Call Center: arriva lo stop con il nuovo Registro delle Opposizioni

Call Center: arriva lo stop con il nuovo Registro delle Opposizioni

Con il nuovo Registro Pubblico delle Opposizioni è arrivato lo stop ai Call Center che praticano il telemarketing selvaggio senza regole.
Con il nuovo Registro Pubblico delle Opposizioni è arrivato lo stop ai Call Center che praticano il telemarketing selvaggio senza regole.

Il Registro Pubblico delle Opposizioni è uno strumento utile a regolamentare le società Call Center. L’obiettivo principale è quello di combattere il telemarketing selvaggio e il teleselling senza regole e ormai al limite con la legalità.

Aggiornamento: il nuovo Registro Pubblico delle Opposizioni è online, scopri come funziona.

Sempre più vicina alle truffe, l’utente non sa mai cosa potrebbe nascondere una chiamata che ha appena ricevuto da un Call Center a scopo di marketing. Ecco perché sono sempre più necessari dei provvedimenti volti a proteggere i cittadini.

Questo servizio, detto anche Registro delle Opposizioni, esiste già da diversi anni, ma in questi giorni è finito sulla bocca di tutti. Questo perché una grossa novità sta per essere introdotta tra pochi giorni. Infatti, dal 27 luglio 2022 sarà disponibile anche per i numeri di telefono cellulare.

Attualmente possono abbonarsi solo coloro che sono titolari di un’utenza telefonica di rete fissa. Presto però lo potranno fare tutti coloro che hanno anche o solo un numero di telefono di rete mobile cellulare. Ma come funziona il Registro Pubblico delle Opposizioni contro i Call Center?

Call Center: come funziona il Registro delle Opposizioni

In pratica, qualsiasi utente con numero di telefono fisso, e a breve anche cellulare, può collegarsi al sito registrodelleopposizioni.it e registrarsi. In questo modo dichiara la sua volontà di non voler più essere contattato dai Call Center a scopo di marketing.

Attualmente sono disponibili tre tipi di opposizione: pubblicità telefonica, pubblicità cartacea o entrambe. Indicando il proprio numero di telefono fisso e dal 27 luglio anche o solo cellulare, è quindi possibile opporsi definitivamente a qualsiasi forma pubblicitaria via telefono o postale.

Restano comunque alcuni dubbi in merito all’effettiva efficacia di questo registro di fronte all’inadempienza delle società Call Center. Nondimeno, il comunicato ufficiale che ha annunciato questa novità sta cercando di tranquillizzare gli utenti. Ponendo così le basi per una lotta adeguata al telemarketing selvaggio si legge:

Il nuovo servizio – che sarà gestito dalla Fondazione Ugo Bordoni per conto del Ministero dello Sviluppo Economico – consentirà di porre un argine al fenomeno del telemarketing aggressivo e di sanare una situazione che negli anni ha esasperato i cittadini, consentendo agli operatori che operano nel rispetto della normativa di esercitare la propria attività nei confronti degli utenti finali interessati alle offerte. Inoltre, la semplificazione delle procedure di accertamento delle violazioni dovrebbe favorire l’adeguamento alla nuova disciplina anche da parte di quei soggetti che finora hanno agito al di fuori della normativa nazionale.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 24 lug 2022
Link copiato negli appunti