GameStop Wallet, oltre il gaming: NFT e crypto

GameStop Wallet, oltre il gaming: NFT e crypto

Disponibile in versione beta come estensione per il browser, GameStop Wallet punta all'ambito degli NFT e a quello delle criptovalute.
Disponibile in versione beta come estensione per il browser, GameStop Wallet punta all'ambito degli NFT e a quello delle criptovalute.

Come promesso tempo fa, il colosso del mondo gaming mette oggi ufficialmente un piede nel mondo degli NFT e in quello delle criptovalute. Lo fa con il lancio di GameStop Wallet, al momento in versione beta, uno strumento attraverso il quale gli utenti saranno in grado di gestire i loro asset digitali.

L’iniziativa anticipa il debutto del marketplace dedicato agli NFT, previsto per il mese di luglio. Così facendo, l’azienda entrerà in diretta competizione con le piattaforme già operative, gestite da exchange della finanza decentralizzata come Binance e Coinbase.

NFT e criptovalute anche per GameStop: ecco il wallet

Al momento il tool è disponibile in versione beta, esclusivamente sotto forma di estensione per il browser Chrome. Presto in arrivo anche la relativa applicazione iOS (mentre su quella Android non ci sono informazioni).

Qual è, nel dettaglio, l’offerta di GameStop Wallet in termini di funzionalità? Facciamo riferimento a quanto riporta il sito ufficiale, rimandando alle sue pagine per la sezione FAQ che risponde alle domande più comuni.

  • Conservazione di NFT e criptovalute in modo sicuro;
  • impiego delle applicazioni decentralizzate su Ethereum;
  • transazioni rapide e trasparenti con Loopring Layer 2;
  • pieno controllo sulla custodia dei propri asset.

GameStop Wallet per NFT e criptovalute

Immediata la reazione del mercato azionario, con il titolo GME che ha guadagnato il 3% circa subito dopo l’annuncio.

Il progetto è stato messo in campo da GameStop non solo per abbracciare due trend in forte crescita nell’ultimo periodo (nonostante qualche scossone di assestamento), ma anche nel nome della diversificazione del business. L’ambito gaming è stato interessato negli ultimi anni da un grande cambiamento, spinto dalla crescita del digitale a discapito del supporto fisico. Anche la comparsa del cloud gaming e la crisi dei chip che ha frenato le vendite hardware hanno contribuito a mettere a dura prova le finanze del gruppo.

L’esito della scommessa su NFT e criptovalute è però tutt’altro che vinta in partenza: il futuro di questi asset digitali è costantemente in bilico tra l’esplosione di una bolla e potenziali margini di crescita.

 

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 23 mag 2022
Link copiato negli appunti