Attenti a quei due Galaxy Tab 2

Samsung presenta ufficialmente i nuovi tablet da 7 e 10 pollici. Confermati i prezzi competitivi e il cambio di SoC: si passa da Nvidia a Texas Intruments
Samsung presenta ufficialmente i nuovi tablet da 7 e 10 pollici. Confermati i prezzi competitivi e il cambio di SoC: si passa da Nvidia a Texas Intruments

Tra uno smartphone Galaxy S e l’altro, Samsung torna sull’argomento tavolette e sforna anche ulteriori varianti del Galaxy Tab: dispositivi con l’ultimissima versione di Android a bordo, che spaziano tra diversi formati e si sforzano di contenere il prezzo.

Il nuovo Galaxy Tab 2, erede del device che segnò il debutto di Samsung nel campo dei tablet, sarà disponibile nei tagli da 7 e 10 pollici. La prima versione arriverà sul territorio americano il 22 aprile, mentre per il modello più grande bisognerà attendere l’11 maggio. I pre-ordini partiranno a breve.

Il colosso coreano ha confermato che il Galaxy Tab 2 da 7 pollici (1024×600) punterà alla gola del Kindle Fire con un prezzo di soli 250 dollari. Si parla di un tablet di tutto rispetto, anche per quanto riguarda il modello base, equipaggiato con processore dual-core da 1GHz, fotocamera posteriore da 3MPx, connettività HSPA da 21Mbps, modulo GPS/A-GPS, slot per microSD, WiFi, Bluetooth e USB.

Per portarsi a casa un Galaxy Tab 2 con display da 10.1 pollici (1280×800) basteranno invece 399 dollari. Le caratteristiche tecniche sono praticamente le stesse del fratello minore, ma anche in questo caso il prezzo di listino si riferisce al modello base, con soli 8GB di spazio per i salvataggi.

Risolto il mistero sul tipo di processore: i nuovi Tab mossi dal sistema operativo Android 4.0.3 abbandonano il gemellaggio con Nvidia e scelgono di passare al SoC low-cost OMAP 4 , prodotto da Texas Intruments, invece di andare sul più impegnativo Tegra 3 .

Roberto Pulito

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

12 04 2012
Link copiato negli appunti