Bitcoin: dopo 10 anni le commissioni sulle transazioni sono ai minimi storici

Bitcoin: dopo 10 anni le commissioni sulle transazioni sono ai minimi storici

Criticato per le commissioni di transazione troppo elevate, Bitcoin, dopo 10 anni, ha segnato il suo minimo storico in termini di sats/vByte.
Criticato per le commissioni di transazione troppo elevate, Bitcoin, dopo 10 anni, ha segnato il suo minimo storico in termini di sats/vByte.

Con grande orgoglio i fan di Bitcoin hanno appreso la notizia che le sue commissioni di transazione hanno segnato il minimo storico dopo ben 10 anni. Un traguardo davvero importante se si pensa alle innumerevoli critiche che definivano questi costi troppo elevati.

In sostanza, al momento, in termini di sats/vByte, Bitcoin ha corretto al ribasso le commissioni sulle transazioni. Quali sono i motivi che hanno portato a questo importante risultato? Lo ha spiegato in un report dettagliato Alex Thorn, Head of Firmwide Research di Galaxy Digital.

Questa notizia si è rivelata vincente nel mondo crittografico che ora vede Bitcoin con occhi ancora più positivi. Uno strumento efficace per fare trading crypto con la regina delle criptovalute è Bitmex, fortemente votato a questo asset digitale. Aprendo un contro gratuito è possibile accedere a molti servi e a una piattaforma particolarmente sicura.

Bitcoin e il calo delle commissioni di transazione

Nonostante l’importante volatilità dei prezzi che sta caratterizzando tutto il mercato crittografico, le commissioni sulle transazioni di Bitcoin sono ai minimi storici. Perché proprio in questo periodo, caratterizzato anche da una certa incertezza economica per la guerra tra Russia e Ucraina, la regina delle criptovalute ha raggiunto questo record? A spiegarlo è un rapporto di Galaxy Digital redatto da Thorn:

Negli anni precedenti, le commissioni di transazione di Bitcoin sono state oggetto di molta costernazione da parte degli utenti e critiche da parte di oppositori e concorrenti. Ma da giugno 2021, le commissioni di transazione Bitcoin sono state essenzialmente ai minimi storici. Infatti, in termini nativi, non è mai stato meno costoso effettuare transazioni su Bitcoin.

Ovviamente, esiste un motivo specifico per cui oggi le commissioni sulle transazioni sono calate come mai prima d’ora in 10 anni. Ecco come continua il responsabile di Galaxy Digital:

Ma a differenza dei precedenti periodi di commissioni basse, l’attuale ambiente di tariffe basse è definito dall’adozione significativa di tecnologie di ridimensionamento e cambiamenti comprensibili nel comportamento degli utenti piuttosto che da un calo della domanda di accesso alla rete Bitcoin. E abbiamo già visto che durante un’importante corsa rialzista speculativa (nell’autunno 2021), i guadagni di efficienza offerti da queste tecnologie di ridimensionamento sono stati efficaci nel fare qualcosa che non è mai stato possibile: mantenendo le commissioni ai minimi storici anche se BTCUSD ha raggiunto i massimi storici.

Ciò indica che il sentiment su Bitcoin è rialzista. Un’occasione importante per acquistare la criptovaluta e beneficiare di questo momento positivo. Tra l’altro, l’adozione delle criptovalute è in forte aumento e questo rende ancora più interessante inserirsi nel mercato crittografico.

Se vuoi acquistare Bitcoin non devi dar altro che aprire un conto gratuito su Bitmex. Questo exchange offre molti servizi volti a permettere un trading crittografico efficace e sicuro. Inoltre, i comodi grafici di facile consultazione permettono di agire in maniera ancora più consapevole.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 7 apr 2022
Link copiato negli appunti