Crypto mining: Gazpromneft e BitRiver stringono un accordo

Crypto mining: Gazpromneft e BitRiver stringono un accordo

La russa Gazpromneft ha stretto una partnership con BitRiver impegnandosi ad alimentare i suoi data center per le attività di crypto mining.
La russa Gazpromneft ha stretto una partnership con BitRiver impegnandosi ad alimentare i suoi data center per le attività di crypto mining.

Stando a quanto dichiarato recentemente a CoinDesk, la russa Gazpromneft si è impegnata ad alimentare i data center di BitRiver utilizzati per l’attività di crypto mining. Un accordo che dimostra quanto questa industria sia in crescita con una forte espansione.

L’accordo farà bene a tutte e due le parti. Infatti, BitRiver si assicurerà energia a un prezzo sicuramente interessante, mentre Gazpromneft attiverà quei giacimenti petroliferi che non hanno ancora infrastrutture per il trasporto perché posizionate in zone remote o perché troppo costoso.

L’attività di crypto mining perciò arriverà in aiuto all’ottimizzazione dell’utilizzo di questa energia. Infatti, tale accordo permetterà anche a una quantità ingente di gas metano di non andare sprecato perché altrimenti inutilizzabile.

Una buona notizia per il mondo di Bitcoin e, più in generale, delle criptovalute. Nonostante questo periodo particolarmente complicato per il mercato, c’è ancora fermento in questo settore. Sfruttarlo è possibile aprendo un conto su Bitpanda.

Questo exchange offre tantissime possibilità di investimento e soluzioni utili ad affrontare la volatilità delle criptovalute. Puoi acquistare asset digitali per detenerli a lungo termine o fare trading. Inoltre, è attiva anche la funzionalità di staking per generare guadagno passivo.

Crypto mining: Gazpromneft fornirà energia a BitRiver

In altre parole, l’accordo stretto tra le due parti garantirà una fornitura di energia costante a BitRiver per la sua attività di crypto mining. A prendersi questo impegno è stata la russa Gazpromneft che metterà a disposizione giacimenti non sfruttati a causa della loro posizione geografica scomoda per i trasporti.

BitRiver si è detta entusiasta di questa partnership che promette bene. Non solo potrà stare tranquilla e svolgere a pieno ritmo l’attività di crypto mining, ma molto probabilmente si assicurerà un prezzo vantaggioso e un futuro in crescita. Ecco cosa ha riferito Igor Ronets, CEO dell’azienda:

Nei prossimi due anni, BitRiver intende implementare progetti per creare i propri data center per l’elaborazione ad alta intensità energetica con scalabilità fino a 2 gigawatt, incluso gas di petrolio associato, che fornirà inoltre un consumo energetico elevato e stabile.

Un’ottima notizia per il mondo delle criptovalute. Acquistarle è semplice, veloce e sicuro grazie a Bitpanda. Questo exchange è ottimo anche per chi vuole muovere i primi passi in questo mercato. Apri un conto sulla piattaforma, depositando almeno 100 euro potrai richiedere una carta di debito per usare i tuoi asset digitali negli acquisti di tutti i giorni.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: CoinDesk
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 17 giu 2022
Link copiato negli appunti