock-in è prioritario

          sul condividere il codice. Infatti lo chiamano

          "Free software", non "Shared

          Source".



          Se appartieni alla prima categoria, ovviamente
          ti

          spiace che una intera fetta di codice che puoi

          leggere, come quello GPL, tu non lo possa usare
          e

          ti tocchi riscrivere i pezzi, anche se magari

          nell'applicazione sotto GPL c'è parte del codice

          che avevi scritto tu sotto

          BSD.



          Se appartieni alla seconda, ti spiacerebbe che
          il

          tuo applicativo venisse vincolato da un vendor
          ad

          una sua versione sfruttando la tua innata voglia

          di condividere codice che ti ha fatto rilassare
          i

          paletti creando il buco legale attraverso cui il

          vendor è

          passato.



          Tu ti duoli di una tua scelta, chi usa la GPL
          non

          vuole dolersi di una scelta che ti farebbe

          contento.



          Basta considerare la LGPL che, avendo lasciato

          uno spiraglio, ha permesso di creare applicativi

          proprietari semplicemente mettendo tutte le

          innovazioni e tutte le migliorie nelle altre

          librerie invece di migliorare il codice LGPL.

          Stessa cosa, ancor più facilmente, può essere

          fatta ad esempio con la

          CDDL.



          Non è che non si voglia dare indietro il codice

          usato a chi lo ha regalato il mondo, tipo

          freeBSD, ma è che per fare un piacere ai freeBSD

          si è costretti a fare un regalo ai Vendor. E

          visto che la GPL è nata proprio per evitare

          qualunque residua possibilità di

          "proprietarizzazione" dell'applicativo finale,

          lasciare una breccia per "cavalli di Troia" è

          esattamente quello che chi adotta la GPL non

          vuole.



          In breve, a chi adotta la GPL, l'effetto
          "virale"

          piace, anzi è proprio quello che

          cerca.

          Mah pero' dimentichi che veniamo tutti e siamo
          tutti dalla stessa parte.Il punto che veramente
          non approvo e' che per un (potenziale) regalo di
          codice,io non decido di non condividere cdice
          tutto mio (oppure preso e modificato) privando di
          ritornare chi il codice mi permette di
          prenderlo.Insomma l'eventuale regalo non rompe
          assolutamente la catena del rilascio di codice e
          della condivisione.Dov'e' il problema??

          Stiamo dimostrando che codare in opensource e'
          meglio per tantissimi aspetti.Ha senso mantenere
          questi
          paletti?Alla fin fine non ho trovato una discussione in anni di opensource che ponesse rimedio o mettesse mano a questo grave problema.La GPLv3 non pone minimamente rimedio neanche provando ad ereditare concetti di viralita' locale stile CDDL.Cosa vuoi che la gente pensi? Insomma non esistono neppure dei distinguo da parte della FSF su dove sia piu' opportuno l'utilizzo della GPL...niente,nulla.L'importante e' solo solo solo GPL dovunque con tutti i problemi straconosciuti che vengono di conseguenza.Sai cosa penso? Esiste la volonta' di imporre un modello totalmente alternativo ed opposto facendo leva sull'utenza indottrinata a proprio uso e consumo con diritti piu' o meno condivisibili da tutti ma usati per altri scopi.Queste non sono opportunita' ma esattamente il contrario.Dico, ma insomma e' possibile che questi problemi non interessino a nessuno?
  • Anonimo scrive:
    400 dollari?
    400 dollari per sta stronzata???ma lo si compra meglio con quei soldi, altro che un celeron m con 256 di rambasta guardare quihttp://www.tomshw.it/guide.php?guide=20070226e poi basta diminuire qualcosa e ci viene pure un bel monitor lcd 17''
    • Anonimo scrive:
      Re: 400 dollari?
      imho quasi 1/4 e' solo per il so...
      • Anonimo scrive:
        Re: 400 dollari?
        - Scritto da:
        imho quasi 1/4 e' solo per il so...Beh per fare le solite cose al pc Linux va benissimo... in pochissimi giorni chi sa usare windows impara ad usarlo senza problemi...Pero' per noi che siamo abituati a Windows dopo tutti questi anni e abbiamo computer piu' performanti (degli emergenti), windows e' ancora insostituibile per molte cose ed e' anche piu' piacevole esteticamente.Per la pubblica amministrazione e le piccole aziende italiane linux va benissimo...farebbe risparmiare milioni di euro ogni anno a tutti noi contribuenti ...senza compromessi o rinunce.
        • Anonimo scrive:
          Re: 400 dollari?
          - Scritto da: [taglio]
          Pero' per noi che siamo abituati a Windows dopo
          tutti questi anni e abbiamo computer piu'
          performanti (degli emergenti), windows e' ancora
          insostituibile per molte cose ed e' anche piu'
          piacevole
          esteticamente.
          Eh? Io uso GNU/Linux con KDE, un gioiellino. Ogni tanto mi tocca andare su qualche Windows XP, ma come fate? Sembra così puffoso, con colori assurdi. L'unico Windows che mi rimane installato è Windows2000, almeno era sobrio.rifatti gli occhi, dai:http://www.kde.org/screenshots/kde350shots.php
          • Anonimo scrive:
            Re: 400 dollari?
            - Scritto da:
            Eh? Io uso GNU/Linux con KDE, un gioiellino. Ogni
            tanto mi tocca andare su qualche Windows XP, ma
            come fate? Sembra così puffoso, con colori
            assurdi. L'unico Windows che mi rimane installato
            è Windows2000, almeno era
            sobrio.
            rifatti gli occhi, dai:
            http://www.kde.org/screenshots/kde350shots.phpDi solito si consiglia di rifarsi gli occhi con qualcosa di bello, non con qualcosa di veramente brutto.Avessi linkato Mac Os X avrei anche capito ma KDE è veramente orrendo...E sappi che lo stile di default è rimasto in windows Xp.Click con il destro sul desktop, proprietà, tema, windows classico.Questo nel caso non ci sapessi arrivare da solo.
  • Anonimo scrive:
    Niente di speciale
    Beh lo dice l'articolo stesso all'inizio che il laptop è pensato per i paesi tecnologicamente arretrati :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Niente di speciale
      - Scritto da:
      Beh lo dice l'articolo stesso all'inizio che il
      laptop è pensato per i paesi tecnologicamente
      arretrati
      :DE' questo che lo rende speciale. Dai che non è difficile
      • Anonimo scrive:
        Re: Niente di speciale
        Si sa all'inizio quando si deve incominciare a studiare qualcosa è sempre meglio partire dagli errori che non si devono commettere. :D
Chiudi i commenti