YouTube, spazio alle star

Indiscrezioni da Hollywood dicono che il Tubo sarebbe in trattativa con alcune celebrità per allargare l'offerta dei contenuti. 5 milioni di dollari di compenso per ciascuna star a fronte di una valanga di pubblicità

Roma – Se sempre più celebrità aspirano a trovare uno spazio in Rete per veicolare la propria immagine, anche la Rete sembra ricercare insistentemente la presenza delle star di Hollywood. Secondo indiscrezioni provenienti da Oltreoceano, YouTube sarebbe in trattativa con gli agenti di alcune celebrità per cercare di arricchire di contenuti originali i canali ufficiali ospitati sulla piattaforma.

Secondo i ben informati, puntare sull’offerta di video inediti introvabili altrove sarebbe l’ultima iniziativa intrapresa da Salar Kamangar, a capo di YouTube. Si tratterebbe, in sostanza, di offrire contenuti di alta qualità e di alto profilo controllati completamente dai protagonisti e sui quali il Tubo guadagnerebbe attraverso le inserzioni pubblicitarie.

Pare che il management del sito sia in contatto con venti personaggi dello spettacolo da coinvolgere nel progetto e per i quali YouTube sarebbe disposto a sborsare 5 milioni di dollari ciascuno.

Per il momento, un portavoce di Google ha declinato commenti sul nuovo programma, citando una precisa policy aziendale: “nessun commento su speculazioni e pettegolezzi”, non negando, tuttavia, la seria ricerca di contatti con agenzie di Hollywood.

L’intenzione non sarebbe tanto l’acquisizione di contenuti quanto l’incoraggiamento alla creazione. “Attraverso l’offerta di un largo spettro di contenuti gli utenti sono più contenti, gli investitori pubblicitari di Google più contenti e le celebrità più contente”, avrebbe commentato un insider.

Non resta che osservare quale sarà l’esito delle trattative, ma, scommettono in molti, le star non avranno particolari problemi a “ciarlare” per tre minuti davanti a una telecamera e 5 milioni di dollari costituiscono qualcosa di più di un generoso compenso.

Cristina Sciannamblo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Occhio al calendario scrive:
    martedi 18 marzo NON ESISTE
    sarà Venerdì 18 marzo...
  • LaNberto scrive:
    Salta la cena
    ... pare che la cena sociale sia saltata perché 13 a tavola porta male...
    • tunele scrive:
      Re: Salta la cena
      ma meego non era stato cassato da nokia?
      • the_m scrive:
        Re: Salta la cena
        - Scritto da: tunele
        ma meego non era stato cassato da nokia?Sì ma non da Intel e altre decine di partner... vedi i vari prodotti "finiti e funzionanti" presentati qualche giorno fa al MWC basati su MeeGo.Quasi quasi un saltino alla mia vecchia facoltà dovrei farlo (anonimo)
      • entromezzanotte scrive:
        Re: Salta la cena
        Ma soprattutto, su cosa lo faccio girare ? La versione netbook non mi gira da nessuna parte, e di smartphones che lo supportano sembra che esista solo l'N900... spendere 300 euri solo per provare un sistema operativo mi sembra troppo. :(
Chiudi i commenti