Commissario Arcuri: Immuni? Servirà in autunno

Domenico Arcuri, Commissario Straordinario per l'attuazione delle strategie di contenimento del Covid-19, fa il punto su Immuni: rinviato a settembre.
Domenico Arcuri, Commissario Straordinario per l'attuazione delle strategie di contenimento del Covid-19, fa il punto su Immuni: rinviato a settembre.
Guarda 19 foto Guarda 19 foto

L’app Immuni non ha raggiunto il “target” previsto: parola di Domenico Arcuri, commissario straordinario per l’attuazione e il coordinamento delle misure per il contenimento e il contrasto della pandemia. Questo giudizio è stato registrato poche ore fa in occasione di un webinar organizzato dal Centro Studi Americani, rispondendo a specifica domanda di Lucia Annunziata.

Arcuri: Immuni servirà in autunno

Queste le parole con cui Arcuri ha fatto il punto su Immuni:

La app Immuni non ha per ora raggiunto i target che si immaginavano all’inizio. La campagna di comunicazione c’è e continua ad esserci. La principale delle ragioni non ha a che fare con la campagna informativa. Ha a che fare con la fase del ciclo di epidemia che stiamo vivendo e che trova una qualche forma comprensibile ma non condivisibile di rilassamento generale. Però c’è, va avanti nei download. Ci servirà molto a partire dall’autunno.

Arcuri non esplicita quali fossero i “target” iniziali, ma è chiaro come il riferimento sia a quella percentuale a doppia cifra con cui si auspicava che il Paese avrebbe risposto ad una iniziativa simile. Poco alla volta, invece, scaricare Immuni è diventato un tabù. Il Commissario, infatti, ribadisce quanto abbiamo rilevato poche ore prima a seguito del sondaggio SWG, quando era chiaro come l’allentato allarme Covid abbia trovato riscontro in una minor “passione” nei confronti dell’app. Hanno avuto la meglio dubbi e prese di distanza, insomma, perché la pandemia in questa fase è percepita come assente (benché tutto dica che il trend non è ancora assolutamente tranquillizzante).

Immuni, andamento dei download

I download di Immuni sono oggi poco più di 4 milioni ed in questi giorni anche Google ha iniziato una propria campagna promozionale per l’app. Secondo Arcuri l’app sarà utile in autunno, quando prevede che possa esserci la seconda ondata (“ma sarà difficile che ci si rigetti nel dramma di marzo“). Qualunque potrà essere il contributo di Immuni in quella fase, sarà in ogni caso più che proporzionale al numero di download registrato nel frattempo.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

09 07 2020
Link copiato negli appunti