Brin (Google): abbiamo tradito i nostri valori

Autocritica sulle scelte adottate in Cina. Pechino non gradisce e nelle stesse ore blocca l'accesso a Google.com, lasciando attiva la sola versione censurata del motore, quella su Google.cn

Pechino – La versione internazionale di Google non è più raggiungibile in moltissime province della Repubblica Popolare Cinese. La decisione dell’autorità di Pechino potrebbe assomigliare ad una reazione alle dichiarazioni di Sergey Brin, fondatore del motore di ricerca americano: Brin ha criticato la propria compagnia ed ha riconosciuto l’allontanamento dai valori etici aziendali pur di far felice la censura cinese. Con questo gesto, Brin ha implicitamente accusato la Cina di essere un paese illiberale, in netto contrasto col valore democratico della libertà d’espressione.

Il sito Google.cn , corrispondente alla versione in mandarino di Google e censurata secondo i diktat di Pechino, è tuttavia ancora raggiungibile. Reporters Sans Frontières , l’associazione parigina che si batte contro la censura online, ha immediatamente lanciato l’allarme: “Google ha finalmente preso la sua posizione ed è entrata a far parte del club delle aziende occidentali totalmente piegate al regime cinese”.

Come ha detto lo stesso Brin, Google continuerà a far funzionare il motore di ricerca censurato e deciderà soltanto in seguito se mantenerlo attivo oppure fare marcia indietro. Il blocco totale di Google.com in Cina ha scosso i vertici della multinazionale, certamente interessata alle prospettive di sviluppo del gigantesco mercato online cinese.

La questione cinese rimane peraltro al centro. È notizia di pochi giorni fa l’ appello dei giornalisti britannici affinché gli utenti boicottino Yahoo! , l’azienda ICT occidentale considerata “partner privilegiato” della censura cinese: non è da escludere che una simile iniziativa possa prendere di mira anche Google.

Nel frattempo, gli sforzi del fronte anti-censura continuano a crescere ed intensificarsi: come ha detto Bill Xia, CEO di Dynamic Internet Tecnology e creatore di vari software per aggirare la censura cinese , “lo sforzo delle autorità cinesi per bloccare la libera consultazione di Internet cresce di giorno in giorno ed ha raggiunto livelli senza precedenti”. L’uso di anonymizer ed altri software speciali per oltrepassare la Grande Muraglia Digitale sta diventando sempre più difficile.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Cpt_Crunch scrive:
    Ladri escono dal silenzio stampa.
    "Il motivo di prezzi così bassi, secondo il presidente dei discografici britannici Roz Groome, "è dovuto al fatto che AllOfMP3.com non paga i diritti d'autore"."Il fatto che paghi una "mazzetta" al governo russo non conta una cippa: È e RIMANE illegale!Se domani un Paese qualunque, il Paraguay, decidesse che dal suo territorio basta pagare una tassa e si possono vendere su internet foto snuff di bambini e bambine, il REATO rimarrebbe tale nel resto del mondo e quei bambini sarebbero COMUNQUE vittime, altro che "Noi abbiamo pagato i funzionari..."Allofmp3 è nella stessa condizione: vende un prodotto che NON HA PAGATO e che il PROPRIETARIO non gli ha concesso di vendere!!!LADRI.Moralmente è mille volte meglio il mulo, almeno non ti prende per il cu** facendoti pagare roba non sua...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ladri escono dal silenzio stampa.
      Se il titolare del supermecato dove acquistiamo la frutta a buon prezzo e di ottima qualità è un mafioso, noi consumatori che colpa abbiamo?Comunque io preferisco spendere il giusto ed avere in 5 minuti (senza perdite di tempo) la musica che voglio alla qualità che desidero.Marco (MO).
      • Cpt_Crunch scrive:
        Re: Ladri escono dal silenzio stampa.
        - Scritto da:
        Se il titolare del supermecato dove acquistiamo
        la frutta a buon prezzo e di ottima qualità è un
        mafioso, noi consumatori che colpa
        abbiamo?Se sai che è un mafioso e la frutta è stata "comprata" di notte mentre il contadino dormiva, sei un comune ricettatore. Domani viene a casa tua un tizio con la "divisa" dell'ENEL, ti chiede i soldi della bolletta della luce con uno sconto del 50% e tu glieli dai.Quando l'ENEL, giustamente, ti dice che quello NON è un suo incaricato tu che fai, rispondi che "preferivi" darli a lui perchè costava di meno? Ma vai a........
        Comunque io preferisco spendere il giusto ed
        avere in 5 minuti (senza perdite di tempo) la
        musica che voglio alla qualità che desidero.Bravo, io voglio l'antigravità e il teletrasporto.... e che costino meno di una chiamata urbana.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ladri escono dal silenzio stampa.
      Ma rubare a dei ladri è reato? (troll)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ladri escono dal silenzio stampa.

      Il fatto che paghi una "mazzetta" al governo
      russo non conta una cippa: È e RIMANE
      illegale!Peccato che la magistrtura russa dica il contrario, ovvero che non è illegale.Comunque no problem... le major possono sempre obbligare il bush a invadere la russia. Sai cosa gliene frega dei milioni di morti causa atomiche tattiche, l'importante è ristabile la democrazia (leggasi salvaguardare il conto in banca)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ladri escono dal silenzio stampa.
        Ho una vaga impressione che Vladimir non dara da mangiare ai suoi cittadini ma e un tipo atomicamente ostico da invadere poi sai miglioni di morti americani per le major potrebbero essere causa di fallimento
    • Anonimo scrive:
      Re: Ladri escono dal silenzio stampa.
      - Scritto da: Cpt_Crunch
      "Il motivo di prezzi così bassi, secondo il
      presidente dei discografici britannici Roz
      Groome, "è dovuto al fatto che AllOfMP3.com
      non paga i diritti d'autore"."
      Il fatto che paghi una "mazzetta" al governo
      russo non conta una cippa: È e RIMANE
      illegale!Nono, e' legale secondo le leggi del paese in cui si trova e' perfettamente legale, poi se non lo e' per il tuo gusto personale in fatto di leggi... spiace...
      Se domani un Paese qualunque, il Paraguay,
      decidesse che dal suo territorio basta
      pagare una tassa e si possono vendere su
      internet foto snuff di bambini e bambine, il
      REATO rimarrebbe tale nel resto del mondo e
      quei bambini sarebbero COMUNQUE vittime, altro
      che "Noi abbiamo pagato i funzionari..."Si, ma nel paese si possono scaricare, e se li scarichi da un altro paese per i server da cui scarichi non commetti nessun reato.
      Allofmp3 è nella stessa condizione: vende
      un prodotto che NON HA PAGATO e che il
      PROPRIETARIO non gli ha concesso di vendere!!!Perfettamente a norma di legge del paese.
      LADRI.Mi sfugge quale bene hanno sottratto...
      Moralmente è mille volte meglio il mulo,
      almeno non ti prende per il cu** facendoti
      pagare roba non sua...Moralmente puo' darsi, ma legalita' e morale spesso non coincidono.
    • ryoga scrive:
      Re: Ladri escono. RISPONDI A QUESTO....
      1°) AllOfMp3 paga quella che da noi e' la SIAE per ottemperare ai diritti d'autore.2°) I prezzi praticati da AllOfMp3 non sono nient'altro che concorrenziali rispetto al resto del mondo PERCHE' in quel paese, lo stipendio e' MOLTO PIU' BASSO rispetto all'Occidente e quindi e' NORMALE che alcuni prodotti costino meno3°) I ladri sono quelli che ti vendono un pezzetto di plastica di forma circosferica e te la passano come l'ultima opera d'arte di Britney Spears al prezzo "FAVOLOSO" di 20.00 ( 40.000 lire )4°) I ladri sono quelli che ti entrano di notte in casa mentre stai ancora dormendo, magari forzando la porta o magari piombandoti in casa senza un apparente motivo solo per sottrarti dei beni TUOI ( ora paragona questo alle azioni che compiono le nostre forze dell'ordine e dimmi quante analogie trovi )5°) Coloro che corrompono politici per ottenere favori e "oboli" sono dei LADRI o dei GALANTUOMINI?Quindi....prima di chiamare LADRI un negozio SERIO, AFFIDABILE e ONESTO, stai bene attento....un sacco di cose da noi sono "concesse" mentre in Iraq no.Che facciamo? L'Iraq deve venire qui ad ammazzarci tutti?
  • Anonimo scrive:
    9,99€ PER ALBUM, UN FURTO LEGALIZZATO!
    E io dovrei spendere su iTunes e soci 9,99 ad album per avere una qualità di soli 128Kbps non modificabile, limitazioni sull'uso e la copia della musica che ho acquistato, e se aspetto qualche mese trovo il cd in negozio completo di copertina, testi e fiocchetti a 14,99?!Sosteniamo la logica, la coerenza, la libertà.Marco (MO).
  • Anonimo scrive:
    Dato che da settembre i prezzi aumentano
    Io mi sono appena iscritto, e sto scaricando tutto quello che mi può interessare.Grazie RIAA. Se non fosse stato per loro non avrei saputo di questo sito e difficilmente lo avrei scoperto in tempo.
    • uguccione500 scrive:
      Re: Dato che da settembre i prezzi aumen
      Giuro che proprio nonb li capisco: 1 album costa 1 euro in Russia, in Europa costerebbe (grazie RIAA!) almeno 20 volte tanto: e che sono lo scemo del villaggio a comprarlo qui in Italia????Per me i diritti d'autore possono seppellirsi e morire perchè non servono a nessuno che non sia dei soliti grandi artisti che già straguadagnano...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 giugno 2006 16.53-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: Dato che da settembre i prezzi aumen
        di solito costa 10 euro....poi che tu ne paghi 20...sarà anche
        • Anonimo scrive:
          Re: Dato che da settembre i prezzi aumen
          - Scritto da:
          di solito costa 10 euro....poi che tu ne paghi
          20...sarà
          ancheVediamo, passeggiavo poco fa, qui vicino casa, e che ti vedo...? Il Codice Da Vinci a soli...reggetevi forte...alla modica cifra...di soli... 49,99!!!!!!!!!Ok, non è musica.Ok, è appena uscito.Ma 49,99 sono CENTOMILALIRE.Per 100mila lire voglio il cast che mi reciti in salotto, non un DVD criptato di cui non posso nemmeno farmi una copia perosnale (senza infrangere chissà quali diritti e quali leggi) e che se si rovina, razzi miei.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dato che da settembre i prezzi aumen
            Ma scusa, com'è possibile che Il Codice Da Vinci sia già disponibile in DVD ?
  • Anonimo scrive:
    Re: AllOfMp3.com esce dal silenzio stampa
    Scusate l'ignoranza, ma acquistando da questo sito si rischia qualcosa in termini di sanzioni ?E' tutto legale ?GRAZIEANDREA
    • Anonimo scrive:
      Re: AllOfMp3.com esce dal silenzio stamp
      si temi per la salute del tuo pc non preoccuparti, vendono mp3 normalissimi e innocui..e non brani protetti da drm o cd inzeppati di rootkit come quello sony ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: AllOfMp3.com esce dal silenzio stampa
      - Scritto da:
      Scusate l'ignoranza, ma acquistando da questo
      sito si rischia qualcosa in termini di
      sanzioni ?

      E' tutto legale ?Si', e' tutto legale: tu sei un consumatore, compri in un sito estero (Russia) merce legale.Il fatto che la cosa non vada giu' ad una organizzazione privata, che rappresenta il cartello dei grandi editori di musica, non e' di nessuna importanza per la legge.
    • Anonimo scrive:
      Re: AllOfMp3.com esce dal silenzio stampa
      - Scritto da:
      E' tutto legale ?c'è chi dice di noc'è chi dice di sìnon esistono precedenti legali, non sono chiare (come al solito) le leggi in materiai no perchè dicono, un bel po' arbitrariamente, che equivale a comprare merce all'estero extracee senza pagare il dazio alla doganao che arrivato in italia l'mp3 diventa illegale, fino a che resta in russia non lo èe altre stronzate di questo genere...
  • malex scrive:
    Servizio e qualità
    Per chi ancora non lo sapesse allofmp3.com vende musica con una qualità del servizio altissima:- puoi scegliere il formato e la qualità che preferisci (più qualità = prezzo più alto).- puoi pre-ascoltare a bassissima qualità tutti brani a catalogo.- il client alltunes (solo per windows, sob :-( ) è ben fatto, veloce e molto comodo da usare.- i prezzi sono effettivamente molto bassi, ma continerei a comprare da loro anche se aumentassero il prezzo di due, tre volte.Gli attuali venditori di musica su Internet hanno molto da imparare da questo sito.
    • Anonimo scrive:
      Re: Servizio e qualità
      - Scritto da: malex
      Per chi ancora non lo sapesse allofmp3.com vende
      musica con una qualità del servizio
      altissima:
      - puoi scegliere il formato e la qualità che
      preferisci (più qualità = prezzo più
      alto).
      - puoi pre-ascoltare a bassissima qualità tutti
      brani a
      catalogo.
      - il client alltunes (solo per windows, sob :-( )
      è ben fatto, veloce e molto comodo da
      usare.
      - i prezzi sono effettivamente molto bassi, ma
      continerei a comprare da loro anche se
      aumentassero il prezzo di due, tre
      volte.

      Gli attuali venditori di musica su Internet hanno
      molto da imparare da questo
      sito.e cosa dovrebbero imparare visto che possono permettersi i prezzi così bassi perché le case discografiche non possono cipire in russia?l'unica cosa da imparare è quella di localizzare i propri server di venidta online in russia...mah
  • ChyXeN scrive:
    Ma se non c'è DRM...
    Se i file venduti da AllOfMp3 non sono "marchiati" da DRM come fai a dimostrare che il file che stai ascoltando lo hai pagato e non scaricato da un qualsiasi circuito P2P??? :sIn pratica non c'è nessuna differenza.Invece a mio parere dovrebbero includere un DRM, ma non restrittivo. Dopotutto i formati DRM includono un sacco di feature: basta impostarle affinchè non abbia scadenza, non abbia limitazione di "playabilità", non abbia limiti sul numero di ascolti, non abbia limiti sulla copiabilità. Così è free, i miei diritti sono salvi, ma è marchiato ed è quindi dimostrabile che non l'ho ottenuto per vie traverse.E' possibile?? A me pare di sì...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se non c'è DRM...
      - Scritto da: ChyXeN
      Se i file venduti da AllOfMp3 non sono
      "marchiati" da DRM come fai a dimostrare che il
      file che stai ascoltando lo hai pagato e non
      scaricato da un qualsiasi circuito P2P???
      :s
      In pratica non c'è nessuna differenza.

      Invece a mio parere dovrebbero includere un DRM,
      ma non restrittivo. Dopotutto i formati DRM
      includono un sacco di feature: basta impostarle
      affinchè non abbia scadenza, non abbia
      limitazione di "playabilità", non abbia limiti
      sul numero di ascolti, non abbia limiti sulla
      copiabilità. Così è free, i miei diritti sono
      salvi, ma è marchiato ed è quindi dimostrabile
      che non l'ho ottenuto per vie
      traverse.

      E' possibile?? A me pare di sì...
      Ma soprattutto è necessario?Fino a prova contraria non sono io a dover dimostrare di essere innocente, ma è chi mi accusa a dover dimostrare che sono colpevole.Dunque il problema non sussiste ed il DRM resta una limitazione del tutto inutile.La RIAA deve fare solo una cosa: adeguarsi. Oppure in ultima analisi limitarsi a sparire.
      • SardinianBoy scrive:
        Re: Ma se non c'è DRM...




        Invece a mio parere dovrebbero includere un DRM,

        ma non restrittivo. Dopotutto i formati DRM

        Dunque il problema non sussiste ed il DRM resta
        una limitazione del tutto
        inutile.

        La RIAA deve fare solo una cosa: adeguarsi.
        Oppure in ultima analisi limitarsi a
        sparire.La RIAA deve sparire, così come la SIAE...ma finchè ci saranno stì maledetti DRM del caxxo non comprerò nulla di nulla.Continuerò soltanto a scaricare come ho sempre fatto e come abbiamo sempre fatto tutti quanti.E tutto questo grazie alle majors,altrimenti non mi sarebbe importato più di tanto dover scaricare a tavoletta.GRAZIE SIAE, GRAZIE A TUTTE VOI MAJORS..SIETE GRANDI,SIETE FORTI...CONTINUATE COSI' !!!!!Cordiali saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se non c'è DRM...
      - Scritto da: ChyXeN
      Se i file venduti da AllOfMp3 non sono
      "marchiati" da DRM come fai a dimostrare che il
      file che stai ascoltando lo hai pagato e non
      scaricato da un qualsiasi circuito P2P??? E se sono marchiati da un DRM? Che ci vuole, basta comprarli e marchiarseli con il proprio DRM ... ma questo non dimostra nulla.
      Invece a mio parere dovrebbero includere un DRM,
      ma non restrittivo [...] i miei diritti sono
      salvi, ma è marchiato ed è quindi dimostrabile
      che non l'ho ottenuto per vie
      traverse."L'ho comprato su allofmp3.com" e' piu' che sufficiente: per la legge, e' chi ti accusa che deve dimostrare che l'hai ottenuto per vie traverse, non tu che devi dimostrare che l'hai comprato...(Tra parentesi anche "Un mio amico mi ha prestato il CD e io l'ho rippato" sarebbe sufficiente)
  • PinguinoMannaro scrive:
    Morale della favola
    Se allOfMp3 accetta le condizioni di cartello e i gli accordi monopolistici delle major e' OK altrimenti e' illegale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Morale della favola
      - Scritto da: PinguinoMannaro
      Se allOfMp3 accetta le condizioni di cartello e i
      gli accordi monopolistici delle major e' OK
      altrimenti e'
      illegale.
      Beh se gli altri competitor devono rispettare le legislazioni non vedo perchè allofmp3 debba essere esente
      • Anonimo scrive:
        Re: Morale della favola
        - Scritto da:

        - Scritto da: PinguinoMannaro

        Se allOfMp3 accetta le condizioni di cartello e
        i

        gli accordi monopolistici delle major e' OK

        altrimenti e'

        illegale.



        Beh se gli altri competitor devono rispettare le
        legislazioni non vedo perchè allofmp3 debba
        essere
        esenteBeh, considerando che gli altri competitor le leggi se le fanno fare su misura, direi proprio che a questo punto se non gli sta bene allofmp3, sono e restano ca...i loro.
        • Anonimo scrive:
          Re: Morale della favola
          hai dei link che dimostrano questa tesi vero?a me non risulta che i competitor di stores di musica online siano riusciti a farsi fare delle leggi su misura per vendere.mah
          • Anonimo scrive:
            Re: Morale della favola
            - Scritto da:
            hai dei link che dimostrano questa tesi vero?

            a me non risulta che i competitor di stores di
            musica online siano riusciti a farsi fare delle
            leggi su misura per
            vendere.

            mahLegge Urbani ti dice niente? DMCA? Ti serve altro?
      • Anonimo scrive:
        Re: Morale della favola

        Beh se gli altri competitor devono rispettare le
        legislazioni non vedo perchè allofmp3 debba
        essere
        esenteNon e' esente: rispetta la legislazione. Ma non deve rispettare quella della IFPI, ma quella del suo paese, la Russia ...
  • MeMedesimo scrive:
    Prezzi e leggi di mercato
    Se qualcuno ancora non l'avesse ancora capito, è solo una questione di prezzi.AllOfMP3 non regala, vende. A prezzi molto bassi (addirittura TROPPO bassi.. venderebbe anche con prezzi 3 volte più alti), ma vende. E chi compra paga, e mette anche i dati della propria carta di credito.Così come chi compra i CD illegali. Li compra a 5 euro. Pertanto la gente è disposta a spendere 5 euro per un CD riscrivibile dalla qualità talvolta molto bassa, in una confezione schifosa... Non è chiaro che per qualche euro in più uno comprerebbe sicuramente il prodotto originale?Si parla spesso di legge della domanda e dell'offerta, poi però quando la stessa legge dimostra che il prodotto è overpriced e che il mercato richiederebbe un prezzo più basso (che mi pare per i CD si aggiri sui 6/7 euro mentre per i brani da scaricare si aggira sui 40/50 centesimi - ho fatto la media tra AllOfMP3 e gli altri negozi online...), anzichè adeguarsi, si preferisce spendere MILIONI DI DOLLARI in cause, sistemi DRM e simili...Personalmente non compro CD pirata, non ho mai scaricato P2P nè AllOfMP3. Compro un CD ogni 2/3 mesi e in cambio ascolto molta radio e molta musica free (acidplanet, ad esempio).Se i CD costassero 6/7 euro probabilmente ne comprerei ALMENO uno al mese, ma forse anche di più... sono l'unico?
    • Anonimo scrive:
      Re: Prezzi e leggi di mercato
      no.. nn sei l'unico
    • bugybugy scrive:
      Re: Prezzi e leggi di mercato
      - Scritto da: MeMedesimo
      Se qualcuno ancora non l'avesse ancora capito, è
      solo una questione di
      prezzi.
      AllOfMP3 non regala, vende. A prezzi molto bassi
      (addirittura TROPPO bassi.. venderebbe anche con
      prezzi 3 volte più alti), ma vende. E chi compra
      paga, e mette anche i dati della propria carta di
      credito.
      Così come chi compra i CD illegali. Li compra a 5
      euro.

      Pertanto la gente è disposta a spendere 5 euro
      per un CD riscrivibile dalla qualità talvolta
      molto bassa, in una confezione schifosa... Non è
      chiaro che per qualche euro in più uno
      comprerebbe sicuramente il prodotto
      originale?
      Si parla spesso di legge della domanda e
      dell'offerta, poi però quando la stessa legge
      dimostra che il prodotto è overpriced e che il
      mercato richiederebbe un prezzo più basso (che mi
      pare per i CD si aggiri sui 6/7 euro mentre per i
      brani da scaricare si aggira sui 40/50 centesimi
      - ho fatto la media tra AllOfMP3 e gli altri
      negozi online...), anzichè adeguarsi, si
      preferisce spendere MILIONI DI DOLLARI in cause,
      sistemi DRM e
      simili...

      Personalmente non compro CD pirata, non ho mai
      scaricato P2P nè AllOfMP3. Compro un CD ogni 2/3
      mesi e in cambio ascolto molta radio e molta
      musica free (acidplanet, ad
      esempio).
      Se i CD costassero 6/7 euro probabilmente ne
      comprerei ALMENO uno al mese, ma forse anche di
      più... sono
      l'unico?Quoto al 100%
  • pikappa scrive:
    anche se alzano i prezzi va bene
    Perchè offre un servizio corretto, musica SENZA drm in tutti i formati desiderabili, se per mettersi in regola con i vampiri della riaa bisognerà pagare di più pazienza, è sempre più conveniente che comprare musica CASTRATA su iTMS
    • Anonimo scrive:
      Re: anche se alzano i prezzi va bene
      MA SEMPRE IL SOLITO DISCO?allofmp3 vende in russia rispettando le disposizioni russe che le permettono di fare quei prezzi. il problema è sapere se vendendo online in paesi terzi dove le disposizioni sono ben diverse non sia illegale rispetto ai diritti d'autore.e mi sa che qui le lacune legislative sono tante...ecco perchè allofmp3 continua a vivere
      • Brontoleus scrive:
        Re: anche se alzano i prezzi va bene
        - Scritto da:
        il problema è sapere se vendendo online in paesi
        terzi dove le disposizioni sono ben diverse non
        sia illegale rispetto ai diritti
        d'autore.Dal punto di vista del venditore non è illegale perché il venditore segue le leggi del suo Paese e non è detto che per vendere in tutto il mondo deve tener conto delle leggi degli altri Paesi.Dal punto di vista dell'acquirente, potrebbe esserlo, dipende dalla sua legislazione: non credo comunque che sia illegale per un italiano residente in Italia, perché è come comprare CD o DVD in Russia come privato. Il che è completamente legale: solo se sei negoziante o comunque venditore devi chiedere l'autorizzazione per metterci sopra i bollini SIAE.E' lo stesso discorso (ad esempio) dei DVD di HK e Taiwan piratati, ad esempio gli anime giapponesi coi sottotitoli in cinese e inglese (e a volte anche italiano) ricadono in questo paradosso legislativo che li rende completamente legali nel nostro Paese, sebbene non corrispondano un centesimo ai reali detentori dei diritti in senso internazionale (e cioè i giapponesi).Se comunque il venditore dichiara sul sito (e questo non lo so se lo fa) che solo i residenti in Russia possono acquistare i brani il problema ricade tutto sull'acquirente, specialmente se come in questo caso i brani non vengono spediti *fisicamente* in un altro Paese.
        • Anonimo scrive:
          Re: anche se alzano i prezzi va bene
          - Scritto da: Brontoleus

          - Scritto da:

          il problema è sapere se vendendo online in paesi

          terzi dove le disposizioni sono ben diverse non

          sia illegale rispetto ai diritti

          d'autore.

          Dal punto di vista del venditore non è illegale
          perché il venditore segue le leggi del suo Paese
          e non è detto che per vendere in tutto il mondo
          deve tener conto delle leggi degli altri
          Paesi.

          Dal punto di vista dell'acquirente, potrebbe
          esserlo, dipende dalla sua legislazione: non
          credo comunque che sia illegale per un italiano
          residente in Italia, perché è come comprare CD o
          DVD in Russia come privato. Il che è
          completamente legale: solo se sei negoziante o
          comunque venditore devi chiedere l'autorizzazione
          per metterci sopra i bollini
          SIAE.
          E' lo stesso discorso (ad esempio) dei DVD di HK
          e Taiwan piratati, ad esempio gli anime
          giapponesi coi sottotitoli in cinese e inglese (e
          a volte anche italiano) ricadono in questo
          paradosso legislativo che li rende completamente
          legali nel nostro Paese, sebbene non
          corrispondano un centesimo ai reali detentori dei
          diritti in senso internazionale (e cioè i
          giapponesi).

          Se comunque il venditore dichiara sul sito (e
          questo non lo so se lo fa) che solo i residenti
          in Russia possono acquistare i brani il problema
          ricade tutto sull'acquirente, specialmente se
          come in questo caso i brani non vengono spediti
          *fisicamente* in un altro
          Paese.dato che non conosco a memoria le varie legislazioni nazionali in merito di diritti d'autore permettimi di essere dubbioso sulla tua delucidazione...anche se ben presentata
          • Anonimo scrive:
            Re: anche se alzano i prezzi va bene
            - Scritto da:
            dato che non conosco a memoria le varie
            legislazioni nazionali in merito di diritti
            d'autore permettimi di essere dubbioso sulla tua
            delucidazione...anche se ben
            presentataInfatti è inesatta, anche io comunque la pensavo come lui, poi siccome per questioni che riguardano il diritto d'autore sono dovuto andare da un avvocato, visto che c'ero l'ho tartassata di domande su queste cose e mi si è aperto il mondo.Non mi metto qui a spiegare nel dettaglio perché farei lo stesso errore degli altri: spiegare cose giuridiche quando non si è giuristi.Comunque in sintesi: comprare da allofmp3 mentre sei in Italia è illegale.
  • Anonimo scrive:
    Re: AllOfMp3.com esce dal silenzio stampa
    Questi sì che hanno dei prezzi davvero buoni!
    • Anonimo scrive:
      Re: AllOfMp3.com esce dal silenzio stamp
      - Scritto da:
      Questi sì che hanno dei prezzi davvero buoni!eccerto rispettano solo i diritti d'autore russi che sono più bassi...peccato che per vendere il paesi terzi forse dovrebbero adeguare i prezzi per essere in pieno nella legalità. Altrimenti si tratta di o lacune legislative per ora e/o di concorrenza sleale verso gli altri competitor che sono sottomessi alle legislazioni in materia di diritti d'autore diverse da quelle permissive russe.
      • ilGimmy scrive:
        Re: AllOfMp3.com esce dal silenzio stamp

        eccerto rispettano solo i diritti d'autore russi
        che sono più bassi...peccato che per vendere ilScusa...i diritti d'autore russi non sono stati sparati a caso, ma sono comunque frutto di contratti con le major.Se per loro i soldi sono troppo pochi, possono sempre rinegoziare i contratti.PS Sai perchè in Russia i diritti d'autore costano meno che in Italia?Perchè sono più poveri che qua, e 20 euro per un CD non ce li hanno.Quindi i prezzi di CD/DVD e diritti d'autore vengono ribassati in rapporto al reddito medio della gente.(E questo è possibile perchè il costo reale di produzione di un CD/DVD è praticamente nullo).
        • Anonimo scrive:
          Re: AllOfMp3.com esce dal silenzio stamp
          - Scritto da: ilGimmy

          eccerto rispettano solo i diritti d'autore russi

          che sono più bassi...peccato che per vendere il

          Scusa...i diritti d'autore russi non sono stati
          sparati a caso, ma sono comunque frutto di
          contratti con le
          major.

          Se per loro i soldi sono troppo pochi, possono
          sempre rinegoziare i
          contratti.
          e secondo te se avessero potuto farlo cosa credi che avrebbero aspettato?

          PS Sai perchè in Russia i diritti d'autore
          costano meno che in
          Italia?
          Perchè sono più poveri che qua, e 20 euro per un
          CD non ce li
          hanno.ma va la...non raccontiamo fantasie...perchè se così fosse non avrebbero neppure i soldi per l'mp3 player e per il computer + adsl
          Quindi i prezzi di CD/DVD e diritti d'autore
          vengono ribassati in rapporto al reddito medio
          della
          gente.ma va la...è solo una diversa questione di negozizione dei diritti d'autore in base al diritto russo
          (E questo è possibile perchè il costo reale di
          produzione di un CD/DVD è praticamente
          nullo).bella teoria la tua...
  • Anonimo scrive:
    Che senso ha AllofMp3
    Quando puoi avere il Mulo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Che senso ha AllofMp3
      - Scritto da:
      Quando puoi avere il Mulo?Che senso ha lavorare quando puoi rubare?
      • Viker scrive:
        Re: Che senso ha AllofMp3


        Che senso ha lavorare quando puoi rubare?Non è rubare, è esproprio proletario
        • Anonimo scrive:
          Re: Che senso ha AllofMp3
          - Scritto da: Viker




          Che senso ha lavorare quando puoi rubare?

          Non è rubare, è esproprio proletarioseh...mo tirami fuori la teoria marxista dell'autodistruzione del capitalismo...che si è arenata quando karl dovette dimostrarla matematicamente
        • Anonimo scrive:
          Re: Che senso ha AllofMp3
          Già che hai un PC e una linea telefonica con i quali intervenire o anche solo i soldi da buttar via in un internet caffè per scrivere certi commenti... mi chiedo quanto tu possa parlare di esproprio proletario!! :@
          • Anonimo scrive:
            Re: Che senso ha AllofMp3
            Io vorrei dare da mangiare ai cantanti,vorrei comprare direttamente da loro,un mio sogno.Però a stare in mezzo tra me e i cantanti c'è una società che fa da padrona:la strafottuttissima SIAE del caxxo!E questo non va bene,perchè se non ci fosse la Siae i prezzi sarebbero moooooooolto meno più bassi rispetto a quelli attuali.Allora io ...come milioni e milioni di "fans" ci rivolgiamo al mulo e agli altri sistemi p2p!Ben venga il p2p,come uso personale si intende.Cordiali salutiPS:Mi raccomando cara SIAE,continuate così..che siete grandi e siete forti!Applausoooooooo :D :D :D :D :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Che senso ha AllofMp3
      In effetti nessuno, dato che comprando musica su quel sito non la rende legale.Tanto vale risparmiare e esare il buon muletto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che senso ha AllofMp3
      Che bei discorsi, allora tutti usano il mulo, nessuno compra più canzoni e i cantanti si estinguono. Invece di spendere 15 € per uno schifoso cd che devi comprare in negozio, si rovina, ha 10 canzoni e stop spendi gli stessi soldi sul sito e scarichi all'istante ben 150 canzoni che ti bastano almeno per un anno (come comprare 15 dischi più o meno) risparmi, sei onesto e dai da mangiare anche ai cantanti.
      • soulista scrive:
        Re: Che senso ha AllofMp3
        - Scritto da:
        Che bei discorsi, allora tutti usano il mulo,
        nessuno compra più canzoni e i cantanti si
        estinguono. Invece di spendere 15 € per uno
        schifoso cd che devi comprare in negozio, si
        rovina, ha 10 canzoni e stop spendi gli stessi
        soldi sul sito e scarichi all'istante ben 150
        canzoni che ti bastano almeno per un anno (come
        comprare 15 dischi più o meno) risparmi, sei
        onesto e dai da mangiare anche ai
        cantanti.Peccato che tutti gli incassi vadano alla casa discografica e che gli "artisti" non prendano nulla dalla vendita delle proprie "opere"...
        • Anonimo scrive:
          Re: Che senso ha AllofMp3
          - Scritto da: soulista

          - Scritto da:

          Che bei discorsi, allora tutti usano il mulo,

          nessuno compra più canzoni e i cantanti si

          estinguono. Invece di spendere 15 € per
          uno

          schifoso cd che devi comprare in negozio, si

          rovina, ha 10 canzoni e stop spendi gli stessi

          soldi sul sito e scarichi all'istante ben 150

          canzoni che ti bastano almeno per un anno (come

          comprare 15 dischi più o meno) risparmi, sei

          onesto e dai da mangiare anche ai

          cantanti.

          Peccato che tutti gli incassi vadano alla casa
          discografica e che gli "artisti" non prendano
          nulla dalla vendita delle proprie
          "opere"...Razzi loro! Che scelgano meglio da chi farsi rappresentare e da chi far tutelare i loro interessi.Io tutelo i miei. Se loro non sono capaci di tutelare i loro, ribadisco, razzi loro.
          • Anonimo scrive:
            Re: Che senso ha AllofMp3
            e questo si che é un argomento che fa elevare il dibattito
  • Anonimo scrive:
    Prezzo giusto
    Alla fine, questa vicenda dimostra ancora di più che se il prezzo delle canzoni da scaricare fosse basso la gente le comprerebbe.In fondo con questo tipo di distribuzione, si "eliminano" costi come "stoccaggio e supporto" :)Sono d'accordo con chi dice che è molto più comodo entrare in un negozio on line anzichè cercare sulle reti p2p...e magari non avere nemmeno una qualità decente...
    • Anonimo scrive:
      Re: Prezzo giusto

      In fondo con questo tipo di distribuzione, si
      "eliminano" costi come "stoccaggio e supporto" ma non quelli necessari a "suggerire" ai politici la promulgazione di leggi liberticide.insomma, evadere la tassa sulla busta fa molto arrabbiare i parassiti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Prezzo giusto
      non sono totalmente d'accordo si solo una questione di prezzo..cosa spinge la gente e che non ci sono DRM a rompere le scatole !puoi comprare un brano e metterlo sul'ipod, sull lettore usb da due euro, sul cd (audio o MP3) o sul tostapane se preferisci !!anche se vendessere allo stesso prezzo di itunes, comprerei comunque proprio perche' non-drm.ciao
  • Anonimo scrive:
    WHY NOT?
    Dovrebbe essere cosi' anche qui.Chi avrebbe piu' convenienza a perdere ore (magari impiegabili in modo piu' produttivo) a cercare brani con il p2p quando in pochi secondi ed a prezzo basso (onesto, direi) si puo' trovare online ed in modo lecito la canzone cercata?Pagare poco, ma pagare tutti, e probabilmente anche gli artisti si troverebbero ben piu' ricchi di adesso. E lo stesso discorso si potrebbe fare anche in merito ai senegalesi che un po' in tutte le spiagge vendono i CD contraffatti a 5 euro. Se anche gli originali costassero cosi' poco, chi avrebbe convenienza a duplicarli? E' una semplice legge di mercato.Altra riflessione: Perche' dei film che costano milioni di euro possono essere affittati per 2 euro e 50 al giorno (e di fatto duplicati da chiunque o archiviati nella qualita' desiderata) quando un CD che alla fine costa infinitamente meno non si puo' noleggiare? Chi avrebbe mai interesse a perdere tempo a cercare un CD via p2p quando, andando nella propria musicoteca preferita se ne affitta 10 a 15 euro? E intanto qualcosa l'ha pagato!Risultato: In DVD spendo quasi 30 Euro al mese, e me li duplico tutti (salvo poi cancellare quelli che non mi piacciono) in musica 0, salve qualche CD preso dai soliti senegalesi.Alla peggio, se prendo qualcosa che non mi piace, se non altro non mi sono svuotato il portafoglio (ma comunque ho pagato il giusto), se, al contrario qualcosa mi piace, magari mi prendo tutta la discografia! : DSalutiJamesJames AT bellisinasce.it
    • Brontoleus scrive:
      Re: WHY NOT?
      - Scritto da:
      E lo stesso discorso si potrebbe fare
      anche in merito ai senegalesi che un po' in
      tutte le spiagge vendono i CD contraffatti a 5
      euro.3, quantomeno da queste parti. Per 5 danno i DVD (questi ultimi molto spesso di bassissima qualità peggio del peggior screener che trovi sul mulo).
      Altra riflessione: Perche' dei film che
      costano milioni di euro possono essere
      affittati per 2 euro e 50 al giorno (e di
      fatto duplicati da chiunque o archiviati
      nella qualita' desiderata) quando un CD che
      alla fine costa infinitamente meno non si
      puo' noleggiare?Fino a qualche anno fa (fine anni '90) si poteva, c'erano molte videoteche che noleggiavano anche i CD audio (alla luce del sole). Così come tuttora si noleggiano i CD dei giochi per PSX e console varie (questo anche blockbuster lo fa ancora).Poi dev'essere cambiato qualcosa nella legislazione.
      • Anonimo scrive:
        Re: WHY NOT?
        - Scritto da: Brontoleus
        Fino a qualche anno fa (fine anni '90) si poteva,
        c'erano molte videoteche che noleggiavano anche i
        CD audio (alla luce del sole). Così come tuttora
        si noleggiano i CD dei giochi per PSX e console
        varie (questo anche blockbuster lo fa
        ancora).
        Poi dev'essere cambiato qualcosa nella
        legislazione.Si, le leggi sono cambiate parecchi anni fa. Ora non è più possibile noleggiare i cd, qui da me però c'è un negozio che te li vende usati a 10 €, se poi non ti piace puoi portarlo indietro e te lo riacquista a 7-8€. :D
  • SardinianBoy scrive:
    Scaricate e basta!
    ...Rincari sul prezzo degli mp3 a partire da settembre. Accidenti...meno male che si parla e si cerca in ogni modo di far calare i prezzi della musica!?? Questo è il classico esempio di chi vuole troppo......e io scarico !
    • Anonimo scrive:
      Re: Scaricate e basta!
      - Scritto da: SardinianBoy
      ...Rincari sul prezzo degli mp3 a partire da
      settembre. Accidenti...meno male che si parla e
      si cerca in ogni modo di far calare i prezzi
      della musica!?? Questo è il classico esempio di
      chi vuole troppo......e io scarico
      !peccato che ti sei scaricato la polizia postale (delle major) direttamente a casa TUA, e senza costi aggiuntivi!!! che figata!!!(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Secondo me
    Dovrebbero pupparlo alla grande, W AllOfMp3.com! @^xp
Chiudi i commenti