Criptovalute: il Texas vuole inserirle nella costituzione

Criptovalute: il Texas vuole inserirle nella costituzione

Il Texas attualmente è un forte hub di mining e criptovalute, tanto da aver annunciato di voler inserire queste ultime nella costituzione.
Il Texas attualmente è un forte hub di mining e criptovalute, tanto da aver annunciato di voler inserire queste ultime nella costituzione.

Dopo la richiesta del Texas GOP sembra che il Lone Star State sia pronto per inserire le criptovalute nella costituzione di stato. Un ulteriore passo ulteriore verso questo settore dato che attualmente è già un importante hub di mining e asset digitali.

Nello specifico sono proprio i funzionari repubblicani a voler proseguire nella realizzazione di una struttura crittografica forte partendo da questo. In pratica il Texas GOP chiede che la Carta dei Diritti dello Stato includa anche una possibilità fondamentale.

Permettere ai cittadini di possedere, detenere e fruire con qualsiasi mezzo di scambio le criptovalute. Un punto fondamentale per l’adozione della cryptosfera che sta crescendo sempre di più e che non si sta fermando nemmeno durante questo inverno crittografico.

Criptovalute nella Carta dei Servizi di Stato: le richieste del Texas GOP

Nel documento da poco presentato dal titolo “Piattaforma e risoluzioni come modificate e adottate dalla Convenzione di Stato del 2022 del Partito Repubblicano del Texas“, i repubblicani del Texas chiedo che le criptovalute entrino a pieno titolo nella Carta dei Servizi di Stato. Infatti, la clausola afferma:

Il diritto delle persone di possedere, detenere e utilizzare un mezzo di scambio concordato di comune accordo, inclusi contanti, monete, lingotti, valuta digitale o cambiali, quando il commercio e la contrattazione di beni e servizi non devono essere violati.

Il tono, nel documento ufficiale, prosegue in maniera molto simile. Infatti, proseguendo nella lettura viene posto l’accento su un aspetto importante. La Carta dei Servizi di Stato dovrebbe assicurare ai cittadini la possibilità di fruire a pieno senza ostacoli e divieti delle criptovalute:

Nessun governo vieterà od ostacolerà la proprietà o il possesso di qualsiasi forma o importo di denaro o altra valuta. Sono necessarie protezioni esplicite per il diritto naturale dei texani di mantenere, scambiare e immagazzinare la loro ricchezza nei mezzi di scambio di loro scelta.

Una posizione ferma e decisa a favore delle criptovalute. Anche in Italia è possibile scegliere di detenere, acquistare, vendere o utilizzare asset digitali tramite ottime piattaforme crittografiche. Tra questi c’è Crypto Exchange, meglio conosciuto come Crypto.com.

Aprendo un conto gratuito su questo scambio potrai accedere a un mondo di funzionalità davvero interessanti. Inoltre, avrai a disposizione carte di pagamento crittografiche per portare sempre con te i tuoi asset digitali.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: Texas GOP
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 25 lug 2022
Link copiato negli appunti