Concerti e programmi TV? Su BitTorrent

L'azienda di Cohen si prepara alla distribuzione di programmi televisivi e musica dal vivo. Stipulati quattro contratti con altrettante case di produzione indipendenti. Parola d'ordine: intrattenere
L'azienda di Cohen si prepara alla distribuzione di programmi televisivi e musica dal vivo. Stipulati quattro contratti con altrettante case di produzione indipendenti. Parola d'ordine: intrattenere

San Francisco (USA) – BitTorrent, azienda produttrice dell’omonimo celebre client di downloading condiviso, si è assicurata quattro importanti contratti che le permetteranno di vendere contenuti originali di produttori indipendenti in tutto il mondo: film, fiction, concerti dal vivo e persino programmi televisivi d’intrattenimento.

L’annuncio è arrivato a brevissima distanza dall’importante contratto firmato con Warner Bros. per la vendita online di film digitali sfruttando la potente piattaforma di condivisione BitTorrent.

“Diventeremo un aggregatore di contenuti provenienti dall’esterno del circuito delle grandi major”, ha detto Ashwin Navin, cofondatore di BitTorrent insieme a Bram Cohen e presidente dell’azienda. “In futuro”, ha detto Navin, “offriremo un abbonamento flat agli utenti che vorranno avvalersi di tutto il catalogo di contenuti offerto dal nostro portale”, raggiungibile all’indirizzo www.BitTorrent.com .

Il numero di audiovisivi disponibili attraverso il portale, secondo i portavoce dell’azienda californiana, sale adesso a quota 1600 titoli . Gli utenti potranno scaricare documentari, cortometraggi, concerti dal vivo e reality show di vario tipo. Uno dei nuovi partner di BitTorrent, Image Entertainment , è ben noto per il famoso Supersize Me , il documentario sugli effetti deleteri del cibo preparato in una celebre catena di ristoranti.

Un’altra azienda cinematografica indipendente coinvolta da BitTorrent è The Orchard : Greg Scholl, direttore della compagnia specializzata in musica rock, film indiani e concerti dal vivo, è convinto che “l’accordo con BitTorrent ci permette di esplorare nuovi metodi di fare affari su Internet”.

Grazie ad un recente upgrade delle strutture telematiche , BitTorrent conta su un apparato di connettività da 1 gigabit al secondo . BitTorrent affascina i produttori di contenuti perché permette di risparmiare enormi quantità di denaro rispetto ad un modello di negozio online basato sul modello client-server: la distribuzione di grandi file su BitTorrent viene “suddivisa” in pacchetti, distribuiti a e da tutti gli utenti coinvolti nel download.

I costi strutturali che l’emittente deve sostenere diminuiscono con l’aumento progressivo della clientela. Ora che i server principali di BitTorrent.com sono stati potenziati, la possibilità di raggiungere centinaia di migliaia di clienti si sposa con la garanzia di poter fornire elevatissime velocità di download.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

11 07 2006
Link copiato negli appunti