Zuckerberg al Parlamento Europeo: segui la diretta streaming

Mark Zuckerberg incontra il Parlamento Europeo per rispondere dell'operato di Facebook in tema privacy: l'audizione è trasmessa in diretta streaming.
Mark Zuckerberg incontra il Parlamento Europeo per rispondere dell'operato di Facebook in tema privacy: l'audizione è trasmessa in diretta streaming.

Alle ore 18.30 inizia la sessione dell’Europarlamento dedicata all’audizione del CEO di Facebook, Mark Zuckerberg . Si tratta di un appuntamento fortemente voluto dalle istituzioni europee, utile a creare un momento fondamentale di confronto pubblico tra il numero uno dei social network a livello globale e la massima istituzione politica del vecchio continente. La sessione viene trasmessa in diretta streaming sul sito del Parlamento Europeo ed è possibile accedervi con il seguente link:

Le immagini in diretta hanno inizio alle ore 18.20 e la sessione andrà a concludersi entro le ore 19.30.

Il Parlamento Europeo è chiamato a porre le giuste domande, affinché Mark Zuckerberg possa essere messo nelle condizioni di dare le giuste risposte. Non si tratta di qualcosa di banale, però: le precedenti esperienze di Zuckerberg di fronte al Congresso USA hanno dimostrato come la difficoltà prima era nella comprensione del business legato al social network, cosa che ha impedito di porre gran parte delle domande che Zuckerberg poteva aspettarsi dopo i problemi sperimentati con la questione Cambridge Analytica.

Antonio Tajani , presidente del Parlamento Europeo, non ha fatto mistero del fatto che l’Europarlamento si sia detto disposto anche ad attendere qualche settimana in più rispetto alla prima data concordata pur di poter avere di fronte direttamente Mark Zuckerberg. Inviare all’incontro un responsabile di seconda linea, infatti, avrebbe sminuito l’autorevolezza del Parlamento e delle sue azioni in tutela della privacy dei cittadini europei.

Dopo settimane di trattative si è giunti invece al compromesso ideale tra le parti ed ora Zuckerberg è atteso a questa interessante verifica. Di fronte non troverà probabilmente un consesso ostile, ma al tempo stesso troverà istituzioni ferree nel ribadire i propri principi, nel riaffermare quanto realizzato a livello di principi con l’impalcatura da cui nasce anche il GDPR, nel porsi in modo rigido (ma probabilmente costruttivo) al cospetto di un social network che sui dati personali costruisce invece il proprio business.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 05 2018
Link copiato negli appunti