Bonus 500 euro: ultime precisazioni da Infratel

A pochi giorni dall'erogazione dei contributi (al via il 9 novembre), Infratel pubblica alcune precisazioni relative alla Fase 1 del Piano Voucher.
A pochi giorni dall'erogazione dei contributi (al via il 9 novembre), Infratel pubblica alcune precisazioni relative alla Fase 1 del Piano Voucher.

Ormai agli sgoccioli l’attesa per il cosiddetto Bonus 500 euro previsto dalla Fase 1 del Piano Voucher, quello che permetterà alle famiglie italiane con ISEE inferiore a 20.000 euro di accedere a un contributo per sottoscrivere un nuovo contratto per un servizio di connettività e contemporaneamente richiedere un computer o tablet. L’accesso ai fondi è previsto a partire dal 9 novembre.

Piano Voucher, Fase 1: aggiornamenti al manuale operativo

Oggi Infratel rende noti attraverso il proprio sito ufficiale quelli che vengono definiti “aggiornamenti del manuale operativo” pubblicato all’inizio del mese scorso. Includono precisazioni in merito ai requisiti della linea Internet, allo strumento di speed test da impiegare per valutarne le prestazioni (inizialmente Ookle e non Misura Internet) e alla fornitura dei dispositivi. Li riportiamo di seguito.

  • Servizi di connettività: velocità download almeno 30 Mbit/s nominale, velocità upload almeno 15 Mbit/s nominale (i livelli di banda minima saranno definiti secondo il modello della carta dei servizi conforme alle delibere AGCOM e saranno definite entro 30 giorni a seguito delle risultanze dei lavori del tavolo tecnico con gli operatori registrati.
  • In via sperimentale, in luogo del sistema Misura Internet per i primi 30 giorni, al fine di valutare le prestazioni, si potrà utilizzare lo speed test Ookla.
  •  Si precisa che è prevista inoltre la fornitura di tablet o personal computer, di cui i beneficiari acquisiranno la proprietà trascorsi dodici mesi dall’attivazione del contratto.

Questi sono invece gli operatori che hanno raccolto la chiamata manifestando l’intenzione di proporre offerte ad hoc per il Piano Voucher (l’elenco è aggiornato al 30 ottobre): AX3 Holding, Bbbell, Caligiuri Roberto, Cilento TLC, Fastnet, Fly Network, Global Com Basilicata, Heronet, Informatica System, Intercom, Interfibra, Isiline, Macrotel Italia, Medi@Net, Mediatelco, Nexim Italia, NoiNet, Sicilink, Sinergia Telecomunication, Speednet, Springo, Techdigital, TIM e Tiscali.

Ricordiamo che per usufruire del Bonus sarà necessario presentare la domanda (è già disponibile il PDF) attraverso i tradizionali canali di vendita degli operatori: negozi, centri commerciali, catene di elettronica, punti di assistenza e così via.

Fonte: Infratel
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti