Bitstamp si sta adattando ai regolatori crittografici: servono più dati

Bitstamp si sta adattando ai regolatori crittografici: servono più dati

Bitstamp, noto exchange crypto, sta cercando di adattarsi sempre ai regolatori crittografici, chiedendo maggiori informazioni agli utenti.
Bitstamp, noto exchange crypto, sta cercando di adattarsi sempre ai regolatori crittografici, chiedendo maggiori informazioni agli utenti.

Oggi la sfida degli exchange crypto è quella di aumentare gli sforzi di conformità. Molti Paesi di tutto il mondo stanno accompagnando la crescente adozione di criptovalute stabilendo leggi che ne regolamentano la diffusione e l’utilizzo. Le paure maggiori derivano dall’evasione e dal riciclaggio di denaro. Ecco perché Bitstamp sta cercando di adeguarsi a questa scia aumentando così le sue richieste e abituando i suoi clienti a fornire maggiori informazioni.

In sostanza, Bitstamp vuole, in un certo qual modo, adattarsi ai regolatori crittografici. Proprio per questo sta inviando un comunicato tramite email a tutti gli account registrati sulla sua piattaforma per aggiornarli in merito alle nuove politiche della società, compresi Termini e Condizioni.

Tradotto in altre parole, l’azienda vuole sapere alcuni dati in più che gli utenti devono fornire come nazionalità, luogo di nascita e residenza fiscale. In aggiunta, tutti i clienti dovranno inviare documenti che possano comprovare e documentare l’origine delle criptovalute detenute e scambiate, oltre al personale reddito annuale.

Ovviamente, tutto questo solo per poter avere le informazioni necessarie da inoltrare a quegli Stati che ne fanno richiesta alla luce anche delle nuove regole crittografiche dell’Unione Europea contestate da CoinShares e altri 40 leader del settore. Nondimeno, la scelta di Bitstamp rivela l’attenzione che l’exchange ha nei confronti della sicurezza e gli sforzi atti a soddisfare i requisiti dei diversi Paesi dove opera.

Puoi aprire un conto gratuito oggi stesso su questa piattaforma. Troverai tantissime criptovalute disponibili all’acquisto oltre ad altrettante funzioni per investire in modo sicuro e consapevole. Prenditi poi del tempo per conoscere meglio le politiche di questo exchange, non sarà difficile, nel caso, fornire tutte le informazioni necessarie che verranno richieste.

Bitstamp vuole adeguarsi ai maggiori regolatori crittografici

Bitstamp, tramite una mail inviata ai suoi clienti, ha fatto sapere che, per poter continuare a fruire dei servizi offerti sul suo exchange, ogni cliente dovrà aggiornare il proprio account personale. Ciò vorrà dire quindi aggiungere quelle informazioni che prima non servivano, ma che ora risultano necessarie. Ecco una parte del comunicato inviato dalla società:

Stiamo lavorando a stretto contatto con i nostri partner normativi per assicurarci di continuare a essere il tuo scambio di fiducia. Per fare ciò, abbiamo bisogno che le informazioni del tuo account vengano aggiornate. Questo per fornirti gli ultimi prodotti e risorse crittografiche.

Tra l’altro, già a fine marzo Bitstamp aveva contattato alcuni suoi clienti per incentivare l’aggiornamento delle informazioni sul proprio profilo. L’exchange aveva promesso un bonus in criptovalute pari a 25 dollari a tutti gli utenti che avessero provveduto a indicare le informazioni richieste:

Se desideri continuare a utilizzare i nostri servizi, dovrai aggiornare il tuo account poiché alcune informazioni non sono più aggiornate. Come un “Grazie!” ti ricompenseremo con un bonus di 25 dollari una volta completate le informazioni sul tuo account.

Bitstamp è un ottimo exchange, completo in tutto, che offre strumenti all’avanguardia per il trading crypto. Sapere di mettere le proprie risorse nelle mani di una società attenta alle regolamentazioni crittografiche dei vari Paesi è una sicurezza importante, da non sottovalutare. Apri oggi stesso il tuo conto gratuito e comincia a investire in criptovalute tramite la sua innovativa piattaforma.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 20 apr 2022
Link copiato negli appunti