DAZN inizia malissimo la stagione, tifosi imbestialiti

DAZN inizia malissimo la stagione, tifosi imbestialiti

Moltissimi utenti non hanno visto le partite del weekend, in quanto non è stato possibile effettuare l'accesso all'app di DAZN con nessun dispositivo.
Moltissimi utenti non hanno visto le partite del weekend, in quanto non è stato possibile effettuare l'accesso all'app di DAZN con nessun dispositivo.

I primi problemi erano apparsi con gli anticipi di sabato 13 agosto. La situazione è peggiorata ieri pomeriggio con le partite Fiorentina-Cremonese e Lazio-Bologna fino a precipitare del tutto con le partite Salernitana-Roma e Spezia-Empoli delle 20:45. La maggioranza degli utenti non è riuscita ad accedere al servizio. DAZN ha pubblicato un comunicato ufficiale e successivamente i link diretti ai due match serali.

Problemi di login anche in Germania e Spagna

La stagione 2022/23 inizia malissimo per DAZN. La società inglese, che detiene i diritti di trasmissione delle partite di serie A fino al 2023/24, aveva già ricevuto numerose critiche sui nuovi prezzi degli abbonamenti Standard e Plus. Con il potenziamento dell’infrastruttura sembravano finalmente risolti i problemi di streaming, tanto da garantire la qualità del servizio. Invece solo gli abbonati Sky, che pagano altri 5 euro/mese per i canali ZONA DAZN, hanno visto le partite senza nessun problema.

Stavolta non si è trattato di buffering e rotelline. Moltissimi utenti non sono riusciti ad accedere all’app con nessun dispositivo (smartphone, tablet, smart TV, Fire TV Stick, Sky Q e TIMVISION Box). Alcuni hanno visto il messaggio generico “Qualcosa non ha funzionato. Siamo spiacenti, si è verificato un errore. Riprova“. Altri hanno visto un messaggio simile con l’aggiunta del codice di errore 10-000-000 (che indica un errore generico).

DAZN ha pubblicato il seguente comunicato su Facebook, Twitter e Instagram:

Alcuni utenti stanno attualmente riscontrando problemi di accesso sulla nostra piattaforma. Stiamo lavorando duramente per trovare il prima possibile una soluzione e ci scusiamo per l’inconveniente.

Intorno alle 21 di ieri sera, la società ha cercato di rimediare al problema, condividendo i link diretti alle partite Salernitana-Roma e Spezia-Empoli (che sono stati trasmessi in chiaro).

DAZN link partita

Cliccando sul link veniva aperta la pagina di login della versione lite di DAZN, in cui l’utente doveva inserire l’indirizzo email associato all’abbonamento. In alcuni casi, la soluzione non ha funzionato, in quanto veniva mostrato il messaggio “Non risulta nessun account associato a questo indirizzo email, oppure il tuo abbonamento non è attivo. Controlla di non aver fatto errori nello scrivere il tuo indirizzo email“.

Ovviamente i profili social di DAZN sono stati inondati di insulti di ogni tipo. Tra i commenti più moderati ci sono quelli degli utenti che chiedono alla Lega Serie A di annullare il contratto e assegnare i diritti a Sky. Molti sperano che venga offerto un mese gratuito come rimborso.

Al momento non ci sono conferme ufficiali, ma sembra che il problema sia da addebitare al sistema di autenticazione. Un simile malfunzionamento è stato segnalato anche in Germania e Spagna. Qualcuno ipotizza che la causa sia l’aggiornamento effettuato per controllare la visione contemporanea e il numero di dispositivi registrati. Le partite Verona-Napoli e Juventus-Sassuolo di questa sera rappresenteranno un ulteriore banco di prova.

Nel weekend è partita la campagna Stopiracy per invitare gli utenti a vedere le partite in modo legale, invece di usare lo streaming pirata. I problemi riscontrati da DAZN all’esordio della nuova stagione calcistica potrebbero avere l’effetto contrario, ovvero uno spot a favore della pirateria.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 15 ago 2022
Link copiato negli appunti