I tempi del Cashback: inizio, fine e attivazione

I tempi del Cashback: inizio, fine e attivazione

Il Cashback di Stato inizia oggi e terminerà il 30 giugno 2022: il programma si divide in quattro periodi distinti che danno diritto fino a 150 euro ognuno.
Il Cashback di Stato inizia oggi e terminerà il 30 giugno 2022: il programma si divide in quattro periodi distinti che danno diritto fino a 150 euro ognuno.
Guarda 15 foto Guarda 15 foto

Il Cashback di Stato inizia oggi e consente di avere un interessante sconto sugli acquisti effettuati in negozi fisici tramite pagamento digitale. Attenzione ai tempi, però, per ottimizzare la propria esperienza di cashback e ottenere il massimo da questo programma di sconto e incentivo.

Cashback: inizio, scadenza, tempo di attivazione

Il Cashback di Stato ha inizio ufficiale l’8 dicembre ed è da questa data che sarà possibile iniziare a mettere in archivio le somme per le quali si avrà in seguito un rimborso pari al 10%. Il programma terminerà il 6 giugno 2022, ma si dividerà in quattro periodi specifici, ognuno dei quali darà diritto ad un rimborso massimo di 150 euro. Chi sfrutterà al massimo il cashback, insomma, potrà mettersi in tasca 600 euro complessivi a fronte di una spesa tracciata di 6000 euro nell’arco delle quattro fasi.

I periodi validi ai fini del programma saranno i seguenti:

  • dall’8 dicembre 2020 al 31 dicembre 2020
  • dall’1 gennaio 2021 al 30 giugno 2021
  • dall’1 luglio 2021 al 31 dicembre 2021
  • dall’1 gennaio 2022 al 30 giugno 2022

C’è tuttavia un dettaglio importante da conoscere per poter godere appieno del cashback, soprattutto in questa primissima fase: sebbene l’iscrizione possa avvenire in qualsiasi momento per tutta la durata del programma, “saranno conteggiati ai fini del rimborso gli acquisti effettuati a partire dalle ore 00:01 del giorno successivo all’attivazione dei propri metodi di pagamento“. Dunque per poter godere del cashback in questa prima giornata di rimborsi, bisogna aver attivato il programma entro la giornata di ieri; in caso contrario occorre sbrigare le pratiche oggi e rinviare a domani gli acquisti.

Coloro i quali alla vigilia della partenza del cashback non sono riusciti a caricare i dati, in ogni caso, non devono far altro che attendere poche ore di più prima di far partire i propri acquisti: i problemi di sovraccarico sull’app dovrebbero risolversi entro i primi giorni, dopodiché non resterà che spendere e monitorare il denaro che torna sul proprio conto corrente.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

08 12 2020
Link copiato negli appunti