Bitcoin per la prima volta a garanzia di un prestito Goldman Sachs

Bitcoin per la prima volta a garanzia di un prestito Goldman Sachs

Per la prima volta Goldman Sachs ha utilizzato Bitcoin come garanzia per un prestito in contanti accelerando l'adozione delle criptovalute.
Per la prima volta Goldman Sachs ha utilizzato Bitcoin come garanzia per un prestito in contanti accelerando l'adozione delle criptovalute.

È la prima volta che Goldman Sachs, banca d’affari americana con sede a New York City, ha scelto Bitcoin come collaterale in un prestito di contanti da lei offerto. Si tratta di una struttura di prestito garantito dalla regina delle criptovalute.

Spesso Goldman Sachs ne aveva parlato ed era stata tre la maggiori banche ad aver proposto Bitcoin come collaterale. La notizia risale a dicembre 2021 e ora, a fine aprile 2022, raccogliamo i primi frutti. Un’idea che ha trovato concretezza proprio in questa grande banca d’affari.

Secondo quanto riferito a Bloomberg da un portavoce dell’istituto, Goldman Sachs avrebbe prestato contanti garantiti da Bitcoin di proprietà del mutuatario. Questo accordo si è rivelato interessante per la sua struttura e la relativa gestione del rischio 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e 365 giorni all’anno.

Buona notizia per Bitcoin che sta ancora lottando per risalire la china e superare i 40.000 dollari. Attualmente la criptovaluta è scambiata a 39.500 dollari, con una capitalizzazione di mercato pari a 751,57 miliardi di dollari (al momento della scrittura).

Puoi investire in Bitcoin aprendo un conto gratuito su Bitmex. Questo exchange crypto è tra i più affezionati a questo asset digitale e offre tantissime opzioni per fare trading in modo sicuro, facile e immediato.

Bitcoin permette a Goldman Sachs di ampliare la sua offerta di banca

Fondamentalmente Bitcoin sta permettendo a Goldman Sachs di sviluppare e ampliare la sua offerta come banca di nuova generazione. Il settore crittografico è in forte crescita e questo istituto di credito da tempo ha già in mente come poterlo sfruttare per il suo business.

La decisione di Goldman Sachs nell’utilizzare Bitcoin come collaterale per un prestito arriva in una fase storica dove Wall Street sta abbracciando le criptovalute. Queste banche stanno incrementando sempre di più le loro offerte crittografiche invertendo il clima di resistenza e incertezza, che prima impediva un rapporto di fiducia con la criptosfera.

Le criptovalute si sono, per così dire, inserite in alcune fasce delle banche istituzionali. Tra queste possiamo menzionare il trading, l’investment banking e la gestione patrimoniale. Ora Goldman Sachs ha anche inaugurato i prestiti a lungo termine con Bitcoin come collaterale.

Questa notizia farà parlare molto della banca di Wall Street, ma soprattutto della regina delle criptovalute. Puoi acquistare e investire in Bitcoin oggi stesso, con estrema facilità e sicurezza. Uno dei migliori exchange votato a questo asset digitale è Bitmex che unisce completezza e precisione a un ecosistema di immediata comprensione e gestione.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: Bloomberg
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 29 apr 2022
Link copiato negli appunti