Framework è la startup che offre un laptop modulare

La startup Framework progetta il laptop modulare

Dopo lo smartphone, anche il portatile diventa modulare: l'idea non è del tutto nuova, vedremo se questa volta saprà avere successo.
Dopo lo smartphone, anche il portatile diventa modulare: l'idea non è del tutto nuova, vedremo se questa volta saprà avere successo.

Progettare un dispositivo che l’acquirente potrà in futuro aggiornare dal punto di vista del comparto hardware non è affatto un’idea inedita, ma i tentativi fin qui messi in campo hanno portato a esiti poco incoraggianti, ricordiamo su tutti la linea di telefoni Fairphone e il Project Ara abbandonato ormai anni fa da Google. C’è chi ha pensato di applicare lo stesso concept al segmento dei computer portatili: lo ha fatto la startup Framework di San Francisco proponendo quello che a conti fatti è un laptop modulare.

Il portatile modulare di Framework

Dal punto di vista delle specifiche tecniche si avrà la possibilità di scegliere le singole componenti a partire da diversi processori Intel Core di undicesima generazione della famiglia Tiger Lake (i5-1135G7, i7-1165G7 o i7-1185G7) con chip grafico Xe, un quantitativo di RAM fino a 64 GB di tipo DDR4-3200 dual-channel, unità SSD NVMe PCIe (M.2 2280) con capacità massima da 4 TB. Nella scheda anche un display da 13,5 pollici con proporzioni 3:2, il modulo WiFi 6 per la connettività, webcam 1080p e microfono con due privacy switch per disattivarli meccanicamente, batteria da 55 Wh.

Il laptop modulare della startup Framework

Fin qui nulla di strano: a rendere il laptop particolare sono gli slot posizionati ai lati a cui collegare quelli che possono essere definiti diversi adattatori, a seconda delle necessità di ognuno. Disponibili quelli USB Type-A, USB-C, HDMI, DisplayPort, microSD e unità di storage aggiuntive. Più avanti ne arriveranno altri. Ogni componente è racchiusa in un telaio dallo spessore pari a 15,85 millimetri e con un peso complessivo inferiore a 1,3 chilogrammi. Il design è studiato in modo da rendere semplice ogni intervento sotto la scocca, anche per sostituire la scheda madre se necessario.

Il laptop modulare della startup Framework

Lato software il sistema operativo è Windows 10 a scelta tra le edizioni Home e Pro, ma non mancherà la possibilità di scegliere la versione DIY Edition su cui installare una distribuzione Linux. Dal sito ufficiale di Framework si apprende che le prime unità saranno spedite entro l’estate 2021. Si attendono informazioni in merito ai prezzi, gli interessati possono tenere controllato il sito ufficiale per saperne di più.

Fonte: Framework
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti