Canone Rai: nel 2023 questa tassa potrebbe essere tolta definitivamente

Canone Rai: nel 2023 questa tassa potrebbe essere tolta definitivamente

Molti stanno aspettando con ansia il 2023 visto le promesse che si sentono in merito a un possibile addio definitivo del Canone Rai.
Molti stanno aspettando con ansia il 2023 visto le promesse che si sentono in merito a un possibile addio definitivo del Canone Rai.

Dopo la campagna elettorale continuano le promesse in merito al Canone Rai. Sembra proprio che qualcuno al Governo voglia eliminare definitivamente questa tassa. Tra questi c’è l’attuale Ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini, che in risposta ad alcuni utenti, in merito all’abbonamento radiotelevisivo italiano, ha twittato:

Lo toglieremo. Assolutamente sì.

Potrebbe essere una provocazione, ma è altrettanto vero che questo tema rimane particolarmente acceso tra gli italiani. Il periodo, infatti, non è uno dei migliori. Dopo il recente caro bollette molte famiglie italiane stanno facendo fatica ad arrivare a fine mese. Tra l’altro, il caro carburante precedente e l’aumento dei costi vivi anche delle materie prime hanno introdotto una situazione ora difficile.

Attualmente, riguardo al Canone Rai siamo ancora nel campo delle ipotesi. Bisogna tener conto che sarà l’Esecutivo e non un singolo a dover decidere sul futuro di questa tassa. Ad ogni modo però l’attuale Governo Meloni ha fatto sapere che questa non è la priorità. Infatti, la prima tematica urgente riguarda proprio il caro bollette e come sostenere le famiglie italiane. Sempre il Ministro Salvini ha spiegato:

Probabilmente ci sarà un Consiglio dei ministri per un intervento sulle bollette.

Canone Rai 2023: qualcosa dovrà essere deciso prima di gennaio

Nonostante l’argomento Canone Rai sia costantemente rimandato, sarà necessario agire tempestivamente prima di gennaio 2023. Infatti, da quel mese dovrà essere tolto dalle bollette della luce. Questo per ottemperare alle linee guida dell’Unione Europea nei termini di un mercato libero dell’energia elettrica.

L’abbonamento radiotelevisivo italiano è un cosiddetto “onere improprio” che non potrebbe comparire tra le voci della fattura relativa al consumo di energia elettrica. Cosa si deciderà in merito? Ancora non ci sono soluzioni, nemmeno accennate. Probabilmente, essendo un tema caldo, si teme un dietrofront di consensi.

La speranza è che a breve venga almeno definito un accenno sul futuro del Canone Rai. Quale sarà il nuovo metodo di riscossione? Davvero nel 2023 questa tassa verrà eliminata definitivamente? Ricordiamo che tutte le decisioni in merito dovranno anche fari i conti anche con la situazione economica di “Mamma Rai”.

Fonte: Twitter
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 13 nov 2022
Link copiato negli appunti