Arduino 101, nuova board di sviluppo con chip Intel

L'azienda dei "maker" presenta una nuova scheda basata su processore Intel, un'offerta accompagnata da corsi scolastici pensati per insegnare le fondamenta della programmazione ai più piccoli

Roma – In occasione della conferenza Maker Faire di Roma , Arduino e Intel hanno presentato una nuova board di sviluppo chiamata Arduino 101 : commercializzata come Genuino 101 fuori dagli Stati Uniti a causa dei noti contenzioni legali sorti in seno alla community di Arduino, la schedina utilizza il piccolo chip Curie di Intel per risparmiare sui consumi, le dimensioni e anche il costo al dettaglio del prodotto.

Arduino 101/Genuino 101 include quindi una CPU/SoC Intel Quark SE a 32 bit, fino a 384 Kilobyte di memoria Flash, 80KB di SRAM, un DSP per processare gli input dei sensori, connettività Bluetooth, sensore a 6 assi con accelerometro e giroscopio, circuito per la batteria.

La nuova board è più compatta, consuma meno e costa una frazione (da 30 dollari in su) dei prodotti simili commercializzati in passato da Intel come Galileo o Edison, e secondo il co-fondatore di Arduino Massimo Banzi rappresenta il risultato di una collaborazione piuttosto intensa tra Arduino stessa e gli ingegneri di Intel.

Dedicata ai programmatori allergici al PC, ai “maker” di ogni ordine e grado e alle istituzioni educative, Arduino/Genuino 101 è stato pensato come un prodotto ideale soprattutto nell’ambito dell’insegnamento dei principi di base della programmazione alle giovani generazioni.

La board sarà incorporata all’interno del programma Creative Technologies in the Classroom (CTC), un “corso di informatica fisica” organizzato da Arduino che fornirà agli insegnanti di 300 classi tutto il necessario per introdurre gli studenti al mondo dello sviluppo software.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • nome a caso scrive:
    Re: Chi usa Windows danneggia anche te ...
    - Scritto da: aphex_twin
    Il problema a tutto del sistemista (e tuo per
    riflesso) , un sistemista che permette la
    consegna di una mail con un EXE zippato nella
    casella di posta di una segretaria é da prendere
    a calci fino a
    sabato.Si, se uno ha un server di posta tutto suo. Il problema è che molte aziende le scaricano dai providers e la maggior parte dei providers quelle email le fanno passare eccome.
    • aphex_twin scrive:
      Re: Chi usa Windows danneggia anche te ...
      - Scritto da: nome a caso
      - Scritto da: aphex_twin


      Il problema a tutto del sistemista (e tuo per

      riflesso) , un sistemista che permette la

      consegna di una mail con un EXE zippato nella

      casella di posta di una segretaria é da
      prendere

      a calci fino a

      sabato.

      Si, se uno ha un server di posta tutto suo. Il
      problema è che molte aziende le scaricano dai
      providers e la maggior parte dei providers quelle
      email le fanno passare
      eccome.Lato client non puoi fare nulla ? Sicuro ?
  • Licanone scrive:
    Re: Chi usa Windows danneggia anche te ...
    - Scritto da: vrioexo
    Il problema è che ci sono fior di sistemisti
    palesemente incompetenti mentre quelli competenti
    spesso sono costretti ad azzerare ogni più
    elementare norma di sicurezza
    informatico-aziendale altrimenti poi gli utonti
    al lavoro non riescono più ad auto-schedarsi su
    Facebook, e, soprattutto, il ''capo'' non riesce
    a scaricare gli indispensabili codec fake per
    vedere il tanto agognato
    pornazzo.
    Ecco la risposta di una persona che sa cosa vuol dire lavorare e conosce le realtà aziendali, condivido al 1000% ! Ultimo esempio, un paio di anni fa, un sistemista mandato in consulenza presso una grossa azienda di Milano, con cui appunto si discuteva dell'UAC e mi dice : = quella roba la disabilito, fa schifo. Poi il cliente chiama in continuazione perchè gli vengono fuori sti messaggi quando tenta di installare roba e mi chiede di levarglieli.Cioè questo è il risultato della cultura informatica ? E non sono casi unici, È LA REGOLA e quell'azienda ha sicuramente un parco clienti enorme, i cui dati sono a rischio e tra quei dati magari ci sono pure i miei o i tuoi nonostante le precauzioni che possiamo adottare nella vita di tutti i giorni.Il problema è che questi atteggiamenti non sono sanzionati ne puniti veramente, e che la maggior parte delle persone non ha idea di cosa voglia dire lavorare seriamente su un sistema operativo. Da qui nasce la provocazione iniziale, perchè a parte le grandi aziende, dove sul computer sono blindatissimi come è giusto che sia, sulle piccole e medie imprese è una gestione impossibile e un colabrodo unico.Si potrebbe obiettare che la colpa è della gente e che con Linux e Mac OSX sarebbe stato uguale ma non è così.Hanno insegnato per anni questo tipo di comportamenti a partire dai sistemi dove manco dovevi fare il login per accedere e la gente li dà per scontati, tanto che alla fine scambia un avviso di sicurezza per una qualsiasi altra dialog box.Quante versioni di windows hanno fatto prima di introdurre uno straccio di controllo nell'installazione di software ? Si sono svegliati solo con 7 , prima era un disastro totale, uno arrivava ti aggiungeva una DLL e lavorava a livello kernel così ... senza manco un avviso.Insomma i casi concreti sono lì da vedere ed è come per quella notizia dei giorni scorsi, che i medici inglesi si scambiano i dati medici dei pazienti su Whatsapp.La colpa è della massa immane di idioti che non sa usare il cervello è convinta di sapere l'informatica, massa che dovrebbe essere istruita e non coccolata come Microsoft ha sempre fatto.
    • Prozac scrive:
      Re: Chi usa Windows danneggia anche te ...
      - Scritto da: Licanone
      La colpa è della massa immane di idioti che non
      sa usare il cervello è convinta di sapere
      l'informatica, massa che dovrebbe essere istruita
      e non coccolata come Microsoft ha sempre
      fatto.No... La colpa è di questi ciarlatani: <i
      <b
      Ultimo esempio, un paio di anni fa, un sistemista mandato in consulenza presso una grossa azienda di Milano, con cui appunto si discuteva dell'UAC e mi dice : = quella roba la disabilito, fa schifo. Poi il cliente chiama in continuazione perchè gli vengono fuori sti messaggi quando tenta di installare roba e mi chiede di levarglieli </b
      </i
      È la tua azienda che offre questo tipo di servizio?????
      • Licaone scrive:
        Re: Chi usa Windows danneggia anche te ...
        - Scritto da: nome a caso
        Attorno a questo mondo c'è un bestiario immane,
        te lo posso
        garantire.Allora non sono l'unico a quanto pare
        • Prozac scrive:
          Re: Chi usa Windows danneggia anche te ...
          - Scritto da: Licaone
          - Scritto da: nome a caso


          Attorno a questo mondo c'è un bestiario
          immane,

          te lo posso

          garantire.

          Allora non sono l'unico a quanto pareQuindi, alla fine come dicevo io, il problema non è Microsoft. Il problema sono questi ciarlatani che si spacciano per sistemisti...
    • vrioexo scrive:
      Re: Chi usa Windows danneggia anche te ...
      - Scritto da: Licanone
      Hanno insegnato per anni questo tipo di
      comportamenti a partire dai sistemi dove manco
      dovevi fare il login per accedere e la gente li
      dà per scontati, tanto che alla fine scambia un
      avviso di sicurezza per una qualsiasi altra dialog
      box.D'altra parte cosa ci si può aspettare da gente che non è in grado di rinominare un documento oppure di creare una cartella per poi salvare all'interno un file scaricato da internet? Esempio... PREMESSA: si tratta di una sintesi di quel teatrino dell'assurdo avvenuto recentemente via email fra me e una mia amica, che da più di 20 anni utilizza il PC sia a casa che al lavoro (Ente Pubblico!): XYZ: Mi mandi un programma per gestire le foto delle vacanze? Invio a XYZ via email il programma in questione 100% pulito, zippato e con istruzioni d'uso allegate. XYZ: L'ho scaricato ma non lo trovo. ...passano dieci minuti XYZ: Trovato! Era nello spam ...passa mezz'ora XYZ: L'ho messo ''da qualche parte'' ma è scomparso.XYZ: ...me lo puoi rimandare? Lo uppo (sempre zippato) su Cloud e le invio il link. XYZ: L'ho scaricato dal link che mi hai dato ma ''non lo trovo''XYZ: ...deve essere colpa dell'antivirus! Le invio il link al report della scansione del file in questione, eseguita tramite Virus Total, dalla quale risulta pulito al 100% (56 AV su 56) aggiungendo che normalmente l'antivirus quando blocca un file lo segnala a video. Poi scatta la domanda: ''che antivirus hai?'' XYZ: Il nome dell'antivirus? Non mi ricordo come si chiama ma so che c'è...ah...comunque non ho ricevuto nessun avviso di infezione. Eppoi, il file, oltre a non trovarlo, quando lo lancio mi dice che per aprirlo occorre un'applicazione esterna! Perplesso ma non troppo, invio l'ennesima email facendole notare l'incongruenza logica: se il file è stato eseguito vuol dire che prima è stato scaricato; le invio il link di 7z spiegandole come installarlo e come gestire i file compressi. XYZ: Quante cose che sai! C'è sempre da imparare da persone come te!XYZ:...però la colpa è dell'antivirus, ne sono certa.XYZ: Mi puoi rimandare il file, magari non zippato? Così l'AV non lo blocca? A questo punto prendo il file in questione + le istruzioni e lo comprimo usando però il formato rar protetto da password e con l'opzione di intestazione del file cifrata, e le spiego il perché ed il percome (in modo da renderlo inaccessibile all'eventuale antivirus, che non potrà leggerlo/analizzarlo e quindi bloccarlo, consentendole di scaricarlo, blablabla...). XYZ: Grazie! adesso sono al lavoro, ma appena torno a casa provo! ti faccio sapere...Inutile dire che, a distanza di quasi una settimana, sto ancora aspettando una risposta...sarà colpa dell'antivirus che nel frattempo le avrà magari bloccato l'intero PC? Chissà...tutto può essere nel ''favoloso mondo degli utonti''.- Scritto da: Licanone
      La colpa è della massa immane di idioti che non
      sa usare il cervello è convinta di sapere
      l'informatica, massa che dovrebbe essere istruita
      e non coccolata come Microsoft ha sempre fatto.Se vogliamo fare però un discorso un attimino ponderato c'è da dire che la colpa è principalmente dell'utonto e non della Microsoft, che in realtà non ha fatto altro che prendere atto della situazione, adeguandosi ad essa. Perché dico questo? Perché la MS è una Azienda e come tale deve rispondere agli azionisti che a fine trimestre vogliono vedere risultati ($$$). E come si ottengono questi risultati? Fidelizzando quel manipolo sempre più esiguo ed esigente di informatici sparsi per il mondo? no. I soldi si fanno fidelizzando quel blob composto da miliardi di utonti, che utilizzano il PC come fosse un qualsiasi elettrodomestico, magari radunando questa marmaglia di analfabeti digitali nell'imminente prossimo-futuro-ma-forse-già-qui Walled Garden di mamma Redmond (nome in codice: W10).
      • Passante scrive:
        Re: Chi usa Windows danneggia anche te ...
        - Scritto da: vrioexo
        - Scritto da: Licanone

        Hanno insegnato per anni questo tipo di

        comportamenti a partire dai sistemi dove manco

        dovevi fare il login per accedere e la gente li

        dà per scontati, tanto che alla fine scambia un

        avviso di sicurezza per una qualsiasi altra
        dialog

        box.

        D'altra parte cosa ci si può aspettare da gente
        che non è in grado di rinominare un documento
        oppure di creare una cartella per poi salvare
        all'interno un file scaricato da internet?
        Esempio...

        <b
        PREMESSA: </b
        <i
        si tratta di una sintesi di
        quel teatrino dell'assurdo avvenuto recentemente
        via email fra me e una mia amica, che da più di
        20 anni utilizza il PC sia a casa che al lavoro
        (Ente
        Pubblico!): </i


        XYZ: Mi mandi un programma per gestire le foto
        delle
        vacanze?

        <i
        Invio a XYZ via email il programma in
        questione 100% pulito, zippato e con istruzioni
        d'uso
        allegate. </i


        XYZ: L'ho scaricato ma non lo trovo.

        <i
        ...passano dieci minuti </i


        XYZ: Trovato! Era nello spam

        <i
        ...passa mezz'ora </i


        XYZ: L'ho messo ''da qualche parte'' ma è
        scomparso.
        XYZ: ...me lo puoi rimandare?

        <i
        Lo uppo (sempre zippato) su Cloud e le invio
        il link.
        </i


        XYZ: L'ho scaricato dal link che mi hai dato ma
        ''non lo
        trovo''
        XYZ: ...deve essere colpa dell'antivirus!

        <i
        Le invio il link al report della scansione
        del file in questione, eseguita tramite Virus
        Total, dalla quale risulta pulito al 100% (56 AV
        su 56) aggiungendo che normalmente l'antivirus
        quando blocca un file lo segnala a video. Poi
        scatta la domanda: ''che antivirus hai?''
        </i


        XYZ: Il nome dell'antivirus? Non mi ricordo come
        si chiama ma so che c'è...ah...comunque non ho
        ricevuto nessun avviso di infezione. <b
        Eppoi,
        il file, oltre a non trovarlo, quando lo lancio
        mi dice che per aprirlo occorre un'applicazione
        esterna! </b


        <i
        Perplesso ma non troppo, invio l'ennesima
        email facendole notare l'incongruenza logica: se
        il file è stato eseguito vuol dire che prima è
        stato scaricato; le invio il link di 7z
        spiegandole come installarlo e come gestire i
        file
        compressi. </i


        XYZ: Quante cose che sai! C'è sempre da imparare
        da persone come
        te!
        XYZ:...però la colpa è dell'antivirus, ne sono
        certa.
        XYZ: Mi puoi rimandare il file, magari non
        zippato? Così l'AV non lo
        blocca?

        <i
        A questo punto prendo il file in questione +
        le istruzioni e lo comprimo usando però il
        formato rar protetto da password e con l'opzione
        di intestazione del file cifrata, e le spiego il
        perché ed il percome (in modo da renderlo
        inaccessibile all'eventuale antivirus, che non
        potrà leggerlo/analizzarlo e quindi bloccarlo,
        consentendole di scaricarlo,
        blablabla...). </i


        XYZ: Grazie! adesso sono al lavoro, ma appena
        torno a casa provo! ti faccio
        sapere...

        Inutile dire che, a distanza di quasi una
        settimana, sto ancora aspettando una
        risposta...sarà colpa dell'antivirus che nel
        frattempo le avrà magari bloccato l'intero PC?
        Chissà...tutto può essere nel ''favoloso mondo
        degli
        utonti''.

        - Scritto da: Licanone

        La colpa è della massa immane di idioti che non

        sa usare il cervello è convinta di sapere

        l'informatica, massa che dovrebbe essere
        istruita

        e non coccolata come Microsoft ha sempre fatto.

        Se vogliamo fare però un discorso un attimino
        ponderato c'è da dire che la colpa è
        principalmente dell'utonto e non della Microsoft,
        che in realtà non ha fatto altro che prendere
        atto della situazione, adeguandosi ad essa.
        Perché dico questo? Perché la MS è una Azienda e
        come tale deve rispondere agli azionisti che a
        fine trimestre vogliono vedere risultati ($$$). E
        come si ottengono questi risultati? Fidelizzando
        quel manipolo sempre più esiguo ed esigente di
        informatici sparsi per il mondo? no. I soldi si
        fanno fidelizzando quel blob composto da miliardi
        di utonti, che utilizzano il PC come fosse un
        qualsiasi elettrodomestico, magari radunando
        questa marmaglia di analfabeti digitali
        nell'imminente prossimo-futuro-ma-forse-già-qui
        Walled Garden di mamma Redmond (nome in codice:
        W10).Invece io ritengo sia proprio colpa di microsoft che attraverso una serie di mezzucci come nascondere l'estensione dei file ha reso inutilmente ignoranti i suoi utonti.
        • Prozac scrive:
          Re: Chi usa Windows danneggia anche te ...
          - Scritto da: Passante
          Invece io ritengo sia proprio colpa di microsoft
          che attraverso una serie di mezzucci come
          nascondere l'estensione dei file ha reso
          inutilmente ignoranti i suoi
          utonti.No... La colpa è di questi ciarlatani: <i
          <b
          Ultimo esempio, un paio di anni fa, un sistemista mandato in consulenza presso una grossa azienda di Milano, con cui appunto si discuteva dell'UAC e mi dice := quella roba la disabilito, fa schifo. Poi il cliente chiama in continuazione perchè gli vengono fuori sti messaggi quando tenta di installare roba e mi chiede di levarglieli </i
          </b
          Questi dovrebbero essere professionisti dell'informatica.Invece che comportarsi in questo modo dovrebbero fare i sistemisti seri!Seguire delle procedure che insegnano ai propri utenti. Magari, mentre gliele insegnano, possono anche spiegargli perché ci sono quelle procedure.Comunque finché chi si sente "esperto" informatico parla con termini tipo "UPPO", ci credo che a chi non glie ne frega nulla di come funziona l'informatica ti guarda come se fossi un nerd brufoloso che passa il tempo davanti a un monitor a fosfori verdi!P.S.Con insegnano le procedure intendo qualcosa del tipo:1) Se devi installare un programma e ti appare la richiesta di password d'amministratore, chiami il sistemista.2) Se devi accedere a un sito bloccato, chiami il sistemista.Com spiegare il perché delle procedure intendo qualcosa del tipo1) Se devi installare un programma e ti appare la richiesta di password d'amministratore, chiami il sistemista. Questo perché quel programma vuole modificare alcune parti del sistema che sono delicate. Solo il sistemista può sapere se tali modifiche sono modifiche lecite o meno.2) Se devi accedere a un sito bloccato, chiami il sistemista. Questo perché quel sito fa parte di una black-list interna che dipende dal fatto che non è inerente con il lavoro che stiamo svolgendo o, peggio, perché è un sito "pericoloso".Vedrai che piano piano gli utenti prendono coscienza delle procedure e, capendo il perché delle procedure, imparano un pochino di come funziona un sistema informatico.Finché i sistemisti, invece, dall'alto della loro arroganza si comportano come l'esempio che ho quotato, non andremo mai da nessuna parte
          • Prozac scrive:
            Re: Chi usa Windows danneggia anche te ...
            - Scritto da: Passante
            Il cialatano colpisce solo pochi utenti
            sfortunati, i default di windows colpiscono
            tutti, se gli utonti non sanno ricononoscere uno
            zip da un exe non è colpa del suddetto tizio ma
            di
            microsoft.Si che lo sanno riconoscere.Il file zip ha questa icona:[img]http://www.electrotours.net/images/zipped.jpg[/img]Il file exe ha questa icona:[img]http://s4.postimg.org/b8gjosi1l/exe.png[/img]Non è certo il fatto che non si veda l'estensione di un file a creare il problema.Il problema è che non sanno minimamente quale sia la differenza tra file exe e file zip. Come non sanno quale sia la differenza tra file e documento.E, in questo, Microsoft non c'entra nulla.
            Spiegami come mai non trovi personaggi simili su
            mac o su linux ? Forse perchè non è necessario
            disabilitare pezzi di SO scritti a caso
            ?Sistemisti ciarlatani?Quelli che si occupano di Apple sono pochissimi.Quelli che si occupano di Linux sono soprattutto lato server (la penetrazione di Linux nel mondo Desktop è veramente bassa).E stai tranquillo che i ciarlatani li trovi anche tra loro.Quelli Apple ti vengono a raccontare quanto è figo e quanto e magico OS X.Quelli Linux vengono, ti insultano e ti dicono "RTFM".

            Invece che comportarsi in questo modo
            dovrebbero

            fare i sistemisti seri!

            Seguire delle procedure che insegnano ai
            propri

            utenti. Magari, mentre gliele insegnano,
            possono

            anche spiegargli perché ci sono quelle
            procedure.

            E come mai con Mac non succede ? Magia ? No è che
            il sistema non nasconde malamente le
            cose.Ma se in OS X è tutto nascosto!!! Ogni App (che tu vedi come se fosse un singolo file è, in realtà, un bundle con all'interno file e cartelle).Comunque stai sicuro che gli utenti ignoranti di informatica li trovi anche su Apple.Ah, chiedi pure ad un utente Apple se sa riconoscere un app da uno zip.

            Comunque finché chi si sente "esperto"

            informatico parla con termini tipo "UPPO", ci

            credo che a chi non glie ne frega nulla di
            come

            funziona l'informatica ti guarda come se
            fossi
            un

            nerd brufoloso che passa il tempo davanti a
            un

            monitor a fosfori verdi!

            Ma quanti utonti conosci che vanno dall'esperto ?
            Io li vedo comprare il pc al supermercato e poi
            fatti
            loro.Tutti quelli che in ufficio devono lavorare davanti a un PC. Si rivolgono al sistemista che, purtroppo, per la maggior parte dei casi è un ciarlatano che risponde come sopra.Tutta questa gente poi torna a casa e si comporta, con il PC di casa, come con quello in ufficio. Utilizzando tutti i fantastici suggerimenti che il sistemista ciarlatano ha dato loro.

            P.S.

            Con insegnano le procedure intendo qualcosa
            del

            tipo:

            1) Se devi installare un programma e ti
            appare
            la

            richiesta di password d'amministratore,
            chiami
            il

            sistemista.




            2) Se devi accedere a un sito bloccato,
            chiami
            il

            sistemista.



            Com spiegare il perché delle procedure
            intendo

            qualcosa del tipo



            1) Se devi installare un programma e ti
            appare
            la

            richiesta di password d'amministratore,
            chiami
            il

            sistemista. Questo perché quel programma
            vuole

            modificare alcune parti del sistema che sono

            delicate. Solo il sistemista può sapere se
            tali

            modifiche sono modifiche lecite o meno.

            E come mai ti esce direttamente un popup con
            scritto cio
            ?Certo che gli appare.Gli appare un bel messaggio con scritto che non hanno i permessi per eseguire quell'azione.Oppure gli appare un messaggio che gli chiede di inserire la password d'amministratore.
            Gli tenti mac come fanno ? Come funziona su OSX ?Come in Windows.

            2) Se devi accedere a un sito bloccato,
            chiami
            il

            sistemista. Questo perché quel sito fa parte
            di

            una black-list interna che dipende dal fatto
            che

            non è inerente con il lavoro che stiamo
            svolgendo

            o, peggio, perché è un sito "pericoloso".


            Vedrai che piano piano gli utenti prendono

            coscienza delle procedure e, capendo il
            perché

            delle procedure, imparano un pochino di come

            funziona un sistema informatico.


            Finché i sistemisti, invece, dall'alto della
            loro

            arroganza si comportano come l'esempio che ho

            quotato, non andremo mai da nessuna parte

            Soprattutto con windows...
            Inoltre chi usa il pc a casa e non ha il
            sistemista che fa
            ?Purtroppo in azienda ha avuto la sfortuna di trovare ciarlatani che non gli hanno insegnato nulla e, così, se è fortunato sul PC ha già un antivirus. Altrimenti al primo malfunzionamento lo porta da un tecnico che gli elimina i virus e gli installa un antivirus.Se è fortunato, questo tecnico non è un ciarlatano e gli insegna delle procedure di base sulla sicurezza informatica.Ma esistono anche quelli che si comprano un libro "for dummies"; che si iscrivono a un corso base di PC.
          • Prozac scrive:
            Re: Chi usa Windows danneggia anche te ...
            - Scritto da: Passante
            Infatti si vede per quanto tempo i download e gli
            allegati ci giocano per infirlarti virus. Anche
            questo accade solo su windows o sbalgio
            ?E secondo te è per via dell'estensione dei file???Ma sei serio???

            Il problema è che non sanno minimamente
            quale
            sia

            la differenza tra file exe e file zip. Come
            non

            sanno quale sia la differenza tra file e

            documento.

            Ok, e il sistema non aiuta.Come no. Il sistema ti mette una bella iconcina che ti fa capire che è una cartella compressa (o un file eseguibile). Ti scrive, nel campo "Tipo" che è una "cartella compressa" (o una "applicazione").Dimmi, sotto linux come ti aiuta il sistema a distinguere tra file compresso e file eseguibile?E sotto OS X?

            E, in questo, Microsoft non c'entra nulla.

            Strano allora che gli exe travestiti scaricati
            via mail facciano datti solo su windows allora no
            ?E seconto te un .exe come fa a fare danni in Linux o in OS X?

            Ma se in OS X è tutto nascosto!!! Ogni App
            (che

            tu vedi come se fosse un singolo file è, in

            realtà, un bundle con all'interno file e

            cartelle).

            Evidentemente funziona, visto che gli utenti sono
            mediamente meno confusi di un user
            windows.Meno confusi?Hanno le stesse conoscenze che hanno quelli di Windows: non sanno la differenza tra file e documento.Semplicemente, come quelli che utilizzano Windows, cliccano, aprono, eseguono, scrivono, chiudono, salvano, ecc...Usano il PC per quello che devono fare.O mi stai raccontando che l'oltre 80% degli utenti di computer, lo accende e poi sta li fermo davanti al monitor perché non sa come fare?

            Comunque stai sicuro che gli utenti
            ignoranti
            di

            informatica li trovi anche su Apple.

            Ma questo non gli impedisce di usare il sistema,
            una cosa è avere un sistema semplice un'altra è
            avere un sistema
            confusionario.Guarda che tutti gli utenti di Windows utilizzano il loro sistema. Tutti. Lo accendono, fanno quello che devono fare e lo spengono. Proprio come gli utenti di OS X.Meno confusionario?Ma se per eseguire un'applicazione o se la trovano nel dock oppure devono aprire il file manager e andare nella cartella Applicazioni (a meno che non fanno partire il launcher sperando che sia li dentro).

            Tutti quelli che in ufficio devono lavorare

            davanti a un PC. Si rivolgono al sistemista
            che,

            purtroppo, per la maggior parte dei casi è un

            ciarlatano che risponde come sopra.

            E quelli che lo usano a casa ? Nessuno pensa a
            loro poverini ? A casa diventano esperti
            :DQuelli che lo usano a casa hanno imparato a usarlo in ufficio grazie all'aiuto di sistemisti e non ciarlatani.Comunque te l'avevo già scritto più sotto... Bastava continuare a leggere ;)

            Tutta questa gente poi torna a casa e si

            comporta, con il PC di casa, come con

            quello in ufficio. Utilizzando tutti i

            fantastici suggerimenti che il sistemista

            ciarlatano ha dato loro.

            Magari fosse così, vorrebbe dire che chi ha un
            bravo sistemista in ufficio si salva, invece
            no.E invece sì. Se ti insegno a usare il sistema e ti spiego perché bisogna fare così, stai sicuro che a casa fai così.Purtroppo sono pochi quelli che non finiscono nelle mani di ciarlatani...

            Certo che gli appare.

            Gli appare un bel messaggio con scritto che
            non

            hanno i permessi per eseguire quell'azione.
            In ufficio, mentre a casa gli appare: clicca per
            continuare.
            Il non dover inserie una password di
            amministrazione e trovarsi solo un popup è quello
            che ha aperto la porta ai virus in
            windows.Solo se è un utente amministratore.Se è un utente standard gli chiede la password.
            E continui a parlare dell'ufficio dove mal che
            vada chiami il sistemista e XXXXX
            suoi.No. A me appare anche a casa quel messaggio.Pensa che appare pure a mio padre che è, secondo la vostra definizione, un "utonto".


            Gli tenti mac come fanno ? Come
            funziona
            su


            OSX ?


            Come in Windows.

            Io li sento fare meno domande idiote.Solo perché sono ancora meno consapevoli di quelli Windows ;)
            Se si parla di usabilità del sistema allora non è
            necessario tirare in ballo ogni 2x3 uno che ti
            faccia da
            tutor.Perché tu parli del fatto che non conoscono concetti come l'estensione dei file, i virus nascosti negli allegati, ecc... Se qualcuno non gli insegna questi concetti, da soli faranno fatica a impararli.E non è l'usabilità del sistema a insegnarti questi concetti.

            Se è fortunato, questo tecnico non è un

            ciarlatano e gli insegna delle procedure di
            base

            sulla sicurezza informatica.

            E se non ha proprio un tecnico a cui rivolgersi ?Ti consiglio, prima di rispondere, di leggere il post per intero. In questo modo ti farai, a grandi linee, un'idea di quello che c'è scritto ed eviterai di fare domande la cui risposta è nella frase successiva a quella per cui sei intervenuto (inutilmente).

            Ma esistono anche quelli che si comprano un
            libro

            "for dummies"; che si iscrivono a un corso
            base

            di PC.

            Questo perchè windows quando lo accendo non è
            pronto da
            usare.Come no?Certo che è pronto. Tanto che oltre l'80% della popolazione "Desktop" lo utilizza per la maggior parte senza aver mai consultato una guida.
          • Prozac scrive:
            Re: Chi usa Windows danneggia anche te ...
            - Scritto da: Licaone
            Nel lavoro la situazione è la stessa, se un
            problem è ingnorato e tutti se ne fregano, si
            converge sempre verso lo stato di massimo
            fanXXXXXsmo.E diventa più semplice, per l'espertone di turno, dare la colpa a Microsoft piuttosto di prendersi le proprie responsabilità: aver incasinato il PC di un cliente piuttosto che insegnarli come gestirlo al meglio ;)
          • Prozac scrive:
            Re: Chi usa Windows danneggia anche te ...
            - Scritto da: prozucca
            Questa è l' itaglia, il peggio sta sempre al
            comando.Eh già, i peggio sono sempre gli altri ;)
            Queste cose tu non le sai vero?Certo che le so, la colpa è sempre degli altri ;)
            Detto questo windoz fa ca**re, uac è scarso ed è
            stato implementato quasi 30 anni dopo sudo e non
            ha la stessa granularità in termini di
            configurazione.e questa è l'itaglia (cit.): tifosi di calcio ;)
        • vrioexo scrive:
          Re: Chi usa Windows danneggia anche te ...
          - Scritto da: Passante
          Invece io ritengo sia proprio colpa di microsoft
          che attraverso una serie di mezzucci come
          nascondere l'estensione dei file ha reso
          inutilmente ignoranti i suoi utonti.Sono sempre stato molto critico nei confronti di alcune scelte operate dalla Microsoft (in particolare da W8 in poi: APP, Walled Garden, Cortana-Keylogger, aggiornamenti forzati, telemetria). Ma da qui a convincermi che l'utonto smetterà d'essere utonto solo grazie all'eliminazione della doppia estensione ce ne passa...anche perché prima toccherebbe riuscire a fargli comprendere il concetto di ''file'' e, successivamente, quello ben più complesso di ''estensione''.
          • Passante scrive:
            Re: Chi usa Windows danneggia anche te ...
            - Scritto da: vrioexo
            - Scritto da: Passante


            Invece io ritengo sia proprio colpa di microsoft

            che attraverso una serie di mezzucci come

            nascondere l'estensione dei file ha reso

            inutilmente ignoranti i suoi utonti.

            Sono sempre stato molto critico nei confronti di
            alcune scelte operate dalla Microsoft (in
            particolare da W8 in poi: APP, Walled Garden,
            Cortana-Keylogger, aggiornamenti forzati,
            telemetria). Ma da qui a convincermi che l'utonto
            smetterà d'essere utonto solo grazie
            all'eliminazione della doppia estensione ce ne
            passa...anche perché prima toccherebbe riuscire a
            fargli comprendere il concetto di ''file'' e,
            successivamente, quello ben più complesso di
            ''estensione''.Facile: basta toglierlo da windows dove apparentemente a caso se clicchi "Documenti" sotto preferiti trovi della roba, se apri i "Documenti" raccoltte ne trovi altri.
          • Prozac scrive:
            Re: Chi usa Windows danneggia anche te ...
            - Scritto da: Passante
            Facile: basta toglierlo da windows dove
            apparentemente a caso se clicchi "Documenti"
            sotto preferiti trovi della roba, se apri i
            "Documenti" raccoltte ne trovi
            altri.Tu dovresti fare un corso base di Windows.Sei troppo utonto!!!
          • Prozac scrive:
            Re: Chi usa Windows danneggia anche te ...
            - Scritto da: Passante

            Per Amiga non serviva perché gli utenti di
            Amiga

            erano un altro tipo di utente rispetto a
            quelli

            di adesso.

            Non sono daccordo, tanti utenti erano utonti,
            molto utonti: dal ragazzino che gioca e basta a
            chi lo usava per contabilità negozio o
            videoproduzione.Proporzionalmente erano molti meno gli "utonti" (come li chiami tu) degli utenti rispetto alla situazione odierna. Ma esclusivamente per una questione di massificazione dell'informatica (che ai tempi dell'Amiga non era ai livelli odierni).

            Per i Mac serve lo stesso corso che server
            per

            gli utenti Windows. Ma anche per gli utenti

            Ubuntu (con Ubuntu installato dal figlio,
            nipote,

            amico, "espertone linux" che gli dice: ti
            risolvo

            io tutti i problemi e gli installa Ubuntu, e
            va

            da lui ogni volta che serve qualcosa).

            E che gli dovrebbe mai servire ?Esattamente le stesse cose che servono a un utente che utilizza Windows.Io continuo a
            dire che statisticamente l'utonto che ha maggior
            bisogno di aiuto è quello
            windows.Forse perché, come sistema operativo ad uso Desktop, ha una diffusione che supera l'80%?Se il PD Desktop ce l'hanno 1.000.000.000 di persone;800.000.000 utilizzano Windows100.000.000 utilizzano OS X100.000.000 utilizzano Ubuntu.Secondo te dov'è la maggior parte degli "utonti"?

            A Passante, invece, serve un corso base di

            Windows 7/8/10 perché sta dimostrando di non

            conoscere bene come funziona e, a quanto
            pare,
            da

            solo non riesce a capirlo.

            Guarda che ho solo fatto qualche esempio di cose
            che portano in confusione l'utonto, ne ho sentite
            di 'ste
            robe.


            P.S.

            Ho scritto Ubuntu solo perché è il più
            diffuso

            tra le distro linux desktop.
          • Prozac scrive:
            Re: Chi usa Windows danneggia anche te ...
            - Scritto da: Matematica
            Usando le percentuali in base all'installato fa
            brutto
            ?Sì, il motivo lo dici tu qui sotto.
            I winari restano i più utonti comunque.Essendo un sistema di massa Windows è più facile sia installato su PC di "utonti" (come li chiamate voi).
          • Prozac scrive:
            Re: Chi usa Windows danneggia anche te ...
            - Scritto da: Matematica
            http://www.dday.it/redazione/17895/ibm-passare-al-Mi piacerebbe leggerlo questo case history per capirne i dettagli.
          • Prozac scrive:
            Re: Chi usa Windows danneggia anche te ...
            - Scritto da: vrioexo
            - Scritto da: Passante
            Sono sempre stato molto critico nei confronti di
            alcune scelte operate dalla Microsoft (in
            particolare da W8 in poi: APP, Walled Garden,
            Cortana-Keylogger, aggiornamenti forzati,
            telemetria). Ma da qui a convincermi che l'utonto
            smetterà d'essere utonto solo grazie
            all'eliminazione della doppia estensione ce ne
            passa...anche perché prima toccherebbe riuscire a
            fargli comprendere il concetto di ''file'' e,
            successivamente, quello ben più complesso di
            ''estensione''.Già...Ed è proprio questo che gli "espertoni" di questo forum non capiscono...E non capiscono che, in quanto "espertoni" dovrebbero essere loro i primi a cercare di diminuire questa analfabetizzazione informatica.E, invece, per loro è più semplice giustificare i ciarlatani e incolpare Microsoft per tutto ;)
          • Prozac scrive:
            Re: Chi usa Windows danneggia anche te ...
            - Scritto da: prozucca
            Lui questo non lo sa perchè non capisce un tubo
            di informatica, sprechi il tuo tempo è solo un
            troll.Tu, invece, da espertone non sei capace nemmeno di quotare in un forum ;)
      • Licaone scrive:
        Re: Chi usa Windows danneggia anche te ...
        - Scritto da: vrioexo
        - Scritto da: Licanone
        Se vogliamo fare però un discorso un attimino
        ponderato c'è da dire che la colpa è
        principalmente dell'utonto e non della Microsoft,
        che in realtà non ha fatto altro che prendere
        atto della situazione, adeguandosi ad essa.
        Perché dico questo? Perché la MS è una Azienda e
        come tale deve rispondere agli azionisti che a
        fine trimestre vogliono vedere risultati ($$$). E
        come si ottengono questi risultati? Fidelizzando
        quel manipolo sempre più esiguo ed esigente di
        informatici sparsi per il mondo? no. I soldi si
        fanno fidelizzando quel blob composto da miliardi
        di utonti, che utilizzano il PC come fosse un
        qualsiasi elettrodomestico, magari radunando
        questa marmaglia di analfabeti digitali
        nell'imminente prossimo-futuro-ma-forse-già-qui
        Walled Garden di mamma Redmond (nome in codice:
        W10).La mia era una provocazione, comunque anche tu ... a una così mandi un RAR criptato ?Miii mandagli uno zip normale che ci clicca e lo apre, poi magari ci metti un virus e hai ottenuto l'effetto segretaria !
        • vrioexo scrive:
          Re: Chi usa Windows danneggia anche te ...
          - Scritto da: Licaone
          La mia era una provocazione, comunque anche tu
          ... a una così mandi un RAR criptato ?

          Miii mandagli uno zip normale che ci clicca e lo
          apre, poi magari ci metti un virus e hai ottenuto
          l'effetto segretaria !Il file .rar criptato era l'unico modo per convincerla che il problema non era l'antivirus ma si trovava localizzato fuori dal PC, fra la sedia e la scrivania. Però, effettivamente, ora che mi ci fai pensare, sono stato un tantino cattivello...e quindi, per fare ammenda ho deciso di comprare una coppia di piccioni viaggiatori da addestrare al trasporto di una bella pennetta USB in sostituzione del classico bigliettino: un'ottima alternativa agli allegati dell'email o al file hosting...specie quando dovrò inviare programmi a questa mia amica. ;)
  • Prozac scrive:
    Re: Chi usa Windows danneggia anche te ...
    - Scritto da: Passante
    E io che pensavo fosse solo scritto male...
    Invece è peggio :D Perché sarebbe peggio il fatto che vieni avvisato quando un'applicazione vuole eseguire operazioni che necessitano di permessi da amministratore?
    • aphex_twin scrive:
      Re: Chi usa Windows danneggia anche te ...
      - Scritto da: Licanone
      ha ha ha ma la mettiamo prima o dopo, quella di
      10 che gira su un raspino con vmware vero
      ?
      Fammi vedere dove ho scritto questa cosa,
      Vabbè comuqneu quando qualcuno ti dice che è
      inutile chiedere di inserire una password
      all'amministratore quando si modificano i files
      di sistema, perché lui sa già di essere un
      amministratore, si chiarisce già
      tutto.
      Tutto chiarissimo. Non sai di cosa parli.
      Pensavo che certe brutte cose accadessero perché
      windows è il sistema operativo più diffuso a
      livello desktop, ma ora mi rendo conto che la
      pesca è fruttuosa perché i pesci abboccano
      proprio alla grande e non se ne rendono nemmeno
      conto.Quali "brutte cose" ? Dai elenca.
      • Prozac scrive:
        Re: Chi usa Windows danneggia anche te ...
        Questi personaggi sono i classici sistemisti arroganti che non conoscono assolutamente come funzionano i sistemi, fanno danni (perché non sanno amminstrare i sistemi) e scaricano la colpa sui manager...Purtroppo in Italia siamo pieni di "professionisti" di questo tipo...
  • Baastaaaa scrive:
    Re: Chi usa Windows danneggia anche te ...

    Allora quando L'UAC ti dice : "questa operazione richiede PRIVILEGI
    AMMINISTRATIVI premi Continua per proseguire" senza manco la richiesta
    di una password sta solo cazzeggiando ?Se non chiede la password significa che l' utente e' UN AMMINISTRATORE.Ha scazzato l' amministratore di sistema nel dare un account amministratore a una segretaria.
    • Passante scrive:
      Re: Chi usa Windows danneggia anche te ...
      - Scritto da: Baastaaaa

      Allora quando L'UAC ti dice : "questa
      operazione richiede PRIVILEGI


      AMMINISTRATIVI premi Continua per proseguire"
      senza manco la richiesta


      di una password sta solo cazzeggiando ?

      Se non chiede la password significa che l' utente
      e' UN
      AMMINISTRATORE.
      Ha scazzato l' amministratore di sistema nel dare
      un account amministratore a una
      segretaria.Qualsiasi SO una volta tunato a sufficienza diventa decente, a costo di riscriverlo da capo, il che non implica che sia un SO fatto bene, anzi, se richiede di queste modifiche dal comportamento di default...
  • Prozac scrive:
    Re: Chi usa Windows danneggia anche te ...
    - Scritto da: Passante
    In effetti ai virus non serve neanche un click :DA loro no ;)Ma l'utente non amministratore non può diventare amministratore senza inserire la password di un utente amministratore.
  • linaro ghiottone scrive:
    antica pasticceria winara
    Uhm, che bontà questo pasticcio. Lo chef lo conosciamo bene. Mi domando come avrà fatto a partorire una simile leccornia? Per sbaglio? Per sbaglio! Per sbagliooo (shhh piano)...Mai che mai per sbaglio si faccia un qualcosa di utile anche per gli utenti o mi sbaglio? Perchè quelli di Redmond non sbagliano mai il "per sbaglio". Sono dei pasticceri dello sbaglio come nessuno al mondo!
    • tucucari su marte scrive:
      Re: antica pasticceria winara
      - Scritto da: linaro ghiottone
      Uhm, che bontà questo pasticcio. Lo chef lo
      conosciamo bene. Mi domando come avrà fatto a
      partorire una simile leccornia? Per sbaglio? Per
      sbaglio! Per sbagliooo (shhh
      piano)...

      Mai che mai per sbaglio si faccia un qualcosa di
      utile anche per gli utenti o mi sbaglio? Perchè
      quelli di Redmond non sbagliano mai il "per
      sbaglio". Sono dei pasticceri dello sbaglio come
      nessuno al
      mondo!e a chi piace il salato, consiglio le salamelle d'asino!
  • PAMELhA scrive:
    riuscite a lamentarvi pure se...
    ... vi regalano un OS nuovo per sbaglio?XXXXXXXX siete!
    • oratio scrive:
      Re: riuscite a lamentarvi pure se...
      - Scritto da: PAMELhA
      ... vi regalano un OS nuovo per sbaglio?
      XXXXXXXX siete!ben detto Joe.E non dimenticare i cocchi e le salamelle!
  • Gigia scrive:
    si chiama negligenza
    a casa mia l'errore non intenzionale si chiama comunque negligenza. Senza dolo.
  • Il Gran Figlio di Cortana scrive:
    Destroy Windows Spying
    http://dws.wzor.net/Enjoy!
    • user_ scrive:
      Re: Destroy Windows Spying
      ma se questo disabilita tutto windows update come fai poi? gli aggiornamenti di sicurezza sono importanti !
      • collione scrive:
        Re: Destroy Windows Spying
        - Scritto da: user_
        gli aggiornamenti di sicurezza sono
        importantie stai ancora su windows? se per te la sicurezza è importante, la prima cosa da fare è passare a qualche OS un pelino più sicuro
      • Licaone scrive:
        Re: Destroy Windows Spying
        - Scritto da: user_
        ma se questo disabilita tutto windows update come
        fai poi? gli aggiornamenti di sicurezza sono
        importanti
        !Ma cosa dici ?Questo posto è pieno di gente che ti consiglia di lavorare ancora con XP perché funziona benissimo, che disabilita l'UAC perchè è noioso e che appunto disabilita gli aggiornamenti di sicurezza, perché poi gli hanno detto che non funziona più nulla.Siamo tra professionisti qui !
  • tzwei scrive:
    fufa
    entrambi :)
  • Boh scrive:
    Si ma non cambia nulla
    Il punto non sono gli update o mica gli update.Il punto è che non solo tra 5 anni windows 7 smetterà di essere supportato, ma cadrà in disuso molto prima, vista la forzatura di Microsoft a installare Windows 10 ovunque.Incominceremo a vedere programmi che funzionano solo con Windows 10 , driver grafici aggiornati solo per Windows 10 e tools che vanno solo su Windows 10.Secondo me , il primo avvocato con le palle che si vedrà recapitare un conto della carta di credito di 5000$ perché il figlio ha giocato a CCS che gli si è installato da solo sul suo computer di lavoro, si incazzerà come una biscia e partiranno le denunce.Almeno spero che sia così, altrimenti l'umanità non ha più speranza.
  • uTonto scrive:
    Re: Kaspersky End Point Security...non va
    Il problema è tuo che ti sei affidato alla fuffa, non puoi dare la colpa solo che a te medesimo !!!!
  • interceptor scrive:
    Downgrade di versione
    Io mi sarei incavolato parecchio.Visto che aggiornando a win 10 con un 8.1 preinstallato (e suppongo pro) mi rifilano un Win 10 Home.Non ho trovato in rete nessuna spiegazione a questo problema, e neanche come verificare quale versione di 8.1 ho.Anzi una soluzione veniva proposta da M$, aggiornare gratis a Home e a pagamento passare a Pro.Cmq mi sembra che l'aggiornamento a Win10 con WUpd fosse uno di quelli facoltativi.
    • uTonto scrive:
      Re: Downgrade di versione
      sei sicuro ? Io avevo un pc con XP, aggiornato con il cd update di Windows 8 Pro aggiornato a 8.1 Pro, adesso mi ritrovo Windows 10 Pro.
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Downgrade di versione
        - Scritto da: uTonto
        sei sicuro ? Io avevo un pc con XP, aggiornato
        con il cd update di Windows 8 Pro aggiornato a
        8.1 Pro, adesso mi ritrovo Windows 10
        Pro.condoglianze
    • Polemik scrive:
      Re: Downgrade di versione
      Installa CCleaner ed aprilo. Oltre che esseere un programma molto utile, nella sua barra del titolo c'è scritto se Windows è Home o Pro.
    • Bill Gatos scrive:
      Re: Downgrade di versione
      tasto destro risorse del computer clicca su proprietà e magicamente sai cosa hai, senza usare strani macchingegni
      • Funz scrive:
        Re: Downgrade di versione
        - Scritto da: Bill Gatos
        strani
        macchingegniccleaner è essenziale, altro che "strano macchingegno"...
        • panda rossa scrive:
          Re: Downgrade di versione
          - Scritto da: Funz
          - Scritto da: Bill Gatos


          strani

          macchingegni

          ccleaner è essenziale, altro che "strano
          macchingegno"...Ci sono sistemi operativi che non ne hanno bisogno, e altri per i quali e' assolutamente necessario.
          • Funz scrive:
            Re: Downgrade di versione
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Funz

            - Scritto da: Bill Gatos




            strani


            macchingegni



            ccleaner è essenziale, altro che "strano

            macchingegno"...

            Ci sono sistemi operativi che non ne hanno
            bisogno, e altri per i quali e' assolutamente
            necessario.appunto, si parlava di Windows ;)
          • aphex_twin scrive:
            Re: Downgrade di versione
            - Scritto da: Funz
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Funz


            - Scritto da: Bill Gatos






            strani



            macchingegni





            ccleaner è essenziale, altro che "strano


            macchingegno"...



            Ci sono sistemi operativi che non ne hanno

            bisogno, e altri per i quali e' assolutamente

            necessario.

            appunto, si parlava di Windows ;)Se un programma non ti pulisce il registro quando viene disinstallato é un software scritto con i piedi , l'OS non c'entra un razzo.
          • Passante scrive:
            Re: Downgrade di versione
            - Scritto da: aphex_twin
            - Scritto da: Funz

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: Funz



            - Scritto da: Bill Gatos








            strani




            macchingegni







            ccleaner è essenziale, altro che
            "strano



            macchingegno"...





            Ci sono sistemi operativi che non ne
            hanno


            bisogno, e altri per i quali e'
            assolutamente


            necessario.



            appunto, si parlava di Windows ;)

            Se un programma non ti pulisce il registro quando
            viene disinstallato é un software scritto con i
            piedi , l'OS non c'entra un
            razzo.Se il programa non pulisce il registro vuol dire che sta seguendo le specifiche microsoft che non obbligano alla pulizia del registro in disisntallazione, questo è motivato come utile in caso di reinstallazioni future dello stesso software.Prova ne è che lo stesso office (che ricordo è scritto da Microsoft seguendo le linee guida) non elimina le chiavi di registro in caso di disinstallazione.Quindi SI è proprio colpa di microsoft.
          • aphex_twin scrive:
            Re: Downgrade di versione
            - Scritto da: Passante
            Se il programa non pulisce il registro vuol dire
            che sta seguendo le specifiche microsoft che non
            obbligano alla pulizia del registro in
            disisntallazioneInvece esiste la specifica che obbliga un programma opensorcio a rimuovere i suoi file di configurazione e il corollario necessario a farlo funzionare ?
          • Passante scrive:
            Re: Downgrade di versione
            - Scritto da: aphex_twin
            - Scritto da: Passante

            Se il programa non pulisce il registro

            vuol dire che sta seguendo le specifiche

            microsoft che non obbligano alla pulizia

            del registro in disisntallazione
            Invece esiste la specifica che obbliga un
            programma opensorcio a rimuovere i suoi file
            di configurazione e il corollario necessario
            a farlo funzionare ????Sotto linux puoi fare disinstallazione parziale eliminando solo il programma, oppure completa eliminando anche le configurazioni, a scelta dell'utente.
          • Funz scrive:
            Re: Downgrade di versione
            - Scritto da: aphex_twin
            - Scritto da: Funz

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: Funz



            - Scritto da: Bill Gatos








            strani




            macchingegni







            ccleaner è essenziale, altro che
            "strano



            macchingegno"...





            Ci sono sistemi operativi che non ne
            hanno


            bisogno, e altri per i quali e'
            assolutamente


            necessario.



            appunto, si parlava di Windows ;)

            Se un programma non ti pulisce il registro quando
            viene disinstallato é un software scritto con i
            piedi , l'OS non c'entra un
            razzo.si, un sacco di SW sono scritti con i piedi, quindi devi farti le pulizie da solo. Se ti piace provare tanti programmi e poi disinstallarli, è d'obbligo CCleaner. Che oltre al registro ti ripulisce il SO dai files inutili e morchie varie, ti fornisce un'interfaccia per fare un sacco di cose senza andare a scavare nel pannello di controllo come la disinstallazione dei programmi, gestire e disabilitare cosa si avvia assieme al SO, gestire i punti di ripristino del SO, sovrascrivere lo spazio vuoto sull'HD per distruggere i dati scritti e poi cancellati...
          • Prozac scrive:
            Re: Downgrade di versione
            - Scritto da: aphex_twin

            E nonostante tutti i tentativi

            non sono ancora riuscito a fargli sminc*are

            Windows...



            Che in linguaggio "tennico" vorrebbe dire .. ?Che Windows è solido ;)
          • collione scrive:
            Re: Downgrade di versione
            - Scritto da: aphex_twin
            Se un programma non ti pulisce il registro quando
            viene disinstallato é un software scritto con i
            piedi , l'OS non c'entra un
            razzo.se incoraggi o rendi praticamente obbligatori certi comportamenti, poi non ti puoi lamentaresecondo te perchè apple non ha mai optato per un "registro di sistema"? magari Tevanian sapeva due cosine che a Gates e soci proprio non entrano in testa
          • nome e cognome scrive:
            Re: Downgrade di versione

            secondo te perchè apple non ha mai optato per un
            "registro di sistema"? magari Tevanian sapeva due
            cosine che a Gates e soci proprio non entrano in
            testahttps://it.wikipedia.org/wiki/NetInfoPoi apple si è chiesta perchè mai mantenere del software quando può semplicemente copiare ...
    • Star scrive:
      Re: Downgrade di versione
      Io ho aggiornato il mio portatile con Windows 8.1 Pro a Windows 10 ed è sempre la versione pro. Le prestazioni sono migliorate e tutte le applicazioni funzionavano senza problemi a parte un paio che è però bastato aggiornare ad una versione più recente.
    • C.A. scrive:
      Re: Downgrade di versione
      Avevi la Home, se avevi la Pro ti ritrovavi la Pro. Ne installo decine a settimana...
      • flussi di bit scrive:
        Re: Downgrade di versione
        - Scritto da: C.A.
        Avevi la Home, se avevi la Pro ti ritrovavi la
        Pro. Ne installo decine a
        settimana...Ha sbagliato torrent... capita (anonimo)
    • Ciccio... un altro scrive:
      Re: Downgrade di versione
      - Scritto da: interceptor
      Visto che aggiornando a win 10 con un 8.1
      preinstallato (e suppongo pro) mi rifilano un Win
      10
      Home.
      Non ho trovato in rete nessuna spiegazione a
      questo problema, e neanche come verificare quale
      versione di 8.1
      ho.Se è un preinstallato, sullo chassis dovresti avere un adesivo con il logo di Windows 8.1... se c'è scritto solo "Windows" allora è home... se c'è scritto anche "pro" allora è pro. Almeno con Windows 8 funzionava così, IMMAGINO sia così anche con Windows 8.1.
    • aphex_twin scrive:
      Re: Downgrade di versione
      - Scritto da: interceptor
      Visto che aggiornando a win 10 con un 8.1
      preinstallato (e suppongo pro) mi rifilano un Win
      10
      Home.E chi ti ha raccontato la panzana che aggiornare 8.1 PRO ti porta al 10 Home ?
  • panda rossa scrive:
    Forse una buona notizia, forse...
    Ho trovato questo articolo in rete.http://www.howtogeek.com/186775/how-to-download-windows-7-8-and-8.1-installation-media-legally/Sembra che si possa tornare indietro.Cerco di approfondire la cosa...
    • Boh scrive:
      Re: Forse una buona notizia, forse...
      - Scritto da: panda rossa
      Ho trovato questo articolo in rete.
      http://www.howtogeek.com/186775/how-to-download-wi

      Sembra che si possa tornare indietro.

      Cerco di approfondire la cosa...Ho provato ma non funziona sugli OEM, quindi è inutile, visto che chi ha un prodotto non OEM il disco ce l'ha già.
  • panda rossa scrive:
    Forse una buona notizia, forse...
    Ho trovato questo articolo in rete.Sembra che si possa tornare indietro.Cerco di approfondire la cosa...
  • archie scrive:
    rispuntano come funghi
    Sul mio w7pro, nonostante ho spuntato i check, e fatto nascondi aggiornamenti, gli stessi continuano a rispuntare come funghi e tutti nuovamente con i check attivati!Parlo di aggiorna a win10, e telemetria, e compagnia bella.
    • panda rossa scrive:
      Re: rispuntano come funghi
      - Scritto da: archie
      Sul mio w7pro, nonostante ho spuntato i check, e
      fatto nascondi aggiornamenti, gli stessi
      continuano a rispuntare come funghi e tutti
      nuovamente con i check
      attivati!

      Parlo di aggiorna a win10, e telemetria, e
      compagnia
      bella.Benissimo.E che cosa aspetti ad estrarti quello stantuffo XXL dall'orifizio anale e passare a linux?
  • panda rossa scrive:
    Chi e' che diceva ieri?
    Proprio ieri, su queste pagine, io denunciavo apertamente la pratica scorretta di M$ di installare a forza.Adesso vedo di ritrovare il link del mio post...E i soliti servi sempre a minimizzare, ma la cruda realta' e' questa!
    • bubba scrive:
      Re: Chi e' che diceva ieri?
      - Scritto da: panda rossa
      Proprio ieri, su queste pagine, io denunciavo
      apertamente la pratica scorretta di M$ di
      installare a
      forza.ma la cosa piu' bella e' menzionata in fondo all'articolo... PUBBLICITA' VIA MENU START (nella nuova build 'Insider', ma c'e' da immaginare che sara' li' per restare) ..... spettacolo!
      • Kriss scrive:
        Re: Chi e' che diceva ieri?
        La pubbilicità, strettamente parlando, non c'è nel menu start. Ci sono le live tile che, come su windows phone, mostrano foto, aggiornamenti dei social ecc.. L'unica cosa che si potrebbe chiamare pubblicità è data dalla tile dello store che ti mostra a rotazione una serie di app installabili. Anche qui però basta disattivare la funzione "Riquadro automatico" e non si vede più nulla.
        • Boh scrive:
          Re: Chi e' che diceva ieri?
          - Scritto da: Kriss
          L'unica cosa che si potrebbe chiamare pubblicità
          è data dalla tile dello store che ti mostra a
          rotazione una serie di app installabili. Anche
          qui però basta disattivare la funzione "Riquadro
          automatico" e non si vede più
          nulla.Io nel menù ho trovato la APP di Trip Advisor e quella è pubblicità.Faccio notare che persino Android che è sistema fortemente orientato all'advertising, evidenzia quando una APP ha contenuti a pagamento, lì ci sono APP con contenuti a pagamento di cui non si viene minimamente avvisati, o APP che fanno incetta di dati personali.Se volevano fare una cosa accettabile, dovevano metterci SOLO i servizi Microsoft, l'altra roba te la scarichi dallo store.Comunque dopo averlo visto in azione su una vittima sacrificale (un povero 7 home) ho disabilitato la richiesta su un 7 pro che finchè dura mi tengo stretto.Vediamo se me lo installano comunque.
    • Kriss scrive:
      Re: Chi e' che diceva ieri?
      Per tornare indietro non serve niente di particolare. Basta usare la funzione "Torna a Windows 7" o Torna a "Windows 8.1" dalle impostazioni.
  • Luca scrive:
    Macachi
    "Microsoft ha mutato in maniera radicale il proprio comportamento e si è trasformata in una corporation che pare avere ben chiaro cosa sia meglio per gli utenti, magarsi sostituendosi al loro libero arbitrio"Ora anche noi poveri winari saremo dei macachi....
    • panda rossa scrive:
      Re: Macachi
      - Scritto da: Luca
      "Microsoft ha mutato in maniera radicale il
      proprio comportamento e si è trasformata in una
      corporation che pare avere ben chiaro cosa sia
      meglio per gli utenti, magarsi sostituendosi al
      loro libero
      arbitrio"
      Ora anche noi poveri winari saremo dei macachi....Avete avuto la possibilita' di scegliere, non l'avete utilizzata, vi verra' tolta come e' giusto che sia.
    • mimmo scrive:
      Re: Macachi
      tante chiacchiere...in realta' non e' cambiato niente!ma chi mai ha rifiutato un aggiornamento / patch / service pack del proprio SO ?ma quanti aggiornamenti mal riusciti sono stati fatti anche e soprattutto nel mondo linux?penso una quantita' smodata....
      • hhhh scrive:
        Re: Macachi
        - Scritto da: mimmo
        ma chi mai ha rifiutato un aggiornamento / patch
        / service pack

        del proprio SO ?io:start /w wusa.exe /uninstall /kb:2976978 /quiet /norestartstart /w wusa.exe /uninstall /kb:3075249 /quiet /norestartstart /w wusa.exe /uninstall /kb:3080149 /quiet /norestartstart /w wusa.exe /uninstall /kb:3021917 /quiet /norestartstart /w wusa.exe /uninstall /kb:3022345 /quiet /norestartstart /w wusa.exe /uninstall /kb:3068708 /quiet /norestartstart /w wusa.exe /uninstall /kb:3044374 /quiet /norestartstart /w wusa.exe /uninstall /kb:3035583 /quiet /norestartstart /w wusa.exe /uninstall /kb:2990214 /quiet /norestartstart /w wusa.exe /uninstall /kb:2990214 /quiet /norestartstart /w wusa.exe /uninstall /kb:2952664 /quiet /norestartstart /w wusa.exe /uninstall /kb:3075853 /quiet /norestartstart /w wusa.exe /uninstall /kb:3065987 /quiet /norestartstart /w wusa.exe /uninstall /kb:3050265 /quiet /norestartstart /w wusa.exe /uninstall /kb:971033 /quiet /norestartstart /w wusa.exe /uninstall /kb:2902907 /quiet /norestart
        • roby6732 scrive:
          Re: Macachi
          Ma perchè dovete usare a forza un sistema che non è vostro? e ancora: perchè dovete sottostare a questi ( microzozz e macac) che vogliono solo monetizzare sulla vostra pelle?Io proprio non capisco per quale motivo al giorno d'oggi si debba ancora usare questa roba che decide al posto dell'utente...Viva il software libero, qualunque esso sia , perchè io sono il padrone del mio computer,nessun altro.
          • tucumcari allunato scrive:
            Re: Macachi
            - Scritto da: roby6732
            Ma perchè dovete usare a forza un sistema che non
            è
            vostro?Sono dei normalissimi comandi di sistema per Win7/8.
            e ancora: perchè dovete sottostare a questi (
            microzozz e macac) che vogliono solo monetizzare
            sulla vostra
            pelle?non sottostò a nulla, io uso ancora 7 e ho configurato per avere tutto sotto controllo (infatti nessun aggiornamento è stato installato per 'errore'). Quando si guasterà, passerò ad altro.
            Io proprio non capisco per quale motivo al giorno
            d'oggi si debba ancora usare questa roba che
            decide al posto
            dell'utente...per non buttare via 200 giochi di Steam?
          • roby6732 scrive:
            Re: Macachi
            - Scritto da: tucumcari allunato
            - Scritto da: roby6732

            Ma perchè dovete usare a forza un sistema
            che
            non

            è

            vostro?

            Sono dei normalissimi comandi di sistema per
            Win7/8.



            e ancora: perchè dovete sottostare a questi (

            microzozz e macac) che vogliono solo
            monetizzare

            sulla vostra

            pelle?

            non sottostò a nulla, io uso ancora 7 e ho
            configurato per avere tutto sotto controllo
            (infatti nessun aggiornamento è stato installato
            per 'errore'). Quando si guasterà, passerò ad
            altro.Ne sei certo?In un sistema proprietario non c'è NIENTE di certo.

            Io proprio non capisco per quale motivo al
            giorno

            d'oggi si debba ancora usare questa roba che

            decide al posto

            dell'utente...

            per non buttare via 200 giochi di Steam?Passa a SteamOS (distro LINUX)
          • gggg scrive:
            Re: Macachi
            - Scritto da: roby6732
            Ne sei certo?no, però gli update e le configurazioni di cui altri si lamentano sono quelle che dico io.

            per non buttare via 200 giochi di Steam?

            Passa a SteamOS (distro LINUX)sei un vero espertone, vedo.Studia che è meglio.
          • roby6732 scrive:
            Re: Macachi
            - Scritto da: gggg
            - Scritto da: roby6732


            Ne sei certo?

            no, però gli update e le configurazioni di cui
            altri si lamentano sono quelle che dico
            io.




            per non buttare via 200 giochi di
            Steam?



            Passa a SteamOS (distro LINUX)


            sei un vero espertone, vedo.
            Studia che è meglio.Studia tu, visto che i giochi sono anche supportati da wine al 99% (rotfl)
          • iiii scrive:
            Re: Macachi
            - Scritto da: roby6732
            Studia tu, visto che i giochi sono anche
            supportati da wine al 99%
            (rotfl)1) non è il 99% e neanche lontanamente si avvicina2) per fare quello che dici non è necessario Steam Os, basta una distro qualunque: Steam Os è pensato per chi vuole avere un'interfaccia fruibile col joypad, casomai non l'avessi capito, non per chi deve utilizzare il PC in modalità multipurpose come si fa con Win e le altre distro linux.Quindi il consiglio di passare da Windows a Steam Os è completamente sballato.
          • roby6732 scrive:
            Re: Macachi
            - Scritto da: iiii
            - Scritto da: roby6732


            Studia tu, visto che i giochi sono anche

            supportati da wine al 99%

            (rotfl)

            1) non è il 99% e neanche lontanamente si avvicina
            2) per fare quello che dici non è necessario
            Steam Os, basta una distro qualunque: Steam Os è
            pensato per chi vuole avere un'interfaccia
            fruibile col joypad, casomai non l'avessi capito,
            non per chi deve utilizzare il PC in modalità
            multipurpose come si fa con Win e le altre distro
            linux.
            Quindi il consiglio di passare da Windows a Steam
            Os è completamente
            sballato.Guarda che hhhh ha detto che la ragione maggiore del rimanere su winzozz potrebbe essere quella di non dover buttare 200 giochi di steam.Ragion per cui ( a mio avviso) se uno usa il pc per giocare forse sarebbe bene che usasse una distro dedicata come steamOS, vista la minore quantità di risorse che richiede alla macchina.Non ho mai consigliato di abbandonare wincoz per steamOS; ma solo nel caso in questione,e sai perchè? Perchè se uno usa 200 giochi al pc non lavora,ma al contrario non penso faccia altro che giocare.Ritornando ai sistemi proprietari, torno a domandarmi il perchè di tanta ostinazione ad usare un sistema che usa l'utente anzichè il contrario.Ci sono validissime alternative libere ed alcune anche a pagamento (ma sempre software libero) per non usare i soliti : photoshop, autocad, gestionali vari; L'unico problema purtroppo è che i vari "programmatori" usano compilare codice per windoz e fanno programmi per windoz, visto che è usato dalla maggior parte degli utenti.(naturalmente che all'utente medio viene fatto ingoiare a forza all'atto dell'acquisto del pc).Se solo l'utente medio fosse a conoscenza che esistono sistemi praticamente privi di virus e porcheria, che girano su qualsiasi architettura (e non solo su x86 o arm,recentemente); ma soprattutto che tali sistemi sono di loro proprietà e non di una multinazionale americana e non spiano l'utente ,ed ancora che tali sistemi sono multiutente e multitasking ; allora credo che windoz e macacos farebbero veramente poca strada.Ma purtroppo è vero, la gente usa quello che usano tutti e si rifiuta di mettere in moto il cervello per avere la libertà; su questo sono pienamente daccordo.
          • jjjj scrive:
            Re: Macachi
            - Scritto da: roby6732
            Guarda che hhhh ha detto che la ragione maggiore
            del rimanere su winzozz potrebbe essere quella di
            non dover buttare 200 giochi di
            steam.giusto.
            Ragion per cui ( a mio avviso) se uno usa il pc
            per giocare forse sarebbe bene che usasse una
            distro dedicata come steamOSno perché non ci girano quei 200.E perché sul PC ci faccio tutto.
            Perchè se uno usa 200 giochi al pc non
            lavora,ma al contrario non penso faccia altro che
            giocare.sbagliato.Il Pc è un oggetto general purpose, Steam Os invece è un sistema MONO purpose, queste sono le basi per comprendere la discussione.Consigliare uno al posto di una altro senza chiedere per filo e per segno come l'utente usa il PC è da perfetti ignoranti.
            Ritornando ai sistemi proprietari, torno a
            domandarmi il perchè di tanta ostinazione ad
            usare un sistema che usa l'utente anzichè il
            contrario.perché quando passo da un foglio di calcolo ad un gioco non ho nessuna intenzione di spegnere tutto (perdendo tutte le sessioni di tutti i programmi aperti) e fare boot con un altro OS.Se le cose fossero come dici (giochi compatibili al 99% ) Windows non esisterebbe neppure.
            Ma purtroppo è vero, la gente usa quello che
            usano tutti e si rifiuta di mettere in moto il
            cervello per avere la libertà; su questo sono
            pienamente
            daccordo.Cioè, prima menti spudoratamente sulla % di giochi compatibili con Linux, ed ora ecco la chiusura in cui dai del fesso a chi non è d'accordo con te.Ahahahaha, loooooool... pensiero linaro at his best (rotfl)(rotfl)
          • roby6732 scrive:
            Re: Macachi
            - Scritto da: jjjj
            - Scritto da: roby6732


            Guarda che hhhh ha detto che la ragione
            maggiore

            del rimanere su winzozz potrebbe essere
            quella
            di

            non dover buttare 200 giochi di

            steam.


            giusto.



            Ragion per cui ( a mio avviso) se uno usa il
            pc

            per giocare forse sarebbe bene che usasse una

            distro dedicata come steamOS

            no perché non ci girano quei 200.
            E perché sul PC ci faccio tutto.


            Perchè se uno usa 200 giochi al pc non

            lavora,ma al contrario non penso faccia
            altro
            che

            giocare.

            sbagliato.
            Il Pc è un oggetto general purpose, Steam Os
            invece è un sistema MONO purpose, queste sono le
            basi per comprendere la
            discussione.
            Consigliare uno al posto di una altro senza
            chiedere per filo e per segno come l'utente usa
            il PC è da perfetti
            ignoranti.



            Ritornando ai sistemi proprietari, torno a

            domandarmi il perchè di tanta ostinazione ad

            usare un sistema che usa l'utente anzichè il

            contrario.

            perché quando passo da un foglio di calcolo ad un
            gioco non ho nessuna intenzione di spegnere tutto
            (perdendo tutte le sessioni di tutti i programmi
            aperti) e fare boot con un altro
            OS.
            Se le cose fossero come dici (giochi compatibili
            al 99% ) Windows non esisterebbe
            neppure.



            Ma purtroppo è vero, la gente usa quello che

            usano tutti e si rifiuta di mettere in moto
            il

            cervello per avere la libertà; su questo sono

            pienamente

            daccordo.

            Cioè, prima menti spudoratamente sulla % di
            giochi compatibili con Linux, ed ora ecco la
            chiusura in cui dai del fesso a chi non è
            d'accordo con
            te.
            Ahahahaha, loooooool... pensiero linaro at his
            bestPoveri winzozzari,come siete messi male...non vi invidio :D
          • user_ scrive:
            Re: Macachi
            Non è 99%, e poi il consiglio mio è di usare il sistema operativo che più viene usato dagli altri.
          • aphex_twin scrive:
            Re: Macachi
            - Scritto da: roby6732
            Ne sei certo?
            In un sistema proprietario non c'è NIENTE di
            certo.Come nulla é certo in un sistema aperto ma che nessuno controlla. Vedi buggoni decennali.
        • Il Gran Figlio di Cortana scrive:
          Re: Macachi
          Perchè il kb:2990214 è ripetuto?Particolarmente me*doso e bisogna assicurarsi che venga rimosso? :D
          • hhhh scrive:
            Re: Macachi
            - Scritto da: Il Gran Figlio di Cortana
            Perchè il kb:2990214 è ripetuto?é come con gli scarafaggi!
      • lorenzo scrive:
        Re: Macachi
        Praticamente tutti ... tra le prime cose che si fanno quando si installa windows c'e' la disabilitazione degli aggiornamenti automatici .Mentre per il mondo linux ... be' pensare e' una cosa dimostrare e' un'altra , comunque di aggiornamenti forzati per ora non ce ne sono .
      • Fred Master scrive:
        Re: Macachi
        - Scritto da: mimmo
        tante chiacchiere...
        in realta' non e' cambiato niente!
        ma chi mai ha rifiutato un aggiornamento / patch
        / service pack

        del proprio SO ?
        ma quanti aggiornamenti mal riusciti sono stati
        fatti anche e soprattutto

        nel mondo linux?

        penso una quantita' smodata....Chiacchere o non chiacchere, monta sempre più la nausea per questi comportamenti di esimia ineffabile padrona M$!
    • collione scrive:
      Re: Macachi
      - Scritto da: Luca
      Ora anche noi poveri winari saremo dei macachi....e visti i prezzi osceni di surface notebook e compagnia, vale davvero la pena restare un winaro? non si fa prima a diventare macachi?
      • nome e cognome scrive:
        Re: Macachi

        e visti i prezzi osceni di surface notebook e
        compagnia, vale davvero la pena restare un
        winaro? non si fa prima a diventare
        macachi?Ti dico un segreto: puoi installare windows su hardware non microsoft! Non dirlo in giro, bisogna essere accher per farlo ma il mio achinsoft funziona veramente bene.
Chiudi i commenti