Assistant con Bard pronto al lancio: come sarà l'interfaccia utente

Assistant con Bard pronto al lancio: come sarà l'interfaccia utente

Bard è il nome dell’assistente AI di Google che promette di rivoluzionare il modo di interagire con il nostro smartphone. Bard sarà in grado di rispondere alle domande, aiutarci nelle nostre attività e offrire dei suggerimenti personalizzati. Ma come sarà la sua interfaccia utente? Grazie a 9To5Google, si può avere un assaggio di alcuni elementi dell’app di Google che sono stati aggiornati in vista del lancio ufficiale di Assistant con Bard.

Il tab switcher e la finestra pop-up

Uno degli elementi che è stato modificato è il tab switcher, ovvero il menu che permette di passare da una scheda all’altra nell’app di Google. Il tab switcher ora ha un aspetto più pulito e minimalista, con delle icone più grandi e dei colori più chiari.

Un altro elemento che è stato aggiunto è la finestra pop-up, ovvero la finestra che si apre quando si vuole inviare una domanda al chatbot AI. La finestra pop-up ha tre pulsanti: uno per scrivere, uno per parlare e uno per condividere una foto. In questo modo, possiamo comunicare con Bard in diversi modi, a seconda delle nostre preferenze e delle nostre necessità.

Il pulsante di Bard e il prompt di configurazione

Un altro elemento che è stato introdotto è il pulsante di Bard, ovvero il pulsante che consente di attivare l’assistente AI. Il pulsante si trova in alto nella pagina Discover dell’app di Google, dove si trovano le notizie e i contenuti più interessanti in base alle proprie preferenze. Il pulsante di Bard ha la forma di un interruttore a scorrimento, ma non è ancora noto se sarà una posizione definitiva o temporanea.

Infine, anche il prompt di configurazione di Bard è stato rinnovato. Il prompt di configurazione è il messaggio che invita a provare il chatbot di Google e a impostare le sue funzioni. Il prompt ora ha un testo più evidente e accattivante: “Try assistant with Bard“. In questo modo, Google vuole incoraggiare gli utenti a sperimentare il suo assistente virtuale e le sue capacità AI avanzate.

Bard, l’assistente AI di Google, è ancora in fase di sviluppo e non è ancora noto quando sarà disponibile per tutti gli utenti. Nel frattempo, possiamo immaginare come sarà interagire con lui.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 4 gen 2024
Link copiato negli appunti