Goldman Sachs compra GreenSky per il buy-now-pay-later

Goldman Sachs compra GreenSky per il BNPL

La banca d'affari sembra avere tutte le intenzioni di giocare un ruolo da protagonista nel territorio delle soluzioni di tipo buy-now-pay-later.
La banca d'affari sembra avere tutte le intenzioni di giocare un ruolo da protagonista nel territorio delle soluzioni di tipo buy-now-pay-later.

C'è anche Goldman Sachs tra i big della finanza intenzionati a dire la propria nel sempre più vivace settore delle soluzioni di tipo buy-now-pay-later, quelle che permettono agli acquirenti di allungare subito le mani su un prodotto o un servizio, posticipando il pagamento o le sue rate senza incappare nel versamento di interessi. Oggi la banca d'affari annuncia di aver portato a termine con successo l'acquisizione della statunitense GreenSky specializzata proprio in questo ambito.

Buy-now-pay-later: GreenSky è l'acquisizione di Goldman Sachs

La trattativa si è conclusa con successo giungendo a una stretta di mano, grazie a un investimento all-stock quantificato economicamente in 2,24 miliardi di dollari.

Fondata nel 2006 in Georgia, GreenSky ha all'attivo oltre 1.000 dipendenti stando a quanto riportato sul profilo LinkedIn della società. La notizia dell'acquisizione da parte di Goldman Sachs ha immediatamente innescato una repentina crescita del titolo sul mercato azionario, il cui valore è quasi raddoppiato in un lasso di tempo molto breve.

Restando in tema, all'inizio dell'estate la banca d'affari è stata protagonista di un'indiscrezione che la vorrebbe al fianco della mela morsicata (le due realtà sono già legate da una partnership per la Apple Card) per il lancio di un servizio battezzato Apple Pay Later la cui natura è facilmente intuibile dal nome. Si stanno muovendo nella stessa direzione e con iniziative del tutto simili, all'interno del territorio Fintech, anche Square, Klarna e PayPal.

Fonte: Goldman Sachs
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti