Gaming, Dell lascia tutto ad Alienware

Il costruttore intende dismettere le sue linee di PC XPS per puntare tutto sul marchio Alienware: si tenta un valzer interno per riguadagnare il terreno perduto - UPDATE

Update in calce – Roma – Assediata dalla concorrenza, impegnata in una profonda ristrutturazione e decisa a riconquistare quote di mercato perdute, Dell ha deciso di cambiare le carte in tavola anche nel settore del gaming: le linee di personal computer dedicati, XPS , scompariranno progressivamente dal mercato. I modelli top level di Dell per l’intrattenimento saranno commercializzati solo ed esclusivamente con il marchio Alienware , acquisito nel 2006 proprio per entrare nelle grazie degli appassionati.

Un pc Alienware La strategia Dell fa parte di una strategia pensata in particolare per aggredire la leadership di settore assunta da HP . Sebbene i “gaming PC” rappresentino un mercato di nicchia, è riconosciuta la loro capacità di influenzare le scelte dei consumatori mainstream . Un po’ come avviene in altri settori, l’avanguardia spesso detta le regole del design o anche solo del marketing del mercato di massa. Ecco, Dell ha proprio bisogno di levarsi un po’ di polvere di dosso: quella che le è stata sbuffata dai media per qualche problemino nel post-vendita, e placidamente accolta dalla Borsa statunitense quando l’azienda ha perso la leadership mondiale.

Dal prossimo giugno, dunque, Dell eliminerà gradualmente i quattro sistemi pc di riferimento della famiglia XPS, lasciando il presidio del territorio agli sfavillanti e muscolari case Alienware. Che questo basti a ripartire, però, è tutto da vedere. Ci sono analisti che prevedono tempi bui: il Wall Street Journal sostiene che a distanza di due anni dall’acquisto del marchio, l’appeal delle macchine aliene sia “caduto sulla Terra”. A remare contro anche l’aumento dei competitor.

In più, il mercato del gaming nel mondo PC è assediato dal successo riscontrato dalle console videoludiche. Con 300/500 dollari si può disporre di un intrattenimento di qualità, paragonabile – se non superiore, almeno in comodità – a quello ottenibile con le piattaforme PC. “Quest’anno il fatturato delle console supererà quello dei gaming pc”, ha sentenziato Ted Pollak, analista del settore per Jon Peddie Research.

Arthur Lewis, ex general manager di Alienware ed attuale responsabile dell’intera Divisione Game di Dell, di fatto è riuscito a far comprendere agli altri dirigenti l’inconsistenza della strategia basata su due linee gaming distinte. Adesso la difficoltà sarà quella di trasmettere ai consumatori il senso di innovazione ed avanguardia che hanno sempre contraddistinto i prodotti Alienware. “Anche prima di Dell, è sempre stato difficile stare al passo della cultura alternativa”, ha sottolineato Lewis.

Dario d’Elia

Update ore 19:00 – Un portavoce di Dell ha parzialmente smentito la notizia secondo la quale la linea XPS sarebbe destinata al pensionamento anticipato. Piuttosto, l’azienda pensa ad un cambio di strategia.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • daniele scrive:
    ma quale privacy?
    Privacy??? non volete essere visti in pubblico? e allora statevene a casa...non capisco cosa c'è di tanto "abusivo" nel ritrarvi...nessuno vi cercherà, a nessuno frega di voi e della vostra privacy..siete persone messe la...
  • Cesare Cormano scrive:
    Lo so io perchè fuggivano!
    Viale trastevere in roma è una zona piena di ministeri!Erano tutti impiegati sfaccendati che fuggivano per non farsi fotografare fuori dal posto di lavoro!!!!Fannulloni!!!
  • ciaspolo scrive:
    magariiii...
    magari venissero nel mio paesello, a fare la panoramica della piazza del paese, andrei a mettermi in posa!!! non sto scherzando!! Ma che hanno i romani? son tutti ladroni? tutti che andavano dall'amante? tutti mafiosi? ma si nascondono la faccia anche quando fanno le foto in gita?? ah,ah,ah,ah Come diceva Obelix. "Sono pazzi questi romani..." imbarazzantii...
  • Peter scrive:
    Sorridi sei su Google
    Peccato che non avvertano prima sull'itinerario che hanno.Se lo facessero ci sarebbe sempre gente sorridente pronta a farsi riprendere. Comunque dissento. Non sono questi i problemi di privacy.
  • Enjoy with Us scrive:
    Attentati alla Privacy
    Una cosa è una foto occasionale, un'altra è il controllo pervasivo con le telecamere come avviene in certi centri storici.Ovviamente non mi riferisco a Google, che rientra nella categoria foto occasionali.Se si incominciano ad unire database misti che contengano magari la traccia del cellulare nel passaggio dalle varie celle, le immagini dei sistemi di videosorveglianza, assieme all'uso delle carte di credito, questi signori potrebbero tener conto anche di quante volte tiri lo scarico del bagno...Per gli imbecilli che tanto non hanno nulla da nascondere ricordo solo che TUTTI HANNO SEMPRE QUALCHE PICCOLO O GRANDE SEGRETO e che sistemi del genere possono essere utilizzati per ricattare personaggi in vista.Mi spiego meglio, se anche Tu effettivamente non avessi nulla da nascondere (non scarichi neanche un MP3 con il P2P?), magari quel senatore o quel deputato potrebbero essere ricattati perchè magari una telecamera li ha filmati mentre entravano in un certo locale o magari erano accompagnati da una determinata persona. Risultato? Qualcuno potrebbe condizionare le decisioni di alcuni/molti parlamentari!Pensi ancora che la Privacy sia poco importante?
    • Radio88 scrive:
      Re: Attentati alla Privacy
      io citerei anke il problema della riconoscibilità di tutte quelle persone che per amore della giustizia (o almeno così si dovrebbe pensare), sono costrette a vivere sottocopertura ...la loro immagine potrebbe compromettere indagini e sopratutto la loro stessa sopravvivenza...bisogna essere sfigati xkè accada ma oramai nn c'è più da stupirsi di nulla
  • Enjoy with Us scrive:
    E le ZTL? E I redditi on Line?
    IO avrei molti più timori per le telecamere appostate ormai in tutti i centri storici che al passaggio occasionale di una Google Auto!E vogliamo paragonare una foto sfocata alla pubblicazione in rete della denuncia dei redditi?
  • mirkojax scrive:
    Romani non avete paura! google e' buono
    "La calca improvvisamente si dirada, un fuggifuggi generale, sciami di romani che si intrufolano nei bar e nei negozi di viale Trastevere. Il traffico scorre a singhiozzo fra semafori e pedoni."elamadonna neanche se fossero atterrati gli extraterresti...Si poi subito tutti capiscono che quel coso serve per scattare le foto per google view. Come introduzione mi sembra un po' finta.
    • Linux User scrive:
      Re: Romani non avete paura! google e' buono
      A regazzi', guarda che se scrive "Romani non ABBIATE paura". Me so spiegato BBBEne? E scusa si me'ncocchio . Mbe', mo pero' e mejo scenne dar cocchio e anna' a piedi senno' so brusciori de calli.RomaaaaAAAAhhhaaaaaa.....e' dammi sti mejo grilli pe fa cri cri e fajela'molla, stasera, co tutte e stelleeeeeEEEEhhheeeeee!!!!!!!
      • Windows User scrive:
        Re: Romani non avete paura! google e' buono
        Esticazzi!
        • Linux User scrive:
          Re: Romani non avete paura! google e' buono
          Ammazza a regazzi'....ma quanto si vvorgare !!!!Ma vatte a fa n'frascica' de na maiala zozza.Cerca de capi' che ho fo pe tutti, che l'italiano, ho dovrebbimo impara', nun zo si me so capito tralascianno scio che che penzo.Aoooo so proprio na chiavica !!!!!!!!! :-)
  • Blargh Fubar scrive:
    Ma fatemi il piacere!
    Ogni momento è buono per lamentarsi! se c'è la tv tutti sorridenti a salutare, mettono una telecamera di qualcosa d'altro e si urla alla violazione della privacy! ma non uscire se hai qualcosa da nascondere. Poi dopo c'è il culto della televisione e dello show.....Che incoerenza. se hai relazioni segrete è un tuo problema, e non per questo bisogna impedire ai turisti di fotografare una piazza.
  • MeMedesimo scrive:
    guggle no e cctv si?
    tutti a lagnare su guggle.ma la CCTV no eh! tranquillo e' per la tua sicurezza!!!!ROTFL
  • VE LO DICO IO scrive:
    Questione di privacy....
    ...partendo dal presupposto che la tecnologia avanza e che quindi stare dietro alle questioni di privacy è qualcosa di insensato.... per tagliare la testa al toro direi che chi si trova in luogo pubblico si trova a proprio rischio e pericolo di privacy. Questa sarebbe una normativa giusta.. così gli avvocati campano con qualcos'altro...Io sono stato denunciato di violazione di privacy solo perchè ho pubblicato una MIA foto sul MIO spazio in rete di me ed un mio amico mentre eravamo in una festa paesana con in fondo una marea di persone tra cui una coppia di amanti!! Bene, non si sa come, questa foto è stata vista dal cornuto ed io sono stato denunciato dallo stesso cornuto per violazione di privacy in quanto ho messo pubblicamente in giro senza autorizzazione alcuna, il ritratto di persone non consenzienti!!!!dove cazzo stiamo andando a finire...
    • dave28 scrive:
      Re: Questione di privacy....
      Com'e' finita la causa?
    • ninjaverde scrive:
      Re: Questione di privacy....
      Ci sono pro e contro in tutte le cose, prima di internet la foto sarebbe finita in un album o in una scatola.Quindi nessun problema. Ora finisce in pubblico e la cosa quindi è cambiata.Problemi di "corna" ma non solo...e se avessi fotografato un agente segreto? Peggio che mai...Per prima cosa sarebbe utile sapere quello che è lecito fare e quello che non è lecito, ma come sappiamo anche qualcuno al governo aveva fatto senza sapere esattamente se era lecito farlo o no.Occorre quindi avere le idde più chiare magari con una regolamentazione semplice e univoca.
      • VE LO DICO IO scrive:
        Re: Questione di privacy....
        Ecco perchè dico tagliamo la testa al toro non rivalendosi alla privacy quando ci si trova in luoghi pubblici. Semplice no? sei in piazza anche se tuo marito è all'estero? Bene, non esci di casa con l'amante altrimenti "il pubblico" ti vede e se lo fai è a tuo rischio e pericolo perchè sei tu che ti esponi.... non ho capito che cazzo centro io!! Io devo pagare per gli altri? Farsi una foto in piazza metterla sul mio sito offuscando ogni minima faccia.. beh è inutile fare foto!! Togliamole anche dai cellulari!! A che servono?
        • ninjaverde scrive:
          Re: Questione di privacy....
          Certo, ci vuole chiarezza, o le foto vanno offuscate oppure no?.Di certo non si capisce mai bene qual'è la regola da segiure con un sistema di leggi spesso contraddittorie... :(-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 maggio 2008 17.59-----------------------------------------------------------
  • Bars scrive:
    Italiani che scappano da una telecamera?
    Balle, tutte balle. Non esiste che una telecamera faccia scappare degli italiani. Gli italiani quando vedono una telecamera gli si fiondano davanti sorridendo e agitando la manina. Sono pronti a tutto pur di farsi riprendere.Il giornalista inglese evidentemente s'è inventato la storia ritenendo plausibile (da inglese) che la gente non ami essere ripresa. Poverello, non sa che in Italia le cose vanno diversamente. Non mi stupirei se a Napoli si formassero processioni di motorini (con 2-3 passeggeri a testa) dietro alla macchina di Google.
  • unaDuraLezione scrive:
    e se...
    contenuto non disponibile
    • ndr scrive:
      Re: e se...
      Secondo me se glie lo proponessi loro accetterebbero di buon grado, e ci farebbero su pure una montagna di soldi, perchè la gente seguirebbe lo spettacolo con morbosa curiosità...mille mila spettatori, garantito...
  • sciams scrive:
    Errore mio...
    ho sbagliato articolo!!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 maggio 2008 10.16-----------------------------------------------------------
  • wowwi scrive:
    e se alzassero il ditino? il medio?
    perché non tirare tutti fuori il dito medio?avranno anche il sistema di offuscamento, ma è un postwork: il dato grezzo ce l'hanno.e questo non mi sta benele riprese però si possono fare; è la pubblicazione senza previa richiesta che non si può fare.
    • Paolino scrive:
      Re: e se alzassero il ditino? il medio?
      - Scritto da: wowwi
      perché non tirare tutti fuori il dito medio?Lo farebbe in molti volentieri per il tuo post...
      avranno anche il sistema di offuscamento, ma è un
      postwork: il dato grezzo ce
      l'hanno.E allora?Se non vuoi che nessuno ti veda chiuditi in casa.Se sei in giro e ti vedo non sto certo violando la privacci
      e questo non mi sta bene

      le riprese però si possono fare; è laE allora il dato grezzo di cui dicevi sopra lo possono avere. :D
      pubblicazione senza previa richiesta che non si
      può
      fare.Cita le norme che non permetterebbero la pubblicazione di street view (o di servizi simili, visto che ce ne sono tantissimi...)
  • dave28 scrive:
    Che c'è di male? E' solo una nuova fobia
    Ma... qual'è esattamente il problema se ti fotografono mentre sei in strada?Che c'e' di male?Se un fotografo di un giornale fotografa una piazza gremita di gente non chiede certo l'autorizzazione a tutti i presenti.Sarebbe diverso se tu fossi in un luogo privato, ma sei in un luogo pubblico, quindi non c'e' privacy. Punto.Se sei in strada ma non vuoi essere visto o fotografato o hai qualcosa da nascondere, o non hai capito cos'e' la privacy o hai problemi mentali.Anche nei casi in cui questa foto potrebbe causarti problemi non vedo cosa ci sia da lamentarsi: se stai nascondendo qualcosa, nel momento in cui sei uscito di casa, hai accettato il rischio di essere pizzicato "da qualcuno che non doveva sapere".Il fatto che questa foto sia "occasionale" elimina anche la possibilita' di "pedinamento". Il pedinamento o comunque l'aggregazione dei dati per sapere dove vai di solito, chi frequenti, ecc. questo si' che sarebbe una violazione della privacy. Ma una foto singola non ha dati aggregabili.Secondo me semplicemente si tratta di un nuovo tipo di fobia... si ha la sensazione che un proprio diritto universale sia stato calpestato e di conseguenza si lotta strenuamente perche' la giustizia venga ristabilita... tutto questo solo per un FRAINTESO "valore universale alla privacy".La verita' e' che si tratta solo di cavolate!La privacy e' un'altra cosa. Il diritto alla privacy e' il diritto al fatto che la propria sfera personale non venga violata (diciamo senza un fondato motivo e da persone non autorizzate).A casa sei a casa, in un luogo pubblico... sei in pubblico.Il fatto e' che ci si indigna per queste cose che in realta' NON HANNO LA MINIMA INCIDENZA PRATICA sui nostri diritti o sulla nostra vita, mentre si tace sulle intercettazioni illegali svolte da privati per fini privati (vedi ad esempio Tronchetti Provera).Senza parlare poi della indiscriminata intercettazione a tappeto delle email: di fatto milioni di intercettazioni illegali perche' effettuate a priori, al di fuori di qualunque inchiesta e non autorizzate da un giudice.
    • gomez scrive:
      Re: Che c'è di male? E' solo una nuova fobia
      - Scritto da: dave28
      Ma... qual'è esattamente il problema se ti
      fotografono mentre sei in
      strada?
      Che c'e' di male?"caro, guarda come sei venuto bene su google, e guarda anche come si distingue bene la bionda che tenevi per la vita... lo sai che anche il mio avvocato ti ha riconosciuto ?"Mauro :-)
      • dave28 scrive:
        Re: Che c'è di male? E' solo una nuova fobia
        Se hai qualcosa da nascondere e nonostante cio' cammini per strada vuole dire che accetti il rischio.
        • Pinco Pallino qualunque scrive:
          Re: Che c'è di male? E' solo una nuova fobia
          - Scritto da: dave28
          Se hai qualcosa da nascondere e nonostante cio'
          cammini per strada vuole dire che accetti il
          rischio.quoto.
      • Sir Pilade scrive:
        Re: Che c'è di male? E' solo una nuova fobia
        "Cara, come hai fatto a riconoscermi, dato che la mia faccia è completamente sfocata?"
      • loll scrive:
        Re: Che c'è di male? E' solo una nuova fobia
        - Scritto da: gomez
        - Scritto da: dave28

        Ma... qual'è esattamente il problema se ti

        fotografono mentre sei in

        strada?

        Che c'e' di male?

        "caro, guarda come sei venuto bene su google, e
        guarda anche come si distingue bene la bionda che
        tenevi per la vita... lo sai che anche il mio
        avvocato ti ha riconosciuto
        ?"

        Mauro :-)Bravo, fai le corna a tua moglie e vuoi pure avere ragione?
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: Che c'è di male? E' solo una nuova fobia
      contenuto non disponibile
      • Daniele scrive:
        Re: Che c'è di male? E' solo una nuova fobia
        I filmati dei TG vengono oscurati solo quando si tratta di temi "delicati" (es.: violenze sui minori, fumo, alcolismo, droga, ecc...), per evitare che i temi trattati siano direttamente riconducibili a loro, sia che i bambini siano i veri protagonisti, sia che siano utilizzati solo come "comparse".Ad esempio, io non ho visto le facce oscurate dei bambini durante i servizi per la festa del papà, oppure per le riprese di gruppo durante eventi ludici dedicati ai bambini (es.: carnevale, halloween, fiere varie), e non penso che abbiano richiesto l'autorizzazione a tutti i presenti...
      • dave28 scrive:
        Re: Che c'è di male? E' solo una nuova fobia
        Per i minori è esplicitamente prevista la non-riconoscibilità se coinvolti in processi penali o, più in generale, se questo può creare danno alla loro reputazione (es. genitori mafiosi ecc).Visto che su streetview non c'e' riconoscibilita' (non c'e' il nome e cognome) ne' tantomeno danno alla reputazione, non penso proprio che valga questo discorso.Comunque per i minori la faccenda e' sicuramente piu' complessa e penso che ogni stato avra' una sua posizione in merito.
        • dave28 scrive:
          Re: Che c'è di male? E' solo una nuova fobia
          ...detto cio', secondo me le persone in streetview possibilmente andrebbero evitate per il fatto che sono proprio un disturbo.Come le nuvole in google earth. :)Non possono passare alle 6 del mattino? Ci sarebbe meno tempo, ma le riprese verrebbero senz'altro meglio. :)
  • Vincenzo VISCidO scrive:
    I redditi si, ma la faccia no...
    ...rotfl.VV
  • Luigit scrive:
    Assenteisti pubblici
    Chi ricade nella categoria sopra ha sicuramente timore di essere ripreso in viale Trastevere ..... capita casualmente solo a Roma ...
  • z f k scrive:
    "cosi'... pittoresko"
    Diciamocela, all'estero ci vedono come un paese da terzo mondo, un baraccone da circo, un po' come ci mostrano il messico nei film hollyboschivi.Facciamo "colore": spaghetti pizza e mandolino e folle che sfuggono la macchina che ruba l'anima e l'appiccica su una lastra di vetro.Siamo alieni buffi, alla Mork, per intenderci. Beceri, poveri e cuorcontenti.CYA
  • Lemon scrive:
    Avevano paura di Brunetta!
    Saranno mica stati dipendenti pubblici a spasso!? A Roma è pieno (di dependenti statali)!!!Scherzo dai, le notizie di questi giorni mi hanno fatto fare subito una associazione di idee. Ciao a tutti!
  • krik&krok scrive:
    e se tutti alzassero la manina?
    dai, che figata, tutti a fare il salutino ed un bel sorriso a 97 dentiin streetview!
    • Riccardo scrive:
      Re: e se tutti alzassero la manina?
      - Scritto da: krik&krok
      dai, che figata, tutti a fare il salutino
      ed un bel sorriso a 97 denti
      in streetview!tutti a fare il salutino "romano" immagino....
      • DarkSchneider scrive:
        Re: e se tutti alzassero la manina?
        - Scritto da: Riccardo
        - Scritto da: krik&krok

        dai, che figata, tutti a fare il salutino

        ed un bel sorriso a 97 denti

        in streetview!


        tutti a fare il salutino "romano" immagino....Si:- SE VEDEMO!!! (cit.)(che è noto essere un saluto romano) (rotfl)(rotfl)
      • BlueMond scrive:
        Re: e se tutti alzassero la manina?
        Allora sì che a pubblicarle Google si sentirebbe in imbarazzo. :D
  • eatrese scrive:
    Paginegialle Visual
    Il servizio on the road di Paginegialle Visual è online da oltre un anno ed è assolutamente identico a Street View, non ricordo però situazioni come quelle raccontate dal corrispondente del Times :) http://www.visual.paginegialle.it/on_the_road/-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 maggio 2008 02.00-----------------------------------------------------------
    • tizio incognito scrive:
      Re: Paginegialle Visual
      si' ma che interfaccia orrenda!ancora le mappe con le freccette??? clicca per centrare???se c'e' una cosa che google ha insegnato e' che l'usabilita' e l'intuitivita' di un interfaccia non e' piu' un optional!
      • emergency scrive:
        Re: Paginegialle Visual
        ...e io ci sono tra le Paginegialle Visual di Napoli...bello bello mentre esco di casa..apro il prtone e mi ritrovo la loro auto che passa in quel preciso momento...eeeeeee CLICK! eccomi li immortalato....e ci sono anche il mio salumiere, il pescivendolo, la barista e la ragazza carina del negozio di abbigliamento e tanta altra gente che conosco...i volti non sono oscurati....personalmente chi se ne frega....ma se qualcuno non volesse mostrare il proprio viso? google earth non era stata "invitata" a non mostrare foto troppo dettagliate? perche' loro no e Paginegialle si?.....non sono sicuro ma scommetto che se faccio un giro per le strade di Roma, politici fotografati a spasso o fuori a bere un aperitivo mentre dovrebbero stare in parlamento non ne vedro'..o forse si?
      • Akiro scrive:
        Re: Paginegialle Visual

        si' ma che interfaccia orrenda!
        ancora le mappe con le freccette??? clicca per
        centrare???non mi ricordo com'è google, ma spostarsi con le freccette direi che è abbastanza intuitivo.
        • tizio incognito scrive:
          Re: Paginegialle Visual
          google e' clicca+trascina nella direzione che vuoisono d'accordo che le freccette sono intuitive, e sarebbero anche la soluzione migliore... se fosse il 1995.
          • Akiro scrive:
            Re: Paginegialle Visual

            google e' clicca+trascina nella direzione che vuoisolo per girarsi non per andare avanti, per spostarsi avanti ed indietro in google street map devi cliccare sulle frecce.
          • tizio incognito scrive:
            Re: Paginegialle Visual
            intendevo nella finestrella della mappa a sxnon era difficile
  • marietto2008 scrive:
    a me piacerebbe.
    a me piacerebbe che il mio bel musetto finisse su una mappa di google,in modo che tutto il mondo possa vedere quanto sono fiko.
    • a b scrive:
      Re: a me piacerebbe.
      &...c******e !!!- Scritto da: marietto2008
      a me piacerebbe che il mio bel musetto finisse su
      una mappa di google,in modo che tutto il mondo
      possa vedere quanto sono
      fiko.
      • ndr scrive:
        Re: a me piacerebbe.
        - Scritto da: a b
        &...c******e !!!Hahah, la trota dice al cavallo: "hai l'occhio da pesce lesso"...
    • VE LO DICO IO scrive:
      Re: a me piacerebbe.
      Che cane intelligente che sei.. sai addirittura scrivere!! Musetto... mmmm.. forse potresti essere anche un tenero gattino.. ggrrrrrr..
  • anonimo scrive:
    Ma a che serve?
    C'è proprio bisogno di avere le foto di tutte le strade mettendo a rischio la privacy di milioni di cittadini onesti?Ieri le dichiarazioni dei redditi su Internet, oggi le foto di Google Street, poi Travaglio da Fazio che dice malignità su un'alta figura istituzionale. Sembra che questo stia diventando un mondo di portinaie.
    • ExTrEmE scrive:
      Re: Ma a che serve?
      Ma finiamola con queste paranoie inutili!!!Stiamo camminando su suolo pubblico? Si? Allora basta. Pubblico = di tutti.Sarebbe diverso se ci si mettesse a sbirciare dalle finestre.Volete voi, paladini della privacy (che poi di privacy non si tratta visto il concetto sopra) spiegarmi che differenza fa vedere qualcuno di persona per strada oppure vederlo sullo schermo di un pc???mha..L'italiano medio è proprio questo. Ogni pretesto è buono per lamentarsi.
      • Nicola scrive:
        Re: Ma a che serve?
        spiegarmi che differenza fa vedere qualcuno di persona per strada oppure vederlo sullo schermo di un pc???La differenza sta nel fatto che per vederlo per strada devi essere in quella strada.E se sei immortalato nella foto qualcuno potrebbe sapere che un determinato giorno tu eri in quella strada.E può saperlo per anni..Invece se non sei in quella strada nei cinque minuti in cui passo io, tu non lo saprai mai.
      • scscscdc scrive:
        Re: Ma a che serve?
        Ma ti sei quell' ExTrEmE sostenitore delle taserate?Sai che non ti ho riconosciuto subito dal nick madai ragionamenti contenuti nel tuo post?Per chi non ha avuto il piacere:
    • Francesco P. scrive:
      Re: Ma a che serve?
      - Scritto da: anonimo
      C'è proprio bisogno di avere le foto di tutte le
      strade mettendo a rischio la privacy di milioni
      di cittadini
      onesti?Eddai, con i volti offuscati non mi sembra che ci sia alcun problema. Lo fanno le Iene da sempre (nei servizi "oscurati"), che problema c'è se lo fa google per mostrare a tutto il mondo le nostre belle città?
      Ieri le dichiarazioni dei redditi su Internet,
      oggi le foto di Google Street, poi Travaglio da
      Fazio che dice malignità su un'alta figura
      istituzionale. Sembra che questo stia diventando
      un mondo di
      portinaie.Non so cosa c'entri adesso Travaglio, che come al solito fa il suo lavoro citando fatti accertati. A fare della faziosità e della mancanza di obiettività un mestiere sono ben altri, specie i giornalisti che non fanno il loro dovere.Se TUTTI ci impegnassimo a pretendere comportamenti cristallini e maggiore responsabilità dalla nostra classe dirigente, indipendentemente dal fatto di essere a sostegno o meno della maggioranza corrente, sarebbe solo un fatto positivo. Tanto più chi sostiene una forza politica dovrebbe auspicare che vengano elette solo le persone migliori e aspettarsi da loro comportamenti coerenti.
      • uno scrive:
        Re: Ma a che serve?
        - Scritto da: Francesco P.
        Eddai, con i volti offuscati non mi sembra che ci
        sia alcun problema. Lo fanno le Iene da sempre
        (nei servizi "oscurati"), che problema c'è se lo
        fa google per mostrare a tutto il mondo le nostre
        belle città?Il fatto che le Iene lo facciano, non significa che la cosa stia bene a tutti.Conosco un po' di persone che se l'avessero saputo prima, la telecamera gliela avrebbero fatta ingoiare a quelli delle iene, e in almeno due occasioni.E ti assicuro che non stavano facendo nulla di illegale.
    • Ciccio Pasticcio scrive:
      Re: Ma a che serve?
      - Scritto da: anonimo
      C'è proprio bisogno di avere le foto di tutte le
      strade mettendo Si chiama progresso.
    • francesco scrive:
      Re: Ma a che serve?
      non ci credo...come hai fatto ad infilare nella stessa frase cose così eterogenee?che cavolo c'entra travaglio che espone un fatto, con google che fa foto in giro per il mondo?troll o non troll... è una ridicolaggine.
      • claudio scrive:
        Re: Ma a che serve?
        oltre a quanto è stato gia detto ti rispondo che con il wimax e i minipc gia in vendita (grandi come un navigatore 7pollici, ma dei veri e proprio pc con windows vista), l'obbiettivo di google è portare il suo earth o map nelle macchine, per avere un riproduzione in tempo reale del posto su un diplay con le indicazioni stradali, dei locali ivi presenti e del traffico presente in tempo reale con segnalazione dei percorsi alternativi e più veloci; per molti, me compreso, può essere vista come una str...ata, come il massimo delle perverzione consumista, ma sicuramente avrà il suo successo e molti lo vorranno.Poi se il traffico è proprio inevitabile si fa sempre in tempo a fare qualche giornata di campionato con Football Manager.
    • Joliet Jake scrive:
      Re: Ma a che serve?

      Ieri le dichiarazioni dei redditi su Internet,
      oggi le foto di Google Street, poi Travaglio da
      Fazio che dice malignità su un'alta figura
      istituzionale. Sembra che questo stia diventando
      un mondo di
      portinaie.Ma LOL! Questa è la più bella della giornata!Complimenti al troll spiritoso!(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • dave28 scrive:
      Re: Ma a che serve?
      Malignita'? :)Hai ragione, in Italia ricordare FATTI PROVATI spiacevoli e' sempre una malignita'... i FATTI non andrebbero MAI citati per il rischio di turbare le OPINIONI. ;)Ragazzi pensate con la vostra testa e formatevi delle opinioni basate sui FATTI e non sulle OPINIONI altrui.Per conoscere i FATTI affidatevi sempre a diverse fonti, il piu' possibile dirette. Il TG4 e' divertente, ma non basta.Avete presente la scena di Matrix dove Morpheus chiede pillola blu o pillola rossa?
      • Get Real scrive:
        Re: Ma a che serve?
        - Scritto da: dave28
        Avete presente la scena di Matrix dove Morpheus
        chiede pillola blu o pillola
        rossa?Matrix era un film. Fatto dalle Major. Sai, quelle che stanno per fare di internet un centro commerciale molto ben sorvegliato.Non confondere la fantasia con la realtà. Nel mondo della fantasia un solo uomo può sconfiggere il sistema e dirsi libero.Nel mondo della realtà non può. L'incommensurabile potenza dell'ordine costituito lo schiaccia, e ne fa un esempio per gli altri.
    • Paolino scrive:
      Re: Ma a che serve?
      - Scritto da: anonimo
      C'è proprio bisogno di avere le foto di tutte le
      strade mettendo a rischio la privacy di milioni
      di cittadini
      onesti?E perche' dovresti mettere a rischio qualcosa?Dove sta il problema?
      Ieri le dichiarazioni dei redditi su Internet,Google Tax View??? :D
      oggi le foto di Google Street, poi Travaglio da
      Fazio che dice malignità su un'alta figura
      istituzionale. Sembra che questo stia diventandoMalignita'??? Magari... Invece ha detto cose vere, pero' non si possono dire in TV, tutto li il problema.Ma e' scritto su libri e giornali.
      un mondo di
      portinaie.Che si preoccupano della privaci, in modo paranoico...
    • Akiro scrive:
      Re: Ma a che serve?

      Ieri le dichiarazioni dei redditi su Internet,
      oggi le foto di Google Street, poi Travaglio da
      Fazio che dice malignità su un'alta figura
      istituzionale.il tuo parere poteva anche essere condivisibile, ma poi hai tirato in ballo inutilmente Travaglio...Direi che in fatto di faziosità non sei secondo a nessuno.
  • Undertaker scrive:
    Attentato alla privacy !
    Il cyberterrorismo di google non conosce confini:mandano un auto con una webcam che trasmette tutto quello che si vede per strada !Addirittura le persone che passeggiano potrebbero venire riprese ed altri cyberguardoni su internet potrebbero addirittura vederli in faccia !Se vado a passeggio in cittá chiunque puó vedermi in faccia, se la cosa mi dá fastidio posso decidere di non uscire o di mettermi un sacco in testa stile moglie mussulmana.Che differenza fa se a vedermi é qualcuno affacciato alla finestra o qualcuno da internet ?
    • z f k scrive:
      Re: Attentato alla privacy !
      - Scritto da: Undertaker
      Che differenza fa se a vedermi é qualcuno
      affacciato alla finestra o qualcuno da internet
      ?Che nel primo caso e' la sua parola contro la tua (e se fossi io non mi ricorderei neanche dov'ero, quel giorno), nel secondo sei li', immortalato (in senso stretto).CYA
      • Bars scrive:
        Re: Attentato alla privacy !
        Le macchine fotografiche le hanno inventate da più di cento anni e nessuno chiede l'autorizzazione per fare foto ai passanti. Io sarò presente in centinaia di foto di turisti, flickr, qualche libro, ecc. Chi se ne frega.In un libro c'è una foto dei miei zii da giovani che passeggiano per strada, quando un conoscente li ha riconosciuti e glielo ha detto loro si son fatti una risata.Preoccupiamoci piuttosto della banca del DNA, delle impronte digitali, dei dati personali in mano alle banche/assicurazioni ecc.
    • dave28 scrive:
      Re: Attentato alla privacy !
      Appunto. Francamente non vedo alcuna differenza. :)
      • ginolatilla scrive:
        Re: Attentato alla privacy !
        tze'la parola privacy e' uscita da pochi anniproprio quando in pratica non esiste piu'il cellulare in primis traccia dove siamo, con chi parliamo, idem internet passa attraverso mille nodi e puo essere visto dagli addetti o da altri..se volete la privacy andate in cima alla montagna senza tecnlogia ;P tze
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Attentato alla privacy !
        Una cosa è una foto occasionale, un'altra è il controllo pervasivo con le telecamere come avviene in certi centri storici.Se si incominciano ad unire database misti che contengano magari la traccia del cellulare nel passaggio dalle varie celle, le immagini dei sistemi di videosorveglianza, assieme all'uso delle carte di credito, questi signori potrebbero tener conto anche di quante volte tiri lo scarico del bagno...Per gli imbecilli che tanto non hanno nulla da nascondere ricordo solo che TUTTI HANNO SEMPRE QUALCHE PICCOLO O GRANDE SEGRETO e che sistemi del genere possono essere utilizzati per ricattare personaggi in vista.Mi spiego meglio, se anche Tu effettivamente non avessi nulla da nascondere (non scarichi neanche un MP3 con il P2P?), magari quel senatore o quel deputato potrebbero essere ricattati perchè magari una telecamera li ha filmati mentre entravano in un certo locale o magari erano accompagnati da una determinata persona. Risultato? Qualcuno potrebbe condizionare le decisioni di alcuni/molti parlamentari!Pensi ancora che la Privacy sia poco importante?
        • Get Real scrive:
          Re: Attentato alla privacy !
          Le decisioni degli "autorevoli parlamentari" sono già influenzate, e parecchio, da potenti interessi economici che non hanno alcun bisogno di ricorrere a ricatti.La privacy è morta nel momento in cui è stato tecnicamente possibile annientarla.Il futuro è il panopticon. Per noi, certo, non per le elite che sono, da sempre, al di sopra della legge.
Chiudi i commenti