Canone RAI, le aziende sono speciali

Chi deve pagare l'imposta sulla TV? Il nuovo sito della televisione di stato offre lumi: le aziende pagheranno per radio e tv, la famiglie per gli apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni

Roma – Di certo c’è solo l’avvento di un nuovo sito di riferimento : i contorni del canone con cui i cittadini sono chiamati a sostenere la radiotelevisione pubblica in momenti di magra pubblicitaria restano avvolti nel mistero. A intorbidire le acque e a depistare i cittadini sono le nuove direttive che la Rai ha emesso sul nuovo sito dedicato al canone.

Canoni per radio e televisori e canoni per videocitofoni , canone per gli “apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle radioaudizioni”: inchieste e scioperi della fame , implorazioni e interpelli non sono bastati per sgombrare il campo dai dubbi che attanagliano cittadini disamorati dei media broadcast e restii sostenere la Rai con un balzello che non ritengono di dover corrispondere.

A confondere un quadro già oltremodo confuso, il nuovo sito dedicato a dispensare agli italiani ogni spiegazione riguardo al canone. La Rai offre risposte diverse a diverse categorie di italiani : sulla base di un unico quadro normativo esenta i soggetti aziendali dal pagamento di un canone per gli apparecchi che non si possano classificare come “radiofonici o televisivi” e conferma alle famiglie che spetta loro pagare qualora detengano “apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni radiotelevisive”.

“La Rai ha pensato bene di cominciare ad esigere la tassa anche per il PC, ma solo dalle famiglie – denuncia ADUC , da tempo immemore a favore dell’ abolizione del canone – Alle imprese invece applica una interpretazione più riduttiva della medesima legge”. Le imprese che sono chiamate al versamento del canone, insinua il dubbio ADUC, avrebbero meritato di godere di una interpretazione meno ampia della legge in virtù della posizione privilegiata di cui godono nei confronti della radiotelevisione pubblica: stringono in pugno l’arma degli investimenti pubblicitari a cui la Rai non saprebbe rinunciare.

“L’interpretazione della legge offerta alle imprese esclude chiaramente il PC”, fra gli apparecchi atti o adattabili non si dovrebbero annoverare i più vari dispositivi. ADUC invita il cittadino a non lasciarsi sopraffare dall’ alone di opacità che avvolge il canone: esistono procedure burocratiche per sfuggire alla corresponsione del balzello che qualcuno racconta con orgoglio di aver sfidato e dominato, coloro che hanno rinunciato a radio e tv hanno diritto a temporeggiare in attesa dei chiarimenti da parte del ministero. Di certo, per ora, c’è solo che la Rai invoca l’aumento .

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Maio scrive:
    Semplice...
    ... anche chi lavora al TAR ci guadagna. In Italia avere persone comprate è "patriottico"...
  • Standard scrive:
    Omissione nell'articolo
    Nell'articolo é stato omesso un fatto rilevante.La delibera dell'AGCOM imponeva imponeva il blocco solo agli operatori di rete fissa, ma non stranamente a queli di rete mobile.Gli operatori di rete fissa per le chiamate rivolte ai numeri premium retrocedono una cifra superiore all'80% del prezzo pagato dall'utente finale.Gli operatori di rete mobile per le chiamate rivolte ai numeri premium retrocedono una cifra inferiore al 50% del prezzo pagato dall'utente finale.Se é vero che molta gente non potendo piú chiamare dal fisso, non usa piú i servizi, la maggior parte continua ad usarli chiamando dal mobile:- con un costo maggiore- penalizzando i content provider che offrono il servizio (-30% di guadagno)- premiando gli operatori mobili che vedono arrivare molte piú chiamate dove trattengono una percentuale del 30% superiore.Le associazioni dei consumatori dovrebbero tutelare realmente i consumatori, semmai devono chiedere il blocco da mobile e fisso, sia per voce che SMS.La richiesta che fanno di bloccare solo la voce da fisso non tutela per niente l'utente e arricchisce ulteriormente la casta degli operatori mobili, che come sapete hanno una marginalitá giá molto alta e ben superiore al 40%.
  • Gino Latreglian a scrive:
    E' una vergogna tutta italiana
    Vergogna!
  • pabloski scrive:
    teorie fantasiose
    ho seguito questa storia dei numeri a sovrapprezzi ormai per quasi 10 anni...eh già è da tanto che c'è questo teatrino in piedine ho sentite di tutti i colori....virus, dialer autoinstallanti, utenze senza PC che secondo la stampa erano infettati da dialercioè, ma quanta gente realmente è stata vittima di dialer autoinstallanti?dalle ultime inchieste venute a galla, soprattutto a Napoli ( e guardacaso ), pare che invece il 90% delle truffe venga commesso ficcando fisicamente apparecchi telefonici negli armadi Telecomè questo il vero problema, implementare politiche che proteggano quei maledetti armadi
  • andrea dolci scrive:
    TAR sovversivo contro il bene
    Come gia' detto da altri, e' impossibile governare un paese in cui agisce il TAR del Lazio.Da anni e' palese il metro di giudizio che lo guida: se una cosa e' bene per il paese per i cittadini va stroncata !
  • Rag. Bambocci scrive:
    Mi volevano ciulare 300 euro
    causa flat analogica 56k (no copertura adsl )e megadownload in corse, stacco e vado a fare la spesa...zacchete al ritorno un dialer chiamava un 899,in bolletta volevano 300 euro sti ladroni..raccomando un antidialer che fissa il numero di telefono oppure esiste un modo smanettando nel registry per bloccare il numero di telefono...3 mesi fa..oramai non si fanno piu sentire..sperino non saltino fuori dai tombini...la cosa comica e che per chiedere a quali numeri .devi fare raccomandata a/r..gira voce che una societa sia la globalstar gruppo Finmeccaninca..ci sono state anche interrogazioni parlamentari...
  • anonimo scrive:
    E' uno schifo!
    No comment!
  • lalla63 scrive:
    le lobby tutelate
    Come sempre quello che vince è il dio (minuscolo) denaro.Le lobby sono tutelate e possono tranquillamente continuare ad intrallazzare, sempre.Ed i garanti vari continuano a far niente, a dormire, tanto l'unica cosa che sanno GARANTIre è il loro esosissimo compenso statale,
  • scorpioprise scrive:
    Interessanti alcune cose...
    Una fra tutte:"Appare evidente come il periodo intercorrente tra la data di pubblicazione della delibera A.G.COM. n. 97/08/CONS (11/3/08) e la data entro cui gli operatori doranno chiedere di essere esclusi dall'applicazione del blocco permanente (30/5/08) è oggettivamente insufficiente a rendere una piena informativa all'utenza circa l'introduzione del blocco stesso ed a consentire l'esercizio consapevole della facoltà di chiedere l'esclusione."OGGETTIVAMENTE? Ma se in quel tempo riescono a mandarti la bolletta!!! Stiamo scherzando? Allo stesso modo basta un ciclostile, le stesse buste in cui inserisci la bolletta e FINE!!! Poi basta un numero verde collegato a un centralino e con due tasti hai FINITO!!! Cosa ci vuole, un anno? Che intanto spenni altri polli??? Sono fuori di me! :@
  • Whitemusk scrive:
    Si premiano sempre i furbi!!
    Questa è la cultura del nostro paese!!!!Vincono sempre i furbi, i truffatori, gli enti che fottono i cittadini insomma sempre i peggiori.Chi guida ubriaco e ammazza persone non va in galera, chi manda sul lastrico gli investitori nemmeno, chi non ha voglia di lavorare è tutelato.Una società che accetta il corpo 8(o più piccolo) nei contratti o che lancia slogan con gli asterischi è una società incivile. Una norma che in difesa della privacy cancella le ultime 3 cifre dei numeri sulla TUA bolletta telefonica non è degna di una società lontanamente civile.Chi cerca di difendersi da tutto questo, al contrario, non è tutelato.I giudici dovrebbero vaporizzarsi TUTTI perché con le loro decisioni che infangano ogni logica etica e civile, trasmettono alle nuove generazioni un messaggio che è il peggiore possibile e cioè che per sopravvivere bisogna essere furbi e truffatori perché questi sono "TUTTI INTORNO A TE"
    • 0verture scrive:
      Re: Si premiano sempre i furbi!!
      Parole sante... Purtroppo tutto questo non succede e finisce che ogni tanto qualcuno perde la testa e vaporizza sul serio chi gliela fa sporca.
  • Ticchete scrive:
    Per chi chiede esempio di numero utile
    Per chi chiede un esempio di numero a tariffazione aggiunta utile e non truffatore.Il primo che mi viene in mente, l'assistenza tecnica della mia lavastoviglie Indesit: 199.199.199.Comunque il punto è questo: lo stato ha venduto a carissimo prezzo le licenze per questi numeri a tariffazione aggiunta in un sistema in cui questi numeri erano accessibili dal fisso e avevano quindi una potenzialità perché subito e facilmente accessibili da qualsiasi persona da casa propria.Adesso non si può di punto in bianco, dopo aver incassato fior di soldi di licenze, stabilire che dal fisso questi numeri non si possono più usare, di fatto rendendo questi numeri inutilizzabili perché impossibile non solo guadagnarci ma probabilmente anche solo poter ripagare allo stato il prezzo della concessione.Sarebbe come vendere le licenze per svolgere l'attività di taxista e qualche tempo dopo stabilire che chi vuole salire su un taxi deve prima fare richiesta scritta all'ente statale tal dei tali.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Per chi chiede esempio di numero utile
      Ma che....idiozia! Già il fatto di mettere un numero a tarifazione speciale per il supporto è una cosa figlia dell'avidità!Sinceramente se spariscono fanno solo bene per TUTTI.
      • Fulmy(nato) scrive:
        Re: Per chi chiede esempio di numero utile
        - Scritto da: Sgabbio
        Ma che....idiozia! Già il fatto di mettere un
        numero a tarifazione speciale per il supporto è
        una cosa figlia
        dell'avidità!

        Sinceramente se spariscono fanno solo bene per
        TUTTI.senza contare il fatto che quei numeri sono irraggiungibili dall'estero.Per l'assistenza della lavatrice la cosa fa poca differenza.Comincia però ad essere seccante quando quel 199 è l'unico contatto per certi uffici pubblici o altri servizi, e ti trovi all'estero con l'urgenza di risolvere un problema.Cerchi online sul sito dell'ente o agenzia o azienda, e mai una volta che venga indicato un cavolo di numero con prefisso di rete urbana.
    • 0verture scrive:
      Re: Per chi chiede esempio di numero utile
      Ehm forse... sarebbe stato più logico che prima di dare in licenza a cani e porci, avessero fatto dei controlli di integrità...Il numero è per il servizio assistenza della lavatrice ? Passa.Il numero è per il cartomante che da i numeri del lotto ? Per la linea erotica, per il giochino a premi di origine non certa (inteso come grande editore, grande rete televisiva) ?Inserimento in lista speciale di default con controlli a sorpresa di vario genere atti a verificare che non si realizzassero truffe.Se uno è stupido e si fa dire i numeri del lotto sono affari suoi, ma con una serie di controlli seri, il caso di wanna marchi che minacciava ed estorceva denaro, non avrebbe potuto verificarsi.
    • unoqualunqu e scrive:
      Re: Per chi chiede esempio di numero utile
      Il motivo per cui ritengo che i numeri a pagamento sono una mostruosità è che stabiliscono un contratto e un pagamento PRIMA di aver ricevuto e approvato il servizio. Non c'è inoltre verifica alcuna su chi fruisce del servizio, ossia se coincide con CHI PAGA la bolletta. Se chiamo un call center non ha senso far pagare in proporzione al tempo di connessione perché questo premierebbe servizi lenti e inefficienti. Qualche fornitore potrebbe pensare di recuperare soldi extra da prodotti ormai superscontati rendendo incomprensibili i manuali e spingendo la gente a chiamare il supporto. L'industria DEVE subire il costo del supporto in modo che renda sempre più semplici e pratici i prodotti. Per far sopravvivere i numeri a pagamento bastano due semplici meccanismi: 1)identificazione: un codice che conosce solo l'intestatario da fare prima del numero. 2) il costo deve comunicato prima di fruire del servizio ed essere approvato a fine chiamata dall'utente fruitore, per esempio con la pressione di un tasto. Se non è soddisfatto non paga. Identificazione di chi paga e suo consenso, il commercio si fà così da millenni non si capisce perché un manipolo di pirla pretenda di cambiare le regole. Io quando vedo il supporto a pagamento non compro il prodotto.
  • giagia scrive:
    Ma sempre il TAR del Lazio ??????
    Ma è sempre il TAR del Lazio che esce con sentenze ""incredibili"" (a favorire delinquenti!) o forse sarebbe meglio indagare prima sul T.A.R. del Lazio ???
    • Funz scrive:
      Re: Ma sempre il TAR del Lazio ??????
      - Scritto da: giagia
      Ma è sempre il TAR del Lazio che esce con
      sentenze ""incredibili"" (a favorire
      delinquenti!) o forse sarebbe meglio indagare
      prima sul T.A.R. del Lazio
      ???Quoto, questi sono come il giudice Carnevale detto "l'ammazzaprocessi", solo che invece che le condanne ai mafiosi tolgono quelle ai truffatori.
      • Blackfox scrive:
        Re: Ma sempre il TAR del Lazio ??????
        - Scritto da: Funz
        - Scritto da: giagia

        Ma è sempre il TAR del Lazio che esce con

        sentenze ""incredibili"" (a favorire

        delinquenti!) o forse sarebbe meglio indagare

        prima sul T.A.R. del Lazio

        ???

        Quoto, questi sono come il giudice Carnevale
        detto "l'ammazzaprocessi", solo che invece che le
        condanne ai mafiosi tolgono quelle ai
        truffatori.Il TAR del Lazio ha giurisdizione nazionale, gli altri hanno competenza a livello regionale:http://it.wikipedia.org/wiki/Tribunale_Amministrativo_Regionale
        • 0verture scrive:
          Re: Ma sempre il TAR del Lazio ??????
          In altre parole, basta avere gli uomini giusti in quel tribunale per metterlo nel cu.. a tutti.Di questo dobbiamo ringraziare Gaucci che per il suo catania del cavolo, qualche anno fa ha fatto cause su cause in tutti i TAR d'itaglia...
  • TazmanianDevil scrive:
    Una soluzione ci sarebbe
    Se la gente, per lo meno quelli che possono, cominciassero a scollegarsi dalla telecozza italia e a farsi un po' piu' furbi, sarebbe un gran bella cosa.Un esempio?? Io ho Fastweb.Viaggia si su doppino telecom fa non funziona in modalita' analogica quindi anche in caso di intercettazione del doppino sulla tratta da casa mia alla centrale telecozz non ci si puo' fare una pippa.Vedete che quando la vecchia azienda telefonica comincia a perdere milioni di clienti a causa dei suoi impianti fatiscenti, cominciano ad ammodernarli con sistemi di trasmissione digitale, che possono essere criptati e comunque richiedono una tecnologia piu avanzata per l' intercettazione che non il semplice collegamento in parallelo sul doppino.La tecnologia avanza, la telecozz no!!Svegliatevi gente Penso comunque che se uno dimostra la vulnerabilita' del sistema telefonico( centrali, armadi e cassatte aperte ) in un tribunale, a sua volta la telecozz dovra' poi dimostrare che, a generare il traffico telefonico sia stato l' utente e non un " ladro di linea ".Un recente servizio di Striscia la notizia con commento del garante della privicy ha proprio fatto un esempio del genere, proprio per un servizio sugli armadi aperti di una grande citta'.
    • nome e cognome scrive:
      Re: Una soluzione ci sarebbe

      Viaggia si su doppino telecom fa non funziona in modalita'
      analogica quindi anche in caso di intercettazione del
      doppino sulla tratta da casa mia alla centrale telecozz non
      ci si puo' fare una pippa.eh? Questa poi...
      • TazmanianDevil scrive:
        Re: Una soluzione ci sarebbe
        Hai mai sentito parlare di un apperecchio chiamato modem??Sai trasforma i dati da analogico a digitale e viceversa e puo' modificare anche la frequenza su cui viaggiano i dati.I dati ovviamente possono essere qualsiasi cosa, anche la tua voce. Ma forse tu non ne hai mai sentito parlare.I dati " voce " sul mio impianto viaggiano dopo essere passati attraverso l' hag che altro non è che un modem adsl con funzioni aggiuntive.Senza quell ' apparecchio col doppino ci puoi legare i sacchi della rumenta :)
    • giagia scrive:
      Re: Una soluzione ci sarebbe
      Ma il filo in mano l'ha sempre la Telecom, devono comunque intervenire loro anche se hai Wind,albacom etc... e allora ti lasciano nei guai.Ne ho un notevole esperienza.
    • orange scrive:
      Re: Una soluzione ci sarebbe
      - Scritto da: TazmanianDevil
      cominciano ad
      ammodernarli con sistemi di trasmissione
      digitaleGuarda che le linee digitali, Telecom le ha da qualche decennio. Mai sentito parlare di ISDN ?Poi certo, dovrebbe estenderle al 100 % degli abbonati e con lo stesso canone, ma questa è un altra storia.
      • TazmanianDevil scrive:
        Re: Una soluzione ci sarebbe
        si l' ho anche avuta per un anno ed infatti utilizza un apparecchio apposta per trasformare la linea da analogica a digitale. In un anno la tecozz ne ha cambiate 6 o 7, ricevevano scariche di sovratensione dall' impianto telefonicoe si bruciavano.E' come hai detto, tu la telecozz dovrebbe cominciare a cambiare mentalita'
    • Rag. Bambocci scrive:
      Re: Una soluzione ci sarebbe
      se sei coperto dall adsl Fastweb..occhei..ma se non sei coperto che fai?
  • ottomano scrive:
    11.000.000 di lire
    E' quanto la famiglia di un mio amico si è vista arrivare come bolletta telefonica qualche anno fa.Peccato che quella sia la casa in campagna dove nessuno va per mesi!C'è però da dire che la centralina telefonica sotto casa non aveva (e non ha) nessun lucchetto, per cui è alla mercè di chiunque passi e voglia fare una telefonata a spese del padrone di casa.Ovviamente Telecom non ha voluto rivedere la bolletta ed oggi sono ancora in causa.Se il blocco fosse stato attivato quanto meno non ci sarebbero stati casini di questo tipo. Magari una bolletta di qualche scroccone, ma non 11 milioni di lire!Nicola
  • tardivo scrive:
    comicita' involontaria
    vi posto, senza commentare, la frase che viene fuori al termine delllo spottino pubblicitario microsoft sulla destra di questo articolo:"fatti conoscere con applicazioni web che spazzeranno via tutti"
  • Ticchete scrive:
    Giustizia è fatta!
    Era assurdo cancellare 899 e compagnia, concessioni fornite dallo stato agli operatori a carissimo prezzo (chi truffa chi?).Le truffe ai consumatori vanno perseguite ma non si può buttare via il bambino con l'acqua sporca, non si può vietare i coltelli perché qualcuno li usa per ammazzare.Tantissimi operatori legali sono stati danneggiati. Adesso chi rifonde i danni? Come si rimettono in piedi le aziende che hanno chiuso? Chi paga? L'agcom? Quindi lo stato? Quindi i contribuenti?Vergogna!
    • tiziocazio scrive:
      Re: Giustizia è fatta!
      Ma che stai dicendo? Ma dove la compri la droga, al discount?
    • Anonimo scrive:
      Re: Giustizia è fatta!
      Non è una vergogna.Se volevi telefonare ad un 899 bastava che tu chiamassi il tuo operatore telefonico per chiedere lo sblocco.Invece chi ha a casa dei bambini oppure chi cade e viene raggirato da dei barbatrucchi come "telefona allo 89.9x.xx.xx" è giusto che venga tutelato.Chi fra tutti quelli che telefonavano ed erano soggetti a pubblicità ingannevole erano autocoscenti di gonfiarsi la bolletta?Io credo... pochi, per non dire nessuno.Non prendiamoci in giro...Chi sarebbero queste aziende legali e oneste che sono rimaste colpite da questa "ingiusta" legge??Sono proprio curioso di saperlo...
    • lufo88 scrive:
      Re: Giustizia è fatta!
      Ciao,Voglio fare una domanda, a te e a tutti quelli che vogliono rispondere. I numeri a sovrapprezzo a cosa servono?Intendo dire, tranne il 119 che permette una tariffazione unica sensata a livello nazionale, a cosa servono gli altri?
      • p4bl0 scrive:
        Re: Giustizia è fatta!
        a far pagare il supporto tecnico ad esempiooppure far pagare per un qualsiasi altro servizio (tipo linee erotiche) senza dover chieder carte di credito ecc.ovviamente è una sola delle possibili scelte di business ma perchè vietarla?
        • Sgabbio scrive:
          Re: Giustizia è fatta!
          Pubblicità ingannevoli, telefonante fantasma, dialer...ecc....
          • fulcrum scrive:
            Re: Giustizia è fatta!
            Compagnie aeree, tour operator... Mai provato a chiamare RyanAir al telefono? ;-)Cordiali SalutiFulcrum
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Giustizia è fatta!
            - Scritto da: fulcrum
            Compagnie aeree, tour operator... Mai provato a
            chiamare RyanAir al telefono?
            ;-)

            Cordiali Saluti
            FulcrumEcco appunto un ottimo sistema anche per fare piazza pulita di certi comportamenti scorretti di alcune ditte, usare il telefono per scaricare i costi del proprio call center sull'utente, li scarichino in altro modo, con un sovrapprezzo sul biglietto ad esempio!
        • lufo88 scrive:
          Re: Giustizia è fatta!
          L'assistenza ormai è via internet, per le linee erotiche, se chiudono tanto meglio, anzi c'è youporn, porntube e altri 10.000 siti gratuiti e altrettanto interessanti ^^Altri esempi?
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: Giustizia è fatta!
          - Scritto da: p4bl0
          a far pagare il supporto tecnico ad esempio
          oppure far pagare per un qualsiasi altro servizio
          (tipo linee erotiche) senza dover chieder carte
          di credito
          ecc.
          ovviamente è una sola delle possibili scelte di
          business ma perchè
          vietarla?Perchè si presta appunto a truffe ed abusi!Ma ci vuole tanto a creare una carta prepagatao ad utilizzarne una già esistente, un conto prepagato alimentabile con bonifici?, pagare via paypall, mettere in vendita carte prepagate nelle edicole, mettersi d'accordo con i gestori dei telefonini per poter utilizzare il cellulare per micropagamenti?
    • rotfl scrive:
      Re: Giustizia è fatta!
      - Scritto da: Ticchete
      Tantissimi operatori legali sono stati
      danneggiati. Adesso chi rifonde i danni? Come si
      rimettono in piedi le aziende che hanno chiuso?
      Chi paga? L'agcom? Quindi lo stato? Quindi i
      contribuenti?

      Vergogna!No, vergognati tu. LADRO.
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: Giustizia è fatta!
      - Scritto da: Ticchete
      Era assurdo cancellare 899 e compagnia,
      concessioni fornite dallo stato agli operatori a
      carissimo prezzo (chi truffa
      chi?).

      Le truffe ai consumatori vanno perseguite ma non
      si può buttare via il bambino con l'acqua sporca,
      non si può vietare i coltelli perché qualcuno li
      usa per
      ammazzare.

      Tantissimi operatori legali sono stati
      danneggiati. Adesso chi rifonde i danni? Come si
      rimettono in piedi le aziende che hanno chiuso?
      Chi paga? L'agcom? Quindi lo stato? Quindi i
      contribuenti?

      Vergogna!Quali servizi?Spiegami quali servizi ne avrebbero sofferto!Poi non è che tali servizi venissero proibiti, potevano sempre essere pagati in altro modo, che so con Pay pall, con carte ricaricabili con la carta di credito, l'utente poteva richiedere che sulla sua linea tali numerazioni venissero riattivate ecc...La verità è che 99.999% si trattava di truffe, la legge dovrebbe proteggere il cittadino, non cavillare per difendere i truffatori!
  • jusnet scrive:
    Nessun Problema ;-)
    Una decisione del genere era immaginabile ed è perfettamente legittima.La legge parla chiaro:è l'utente che deve richiedere il "blocco selettivo" di chiamata verso numerazioni premium o a sovrapprezzo al proprio operatore telefonico, e non viceversa.Non so se ci siano margini - ci vorrebbe un parare di un esperto - per ribaltare la sentenza.Ma non c'è ragione alcuna di preoccuparsi, e sopratutto di fare i pessimisti. Anche il pessimismo infatti è uno strumento per fare i soldi.E' vero che le leggi son fatte sempre o quasi a favore dei "marchettari" di ogni risma:perché ad esempio il silenzio assenso è giusto quando è sancito in modo che se ne avvantaggino gli operatori telefonici, ed è sbagliato quando è previsto a tutela dei consumatori, ovvero di chi caccia fuori la "grana"?Perché cosi dice la legge.Bene.Ma quella stessa legge può essere utilizzata a NOSTRO favore. Basta farsi passare la pigrizia.Chiamate il vostro operatore telefonico, chiedete quali numeri "premium" o a sovrapprezzo possono essere bloccati "a norma di legge" (è un vostro DIRITTO!!); fatevi spiegare la procedura, e richiedete il blocco. Sono pochi minuti del vostro tempo.Io l'ho fatto in tempi lontani e non sospetti, e gli 899, 166, 144, coi loro parenti e affini, a casa mia non sono + un problema.Cosi' tutti 'sti signori vanno a casa, o meglio: a lavorare come precari.
    • Wolf01 scrive:
      Re: Nessun Problema ;-)
      - Scritto da: jusnet
      La legge parla chiaro:

      è l'utente che deve richiedere il "blocco
      selettivo" di chiamata verso numerazioni premium
      o a sovrapprezzo al proprio operatore telefonico,
      e non viceversa.E' l'utente che deve dire alla cassiera del supermercato che vuole comprare solo le cose nel carrello e non tutto il supermercato
      • jusnet scrive:
        Re: Nessun Problema ;-)
        - Scritto da: Wolf01
        - Scritto da: jusnet

        La legge parla chiaro:



        è l'utente che deve richiedere il "blocco

        selettivo" di chiamata verso numerazioni premium

        o a sovrapprezzo al proprio operatore
        telefonico,

        e non viceversa.

        E' l'utente che deve dire alla cassiera del
        supermercato che vuole comprare solo le cose nel
        carrello e non tutto il
        supermercatoGià, ma la legge - paradossalmente - in tema di numerazioni premium dice esattamente il contrario.Prova a chiamare la presidenza del consiglio dei ministri, o l'attuale ministro delle telecomunicazioni, e chiedi di cambiare la legge.Se riesci, la telefonata te la pago io, pure se il numero è un 899.
    • 0verture scrive:
      Re: Nessun Problema ;-)
      Senza offesa ma se è compito dell'utente dover redigere una sorta di blacklist contro le numerazioni cattive, perchè non è facoltà dello stesso utente poter creare una blacklist autonoma contro ad esempio i brutti siti molto cattivi che fanno le scommesse online ?Perchè in tal caso lo stato (con la esse minuscola) si arroga il diritto di poter scegliere al nostro posto se vogliamo o meno potervi accedere ?
      • jusnet scrive:
        Re: Nessun Problema ;-)
        - Scritto da: 0verture
        Senza offesa ma se è compito dell'utente dover
        redigere una sorta di blacklist contro le
        numerazioni cattive, perchè non è facoltà dello
        stesso utente poter creare una blacklist autonoma
        contro ad esempio i brutti siti molto cattivi che
        fanno le scommesse online
        ?
        Perchè in tal caso lo stato (con la esse
        minuscola) si arroga il diritto di poter
        scegliere al nostro posto se vogliamo o meno
        potervi accedere
        ?Amico, ma perché queste cose le chiedi a me?Io di cognome non faccio Landolfi.;-)
  • Mauro scrive:
    Italia
    Siamo una nazione di ladri e farabutti e i peggiori sono ai posti di potere ! Non c'è soluzione !!!Ci sarà un rapido declino fino all'autodistruzione
  • vday scrive:
    Tanto si sà che in itaglia.....
    truffatori, imbroglioni & c. sono cautelati e NON GLI FANNO UN CXZZO!Wanna Cacchi è stata solo un capro espiatorio!!!!(rotfl)
    • BLah scrive:
      Re: Tanto si sà che in itaglia.....
      Una come wanna marchi è stata fatta saltare solo quando la tv e la stampa si sono accertati che la notizia avrebbe fatto molta scena, e quindi molto guadagno.Ogni tanto provano a tirare fuori la storia di nuovo, tanto per mungere di nuovo.
  • Crazy scrive:
    La colpa e' del TC
    Ma no del Trusted Computing...proprio delle TeleComunicazioni!!!Distinti Saluti
  • Enjoy with Us scrive:
    Giustizia da rifondare!
    Ecco un'altro esempio lampante del perchè la giustizia in Italia vada rivista!
    • PASQUALE scrive:
      Re: Giustizia da rifondare!
      NON e' la giustizia, ma le leggi.Il TAR stesso, con l'ordinanaza ha detto che quel tipo di ordinanza non puo' essere emesso, ma occorre uuna legge.E chi fa le leggi?I tuoi rappresentanti..... cioe' TU.Si era detto che per avere un servizio extra a pagamento occorreva un contratto firmato, ma poi i tuoi rappresentanti in parlamento NON HANNO FATTO LA LEGGE RELATIVA; e sai perche'?Perche' i tuoi rappresentanti , in realta' , rappresentano meglio le aziende telefoniche...I giudici non c'entrano. Applicano la legge che fa il parlamento, cioe' TU.Perche' insisto col TU?Per dirti che non puoi incazzarti se hai scelto dei pirla da mandare a fare le leggi. Dici che non li hai scelti tu?Ma allora si spiega il calo del 20% tra gli elettori in Abruzzo.... Speriamo che sia solo l'inizio.
      • vday scrive:
        Re: Giustizia da rifondare!
        - Scritto da: PASQUALE
        NON e' la giustizia, ma le leggi.
        Il TAR stesso, con l'ordinanaza ha detto che
        quel tipo di ordinanza non puo' essere emesso, ma
        occorre uuna
        legge.
        E chi fa le leggi?
        I tuoi rappresentanti..... cioe' TU.
        Si era detto che per avere un servizio extra a
        pagamento occorreva un contratto firmato, ma poi
        i tuoi rappresentanti in parlamento NON HANNO
        FATTO LA LEGGE RELATIVA; e sai
        perche'?
        Perche' i tuoi rappresentanti , in realta' ,
        rappresentano meglio le aziende
        telefoniche...
        I giudici non c'entrano. Applicano la legge che
        fa il parlamento, cioe'
        TU.
        Perche' insisto col TU?
        Per dirti che non puoi incazzarti se hai scelto
        dei pirla da mandare a fare le leggi. Dici che
        non li hai scelti
        tu?
        Ma allora si spiega il calo del 20% tra gli
        elettori in Abruzzo.... Speriamo che sia solo
        l'inizio.Ma siamo proprio SICURI che quelli che sono in parlamento SONO QUELLI CHIAMATI A RAPPRESENTARCI??????O sono frutto di scambio di voti, favori ecc..... e di interessi PRIVATI visto che NON SE NE SALVA UNO?????Pensi di VOTARE UNO ONESTO e poi questo si "adegua al sistema". SONO TUTTI UGUALI!!!! :(Poi il fatto di fare le leggi alla caxxo di cane è stato dimostrato da una famosa indagine delle Iene della roba che circola in quel posto......(newbie)
      • The Raptus scrive:
        Re: Giustizia da rifondare!
        Il calo poteva anche essere del 40%, col 30% che votava ma non sarebbe cambiato nulla.Io sono convinto che solo toccando il fondo si potrà ricostruire. COme l'argentina!Troppi anni, troppe genrazioni che continuano in questo modo: conoscenze, privilegi e giustizia inefficente come la gestione pubblica. Ma era più urgente il lodo Afano!
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Giustizia da rifondare!
        - Scritto da: PASQUALE
        NON e' la giustizia, ma le leggi.
        Il TAR stesso, con l'ordinanaza ha detto che
        quel tipo di ordinanza non puo' essere emesso, ma
        occorre uuna
        legge.
        E chi fa le leggi?
        I tuoi rappresentanti..... cioe' TU.
        Si era detto che per avere un servizio extra a
        pagamento occorreva un contratto firmato, ma poi
        i tuoi rappresentanti in parlamento NON HANNO
        FATTO LA LEGGE RELATIVA; e sai
        perche'?
        Perche' i tuoi rappresentanti , in realta' ,
        rappresentano meglio le aziende
        telefoniche...
        I giudici non c'entrano. Applicano la legge che
        fa il parlamento, cioe'
        TU.
        Perche' insisto col TU?
        Per dirti che non puoi incazzarti se hai scelto
        dei pirla da mandare a fare le leggi. Dici che
        non li hai scelti
        tu?
        Ma allora si spiega il calo del 20% tra gli
        elettori in Abruzzo.... Speriamo che sia solo
        l'inizio.Si certo come no, come l'ergastolo dato in primo grado che in appello diventa quasi sempre molto meno e che consente all'imputato, magari di strage di uscire in semilibertà dopo 10 anni!Come i PM che in assoluta libertà scelgono da loro le cause da portare avanti e quali invece da insabbiare!Guarda caso vanno avanti sempre quelle che hanno grande risonanza mediatica o che servono a mettere in difficoltà la parte politica avversa!Che dire poi della totale assenza di meritocrazia, dell'avanzamento automatico delle carriere, della possibilità di passare in politica il giorno dopo (o anche ben prima) aver lasciato l'incarico di PM o di giudice!L'ultima vicenda in Abruzzo poi è molto istruttiva, da almeno un mese avevano gli elementi per arrestare il noto sindaco, ma per non turbare la campagna elettorale l'arresto l'hanno fatto ad urne chiuse! Che delicatezza che sensibilità, nessuna fuga di notizie! La giustizia è proprio uguale per tutti!
  • Enjoy with Us scrive:
    Proposta!
    Visto che al tar del lazio piacciono tanto gli 899 perchè non inviamo ai giudici di tale Tar le fatture gonfiate da tali numerazioni?
  • silvano scrive:
    pensa a quando deciderà il GZIP
    ROTFLvabbé ridiamo per non piangere su...
  • 3my78 scrive:
    Mah
    Quando si tratta di far remurerare soldi ce la prendiamo sempre nel cxxo. "Questo significa che il blocco automatico per le chiamate a numeri a sovrapprezzo verrà rimosso: in vigore dal primo ottobre, secondo gli operatori di settore ha già causato danni economici. Non la pensano così le associazioni del consumo che in queste ore stanno attaccando il provvedimento. A detta del Movimento difesa del Cittadino, ad esempio, la decisione del TAR significa che "continueranno le truffe a danno degli utenti"."Condivido!http://3my78.blogspot.com/
  • bubba scrive:
    giustizia cieca, ma la legge ci vede ben
    come da oggetto.Un castello di norme ed enti contradittori e inconcludenti, che rendono formalmente "corretta" l'espressione del TAR ,ma che nella pratica creano il solito danno al povero ex-cittadino ora solo consumatore, fortificando il proverbio "la giustizia e' cieca, ma la legge ci vede benissimo" :)Potremmo anche usare "l'operazione legale sull'899 e' andata benissimo. Ma il paziente Giustizia è morto" :P
    • 0verture scrive:
      Re: giustizia cieca, ma la legge ci vede ben
      ù
      Potremmo anche usare "l'operazione legale
      sull'899 e' andata benissimo. Ma il paziente
      Giustizia è morto"
      :PPer quello che vale non serve a niente continuare a infilzarla con le flebo. Bisogna andare oltre.
      • bubba scrive:
        Re: giustizia cieca, ma la legge ci vede ben
        - Scritto da: 0verture
        ù

        Potremmo anche usare "l'operazione legale

        sull'899 e' andata benissimo. Ma il paziente

        Giustizia è morto"

        :P

        Per quello che vale non serve a niente continuare
        a infilzarla con le flebo. Bisogna andare
        oltre.sfortunatamente tra poco ci pensera' il nano pelato (in combutta con lo spilungone) ad andare oltre. Peggiorando le cose.
        • Jean Claude scrive:
          Re: giustizia cieca, ma la legge ci vede ben
          - Scritto da: bubba
          - Scritto da: 0verture

          ù


          Potremmo anche usare "l'operazione legale


          sull'899 e' andata benissimo. Ma il paziente


          Giustizia è morto"


          :P



          Per quello che vale non serve a niente
          continuare

          a infilzarla con le flebo. Bisogna andare

          oltre.
          sfortunatamente tra poco ci pensera' il nano
          pelato (in combutta con lo spilungone) ad andare
          oltre. Peggiorando le
          cose.Che invece che cambiare i codici di procedura per velocizzare i processi vuole sottomettere la magistratura al potere del governo...
  • 0verture scrive:
    Ma che palle !
    Chi dovrebbe proteggerci, ci mette a pecora e fa divaricare le chiappe. Qui è inutile aspettare questa associazione o quel tribunale. Qui si deve agire autonomamente.Ora, qui, voglio che si crei, chi sa qualcosa contribuisca, una lista di dispositivi hardware, di filtri, di "firewall" per il doppino che blocchino senza tanti giri di parole questi numeri dei caxxo ! Anzi spero vivamente che qualche produttore di telefoni passi da queste parti, legga questo messaggio e crei un terminale col preservativo integrato ! E dopo che vadano pure tutti affancu|_o: società truffatrici, operatori truffatori, tribunali da operetta...
    • Paolino scrive:
      Re: Ma che palle !
      - Scritto da: 0verture
      Chi dovrebbe proteggerci, ci mette a pecora e fa
      divaricare le chiappe. Qui è inutile aspettare
      questa associazione o quel tribunale. Qui si deve
      agire
      autonomamente.

      Ora, qui, voglio che si crei, chi sa qualcosa
      contribuisca, una lista di dispositivi hardware,
      di filtri, di "firewall" per il doppino che
      blocchino senza tanti giri di parole questi
      numeri dei caxxo
      !
      Anzi spero vivamente che qualche produttore di
      telefoni passi da queste parti, legga questo
      messaggio e crei un terminale col preservativo
      integrato
      !

      E dopo che vadano pure tutti affancu|_o: società
      truffatrici, operatori truffatori, tribunali da
      operetta...Ma la colpa e' dei tribunali? Sei cosi' sicuro?Nel caso mi dici dove avrebbero applicato male la legge?Perche' se la legge e' stata applicata il problema e' la legge stessa, non il tribunale!In Italia troppo spesso si incolpano (erroneamente) i tribunali.
      • carnevale scrive:
        Re: Ma che palle !
        cicci quando hai il doppio delle leggi di altri paesi, i legislatori che non scrivono leggi ma patchano le vecchie, il ricorso sistematico ai decreti, si finisce nel marasma.Se dal marasma escono puliti i mafiosi, i politici pluricondonati, le grandi aziende, mentre i familiari delle vittime dei suddetti sputano sangue, se gli ex terroristi hanno la pensione e i reduci della II guerra mondiale no, forse non si tratta di un caso. o no?
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Ma che palle !

        Trovare un filtro per il doppino con una memoria
        ri-programmabile dove potrò aggiungere negli anni
        tutti i numeri str.nzi che telecom vomiterà con
        la scusa dei
        servizi.Non serve a una cippa, quando tutti gli armadi telecom che contengono i permutatori sono aperti. Basta un telefono con due coccodrilli e fai tutte le telefonate che vuoi, dove vuoi, a scrocco di chiunque abbia una linea PSTN. Il blocco deve essere in centrale. Punto.
    • bubu scrive:
      Re: Ma che palle !
      e' la prima cosa che ho pensato. Solo che non protegge dalle bollette pazze, ovvero dall'errore di fatturazione, o da derivazioni di linea illecite.Quello che ci vuole e' un filtro che sigilli la presa, come si sigillavano i contatori. Ti arriva la bolletta con l'899? puoi provare che non l'hai mai fatto.
    • Nerone scrive:
      Re: Ma che palle !
      - Scritto da: 0verture
      Chi dovrebbe proteggerci, ci mette a pecora e fa
      divaricare le chiappe. Qui è inutile aspettare
      questa associazione o quel tribunale. Qui si deve
      agire
      autonomamente.Sono d'accordo
      Ora, qui, voglio che si crei, chi sa qualcosa
      contribuisca, una lista di dispositivi hardware,
      di filtri, di "firewall" per il doppino che
      blocchino senza tanti giri di parole questi
      numeri dei caxxoEsistono giá: Qui cé un dispositivo da applicare a livello provider, va cioé applicato agli operatori che forniscono i vari servizi 899, dopo averli rintracciati.http://tinyurl.com/6kgp3l
    • iome scrive:
      Re: Ma che palle !
      - Scritto da: 0verture
      Chi dovrebbe proteggerci, ci mette a pecora e fa
      divaricare le chiappe. Qui è inutile aspettare
      questa associazione o quel tribunale. Qui si deve
      agire
      autonomamente.

      Ora, qui, voglio che si crei, chi sa qualcosa
      contribuisca, una lista di dispositivi hardware,
      di filtri, di "firewall" per il doppino che
      blocchino senza tanti giri di parole questi
      numeri dei caxxo
      !
      Anzi spero vivamente che qualche produttore di
      telefoni passi da queste parti, legga questo
      messaggio e crei un terminale col preservativo
      integrato
      !

      E dopo che vadano pure tutti affancu|_o: società
      truffatrici, operatori truffatori, tribunali da
      operetta...ma lo puoi già fare ... puoi chiamere il tuo operatore e chedere di impedire l'accesso agli 899, inoltre ci sono dei software gratuiti per non "incappare" nei siti che usano gli 899 (ed altri sistemi)invece di questa infinita caccia alle streghe preoccupiamoci dei problemi VERI che affliggono il paese!!!
      • Sgabbio scrive:
        Re: Ma che palle !
        - Scritto da: iome
        ma lo puoi già fare ... puoi chiamere il tuo
        operatore e chedere di impedire l'accesso agli
        899, inoltre ci sono dei software gratuiti per
        non "incappare" nei siti che usano gli 899 (ed
        altri
        sistemi)

        invece di questa infinita caccia alle streghe
        preoccupiamoci dei problemi VERI che affliggono
        il
        paese!!!Stai delirando o cosa ? Guarda il blocco a questi tipi di numeri era già stato fatto 15 anni prima all'estero appunto per impedire truffe di vario genere, qui in italia invece si è temporeggiato per favorire i soliti noti. Adesso che dopo 15 anni di ritardo fanno lo stesso, ovvero il blocco in defult, decidono ti annullare tutto. Non è giusto.
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Ma che palle !
        - Scritto da: iome
        - Scritto da: 0verture

        Chi dovrebbe proteggerci, ci mette a pecora e fa

        divaricare le chiappe. Qui è inutile aspettare

        questa associazione o quel tribunale. Qui si
        deve

        agire

        autonomamente.



        Ora, qui, voglio che si crei, chi sa qualcosa

        contribuisca, una lista di dispositivi hardware,

        di filtri, di "firewall" per il doppino che

        blocchino senza tanti giri di parole questi

        numeri dei caxxo

        !

        Anzi spero vivamente che qualche produttore
        di

        telefoni passi da queste parti, legga questo

        messaggio e crei un terminale col preservativo

        integrato

        !



        E dopo che vadano pure tutti affancu|_o: società

        truffatrici, operatori truffatori, tribunali da

        operetta...
        ma lo puoi già fare ... puoi chiamere il tuo
        operatore e chedere di impedire l'accesso agli
        899, inoltre ci sono dei software gratuiti per
        non "incappare" nei siti che usano gli 899 (ed
        altri
        sistemi)

        invece di questa infinita caccia alle streghe
        preoccupiamoci dei problemi VERI che affliggono
        il
        paese!!!Ah se la metti su questo piano non vedo quale sia il problema a ribaltare l'onere, l'utente che vuole abilitare gli 899 lo richiede esplicitamente al suo operatore!
    • pabloski scrive:
      Re: Ma che palle !
      è ora che tu passi a linux, lì i dialer non girano :Dper una volta possiamo dire W l'incompatibilità di Linux :D
      • tardi per fare il log scrive:
        Re: Ma che palle !
        Egalité, Fraternité e Linucsé :D :D(rotfl)(rotfl)(linux)
        • 0verture scrive:
          Re: Ma che palle !
          Non era, Egalitè, Fraternitè, Inculatè ?Forse solo dopo che Zazà Sarkosì Sarkosà apre la bocca e fa qua qua
      • 0verture scrive:
        Re: Ma che palle !
        Cos'è quel brusio che sento alle mie spalle... oh già è l'alimentatore che pompa la mia vecchia gutsy che più di un anno fa ha sostituito sarge che prima ancora sostituì non-mi-ricordo-cosa-linux che ancora prima...Arrivi in ritardo
  • Mirkochip scrive:
    Banana's Nation
    Benvenuti in Italia
    • Paolino scrive:
      Re: Banana's Nation
      - Scritto da: Mirkochip
      Benvenuti in ItaliaBeh, cosi' si fanno girare i soldi e si fa finta che la crisi in Italia non ci sia!!! :DSpdenre, dai, farsi spennare!!Battuta amara...
Chiudi i commenti