Download/ Skariko col K! (2)

Kontinua la karrellata di kose colla K! Karaoke, kriptatori, e altre utility di Karen!























e ancora qualche K dall’archivio!

K-Jofol
KillSgrunt
Konfaulator
Konvertor
Kookie Jar
Kronos

a cura di PI Download

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Euronymous scrive:
    E noi osserviamo (ROTFL)
    Gli IP dei computer che sembrano infettati da trojan, e quindi gestiti da cracker da remoto, verranno periodicamente comunicati ai provideUna nazione è costretta a disconnettere i propri utenti per problemi di traffico generati da migliaia di sistemi infetti e voi che fate? Venite di la a rompere per un worm di php che agiva su una falla tappata a inizio estate che agisce solo se i pianeti sono allineati dal rituale dei klingoniani?Wow ancora una volta mi congratulo con i guerrieri di windows avete coraggio!
  • Anonimo scrive:
    Australia ringrazia MS!
    Ringraziali per il loro fantastico sistema che si compromette in 12 minuti trasformandosi in zombie e contagiando range di ip a fiumi.Dove sono i winari che dicevano che per usare linux c'è bisogno di imparare o che è difficile.Un utente alle prime armi dovrà cimentarsi in sicurezza informatica, firewall, antivirus, aggiornamenti. Adesso chi è macchinoso? Chi è una perdita di tempo?O fanno tutte queste cose o in rete non vannoComplimnti vivissimi a tutti i sostenitori di sistemi windows avete un gran coraggio a chiacchierare ancora!
    • Marckuzio scrive:
      Re: Australia ringrazia MS!
      sei proprio ridicolo...vuoi sapere le differenze??visto ke windows ha il 90% del mercato, ha ovviamente anche molti piu idioti che lo usanoRisultato? windows firewall disattivato (anche linux ha dei firewall ma nessuno li disabilita) windows upgrade disabilitato (su linux nessuno non aggiorna) tutti utenti amministratori (su linux nessuno usa root)capito la differenza adesso?
  • Anonimo scrive:
    correggetemi se sbaglio ma..
    "La possibilità di venir tagliati fuori dalla rete potrebbe rivelarsi, in questo senso, un "incentivo"."incentivo è un sinonimo di minaccia? non penso che sul contratto gli utenti abbiano firmato per poter essere disconnessi nel caso diventino zombie.FORSE le responsabilità a monte stanno da altre parti...dalle parti di Redmond...(non voglio essere troll anti-ms con questa affermazione..riconosco a MS anche i pochi meriti che ha tipo............................................ -.- bho seriamente qualkuno ne ha..solo ke al momento non mi viene in mente..)FORSE non si fa cosa si potrebbe realmente fare...per trovare da dove arriva una mail di un impiegato che scrive male della sua zienda ci si impiegano 2 minuti..e per trovare chi gestisce una botnet illegale?FORSE i provvedimenti andrebbero presi in una maniera + seria, + consona a ciò che ci si può aspettare da un governo. Questi metodi da santa inquisizione non porteranno grandi risultati..
  • Anonimo scrive:
    Addio Mulo :D
    Dagli zombi a chiudere la strada al mulo ci vorra' poco. :D
    • eymerich scrive:
      Re: Addio Mulo :D

      Dagli zombi a chiudere la strada al mulo ci
      vorra' poco. :DSperiamo ... almeno Telecom comincerà a pensare a portare la connettività dove non c'è invece che ad aumentare la banda agli sbafatori ...
      • nattu_panno_dam scrive:
        Re: Addio Mulo :D
        - Scritto da: eymerich

        Dagli zombi a chiudere la strada al mulo ci

        vorra' poco. :D

        Speriamo ... almeno Telecom comincerà a pensare a
        portare la connettività dove non c'è invece che
        ad aumentare la banda agli sbafatori ...Forse su qualche film fantascientifico. Fanno prima a coprire con ADSL+ che pensare a noi digital divided.
        • Anonimo scrive:
          Re: Addio Mulo :D
          :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D
      • castigo scrive:
        Re: Addio Mulo :D
        - Scritto da: eymerich

        Dagli zombi a chiudere la strada al mulo ci

        vorra' poco. :D

        Speriamo ... almeno Telecom comincerà a pensare a
        portare la connettività dove non c'è invece che
        ad aumentare la banda agli sbafatori ... c ert o , certo.... vo gli am o tor n ar e a qualche anno fa, quando non si scaricava, e una connessione adsl costava quanto un mutuo per la casa??
    • Anonimo scrive:
      Re: Addio Mulo :D
      ERA ORAnon e che sono contro ma si esagera l'adsl viene pensata SOLO per scaricare ma tutto il resto nn contaMagari pure qui in ITALIA dovrebbero fare la stessa cosa e aumentare la banda
    • Anonimo scrive:
      Re: Addio Mulo :D
      - Scritto da: Anonimo
      Dagli zombi a chiudere la strada al mulo ci
      vorra' poco. :Dnon ci avevo pensato a quest'aspetto, magari con la scusa di boccare pc infetti si allenano
  • Anonimo scrive:
    BASTA LINUX/WINDOWS!
    Un sacco di post nei quali si parla di Linux e del fatto che la gente dovrebbe usare quel S.O. e sapersi ricompilare il kernel come bere un bicchier d'acqua...Ma non solo i patiti dell'informatica usano il PC!D'accordo: sarebbe utile da parte dei provider fornire maggiori servizi agli utenti per proteggere il PC e sarebbe utile progettare un sistema per diffondere "cultura informatica" agli utenti meno smaliziati.Ma da qui a dire "impariamo tutti a smanettare con linux" ce ne passa! La gente non deve essere costretta a smanettare, deve poter usare un sistema operativo semplice, da configurare e toccare il meno possibile, che, per così dire, funzioni da solo. Windows è così (con tutti i suoi difetti). Linux (non è polemica, s'intenda) è effettivamente più difficile da usare (per un utente base).Windows è molto diffuso e sicuramente anche per questo motivo è molto più bersagliato. Poi avrà le sue falle, ma sinceramente credo che sia un S.O. valido per l'utenza media (dal punto di vista dell'interfaccia utente e dei servizi).Per cui, ben vengano le discussioni sulla vulnerabilità del sistema Microsoft e sulla mancanza di cultura informatica, ma direi che proporre Linux non è un'alternativa valida.Bisognerebbe vedere invece come ovviare ai problemi che purtroppo si porta dietro il S.O. Microsoft.E questo lo lascio a chi è del mestiere (perchè io di soluzioni da proporre valide, a cui gli addetti ai lavori non abbiano pensato, non credo proprio di averne).Io ho fatto la patente per guidare la mia macchina, ma non sono un pilota di F1. Ammiro chi lo è, ma non voglio diventare un pilota F1: non mi interessa e non ne ho le capacità. E sinceramente credo che nessuno debba pretenderlo da me.Meglio che migliorino le strade e le auto, e magari potrei fare per sicurezza qualche corso di guida sicura (per restare nella metafora ;))
    • Anonimo scrive:
      Re: BASTA LINUX/WINDOWS!
      - Scritto da: Anonimo
      Un sacco di post nei quali si parla di Linux
      e del fatto che la gente dovrebbe usare
      quel S.O. e sapersi ricompilare il kernel
      come bere un bicchier d'acqua...E tu stai ad ascoltare le voci che mettono in giro i winari ? Probabilmente credi anche a tutte le pubblicita' che vedi in TV... Attendo a non lanciarti da una finestra dopo aver bevuto un RedBull.
      Ma non solo i patiti dell'informatica usano
      il PC!Infatti, ma io mi chiedo perche allora si prendono un computer ? Per giocare ? Che prendano qualcosa di piu' adatto come una console.Per mail / web / letterine ? Allora non c'e' differenza tra un SO e l'altro, basta che selo trovino preinstallato.
      D'accordo: sarebbe utile da parte dei
      provider fornire maggiori servizi agli
      utenti per proteggere il PC e sarebbe
      utile progettare un sistema per diffondere
      "cultura informatica" agli utenti meno
      smaliziati.I servizi e la protezione in realta' dovrebbe cominciare dal fornirla il sistema operativo, oltre a una buona dose di buonadocumentazione per diffondere "cultura"; ma questo ad alcune ditte come microsoftnon interessa.
      Ma da qui a dire "impariamo tutti a
      smanettare con linux" ce ne passa! Infatti lo stai dicendo tu, che parli senza ragion veduta ne' conoscenze sull'argomento.
      La gente non deve essere costretta a
      smanettare, deve poter usare un sistema
      operativo semplice, da configurare e
      toccare il meno possibile, che, per così
      dire, funzioni da solo. Ecco, proprio come Linux, una volta configurato non c'e' altro da fare, giustoqualche aggiornamento che puoi gestirecon 1 comando che ti aggiorna l'intero sistema compresi tutti i programmi.
      Windows è così (con tutti i suoi difetti).
      Linux (non è polemica, s'intenda)
      è effettivamente più difficile da usare
      (per un utente base).Non e' che stai confondendo l'uso con la configurazione e l'installazione ?Quanti windows hai installato nella tua vita ?
      Windows è molto diffuso e sicuramente
      anche per questo motivo è molto più
      bersagliato. Falso, windows e' il piu' bersagliato da quando e' nato e non era il piu' diffuso, e' il piu' bersagliato nel mondo server dove non e' il piu' diffuso, nel mondo 64 bit ha fatto una figura ridicola.
      Poi avrà le sue falle, ma sinceramente
      credo che sia un S.O. valido per l'utenza
      media (dal punto di vista dell'interfaccia
      utente e dei servizi).Secondo me e' valido solo per il motivo che l'utente se lo trova preinstallato, hai mai provato un mac, a proposito di interfacce e servizi ?
      Per cui, ben vengano le discussioni sulla
      vulnerabilità del sistema Microsoft e sulla
      mancanza di cultura informatica, ma direi
      che proporre Linux non è un'alternativa
      valida.L'hai mi provato un linux ? Non parlo di installazione ma di utilizzo.
      Bisognerebbe vedere invece come ovviare ai
      problemi che purtroppo si porta dietro il S.O.
      Microsoft.Ma siccome sono problemi strutturali bisognerebbe smontarlo e rimontarlo, probabilmente rendendolo incompatibile con gli altri windows, cosa che alla M$ non hanno voglia di fare.
      E questo lo lascio a chi è del mestiere
      (perchè io di soluzioni da proporre valide,
      a cui gli addetti ai lavori non abbiano
      pensato, non credoproprio di averne).Note che gli addetti ai lavori spesso a casa usano linux, chissa' perche'.
      Io ho fatto la patente per guidare la mia
      macchina, ma non sono un pilota di F1.
      Ammiro chi lo è, ma non voglio diventare
      un pilota F1: non mi interessa e non ne
      ho le capacità. E sinceramente credo che
      nessuno debba pretenderlo da me.
      Meglio che migliorino le strade e le auto, e
      magari potrei fare per sicurezza qualche
      corso di guida sicura (per restare nella
      metafora ;))Sarebbe gia' qualcosa :-DPeccato che invece molti non hanno voglia di fare neanche quello, quindi e' giusto che gli si propini uno scatolotto sigillato che faccia al max i 30 kmh.
      • Anonimo scrive:
        Re: BASTA LINUX/WINDOWS!

        E tu stai ad ascoltare le voci che mettono in giro i
        winari ? Probabilmente credi anche a tutte le
        pubblicita' che vedi in TV... Attendo a non lanciarti da
        una finestra dopo aver bevuto un RedBull.No, non li sto ad ascoltare, ma per usare bene linux come si deve bisogna smanettare comunque..."Attenta", non "attento" :)
        Infatti, ma io mi chiedo perche allora si prendono un
        computer ? Per giocare ? Che prendano qualcosa di
        piu' adatto come una console.Il pc serve per tante cose, non solo per giocare. Anche per accedere a tanti servizi e informazioni.Quindi è giusto che tutti lo possano utilizzare.Di differenze tra Windows e Linux ce ne sono tante. Dal punto di vista dell'interfaccia sicuramente Windows è più semplice ed è ormai un'interfaccia ben collaudata e familiare a tutti. Non credo che l'utente base se la senta di cambiare interfaccia.Bada che io parlo solo di interfaccia, familiarità, semplicità. Non voglio assolutamente dare giudizi sulla bontà di un S.O. o l'altro.
        I servizi e la protezione in realta' dovrebbe cominciare
        dal fornirla il sistema operativo,
        oltre a una buona dose di buona
        documentazione per diffondere "cultura";
        ma questo ad alcune ditte come microsoft
        non interessa.Forse ora no, ma magari più avanti sì. Se ne può discutere, comunque. Però non credo, come molti dicono, che la famosa "vecchietta" vada a cercarsi la documentazione necessaria su internet. Ci vorrebbe, dietro il S.O., un bel servizio da parte dell'azienda che fornisce le licenze del S.O.: che recapiti, insieme con l'intero pacchetto, anche un cd o dei manualetti per le info base. Così uno se se le vede davanti e non se le sa cercare altrove, è più facile che si metta a guardarle. Questo richiederebbe uno sforzo in più da parte dell'azienda (es. Microsoft): chissà che magari non lo faccia in futuro, almeno per migliorare la propria immagine agli occhi del pubblico...
        Infatti lo stai dicendo tu, che parli senza ragion veduta
        ne' conoscenze sull'argomento.Qualche conoscenza ce l'ho, l'ho usato e ti posso dire che, da utente media quale sono, sicuramente questo S.O. (in varie distibuzioni) risulta più ostico.Molte conoscenze ce le hanno i miei amici. E molti di loro dicono che preferiscono linux e che è migliore ma che sicuramente per l'utente base non è così semplice (a partire dall'installazione).
        Non e' che stai confondendo l'uso con la
        configurazione e l'installazione ?
        Quanti windows hai installato nella tua vita ?Ne ho installati e usati vari, sia di Linux sia di Windows. E sinceramente trovo che Windows sia più facile da installare e usare, non necessiti di particolari configurazioni, sia facilmente aggiornabile.Parlo sempre di semplicità.Poi, ovvio, la sicurezza si può migliorare (ma magari se Linux fosse più diffuso, si creerebbero più attacchi ad hoc per quel S.O e allora ne verrebbero fuori le vulnerabilità più facilmente).Forse prima di dire "cambiamo S.O." bisognerebbe essere sicuri che Windows non possa diventare più sicuro.
        Secondo me e' valido solo per il motivo che l
        'utente se lo trova preinstallato, hai mai provato un
        mac, a proposito di interfacce e servizi ?Sì. Io il mac non lo sopporto ;P lo trovo scomodo. Ma è solo un'opinione personale.Il fatto che l'utente si trovi preinstallato il S.O. non è poco: parlo sempre dell'utente medio. E' uno dei motivi per cui uno può preferire Windows.
        L'hai mi provato un linux ? Non parlo di installazione
        ma di utilizzo.Certo. Scomodo, bruttino (il bruttino è un'opionione; dal punto di vista dell'usabilità dell'interfaccia, ci sono cose carine, ma per molte cose la trovo solo una versione più scomoda e brutta di Windows - parlo da utente medio che usa i soliti servizi).
        Ma siccome sono problemi strutturali bisognerebbe
        montarlo e rimontarlo, probabilmente rendendolo
        incompatibile con gli altri windows, cosa che alla M$
        non hanno voglia di fare.Sicuri che sia proprio così? Io sinceramente non saprei come essere sicura di cose del genere.
        Note che gli addetti ai lavori spesso a casa usano
        linux, chissa' perche'.Ma certo, magari perchè linux è migliore, non lo metto in dubbio. Ma sono addetti al settore, non comuni utenti!Io parlo sempre del punto di vista dell'utilizzatore. Altrimenti diventa la solita polemica Linux-Windows.
        Sarebbe gia' qualcosa :-D
        Peccato che invece molti non hanno voglia di fare
        neanche quello, quindi e' giusto che gli si propini uno
        scatolotto sigillato che faccia al max i 30 kmh.Sono d'accordo ;) forse si potrebbe pensare a qualche versione di Windows talmente semplice e limitata che non potrebbe nuocere neanche se volesse ;)Peccato che mancherebbero proprio i servizi che piacciono di più all'utente medio :-(
        • Anonimo scrive:
          Re: BASTA LINUX/WINDOWS!
          - Scritto da: Anonimo
          No, non li sto ad ascoltare, ma per usare
          bene linux come si deve bisogna smanettare
          comunque...Bhe, anche per usare bene windows bisogna smanettare : un sistema operativo e' una cosa complessa.Mi vuoi fare qualche esempio di uso di linux che ti costringa a smanettare ???
          "Attenta", non "attento" :)Sai che differenza in un forum.

          Infatti, ma io mi chiedo perche allora si

          prendono un computer ? Per giocare ?

          Che prendano qualcosa di piu' adatto

          come una console.
          Il pc serve per tante cose, non solo per
          giocare.
          Anche per accedere a tanti servizi e
          informazioni.
          Quindi è giusto che tutti lo possano utilizzare.
          Di differenze tra Windows e Linux ce ne sono
          tante. Dal punto di vista dell'interfaccia
          sicuramente Windows è più semplice ed è
          ormai un'interfaccia ben collaudata e
          familiare a tutti. Non credo che l'utente
          base se la senta di cambiare interfaccia.
          Bada che io parlo solo di interfaccia,
          familiarità, semplicità. Non voglio
          assolutamente dare giudizi sulla bontà di un
          S.O. o l'altro.Hai gia; provato un Mac ?? Ho notato che ad esempio una persona che non ha mai visto un computer si muove molto meglio appena messa su un mac rispetto ad un windows.

          I servizi e la protezione in realta' dovrebbe

          cominciare dal fornirla il sistema operativo,

          oltre a una buona dose di buona

          documentazione per diffondere "cultura";

          ma questo ad alcune ditte come microsoft

          non interessa.
          Forse ora no, ma magari più avanti sì. Se
          ne può discutere, comunque. Però non
          credo, come molti dicono, che la famosa
          "vecchietta" vada a cercarsi la
          documentazione necessaria su
          internet. Ci vorrebbe, dietro il S.O., un bel
          servizio da parte dell'azienda che fornisce le
          licenze del S.O.: che recapiti, insieme con
          l'intero pacchetto, anche un cd o dei
          manualetti per le info base. Così uno se se
          le vede davanti e non se le sa cercare
          altrove, è più facile che si metta a guardarle.
          Questo richiederebbe uno sforzo in più da
          parte dell'azienda (es. Microsoft): chissà
          che magari non lo faccia in futuro, almeno
          per migliorare la propria immagine
          agli occhi del pubblico...Speriamo.... Ora come ora un'azienda come microsoft tende a nascondere le informazioni anche ai tecnici, oltre a non dare elementi di formazione ai newbie.

          Infatti lo stai dicendo tu, che parli senza

          ragion veduta ne' conoscenze

          sull'argomento.
          Qualche conoscenza ce l'ho, l'ho usato e
          ti posso dire che, da utente media quale
          sono, sicuramente questo S.O. (in varie
          distibuzioni) risulta più ostico.Qualche esempio pratico ???
          Molte conoscenze ce le hanno i miei amici. E
          molti di loro dicono che preferiscono linux e
          che è migliore ma che sicuramente per
          l'utente base non è così semplice (a partire
          dall'installazione).E siamo di nuovo a confondere l'uso con l'installazione / configurazione.

          Non e' che stai confondendo l'uso con la

          configurazione e l'installazione ?

          Quanti windows hai installato nella tua

          vita ?
          Ne ho installati e usati vari, sia di Linux sia
          di Windows. E sinceramente trovo che
          Windows sia più facile da installare e usare,
          non necessiti di particolari configurazioni,
          sia facilmente aggiornabile.Facilmente aggiornabile ? Io con linux uso uno script che mi aggiorna tutti i programmi installati oltre al SO, su windows devi aggiornare separatamente tutti i programmi, oltre a dover tenere aggiornati tutta una serie di "anti", ti sembra davvero piu' facile windows ??? Vuol dire che non hai mai avuto un linux davanti.
          Parlo sempre di semplicità.
          Poi, ovvio, la sicurezza si può migliorare (ma
          magari se Linux fosse più diffuso, si
          creerebbero più attacchi ad hoc per quel
          S.O e allora ne verrebbero fuori le
          vulnerabilità più facilmente).E' il solito discorso che fanno tutti quelli che non sanno nulla di sicurezza dei due sistemi, studia e chiediti perche' gli *nix sono a reggere la rete da anni e non ci sono mai state infezoni devastanti simili a quelli che ci sono su windows o che c'erano su Amiga.Mentre sulle poche copie di windows a 64 bit si sono viste dopo 2 settimane guia' 5 - 6 virus.
          Forse prima di dire "cambiamo S.O."
          bisognerebbe essere sicuri che Windows
          non possa diventare più sicuro.Appunto, studia, io ho studiato ed ho tratto le mie conclusioni, leggiti anche tu un po' di libri di informatica a livello universitario e trai le tue, oppure affidati a chi queste cose le ha studiate.

          L'hai mi provato un linux ? Non parlo di

          installazione ma di utilizzo.
          Certo. Scomodo, bruttino (il bruttino è
          un'opionione; dal punto di vista dell'usabilità
          dell'interfaccia, ci sono cose carine, ma per
          molte cose la trovo solo una versione più
          scomoda e brutta di Windows - parlo da
          utente medio che usa i soliti servizi).Cioe' menu' in basso a destra lancia firefox, mailer, icq.... Come puo' essere piu' bruttino in queste fasi lo sai solo tu :-)

          Ma siccome sono problemi strutturali

          bisognerebbe smontarlo e rimontarlo,

          probabilmente rendendolo incompatibile

          con gli altri windows, cosa che alla M$

          non hanno voglia di fare.
          Sicuri che sia proprio così? Io sinceramente
          non saprei come essere sicura di cose del
          genere.Bhe, sai se programmi da vari anni su windows e linux applicazioni piuttosto vicine al sistema te ne rendi conto.

          Note che gli addetti ai lavori spesso a casa

          usano linux, chissa' perche'.
          Ma certo, magari perchè linux è migliore,
          non lo metto in dubbio. Ma sono addetti al
          settore, non comuni utenti!Infatti, sono in gradi do installarselo e configurarselo.
          Io parlo sempre del punto di vista
          dell'utilizzatore. Altrimenti diventa la solita
          polemica Linux-Windows.Se vuoi parlare dal punto di vista dell'installatore allora perche' prima mi hai detto che windows e' piu' facile partendo dall'INSTALLAZIONE ?

          Sarebbe gia' qualcosa :-D

          Peccato che invece molti non hanno

          voglia di fare neanche quello, quindi e'

          giusto che gli si propini uno scatolotto

          sigillato che faccia al max i 30 kmh.
          Sono d'accordo ;) forse si potrebbe pensare a
          qualche versione di Windows talmente
          semplice e limitata che non potrebbe
          nuocere neanche se volesse ;)Ma con una Xbox ci leggi la posta e vai in web ? Sarebbe l'ideale.
          Peccato che mancherebbero proprio i
          servizi che piacciono di più all'utente
          medio :-(Bhe, nei siti porno ci vai lo stesso :-)E poi quali sarebbero i servizi che piacciono tanto all'utente ???
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: BASTA LINUX/WINDOWS!
      - Scritto da: Anonimo
      Un sacco di post nei quali si parla di Linux e
      del fatto che la gente dovrebbe usare quel S.O. e
      sapersi ricompilare il kernel come bere un
      bicchier d'acqua...
      Ma non solo i patiti dell'informatica usano il PC!
      D'accordo: sarebbe utile da parte dei provider
      fornire maggiori servizi agli utenti per
      proteggere il PC e sarebbe utile progettare un
      sistema per diffondere "cultura informatica" agli
      utenti meno smaliziati.

      Ma da qui a dire "impariamo tutti a smanettare
      con linux" ce ne passa! La gente non deve essere
      costretta a smanettare, deve poter usare un
      sistema operativo semplice, da configurare e
      toccare il meno possibile, che, per così dire,
      funzioni da solo. Windows è così (con tutti i
      suoi difetti). Linux (non è polemica, s'intenda)
      è effettivamente più difficile da usare (per un
      utente base).
      Windows è molto diffuso e sicuramente anche per
      questo motivo è molto più bersagliato. Poi avrà
      le sue falle, ma sinceramente credo che sia un
      S.O. valido per l'utenza media (dal punto di
      vista dell'interfaccia utente e dei servizi).
      Per cui, ben vengano le discussioni sulla
      vulnerabilità del sistema Microsoft e sulla
      mancanza di cultura informatica, ma direi che
      proporre Linux non è un'alternativa valida.
      Bisognerebbe vedere invece come ovviare ai
      problemi che purtroppo si porta dietro il S.O.
      Microsoft.
      E questo lo lascio a chi è del mestiere (perchè
      io di soluzioni da proporre valide, a cui gli
      addetti ai lavori non abbiano pensato, non credo
      proprio di averne).

      Io ho fatto la patente per guidare la mia
      macchina, ma non sono un pilota di F1. Ammiro chi
      lo è, ma non voglio diventare un pilota F1: non
      mi interessa e non ne ho le capacità. E
      sinceramente credo che nessuno debba pretenderlo
      da me.
      Meglio che migliorino le strade e le auto, e
      magari potrei fare per sicurezza qualche corso di
      guida sicura (per restare nella metafora ;))Non fai prima a comprarti un Apple, invece di dire cazzate? Se non vuoi sapere usare un PC, ma devi solo scrivere un documento o usare un browser o un qualsiasi altro client, MacOSX fa al caso tuo.
      • Anonimo scrive:
        Re: BASTA LINUX/WINDOWS!

        Non fai prima a comprarti un Apple, invece di dire
        cazzate? Se non vuoi sapere usare un PC, ma devi
        solo scrivere un documento o usare un browser o un
        qualsiasi altro client, MacOSX fa al caso tuo.Il PC lo so usare molto bene - si intende che sono un utente avanzato, non un sistemista o un programmatore - ma tu non mi conosci e non lo puoi sapere, così come non puoi sapere per cosa lo utilizzo.Penso che non scriverò più in questo forum, non mi piace venire offesa dalla gente solo perchè ho espresso una mia opinione.Se parlare dei "prodotti" anzichè dei S.O. solo dal punto di vista strettamente informatico significa venir trattati in questo modo, credo che non ne valga la pena.Credo che qui ci sia gente che capisce solo l'informatica - per la maggior parte di sicuro smanettoni che conoscono le cose a spanne o per sentito dire - tant'è vero che, chissà come mai, anche le "definizioni tecniche" sono sempre un'opinione e mai una certezza. Che fanno a gara a chi conosce più di 4 parole in "informatichese". E che per giunta si gasano alla grande e che invece di esprimere opinioni scrivono "grandi rivelazioni", che pensano di avere la Verità nelle loro mani, mentre gli altri, soprattutto chi ci lavora sul serio, non capiscono niente.Io ho espresso una mia opnione (piena di dubbi, sicuramente) ma volevo discutere, non sentirmi certe risposte o iniziare una flame.I forum servono per discutere (anche dare torto), non per giudicare senza cognizione di causa o offendere.Mi dispiace che qui non si faccia altro, o quasi.Saluti a tutti.
        • nattu_panno_dam scrive:
          Re: BASTA LINUX/WINDOWS!
          - Scritto da: Anonimo

          Il PC lo so usare molto bene - si intende che
          sono un utente avanzato, non un sistemista o un
          programmatore - ma tu non mi conosci e non lo
          puoi sapere, così come non puoi sapere per cosa
          lo utilizzo.

          Penso che non scriverò più in questo forum, non
          mi piace venire offesa dalla gente solo perchè ho
          espresso una mia opinione.
          Se parlare dei "prodotti" anzichè dei S.O. solo
          dal punto di vista strettamente informatico
          significa venir trattati in questo modo, credo
          che non ne valga la pena.
          Credo che qui ci sia gente che capisce solo
          l'informatica - per la maggior parte di sicuro
          smanettoni che conoscono le cose a spanne o per
          sentito dire - tant'è vero che, chissà come mai,
          anche le "definizioni tecniche" sono sempre
          un'opinione e mai una certezza. Una definizione è un' opinione? Se è inventata dal cazzaro di turno probabile (io non ho dato definizioni, eh..).
          Che fanno a gara
          a chi conosce più di 4 parole in
          "informatichese". E che per giunta si gasano alla
          grande e che invece di esprimere opinioni
          scrivono "grandi rivelazioni", che pensano di
          avere la Verità nelle loro mani, mentre gli
          altri, soprattutto chi ci lavora sul serio, non
          capiscono niente.Tipo questa relazione sul fatto che non scriverai piu' niente sul forum perchè trattata troppo rudemente..

          Io ho espresso una mia opnione (piena di dubbi,
          sicuramente) ma volevo discutere, non sentirmi
          certe risposte o iniziare una flame.A me sembrava la solità sparata del troll di turno, oltre ad un flame. Se magari invece di usare "anonimo" decidi per qualcosa di piu' personale per "identificarti", sarebbe già qualcosa.

          I forum servono per discutere (anche dare torto),
          non per giudicare senza cognizione di causa o
          offendere.

          Mi dispiace che qui non si faccia altro, o quasi.
          Saluti a tutti.Se sei tanto avanzata, linux non ti creerà nessun problema. Provar non nuoce, aprire flame si.
          • Anonimo scrive:
            Re: BASTA LINUX/WINDOWS!
            - Scritto da: nattu_panno_dam

            - Scritto da: Anonimo



            Il PC lo so usare molto bene - si intende che

            sono un utente avanzato, non un sistemista o un

            programmatore - ma tu non mi conosci e non lo

            puoi sapere, così come non puoi sapere per cosa

            lo utilizzo.



            Penso che non scriverò più in questo forum, non

            mi piace venire offesa dalla gente solo perchè
            ho

            espresso una mia opinione.

            Se parlare dei "prodotti" anzichè dei S.O. solo

            dal punto di vista strettamente informatico

            significa venir trattati in questo modo, credo

            che non ne valga la pena.

            Credo che qui ci sia gente che capisce solo

            l'informatica - per la maggior parte di sicuro

            smanettoni che conoscono le cose a spanne o per

            sentito dire - tant'è vero che, chissà come mai,

            anche le "definizioni tecniche" sono sempre

            un'opinione e mai una certezza.

            Una definizione è un' opinione? Se è inventata
            dal cazzaro di turno probabile (io non ho dato
            definizioni, eh..).forse si riferisce alla media dei post di pi e non solo al tuo....anzi siccome lo dice chiaramente è ovvio che sia cosi, non cercare il pelo nell'uovo


            Che fanno a gara

            a chi conosce più di 4 parole in

            "informatichese". E che per giunta si gasano
            alla

            grande e che invece di esprimere opinioni

            scrivono "grandi rivelazioni", che pensano di

            avere la Verità nelle loro mani, mentre gli

            altri, soprattutto chi ci lavora sul serio, non

            capiscono niente.

            Tipo questa relazione sul fatto che non scriverai
            piu' niente sul forum perchè trattata troppo
            rudemente..il fatto è che pi fa schifo come qualità degli articoli qualchevolta ma sempre come post.è pieno di maleducati che offendono se non la pensi come loro, pieno di tifoserie da stadio, pieno di presunti geni dell'informatica che poi sparano solo castronerie, pieno di gente che sa vedere solo il mondo come l'eterna lotta tra linux e ms...insomma pieno di fuffa.in un forum serio questo non accade ma qui siamo al mercato del pesce....per il resto hai solo offeso una persona che neanche conosci solo perchè non è rimasta a bocca aperta ad ammirare i tuoi spot pubblicitari, come darli torto se non vuole più perdere tempo ed essere offesa da cafoni come te?I POST SU PI NON SERVONO NE PER REPERIRE UTILI INFORMAZIONI NE PER DISCUSSIONI COSTRUTTIVE, SERVONO SOLO A FARE DIFOSERIE DA STADIO, EVANGELIZZAZIONI E AD OFFENDERE.occhio che dopo gli zombi tocca ai fuffettari offensivi quindi indipendentemente dall'os che usi se non impari un pò di netiquette e di civiltà prima o poi ti staccano anche a te dalla rete (speriamo almeno)




            Io ho espresso una mia opnione (piena di dubbi,

            sicuramente) ma volevo discutere, non sentirmi

            certe risposte o iniziare una flame.

            A me sembrava la solità sparata del troll di
            turno, oltre ad un flame.cosa ti dava quest'impresione?il fatto che non la pensava come te o che non voleva ripetere a pappagallo che linux è la soluzione per tutti i mali dell'umanità?troll è un termine cretino inventato da pi solo per alimentare flame...infatti è troll chiunque non la pensi come te.....
            Se magari invece di
            usare "anonimo" decidi per qualcosa di piu'
            personale per "identificarti", sarebbe già
            qualcosa.perchè adesso se uno è anonimo si può insultarlo/a liberamente?o tu giudichi la validità dei discorsi dal nome di chi li fa?se tanto mi da tanto allora come essere sicuri che giudichi un os dalla sua validità e non dal nome che si porta dietro?




            I forum servono per discutere (anche dare
            torto),

            non per giudicare senza cognizione di causa o

            offendere.



            Mi dispiace che qui non si faccia altro, o
            quasi.

            Saluti a tutti.

            Se sei tanto avanzata, linux non ti creerà nessun
            problema. Provar non nuoce, aprire flame si.il post a cui hai risposto era pacato e modesto, la tua risposta era invece saccente e offensiva.ti ha già detto che lo ha provato e non lo trova adatto!fattene una ragione la gente la può pensare anche diversamente da te e questo non ti da il diritto di offenderla!
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: BASTA LINUX/WINDOWS!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: nattu_panno_dam



            - Scritto da: Anonimo





            Il PC lo so usare molto bene - si intende che


            sono un utente avanzato, non un sistemista o
            un


            programmatore - ma tu non mi conosci e non lo


            puoi sapere, così come non puoi sapere per
            cosa


            lo utilizzo.





            Penso che non scriverò più in questo forum,
            non


            mi piace venire offesa dalla gente solo perchè

            ho


            espresso una mia opinione.


            Se parlare dei "prodotti" anzichè dei S.O.
            solo


            dal punto di vista strettamente informatico


            significa venir trattati in questo modo, credo


            che non ne valga la pena.


            Credo che qui ci sia gente che capisce solo


            l'informatica - per la maggior parte di sicuro


            smanettoni che conoscono le cose a spanne o
            per


            sentito dire - tant'è vero che, chissà come
            mai,


            anche le "definizioni tecniche" sono sempre


            un'opinione e mai una certezza.



            Una definizione è un' opinione? Se è inventata

            dal cazzaro di turno probabile (io non ho dato

            definizioni, eh..).

            forse si riferisce alla media dei post di pi e
            non solo al tuo....anzi siccome lo dice
            chiaramente è ovvio che sia cosi, non cercare il
            pelo nell'uovo





            Che fanno a gara


            a chi conosce più di 4 parole in


            "informatichese". E che per giunta si gasano

            alla


            grande e che invece di esprimere opinioni


            scrivono "grandi rivelazioni", che pensano di


            avere la Verità nelle loro mani, mentre gli


            altri, soprattutto chi ci lavora sul serio,
            non


            capiscono niente.



            Tipo questa relazione sul fatto che non
            scriverai

            piu' niente sul forum perchè trattata troppo

            rudemente..

            il fatto è che pi fa schifo come qualità degli
            articoli qualchevolta ma sempre come post.
            è pieno di maleducati che offendono se non la
            pensi come loro, pieno di tifoserie da stadio,
            pieno di presunti geni dell'informatica che poi
            sparano solo castronerie, pieno di gente che sa
            vedere solo il mondo come l'eterna lotta tra
            linux e ms...
            insomma pieno di fuffa.
            in un forum serio questo non accade ma qui siamo
            al mercato del pesce....per il resto hai solo
            offeso una persona che neanche conosci solo
            perchè non è rimasta a bocca aperta ad ammirare i
            tuoi spot pubblicitari, come darli torto se non
            vuole più perdere tempo ed essere offesa da
            cafoni come te?
            I POST SU PI NON SERVONO NE PER REPERIRE UTILI
            INFORMAZIONI NE PER DISCUSSIONI COSTRUTTIVE,
            SERVONO SOLO A FARE DIFOSERIE DA STADIO,
            EVANGELIZZAZIONI E AD OFFENDERE.
            occhio che dopo gli zombi tocca ai fuffettari
            offensivi quindi indipendentemente dall'os che
            usi se non impari un pò di netiquette e di
            civiltà prima o poi ti staccano anche a te dalla
            rete (speriamo almeno)








            Io ho espresso una mia opnione (piena di
            dubbi,


            sicuramente) ma volevo discutere, non sentirmi


            certe risposte o iniziare una flame.



            A me sembrava la solità sparata del troll di

            turno, oltre ad un flame.

            cosa ti dava quest'impresione?
            il fatto che non la pensava come te o che non
            voleva ripetere a pappagallo che linux è la
            soluzione per tutti i mali dell'umanità?
            troll è un termine cretino inventato da pi solo
            per alimentare flame...infatti è troll chiunque
            non la pensi come te.....



            Se magari invece di

            usare "anonimo" decidi per qualcosa di piu'

            personale per "identificarti", sarebbe già

            qualcosa.

            perchè adesso se uno è anonimo si può
            insultarlo/a liberamente?
            o tu giudichi la validità dei discorsi dal nome
            di chi li fa?
            se tanto mi da tanto allora come essere sicuri
            che giudichi un os dalla sua validità e non dal
            nome che si porta dietro?









            I forum servono per discutere (anche dare

            torto),


            non per giudicare senza cognizione di causa o


            offendere.





            Mi dispiace che qui non si faccia altro, o

            quasi.


            Saluti a tutti.



            Se sei tanto avanzata, linux non ti creerà
            nessun

            problema. Provar non nuoce, aprire flame si.

            il post a cui hai risposto era pacato e modesto,
            la tua risposta era invece saccente e offensiva.
            ti ha già detto che lo ha provato e non lo trova
            adatto!
            fattene una ragione la gente la può pensare anche
            diversamente da te e questo non ti da il diritto
            di offenderla!Certo, se questo non è un flame la pubblicità con la marmotta che confeziona la cioccolata è un documentario.. essi'.
    • Anonimo scrive:
      Re: BASTA LINUX/WINDOWS!
      Grazie per la risposta, che mi sembra più sensata di quella dell'utente sopra...Ci penserò.Del resto, sono curiosa di vedere le ultime versioni di linux e dei relativi software.Credo però, se anche è vero come dicevi tu che linux è una valida alternativa, che sarà difficile abbattere le difficoltà che si porta dietro un cambiamento "di massa" del sistema operativo e dei più comuni programmi.Non credo che la cosa sia indolore.Ti ringrazio per la risposta esauriente e ahimè ti saluto, perchè mi sa che scrivere qua dentro nella maggior parte dei casi significa farsi sbeffeggiare (se leggi la mia risposta alla persona sopra capirai perchè).E a me non piace, è più forte di me, mi innervosisco ;-)Andrò a cercarmi un forum più "tranquillo".Ciao!
      • frog scrive:
        Re: BASTA LINUX/WINDOWS!
        - Scritto da: Anonimo
        Ti ringrazio per la risposta esauriente e ahimè
        ti saluto, perchè mi sa che scrivere qua dentro
        nella maggior parte dei casi significa farsi
        sbeffeggiare (se leggi la mia risposta alla
        persona sopra capirai perchè).
        E a me non piace, è più forte di me, mi
        innervosisco ;-)
        Andrò a cercarmi un forum più "tranquillo".
        Ciao!Non sono un' informatico.Non e' il mio lavoro. mi occupo di tutt' altro.I miei dipendenti sono molto meno informatici di me (che un po' appassionato lo sono).Loro lavorano sui pc che io gli metto a disposizione, e avresti dovuto sentire i mugugni quando abbiamo sostituito win.Ogni piccola cosa diversa era un problema insormontabile.Bene, alcuni mi hanno chiesto, dopo un po di utilizzo......di installaglielo sui pc di CASA LORO.Ma cavoli, sul lavoro ho scelto io......a casa loro possono fare cio' che vogliono.Bene, mi e' stato risposto che "per come usano loro il pc" linux va meglio.Si trovano meglio.E parliamo di magazzinieri......non di informatici( a qualsiasi livello).Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: BASTA LINUX/WINDOWS!
      - Scritto da: Anonimo
      Un sacco di post nei quali si parla di Linux e
      del fatto che la gente dovrebbe usare quel S.O. e
      sapersi ricompilare il kernel come bere un
      bicchier d'acqua...
      Ma non solo i patiti dell'informatica usano il PC!
      D'accordo: sarebbe utile da parte dei provider
      fornire maggiori servizi agli utenti per
      proteggere il PC e sarebbe utile progettare un
      sistema per diffondere "cultura informatica" agli
      utenti meno smaliziati.

      Ma da qui a dire "impariamo tutti a smanettare
      con linux" ce ne passa! La gente non deve essere
      costretta a smanettare, deve poter usare un
      sistema operativo semplice, da configurare e
      toccare il meno possibile, che, per così dire,
      funzioni da solo. Windows è così (con tutti i
      suoi difetti). Linux (non è polemica, s'intenda)
      è effettivamente più difficile da usare (per un
      utente base).
      Windows è molto diffuso e sicuramente anche per
      questo motivo è molto più bersagliato. Poi avrà
      le sue falle, ma sinceramente credo che sia un
      S.O. valido per l'utenza media (dal punto di
      vista dell'interfaccia utente e dei servizi).
      Per cui, ben vengano le discussioni sulla
      vulnerabilità del sistema Microsoft e sulla
      mancanza di cultura informatica, ma direi che
      proporre Linux non è un'alternativa valida.
      Bisognerebbe vedere invece come ovviare ai
      problemi che purtroppo si porta dietro il S.O.
      Microsoft.
      E questo lo lascio a chi è del mestiere (perchè
      io di soluzioni da proporre valide, a cui gli
      addetti ai lavori non abbiano pensato, non credo
      proprio di averne).

      Io ho fatto la patente per guidare la mia
      macchina, ma non sono un pilota di F1. Ammiro chi
      lo è, ma non voglio diventare un pilota F1: non
      mi interessa e non ne ho le capacità. E
      sinceramente credo che nessuno debba pretenderlo
      da me.
      Meglio che migliorino le strade e le auto, e
      magari potrei fare per sicurezza qualche corso di
      guida sicura (per restare nella metafora ;))Capisco il tuo sfogo antitroll ma con estrema certezza posso dirti che sei un benemerito IGNORANTE .è da anni che non c'è + bisogno di ricompilare kernel.Grazie per quello che fai, si chiama DISINFORMAZIONEHai mai provato mandriva 2006?
      • nattu_panno_dam scrive:
        Re: BASTA LINUX/WINDOWS!
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Anonimo

        Un sacco di post nei quali si parla di Linux e

        del fatto che la gente dovrebbe usare quel S.O.
        e

        sapersi ricompilare il kernel come bere un

        bicchier d'acqua...

        Ma non solo i patiti dell'informatica usano il
        PC!

        D'accordo: sarebbe utile da parte dei provider

        fornire maggiori servizi agli utenti per

        proteggere il PC e sarebbe utile progettare un

        sistema per diffondere "cultura informatica"
        agli

        utenti meno smaliziati.



        Ma da qui a dire "impariamo tutti a smanettare

        con linux" ce ne passa! La gente non deve essere

        costretta a smanettare, deve poter usare un

        sistema operativo semplice, da configurare e

        toccare il meno possibile, che, per così dire,

        funzioni da solo. Windows è così (con tutti i

        suoi difetti). Linux (non è polemica, s'intenda)

        è effettivamente più difficile da usare (per un

        utente base).

        Windows è molto diffuso e sicuramente anche per

        questo motivo è molto più bersagliato. Poi avrà

        le sue falle, ma sinceramente credo che sia un

        S.O. valido per l'utenza media (dal punto di

        vista dell'interfaccia utente e dei servizi).

        Per cui, ben vengano le discussioni sulla

        vulnerabilità del sistema Microsoft e sulla

        mancanza di cultura informatica, ma direi che

        proporre Linux non è un'alternativa valida.

        Bisognerebbe vedere invece come ovviare ai

        problemi che purtroppo si porta dietro il S.O.

        Microsoft.

        E questo lo lascio a chi è del mestiere (perchè

        io di soluzioni da proporre valide, a cui gli

        addetti ai lavori non abbiano pensato, non credo

        proprio di averne).



        Io ho fatto la patente per guidare la mia

        macchina, ma non sono un pilota di F1. Ammiro
        chi

        lo è, ma non voglio diventare un pilota F1: non

        mi interessa e non ne ho le capacità. E

        sinceramente credo che nessuno debba pretenderlo

        da me.

        Meglio che migliorino le strade e le auto, e

        magari potrei fare per sicurezza qualche corso
        di

        guida sicura (per restare nella metafora ;))


        Capisco il tuo sfogo antitroll ma con estrema
        certezza posso dirti che sei un benemerito
        IGNORANTE .


        è da anni che non c'è + bisogno di ricompilare
        kernel.
        Grazie per quello che fai, si chiama
        DISINFORMAZIONE

        Hai mai provato mandriva 2006?Flame? Disinformazione? Giammai! Andiamo tutti su oilproject ad imparare, noi, poveri saccenti decelebrati. :-o
  • Anonimo scrive:
    Anche io sono stufo
    Uso Linux da molto tempo, ho imparato ad installarlo ed amministrarmelo. Ci faccio tutto quello che mi serve ed ho imparato ad usare internet, mail e forum come si deve, mi sono studiato la netiquette e penso di non avere nessun comportamento a rischio e sto perfino attento a non lasciare la mia email così in luoghi pubblici e nelle firme, per non ricevere spamming e schifezze varie.Poi però dovrò pur commerciare, chiaccherare, avere dei rapporti con gli altri utenti della rete, e uno dei modi più importanti per comunicare è spedire email.Poi cosa succede, che qualcuna delle persone con cui mi trovo a dialogare, vendergli oggetti o comprarne, o semplicemente socializzare, usa Outlook, un programma che ha dimostrato di essere scadente e molto pericoloso, perché i virus si impossessano facilmente degli indirizzi email memorizzati da quel programma.Ed ecco che io mi vedo arrivare spam, catene di s.antonio e porcherie varie senza aver fatto nulla per meritarmelo, anzi...Il virus ha preso il mio indirizzo di email dalla rubrica o dai messaggi della persona a cui avevo scritto e l'ha spedito ad uno spammer o si è autoinviato nel tentativo di propagare l'infezione.E tutto ciò nonostante tutti i miei sforzi per evitare di essere spammato e infettato.Ma che cazzo di sistema operativi e programmi vende la M$ se alla fine oltre a dover pagare indirettamente i suoi costi alle mie pubbliche amministrazioni e alle aziende di cui uso i servizi, devo pure trovarmi spammato e infettato per colpa dei bug dei loro programmi nonostante non voglia più averci nulla a che fare.
  • chemicalbit scrive:
    E a quando scolelgare gli zombi-tori
    E quando penseranno di scollegare piuttosto gli zombi-tori , cioè i veri colpevoli che rendono "zombie" le vittime?Però per pensare ad una cosa del genere,dvrebbero prima collegare il cervello ...==================================Modificato dall'autore il 08/11/2005 10.05.40
    • Anonimo scrive:
      Re: E a quando scolelgare gli zombi-tori
      - Scritto da: chemicalbit
      E quando penseranno di scollegare piuttosto gli
      zombi-tori , cioè i veri colpevoli che rendono
      "zombie" le vittime?


      Però per pensare ad una cosa del genere,
      dvrebbero prima colelgare il cervello ... E' questa va bene, ma per completare il tutto la gente dovrebbe anche imparare ad utilizzare un PC in rete. Ancora c'è gente che fa doppio click su ogni allegato presente nelle loro mail. Dove lavoro io abbiamo dovuto spegnere i server Exchange, tanti sono stati i casini creati dai fessi che aprivano l'allegato del virus "I love you". Come ripeto sempre: "Il problema sta tra la sedia e la tastiera". Ciao
  • Anonimo scrive:
    valuta i fatti...
    (dalla pubblicita' M$ in centro pagina)...si riferiscono a lapo & co.? :)
  • eymerich scrive:
    Ma quando mai ...
    Aspetta e spera ... viviamo in un mondo di utenti idioti che non conoscono nemmeno le basi del TCP/IP ... eppure, appena si prendono delle misure a loro protezione ...http://tinyurl.com/e3vdcSaltano su come una checca isterica ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quando mai ...
      - Scritto da: eymerich
      Aspetta e spera ... viviamo in un mondo di utenti
      idioti che non conoscono nemmeno le basi del
      TCP/IP ... eppure, appena si prendono delle
      misure a loro protezione ...viviamo in un mondo in cui la tecnologia è accessibile anche a chi non è del settore

      http://tinyurl.com/e3vdc

      Saltano su come una checca isterica ...per forza invece di punire chi sfrutta i botnet si punisce chi viene infettato (che è già una vittima)ma daiiiiiiiiiiiise prima di usare un pc bisognerebbe conoscere il tcp/ip i computer sarebbero ancora relegati nei centri di ricerca
      • riccardosl45 scrive:
        Re: Ma quando mai ...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: eymerich

        Aspetta e spera ... viviamo in un mondo di
        utenti

        idioti che non conoscono nemmeno le basi del

        TCP/IP ... eppure, appena si prendono delle

        misure a loro protezione ...

        viviamo in un mondo in cui la tecnologia è
        accessibile anche a chi non è del settore




        http://tinyurl.com/e3vdc



        Saltano su come una checca isterica ...

        per forza invece di punire chi sfrutta i botnet
        si punisce chi viene infettato (che è già una
        vittima)

        ma daiiiiiiiiiiii
        se prima di usare un pc bisognerebbe conoscere il
        tcp/ip i computer sarebbero ancora relegati nei
        centri di ricercaSono daccordo, non serve a nulla sapere come funziona la pila OSI per navigare e stare sicuro in rete
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma quando mai ...

        per forza invece di punire chi sfrutta i botnet
        si punisce chi viene infettato (che è già una
        vittima)mi sembra giusto: se metti sotto uno in macchina non sei giustificato perche' sei neopatentato.
        ma daiiiiiiiiiiii
        se prima di usare un pc bisognerebbe conoscere il
        tcp/ip i computer sarebbero ancora relegati nei
        centri di ricercariprova con "bisognasse".
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma quando mai ...
        - Scritto da: Anonimo
        ma daiiiiiiiiiiii
        se prima di usare un pc bisognerebbe conoscere il
        tcp/ip i computer sarebbero ancora relegati nei
        centri di ricercaMa per guidare un'automobile ci vuole una patente.Se la patente non ci se la guadagna ma la si compra, si creano un esercito di automobilisti indisciplinati che non conoscono le regole del CdS e oltre a creare più caos con il loro i nfilarsi agli incroci e prendere dai sensi unici, causano anche gravi incidenti.Ti piace così?Non vedi perché il computer debba essere diverso dall'automobile.Dato che i rallentamenti della rete, le infezioni di virus e l'intasamento di server da spam alla fine a livello macro-economico in un paese finiscono per causare perdite per milioni di euro. E l'Australia deve essersi fatti questi conti finalmente, che dovrebbero farsi un pò tutti i paesi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quando mai ...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          ma daiiiiiiiiiiii

          se prima di usare un pc bisognerebbe conoscere
          il

          tcp/ip i computer sarebbero ancora relegati nei

          centri di ricerca

          Ma per guidare un'automobile ci vuole una patente.Fin quando lo stato non metterà per legge tale patente, tutti questi paragoni sono campati in aria.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quando mai ...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          ma daiiiiiiiiiiii

          se prima di usare un pc bisognerebbe conoscere
          il

          tcp/ip i computer sarebbero ancora relegati nei

          centri di ricerca

          Ma per guidare un'automobile ci vuole una patente.
          Se la patente non ci se la guadagna ma la si
          compra, si creano un esercito di automobilisti
          indisciplinati che non conoscono le regole del
          CdS e oltre a creare più caos con il loro i
          nfilarsi agli incroci e prendere dai sensi unici,
          causano anche gravi incidenti.
          Ti piace così?
          Non vedi perché il computer debba essere diverso
          dall'automobile.perchè la macchina la guido io il botnet un'altro....al massimo parliamo di un criminale che mi frega la macchina e poi mette sotto qualcuno....che proponi di ritirare la macchina a tutti quelli che non sanno come evitare i furti?
          Dato che i rallentamenti della rete, le infezioni
          di virus e l'intasamento di server da spam alla
          fine a livello macro-economico in un paese
          finiscono per causare perdite per milioni di
          euro. E l'Australia deve essersi fatti questi
          conti finalmente, che dovrebbero farsi un pò
          tutti i paesi.e punire i criminali non le vittime.trovano in 2 minuti un impegato scontento che posta lamentele in anonimo e lo crocifigono e poi per il fenomeno zombie il massimo che sanno fare e criminalizzare gli utenti :
          • eymerich scrive:
            Re: Ma quando mai ...

            qualcuno....che proponi di ritirare la macchina a
            tutti quelli che non sanno come evitare i furti?Esatto tu, anche nel mondo reale sei RESPONSABILE e PERSEGUIBILE per omessa custodia di quanto in tuo possesso.Non puoi lasciare le chiavi nel quadro come non puoi lasciare la pistola nel comodino ...Se qualcuno fa un danno per causa della tua imbecillità è anche colpa tua.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quando mai ...
            - Scritto da: eymerich

            qualcuno....che proponi di ritirare la macchina
            a

            tutti quelli che non sanno come evitare i furti?

            Esatto tu, anche nel mondo reale sei RESPONSABILE
            e PERSEGUIBILE per omessa custodia di quanto in
            tuo possesso.ma che stiamo a scherzare?se mi rubano la macchina non sono punibile perchè dopo con quella macchina ci fanno un furto!ma vediamo di non scherzare.

            Non puoi lasciare le chiavi nel quadro come non
            puoi lasciare la pistola nel comodino ...si ma se mi porto le chiavi dietro e chiudo gli sportelli nessuno deve potermi perseguitare se mi rubano la macchina e ci commettono illeciti.nessun utente clicka sul link 'per diventare un computer zombie clicka qui' piuttosto il meccanismo 'zombie' si basa sul fatto di violare le 'portiere' dell'os ed usare la 'macchina' per fare furti.ma ti ripeto: vuoi togliere la macchina a tutti quelli che non sanno come impedirne il furto?

            Se qualcuno fa un danno per causa della tua
            imbecillità è anche colpa tua.
            se qualcuno ruba una macchina è lui da perseguitare non io che ho già subito il furto.la pistola è un discorso a parte: al rilascio del porto d'armi vieni investito della responsabilità dell'arma e se obbligato a custodirla in cassaforte o cassetto chiuso a chiave ladri o non ladri.l'ommessa custodia per un arma da fuoco esiste per violazione di queste regole e non per quello che ci fanno dopo eventuali ladri (il quale al messi può essere aggravante come concorso di colpa).non esiste nessuna omessa custodia per gli autoveicoli informati prima di fare esempi campati in aria (e guarda che io il porto d'armi e l'arma da fuoco gli ho da 7 anni).cmq visto che vuoi fare il 'legale' ti ricordo che non esiste nessuna legge che obbliga l'utente pc ad essere esperto di sicurezza per poterlo usare...quindi qualsiasi azione intrapresa contro esso con tali motivazioni è ovviamente un soppruso.proteggere un computer da attacchi è cosa complicata e non bastano le 4 cazzattine come continuate a dire, basta ricordare gli attacchi mossi al server di gnome (riusciti) che dovrebbe essere gestito da persone ben più preparate degli utenti comuni.si potrebbe tentare la via dell'educazione invece che quella della criminalizzazione: all'atto dell'abbonamento ad un isp ricevi un cd contenende firewall e antivirus (di prodotti free ne esistono a bizzeffe) nonchè qualche corso rapido e semplice per avere le basi.molto ma molto più comodo invece e prendersela con chi è già vittima di un reato informatico.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quando mai ...
            Quoto tutto, in particolare le ultime due righe
      • eymerich scrive:
        Re: Ma quando mai ...


        Saltano su come una checca isterica ...
        per forza invece di punire chi sfrutta i botnet
        si punisce chi viene infettato (che è già una
        vittima)Evidentemente non hai letto il messaggio ... nel caso riportato c'era un cliente di libero (ma poteva essere qualsiasi altro provider) che picchiava i piedini per terra perchè gli avevano bloccato le connessioni SMTP verso server diversi da quelli del provider.L'utente in questione non capiva un cazzo, non aveva letto un mezzo manuale, probabilmente non sapeva neppure bene a cosa serviva un server SMTP ma *VOLEVA*, *VOLEVA* e *VOLEVA* avere a tutti i costi un qualcosa che potenzialmente poteva andare a danno di tutti.Un pò come gli utenti aziendali che piangono perchè senza accesso Administrator non riescono a installarsi tutti i giochini ... ma poi quando le cose si rompono vanno a cristonare col sistemista ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quando mai ...
      - Scritto da: eymerich...eppure, appena si prendono delle
      misure a loro protezione ...

      http://tinyurl.com/e3vdc
      Invece ha perfettamente ragione. Se uno ha bisogno di usare quelle porte, per motivi perfettamente legali, non capisco perché non te le lasciano sbloccare. Per fortuna non ho l'adsl con questa gente.
      • eymerich scrive:
        Re: Ma quando mai ...

        perfettamente legali, non capisco perché non te
        le lasciano sbloccare.Perchè sbloccare vuol dire innondare di merda tutte le caselle del globo ... e cercare di recuperare i danni fatti dall'utente cicciopasticcio costa di più che perdere un abbonato.
  • Madder scrive:
    Come si fa ?
    Voglio dire: come si distingue un PC che sta sparando spam, da uno che si sta scaricando Torcs via BitTorrent per farsi una guidatina o OpenOffice, sempre via BitTorrent per scrivere la ricetta della nonna, oppure quello che si è messo su il sitino con l'indirizzo no-ip (sono solo degli esempi nei quali l'upload può essere alto, niente flame sui prodotti, please) ? Non è che la faranno semplice, controlleranno l'upload e se questo è sempre sopra una certa soglia inizieranno ad insospettirsi ?Sarebbe poi necessario sapere quali poteri dà questa legge, e quali obblighi: ad esempio, non vorrei che un capoverso obblighi il provider ad informare non solo l'utente ma anche le autorità. Io sono d'accordissimo sulla necessità di dare una ripulita alla rete, possibilmente però (in)formandola prima di bastonarla... sono meno convinto sui metodi. Madder
    • chemicalbit scrive:
      Re: Come si fa ?
      Giusto, Madder!Non vorrei fosse uno dei soliti truchetti coi quali si fa finta di fare il bene e l'intersse di tutti (utenti, ISP, ecc.)ma in reltà serve solo ad aprire la strada ad eccezionali e spropositate ingerenze e cotnrolli per tuttelare i per altro spesso esosi ed eccessivi interessi di pochi (major musicali e cinematografiche)
  • Anonimo scrive:
    Cosi colpiamo gli utenti.
    A prenscindere del sistema operativo ( ps. e non iniziate Windows li LInux la Mac di qua ect ect),Come tutelare gli utenti alle prime armi?Gli vietiamo l'accesso alla rete solo perche non sono ancora competenti in materia ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosi colpiamo gli utenti.

      Come tutelare gli utenti alle prime armi?Domanda pertinente a cui è stata datariposta milioni di volteEvitando la pubblicità truffaldina, informando i clienti sulla necessitàdi apprendere le nozioni di basenecessarie all'uso del computer(che non è un tostapane), dicendogli chiaro e tondo che laresponsabilità degli illeciti compiuticon la sua macchina eventualmentecompromessa è, in termini di legge,sua fino a prova contraria, etcInsomma, facendo della cultura informaticae non farfalline e chioccioline per piazzare una fetecchia alla nonna camilla, ma iniziando a dire la verità e a mostrare larealtà, invece di fare i venditori di pentolea spese della genteChi userebbe sistemi poco sicuri se fossecosciente del fatto che può essere predadi malintenzionati sotto la propriaresponsabilità ? Occorre però dirlo chiaroe tondo agli utenti, ma lo si evita accuratamente passando invece messaggimirabolanti e fuffaroli per fregare la gente.Al di la del so usato, occorre dire che gliutenti linux sono abbastanza smaliziati econsapevoli del fatto che il computer nonè una lavatrice, mentre, purtroppo, gliutenti windows sono al 99% inconsapevolie in preda alle fandonie del marketingdi redmond, che provoca danni enormiper tuttiNessun sistema sarà mai sicuro senza lacollaborazione degli utenti, e se si vuole chel'utente resti incapace se non di aprire ilportafogli, continuerà così e andrà sempre peggio.A questo punto si dovrà arrivare ad avvertirequanti hanno macchine con comportamentozombante in modo che si tutelino, e nel lorointeresse: se non lo fanno, li si stacca e basta, perché sono un veicolo di illeciti e info-criminiche danneggiano tutti e loro in primo luogo
      • Super_Treje scrive:
        Re: Cosi colpiamo gli utenti.
        Ma non basterebbe che gli isp dessero a tutti i propri utenti in qualsiasi contratto di collegamento ad internet un apparecchietto modem che incorpori sia firewall che antivirus entrambi autoaggiornati via internet dallo stesso isp, configurabili dall'utente, ed di default abilitati entrambi i servizi con la possibilita' di disabilitazione?1) cosi' de default sono tutti con un minimo di sicurezza gia' messa2) se andiamo a vedere i costi alla fine si potrebbe fare se sono cosi' ossessionati dalla sicurezza3) la disabilitazione dei 2 servizi e' per gli utenti molto esperti4) l'autoaggiornamento da internet dei due servizi li mette sempre al riparo da ogni problema in maniera sufficente da non permettere per troppo tempo delle botnet. Se a cio' ci allegate un cd fatto dallo stesso isp con una guida per l'utente per il sistema operativo che utilizza (spero che nessuno utilizzi ancora win95 o win98/me... ma mi illudo...) in modo tale che questo guida formi un pochetto l'utente che spesso e' alle prime armi e che clicca ovunque e che non conosce un minimo l'os.Secondo me con tutto questo si potrebbe mettere le basi sul concetto di "puliamo le connessioni del nostro isp".Ciao :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Cosi colpiamo gli utenti.
          sarebbe una buona idea, se non fosse che il 60% degli utonti li disabiliterebbe perchè "gli rallenta il pc"
          • Anonimo scrive:
            Re: Cosi colpiamo gli utenti.
            Veramente Infostrada già prevede un firewall (peraltro ora installato di default sulle nuove ADSL) che è possibile disabilitare. Inizialmente questo prevede solo l'apertura della 80.Inoltre ha un servizio che prevede l'oscuramento di siti pornografici o comunque inadatti ai minori.
        • Anonimo scrive:
          Re: Cosi colpiamo gli utenti.
          - Scritto da: Super_Treje
          Ma non basterebbe che gli isp dessero a tutti i
          propri utenti in qualsiasi contratto di
          collegamento ad internet un apparecchietto modem
          che incorpori sia firewall che antivirus entrambiprimo l'antivirus serve solo se usi un certo sistema operativo; secondo il firewall bisogna saperlo usare, non basta averlo installato.Bisognerebbe obbligare ogni persona a dimostrare di saper le norme minime di sicurezza per poter accedere alla rete, una sorta di patente come per guidare la macchina o la moto. Non la patente europea che non serve a nulla.
        • AnyFile scrive:
          Re: Cosi colpiamo gli utenti.
          L'altra possibilita' e' che il filtraggio e la azioni antivirus venissero fatte dal gestore ISP anizche' a fianco del modem dell'utente.Per la maggior parte degli utenti alle prime armi questa cosa non dovrebbe impedire la possibilta' di usufruire dei servizi internet richiesti.Nel caso in cui ad un utente tali operazioni di filtraggio causassero problemi potrebbe chiedere una linea non filtrata (ovviamente sotto la sua responsabilita')
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosi colpiamo gli utenti.
      Si.Pensa ad un automobilista: gli permetteresti di investirti solo perche' e' alle prime armi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosi colpiamo gli utenti.
      ERA ORAcosì almeno la si finirà di sentire la frase" eh ma io non lo sapevo, sono ignorante io...."vantarsi della propria ignoranza informatica è quasi una moda oramai... e allora vai con 60 indirizzi in CC e mai in CCn, vai con l'iscrizione a qualunque cosa, a qualunque sito, vai con i siti replica che " io non so l'inglese, come potevo capire"Molta gente non si rende conto nemmeno di dove è!!!Non ha nemmeno una mezza idea di cosa sia un drivere e non sa che in rete esistono....prima che imparino a comprendere dove stanno e poi che si colleghinoNon si può sempre e solo imparare dopo aver fatto danni a qualche centinaio di utenti!!porca paletta!
      • Anonimo scrive:
        Re: Cosi colpiamo gli utenti.
        - Scritto da: Anonimo
        ERA ORA
        così almeno la si finirà di sentire la frase
        " eh ma io non lo sapevo, sono ignorante io...."
        vantarsi della propria ignoranza informatica è
        quasi una moda oramai... e allora vai con 60
        indirizzi in CC e mai in CCn, vai con
        l'iscrizione a qualunque cosa, a qualunque sito,
        vai con i siti replica che " io non so l'inglese,
        come potevo capire"
        Molta gente non si rende conto nemmeno di dove
        è!!!
        Non ha nemmeno una mezza idea di cosa sia un
        drivere e non sa che in rete esistono....
        prima che imparino a comprendere dove stanno e
        poi che si colleghino
        Non si può sempre e solo imparare dopo aver fatto
        danni a qualche centinaio di utenti!!
        porca paletta!Cos'è un drivere?
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosi colpiamo gli utenti.
      - Scritto da: Anonimo
      A prenscindere del sistema operativo ( ps. e non
      iniziate Windows li LInux la Mac di qua ect ect),
      Come tutelare gli utenti alle prime armi?
      Gli vietiamo l'accesso alla rete solo perche non
      sono ancora competenti in materia ?Se non obblighiamo il principiante a farsi un minimo di preparazione e lo lasciamo andare ignaro in rete alla mercè di crackers, pirati e truffatori non gli facciamo mica un favore.Per fare un esempio, la vecchia nonnetta non è obbligata a diventare elettricista per usare la lavatrice, ma, se non lo è già, deve farsi mettere a norma l'impianto elettrico e deve sapere che non è bene infilare le dita nella presa.Non si pretende la luna, ma un minimo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosi colpiamo gli utenti.

      Gli vietiamo l'accesso alla rete solo perche non
      sono ancora competenti in materia ?E S A T T O.Prima impari, poi FORSE navighi.P.S. Gli vietiamo di prendere l'auto SOLO perche' non sanno ancora guidare ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosi colpiamo gli utenti.
      - Scritto da: Anonimo
      A prenscindere del sistema operativo ( ps. e non
      iniziate Windows li LInux la Mac di qua ect ect),Non puoi prescindere dal sistema operativo, con un Mac NON può succedere, e non solo perché meno diffuso.
      Come tutelare gli utenti alle prime armi?Facendo in modo che cadano leggende come "Billghèiz è l'inventore del PC e di Internet". e dissolvendo l'assioma "Computer=Windows" o "Computer=MacchinaCheDaProblemi".L'ignoranza genera mostri.
      Gli vietiamo l'accesso alla rete solo perche non
      sono ancora competenti in materia ?Tu guidi un'auto? Sapresti mettere mano al motore in caso di necessità? Non serve essere esperti del compuer per usarlo, cos' come non siamo tutti Schumacher o Forghieri.I computer che funzionano come ogni altra cosa della nostra quotidianità esistono. E non hanno Windows preinstallato.Che ti piaccia o meno, la realtà è questa. Ti sta bene così? Tieniti Windows....
  • Anonimo scrive:
    L'australia
    Ora tutti a dire grandi, magari fossimo come lì, e via dicendo.Sbaglio o è la stessa australia che un po' di giorni fa ha dichiarato illegali i sindacati? Sbaglio o è quella dove gli uomini delle major fanno irruzione nelle sedi dei provider? Sbaglio o dopo tali irruzioni i provider si sono assunti la responsabilità di scollegare gli utenti che usano il p2p? Sbaglio o è quella che censura i videogiochi (es. Manhunt)? Sbaglio o è quella dove hanno abolito l'anonimato di chi ha un sito Internet che parla di politica? Sbaglio o è quella dove hanno creato un immenso database (CrimTrac) di dati biometrici "per individuare i criminali"? Sbaglio o è quella dove sono vietate le discussioni a contenuto "adulto" sui newsgroup? Sbaglio o è quella dove i poliziotti possono intercettare le comunicazioni telematiche senza mandato del magistrato? Sbaglio o è quel paese dove arriva la polizia se scherzi di attentati con i tuoi amici tramite SMS? Giusto per capire se parliamo della stessa Australia, patria di cotanta libertà e da idolatrare perché ha deciso di colpire dei poveri cristi che si sono beccati qualche virus.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'australia

      Sbaglio omolto di quello che citi è criticabileda parte di quel paesela necessità di dare una ripulita alla reteperò esiste e ci sono troppi affari sporchiche vengono fatti con le macchinecompromessepurtroppo non si può colpire il produttoredel sistema che permette con facilitàdisarmante la compromissionenon resta altro che segnalare agli utenti,tramite i provider, che le loro macchinehanno problemi di questo genere, chevanno risolti in quanto i responsabili di quelloche viene fatto tramite le LORO macchinesono LORO, di fronte alla legge, (e nonsolo in australia, anche qui e un po dappertutto) anche sequesto può non sembrare giustosarrebbe meglio informarli, visto che perlopiunon se ne rendono conto, non credi ?affinchè possano tutelarsi controeventuali illeciti compiuti con i loro sistemi
      • Anonimo scrive:
        Re: L'australia
        Veramente ci sono mezzi che ti consentono di sapere da dove arriva il controllo.Una volta identificato un zombie si mette sotto controllo (fa da esca) e si becca chi lo controlla.I mezzi ci sono. A me sembra solo una politica di ulteriore controllo.
        • chemicalbit scrive:
          Re: L'australia
          già ...a me sembra solo una scusa per poter fare (con tanti ringraziamenti degli utenti e dei cittadini!!!) maggiori cotnrolli ...AGLI UTENTI (NON AI CRIMINALI)e se poi in qui controlli si scoprisse qualcosa che gisutificasse (????) l'irruzione voluta da una major per bloccare un p2p ..."beh meglio, almeno risolviamo 2 picioni con una fava" sarebbero capaci di rispondere.Perlomeno se volgiono fare ualcosa d'interesse
        • Anonimo scrive:
          Re: L'australia

          I mezzi ci sono. A me sembra solo una politica di
          ulteriore controllo.Beh per circolare con l'auto nelle strade pubbliche, essa deve aver passato le varie revisioni, senno' non si puo' circolare: giusto, perche' se la macchina non va correttamente rappresenta un pericolo per gli altri!Anche la rete e' un luogo pubblico e i computer zombie rappresenta un pericolo per gli altri!Spero che il paragone ti abbia chiarito le idee.p.s. In germania alcuni provider applicano questi controlli e disattivano la connessione se necessario.
          • Anonimo scrive:
            Re: L'australia
            Proprio così!Il futuro delle reti informatiche sarà proprio quello:previo controllo, sarà concesso il permesso, di collegarsi alla rete, solo a quelle macchine che soddisferanno i requisiti minimi di sicurezza (antivirus, aggiornamenti, certificati, ecc...). PS. da non confondersi con il TCPA o PALLADIUM che è un'altra cosa.
          • Anonimo scrive:
            Re: L'australia
            Non è esattamente così.Quando ti apri in rete, il tuo pc è teoricamente a posto (come lo è una macchina).E' successivamente che questo viene compromesso (allo stesso modo in cui un malintenzionato ti apre la macchina e con quella commette un illecito).E poi, catturando i responsabili di queste intrusioni, verranno a terminare le intrusioni stesse, colpendo più velocemente e con meno risorse (a fronte di 2-3000 pc compromessi verso pochi malfattori).
          • Anonimo scrive:
            Re: L'australia
            ...
            risorse (a fronte di 2-3000 pc compromessi verso
            pochi malfattori).Ovvio che con questo non può essere deresponsabilizzato l'utente.
          • Anonimo scrive:
            Re: L'australia
            - Scritto da: Anonimo
            Non è esattamente così.
            Quando ti apri in rete, il tuo pc è teoricamente
            a posto (come lo è una macchina).
            E' successivamente che questo viene compromesso
            (allo stesso modo in cui un malintenzionato ti
            apre la macchina e con quella commette un
            illecito).

            E poi, catturando i responsabili di queste
            intrusioni, verranno a terminare le intrusioni
            stesse, colpendo più velocemente e con meno
            risorse (a fronte di 2-3000 pc compromessi verso
            pochi malfattori).Si, la prima volta in assoluto che ti colleghi in rete, dopo aver appena installato il sistema operativo, il tuo PC è immacolato.Ma le volte successive che tenti di collegarti alla rete ed il tuo PC è infettato, o non rispetta i requisiti di sicurezza minimi (perchè l'antivirus non è aggiornato o non hai aggiornato il SO...), allora è giusto che tu non possa collegarti in rete finchè non provvedi a metterti in regola (così come quando la tua autovettura non è più in regola, devi fare la revisione, altrimenti non puoi circolare)
          • Mechano scrive:
            Re: L'australia
            - Scritto da: Anonimo
            Non è esattamente così.
            Quando ti apri in rete, il tuo pc è teoricamente
            a posto (come lo è una macchina).Guarda che un sistema operativo appena installato che dopo 15 minuti che è collegato in una rete pubblica viene infettato non mi pare poi tanto a posto.Winzozz 2000 e XP senza software aggiuntivi di protezione non sono per nulla a posto, segno che qualcosa non va in questi prodotti.Solo nell'ultimo anno M$ ha posto rimedio col service pack 2 che installa e attiva un firewall.Eppur un qualsiasi Unix recente senza nessun firewall e senza antivirus messo in rete appena installato non viene infettato.Sarà perché è l'unico sistema operativo veramente a posto?--Mr. Mechano
          • Anonimo scrive:
            Re: L'australia
            Ciao Mechano.Non volevo farne un discorso di software.Volevo far passare l'idea che risolvere un problema a valle (perchè di questo parla l'articolo) costa di più che risolverlo a monte.Paghiamo tasse per essere 'protetti' da persone vere o virtuali e ciò che fanno per eseguire il compito è controllarci ancora di più.Sul fatto che l'utente medio (sicuramente ancor di più quello che usa windows) non sia capace di proteggersi e di conseguenza di proteggere gli altri, ne sono convinto anch'io (che, ancora, non ho preso nessun virus).Però, oltre a dire 'uccidete il winaro', cerchiamo anche di catturare il cracker, hacker o come volete chiamarlo, che poi alla fine loro ci fannoi soldi e noi ce la prendiamo in c....
          • Anonimo scrive:
            Re: L'australia
            O magari sara' anche perche' Windows e' decisamente piu' diffuso soprattutto verso chi non conosce bene il computer e non sa proteggersi?
          • Anonimo scrive:
            Re: L'australia
            - Scritto da: Anonimo
            O magari sara' anche perche' Windows e'
            decisamente piu' diffuso soprattutto verso chi
            non conosce bene il computer e non sa
            proteggersi?Sara' per questo che le 60.000 copie di windows a 64 bit sono state affette da 5 virus in pochi giorni ???
      • castigo scrive:
        Re: L'australia
        - Scritto da: Anonimo

        Sbaglio o

        molto di quello che citi è criticabile
        da parte di quel paese

        la necessità di dare una ripulita alla rete
        però esiste e ci sono troppi affari sporchi
        che vengono fatti con le macchine
        compromesse

        purtroppo non si può colpire il produttore
        del sistema che permette con facilità
        disarmante la compromissione

        non resta altro che segnalare agli utenti,
        tramite i provider, che le loro macchine
        hanno problemi di questo genere, che
        vanno risolti in quanto i responsabili di quello
        che viene fatto tramite le LORO macchine
        sono LORO, di fronte alla legge, (e non
        solo in australia, anche qui e un po
        dappertutto) anche se
        questo può non sembrare giustoinfatti NON E' giusto.sarebbe come mettere in galera la signora scippata perchè girava con la borsa troppo in vista :D
        • Anonimo scrive:
          Re: L'australia
          - Scritto da: castigo

          - Scritto da: Anonimo


          Sbaglio o



          molto di quello che citi è criticabile

          da parte di quel paese



          la necessità di dare una ripulita alla rete

          però esiste e ci sono troppi affari sporchi

          che vengono fatti con le macchine

          compromesse



          purtroppo non si può colpire il produttore

          del sistema che permette con facilità

          disarmante la compromissione



          non resta altro che segnalare agli utenti,

          tramite i provider, che le loro macchine

          hanno problemi di questo genere, che

          vanno risolti in quanto i responsabili di quello

          che viene fatto tramite le LORO macchine

          sono LORO, di fronte alla legge, (e non

          solo in australia, anche qui e un po

          dappertutto) anche se

          questo può non sembrare giusto

          infatti NON E' giusto.
          sarebbe come mettere in galera la signora
          scippata perchè girava con la borsa troppo in
          vista :DNo. Semmai sarebbe come fermare il signore che, dopo un tentato furto, va in giro con la macchina con l'antifurto che suona. Comunque anche questo esempio non è tutto corretto. Ad ogni modo non sarebbe giusto disconnettere una persona che inconsapevolmente arreca danni, ma se questa persona viene avvisata allora non è più inconsapevole, e se non prende provvedimenti allora è giusto disconnetterla.
  • Anonimo scrive:
    chissà quando in europa ??
    sarebbe giusto imho avvisare l'utente che il suo pc è infetto, dargli alcuni giorni di tempo per rimediare...altrimenti giù la connessione.Purtroppo milioni di utenti usando l'antivirus credono di essere al riparo da tutto con il loro windoz.Quanti e chi sono i colpevoli di tanta ignoranza informatica?(linux)
    • MeDevil scrive:
      Re: chissà quando in europa ??
      - Scritto da: Anonimo
      sarebbe giusto imho avvisare l'utente che il suo
      pc è infetto, dargli alcuni giorni di tempo per
      rimediare...altrimenti giù la connessione.

      Purtroppo milioni di utenti usando l'antivirus
      credono di essere al riparo da tutto con il loro
      windoz.
      Quanti e chi sono i colpevoli di tanta ignoranza
      informatica?

      (linux)lol... apsetta e spera!Qui in italia già abbiamo problemi quando dobbiamo NOI disattivare/attivare qualche abbonamento!Figurati se devono farlo gli isp!!! (scusatemi 2 secondi, devo rotolarmi dalle risate sul pavimento!)MeDevil (linux)
      • Anonimo scrive:
        Re: chissà quando in europa ??
        bhe qualcuno doveva pure iniziare, chissa', magari fra 10 anni anche in italia potremo avere una cosa del genere, sarebbe bello!(linux)
  • Anonimo scrive:
    meno winces in rete nella democratica AU
    grande dimostrazioni di democrazia dell'Australiache, impugnando lo spirito della legge liberale,secondo cui i comportamenti di chiunque sono leciti finche non ledono la libertà altrui, da un giro di vitealla vergogna delle centinaia di migliaia di ciofechemicrosoft zombificate in giro per il mondo in ognimomento, e usati per qualsiasi tipo di illecitie crimini informaticiERA ORA !Aspettiamo che i paesi civili dell' europa faccianolo stesso e garantiscano ai loro cittadini europei lastessa medesima libertà dagli info-illeciti e dagli info-crimini perpetrati tramite i sistemi operativi microcessSTACCATE I WINZOMBI PER FAVORE !!!NON SE NE PUO' PIU'
    • Anonimo scrive:
      Re: meno winces in rete nella democratic
      australia democratica??? ma in che mondo vivi? hai letto un qualsiasi giornale negli ultimi 2-3 anni?cmq onore al merito degli aussie...la sicurezza informatica va mantenuta anche con questi mezzi
    • Anonimo scrive:
      La democratica Australia...
      Ha da poco introdotto normative che di fatto rendono illegale il diritto di sciopero ed azzerano i sindacati.
      • Anonimo scrive:
        Re: La democratica Australia...

        azzerano i sindacati.Così impediscono alle cordate affaristico/sincacali di fare cosettine come il futuro scippo del TFR ai lavoratori italiani.O forse tu sei così ingenuo da pensare che i sindacati facciano sul serio l'interesse dei lavoratori?
        • Anonimo scrive:
          Re: La democratica Australia...
          mica ci fregano a noi lavoratorii nostri interessi NOI lo sappiamo bene che li fanno: confindustria, banche e assicurazioni, ministri dell'attuale governo (berlusca in testa) e infine le multinazionaliio come mi sento tutelato e protetto da questi qui non mi ci sento da nessun altro
        • sennoDiPoi scrive:
          Re: La democratica Australia...
          - Scritto da: Anonimo


          azzerano i sindacati.

          Così impediscono alle cordate
          affaristico/sincacali di fare cosettine come il
          futuro scippo del TFR ai lavoratori italiani.

          O forse tu sei così ingenuo da pensare che i
          sindacati facciano sul serio l'interesse dei
          lavoratori?certo che no!gli interessi dei lavoratori lo fanno le aziende e le lobby, sciocchini!
    • Anonimo scrive:
      Re: meno winces in rete nella democratic
      - Scritto da: Anonimo
      grande dimostrazioni di democrazia dell'Australia
      che, impugnando lo spirito della legge liberale,
      secondo cui i comportamenti di chiunque sono
      leciti
      finche non ledono la libertà altrui, da un giro
      di vite
      alla vergogna delle centinaia di migliaia di
      ciofeche
      microsoft zombificate in giro per il mondo in ogni
      momento, e usati per qualsiasi tipo di illeciti
      e crimini informatici

      ERA ORA !

      Aspettiamo che i paesi civili dell' europa
      facciano
      lo stesso e garantiscano ai loro cittadini
      europei la
      stessa medesima libertà dagli info-illeciti e
      dagli info-
      crimini perpetrati tramite i sistemi operativi
      microcess

      STACCATE I WINZOMBI PER FAVORE !!!
      NON SE NE PUO' PIU'Guarda che in AU metterebbero fuori legge il tuo cervello per manifesta incapacità.Primea di postare, informati dia quanto "liberale" sia (in una scala da 1 a 100 : meno 50)
    • Anonimo scrive:
      Re: meno winces in rete nella democratic
      - Scritto da: Anonimo
      grande dimostrazioni di democrazia dell'Australia
      che, impugnando lo spirito della legge liberale,
      secondo cui i comportamenti di chiunque sono
      leciti
      finche non ledono la libertà altrui, da un giro
      di vite
      alla vergogna delle centinaia di migliaia di
      ciofeche
      microsoft zombificate in giro per il mondo in ogni
      momento, e usati per qualsiasi tipo di illeciti
      e crimini informatici

      ERA ORA !

      Aspettiamo che i paesi civili dell' europa
      facciano
      lo stesso e garantiscano ai loro cittadini
      europei la
      stessa medesima libertà dagli info-illeciti e
      dagli info-
      crimini perpetrati tramite i sistemi operativi
      microcess

      STACCATE I WINZOMBI PER FAVORE !!!
      NON SE NE PUO' PIU'Non vale la pena avere la libertà, se questo non implica avere la libertà di sbagliare. (Gandhi)
  • Anonimo scrive:
    la gigina come fa adesso con le farfalle
    i fetecchiari gli hanno raccontato che è tutto belloe utopico, accendi il puter e via: ora, visto che dopo 15 minuti medi xp è insozzato da qualcosa,la gigina viene staccata dal provider, e magaridenunciata a piede libero in quanto la licenzad'uso del suo supercess scarica qualsiasiresponsabilità su di leiarriva il baldo sfetecchiatore che su queste coseci campa e benedice microcess e guai a chi la tocca, che gli formatta il pce gli scrocca un bel po di quattrini, ma dopo unasettimana la gigina è daccapo perché non ha la laurae per mantenere tutto aggiornato, antiqui e antilacompresi, nonché informarsi delle gravissime falleaperte e non patchate se non magari dopo mesi emesi, in modo da non rimanere impestati anchecon gli ultimissimi sfetecchiatori automatici, ci vuole almeno la triennalela gigina a questo punto ritiene molto piu facileed economicamente di gran lunga meno dispendioso farsi un bel corso linux e buttarenella tazza wincessget the facts
    • Anonimo scrive:
      Re: la gigina come fa adesso con le farf
      - Scritto da: Anonimo
      i fetecchiari gli hanno raccontato che è tutto
      bello
      e utopico, accendi il puter e via: ora, visto che
      dopo 15 minuti medi xp è insozzato da qualcosa,
      la gigina viene staccata dal provider, e magari
      denunciata a piede libero in quanto la licenza
      d'uso del suo supercess scarica qualsiasi
      responsabilità su di lei

      arriva il baldo sfetecchiatore che su queste cose
      ci campa e benedice microcess e guai a chi la
      tocca,
      che gli formatta il pc
      e gli scrocca un bel po di quattrini, ma dopo una
      settimana la gigina è daccapo perché non ha la
      laura
      e per mantenere tutto aggiornato, antiqui e antila
      compresi, nonché informarsi delle gravissime falle
      aperte e non patchate se non magari dopo mesi e
      mesi, in modo da non rimanere impestati anche
      con gli ultimissimi sfetecchiatori automatici,
      ci vuole almeno la triennale

      la gigina a questo punto ritiene molto piu facile
      ed economicamente di gran lunga meno
      dispendioso farsi un bel corso linux e buttare
      nella tazza wincess

      get the factsil solito linaro che si è gasato a ricompilare il kernel.ma alla gigina a cui vogliono togliere l'accesso alla rete se non i risolve i suoi problemi che gli psiega come fare? il tecnico dell'isp?io direi che è una buffonata, bisogna colpire gli scippatori non gli scippati....chi con il fenomeno zombi ci commette illeciti non chi ne è vittima.ovviamente tutte le fuffe su libertà e palle varie le lascia a casa pur di compensare il complesso del 'mio os mi sa che è più corto del tuo'l' Australia si è già dimostrata più volte in prima linea nella lotta alla democrazia e alla civiltà e questo non è che l'ennesimo esempio.ma tu resta a vedere il mondo come apentice di linux....a non dimenticarti il linux day 2005 che devi fare la cresima.
      • Anonimo scrive:
        Re: la gigina come fa adesso con le farf
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        i fetecchiari gli hanno raccontato che è tutto

        bello

        e utopico, accendi il puter e via: ora, visto
        che

        dopo 15 minuti medi xp è insozzato da qualcosa,

        la gigina viene staccata dal provider, e magari

        denunciata a piede libero in quanto la licenza

        d'uso del suo supercess scarica qualsiasi

        responsabilità su di lei



        arriva il baldo sfetecchiatore che su queste
        cose

        ci campa e benedice microcess e guai a chi la

        tocca,

        che gli formatta il pc

        e gli scrocca un bel po di quattrini, ma dopo
        una

        settimana la gigina è daccapo perché non ha la

        laura

        e per mantenere tutto aggiornato, antiqui e
        antila

        compresi, nonché informarsi delle gravissime
        falle

        aperte e non patchate se non magari dopo mesi e

        mesi, in modo da non rimanere impestati anche

        con gli ultimissimi sfetecchiatori automatici,

        ci vuole almeno la triennale



        la gigina a questo punto ritiene molto piu
        facile

        ed economicamente di gran lunga meno

        dispendioso farsi un bel corso linux e buttare

        nella tazza wincess



        get the facts


        il solito linaro che si è gasato a ricompilare il
        kernel.
        ma alla gigina a cui vogliono togliere l'accesso
        alla rete se non i risolve i suoi problemi che
        gli psiega come fare? il tecnico dell'isp?
        io direi che è una buffonata, bisogna colpire gli
        scippatori non gli scippati....chi con il
        fenomeno zombi ci commette illeciti non chi ne è
        vittima.
        ovviamente tutte le fuffe su libertà e palle
        varie le lascia a casa pur di compensare il
        complesso del 'mio os mi sa che è più corto del
        tuo'

        l' Australia si è già dimostrata più volte in
        prima linea nella lotta alla democrazia e alla
        civiltà e questo non è che l'ennesimo esempio.
        ma tu resta a vedere il mondo come apentice di
        linux....a non dimenticarti il linux day 2005 che
        devi fare la cresima.e tu che ne sai di linux, reverendo?
      • Anonimo scrive:
        Re: la gigina come fa adesso con le farf

        ' Australia si è già dimostrata più volte in prima linea
        nella lotta alla democrazia e alla civiltà e questo non è
        che l'ennesimo esempio.
        ma tu resta a vedere il mondo come apentice di linux....a
        non dimenticarti il linux day 2005 che devi fare la
        cresima.argomentazioni da vecchia indementitabanalità da povera suocera rinsecchitabile verdastra che gli sale al cervello e gli corrompeil neuroneche dire. il prototipo del pover winzombi
        • Anonimo scrive:
          Re: la gigina come fa adesso con le farf
          la gigina le farfalle se le vedrà su discovery channel :Pe finitila di rompere le palle co sto win e linux, o volete dire che di pc linux malconfigurati non ce ne sono? è giusto che venga staccato chi anche se ignaro dia fastidio agli altri e ai provider, amenpure se ha il commodore 64 connesso in dialup
          • Anonimo scrive:
            Re: la gigina come fa adesso con le farf

            è giusto che venga staccato chi anche se ignaro dia
            fastidio agli altri e ai provider,quindi si comincia con alcune centinaia di migliaia diwinzombi, poi si prosegue con gli altri winzombise poi tu puoi indicarmi le statistiche di botnet basate su altri sistemi, tipo commodore64, linux,osx, posta i linka me risultano solo botnet basate su winzombi,winzombi, winzombiquindi, che vuoi ? la verità di da fastidio ?affari tuoi
          • Anonimo scrive:
            Re: la gigina come fa adesso con le farf
            Quindi abbandoniamo tutti Windows per passare a Linux: tempo 3 giorni e il problema si ripropone in quanto l'attenzione dei writers cambia OS.A questo punto chiudiamo la rete e torniamo alla posta, a cavallo modello pony express.Deficienti e pure bacati!!
          • Anonimo scrive:
            Re: la gigina come fa adesso con le farf

            Deficienti e pure bacati!!Povero tarato mentale, non ti è giunta notiziache wincess è un sistema colabrodo mentrelinux e mac sono sistemi sicuri, ignorante
      • MeDevil scrive:
        Re: la gigina come fa adesso con le farf
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        i fetecchiari gli hanno raccontato che è tutto

        bello

        e utopico, accendi il puter e via: ora, visto
        che

        dopo 15 minuti medi xp è insozzato da qualcosa,

        la gigina viene staccata dal provider, e magari

        denunciata a piede libero in quanto la licenza

        d'uso del suo supercess scarica qualsiasi

        responsabilità su di lei



        arriva il baldo sfetecchiatore che su queste
        cose

        ci campa e benedice microcess e guai a chi la

        tocca,

        che gli formatta il pc

        e gli scrocca un bel po di quattrini, ma dopo
        una

        settimana la gigina è daccapo perché non ha la

        laura

        e per mantenere tutto aggiornato, antiqui e
        antila

        compresi, nonché informarsi delle gravissime
        falle

        aperte e non patchate se non magari dopo mesi e

        mesi, in modo da non rimanere impestati anche

        con gli ultimissimi sfetecchiatori automatici,

        ci vuole almeno la triennale



        la gigina a questo punto ritiene molto piu
        facile

        ed economicamente di gran lunga meno

        dispendioso farsi un bel corso linux e buttare

        nella tazza wincess



        get the facts


        il solito linaro che si è gasato a ricompilare il
        kernel.Quando leggo sti forum... scoppio dalle risate...
        ma alla gigina a cui vogliono togliere l'accesso
        alla rete se non i risolve i suoi problemi che
        gli psiega come fare? il tecnico dell'isp?Si informa, come ogni buon linaro sa fare... "RTFM" mai sentito? non te l'ha mai detto nessuno?
        io direi che è una buffonata, bisogna colpire gli
        scippatori non gli scippati....chi con il
        fenomeno zombi ci commette illeciti non chi ne è
        vittima.Ok, allora analizza tu centinaia di pc sparsi per il mondo cercando futili prove per inchiodare il colpevole...Il paragone è sbagliato... pensa all'utonto che presta il motorino per fare uno scippo.. (e credetemi, esistono persone che lo fanno per davvero!)
        ovviamente tutte le fuffe su libertà e palle
        varie le lascia a casa pur di compensare il
        complesso del 'mio os mi sa che è più corto del
        tuo'corto sulla sicurezza, corto sulla possibilità di capire come funziona, corto sugli update... vogliamo parlare anche delle licenze che uno deve acquistare?
        l' Australia si è già dimostrata più volte in
        prima linea nella lotta alla democrazia e alla
        civiltà e questo non è che l'ennesimo esempio.Ah... ma allora qualcosa di decente riesci anche a dirla... ERA ORA!
        ma tu resta a vedere il mondo come apentice di
        linux....a non dimenticarti il linux day 2005 che
        devi fare la cresima.Almeno al linux day ti spiegano come è fatto linux... a te windows te l'ha mai spiegato nessuno? (ovvio che no... è a prova di farfalla colorata!)Sorry, MeDevil
        • Anonimo scrive:
          Re: la gigina come fa adesso con le farf
          - Scritto da: MeDevil

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          i fetecchiari gli hanno raccontato che è tutto


          bello


          e utopico, accendi il puter e via: ora, visto

          che


          dopo 15 minuti medi xp è insozzato da
          qualcosa,


          la gigina viene staccata dal provider, e
          magari


          denunciata a piede libero in quanto la licenza


          d'uso del suo supercess scarica qualsiasi


          responsabilità su di lei





          arriva il baldo sfetecchiatore che su queste

          cose


          ci campa e benedice microcess e guai a chi la


          tocca,


          che gli formatta il pc


          e gli scrocca un bel po di quattrini, ma dopo

          una


          settimana la gigina è daccapo perché non ha la


          laura


          e per mantenere tutto aggiornato, antiqui e

          antila


          compresi, nonché informarsi delle gravissime

          falle


          aperte e non patchate se non magari dopo mesi
          e


          mesi, in modo da non rimanere impestati anche


          con gli ultimissimi sfetecchiatori
          automatici,


          ci vuole almeno la triennale





          la gigina a questo punto ritiene molto piu

          facile


          ed economicamente di gran lunga meno


          dispendioso farsi un bel corso linux e buttare


          nella tazza wincess





          get the facts





          il solito linaro che si è gasato a ricompilare
          il

          kernel.

          Quando leggo sti forum... scoppio dalle risate...quando leggo i vostri forum scoppio a riderepur di sparare cstronerie su ms siete pronti a passare su tutto


          ma alla gigina a cui vogliono togliere l'accesso

          alla rete se non i risolve i suoi problemi che

          gli psiega come fare? il tecnico dell'isp?
          Si informa, come ogni buon linaro sa fare...
          "RTFM" mai sentito? non te l'ha mai detto
          nessuno?


          io direi che è una buffonata, bisogna colpire
          gli

          scippatori non gli scippati....chi con il

          fenomeno zombi ci commette illeciti non chi ne è

          vittima.
          Ok, allora analizza tu centinaia di pc sparsi per
          il mondo cercando futili prove per inchiodare il
          colpevole...infatti perchè cercare di incriminare i veri colpevoli quando si può punire le vittime
          Il paragone è sbagliato... pensa all'utonto che
          presta il motorino per fare uno scippo.. (e
          credetemi, esistono persone che lo fanno per
          davvero!)prestano è la parola chiave.nell'informatica nessuno presta niente a nessuno.direi che il paragone più indicato è la vecchietta truffata dal falso addetto del gas.se poi con quei soldi il truffatore commette illeciti che facciamo stacchiamo il gas a tutte le vecchiette truffate perchè mica si può andare a cercare i colpevoli......


          ovviamente tutte le fuffe su libertà e palle

          varie le lascia a casa pur di compensare il

          complesso del 'mio os mi sa che è più corto del

          tuo'
          corto sulla sicurezza, corto sulla possibilità di
          capire come funziona, corto sugli update...
          vogliamo parlare anche delle licenze che uno deve
          acquistare?vedi perchè mi fate ridere: l'articolo parla di uno stato (è sappiamo tutti quanto conti la democrazia in australia no?) che criminalizza persone vittime di reati informatici e tu invece ci vedi solo un modo per fare propaganda per linux


          l' Australia si è già dimostrata più volte in

          prima linea nella lotta alla democrazia e alla

          civiltà e questo non è che l'ennesimo esempio.
          Ah... ma allora qualcosa di decente riesci anche
          a dirla... ERA ORA!


          ma tu resta a vedere il mondo come apentice di

          linux....a non dimenticarti il linux day 2005
          che

          devi fare la cresima.
          Almeno al linux day ti spiegano come è fatto
          linux... a te windows te l'ha mai spiegato
          nessuno? (ovvio che no... è a prova di farfalla
          colorata!)luoghi comuni da bamboccio fuffettaro

          Sorry, MeDevil
      • Anonimo scrive:
        Re: la gigina come fa adesso con le farf

        l' Australia si è già dimostrata più volte in
        prima linea nella lotta alla democrazia e alla
        civiltà e questo non è che l'ennesimo esempio.Vero L'australia è in prima line nella lotta ALLA democrazia, perché la democrazia gli fa paura!Probabilmente volevi dire PER LA, ma il tuo cervello ha messo la verità
    • Anonimo scrive:
      5 --
  • Anonimo scrive:
    Giusto!
    Giusto!Via in winzombie dalla rete!Scollegate le macchine winmerd da internet, non permettere agli zombie di proliferare ed infestare la rete con il loro spam, DDOS, e port mapping.E multa anche alla M$ per i suoi sistemi operativi colabrodo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Giusto!
      - Scritto da: Anonimo
      Giusto!

      Via in winzombie dalla rete!

      Scollegate le macchine winmerd da internet, non
      permettere agli zombie di proliferare ed
      infestare la rete con il loro spam, DDOS, e port
      mapping.

      E multa anche alla M$ per i suoi sistemi
      operativi colabrodo.
      quante cavolate si arriva a dire per invidia o per inferiorità
    • Super_Treje scrive:
      Re: Giusto!
      Se togli i windows dalla rete chi ci rimane ? :DPoi andrai a pagare 1000 euro al mese per l'adsl schifosissimo che abbiamo in italia perche' lo utilizzano solo chi ha mac,unix,linux, e altre poche piattaforme.Io credo che se invece dai all'utente i mezzi per difendersi, leggi "mezzi gratuiti", almeno un minimo la ripulisci la rete....Ciao :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Giusto!
        basta avere un minimo di conoscenza dei software su windows tutti i software si vedono in esecuzione solo che alcuni hanno nomi simili a dei nomi di windows tipo systems32.exe a prima vista puo sembrare normale ma c'è 1 s che non centra... basta stare attenti e rimuovere ciò che è inutile
  • OPé scrive:
    grandi!
    cdt
Chiudi i commenti