EMI abbandona il DRM nei CD

Annuncio shock. La fine di un'epoca? Il movimento contro le tecnologie anticopia segna una vittoria decisiva: una delle grandi sorelle della discografia annuncia la grande svolta. I segni di erosione del DRM si moltiplicano

Roma – La notizia arriva dalla pubblicazione olandese NVPI e sta rapidamente facendo il giro della rete: per la prima volta una major di primo piano nel panorama musicale internazionale, EMI, ha annunciato che in tutti i nuovi CD non inserirà più tecnologie anticopia DRM .

Se verrà confermata da EMI, e i più lo danno per scontato , ci si potrebbe trovare dinanzi ad una novità di importanza capitale per il futuro del mercato discografico e, soprattutto, per quello delle tecnologie anticopia. Sistemi come noto invisi agli utenti perché capaci di limitare drasticamente l’usabilità della musica acquistata, la sua trasferibilità su dispositivi diversi, la possibilità di ascolto su qualsiasi lettore e via dicendo.

Stando a quanto riportato dal magazine Billboard , EMI avrebbe compreso che l’utilizzo delle tecnologie DRM (Digital Rights Management) si traduce in un costo superiore ai benefici , costo che comprende anche l’insoddisfazione degli utenti per l’interoperabilità limitata con software e dispositivi di ascolto. Billboard ricorda anche che proprio in queste settimane Macrovision , che produce molti dei più utilizzati sistemi di protezione anticopia, ha cessato lo sviluppo del suo TotalPlay/CDS , tecnologia pensata per dar vita ad un ambiente protetto anticopia che avrebbe dato all’utente una qualche libertà di azione con i CD acquistati legittimamente.

Un servizio forse interessante, dunque, ma non abbastanza per EMI che pure, chiarisce Billboard , non ha per ora intenzione di cancellare i sistemi di controllo sulla copia utilizzati sui file musicali venduti e distribuiti in rete. Ma è interessante notare che proprio EMI, solo qualche settimana fa, abbia aderito al servizio sperimentale di Yahoo che punta proprio sulla distribuzione online di tracce musicali prive di DRM.

La svolta no-DRM di EMI appare forse più comprensibile se si ricorda quanto dichiarato lo scorso ottobre dai suoi vertici: il CEO del celebre gruppo discografico spiegò allora che l’epoca dei CD volge al termine e che i supporti fisici dovranno subire numerose evoluzioni per rimanere oggetto di interesse per i consumatori. L’eliminazione del DRM viene vista dai più in queste ore come un passo chiaro in questa direzione.

Sia come sia, quella di EMI è una decisione che non deve sorprendere : da tempo il DRM sta mostrando tutti i suoi limiti, ci sono autorevoli commentatori che da tempo ne preconizzano la fine , mentre la vendita di musica digitale, quando condita da DRM, sta segnando il passo. Tanto da costringere grosse etichette, la stessa EMI ma anche Sony , a rivedere le proprie strategie. Il celebre professore di Princeton Ed Felten, da sempre impegnato nello studiare queste tecnologie, da lungo tempo afferma come l’unico modo per il quale il DRM può imporsi sia ingannare l’utente . A quanto pare, anche i maggiori sponsor del DRM, EMI in testa, hanno iniziato a comprendere le pericolose ambiguità di questa tecnologia.

nota di trasparenza: Punto Informatico è il media partner italiano della campagna DRM.info , iniziativa internazionale che punta all’abolizione delle tecnologie DRM

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • consumatric e disperata scrive:
    "una bussola" valida
    leggendo i vari interventi su questo forum, ho dato una sbirciatina al sito http://alleanzaconsumatorisa.blogspot.com/Non posso non consigliarlo a tutti gli utenti...purtroppo i consumatori non sono mai tutelati abbastanza, bisogna difendersi in qualche modo, e devo dire che sia un bene che queste associazioni, alleanze etc., si preoccupino di informare i "soggetti deboli", di fornire i mezzi per poter "navigare"(citando il motto di alleanza consumatori)"nel mare del consumo" senza perdere le coordinate...Complimenti e grazie!
  • StopSpam scrive:
    Come dire basta allo spamming telefonico
    Salve,per tutti coloro (chi di noi non lo è!) che sono alle prese con lo spamming telefonico, segnalo questi due interessanti post apparsi sul sito di una associazione di consumatori (Alleanza Consumatori - www.alleanzaconsumatorisa.org), che spiegano anche come provare a risolvere il problema:Spamming Telefonico e Telefonate Indesiderate - Parte 1http://alleanzaconsumatorisa.blogspot.com/2008/03/spamming-telefonico-e-telefonate.htmlSpamming Telefonico e Telefonate Indesiderate - Parte 2 (Guida Pratica)http://alleanzaconsumatorisa.blogspot.com/2008/03/spamming-telefonico-e-telefonate_18.html
  • Anonimo scrive:
    FASTWEB mi ha sboffato
    Sono nove mesi che fasweb mi molesta telefonicamente, sento squillare il telefono a vuoto a qualunqe ora (fortunatamente non di notte) "sono loro" penso, se non sollevo subito la cornetta so che tempo dieci minuti il tel squillerà di nuovo... mi vogliono appioppare un abbonamento a fastweb, io non lo voglio, niente da fare: voci extracomunitarie mi chiamano ugualmente, da call-center vari, uno l'ho scovato (grazie ad un operatore chiaccherone)sede a Bologna, indirizzo e tutto, sono andato dai carabinieri, mi hanno sconsigliato dal continuare la denuncia, non mi avrebbe portato a nulla... allora sono passato agl'insulti telefonici ed alla resistenza passiva:"Fastweb, ma va!? Attenda in linea" e li lascio li ad aspettare a perdere tempo e denaro... Contro questi prepotenti non c'è nulla da fare, lo stato li protegge, ma se nessuno comprasse da loro, non esisterebbero ed è questo che mi domando: ma chi compra da questi stronz...!? Mah!
    • Anonimo scrive:
      Re: FASTWEB mi ha sboffato
      - Scritto da:
      Sono nove mesi che fasweb mi molesta
      telefonicamente, sento squillare il telefono a
      vuoto a qualunqe ora (fortunatamente non di
      notte) "sono loro" penso, se non sollevo subito
      la cornetta so che tempo dieci minuti il tel
      squillerà di nuovo... mi vogliono appioppare un
      abbonamento a fastweb, io non lo voglio, niente
      da fare: voci extracomunitarie mi chiamano
      ugualmente, da call-center vari, uno l'ho scovato
      (grazie ad un operatore chiaccherone)sede a
      Bologna, indirizzo e tutto, sono andato dai
      carabinieri, mi hanno sconsigliato dal continuare
      la denuncia, non mi avrebbe portato a nulla...
      allora sono passato agl'insulti telefonici ed
      alla resistenza passiva:"Fastweb, ma va!? Attenda
      in linea" e li lascio li ad aspettare a perdere
      tempo e denaro... Contro questi prepotenti non
      c'è nulla da fare, lo stato li protegge, ma se
      nessuno comprasse da loro, non esisterebbero ed è
      questo che mi domando: ma chi compra da questi
      stronz...!?
      Mah!Leggi tutte le discussioni che sono nate da quest'articolo, ci sono diversi consigli e tattiche, spero ne troverai qualcuno che ti permetta di vincere questa tua piccola guerra.
      • Anonimo scrive:
        Re: FASTWEB mi ha sboffato
        Fantastico: ho appena scaricato il form pdf "Antiscript" di un compagno di sventura telefonica, che ha scritto qui sul forum, esilarante, non vedo l'ora che mi richiamino i FAST-molestatori...
  • Anonimo scrive:
    La mia soluzione
    Ricevevo spesso chiamate da call center.LE più insistenti erano Sky, Bofrost (vendono surgelati) e un'agenzia immobiliare.Ora... di Sky e della Bofrost non sono riuscito a beccare il numero di telefono interno.Dell'agenzia immobiliare invece sì.Alla terza chiamata che mi "chiudevano in faccia" ho finto di essere interessato e mi sono fatto dare nome e numeri interni.Poi li ho richiamati io (forse mille volte?) con un software che rifà il numero di telefono quando la linea cade (su planetsourcecode.com ho trovato il codice VB6... mi è bastato modificare e ricompilare).Dopo un paio di giorni di "trattamento" ho chiamato a voce l'agenzia minacciandoli di continuare a bloccargli le linee (i numeri li avevo reperiti tutti anche sulle pagine bianche... fax compreso) se non mi avessero dato il nome della fonte.Sono arrivato a scoprire l'azienda che fornisce i miei dati (ma a loro chi li ha dati???) rivendendoli con un CD ti telemarketing.Ora non ricordo l'azienda... ho perso parte della corrispondenza... però ho chiesto loro la cancellazione dei miei dati, pena effettuare denuncia ai Carabinieri (nessun garante di mezzo... ci parla direttamente il mio avocato in questi casi).Sarà un caso, ma in quasi un anno ho ricevuto solo 2 chiamate. Un buon risultato.bye
    • Anonimo scrive:
      Re: La mia soluzione
      Giusto per precisione.Ho usato una versione leggermente modificata di questo:http://www.planet-source-code.com/vb/scripts/ShowCode.asp?txtCodeId=21216&lngWId=1
  • Anonimo scrive:
    Mi date un consiglio?
    Il mio quesito c'entra poco con lo spam telefonico, però è sempre in ambito di pricacy.Tempo fa mi ero iscritto, a un sito di una società che vende prodotti hardware, pc, monitor etc.Adesso (causa inutilizzo di quell'account) gli ho chiesto di chiudere l'account e loro mi hanno chiesto di inviargli un documento di identità.Alla domanda chi è il responsabile dei miei dati personali mi hanno risposto che il responsabile è l'ufficio commerciale..Sono giuste queste loro risposte? Che mi consigliate di fare?Se (in generale, anche con altre aziende) ho degli account aperti, e vorrei chiuderli (ad esempio per inutilizzo) e in generale delle società si inventano mille scuse per non chiuderli oppure mille procedure le più confuse possibili (anche ipotizzando che non gli arrivi il fax..), alla fine chi è il responsabile dei dati personali? (Il)lecitamente tenuto nei loro database?Non sarebbe bene che il legislatore legiferasse anche per questi casi? (Ad esempio mettendo dei limiti temporali..)
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi date un consiglio?
      Fai una raccomandata rr chiedendo la cancellazione di tutti i dati, se non ti rispondono entro un tempo x (che ora non ricordo, mi sembrava fossero 30 giorni) hai vinto 2000 euri circa, qualsiasi avvocato sarà lieto di portare avanti la causa per metà della cifra.Se ti rispondono che non li cancellano (il motico non conta) li denunci.
  • Anonimo scrive:
    Soluzione semplice e definitiva...
    Accreditarmi 2 euro sulla bolletto per ogni numero che chiama utilizzando il servizio "anonimo".Se un call center vuole sprecare il mio tempo illustrandomi le sue offerte che almeno paghi il mio tempo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Soluzione semplice e definitiva...
      - Scritto da:
      Accreditarmi 2 euro sulla bolletto per ogni
      numero che chiama utilizzando il servizio
      "anonimo".
      Se un call center vuole sprecare il mio tempo
      illustrandomi le sue offerte che almeno paghi il
      mio
      tempo.Suggerisco un miglioramento: anziché 2euro/ChiamataMolesta, perché non fare 2euro/minuto o frazione per singola ChiamataMolesta (un po' come avviene per certe numerazioni)?(idea) 8)
  • Anonimo scrive:
    Vi prego, indicatemi un prodotto!
    Non ne posso più, ti chiamano a tutte le ore, se gli dici che non ti interessa ti richiamano e si arrabbiano loro, mi verrà un esaurimento nervoso!Vi prego, qualcuno di buon cuore che mi sappia indicare il nome di un prodotto qualsiasi che metta in segreteria i numeri anonimi o che sollevi e riagganci. Non che li lasci suonare perchè ho altri telefoni in giro, ma qualcosa che impegni la linea sui numeri anonimi!Io vi giuro che non ne posso più, le chiamate sono all'ordine del giorno e sono più di una e se sbsagli a rispondere avanzano pure moneta loro!!!Non voglio esaurirmi ulteriormente denunciando queste molestie, mi basta un apparecchio che mandi una segreteria sui numeri anonimi (meglio se avesse anche una black list) e possa richiamare eventuali non molestatori. In questo modo eviterò il 90% delle molestie.GRAZIE!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Vi prego, indicatemi un prodotto!
      Purtroppo non dipende da prodotti tecnologicima dalla "new economy" : deindustrializzazionedel paese, + finanaza e + servizi che nonproducono beni reali ma scocciature ai cittadini, cosumatori di servizi inutiliimposti da pubblicià + o - occulta.Se non ci sono industrie e attività da "servire" bisogna pur trovare qalcuno daspremere volente o nolente.P.S.: evviva la truffa del tasso zero e dei fondi pensione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Vi prego, indicatemi un prodotto!
        Polemica sterile, inutile, ed evitabile, esistono i telefoni fissi con blacklist e rifiuto di numeri anonimi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Vi prego, indicatemi un prodotto!
      - Scritto da:
      Non ne posso più, ti chiamano a tutte le ore, se
      gli dici che non ti interessa ti richiamano e si
      arrabbiano loro, mi verrà un esaurimento
      nervoso!

      Vi prego, qualcuno di buon cuore che mi sappia
      indicare il nome di un prodotto qualsiasi che
      metta in segreteria i numeri anonimi o che
      sollevi e riagganci. Non che li lasci suonare
      perchè ho altri telefoni in giro, ma qualcosa che
      impegni la linea sui numeri
      anonimi!

      Io vi giuro che non ne posso più, le chiamate
      sono all'ordine del giorno e sono più di una e se
      sbsagli a rispondere avanzano pure moneta
      loro!!!

      Non voglio esaurirmi ulteriormente denunciando
      queste molestie, mi basta un apparecchio che
      mandi una segreteria sui numeri anonimi (meglio
      se avesse anche una black list) e possa
      richiamare eventuali non molestatori. In questo
      modo eviterò il 90% delle
      molestie.

      GRAZIE!!!!!Una segreteria telefonica settata con risposta di 10 secondi. Se sei in casa :Se lo conosci rispondi, nel caso gli riattacchi prima ! Verrai cancellato da tutti !Se non sei in casa :Loro proveranno ad richiamarti, perdendo poi le speranze. Verrai cancellato da tutti !Ciao
  • Anonimo scrive:
    Secondo me state dimenticando una cosa..
    Spesso e volentieri chi chiama è solo un personaggio che è in fondo alla catena che sta tentando di tirare avanti la giornata. Prendersela con loro non serve. Bisogna farsi passare il capo o cmq un responsabile.Nel caso di bot registrati basta segnarsi il nome della ditta e cercarla in rete. Una volta fatto ciò telefonare e, sempre con molta gentilezza, chiedere che il proprio numero venga tolto IMMEDIATAMENTE dalle loro liste, pena la denuncia alla guardia di finanza in quanto usare i compositori automatici è reato e si viola la legge sulla privacy.Tutte le volte che mi è capitato mi hanno eliminato subito dalle liste con tanto di scuse, e ovviamente non hann più richiamato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Secondo me state dimenticando una co
      Tutto corretto tranne il fatto che in Italia NON è reato utilizzare selezionatori automatici, NON è reato utilizzare "bot" e NON è violazione della privacy chiamare qualcuno che abbia il numero pubblicato in elenco a meno che egli stesso non abbia fatto o faccia esplicita richiesta di non ricevere informazioni commerciali.Questo è il problema.
      • Anonimo scrive:
        Re: Secondo me state dimenticando una co
        - Scritto da:
        Tutto corretto tranne il fatto che in Italia NON
        è reato utilizzare selezionatori automatici, NON
        è reato utilizzare "bot" e NON è violazione della
        privacy chiamare qualcuno che abbia il numero
        pubblicato in elenco a meno che egli stesso non
        abbia fatto o faccia esplicita richiesta di non
        ricevere informazioni
        commerciali.
        Questo è il problema.STAI SCHERZANDO ? tu non hai evidentemente mai letto per intero il codice per la protezione dei dei dati personali.In elenco è vero IL CONTRARIO: se vuoi essere chiamato, deve esserci l'apposito simbolo in elenci. Se non c'è, non ti possono chiamre.Leggi la prima pagina dell'elenco nuovo.Gabriele
        • Anonimo scrive:
          Re: Secondo me state dimenticando una co
          Tutto vero! Tutto vero!ed è anche vero che, come la maggior parte delle cose nel nostro bel paese, sia una cavolata enorme!Ma provate solo ad immaginare a tutti i call center presenti sul territorio, provate ad immaginare da dove prendono i vostri dati, penserete che li prendano da internet, dalle pagine bianche o affini..... bene..... peccato che molte volte questi call center prendono i vostri dati un po' ovunque e non solo da internet. Li prendono dalle tessere dei supermercati, dagli abbonamenti a qualsiasi cosa sottoscritti, da una pluralità di fonti alle quali, magari solo in una, abbiamo detto si alla privacy. Ovvio che non si legga mai, o comunque lo si faccia con disinvoltura, le postille al termine di un contratto (che il più delle volte implica che si risponda di si) riguardante la privacy.Ma allora perchè il garante invece di fare leggi e leggine, decreti e controdecreti, non istituisce una bella lista dei nominativi che non vogliono assolutamente ricevere telefonate o posta o altre forme di pubblicità a domicilio?Si istituisce un database di nomi che NON vogliono essere disturbati, lo si rende fruibile a quelle società che fanno del marketing o telemarketing la loro vita (magari a pagamento almeno lo stato ci guadagna pure come ha fatto per i nuovi cap delle poste), e se una società utilizza ancora quei nomi per le proprie attività le si da un multone enorme.Fine delle discussioni, fine delle leggi e leggine.Se si è disturbati o se si è troppo presi di mira ci si iscrive liberamente e gratuitamente alla lista dando tutti i dati necessari affinchè il nostro nome venga elaborato e cancellato in maniera corretta da tutti i gestori.... et voilà! sonni tranquilli....Purtroppo siamo in Italia e le cose o le facciamo a metà o le facciamo male.Altro discorso per i compositori numerici casuali.... quelli sarebbero da mettere in carcere da subito e basta!
        • Anonimo scrive:
          Re: Secondo me state dimenticando una co
          Mi correggo (sono quello di prima). Hai ragione per quanto riguarda l'utilizzo del numero di telefono a fini commerciali. Occorre averlo specificato espressamente.Ribadisco invece che (purtroppo) non esiste una normativa che impedisca di utilizzare selezionatori automatici o bot.
  • Anonimo scrive:
    E' successo anche a me
    E' capitato anche a me in piena notte, se avessi potuto sapere l'identità dell'autore che stava dietro al bot gl'avrei incendiato la casa... :@ @^
  • MeMedesimo scrive:
    Usano i numeri anonimi, però io...
    ...posso ottenere i tabulati, oppure no?Qualche settimana fa, di sabato pomeriggio, mi chiama una signorina, per conto di un "mobilificio umbro" non meglio identificato...Io la blocco immediatamente chiedendole DOVE aveva reperito il mio numero telefonico (si dà il caso che ho il fisso da soli 7 mesi e che non sono in elenco - tanto meno ho dato il consenso a ricevere telefonate pubblicitarie).Dopo una serie di "l'ho trovato in elenco", "ma guardi che tutti i numeri sono in elenco", "noi vendiamo solo mobili", da me tutti ribattuti appunto non essendo io in alcun elenco, alla fine mi butta il telefono in faccia dicendo "sarà come dice lei". Dico: mi chiami il sabato pomeriggio, mi racconti delle balle e poi mi butti pure il telefono in faccia???Ovviamente, se avessi trovato il numero del chiamante avrei fatto nel giro di poche ore una bellissima raccomandata anticipata via fax a loro, al mobilificio (se solo ne avesse fatto il nome) e per conoscenza al Garante Privacy. Però il numero era nascosto. Domanda : in questi casi, posso ottenere di conoscere il chiamante oppure no? Domanda2 : il Garante Privacy ha introdotto la possibilità di nascondere il chiamante per proteggere la privacy: ma questo non và clamorosamente contro la privacy di chi viene chiamato in questo modo??? (tanto è vero che non posso far valere i diritti che il codice sulla privacy dovrebbe tutelare!!!) -----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 gennaio 2007 12.51-----------------------------------------------------------
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Usano i numeri anonimi, però io...
      - Scritto da: MeMedesimo[CUT]Ti do ragione per quello che riguarda il fatto che il tuo numero è stato ottenuto probabilmente illegalmente e che non è corretto chiamare qualcuno così a random per fare pubblicità.Ma ho una domanda: Perché hai risposto ad una chiamata anonima? Il telefono non ha diritti, può anche squillare in eterno. Io alle chiamate anonime non rispondo, a dire il vero io vado oltre... rispondo solo ad un selezionato e ristretto sottoinsieme di telefonate non anonime (a meno di casi particolari in cui magari sto aspettando un pacco o altro, in quel caso rispondo anche alle telefonate anonime).In realtà fino a poco tempo fa avevo la segreteria telefonica, impostata ad 1 squillo (mi da davvero fastidio la suoneria del telefono), in questo modo evitavo che i rompicoXXioni suonassero all'infinito. Purtroppo, per qualche ragione a me sconosciuta, la gente tende a non lasciare messaggi se risponde la segreteria... cmq... grazie alla segreteria ho ottenuto che gran parte dei rompiOO ora non chiamano più perché hanno paura dello scatto alla risposta per sentirsi rispondere una macchina... se sarà nuovamente necessario in futuro provvederò a ricollegarla.C'è poi un'ultima categoria di rompiOO, quelli del "Ciao, richiamami"... smettono quando capiscono che non hai la minima intenzione di farlo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Usano i numeri anonimi, però io...
        Il numero di chi ti ha disturbato probabilmente non riuscirai a scoprirlo mai, ma se fai una denuncia al garante della privacy specificando l'ora in cui hai ricevuto la chiamata dovrebbero provvedere loro (sottolineo dovrebbero, perchè in italia non funziona quasi più niente)
      • Anonimo scrive:
        Re: Usano i numeri anonimi, però io...
        - Scritto da: Wakko Warner

        - Scritto da: MeMedesimo
        [CUT]

        Ti do ragione per quello che riguarda il fatto
        che il tuo numero è stato ottenuto probabilmente
        illegalmente e che non è corretto chiamare
        qualcuno così a random per fare
        pubblicità.

        Ma ho una domanda: Perché hai risposto ad una
        chiamata anonima? Il telefono non ha diritti, può
        anche squillare in eterno. Io alle chiamate
        anonime non rispondo, a dire il vero io vado
        oltre... rispondo solo ad un selezionato e
        ristretto sottoinsieme di telefonate non anonime
        (a meno di casi particolari in cui magari sto
        aspettando un pacco o altro, in quel caso
        rispondo anche alle telefonate
        anonime).
        In realtà fino a poco tempo fa avevo la
        segreteria telefonica, impostata ad 1 squillo (mi
        da davvero fastidio la suoneria del telefono), in
        questo modo evitavo che i rompicoXXioni
        suonassero all'infinito. Purtroppo, per qualche
        ragione a me sconosciuta, la gente tende a non
        lasciare messaggi se risponde la segreteria...
        cmq... grazie alla segreteria ho ottenuto che
        gran parte dei rompiOO ora non chiamano più
        perché hanno paura dello scatto alla risposta per
        sentirsi rispondere una macchina... se sarà
        nuovamente necessario in futuro provvederò a
        ricollegarla.
        C'è poi un'ultima categoria di rompiOO, quelli
        del "Ciao, richiamami"... smettono quando
        capiscono che non hai la minima intenzione di
        farlo.Wakko tu stai molto molto molto male... :|
      • MeMedesimo scrive:
        Re: Usano i numeri anonimi, però io...
        Chiedo innanzitutto scusa per i tempi della mia risposta... (ho avuto seri problemi con la connessione...)- Scritto da: Wakko Warner

        - Scritto da: MeMedesimo
        [CUT]

        Ma ho una domanda: Perché hai risposto ad una
        chiamata anonima? Il telefono non ha diritti, può
        anche squillare in eterno. Io alle chiamate
        anonime non rispondo, a dire il vero io vado
        oltre... a che a me verrebbe di non rispondere... il fatto è che:1) ho alcuni amici che per loro motivi hanno l'id nascosto2) qualche volta il "chi è" non funziona correttamente e i numeri non vengono fuori...
        C'è poi un'ultima categoria di rompiOO, quelli
        del "Ciao, richiamami"... smettono quando
        capiscono che non hai la minima intenzione di
        farlo....in realtà, proprio x il fatto che in pochi hanno il mio telefono, non è un rompiOO... a parte quelli a cui il telefono non l'ho dato io (che sono l'oggetto di questo thread... :-) )-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 gennaio 2007 10.51-----------------------------------------------------------
    • Berardo scrive:
      Re: Usano i numeri anonimi, però io...
      Il problema è veramente pesante e più generale (riguarda la legislazione bislacca sulla privacy in Italia). Incollo qui sotto un'email che avevo inviato alcuni mesi fa alla Redazione di PI. Sarebbe ottima cosa se si potesse far partire una petizione o una raccolta di firme (non so bene dal punto di vista legale).Gentile Redazione,Premetto di non aver cercato approfonditamente in rete e, pertanto, è più che probabile che ripeta pari pari le lamentele di chissà quanti altri utenti. Vorrei sottoporvi la mia profonda irritazione per alcuni aspetti, a mio giudizio, beffardi della vigente normativa in materia di privacy telefonica.Tale normativa sembra, paradossalmente, destinata a tutelare più chi abusa del telefono che non chi lo usa. Faccio subito lesempio cruciale: non solo non mi è possibile sapere chi mi ha chiamato con un numero nascosto, ma, addirittura, non posso sapere (se non motivando e pagando, a quanto mi consta) a quali numeri erano dirette le chiamate partite dal MIO apparecchio telefonico sia fisso che mobile. Per motivi di privacy (di chi?) non mi vengono rivelate le ultime tre cifre dei numeri chiamati dai MIEI apparecchi. Per chiarezza, mi sto riferendo al 187 di Telecom e ai servizi online di Wind.Ma la situazione diventa totalmente assurda quando viene protetta la privacy di chi, incurante di qualunque consenso negato, ti bombarda di chiamate per pubblicizzare offerte mai richieste o, addirittura, per farti ascoltare un messaggio preregistrato contro il quale ti trovi assolutamente impotente: puoi solo riattaccare, perché se ascolti ti senti idiota e se imprechi al nastro magari ti senti pure psicotico. E, naturalmente, non puoi sapere da quale numero ti chiamano... eh, troppo facile. Vengono in mente i discorsi di 15 (?) anni fa sulle tecnologie push e pull. Se poi hai la sfortuna di essere bersagliato da uno squilibrato (o semplicemente un perdigiorno), hai solo 3 possibilità: sporgere denuncia e chiedere che la tua linea venga messa sotto controllo, chiedere un servizio di override (per un massimo di 5 giorni e la modica cifra, due anni fa, di 93 euro, se ben ricordo) o cambiare numero telefonico.Ebbene, la soluzione sarebbe semplicissima e in diversi paesi civili è a disposizione dellutente. Non vuoi essere disturbato gratuitamente? Il tuo gestore di telefonia ti mette a disposizione un servizio (a pagamento, benissimo) che negli Stati Uniti si chiama anonymous caller ID rejection: in pratica, chi ti chiama col numero nascosto sente un messaggio preregistrato che lo invita a disabilitare temporaneamente il blocco della sua identità richiamando il tuo numero preceduto da *82. Se vuole davvero parlare con TE, che non sei nascosto. La compagnia telefonica ci guadagna comunque.Questo è ovviamente uno sfogo, ma penso che il fenomeno stia assumendo proporzioni inaccettabili per un paese, appunto, presuntamente civile. Ho firmato di recente la petizione online per labolizione dei costi di ricarica dei cellulari (e leggo oggi con piacere che va a Bruxelles forte di 300.000 consensi). Esiste forse qualcosa di analogo per il problema che vi ho sottoposto? Mi rendo conto che qui si tratterebbe di rivedere una legge, ma, forse, si potrebbe ottenere dai gestori di telefonia un servizio analogo a quello statunitense. Non penso che sarebbe in contrasto con la normativa vigente (vista anche lestrema difformità di interpretazioni con la quale viene applicata, non solo nel campo della telefonia: basta guardarsi attorno...).Ringrazio della pazienza e porgo cordiali saluti.Berardo Chiarini-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 gennaio 2007 19.49-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: Usano i numeri anonimi, però io...
        - Scritto da: Berardo
        Il problema è veramente pesante e più generale
        (riguarda la legislazione bislacca sulla privacy
        in Italia). Incollo qui sotto un'email che avevo
        inviato alcuni mesi fa alla Redazione di PI.
        Sarebbe ottima cosa se si potesse far partire una
        petizione o una raccolta di firme (non so bene
        dal punto di vista
        legale).[OMISSIS]

        Tale normativa sembra, paradossalmente, destinata
        a tutelare più chi abusa del telefono che non chi
        lo usa. Faccio subito lesempio cruciale: non
        solo non mi è possibile sapere chi mi ha chiamato
        con un numero nascosto, ma, addirittura, non
        posso sapere (se non motivando e pagando, a
        quanto mi consta) a quali numeri erano dirette le
        chiamate partite dal MIO apparecchio telefonico
        sia fisso che mobile. Per motivi di privacy (di
        chi?) non mi vengono rivelate le ultime tre
        cifre dei numeri chiamati dai MIEI apparecchi.
        Per chiarezza, mi sto riferendo al 187 di Telecom
        e ai servizi online di
        Wind.Perchè hai mascherato il tuo cognome?Dato che stai riportando una lettera spedita a PI, che avrebbe potuto essere pubblicata, perchè senti il bisogno di proteggere la tua privacy mascherando il cognome? Non pensi di agire esattamente come coloro che cerchi di combattere? Perchè tu dovresti poter scrivere su questi forum mascherando il tuo cognome e loro non debbano poter nascondere il proprio numero?
        • Berardo scrive:
          Re: Usano i numeri anonimi, però io...
          - Scritto da:
          .
          Perchè hai mascherato il tuo cognome?
          Dato che stai riportando una lettera spedita a
          PI, che avrebbe potuto essere pubblicata, perchè
          senti il bisogno di proteggere la tua privacy
          mascherando il cognome? Non pensi di agire
          esattamente come coloro che cerchi di combattere?
          Perchè tu dovresti poter scrivere su questi forum
          mascherando il tuo cognome e loro non debbano
          poter nascondere il proprio
          numero?Io mi chiamo Chiarini. E tu chi sei? Sempre che razzoli come predichi...
          • Anonimo scrive:
            Re: Usano i numeri anonimi, però io...

            Io mi chiamo Chiarini. E tu chi sei? Sempre che
            razzoli come
            predichi...Guarda che sei stato tu a "predicare", non io. Io ho commentato sempre da anonimo e non ho mai preteso che altri si esponessero. Mantengo la coerenza.
          • citrullo scrive:
            Re: Usano i numeri anonimi, però io...
            Il discorso è semplice: lui è un cittadino comune mentre i rompi spesso sono aziende e pertanto "pubbliche".
          • Anonimo scrive:
            Re: Usano i numeri anonimi, però io...

            Il discorso è semplice: lui è un cittadino comune
            mentre i rompi spesso sono aziende e pertanto
            "pubbliche".Gli imprenditori o spammers, in questo caso, non sono certo degli dei ma persone comuni proprio come l'autore del post e le aziende a meno che non siano statali sono private e non pubbliche.
          • Anonimo scrive:
            Re: Usano i numeri anonimi, però io...
            - Scritto da:

            Io mi chiamo Chiarini. E tu chi sei? Sempre che

            razzoli come

            predichi...
            Guarda che sei stato tu a "predicare", non io. Io
            ho commentato sempre da anonimo e non ho mai
            preteso che altri si esponessero. Mantengo la
            coerenza.Per me sei stupido... scrivere su un forum pubblico è una cosa... disturbare la gente con telefonate indesiderate è un'altra.
        • interceptor scrive:
          Re: Usano i numeri anonimi, però io...

          Dato che stai riportando una lettera spedita a
          PI, che avrebbe potuto essere pubblicata, perchè
          senti il bisogno di proteggere la tua privacy
          mascherando il cognome? Non pensi di agire
          esattamente come coloro che cerchi di combattere?
          Perchè tu dovresti poter scrivere su questi forum
          mascherando il tuo cognome e loro non debbano
          poter nascondere il proprio
          numero?Veramente lui è registrato, quindi PI lo conosce bene. Che lui non lo voglia far sapere a tutti noi è una sua volontà rispettabilissima.
          • Anonimo scrive:
            Re: Usano i numeri anonimi, però io...

            Veramente lui è registrato, quindi PI lo conosce
            bene. Che lui non lo voglia far sapere a tutti
            noi è una sua volontà
            rispettabilissima.Giusto, ma anche chi ti chiama con numero anonimo è "registrato" e ben conosciuto dal fornitore di servizi e secondo il tuo ragionamento, disturbarti usando un numero anonimo è una "volontà rispettabilissima", quindi di cosa vi lamentate?
          • citrullo scrive:
            Re: Usano i numeri anonimi, però io...
            Un conto è una chiamata normale un altro è una chiamata commerciale.
          • Anonimo scrive:
            Re: Usano i numeri anonimi, però io...

            Un conto è una chiamata normale un altro è una
            chiamata
            commerciale.Un po telegrafica come risposta, infatti non regge. In quale legislazione è differenziata la chiamata normale da quella commerciale? Io conosco una persona che puntualmente riceve chiamate con numerazione occultata in cui è insultato e deriso, secondo il tuo ragionamento, non essendo una chiamata commerciale non costituirebbe un fastidio. Ti ricordo che la locuzione "spam" sta ad indicare materiale indesiderato e non fa distinzione tra commerciale e non. Sia chiaro che non difendo quanti facciano fraudolento uso delle numerazioni anonime bensì desideravo sottolineare l'usanza tutta italiana di scagliare sassi e nascondere la mano, proprio come a mio parere ha fatto l'autore del post lamentandosi delle censure fatte dagli operatori telefonici ma censurando il proprio cognome, come a dire: "Io posso essere anonimo, voi no!".
          • Anonimo scrive:
            Re: Usano i numeri anonimi, però io...
            - Scritto da:

            Un conto è una chiamata normale un altro è una

            chiamata

            commerciale.
            Un po telegrafica come risposta, infatti non
            regge. In quale legislazione è differenziata la
            chiamata normale da quella commerciale? Io
            conosco una persona che puntualmente riceve
            chiamate con numerazione occultata in cui è
            insultato e deriso, secondo il tuo ragionamento,
            non essendo una chiamata commerciale non
            costituirebbe un fastidio. Ti ricordo che la
            locuzione "spam" sta ad indicare materiale
            indesiderato e non fa distinzione tra commerciale
            e non. Invece fa distinzione eccome... perche lo spam sta indicare proprio una fastidiosa comunicazione commerciale non richiesta.TUTTE LE AZIENDE SONO PUBBLICHE.Ogni azienda che vende merci e opera in altro modo in Italia deve indicare chiaramente nelle comunicazioni le proprie generalità (inclusa l a partita IVA)Il privato cittadino ha diritto alla privacy.L'azienda che vende NO.
          • Anonimo scrive:
            Re: Usano i numeri anonimi, però io...

            Invece fa distinzione eccome... perche lo spam
            sta indicare proprio una fastidiosa comunicazione
            commerciale non
            richiesta.Vediamo, facciamo un bel "define: spam" su Google e troviamo: "is unsolicited e-mail. The term spamming is also sometimes used by search engines to mean web sites that try to gain a higher listing by submitting hundreds of almost identical pages or by inserting hundreds of keywords within a web document." Come vedi non si fa distinzione tra commerciale e non.
            TUTTE LE AZIENDE SONO PUBBLICHE.Evidentemente non hai letto nemmeno la netiquette.
            Ogni azienda che vende merci e opera in altro
            modo in Italia deve indicare chiaramente nelle
            comunicazioni le proprie generalità (inclusa l a
            partita
            IVA)Questa non la identifica come pubblica.Dal sito Garzanti Linguistica si apprende che pubblico ha il seguente significato: "che è di tutti" . Non mi pare che la Mondadori sia anche mia ma conosco la partita IVA.
            Il privato cittadino ha diritto alla privacy.
            L'azienda che vende NO.Io ho sempre saputo che la legge è uguale per tutti ma evidentemente tu dai un'interpretazione diversa alla cosa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Usano i numeri anonimi, però io...
            - Scritto da:

            Invece fa distinzione eccome... perche lo spam

            sta indicare proprio una fastidiosa
            comunicazione

            commerciale non

            richiesta.
            Vediamo, facciamo un bel "define: spam" su Google
            e
            troviamo:
            "is unsolicited e-mail. The term spamming is
            also sometimes used by search engines to mean web
            sites that try to gain a higher listing by
            submitting hundreds of almost identical pages or
            by inserting hundreds of keywords within a web
            document."
            Come vedi non si fa distinzione tra commerciale e
            non.


            TUTTE LE AZIENDE SONO PUBBLICHE.
            Evidentemente non hai letto nemmeno la netiquette.


            Ogni azienda che vende merci e opera in altro

            modo in Italia deve indicare chiaramente nelle

            comunicazioni le proprie generalità (inclusa l a

            partita

            IVA)
            Questa non la identifica come pubblica.
            Dal sito Garzanti Linguistica si apprende che
            pubblico ha il seguente significato: "che è di
            tutti" . Non mi pare che la Mondadori sia
            anche mia ma conosco la partita
            IVA.


            Il privato cittadino ha diritto alla privacy.

            L'azienda che vende NO.
            Io ho sempre saputo che la legge è uguale per
            tutti ma evidentemente tu dai
            un'interpretazione diversa alla cosa.(rotfl) Ma tu sei una "cosa" come un'azieda ? (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Usano i numeri anonimi, però io...

            (rotfl) Ma tu sei una "cosa" come un'azieda ?
            (rotfl)Guarda che un'azienda è fatta di persone. Sai che anche un condominio è considerato "persona fisica"? Infatti è possibile intestargli un conto corrente. Rotolati nelle risate quanto vuoi e resta ignorante.
          • Anonimo scrive:
            Re: Usano i numeri anonimi, però io...
            - Scritto da:

            (rotfl) Ma tu sei una "cosa" come un'azieda ?

            (rotfl)
            Guarda che un'azienda è fatta di persone. Sai che
            anche un condominio è considerato "persona
            fisica"? Infatti è possibile intestargli un conto
            corrente. Rotolati nelle risate quanto vuoi e
            resta
            ignorante.Perche' ad una persona giuridica non si puo' intestare un conto corrente ?Osso di Seppia
          • Anonimo scrive:
            Re: Usano i numeri anonimi, però io...
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            (rotfl) Ma tu sei una "cosa" come un'azieda ?


            (rotfl)

            Guarda che un'azienda è fatta di persone. Sai
            che

            anche un condominio è considerato "persona

            fisica"? Infatti è possibile intestargli un
            conto

            corrente. Rotolati nelle risate quanto vuoi e

            resta

            ignorante.

            Perche' ad una persona giuridica non si puo'
            intestare un conto corrente ?E intestargli un'assicurazione sulla vita (newbie)
          • Anonimo scrive:
            Re: Usano i numeri anonimi, però io...
            - Scritto da:

            Invece fa distinzione eccome... perche lo spam

            sta indicare proprio una fastidiosa
            comunicazione

            commerciale non

            richiesta.
            Vediamo, facciamo un bel "define: spam" su Google
            e
            troviamo:
            "is unsolicited e-mail. The term spamming is
            also sometimes used by search engines to mean web
            sites that try to gain a higher listing by
            submitting hundreds of almost identical pages or
            by inserting hundreds of keywords within a web
            document."
            Come vedi non si fa distinzione tra commerciale e
            non.Ok.Infatti ci siamo scordati di specificare che in questo caso "spam" è troppo generico ma avremmo dovuto usare UCE... termine più appropriato ma che evidentemente non è conosciuto ai più.


            TUTTE LE AZIENDE SONO PUBBLICHE.
            Evidentemente non hai letto nemmeno la netiquette.Perchè? La netiquette suggerisce forse che non sia corretto evidenziare (o anche urlare) una frase che non costituisca la parte maggioritaria di un messaggio? e da quando?


            Ogni azienda che vende merci e opera in altro

            modo in Italia deve indicare chiaramente nelle

            comunicazioni le proprie generalità (inclusa l a

            partita

            IVA)
            Questa non la identifica come pubblica.Vedi puoi attaccarti a quello che vuoi ma in Italia la legge prevede che qualsiasi persona o cosa che pretende di effettuare un commercio legale di servizi o cose debba essere inserita in registri "pubblici" e deve essere riconoscibile e identificabile inequivocabilmente da chiunque.
            Dal sito Garzanti Linguistica si apprende che
            pubblico ha il seguente significato: "che è di
            tutti" . Non mi pare che la Mondadori sia
            anche mia ma conosco la partita
            IVA.Tipico fermarsi alla prima definizione per travisare il significato di una parola.Pubbliche devono essere le informazioni che riguardano la società che ne consentano una chiara identificazione... non si sta parlando della proprietà di un azienda, ma di informazioni. Ci sono informazioni che sono pubbliche e altre che sono private.

            Il privato cittadino ha diritto alla privacy.

            L'azienda che vende NO.
            Io ho sempre saputo che la legge è uguale per
            tutti ma evidentemente tu dai un'interpretazione
            diversa alla
            cosa.Beata ignoranza, la legge non è uguale per tutti. Un privato cittadino ha il diritto all'anonimato e alla riservatezza. Una società o qualsiasi altra forma giuridica diversa dalla persona rinuncia a questo diritto per quel che riguarda le informazioni che ne possano consentire un sua esatta e precisa individuazione.Puoi girarci introno quanto vuoi:Chi ha scritto la lettera ha il pieno diritto di essere anonimo, chi ti chiama al telefono per venderti qualcosa senza qualificarsi commette un illecito.PUNTO
      • Anonimo scrive:
        Re: Usano i numeri anonimi, però io...
        - Scritto da: Berardo[cut HAI RAGIONE !]

        Ebbene, la soluzione sarebbe semplicissima e in
        diversi paesi civili è a disposizione
        dellutente. Non vuoi essere disturbato
        gratuitamente? Il tuo gestore di telefonia ti
        mette a disposizione un servizio (a pagamento,
        benissimo) che negli Stati Uniti si chiama
        anonymous caller ID rejection: in pratica, chi
        ti chiama col numero nascosto sente un messaggio
        preregistrato che lo invita a disabilitare
        temporaneamente il blocco della sua identità
        richiamando il tuo numero preceduto da *82. Se
        vuole davvero parlare con TE, che non sei
        nascosto. La compagnia telefonica ci guadagna
        comunque.Caro Berardo,personalmente mi ero interessato della qeustione sui numeri "anonimi" perché ricevevo decine di chiamate del cavolo, sul lavoro, anche automatizzate.Ebbene, nel decreto sulla protezione dei dati personali, è indicata proprio la possibilità da te esposta! ossia in teoria per legge il gestore deve bloccare le chiamate nascoste (che a te sono nascoste, non al gestore in ingresso).Avevo contattato la Telecom a riguardo che ha fatto finta di non sapere/non capire; allora sono andato al co.re.com e il rappresentante telecom che è stato convocato ha avuto il coraggio di dire che non è un servizio reso dalla rete, ma dipende dal telefono che hai!A sto punto siamo in una situzione in cui il garante privacy fa poco, ha poteri nulli e le leggi non vengono applicate...Certamente è incredibile come i gestori tradizionali (al contrario di quelli VoIP per fortuna e speriamo duri così), siano autorizzati a nascondere le cifre dei numeri da TE chiamati e che non blocchino a richiesta (come previsto dalla legge) le chiamate nascoste.Gabriele
        • Berardo scrive:
          Re: Usano i numeri anonimi, però io...
          Ringrazio per l'apprezzamento. Per inciso, ho modificato il mio primo post aggiungendo il mio cognome, che, ovviamente, c'era nell'email che avevo inviato alla Redazione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Usano i numeri anonimi, però io...

      appunto non essendo io in alcun elenco, alla fine
      mi butta il telefono in faccia dicendo "sarà come
      dice lei". Dico: mi chiami il sabato Senza scomodare tabulati telecom privacy etc, la soluzione è semplicissima: ci sono 2 fasi da applicare in questa sequenza.Fase 1:"molto interessante! Voglio saperne di più: quando posso venire a trovarvi? Qual'e' il vostro indirizzo? Posso avere un numero di telefono per fissare un appuntamento?"E non appena ti hanno dato queste informazioni puoi passare allaFase 2:tutto quello che gli hai detto tu:-)
      • MeMedesimo scrive:
        Re: Usano i numeri anonimi, però io...
        Si, hai perfettamente ragione...mi sono reso conto di essere stato troppo tempestivo... la prossima volta non lo sarò...- Scritto da:

        appunto non essendo io in alcun elenco, alla
        fine

        mi butta il telefono in faccia dicendo "sarà
        come

        dice lei". Dico: mi chiami il sabato

        Senza scomodare tabulati telecom privacy etc, la
        soluzione è semplicissima: ci sono 2 fasi da
        applicare in questa
        sequenza.

        Fase 1:

        "molto interessante! Voglio saperne di più:
        quando posso venire a trovarvi? Qual'e' il vostro
        indirizzo? Posso avere un numero di telefono per
        fissare un
        appuntamento?"

        E non appena ti hanno dato queste informazioni
        puoi passare
        alla

        Fase 2:
        tutto quello che gli hai detto tu

        :-)
  • Anonimo scrive:
    Contromossa: fare sclerare i telespammer
    Basta provare con il telemarketing counterscript:http://www.xs4all.nl/%7Eegbg/italiaans.htmlSe lo scocciatore è un umano, si può anche tentare, a volte è divertente.
  • Anonimo scrive:
    NUOVASCUOLAINTERNAZIONALE - sardegna
    Una tragedia, chiamano a tutte le ore del giorno (due chiamate a pranzo e due alle 21 di notte quest'ultima settimana) per proporre corsi carissimi di informatica, nonostante abbia chiaramente detto che non mi interessa il loro servizio e che ho un bambino di 4 mesi che preferirebbe dormire piuttosto che sentire il telefono squillare.
    • Anonimo scrive:
      Re: NUOVASCUOLAINTERNAZIONALE - sardegna
      La NUOVASCUOLAINTERNAZIONALE a colpito anche me, e con me tante persone che all'ora di pranzo o alle 21 di sera, sopratutto se in cattive condizioni di salute tipiche di questo periodo, avrebbe altro da fare.Si sono comunque evoluti (rasentando la possibile denuncia per truffa e millantato credito) presentandosi sotto falso nome, proponendo un non meglio precisato exit-poll (indagine conoscitiva come chiariscono) da parte di una dottoressa (che vorrei tanto conoscere), per vendermi alla fine un corso di alfabetizzazione informatica a 1.500 euro. Per rispetto nei confronti della dottoressa telefonista non ho risposto male, ma è comunque possibile che non si possa porre fine a questa oscenità?
    • Anonimo scrive:
      Re: NUOVASCUOLAINTERNAZIONALE - sardegna
      un altro colpito al cuore, ovviamente spacciandosi per un'altra azienda, ma non li si può proprio denunciare questi della nuovascuolainternazionale ?
      • ioio scrive:
        Re: NUOVASCUOLAINTERNAZIONALE - sardegna
        piu' che denunciare bisognerebbe farla chiudere, e di motivi ce ne sarebbero tanti, ma siamo in una regione di inetti
        • ilmio scrive:
          Re: NUOVASCUOLAINTERNAZIONALE - sardegna
          La nuovascuolainternazionale dovrebbe chiudere e basta, e non certo per le persone alle quali rompe le scatole ma per come tratta chi a queste persone deve telefonare
          • Smsannia scrive:
            Re: NUOVASCUOLAINTERNAZIONALE - sardegna
            No, dovrebbe chiudere perchè girano per le scuole e grazie a personale compiacente e questionari fasulli ottengono i numeri di telefono degli allievi, alla faccia della legge sulla privacy- Scritto da: ilmio
            La nuovascuolainternazionale dovrebbe chiudere e
            basta, e non certo per le persone alle quali
            rompe le scatole ma per come tratta chi a queste
            persone deve
            telefonare
  • Anonimo scrive:
    Basta non comprare da chi vi chiama
    e sono sistemati
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta non comprare da chi vi chiama
      - Scritto da:
      e sono sistematie inoltre se volete divertirvi fate come faccio io:- fate cadere la linea così vi richiamano e spendono il doppio- rifate cadere la linea di nuovo- fategli perdere tempo al telefono- infine quando anche voi vi siete stufati gridate: MAVAFF. e chiudetegli la cornetta in faccia
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta non comprare da chi vi chiama
      qualuque persona vi chiama per proporvi qualcosa al telefono dovete sempre e solo dire di NO, anche se potenzialmente è un prodotto che vi può interessare.Perchè siete voi che se vi interessa veramente qualcosa la comprate senza che una testa di c. vi chiami, spesso e volentieri raccontantovi favolette, rigirandovi sopra e sotto...Morale della favola: NON ACQUISTARE MAI DA CHI VI PROPONE QUALCOSA AL TELEFONO O PORTA A PORTA.
  • Anonimo scrive:
    Hai voluto il telefono?
    Ed il minimo che può capitare è che suoni.C'è altro da aggiungere?
    • Teo_ scrive:
      Re: Hai voluto il telefono?
      - Scritto da:
      Ed il minimo che può capitare è che suoni.

      C'è altro da aggiungere?Sì, ho voluto il campanello alla porta, ma tu non puoi starci attaccato tutta notte.
  • Anonimo scrive:
    Soluzione semplice
    Basta cancellarsi dall'elenco e rendere il numero totalmente privato. Tutte le offerte commerciali non vengon più proposte.Al massimo può capitare che il numero venga sorteggiato casualmente per un sondaggio, ma basta riattaccare e non ti richiamano più.
    • Anonimo scrive:
      Re: Soluzione semplice
      - Scritto da:
      Basta cancellarsi dall'elenco e rendere il numero
      totalmente privato. Tutte le offerte commerciali
      non vengon più
      proposte.

      Al massimo può capitare che il numero venga
      sorteggiato casualmente per un sondaggio, ma
      basta riattaccare e non ti richiamano
      più.Fosse così semplice. Sia io sia alcuni miei colleghi (con cui è capitato di parlare di questo argomento) riceviamo a casa telefonate commerciali nonostante ora i nostri nominativi non siano presenti in elenco e ci sia il nostro esplicito divieto a ricevere chiamate commerciali. Personalmente mi "rompe" soprattutto Telecom, nonostante da anni sia passato a Fastweb, perché ovviamente il mio numero loro lo conoscono bene (ho usufruito della number portability).Al massimo se li diffido ai sensi della 231 sulla privacy mi riattaccano il telefono in faccia... :@
      • Anonimo scrive:
        Re: Soluzione semplice
        beh io ricevo proposte da tele2 o fastweb, eppure sono sempre stato abbona solo a telecom italia.La soluzione è mandare affanc. ogni persona che ti chiama e il gioco è fatto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Soluzione semplice
      - Scritto da:
      Basta cancellarsi dall'elenco e rendere il numero
      totalmente privato. Tutte le offerte commerciali
      non vengon più
      proposte.peccato che ti basta compilare un modulo bancario e i tuoi dati passano di mano in manopeccato che ti basta compilare un coupon al supermercato per uno sconto e i tuoi dati passano di mano in manopeccato che ti basta essere iscritto ad un qualsiasi servizio e i tuoi dati passano di mano in manoLA SOLUZIONE è mandare affanc. ogni persona che ti televona per proporti qualcosa e il gioco è fatto.
  • Anonimo scrive:
    E intanto Tele2
    I poveri operatori di Tele2 dopo 5 chiamate in una settimana mi dicono che non possono rimuovere il mio nominativo dagli elenchi perché glieli passa Telecom e loro non hanno mezzi per cancellarmi. :@
    • Anonimo scrive:
      Re: E intanto Tele2
      Sono abbonato telecom : mi domando a cosa servono quei simbolini negli elenchi telefonicise non vengono rispettati !In quanto ad authority e garanti servonosolo a elergire lauti stipendi e aumentare la burocrazia. E noi utenti paghiamo, cornuti e mazziati.
  • Anonimo scrive:
    Io filtro i riservati
    Tanto al 90% sono scocciatori, per il restante 10% c'è la segreteria telefonica.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io filtro i riservati
      come filtri da un Sirio normale?
      • Anonimo scrive:
        Re: Io filtro i riservati
        - Scritto da:
        come filtri da un Sirio normale?Non credo che si possa. Io a casa ho solo due telefoni, un videotelefono telecom col quale filtro i riservati (filtro semplice: un riservato non attiva la suoneria) e il caro vecchio sirio plus, che sta sempre con la suoneria azzerata (tanto suona l'altro). Il sistema funziona egregiamente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io filtro i riservati

      Tanto al 90% sono scocciatori, per il restante
      10% c'è la segreteria telefonica.Peccato che così quando chiamo da VoipStunt pochi mi rispondano...
      • Anonimo scrive:
        Re: Io filtro i riservati
        - Scritto da:

        Tanto al 90% sono scocciatori, per il restante

        10% c'è la segreteria telefonica.

        Peccato che così quando chiamo da VoipStunt pochi
        mi
        rispondano...Adesso sai chi devi ringraziare.
        • Anonimo scrive:
          Re: Io filtro i riservati



          Tanto al 90% sono scocciatori, per il restante


          10% c'è la segreteria telefonica.

          Peccato che così quando chiamo da VoipStunt

          pochi mi rispondano...
          Adesso sai chi devi ringraziare.Sì, lo so.Però per me filtrare i riservati non è la soluzione, proprio perché con l'avvento di soluzioni a basso costo come VoipStunt/Skype/ecc. il rischio di filtrare gente "buona" aumenta sempre di più.
          • Anonimo scrive:
            Re: Io filtro i riservati
            - Scritto da:



            Tanto al 90% sono scocciatori, per il restante



            10% c'è la segreteria telefonica.


            Peccato che così quando chiamo da VoipStunt


            pochi mi rispondano...

            Adesso sai chi devi ringraziare.

            Sì, lo so.
            Però per me filtrare i riservati non è la
            soluzione, proprio perché con l'avvento di
            soluzioni a basso costo come VoipStunt/Skype/ecc.
            il rischio di filtrare gente "buona" aumenta
            sempre di
            più.Capisco la tua posizione, ma come ho già scritto, per i non scocciatori c'è sempre la possibilità di lasciare un messaggio in segreteria. Se non lo fanno, vuol dire che la comunicazione non è poi così importante.
          • Anonimo scrive:
            Re: Io filtro i riservati

            Capisco la tua posizione, ma come ho già scritto,
            per i non scocciatori c'è sempre la possibilità
            di lasciare un messaggio in segreteria. Se non lo
            fanno, vuol dire che la comunicazione non è poi
            così importante.In realtà di solito non è così come dici tu, perché uno non ha mai pronto subito il messaggio e deve richiamare dopo averlo preparato per poi magari sentirsi rispondere un attimo dopo aver sentito: "Risponde la segreteria telefonica. Non sono in casa. Lasciate un messaggio".Non sai che nervoso viene per il tempo perso.In questo caso il rimedio è peggiore del danno per chi ti vuole contattare senza poi contare che molte telefonate commerciali sono a numero visibile (es. quelle immobiliari) e che quindi non viene neanche eliminato il problema.
          • Anonimo scrive:
            Re: Io filtro i riservati
            - Scritto da:

            Capisco la tua posizione, ma come ho già
            scritto,

            per i non scocciatori c'è sempre la possibilità

            di lasciare un messaggio in segreteria. Se non
            lo

            fanno, vuol dire che la comunicazione non è poi

            così importante.

            In realtà di solito non è così come dici tu,
            perché uno non ha mai pronto subito il messaggio
            e deve richiamare dopo averlo preparato per poi
            magari sentirsi rispondere un attimo dopo aver
            sentito: "Risponde la segreteria telefonica. Non
            sono in casa. Lasciate un
            messaggio".
            Non sai che nervoso viene per il tempo perso.
            In questo caso il rimedio è peggiore del danno
            per chi ti vuole contattare senza poi contare che
            molte telefonate commerciali sono a numero
            visibile (es. quelle immobiliari) e che quindi
            non viene neanche eliminato il
            problema.Chi all'alba del III millennio si fa intimidire da una segreteria telefonica ha seri problemi. Io così ho eliminato il problema degli spammer telefonici, quelli che mostrano il numero sono pochi e con questi mi diverto a fargli passare la voglia di chiamare ancora.
  • Anonimo scrive:
    Se il garante operasse con serietà
    allora di Call Center non ne rimarrebbe aperto neanche uno, la curiosità mi spinge a sapere quanti siano effettivamenti i sadici utenti che hanno dato l'avvallo a farsi rompere i zibitei a casa, quando già scoccia andare a rispondere e trovi quello che ha sbagliato numero.Oppure vogliamo parlare di chi sono di proprietà tutti questi Call Center che nascono come funghi? non so perchè ma la sensazione è che dietro ci sia qualche movimento politico che per sovvenzionarsi ha tirato fuori questa mandrakata. Forse è questo il motivo per cui non si riesce ad eliminare questo tormentone.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se il garante operasse con serietà
      - Scritto da:
      allora di Call Center non ne rimarrebbe aperto
      neanche uno, la curiosità mi spinge a sapere
      quanti siano effettivamenti i sadici utenti che
      hanno dato l'avvallo a farsi rompere i zibitei a
      casa, quando già scoccia andare a rispondere e
      trovi quello che ha sbagliato
      numero.

      Oppure vogliamo parlare di chi sono di proprietà
      tutti questi Call Center che nascono come funghi?
      non so perchè ma la sensazione è che dietro ci
      sia qualche movimento politico che per
      sovvenzionarsi ha tirato fuori questa mandrakata.
      Forse è questo il motivo per cui non si riesce ad
      eliminare questo
      tormentone.Bello, come dire che abolendo la pena di morte, i boia morirebbero di fame (rotfl)Di chi sono questi call center ??? Invece di sputare sentenze, informati !Ciao
  • Anonimo scrive:
    Eutelia
    Eutelia paga la gente per scrivere dialer, e distribuirli, ho le carte naturalmente posso provare tutto... hanno avuto anche il coraggio di distribuirle pubblicamente, ora so a quanto ammonta il bottino secondo il guadagno realizzato con un dialer, che sappiamo è un'infamia alla faccia della povera gente.Bisognerebbe fare qualcosa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Eutelia
      - Scritto da:
      Eutelia paga la gente per scrivere dialer, e
      distribuirli, ho le carte naturalmente posso
      provare tutto... hanno avuto anche il coraggio di
      distribuirle pubblicamente, ora so a quanto
      ammonta il bottino secondo il guadagno realizzato
      con un dialer, che sappiamo è un'infamia alla
      faccia della povera
      gente.
      Bisognerebbe fare qualcosa.E' tuo dovere civico (ma anche legale, se no è calunnia) consegnare subito le tue prove alla polizia postale.Ciao
      • Anonimo scrive:
        ot - Re: Eutelia

        E' tuo dovere civico (ma anche legale, se no è
        calunnia) consegnare subito le tue prove alla
        polizia
        postale.

        CiaoSecondo me rischia già ora una denuncia
  • Anonimo scrive:
    Elitel
    A me è successo qualche volta con Elitel (se non erro).Ho due telefoni in casa e a distanza di circa mezz'ora sono stato contattato da una voce registrata. Sembrerebbe effettivamente un sistema automatico che prova tutti i numeri.Cosa però ci posso fare?Di solito non si riesce a sapere con chi si sta parlando quando c'è un operatore in carne ed ossa... figuriamoci in questo caso!Ovviamente non ho mai premuto 1 per evitare future scocciature, ma non so quanto sia servito.
    • Anonimo scrive:
      Re: Elitel
      - Scritto da:
      A me è successo qualche volta con Elitel (se non
      erro).
      Ho due telefoni in casa e a distanza di circa
      mezz'ora sono stato contattato da una voce
      registrata.
      Sembrerebbe effettivamente un sistema
      automaticoLa prossima volta, alza la cornetta, vatti a prendere un caffe e ritorna. I soldi li spendono loro.Se invece ti risponde una signorina gentile se hai tempo fagli perdere tempo, fai finta che ti cade la linea, fagli domande inutili che gli fanno perdere tempo, poi alla fine grida l'insulto più cattivo che conosci... Loro si prendono gioco di te, bene prenditi gioco anche te di loro!
      • Anonimo scrive:
        Re: Elitel
        Proprio una cattiveria gratuita.Essere gentili non costa nulla, e con un po di eleganza si può anche liquidare la signorina (che spesso è dipendente e si sta guadagnando il suo pane) senza comprare nulla. Per i soldi considera che queste grandi società non pagano il telefono ma hanno tariffe flat. Anche le piccole aziende oggi posso usufruire del VOIP con costi delle telefonate veramente basse.

        La prossima volta, alza la cornetta, vatti a
        prendere un caffe e ritorna. I soldi li spendono
        loro.
        Se invece ti risponde una signorina gentile se
        hai tempo fagli perdere tempo, fai finta che ti
        cade la linea, fagli domande inutili che gli
        fanno perdere tempo, poi alla fine grida
        l'insulto più cattivo che conosci... Loro si
        prendono gioco di te, bene prenditi gioco anche
        te di
        loro!
        • Anonimo scrive:
          Re: Elitel
          - Scritto da:
          Essere gentili non costa nulla, e con un po di
          eleganza si può anche liquidare la signorina (che
          spesso è dipendente e si sta guadagnando il suo
          pane) senza comprare nulla.peccato che sia il più delle volte disonesta proprio perchè più contratti straccia e più guadagna. E quindi un bel vaff. se lo becca sempre da parte mia.
        • Anonimo scrive:
          Re: Elitel
          - Scritto da:
          Essere gentili non costa nulla, e con un po di
          eleganza si può anche liquidare la signorina (che
          spesso è dipendente e si sta guadagnando il suo
          pane) senza comprare nulla.anche raccontare come stanno le cose non costa nulla, invece che parlare come una macchinetta e ripetere le solite frasi TRUFFALDINE. L'altro giorno mi ha chiamato una signorina tutta gentile che mi proponeva GRATIS l'upgrade dalla 640 alla 2 Mega... una marea di parole per confondere la gente e poi conclude dicendo pagando solo 10 euro in più. Peccato che in realtà mi stava vendendo un pacchetto che non aveva nulla a che fare con l'upgrade il quale è gratuito e non occorre di certo pagare 10 euro.Quindi quella signorina come tanti altri si merita da me quello che si merità.Ci voleva tanto dire: ti interessa il pacchetto di 10 euro per fare telefonate senza limiti?E invece sono disonesti e ti dicono: stiamo per upgradare la linea dalla 640 alla 2 mega a soli 10 euro, quando in realtà come tutti ben sanno l'upgrade è GRATUITO
        • Anonimo scrive:
          Re: Elitel
          - Scritto da:
          Essere gentili non costa nulla, e con un po di
          eleganza si può anche liquidare la signorina (che
          spesso è dipendente e si sta guadagnando il suo
          pane) senza comprare nulla.Mi sembra un ragionamento del cavolo: anche i killer della camorra sono pagati per fare il loro lavoro, non per questo meritano rispetto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Elitel
      - Scritto da:
      A me è successo qualche volta con Elitel (se non
      erro).
      Ho due telefoni in casa e a distanza di circa
      mezz'ora sono stato contattato da una voce
      registrata.
      Sembrerebbe effettivamente un sistema
      automatico che prova tutti i
      numeri.
      Cosa però ci posso fare?
      Di solito non si riesce a sapere con chi si sta
      parlando quando c'è un operatore in carne ed
      ossa... figuriamoci in questo
      caso!
      Ovviamente non ho mai premuto 1 per
      evitare future scocciature, ma non so quanto sia
      servito.Successo anche a mia madre. Purtroppo, da ignorante in materia, ha premuto 1.Peccato che sono intervenuto io in tempo... 48 Euro di bolletta se lo sono giocati... ci mancherebbe! Abbiamo una flat telefonica con un OperatoreFamoso e dobbiamo passare a Elitel con una tariffa a minuti... ma baff...
  • Anonimo scrive:
    X LA REDAZIONE
    Link non funzionante di raiutile (manca il www.)Però non vedo l'utilità di quel canale :)Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: X LA REDAZIONE
      non so perchè ma non riesco proprio a chiamarlo per nome 'sto canale.. ogni volta che cerco di dirlo mi esce sempre rai(f)utile... ;) bah vabbeh, il mio modo dirlo suona comunque sicuramente meglio dell'originale, su questo non c'è dubbio. :D
Chiudi i commenti