CPU Intel: overclock con Performance Maximizer

Intel ha reso disponibile Performance Maximizer, uno strumento ufficiale per eseguire l'overclock dei processori Core di nona generazione.

Si segnala oggi un annuncio di Intel che farà piacere soprattutto a chi desidera spingere al massimo le prestazioni del proprio hardware: debutta Performance Maximizer, uno strumento ufficiale che analizza le impostazioni del processore per individuare dove intervenire così da erogare la massima potenza possibile, con ovvi benefici in termini di gaming o elaborazione dei contenuti su PC.

Overclock con Intel Performance Maximizer

Disponibile per il download dal sito ufficiale del chipmaker, sfrutta la tecnologia che Intel ha battezzato Hyper-Intelligent Automation per applicare le modifiche necessarie senza costringere l’utente a dover fare i conti con BIOS o altri complicati setup. La versione 1.0.1.602 pesa poco più di 1,5 GB e richiede almeno la versione 1809 (October 2018 Update) del sistema operativo Windows 10.

Non tutti potranno però usufruirne, poiché il supporto è garantito esclusivamente per alcune delle CPU di nona generazione. Facendo riferimento a quanto riportato sulla guida, sono sei i modelli compatibili con il tool: Core i9-9900K, Core i9-9900KF, Core i7-9700K, Core i7-9700KF, Core i5-9600K, Core i5-9600KF. Non è dato a sapere se il produttore di Santa Clara in futuro estenderà la compatibilità ad altri modelli o, perché no, anche a quelli che appartengono alle generazioni precedenti.

Le CPU di Intel compatibili con il tool Performance Maximizer per l'overclock

I risultati ottenuti, secondo la redazione del sito PC Perspective, sono buoni, ma in ogni caso inferiori rispetto a un overclock effettuato in modalità manuale da un utente esperto attraverso la configurazione dei parametri via BIOS. Ricordiamo che Intel offre il cosiddetto Performance Tuning Protection Plan, una sorta di garanzia (a pagamento, 19,99 dollari) che permette di richiedere un nuovo processore nel caso di danni legati a operazioni di overclock.

Va detto che in circolazione esistono altri strumenti software di questo tipo. Uno è offerto dal concorrente AMD per le CPU della famiglia Ryzen (si chiama Ryzen Master), un altro è l’OC Scanner di NVIDIA per le GPU, integrato in diverse utility destinate principalmente al gaming.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Fonte: Intel
Chiudi i commenti