Bitcoin in down mentre inizia il conto alla rovescia per The Merge

Bitcoin in down mentre inizia il conto alla rovescia per The Merge

Bitcoin è crollato, ma questa volta sotto i 19 mila dollari mentre è iniziato il conto alla rovescia di Ethereum per la fusione di The Merge.
Bitcoin è crollato, ma questa volta sotto i 19 mila dollari mentre è iniziato il conto alla rovescia di Ethereum per la fusione di The Merge.

Fuoco alle polveri per tutti coloro che hanno pensato “te l’avevo detto” in merito alla situazione odierna di Bitcoin. La regina delle criptovalute, infatti, è di nuovo crollata e questa volta sotto i 19.000 dollari, soglia alla quale ci eravamo già abituati.

Nondimeno, proprio ieri è iniziato il conto alla rovescia per Ethereum in vista della fusione di The Merge che dovrebbe concludersi tra il 13 e il 16 settembre 2022. Ma se il buongiorno si vede dal mattino, la sua quotazione non sembra aver ricevuto una spinta verso l’alto.

Al contrario, anche la seconda criptovaluta più importante al mondo è finita in down, sotto la soglia dei 1.600 dollari. Una situazione che sta dando molto di cui pensare a tutti coloro che in questi giorni hanno scambiato i propri Bitcoin in Ethereum prevedendo un balzo verso l’alto con il passaggio dalla rete Proof of Work a quella Proof of Stake.

Ora bisogna solo capire se questa situazione è così negativa come sembra o se il futuro potrebbe riservare sorprese, si spera positive. Nel frattempo, se hai intenzione di acquistare Bitcoin ed Ethereum fallo con dovizia. Apri un conto su Coinbase e investi long term attivando un piano di accumulo programmato.

Bitcoin: facciamo il punto della situazione

Attualmente Bitcoin si trova in rosso. La sua quotazione è di 18.719 dollari al momento della scrittura, con una capitalizzazione di mercato pari a 359,85 miliardi di dollari. Nelle ultime 24 ore la crypto ha registrato un calo del 5,55%.

Il prezzo attuale di Bitcoin non si vedeva da fine giugno e ha fatto drizzare le antenne di investitori e analisti. Joe DiPasquale, CEO di Bitbull Capital, ha chiarito un aspetto non indifferente in merito all’andamento di BTC in questi giorni:

Ogni tentativo fallito di violare la zona di resistenza appena sopra i $ 20.000 ha aumentato la probabilità di un test del fondo della fascia di prezzo vicino a $ 18.000. Dal punto di vista tecnico, il prezzo rimane in linea con le nostre proiezioni e cercheremo di accumulare tra qui e $ 15.000.

L’importante speculazione monetaria di queste settimane ha portato Bitcoin verso uno scambio al ribasso. Ciò è normale, basti pensare che martedì 6 settembre l’S&P 500 è crollato dello 0,41% per la paura dei trader che la Federal Reserve continuasse la sua campagna aggressiva con l’obiettivo di ridurre l’inflazione negli Stati Uniti.

Ethereum: cosa dobbiamo aspettarci

Sono in molti ad aver consigliato di scambiare le proprie posizioni Bitcoin con Ethereum. Questo in vista della prossima fusione The Merge. Il passaggio dalla rete Proof of Work alla Proof of Stake renderà la vita difficile a BTC?

Potrebbe darsi, ma attualmente non ci sono certezze in merito a questa previsione. Tra l’altro, Ethereum nelle ultime 24 ore ha subito un calo dell’8,49%. La sua quotazione ora si trova a 1.511 dollari, con una capitalizzazione di mercato – al momento della scrittura – di 185,12 miliardi di dollari.

Perciò non sembra aver fatto da freno all’inverno crittografico l’inizio del processo in vista della fusione di Ethereum a The Merge. Dovremo tenere monitorata la situazione in questi giorni, visto che il completamento è stato annunciato tra il 13 e il 16 settembre 2022.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 7 set 2022
Link copiato negli appunti