Bitcoin precipita sotto i 43mila dollari dopo i verbali della Fed

Bitcoin precipita sotto i 43mila dollari dopo i verbali della Fed

I verbali della Banca Centrale Americana, la Fed, hanno fatto scendere sotto i 43mila dollari Bitcoin provocando il sell-off sugli asset.
I verbali della Banca Centrale Americana, la Fed, hanno fatto scendere sotto i 43mila dollari Bitcoin provocando il sell-off sugli asset.

Bitcoin crolla sotto i 43mila dollari nella sua quotazione. Sembra di assistere nuovamente alla situazione di crash avvenuta solamente il mese scorso, proprio a dicembre 2021. Infatti, ancora vendite hanno caratterizzato la crypto dopo la caduta rovinosa del 5 gennaio. Ma cosa ha innescato questo trend ribassista nella regina delle criptovalute?

La Fed fa scendere Bitcoin sotto i 43mila dollari

Pare siano stati i verbali della Fed ad aver spinto di botto sotto i 43mila dollari Bitcoin che ora, al momento della scrittura, si trova poco sotto i 42.000 dollari. Non solo la regina delle crypto, ma anche altre criptovalute sono state investite da questa repentina discesa. Tanto che la Banca Centrale Americana ha fatto scattare il sell-off sugli asset più rischiosi e le vendite tech stanno danneggiando le criptovalute.

Stando a quanto dichiarato dalla Fed, per il prossimo anno saranno previsti tre tagli sui tassi. Inoltre, è stata manifestata l'intenzione di ridurre il bilancio prima del previsto, a seguito dell'espansione a cui si è assistito durante la pandemia da Covid-19 che ha spinto il valore degli asset detenuti a 8.800 miliardi di dollari. Ecco quanto dichiarato:

Quasi tutti i partecipanti hanno convenuto che è opportuno iniziare la liquidazione del bilancio dopo il primo aumento dell'intervallo dei fondi federali.

Secondo alcuni analisti il sell-off che sta colpendo Bitcoin e le altre criptovalute rivelerebbe quanto queste siano sempre più dipendenti dall'andamento dei titoli tecnologici, con il Nasdaq che mercoledì ha segnato uno dei cali peggiori da marzo 2021. Quindi, a detta di alcuni esperti, si tratterebbe di un ottimo dato indicatore per prevedere le prossime mosse degli asset digitali.

Potrebbe essere anche questo un buon momento per investire in Bitcoin? Molto probabilmente sì, visto il prezzo di acquisto particolarmente basso. Ovviamente, il futuro di questa criptovaluta non si può prevedere con certezza, ma secondo molti nel primo trimestre Bitcoin raggiungerà i 100.000 dollari di quotazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

07 01 2022
Link copiato negli appunti