DAZN e Serie A: la qualità del servizio sta migliorando

DAZN e Serie A: la qualità sta migliorando

Il numero uno di Lega Serie A esprime soddisfazione per i progressi registrati dalla piattaforma: ci si sta muovendo nella giusta direzione.
Il numero uno di Lega Serie A esprime soddisfazione per i progressi registrati dalla piattaforma: ci si sta muovendo nella giusta direzione.

La qualità del servizio offerto da DAZN sta migliorando, la società è al lavoro per risolvere i problemi che nell'ultimo periodo l'hanno vista bersaglio di malumori manifestati dai clienti e nel mirino di alcuni interventi da parte delle autorità (l'ultimo in ordine di tempo è firmato AGCOM). Ad affermarlo è Paolo Dal Pino, Presidente della Lega Serie A, intervenuto questa mattina ai microfoni della trasmissione Radio Anch'io Sport di Rai Radio.

Paolo Dal Pino (Lega Serie A) sul caso DAZN

Dal Pino sottolinea dapprima come, durante la fase di assegnazione dei diritti TV, siano state condotte le verifiche necessarie per garantire la fattibilità del progetto che ha visto spostare gran parte degli incontri verso lo streaming, attribuendo comunque ogni responsabilità a DAZN per gli inconvenienti che si sono verificati.

DAZN ha acquisito i nostri diritti. Le nostre strutture hanno condotto tutte le verifiche, supportate da consulenti di ogni tipo, sulla possibilità di avere il nostro campionato esclusivamente sulla Rete, sulla banda larga o mobile. Le condizioni c'erano e ci sono. DAZN è responsabile di questo. Ho ripetuto più di una volta che è inaccettabile quello che è successo, sembra che nelle ultime domeniche qualcosa di meglio si sia visto, è stato un passo estremamente importante.

Insomma, i miglioramenti ci sono, ma il lavoro non è certo terminato. Il Presidente della Lega Serie A ribadisce inoltre come, l'aver affidato all'online la trasmissione del più importante campionato di calcio, possa costituire un volano per assottigliare ulteriormente la quota della popolazione ancora non raggiunta da una buona connessione. In altre parole, lo spettacolo dello sport per contrastare il divario digitale.

È la prima volta che che siamo “mono canale distributivo” su una tecnologia nuova, speriamo che questo porti anche il nostro paese a ridurre il digital divide e a imporre l'uso della tecnologia a banda larga in tutte le zone d'Italia il più presto possibile.

Fonte: RadioRai
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti